web-archive-it.com » IT » A » ANZIANI.IT

Total: 120

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Leggi la discussione - Di tutto un pò :: Anziani.it -| e' vita insieme |- :: e' vita insieme
    provo disagio quando mi si mette nelle condizioni di capire una cosa per l altra quando hai fatto intendere anche qui in modo poco chiaro perché hai solo citato un brano della Bibbia o del Vangelo non ricordo senza commentarlo che i precetti vadano osservati nel dettaglio e dunque dovrebbe esserlo anche il precetto di mangiare carne d agnello a Pasqua Questo è per dirti che quando si manca di chiarezza e schiettezza nella comunicazione si mettono gli altri nella condizione di fare congetture piuttosto che di capire cosa l altro abbia voluto dire La trovo una cosa ineducata e perciò come ho già detto irritante TittiMendoza Oggetto 02 Apr 2016 20 40 Messaggi 5048 Attività utente Cosa c è di più rilassante a fine settima che farsi un bel bagno caldo con una bella lettura preferita e un bicchier di vino rosso Provare per credere marialuna Oggetto 02 Apr 2016 19 54 Messaggi 1167 Attività utente marialuna ha scritto Sul forum Parola per l anima è nata una discussione sull agnello pasquale da non confondere con il dolce tipico Il tema poteva essere approfondito così ho spostato l argomento in uno spazio più adatto considerando il forum Parole per l anima dedicato alle discussioni che trattano argomenti spirituali Mangiare o non mangiare l agnello a Pasqua Eliminare la carne dalla nostra dieta per non arrecare sofferenza agli animali Molte persone che decidono di non mangiare carne arrivano persino a evitare uova e formaggi che possono essere prodotti senza far soffrire gli animali ma si nutrono senza sensi di colpa di insalate e cavoli Anche le piante soffrono La sensibilità dei vegetali fu studiata dallo studioso indiano Jagadish Chandra Bose ed accertata poi sperimentalmente mediante elettrodi collegati alla pianta Per questo dobbiamo rispettare non solo gli animali ma anche le piante perché tutto ciò che vive vuole vivere e non morire Senza la capacità di accusare il dolore ogni essere vivente si lascerebbe uccidere senza reagire Dobbiamo nutrirci secondo la nostra vera natura di esseri fruttariani cioè dei frutti della pianta non della pianta di semi e cereali solo in questo modo la nostra alimentazione è eticamente compatibile e nello steso tempo conforme alle nostre vere esigenze chimico biologiche energetiche del nostro organismo In realtà basta escludere dalla propria dieta i cespi di insalata i finocchi il cavolfiore la verza ecc per essere coerenti nella scelta della non violenza Il pomodoro le melanzane i peperoni il carciofo e tutta la frutta non sono la pianta ma il frutto della pianta I l rispetto per la vita dipende dal livello spirituale raggiunto dall individuo dalla capacità di percepire e condividere il dolore dell altro chiunque esso sia uomini animali o piante Ci sono persone insensibili e crudeli che percepiscono solo il proprio dolore e ci sono persone che oltre al proprio dolore percepiscono e condividono anche il dolore degli altri umani e non umani http www disinformazione it teorema vegetariano htm Nel forum Parole per l anima margine sostiene che nel

    Original URL path: http://www.anziani.it/index.php?name=PNphpBB2&file=viewtopic&t=38&postdays=0&postorder=dec&start=20 (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Leggi la discussione - Di tutto un pò :: Anziani.it -| e' vita insieme |- :: e' vita insieme
    fare anche escursione di mezza giornata riportando entusiastiche emozioni soldatini Oggetto Buon pomeriggio amiche del salotto 02 Mar 2016 13 10 Messaggi 7060 Attività utente quando lo scatto e poesia liliana Oggetto marzo 01 Mar 2016 09 00 Messaggi 5686 Attività utente Marzo pazzarello guarda il sole e prendi l ombrello è un proverbio popolare che tende a sottolineare la variabilità del tempo meteorologico relativa a questo periodo dell anno soldatini Oggetto Ricordi scolastici 29 Feb 2016 12 36 Messaggi 7060 Attività utente Ogni 4 anni ci ricordiamo p erché esiste l anno bisestile Per compiere un giro completo attorno al Sole la Terra ruota su se stessa 365 24219 volte ovvero 1 anno 5 ore 48 minuti e 45 secondi Un anno non è quindi composto da 365 giorni ma 365 più circa 6 ore Se non si aggiungesse un giorno ogni quattro anni la differenza tra il calendario umano e quello astronomico diventerebbe sempre più grande Visto che il calendario è collegato con le stagioni quest ultime cadrebbero in periodi diversi rispetto al normale Ecco un esempio se non esistesse l anno bisestile in 100 anni si accumulerebbero 25 giorni in 600 anni Natale sarebbe in piena estate Chi fu ad istituire l anno bisestile Giulio Cesare che approfittò della campagna d Egitto per chiedere aiuto all astronomo alessandrino Sosigene presentatogli da Cleopatra Chi e nato il 29 febbraio quando festeggera il suo compleanno Per fortuna mio figlio il 28 febbraio liliana Oggetto Parco divertimenti 27 Feb 2016 09 15 Messaggi 5686 Attività utente Il treno della fantasia corre per tutti credo senza eccezioni con emozioni che sono distribuite come su un otto volante ma questa emozione l avete mai provata Personalmente su un ottovolante non ho mai viaggiato e non lo farei mai però non nascondo di invidiare chi ha provato questa esperienza In Italia c è Mirabilandia è un parco divertimenti dell Emilia Romagna situato nella frazione Savio del comune di Ravenna Il parco rimane aperto generalmente dalla settimana di Pasqua alla vigilia di Ognissanti Buon fine settimana a tutti liliana Oggetto 26 Feb 2016 09 38 Messaggi 5686 Attività utente Soffermiamoci anche con qualcosa che riguarda la donna Credo sia sufficiente questo video per mostrarlo e chiedo scusa se ho cancellato solo per sintetizzare quanto avevo riportato inizialmente dal web Grazie per la vostra attenzione L M liliana Oggetto Uomini prime donne 25 Feb 2016 15 41 Messaggi 5686 Attività utente Uomini prime donne Premetto che per fortuna gli uoimini non sono tutti uguali ma divertiamoci con questo articolo letto su Blog di Lifestyle Sono il più bello me lo dice sempre la mamma Non aver superato il complesso di Edipo in questi casi può essere l ultimo dei problemi Sì perché gli uomini prime donne sono usciti dall utero senza mai però rendersene conto E pur di portare alto il nome del proprio lato femminile intrinseco se prima lavoravano come i loro padri questi uomini ora si depilano come le loro madri Sebbene si

    Original URL path: http://www.anziani.it/index.php?name=PNphpBB2&file=viewtopic&t=38&postdays=0&postorder=dec&start=40 (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Leggi la discussione - Di tutto un pò :: Anziani.it -| e' vita insieme |- :: e' vita insieme
    che la testimone dell accusa si è espressa in tale maniera Ma l avvocato dell accusa anche se sconcertato dalle parole della donna si riprende e chiede alla vecchia signora E signora Smith invece conoscete l avvocato della difesa La vecchia risponde subito e in modo chiaro Certo che lo conosco ed è ancora meno raccomandabile di lei Lo conosco da quando era piccolo e anche lui andava in giro a fare scherzi alle vecchiette Poi crescendo è peggiorato divenendo un piccolo delinquente falso imbroglione ubriacone e bigotto E so anche che come avvocato è una schiappa perde tutti i suoi processi A questo punto il giudice chiede ai due avvocati di avvicinarsi a lui e sotto voce dice loro Se per caso a uno di voi due viene in mente di chiedere alla signora Smith se mi conosce giuro che vi spedisco di filata in galera per oltraggio alla magistratura primula Oggetto La Rosina 03 Giu 2006 08 36 Messaggi 40 Attività utente Caserma Il cappellano militare nel giro di pochi giorni riceve la confessione di numerosi soldati che gli rivelano Sono stato con la Rosina Quando il cappellano si rende conto che la faccenda è troppo diffusa rivela tutto al capitano il quale decide di radunare tutto il plotone e rivolge la temuta domanda Chi è andato con la Rosina faccia un passo avanti Tutti tranne uno fanno un passo avanti Il capitano allora si rivolge all unico soldato che non si è mosso e si congratula con lui Bravo Come ti chiami Giacomo La Rosina primula Oggetto Curriculum vitae 02 Giu 2006 06 48 Messaggi 40 Attività utente 1 Cognome Nome censuriamo per motivi di privacy 2 Età 28 3 Posizione desiderata Orizzontale e il più spesso possibile Seriamente faccio qualsiasi genere di lavoro Se potessi permettermi di dettare condizioni ora non sarei qui 4 Aspettative di retribuzione 55 milioni ITL lordi all anno più tredicesima quattordicesima e incentivi extra Se proprio non è possibile fatemi voi una proposta sono disponibile a trattare 5 Formazione Sì 6 Ultima occupazione Bersaglio preferito di un caporeparto sadico 7 Ultimo stipendio Al di sotto del mio livello effettivo 8 Successi tangibili nell ambito di questa occupazione un incredibile collezione di penne biro rubate attualmente ammirabile nel mio appartamento 9 Motivi per cui ha lasciato l occupazione Vedi domanda nr 6 10 Disponibilità a partire da Fate voi 11 Orario di lavoro preferito Dalle 13 00 alle 15 00 il lunedì il martedì e il giovedì 12 Ha delle capacità particolari Naturalmente ma apprezzabili in un ambiente un po più intimo di un ristorante fast food 13 Possiamo contattare il suo attuale datore di lavoro Se ne avessi uno non sarei qui 14 La sua costituzione fisica le impedisce di sollevare pesi superiori ai 20 kg Dipende 20 kg di cosa 15 Possiede un auto Si Ma la domanda non è posta correttamente Dovrebbe essere piuttosto Possiede un veicolo in grado di muoversi e ha la necessaria autorizzazione alla guida La risposta a questa domanda sarebbe indubbiamente diversa 16 Ha mai vinto un concorso o ottenuto un riconoscimento Un riconoscimento proprio no ma ho già fatto un paio di volte terno al lotto 17 Fuma Solo dopo il sesso 18 Cosa vorrebbe fare tra 5 anni Vivere alle Bahamas con una supermodella straricca che mi idolatra Ad essere sinceri vorrei farlo già da subito se poteste spiegarmi come riuscirci 19 Può confermarci che i dati sopra riportati sono completi e veritieri No ma vi sfido a dimostrare il contrario 20 Qual è la ragione principale che la spinge a candidarsi presso di noi Per questa ho due versioni 1 L amore per i miei simili una profonda compassione e la possibilità di aiutare altri a placare la propria fame OPPURE 2 Dei debiti terrificanti primula Oggetto Fra ex marito ed ex moglie 31 Mag 2006 19 53 Messaggi 40 Attività utente Caro marito ti scrivo questa lettera per dirti che ti lascio per qualcosa di meglio Sono stata una brava moglie per te per sette anni e non devo dimostrartelo Queste due ultime settimane sono state un inferno Il tuo capo mi ha chiamato per dirmi che oggi ti sei licenziato e questo è stato solo la tua ultima cavolata La settimana scorsa sei tornato a casa e non hai notato che ero stata a farmi i capelli e le unghie che avevo cucinato il tuo piatto preferito ed indossavo una nuova marca di lingerie Sei tornato a casa e hai mangiato in due minuti e poi sei andato subito a dormire dopo aver guardato la partita Non mi dici più che mi ami non mi tocchi più Che tu mi stia prendendo in giro o non mi ami più qualsiasi cosa sia io ti lascio P S se stai cercando di trovarmi non farlo Tuo FRATELLO e io stiamo andando a vivere in West Virginia insieme Buona fortuna La tua ex moglie Cara ex moglie Niente ha riempito la mia giornata come il ricevere la tua lettera E vero che io e te siamo stati sposati per sette anni sebbene l ideale di brava moglie sia molto lontano da quello che tu sei stata Guardo lo sport così tanto per cercare di affogarci i tuoi continui rimproveri Va così male che non può funzionare Ho notato quando ti sei tagliata tutti i capelli la scorsa settimana la prima cosa che ho pensato è stata sembri un uomo Mia madre mi ha insegnato a non dire nulla se non si può dire niente di carino Hai cucinato il mio piatto preferito ma forse ti sei confusa con MIO FRATELLO perché ho smesso di mangiare maiale sette anni fa Sono andato a dormire quando tu indossavi quella nuova lingerie perché l etichetta del prezzo era ancora attaccata Ho pregato che fosse solo una coincidenza il fatto di aver prestato a mio fratello cinquanta euro l altro giorno e che la tua lingerie costasse 49 99 Nonostante tutto questo ti amavo ancora e

    Original URL path: http://www.anziani.it/index.php?name=PNphpBB2&file=viewtopic&t=38&postdays=0&postorder=dec&start=10680 (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Leggi la discussione - Di tutto un pò :: Anziani.it -| e' vita insieme |- :: e' vita insieme
    AI TUOI IDEALI Se ne hai disegnato più di 4 SEI UN IDIOTA La grandezza delle orecchie indica come sei buono ascoltando gli altri QUANTO PIU GRANDI LE HAI DISEGNATE MEGLIO E La lunghezza della coda indica la qualità del sesso che mantieni E UNA VOLTA ANCORA QUANTO PIU LUNGA E MEGLIO E chi non ha disegnato la coda E MEGLIO CHE RIFLETTA sheshe Oggetto 21 Mag 2006 20 57 Messaggi 750 Attività utente Quelle che seguono sono REALI dichiarazioni riportate sui moduli di denuncia post incidente tipo CID 1 Andando a casa ho girato nella villetta sbagliata e mi sono scontrato con un albero che non ho 2 L altra vettura mi ha urtato senza dare avviso delle sue intenzioni 3 Mi sono scontrato con una pompa di benzina proveniente dall altra direzione 4 Un camion si é scontrato con la faccia di mia moglie 5 Un pedone mi ha colpito ed é finito sotto la mia auto 6 Il tipo barcollava in mezzo alla strada Ho dovuto sterzare diverse volte prima d investirlo 7 Mentre tentavo di uccidere una mosca mi sono scontrato con un palo del telefono 8 Avevo comprato diverse piante Arrivato a un incrocio una di queste mi si fece davanti coprendomi la visuale ecco perché non vidi l altra macchina 9 Ho guidato per 40 anni poi mi sono addormentato al volante e ho avuto un incidente 10 Giungevo all incrocio quando improvvisamente apparve un cartello di stop dove non era mai apparso Non riuscii a fermarmi in tempo 11 Per evitare di colpire il paraurti della macchina davanti stirai il pedone 12 Una macchina invisibile uscì da chissà dove urtò la mia auto e scomparve 14 Avevo detto alla polizia che non ero ferito ma togliendomi il cappello ho scoperto di avere il cranio fratturato 15 Il pedone non aveva idea di dove scappare così io andai verso di lui 16 Il palo della luce si stava avvicinando Stavo tentando di schivarlo quando mi venne addosso sheshe Oggetto 21 Mag 2006 20 49 Messaggi 750 Attività utente Bossi va dal Papa e chiede Pecco se uccido 67 Terroni e un Francese Perche un Francese Hai visto che anche a te t importa niente dei Terun sheshe Oggetto Due amici 21 Mag 2006 20 45 Messaggi 750 Attività utente Due amici si incontrano in un bar e cominciano a chiaccherare tranquillamente Ad un certo punto Aldo dice a Franco sai Franco che ho cominciato a fare una dieta e l altro risponde OO no ti prego non parlari di diete Io ne sto facendo una a base di viagra e prugne adesso non riesco più a capire se VADO o VENGO Saralaporta Oggetto non ho trovato il cassetto delle barzellette 21 Mag 2006 20 11 Messaggi 3673 Attività utente Un circo stagione dopo stagione diventa l attrazione di un villaggio Il direttore offre 1 milione a chi sara capace di far inginocchiare l elefante Un tizio alquanto mingherlino si presenta e dice Io sono

    Original URL path: http://www.anziani.it/index.php?name=PNphpBB2&file=viewtopic&t=38&postdays=0&postorder=dec&start=10700 (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • :: Anziani.it -| e' vita insieme |- :: e' vita insieme
    cancellare i cookie in modo da navigare nel sito partendo da un ambiente pulito e con la certezza di accedere all ultima versione delle pagine Google Chrome Mozilla Firefox Apple Safari MESSAGGIO PRIVATO Nuovo Messaggio Gestione Messaggi Messaggio In Arrivo Messaggio In Uscita Archivio GESTIONE PROFILO Modificare il Profilo Vai al Profilo Visualizza Profilo GESTIONE ALBUM Vai a Album Foto Tuo Album Foto INVITA AGGIUNGI Invita un Amico Aggiungi Amici

    Original URL path: http://www.anziani.it/index.php?name=PNphpBB2&file=viewtopic&t=38&postdays=0&postorder=dec&start=10720 (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Leggi la discussione - Milan te voeuri ben :: Anziani.it -| e' vita insieme |- :: e' vita insieme
    de la pell Ona sciampa la dondòna l è tutt pien de sangh ma l era minga mòrt E lor i fioeu voreven ingattiall con la cordetta ma lù el scarliga via el se strusa arent al solch de la carensgia quacciaa tra palta e erba I fioeu in visibili scalmanaa se divertiven in stoo gibilee Oej tì Pierino Carletto Ugo Dem a trà Fasemmel foeura con sta grossa prèia E vun de lor el riva el gh ha on lastron de prèia talment gròss che a stent le tègn franch coi sò manitt e l se iutava cont i sò genoeucc El fioeu el leva in alt la prèia e vun e duu quand sponta on car ch el ven sù vèrs de lor tiraa d on asin vegg e bolz e stracch cont i òss a fil de la pell secca e slisa Coi roeud sul fond del solch el carettin scrizzand e scanchignand dasin dasòtt el vegniva inanz tiraa de sta pòra bestia squasi al limit di sò fòrz con sù a cavall del bast duu bei scorboni col pes ch el fà pandan La stalla eh l era anmò lontan El carettee l sbraggiava Và là Juhh ògni sbraggiada ona legnada L asin compagnand el sù e giò del coo cont el sò pass el rancava in mezz di stangh tra la sequella de tarellad e parolasc l era in salida el car el pesava sù la s cena del somar che le ruzava I fioeu ghe vosen al compagn E ecco che vègn sù in la careggiada in doe el moster el spettava de vess spettasciaa l asin E lù patarlicch patarlòcch a testa bassa anben stracch mòrt el ved el sciatt Pareva che l usmava I fioeu col fiaa sospes quacc quacc spettaven invece Ohh ma l ghe fà la grazia Tirand al spasim coramm e còrd di finiment ruvid rigid sui sò muscol spellasciaa alzand el carettin tutt d ona part resistend ai tarellad del sò padron cont on crià secch secch de òss l asnin el tira foeura i roeud dal fond del solch el lassa indree la bestia in fin de vita e poeu Và là Juhh patarlicch patarlòcch e na legnada el ciappa de bell noeuv la strada coi roeud dent del solch Intanta in ciel gh è ritornaa el celest E de doe ona stella la brillava i fioeu senten na vos che a lor la dis Oh fioeu cerchee de vess come l asnin bon in del coeur con tucc i Creatur perchè l è inscì che voeur l Amor divin e s ciavo Vittoria Oggetto Auguri 26 Mar 2016 09 50 Messaggi 4331 Attività utente soldatini Oggetto Augurissimi 25 Mar 2016 17 04 Messaggi 7060 Attività utente di Buona Pasqua a tutti coloro che passano di qua puffetta Oggetto 25 Mar 2016 08 04 Messaggi 2242 Attività utente Buona giornata e i miei più sinceri auguri per una serena S Pasqua Quand pioeuv al dì de Pasqua

    Original URL path: http://www.anziani.it/index.php?name=PNphpBB2&file=viewtopic&t=77&postdays=0&postorder=dec&start=20 (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Leggi la discussione - Milan te voeuri ben :: Anziani.it -| e' vita insieme |- :: e' vita insieme
    Attività utente Visita guidata alla mostra Joan Mirò La forza della materia a Milano Milano Mudec Museo delle Culture dal 24 marzo all 11 settembre 2016 La mostra Joan Mirò al Mudec di Milano presenta le opere colorate e sognanti dell artista spagnolo che seppe coniugare fantasia e colore creando un arte unica e originale Mirò dedicatosi all arte ad appena otto anni si trasferì a Parigi nel 1920 entrando in contatto con la vivacissima comunità artistica di Montparnasse dove lavoravano anche Picasso Chagall Modigliani Salvador Dalì e Max Ernst con il quale condivise l interesse per il Surrealismo divenendone uno degli esponenti più radicali La mostra di Mirò a Milano presenta questo artista poliedrico e vivace che seppe spaziare dalla pittura alla ceramica dalla scultura all incisione sottolineandone l abilità di creare uno stile personale ma al contempo universale con una comunicatività capace di travalicare le barriere nazionali culturali e linguistiche guadagnandosi una fama mondiale fino a tramutarlo in un vero e proprio mito della storia dell arte Morto all età di 90 anni dopo aver sperimentato altre tecniche artistiche Joan Mirò è oggi considerato uno dei maggiori artisti del Novecento creatore originale di un arte simbolica e surreale fatta di colori e di fantasiose figure svolazzanti capaci di giungere alla mente e al cuore degli osservatori facendoli tornare un po bambini Milanoguida puffetta Oggetto 09 Mar 2016 10 05 Messaggi 2242 Attività utente Buona giornata a voi La cripta di San Giovanni in Conca è un monumento situato in piazza Missori a Milano Si tratta dei resti dell antica basilica paleocristiana di San Giovanni in Conca della quale rimangono solo poche tracce risalenti all XI secolo vale a dire parte dell abside e l intera cripta L originaria chiesa paleocristiana era stata costruita fra i secoli V e VI Ne venne costruita una nuova al posto di essa nell XI secolo la cripta oggi rimasta faceva parte di tale seconda chiesa e di nuovo un altra dopo le distruzioni dell imperatore Federico Barbarossa nel 1162 nel XIII secolo La chiesa venne sconsacrata alla fine del 1700 e andò incontro ad un progressivo degrado finché poco dopo la fine della seconda guerra mondiale essa venne demolita per esigenze imprescindibili di viabilità La facciata venne comunque salvata e trasferita sul nuovo tempio valdese in via Francesco Sforza Sul posto sono rimasti solo la cripta e parte dell abside Attualmente la cripta è uno spazio espositivo e inoltre sono stati scoperti in essa resti ancora più antichi di epoca romana puffetta Oggetto 08 Mar 2016 09 07 Messaggi 2242 Attività utente Buona giornata e auguri a tutte le donne Sulle donne i detti sono molti anche in milanese Quando infatti i vecchi milanesi volevano indicare una donna valente meritevole di stima e di considerazione una di quelle donne che contano nella famiglia e nella società per i loro aspetti positivi erano soliti dire l è ona dònna de conclusion Vittoria Oggetto 07 Mar 2016 13 06 Messaggi 4331 Attività utente Buon inizio settimana La cultura è l unico bene dell umanità che diviso fra tutti anziché diminuire diventa più grande Hans Georg Gadamer puffetta Oggetto 07 Mar 2016 08 24 Messaggi 2242 Attività utente Buona giornata e buon inizio settimana L Istituto dei Ciechi di Milano ha la sua sede in un grande palazzo del centro in un edificio costruito appositamente su progetto di architetto Giuseppe Pirovano L edificio comprende un corpo centrale che comprende il salone dei concerti e due corpi laterali simmetrici che si affacciano su due cortili porticati divisi a metà da un elegante loggia La facciata del palazzo sobria e lineare è posta dietro un da un piazzale con aiuole e alberi ed è scandita in tre ordini piano terreno primo piano e secondo piano e presenta la parte centrale lievemente avanzata e coronata da un frontone a timpano L ingresso è caratterizzato da un colonnato in stile dorico separato dal resto degli interni da una cancellata in ferro battuto di pregevole fattura Sulla sinistra è presente una lastra in marmo che ricorda al visitatore l inaugurazione della nuova sede di via Vivaio avvenuta il 3 novembre 1892 alla presenza di Umberto I e la regina Margherita Il salone dei concerti chiamata anche sala Barozzi è riccamente decorato in stile eclettico notare le somiglianze con le decorazioni all interno della Basilica di San Calimero risalenti allo stesso periodo Esso comprende un ampia balconata e un grande organo Dietro al salone è presente un ulteriore sala inizialmente avente funzione di cappella Intorno allo scalone d onore trovano posto quadri con i ritratti di benefattori dell Istituto Al piano superiore dove si è accolti da un elegante atrio sulla parete del quale è appesa la grande tela opera di Francesco de Magistris che ritrae il fondatore dell Istituto Michele Barozzi è presente la sala Stoppani la sala di gala più piccola mentre alle pareti si trovano altri quadri di benefattori dell istituto Il secondo piano infine ospita le collezioni del Museo Braille con documenti strumenti e oggetti diversi relativi alla storia dei metodi di scrittura utilizzati nel corso del tempo dai non vedenti Gli esterni sono caratterizzati dai bei colonnati che circondano i cortili interni L Istituto dei Ciechi di Milano possiede un ricco patrimonio costituito da centinaia di opere d arte dipinti e sculture entrati a far parte della raccolta dell Istituto tramite donazioni e lasciti di benefattori L Istituto dei Ciechi di Milano si occupa di promuovere l indipendenza l autonomia la scelta di opportunità formative e culturali dei disabili visivi attraverso la ricerca lo studio la formazione e l offerta di servizi necessari per l educazione lo sviluppo personale professionale e la gestione della vita quotidiana Vittoria Oggetto 05 Mar 2016 18 05 Messaggi 4331 Attività utente Milano il Corriere dove nel lontano 1899 fu inventato l inserto in omaggio che poi diventò un vero è proprio settimanale La Domenica del Corriere Vittoria Oggetto 04 Mar 2016 19 55 Messaggi 4331 Attività utente La Prima Stazione

    Original URL path: http://www.anziani.it/index.php?name=PNphpBB2&file=viewtopic&t=77&postdays=0&postorder=dec&start=40 (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Leggi la discussione - Milan te voeuri ben :: Anziani.it -| e' vita insieme |- :: e' vita insieme
    conferitogli dallo zafferano ingrediente principale della ricetta Non tutti sanno però che un risotto alla mLa ricetta definitiva nasce all inizio dell 800 nel libro Cuoco Moderno stampato a Milano nel 1809 di un misterioso L O G La sua ricetta Riso Giallo in padella Cuocere il riso saltato precedentemente in un soffritto di burro cervellato midolla cipolla aggiungendo progressivamente brodo caldo nel quale sia stato stemperato dello zafferano Ai primi del 900 compare anche il vino l Artusi fornisce due ricette del Risotto alla Milanese la prima senza vino e senza midollo e grasso di bue la seconda con vino bianco che serve con la sua acidità a sgrassare il palato dall untuosità del midollo e del grasso di bue Ai giorni nostri Gualtiero Marchesi maestro della cucina creativa perfeziona la ricetta consigliando di tostare il riso in poco burro iniziare la cottura col brodo poi aggiungere lo zafferano frattanto fare sudare a parte la cipolla in pochissimo burro e vino bianco aggiungere burro fresco ben freddo per ottenere una crema omogenea Mantecare il Risotto con questo burro a fine cottura La ricetta del risotto alla milanese Ingredienti per 4 porzioni 400 g di riso semifino vialone nano 1 litro di brodo di carne 1 2 bicchiere di vino bianco secco 40 g di burro 40 g di midollo di bue 60 g di grana padano stagionato 24 mesi 30 g di cipolla 0 5 g di zafferano in pistilli Preparazione soffriggere la cipolla in 20 g di burro insieme al midollo sminuzzato aggiungere il riso e cuocerlo a fuoco medio alto per 2 3 minuti girando delicatamente ma spesso poi aggiungere il vino bianco e farlo evaporare Aggiungere quindi 3 mestoli di brodo bollente mescolare dolcemente e non toccare fino alla successiva aggiunta di brodo A metà cottura aggiungere i pistilli di zafferano sciolti in un mestolo di brodo bollente Spegnere la fiamma quando il riso è ancora al dente e la consistenza ancora piuttosto liquida all onda aggiungere 20 g di burro e il parmigiano e mescolare energicamente mantecare per 20 30 secondi quindi far riposare il risotto per 1 minuto e solo allora servire Calorie per porzione 500 solidea Oggetto barbapedana 17 Dic 2009 19 34 Messaggi 2673 Attività utente El Barbapedana El barbapedana gh aveva un gilèt curt davanti cont sensa el de drè sensa butun lung una spana l era l gilet del Barbapedana Il vocabolo Barbapedana in dialetto meneghino è sinonimo di cantastorie La figura del Barbapedana è quella di un povero cantastorie della fine dell ottocento bizzarro non indifferente ai piaceri di una buona bottiglia di vino senza arte ne parte girava da un osteria all altra Vestito poveramente prendeva la vita con filosofia in modo allegro e spensierato violetera Oggetto Presepio 17 Dic 2009 16 44 Messaggi 1611 Attività utente Peccato che il presepio me lo sono perso Sara bellissimo di sicuro Mettete foto per piacere sono un appassionata di presepi e li trovo tutti splendidi sia i piccoli che i grandi La mia collezione ne raccoglie una trentina da tutto il mondo ed eseguiti con le tecniche più disparate grandi piccoli di legno di pietra di sassi di porcellana ma tutti sempre ricchi di fascino particolare in quanto rappresentativi di sentimenti che si leggono attraverso le espressioni delle statuine sentimenti impressi con tocchi unici dall artista che li ha realizzati cadice Oggetto AUGURISSIMI 17 Dic 2009 16 29 Messaggi 4251 Attività utente I paroll d on lenguagg Carlo Porta 1812 I paroll d on lenguagg car sur Gorell hin ona tavolozza de color che ponn fà el quader brutt e el ponn fà bell segond la maestria del pittor Senza idej senza gust senza on cervell che regola i paroll in del descor tutt i lenguagg del mond hin come quell che parla on sò umilissim servitor e sti idej sto bon gust già el savarà che no hin privativa di paes ma di coo che gh han flemma de studià tant l è vera che in bocca de Usciuria el bellissem lenguagg di Sienes l è el lenguagg pù cojon che mai ghe sia violetera Oggetto x airone 17 Dic 2009 16 21 Messaggi 1611 Attività utente wue airo ti sei svegliato storto oggi Non mi sembra di aver parlato almeno io di albero più alto del mondo secondo mi sembra che sia stata Vittoria a tirare in ballo il rispetto per la natura Condividendo appieno quello che dici tu che molti alberi piccoli sono immolati irreversibilmente alla festa del Natale e seppure coscente che l albero di Milano era un predestinato per raggiunti limiti di eta ad essere segato e ceduto come legna da ardere ti assicuro che vedere lo scempio che e stato fatto in piazza con motoseghe e quanto altro non mi sembra ne educativo ne ecologico airOne Oggetto 17 Dic 2009 16 15 Messaggi 986 Attività utente LA POVERA ROSETTA Ecco una delle prime canzoni della mala milanese che racconta la triste storia della bella Rosetta Uccisa da un agente di questura follemente innamorato di lei e gelosissimo del suo rocchettee magnaccio che la amava ad ore fisse la bella Rosetta è rimasta per quasi un secolo come l esempio drammatico della tragica fine che incombe su ogni donna della malavita La pietà ed ancor più la tenerezza che riesce a suscitare ancor oggi questa storia del 1914 è data dal fatto che la Rosetta è morta prima di compiere i vent anni come la leggiadra Teresa Fattorini celebrata in un maggio odoroso da Giacomo Leopardi nel suo più toccante idillio dedicato a Silvia Se con la morte di Silvia sono svanite le speranze del poeta con la fine della tenera Rosetta ha pianto tutta Milano dal Carrobbio a Porta Vittoria da Precotto alla Baggina Al suo funerale infatti partecipò tutta la malavita milanese e i fiori che le vennero offerti profumarono come un giardino fiorito tutta la piazza Vetra dove Rosetta abitava e quotidianamente batteva la Colonnetta La melodia riproposta ancor oggi da noti

    Original URL path: http://www.anziani.it/index.php?name=PNphpBB2&file=viewtopic&t=77&postdays=0&postorder=dec&start=3540 (2016-04-30)
    Open archived version from archive