web-archive-it.com » IT » A » ANBI.IT

Total: 946

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • CRISI IDRICA: REGIONE LOMBARDIA FA IL PUNTO
    che stanno caratterizzando la stagione più critica anche di quella particolarmente siccitosa registrata nel 2007 gli attuali dati sull entità complessiva delle riserve idriche nei laghi di Como Idro Iseo e Garda sono addirittura inferiori del 43 7 rispetto a quell anno La riunione cui sono stati invitati i rappresentanti delle istituzioni le organizzazioni professionali agricole i consorzi di bonifica e di irrigazione e gli operatori delle società idroelettriche ha rappresentato un occasione di riflessione sulla preoccupante mancanza di precipitazioni degli ultimi mesi e che rischia di incidere profondamente sull andamento della stagione irrigua nonché sui delicati equilibri ambientali messi a dura prova da un clima che si sta rivelando sempre più anomalo Ci si dovrà attivare su vari livelli e lo dovranno fare tutte le parti coinvolte gli enti regolatori dei livelli lacuali saranno chiamati ad aumentare le riserve idriche per poter immagazzinare più acqua possibile per il Consorzio del Ticino che regola il lago Maggiore questo potrebbe costituire un problema considerata la necessità di raccordarsi con la Svizzera mentre agricoltori e consorzi di bonifica sono stati invece invitati al risparmio idrico Alessandro Folli presidente del Consorzio di bonifica Est Ticino Villoresi presente all incontro anche e soprattutto in qualità di presidente di ANBI Lombardia afferma Non solo l agricoltura è messa a dura prova L acqua dei nostri canali sta assumendo sempre più una dimensione multifunzionale serve all ambiente all energia e alle forme di turismo sostenibile ormai estremamente diffuse Si corre però il rischio di fare un passo indietro ai tempi di alcune scellerate politiche comunitarie che nel tentativo di risparmiare acqua hanno favorito la diffusione di colture a basso consumo idrico condannando molti territori alla desertificazione All esame è anche una gestione più flessibile del deflusso minimo vitale DMV la quantità d acqua da mantenere per

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/798-crisi-idrica-regione-lombardia-fa-il-punto (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • #italiasicura: NESSUNA BACCHETTA MAGICA: IN CALABRIA, COME IN TUTTA ITALIA, IL PIANO CONTRO IL DISSESTO IDROGEOLOGICO VA AVANTI
    CONTRO IL DISSESTO IDROGEOLOGICO VA AVANTI Il primo vero intervento per la prevenzione del rischio da frane e alluvioni sarebbe stato ed e oggi quello di rispettare il territorio e costruire in luoghi sicuri secondo legge e non abusivamente Cosa che in molti casi e soprattutto nei decenni trascorsi non è stata fatta e ora si deve correre ai ripari per cercare di rimediare agli errori del passato così Mauro Grassi responsabile della Struttura di Missione italiasicura della Presidenza del Consiglio interviene in merito alle dichiarazioni del sindaco del comune calabrese di Petilia Policastro Come abbiamo sempre sostenuto continua Grassi non esiste la bacchetta magica nella realizzazione di opere antiemergenza Ci sono i problemi acuti in tutto il Paese dovuti ad un incuria che viene da lontano e ci sono tempi incomprimibili che includono la fase della progettazione e quella della realizzazione spesso misurabili in anni e non in giorni o settimane La situazione di Petilia Policastro ci è nota perché all indomani della frana che colpì il comune calabrese abbiamo riunito a Italiasicura intorno allo stesso tavolo il sindaco la Regione Calabria la Protezione Civile nazionale e i nostri tecnici E lì insieme abbiamo stabilito un percorso che per quanto riguarda la realizzazione delle opere infrastrutturali di prevenzione sta arrivando al traguardo per la parte relativa all individuazione degli interventi e al finanziamento dei cantieri Infatti conclude Grassi molti interventi contro il dissesto saranno inseriti nel Patto per lo Sviluppo che il Presidente del Consiglio firmerà con le Regioni del Mezzogiorno e fra queste opere ci sono anche quelle per la mitigazione del rischio frane in Calabria come nelle altre regioni del Sud L elenco degli interventi che include anche quelli relativi alla frana di Petilia Policastro è il frutto del lavoro di squadra fra Presidenza del Consiglio Ministero

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/786-italiasicura-nessuna-bacchetta-magica-in-calabria-come-in-tu (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • IMPORTANTE INTERVENTO A DUPLICE VALENZA
    2020 ANBI Magazine Torna indietro 11 01 2016 IMPORTANTE INTERVENTO A DUPLICE VALENZA L Assessorato ai Lavori Pubblici della Regione Puglia ha finanziato con 8 8 milioni di euro il progetto redatto dal Consorzio di bonifica Terre d Apulia per la sistemazione idraulica del torrente Jesce che attraversa la parte Sud del comune di Altamura Gli interventi che si andranno a realizzare impediranno le esondazioni ma grazie al potenziamento del

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/788-importante-intervento-a-duplice-valenza (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • CONVENZIONE CON ISTITUTI SCOLASTICI ED UNIVERSITA’
    ISTITUTI SCOLASTICI ED UNIVERSITA E stata firmata nei giorni scorsi una convenzione tra il Consorzio di bonifica Tevere Nera l Istituto Tecnico Industriale il Liceo Scientifico e l Università di Ingegneria di Terni I termini dell accordo prevedono la congiunta collaborazione per lo studio e la realizzazione di una strumentazione per lo sfruttamento dell acqua dei canali ad uso del raffrescamento degli ambienti e dei locali Si tratta di un

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/784-convenzione-con-istituti-scolastici-ed-universita (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • CONSORZI DI BONIFICA IMPEGNATI PER SALVARE LA FALDA NEI PERIODI SICCITOSI: LA RISPOSTA NEI POZZI BEVITORI E NELLE AREE FORESTALI DI INFILTRAZIONE
    Tutela del Territorio e Acque Irrigue mostra la sua preoccupazione Si tratta di uno dei periodi più siccitosi della storia L attuale anomala fase climatica caratterizzata da un caldo record per la stagione e dalla perdurante assenza di precipitazioni non solo sta fortemente danneggiando l economia montana invernale ma rischia di avere pesantissime ripercussioni sul prossimo andamento agrario nonché per lo stesso approvvigionamento ad uso umano In questo momento di emergenza idrica che ha ormai una ciclicità ravvicinata negli anni con l abbassamento record della falda acquifera a Caldogno è passata dai 54 68 del 2014 ai 50 42 metri odierni Giuseppe Romano Presidente di ANBI Veneto Unione Regionale Consorzi Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue ricorda che i consorzi di bonifica hanno già avviato da tempo alcune iniziative che dovranno diventare strutturali per contribuire a ricaricare la falda e rinvigorire la fascia delle risorgive i pozzi bevitori e le A F I Aree Forestali di Infiltrazione I pozzi bevitori installati nell alta pianura vicentina dall omonimo Consorzio sono pozzi di infiltrazione in cemento di forma cilindrica completamente interrati e ricoperti di ghiaia costituiti da anelli in calcestruzzo forati di diametro interno pari a 200 centimetri ed altezza complessiva di 4 metri che inseriti nel terreno permettono di abbeverare il sottosuolo con flussi idrici da 8 10 milioni di metri cubi d acqua all anno un totale di 11 pozzi gestiti dal Consorzio Le Aree Forestali di Infiltrazione esperienza dei Consorzi di bonifica Piave e Brenta sono invece terreni su cui vengono scavate a pettine delle trincee affiancate da alberature in cui viene immessa acqua nelle stagioni di abbondanza L acqua introdotta nelle scoline canali all interno dell Area Forestale di Infiltrazione si infiltra così nel terreno molto permeabile e va quindi a ricaricare la falda e le

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/780-consorzi-di-bonifica-impegnati-per-salvare-la-falda-nei-peri (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • SI LAVORA PER LA SICUREZZA IDRAULICA DEL NERA
    Contatti Recapiti e mappa Weblink ANBINFORMA CAP 2020 ANBI Magazine Torna indietro 05 01 2016 SI LAVORA PER LA SICUREZZA IDRAULICA DEL NERA Continuo e costante l impegno del Consorzio di bonifica Tevere Nera per la messa in sicurezza delle aree classificate ad elevato rischio idraulico nella Conca Ternana nell ambito del Piano di Assetto Idrogeologico dell Autorità di Bacino del fiume Tevere sono stati appaltati definitivamente gli interventi nel tratto riguardante la città di Terni e la zona industriale Terni Narni III Stralcio 3 Lotto I lavori costo complessivo 4 638 025 00 consistono in innalzamenti arginali in terra terra armata e muri avranno una durata di 516 giorni a decorrere dalla data di consegna A novembre 2015 sono iniziati anche altri interventi per la messa in sicurezza del fiume Nera nel tratto riguardante la città di Terni e la zona industriale Terni Narni III Stralcio 2 Lotto La durata dei lavori è prevista in 274 giorni per un importo complessivo pari ad 450 000 00 Gli interventi consistono nella messa in sicurezza idraulica di un area in destra idraulica mediante la realizzazione di rialzi arginali Gli interventi hanno comportato l effettuazione delle preliminari operazioni di bonifica da ordigni

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/778-si-lavora-per-la-sicurezza-idraulica-del-nera (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • COLDIRETTI: LA NEVE E’ MANNA
    ANBI Magazine Torna indietro 04 01 2016 COLDIRETTI LA NEVE E MANNA La caduta della neve è manna contro la siccità perché rigenera la riserva idrica necessaria per la crescita delle piante ma anche per la vita delle persone è quanto afferma Coldiretti nel commentare l arrivo dell ondata di maltempo La neve era molto attesa in montagna anche perché la siccita è così grave che nell ultimo mese si è addirittura innalzato fuori stagione il rischio di incendi nelle zone boschive delle Dolomiti dove le zone maggiormente a rischio sono i versanti esposti al sole con erba e arbusti rinsecchiti I grandi laghi italiani dal Maggiore al Garda fino a quello di Como sono svuotati per il 75 con un livello idrometrico vicino al minimo storico del periodo mentre il fiume Po a Pontelagoscuro è al di sotto di oltre 3 metri rispetto allo scorso anno A preoccupare le campagne è l eventuale brusco abbassamento delle temperature dopo che nei mesi di novembre e dicembre le massime sono risultate superiori di oltre 2 gradi alla media per non creare problemi conclude Coldiretti la colonnina di mercurio deve scendere lentamente senza restare a lungo sotto lo zero mentre le precipitazioni

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/774-coldiretti-la-neve-e-manna (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • DALLA REGIONE VENETO, 1,7 MILIONI PER PONTE SUL PO DI TOLLE “E’ IL PRIMO PASSO VERSO IL SALDO DEI DEBITI”
    01 2016 DALLA REGIONE VENETO 1 7 MILIONI PER PONTE SUL PO DI TOLLE E IL PRIMO PASSO VERSO IL SALDO DEI DEBITI Un finanziamento di 1 700 000 euro è in arrivo dalla Regione Veneto per il Consorzio di bonifica Delta Po andrà a saldare le spese sostenute dal Consorzio per la costruzione del ponte che collega l abitato di Scardovari con l isola di Polesine Camerini e sovrasta la barriera contro la risalita del cuneo salino realizzata da Regione ed ente consortile a fine degli anni 90 Il ponte di prima categoria lungo 140 metri e a tre luci è dotato di un carroponte funzionale alla manutenzione e gestione della sottostante barriera rappresentando anche un importante via di fuga in caso di alluvione da fiume o mare Con la manovra finanziaria di fine anno iniziamo a sbloccare i pagamenti verso i consorzi di bonifica per gli investimenti fatti per la gestione del territorio e della sicurezza idraulica spiegano gli assessori veneti al bilancio e alla Bonifica Gianluca Forcolin e Giuseppe Pan Siamo consapevoli della lunga lista dei crediti vantati da questi enti strumentali ma il blocco della cassa ha sinora impedito alla Regione di deliberare liquidazioni Grazie al lavoro di verifica controllo e pulizia finanziaria dei residui condotto con l assestamento finanziario 2015 proseguono i due assessori abbiamo trovato i fondi per iniziare a saldare i debiti più urgenti cercando di dare una boccata d ossigeno agli enti in maggiore difficoltà Tra i dieci consorzi del Veneto aggiunge l assessore Pan quello che sovrintende all equilibrio terra acqua nel delta del Po è sicuramente il più esposto dal punto di vista finanziario Spero che quest azione non sia singola ma che diventi il primo passo con l approvazione del bilancio di previsione 2016 per poter garantire un adeguato

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/776-dalla-regione-veneto-1-7-milioni-per-ponte-sul-po-di-tolle-e (2016-02-18)
    Open archived version from archive



  •