web-archive-it.com » IT » A » ANBI.IT

Total: 946

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • VINCENZI: “NON LO DICIAMO NOI, LO CHIEDE LA FRAGILITA’ DEI TERRITORI: OCCORRE INTERVENIRE SUBITO PER LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEL TERRITORIO ITALIANO”
    CAP 2020 ANBI Magazine Torna indietro 02 11 2015 VINCENZI NON LO DICIAMO NOI LO CHIEDE LA FRAGILITA DEI TERRITORI OCCORRE INTERVENIRE SUBITO PER LA MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEL TERRITORIO ITALIANO Il ripetersi di eventi alluvionali centinaia di millimetri di pioggia caduti in poche ore su un territorio fragile come la Calabria dove tutti i comuni sono interessati dal rischio idrogeologico 409 comuni ed una superficie di 1 167 kilometri quadrati testimonia una volta di più la necessità di un Piano straordinario di manutenzione del territorio che mettiamo a disposizione che non contempli solo le grandi aree metropolitane ma sia diffuso lungo l intera Penisola la cui rete idraulica è ormai insufficiente di fronte ai cambiamenti climatici ed al progressivo abbandono dell agricoltura di montagna troppe volte sostituite da aree cementificate A ribadirlo è Francesco Vincenzi presidente dell Associazione Nazionale Consorzi Gestione Tutela Territorio ed Acque Irrigue ANBI Il ripetersi di eventi calamitosi causa di morti e gravi danni in Calabria pesanti conseguenze si stanno registrando per gli uliveti e le coltivazioni di bergamotto indicano la necessità di interventi solleciti Per questo ANBI torna a mettere a disposizione l annuale Piano Nazionale per la Riduzione del Rischio Idrogeologico redatto dai Consorzi di bonifica e che per quanto riguarda la Calabria contempla 186 interventi perlopiù immediatamente cantierabili per un importo complessivo pari a circa 248 milioni di euro Conclude il presidente ANBI Non siamo noi a sollecitare gli interventi ma l incedere degli eventi Continuare ad aspettare non dando seguito concreto alle affermazioni sulla priorità della salvaguardia idrogeologica obbliga il Paese a spendere per riparare i danni 10 volte più di quanto sarebbe necessario per intervenire preventivamente condannando i territori interessati ad una mancata crescita economica frutto dell incertezza che segue ad un alluvione o alle criticità meteo In un momento di

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/682-vincenzi-non-lo-diciamo-noi-lo-chiede-la-fragilita-dei-terri (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • IL 3° CONVEGNO CIRF
    PON GAS Ambiente sul tema Riqualificare i corsi d acqua nella regione mediterranea ispirazione dalle buone pratiche impegno per le sfide correnti co organizzato dal Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e il Centro Italiano per la Riqualificazione Fluviale C I R F nella cornice del III Convegno italiano sulla Riqualificazione Fluviale in corso fino al 30 ottobre Durante la giornata sono state illustrate diverse buone pratiche sia nazionali Alto Adige Emilia Romagna Lombardia Veneto che internazionali Spagna Francia Austria al fine di stimolare il dibattito e di evidenziare i più recenti sviluppi nelle materie correlate alla buona governance fluviale In particolare sono stati dimostrati i vantaggi di interventi integrati di riqualificazione fluviale capaci di migliorare lo stato ecologico dei corsi d acqua e allo stesso tempo contribuire alla mitigazione del rischio idraulico e del dissesto idrogeologico anche in relazione ai cambiamenti climatici in atto L iniziativa ha inoltre promosso un approfondimento sulla riqualificazione fluviale applicata alle specificità territoriali e ambientali delle zone mediterranee presentando le linee più interessanti sviluppate sia dalla ricerca che dalla applicazione alla gestione sostenibile dei corsi d acqua Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ed il CI R F esprimono grande soddisfazione per la significativa partecipazione delle Regioni italiane all evento in particolare di quelle del Sud Italia Siamo particolarmente soddisfatti dell organizzazione del workshop internazionale e del III Convegno italiano sulla Riqualificazione Fluviale qui in Calabria dichiara Bruno Boz presidente del C I R F Auspichiamo che questi eventi diano slancio ad adottare una nuove governance sui corsi d acqua nel Mezzogiorno e in Italia Il workshop è stata l ultima delle attività formative informative realizzate nell ambito della linea di intervento Sviluppo Sostenibile Azione 7A Azioni orizzontali per l integrazione ambientale del

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/678-il-3-convegno-cirf (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • UNA BELLA SODDISFAZIONE: DA DOMANI RAI 2 RIPROGRAMMA I DOCUMENTARI DI “EXPERIA”. PROTAGONISTA E’ ANCHE LA BONIFICA
    associati ANBI regionali Gestione attività Documenti Circolari Documenti vari Legislazione Nazionale sui consorzi di bonifica Regionale sui consorzi di bonifica Archivio News Eventi ANBI Eventi dal territorio ANBINFORMA Notiziario Comunicazione Rassegna stampa Filmati Foto Contatti Recapiti e mappa Weblink ANBINFORMA CAP 2020 ANBI Magazine Torna indietro 30 10 2015 UNA BELLA SODDISFAZIONE DA DOMANI RAI 2 RIPROGRAMMA I DOCUMENTARI DI EXPERIA PROTAGONISTA E ANCHE LA BONIFICA Confortata dai dati di ascolto nonostante la tarda ora di emissione circa 300 000 utenti raddoppiati rispetto alla media della rete la direzione di RAI2 ha deciso di riprogrammare i documentari della serie Experia Viaggio nell Italia al tempo dell Expo durante i week end nella fascia oraria 7 00 8 00 Così domani 1 Novembre torneranno in onda Terre d acqua tra i protagonisti l Associazione Irrigazione Ovest Sesia e Un Po a Sud tra i protagonisti il Consorzio di 2 grado Canale Emiliano Romagnolo Altri due documentari della serie Experia realizzata dalla struttura di RAI Expo saranno riproposti anche alla domenica Articoli correlati DOMANI GIOVEDI CONFERENZA STAMPA ANBI PSR 2014 2020 SI PARTE INSEDIATO L OSSERVATORIO SULLE RISORSE IDRICHE NEL BACINO PADANO I CONSORZI DI BONIFICA CHIEDONO DI USARE I LAGHI COME

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/680-una-bella-soddisfazione-da-domani-rai-2-riprogramma-i-docume (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • LEGGE DI STABILITA’: MANNO SCRIVE AI PARLAMENTARI CALABRESI
    AI PARLAMENTARI CALABRESI Dopo che sono stati resi noti i numeri ed i provvedimenti della Legge di Stabilità 2016 il presidente del Consorzio di bonifica Ionio Catanzarese Grazioso Manno ha scritto una lettera ai parlamentari calabresi segnalando alcune priorità E innegabile scrive Manno che la Legge di Stabilità come peraltro fanno rilevare autorevoli commentatori nonché tanti Sindaci e amministratori locali ancora una volta non aiuta a risolvere i problemi del Sud ed in particolare della Calabria Gli ultimi dati diffusi dallo SVIMEZ continua sono peraltro impietosi e pur in presenza di timidi segnali di sviluppo nel Sud assegnano alla nostra regione indicatori negativi su tutti i fronti A mio avviso prosegue occorre che in sede di discussione del ddl Stabilità nel rispetto delle vocazioni e delle urgenze tipiche del nostro territorio si possano rimettere al centro alcune evidenze che partendo da una valutazione costi benefici dei singoli progetti d investimento permettano di selezionare e far avanzare quelli che superano il test di redditività e che appaiono come i migliori per poter contribuire al rilancio della nostra regione Manno appellandosi ai parlamentari chiede loro di fare squadra e indica tre priorità Piano Irriguo Nazionale ed investimenti sulle infrastrutture irrigue nonché un utilizzo plurimo della risorsa acqua risorse aggiuntive a quelle della Struttura di Missione ed a quelle regionali previste dai Fondi Comunitari per un vero piano di prevenzione e mitigazione del dissesto idrogeologico il rifinanziamento della diga sul fiume Melito in agro di Gimigliano CZ opera fortemente segnalata anche dalla Regione Calabria e dai 55 sindaci del comprensorio interessato Si tratta commenta il presidente dell ente consortile quindi di rivedere con più coraggio strumenti e priorità poiché al Sud servono in maniera più intensa molti investimenti pubblici In particolare serve soprattutto spostare risorse pubbliche dagli incentivi agli investimenti per la creazione

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/674-legge-di-stabilita-manno-scrive-ai-parlamentari-calabresi (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • LA CARNE DI CHIANINA E’ QUANTOMAI SANA
    all uso dell acqua e alla produzione del cibo Purtroppo l acqua è globalmente una risorsa finita e da quarant anni a questa parte c è complessivamente sempre meno risorsa a disposizione Anzi c è bisogno del 40 in più di quanta ne abbiamo Molta acqua viene impiegata per la produzione di cibo La domanda provocatoria che quindi si fa il professor Federici è Rinunciare alla bistecca Diventare tutti vegetariani Sicuramente non in Valdichiana dove dal momento che usa acqua propria e non di altri non ci sono problemi di questo tipo né tantomeno sensi di colpa Qui infatti l irrigazione concepita negli anni 60 per dare cibo a un Italia affamata diventa oggi una risorsa di notevolissimo valore e il serbatoio di Montedoglio rappresenta una risorsa ancora poco utilizzata e disponibile insieme a un suolo bello e ricco come la Valdichiana è una opportunità straordinaria per i prossimi decenni La qualità dell acqua nella zootecnia diventa di attualità in risposta alle recenti polemiche sul consumo di carne L acqua di ottima qualità di Montedoglio dà valore a tutta la filiera della Chianina Nella produzione di foraggi irrigati con acqua senza pesticidi e atrazine nell abbeveramento dei bovini commenta il presidente del Consorzio di bonifica 2 Alto Valdarno Paolo Tamburini L acqua di Montedoglio e la sua fornitura alle aziende agricole e zootecniche garantire un regolare deflusso delle acque contribuire alla sicurezza ambientale è questo il contributo del Consorzio alla qualità delle produzioni agricole e zootecniche del comprensorio carni rosse comprese Nello specifico del rapporto O M S Organizzazione Mondiale della Sanità la realtà alla quale fa riferimento Nord America e Nord Europa non rispecchia la nostra situazione produttiva le nostre situazioni igienico alimentari Le produzioni del nostro comprensorio sono sane e non hanno bisogno di tanti conservanti coadiuvanti igienizzanti

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/676-la-carne-di-chianina-e-quantomai-sana (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • AUTOGOVERNO: UN PLUS PER IL TERRITORIO
    IL TERRITORIO In virtù della riorganizzazione regionale del settore difesa del suolo al Consorzio di bonifica Medio Valdarno sono state affidate nuove competenze su un più esteso reticolo idrografico così come identificato dalla Regione Il nuovo reticolo sarà pienamente preso in carico al momento dell approvazione dei nuovi Piani di Classifica del territorio attualmente in fase di redazione sulla base di linee guida regionali In attesa della piena funzionalità derivante dal nuovo Piano di Classifica il Consorzio si è posto il problema dello svolgimento delle attività senza avere le risorse economiche provenienti dal contributo di bonifica Con le Amministrazioni Comunali di Firenze Fiesole e Pontassieve il Consorzio è stato così stipulato un accordo grazie al quale il Consorzio ha anticipato circa 580 000 euro per l anno 2015 destinati alla manutenzione dei nuovi tratti assegnati Di questo pacchetto di manutenzioni anticipate fanno parte gli interventi di questi giorni consistenti nello sfalcio della vegetazione di piccole dimensioni e nel taglio selettivo delle alberature che sono o potrebbero essere di ostacolo al regolare deflusso delle acque Siamo di fronte ad un esempio concreto di collaborazione istituzionale e politica spiega il presidente del Consorzio Marco Bottino La nuova legge regionale ha lanciato una

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/670-autogoverno-un-plus-per-il-territorio (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • PRESENTATO WATERSTORE 2, SISTEMA PILOTA PER LA GESTIONE DELLE ACQUE PIOVANE
    2 SISTEMA PILOTA PER LA GESTIONE DELLE ACQUE PIOVANE Sistemi innovativi di gestione delle acque piovane permetteranno la conservazione dell ambiente e delle attività economiche nelle zone costiere minacciate dal cambiamento climatico e dal fenomeno della risalita del cuneo salino questo quanto realizzato dopo 3 anni di sperimentazione presso l azienda pilota e dimostrativa di Veneto Agricoltura a Vallevecchia di Caorle nel veneziano grazie al progetto europeo Waterstore2 sostenuto dalla Regione Veneto e cofinanziato dall Unione Europea Se ne è parlato nel corso di un convegno svoltosi nella sala conferenze del Padiglione Expo Venice a Marghera Si è dimostrato che è possibile sviluppare un agricoltura multifunzionale capace di ottimizzare l uso dell acqua salvaguardare l ambiente e accumulare risorsa idrica utilizzabile anche per altri settori come ad esempio il turismo Un idea che secondo Andrea Crestani direttore ANBI Veneto l unione regionale Consorzi Gestione Tutela Territorio e Acque Irrigue può essere replicata dai consorzi di bonifica La natura partecipativa e collettiva dei consorzi può facilitare l applicazione su piccola e media scala del sistema attraverso la gestione a micro distretti e lo stretto rapporto con le imprese agricole Attraverso conoscenza puntuale dei sistemi idrografici minori e delle aree a rischio in rapporto anche alle reti interaziendali ed aziendali afferma Crestani è possibile pianificare e mettere in atto una progettualità esecutiva per l automazione del sistema L investimento cofinanziato dalla Unione Europea nell ambito del programma Life è stato di 1 5 milioni di euro Il progetto coordinato da Veneto Agricoltura ha dimostrato che è possibile tutelare la biodiversità dell area e sovrintendere alla gestione dell acqua attraverso un sofisticato e innovativo sistema di controllo automatico della gestione idrica Sono stati sviluppati software specifici adatti per il monitoraggio dei parametri agronomici ambientali ed economici con l obiettivo di valutare le prestazione

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/668-presentato-waterstore-2-sistema-pilota-per-la-gestione-delle (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • CELEBRATO IL 65° ANNIVERSARIO DEL CONSORZIO DI BONIFICA VALLE DEL LIRI
    necessità di fare sempre più squadra con i Comuni e gli altri enti territoriali è questa la sintesi del convegno tenutosi nell abbazia di Montecassino per celebrare i 65 anni dell ente consortile Dopo l inaugurazione e la visita alla mostra fotografica storica il padre abate Dom Donato Ogliari ha aperto i lavori nella stupenda e gremita Sala San Benedetto alla presenza di oltre 400 ospiti ha quindi ricordato il ruolo strategico avuto dai monaci benedettini nell avviare oltre mille anni fa l opera di bonifica e coltivazione dei campi Il presidente dell ente consorziale con sede a Cassino Pasquale Ciacciarelli ha ripercorso i 65 anni del Consorzio L intensa attività è partita nel Dopoguerra con la realizzazione di numerose opere primarie per la ricostruzione del Cassinate come strade ponti acquedotti rurali e linee di elettrificazione di agglomerati urbani Credo ha proseguito Ciacciarelli che la nuova sfida del Valle del Liri sia ora quella di rafforzare il già positivo rapporto di collaborazione avviato con i Comuni e gli altri enti territoriali per consentire al comprensorio di crescere e svilupparsi al riparo delle insidie drammatiche e devastanti che vengono sempre più spesso dal dissesto idrogeologico Qualificati relatori si sono alternati nel corso del convegno tra gli altri il presidente della Provincia Antonio Pompeo il vicepresidente della Commissione Agricoltura Artigiano e Commercio della Regione Lazio Mario Abbruzzese il rettore universitario Ciro Attaianese La coesione esistente nel comprensorio Valle del Liri ha apprezzato il direttore generale ANBI Massimo Gargano è dimostrata dalla grande presenza di sindaci ed amministratori locali i quali hanno compreso che la collaborazione con il Consorzio è la strada per creare quello che deve essere il modello di sviluppo economico di questo territorio che deve sempre più vedere insieme i settori industria agricoltura turismo cultura e servizi per ridare speranza

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/672-celebrato-il-65-anniversario-del-consorzio-di-bonifica-valle (2016-02-18)
    Open archived version from archive