web-archive-it.com » IT » A » ANBI.IT

Total: 946

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • GARGANO "ANBI PROPONE FUTURO EXPO COME POLO INTERNAZIONALE RICERCA SU ACQUA"
    POLO INTERNAZIONALE RICERCA SU ACQUA Nel dibattito sul dopo Expo ANBI propone che nel sito lombardo trovi posto un polo internazionale per la ricerca in materia idrica proseguendo il confronto fra sensibilità diverse avviato dalla grande manifestazione milanese ed affermato dal suo successo altrimenti la nuova attenzione e la conoscenza create anche in Italia attorno al tema acqua ed alle sue molteplici implicazioni si perderà in pochi giorni ritornando all annosa dicotomia alluvioni d inverno e siccità d estate A lanciare la proposta è Massimo Gargano Direttore Generale dell Associazione Nazionale Consorzi Gestione Tutela Territorio ed Acque Irrigue intervenendo al convegno Il valore ambientale dell irrigazione organizzato significativamente da ANBI Veneto nel padiglione Expo Aquae a Venezia Tale scelta prosegue Gargano garantirebbe all Europa un ruolo trainante in un dibattito fondamentale per il futuro del Pianeta valorizzando la funzione dell Italia che come dimostrato dal pericolo scampato grazie anche al nostro forte impegno di penalizzanti interpretazioni della Direttiva Europea Acque ci vede con ben pochi alleati essendo la pratica irrigua patrimonio solo di alcuni Paesi del Mediterraneo L esperienza dei Consorzi di bonifica e di irrigazione dimostra altresì quanto l irrigazione rappresenti un valore ambientale ed economico indispensabile per un

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/606-gargano-anbi-propone-futuro-expo-come-polo-internazionale-ri (2016-02-18)
    Open archived version from archive


  • DOMANI, CONVEGNO FITODEPURAZIONE IN DIRETTA STREAMING
    associati ANBI regionali Gestione attività Documenti Circolari Documenti vari Legislazione Nazionale sui consorzi di bonifica Regionale sui consorzi di bonifica Archivio News Eventi ANBI Eventi dal territorio ANBINFORMA Notiziario Comunicazione Rassegna stampa Filmati Foto Contatti Recapiti e mappa Weblink ANBINFORMA CAP 2020 ANBI Magazine Torna indietro 10 09 2015 DOMANI CONVEGNO FITODEPURAZIONE IN DIRETTA STREAMING Il convegno La fitodepurazione piante ed acqua a servizio del territorio e del suo ambiente organizzato da ANBI Veneto per domani venerdì nell ambito del salone Flormart a Padova sarà trasmesso in diretta streaming sul sito www lanuovaecologia it la nuova ecologia tv Dopo l introduzione del presidente ANBI Veneto Giuseppe Romano sono previsti tra gli altri gli interventi di Bernardo de Bernardinis presidente I S P R A Francesco Vincenzi presidente ANBI Renato Drusiani advisor tecnico Utilitalia Giancarlo Gusmaroli direzione tecnica C I R F le conclusioni sono affidate a Barbara Degani Sottosegretario Ambiente Nel corso del simposio saranno anche presentate best practises di fitodepurazione a livello internazionale gestite da consorzi di bonifica italiani Articoli correlati DOMANI GIOVEDI CONFERENZA STAMPA ANBI PSR 2014 2020 SI PARTE INSEDIATO L OSSERVATORIO SULLE RISORSE IDRICHE NEL BACINO PADANO I CONSORZI DI BONIFICA CHIEDONO DI USARE I LAGHI

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/598-domani-convegno-fitodepurazione-in-diretta-streaming (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • DAL GIAPPONE PER STUDIARE LA GESTIONE DEI CORSI D’ACQUA IN VENETO
    Riqualificazione Fluviale ha fatto visita a Venezia alla sede di ANBI Veneto per approfondire il tema della gestione delle acque superficiali in Veneto e specificatamente nell area del bacino scolante della Laguna di Venezia con i noti aspetti di gestione idraulico ambientale Erano presenti il presidente di ANBI Veneto Giuseppe Romano che ha definito il ruolo e l attività dei Consorzi di bonifica in Veneto Giancarlo Gusmaroli componente della direzione CIRF che ha trattato le prospettive e i presupposti per una gestione integrata dei corsi d acqua in Italia Carlo Bendoricchio direttore del Consorzio di bonifica Acque Risorgive che ha portato l esperienza consortile per quanto riguarda le azioni di risanamento e prevenzione del bacino scolante della laguna di Venezia da tutte le fonti di inquinamento civili industriali agricole e zootecniche Interventi come le fasce tampone dedicate alla fitodepurazione della risorsa idrica hanno portato nel tempo ad un progressivo miglioramento qualitativo delle condizioni ambientali dell ecosistema lagunare e dei corsi d acqua del bacino con un abbattimento in 3 anni del 70 dei nutrienti azoto e fosforo commenta Bendoricchio All incontro è stata portata anche l esperienza giapponese nella gestione dei corsi d acqua da sempre Paese sensibile a queste

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/600-dal-giappone-per-studiare-la-gestione-dei-corsi-d-acqua-in-v (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • PIANI DI GESTIONE DEL RISCHIO ALLUVIONI, ESPERIENZE INTERNAZIONALI A CONFRONTO
    idrografico delle Alpi Orientali e dal Ministero dell Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare ha inteso diffondere le attività dedicate alla gestione delle alluvioni nel quadro della Direttiva 2007 60 CE E stata promossa per favorire la creazione di sinergie e lo scambio di esperienze fra esperti di Francia Ungheria Croazia Slovenia Austria e Italia La discussione ha fornito ad un vasto pubblico di tecnici ed autorevoli rappresentanti delle istituzioni lo stato dell arte nel recepimento della cosiddetta Direttiva Alluvioni nei diversi Paesi europei presenti alla conferenza I S P R A Italia Agence de l eau Rhône Méditerranèe Corse Francia The North Transdanubian Water Management Authority Ungheria Styrian Federal State Government Austria Slovenia Ministry for Agriculture and the Environment Secretary of International Sava River Basin Commission Croazia AAWA Autorità di Bacino dei fiumi dell Alto Adriatico Italia hanno presentato i diversi approcci adottati ed illustrato i principali risultati dei più receneti anni di attività tra cui le proposte di misure di gestione del rischio alluvioni dedicate alla preparazione della popolazione alla tutela dell ambiente ed alla protezione dei beni culturali Ha chiuso i lavori Giuseppe Francesco Maria Marinello presidente della 13 commissione permanente del Senato Territorio ambiente

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/596-piani-di-gestione-del-rischio-alluvioni-esperienze-internazi (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • GARGANO - “I CONSORZI DI BONIFICA STANNO CON CHI DIFENDE IL TERRITORIO E LA SUA ECONOMIA”
    che pacificamente manifestano per la tutela delle tipicità agroalimentari del nostro Paese e la salute dei consumatori ribadiamo che nell epoca della globalizzazione il futuro economico dell Italia non può prescindere da un modello di sviluppo basato su valori unici ed inclonabili quali quelli del territorio alla cui manutenzione i Consorzi di bonifica concorrono quotidianamente Lo dichiara Massimo Gargano Direttore Generale dell Associazione Nazionale Consorzi Gestione Tutela Territorio ed Acque Irrigue ANBI intervenuto al convegno Acqua elemento fondamentale nella filiera agroalimentare organizzato a Milano nel FuoriExpo dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Casale Monferrato e del Circondario in collaborazione con Coldiretti Confagricoltura e C I A presenti anche il Consorzio di bonifica Est Ticino Villoresi e l Associazione Irrigazione Ovest Sesia La gestione dell acqua prosegue il Direttore Generale ANBI è prioritariamente un problema culturale sul quale siamo impegnati a sensibilizzare sulle necessità di un grande piano di manutenzione del territorio italiano In questo prosegue Gargano un determinante aiuto ci viene purtroppo dai cambiamenti climatici la cui violenza accentua l insufficienza della rete idraulica del Paese cui ANBI risponde con l annuale Piano Nazionale per la Riduzione del Rischio Idrogeologico messo a disposizione delle Istituzioni composto da 3 335 interventi perlopiù immediatamente cantierabili con un investimento complessivo pari a circa 8 413 milioni di euro finanziabili con mutui quindicennali e capaci di attivare oltre 50 000 posti di lavoro Dobbiamo abbandonare conclude Gargano la logica delle dichiarazioni degli stati calamità a posteriori che poco o nulla portano a chi subisce danni superando anche il paradosso delle emergenze alluvioni d inverno e siccità d estate Così come il lavoro della Struttura di Missione italiasicura ha confermato che non è la mancanza di finanziamenti ad impedire gli interventi per la salvaguardia idrogeologica così possiamo affermare che non è l acqua

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/590-gargano-i-consorzi-di-bonifica-stanno-con-chi-difende-il-ter (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • NONOSTANTE LE DIFFICOLTA’, RIAVVIATO IMPIANTO IDROVORO RIPASOTTILE
    DIFFICOLTA RIAVVIATO IMPIANTO IDROVORO RIPASOTTILE Il Consorzio della bonifica Reatina rende noto che nella tarda serata di ieri è stata avviata la prima pompa idrovora dell impianto di Ripasottile La fase più acuta dell emergenza è ormai superata il livello del lago scende al ritmo di un paio di centimetri all ora e si conta di ristabilire le condizioni di normalità in meno di 36 ore Va precisato però che solo con la messa in esercizio di un ulteriore idrovora presumibilmentetra una ventina di giorni si potrà dichiarare di essere in sicurezza In questi giorni sono stati vissuti momenti di grandissima preoccupazione il Consorzio è prontamente intervenuto mettendo in campo uomini e mezzi Si è così riusciti dapprima a stabilizzare i livelli idrometrici del lago di Ripasottile che si innalzava di ben 25 centimetri al giorno e successivamente a ripristinare l esercizio di almeno una pompa idrovora Il personale del Consorzio sia fisso che stagionale si è alternato con turni h24 negli ultimi 15 giorni Un grazie particolare va rivolto ai Consorzi di bonifica dell Agro Pontino e del Tevere Nera per aver fornito con spirito di collaborazione e solidarietà mezzi ed attrezzature L impianto di Ripasottile rientra tra le opere di preminente Interesse regionale e la Regione Lazio interverrà con un primo finanziamento di somma urgenza l auspicio è che il trasferimento delle risorse possa avvenire rapidamente considerato che il Consorzio che ha anticipato le somme per l emergenza Ora però vanno realizzati interventi adeguati per evitare di ritrovarsi in una situazione di pericolo In questa ottica il Consorzio ha già attivato la propria struttura tecnica per pianificare la riparazione della pompa idrovora n 3 e per l installazione di una pompa di riserva per tali interventi è stata già valutata dalla Regione Lazio la possibilità di un finanziamento

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/592-nonostante-le-difficolta-riavviato-impianto-idrovoro-ripasot (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • MALTEMPO: BILANCIO DA MILIONI DI DANNI DA NORD A SUD
    euro di danni all agricoltura dai vigneti ai frutteti dagli ortaggi al mais ma anche alle strutture E quanto emerge dal primo bilancio sugli effetti della perturbazione che ha avuto effetti devastanti nei territori dove ha colpito con grandine nubifragi e trombe d aria dalla Lombardia la Lomellina i vigneti ed i frutteti dell Oltrepo Pavese all Emilia Romagna province di Ferrara Modena Reggio Emilia con danni alle pere in pieno periodo di raccolta ma anche ad uva mele cocomeri pomodoro mais e soia fino alla Sardegna pecore morte e disperse perché sollevate dalla tromba d aria che ha scoperchiato fienili e stalle distrutto mangimi e scorte aziendali divelto piante danneggiato le coltivazioni di ortaggi e mais mentre un black out elettrico ha lasciato senza corrente un centinaio di aziende agricole con difficoltà anche per la mungitura degli animali fra l Oristanese il Medio Campidano e il Cagliaritano Coldiretti chiede di avviare subito le procedure per la dichiarazione dello stato di calamità nelle campagne colpite proprio mentre sono in corso le operazioni di raccolta vanificando il lavoro di un intero anno Il maltempo si è abbattuto al termine di un estate 2015 che in Italia si classifica al terzo posto tra le più calde dal 1800 con una temperatura media superiore di 2 3 gradi rispetto al periodo di riferimento 1971 2000 A contribuire a tale risultato è stato soprattutto il mese di Luglio che si classifica come il più bollente da inizio rilevazioni ma abbastanza caldi sono stati anche Giugno ed Agosto Il fatto che le temperature estive più alte si concentrino negli anni successivi al 2000 è una conferma della tendenza al surriscaldamento anche in Italia cambiamenti climatici che si manifestano proprio con la più elevata frequenza di eventi estremi con sfasamenti stagionali precipitazioni brevi ed intense con

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/594-maltempo-bilancio-da-milioni-di-danni-da-nord-a-sud (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • “IL RITORNO ALL’AUTOGOVERNO DEI CONSORZI DI BONIFICA SICILIANI E’ CONDIZIONE INDISPENSABILE PER IL FUTURO DEL TERRITORIO”
    CAP 2020 ANBI Magazine Torna indietro 03 09 2015 IL RITORNO ALL AUTOGOVERNO DEI CONSORZI DI BONIFICA SICILIANI E CONDIZIONE INDISPENSABILE PER IL FUTURO DEL TERRITORIO Laddove i Consorzi di bonifica operano secondo i principi fondativi dell autogoverno e della sussidiarietà sono esempio di efficienza Per questo insistiamo nel chiedere il ritorno ad una gestione democratica degli enti di bonifica siciliani commissariati da decenni per mano della Regione e la cui gestione ha fin qui risposto prioritariamente alle esigenze della politica e non del territorio E quindi necessario tracciare una linea di discontinuità con il passato anche recente i cui oneri non possono certo essere messi in capo ai soli consorziati né al mondo agricolo E il tempo delle scelte perché i nuovi Piani di Sviluppo Rurale sono all orizzonte ed i Consorzi di bonifica siciliani devono avere pieno titolo di sedersi nei consessi decisionali non c è più spazio per rinvii nel processo di riforma regionale del settore e la strada da seguire è una sola quella dell Accordo Stato Regioni del 2008 Oggi per i Consorzi di bonifica si stanno aprendo nuovi orizzonti perché sono enti già abituati a ragionare in termini di area vasta candidandosi a ricoprire per le loro competenze il ruolo che fu delle Province La dichiarazione è di Francesco Vincenzi Presidente dell Associazione Nazionale Consorzi Gestione Tutela Territorio ed Acque Irrigue ANBI intervenuto al convegno Sicurezza territoriale efficienza dei sistemi irrigui salvaguardia ambientale La sfida dei nuovi consorzi di bonifica siciliani che A S C E B eM ANBI Sicilia ed Unione Dirigenti Bonifica siciliana hanno organizzato a Milano nell ambito di Expo 2015 esprimendo unanime richiesta alla Regione Sicilia affinchè si porti a conclusione quel processo di riforma che a partire dal ritorno ad una gestione democratica degli enti permetta ai Consorzi di

    Original URL path: http://www.anbi.it/art/articoli/586-il-ritorno-all-autogoverno-dei-consorzi-di-bonifica-sicilian (2016-02-18)
    Open archived version from archive



  •