web-archive-it.com » IT » A » ARCHEOLOGIASUBACQUEA.IT

Total: 345

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Ritrovamenti - Archeologia Subacquea
    da Napoleone o una semplice nave da carico affondata e mai recuperata I sommozzatori del Servizio tecnico per l archeologia subacquea del ministero per i Beni culturali Stas quelli dei vigili del fuoco e dei carabinieri stanno cercando di sciogliere il mistero che riguarda il relitto segnalato sui fondali del bacino di San Marco a Venezia tra una delle piazze più famose del mondo e l isola di San Giorgio Leggi tutto L ENIGMA DEL VASCELLO FANTASMA By Repubblica 29 agosto 1992 pagina 35 sezione CULTURA Roma Con il recupero dei frammenti più grossi una figura panneggiata mancante di metà della testa e un busto si conclude in queste ore la prima fase dello scavo dei bronzi di Brindisi Ma rimane il mistero di tutti quei frammenti mani braccia teste dal quarto avanti al terzo secolo dopo Cristo sparsi sul fondo del mare senza traccia di uno scafo che li trasportasse Leggi tutto Altri articoli POVERA VENEZIA SOMMERSA CAMPAGNA DI RICERCA E DOCUMENTAZIONE DEI RELITTI PROFONDI ALLE ISOLE EOLIE Aeolian Islands Underwater Archaeology Project 2015 Progetto Culturas Italia Tunisia Eolie A 130 metri di profondità scoperta una nave affondata 2000 anni fa Le ricerche effettuate per la prima volta con

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=section&layout=blog&id=18&Itemid=85&limitstart=7 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Ritrovamenti - Archeologia Subacquea
    da Eugenia Equini Schneider ha svolto sui fondali del Mediterraneo orientale una campagna di ricerche subacquee che hanno consentito importanti e interessanti ritrovamenti Di fronte al promontorio di Elaiussa nella provincia turca di Mersin sono state localizzati giacimenti sommersi da collegare a due relitti di navi l una di età imperiale romana e l altra risalente al VI VII secolo d C con carichi di anfore e marmi Le ricerche condotte per due settimane da un equipe di 5 subacquei 2 archeologi e 3 tecnici hanno consentito di localizzare e documentare numerosi reperti L é quipe dei sub Foto Archivio Missione Sapienza Leggi tutto Ritrovamenti Ritrovamenti Turchia Elaiussa Sebaste Archeologi italiani scoprono anfore e relitti Nuovi importanti ritrovamenti da parte della missione archeologica italiana dell Universita di Roma la Sapienza sul sito dell antica citta romana di Elaiussa Sebaste sulle coste turche dell Egeo vicino a Mersin La missione guidata da Eugenia Equini Schneider ha scoperto sui fondali marini di fronte al promontorio di Elaiussa due relitti di navi una di eta imperiale romana e l altra risalente al VI VII secolo d C entrambe conservate con il rispettivo carico di anfore e marmi La duplice scoperta rileva in una nota l ambasciata italiana ad Ankara conferma l importanza dell antica Ealiussa Sebaste quale nodo di scambio fra le principali vie marittime di collegamento fra Siria Egitto e Penisola anatolica dall epoca augustea fino alla prima eta bizantina Secondo l ambasciatore Gianpaolo Scarante l eccellenza scientifica dei progetti italiani cofinanziati dal ministero degli Esteri si conferma sempre di piu quale elemento centrale nel quadro delle relazioni culturali fra i due paesi fonte ANSAmed Alla missione nel mese di Settembre hanno partecipato anche l Associazione CLODIA di Chioggia e il Gruppo ARGO di Venezia Ritrovamenti Ritrovamenti Altri articoli RITROVATO IL RELITTO

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=section&layout=blog&id=18&Itemid=85&limitstart=14 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Ritrovamenti - Archeologia Subacquea
    Sebastiano Tusa e la Fondazione statunitense Aurora Trust diretta da Jan Koblick e Craig Mullen hanno avviato lo scorso 16 luglio la campagna di studi e ricerche strumentali Archeorete Eolie 2010 Il progetto che ha avuto inizio lo scorso anno nell ambito di una convenzione di collaborazione scientifica tra i due enti di ricerca è finalizzato alla ricognizione sistematica dei fondali per la ricerca di testimonianze storiche ed archeologiche con particolare riguardo ai relitti ed al patrimonio sommerso Leggi tutto Sensazionale scoperta di un relitto romano nelle acque di Panarea By argouno La Soprintendenza del Mare ha intrapreso nel 2009 un progetto di ricerche in alto fondale in collaborazione con la Fondazione statunitense Aurora Trust denominato Archeorete Eolie che ha già avuto come obiettivo la ricognizione di un tratto di mare di circa 150 kmq a Sud dell isola di Panarea In seguito a quella ricerca effettuata con side scan sonar si indiziò strumentalmente già nella campagna effettuata a luglio 2009 la presenza di due relitti ad oltre cento metri di profondità Leggi tutto Altri articoli DUE SITI SOTTOMARINI SCOPERTI NEL NORD SARDEGNA POZZUOLI NA INDIVIDUATA UN ANTICA ISOLA SOMMERSA Baia il satellite riscopre un teatro romano Libia Scoperta una

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=section&layout=blog&id=18&Itemid=85&limitstart=21 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Ritrovamenti - Archeologia Subacquea
    Dubrovnik Lo riporta la televisione nazionale croata Hrt Quasi un secolo dopo essere stata affondata la nave e stata avvistata da un gruppo di sommozzatori professionisti croati a una profondita di circa 120 metri L Hrt non ha precisato a quella distanza dalla costa si trovi il relitto Abbiamo avvistato due o tre cannoni siamo passati sotto il relitto e siamo anche entrati un po all interno con una telecamera Pensiamo che si tratti proprio del Garibaldi ha dichiarato Drazen Goricki capo della spedizione La nave lunga 11 metri e larga 18 era dotata di una trentina di cannoni e di 4 tubi lanciasiluri Stando alla tv croata era stata inviata al largo di Dubrovnik per bombardare una linea ferroviaria dell impero austro ungarico che collegava Sarajevo oggi capitale della Bosnia a Herceg Novi oggi in Montenegro mlp cam bra Servizio TV http www tg2 rai it default asp id n 11637 id r 2 id c 16 Guardia Costiera recuperate anfore e cannoni al largo di Gallipoli By argouno La Guardia Costiera di Gallipoli ha comunicato che sono stati ritrovati da parte di alcuni sub un anfora e due cannoni appartenenti ad una nave probabilmente del XVI secolo La Guardia Costiera ha effettuato le operazioni di recupero in collaborazione con la Soprintendenza per i beni culturali e archeologici di Taranto Solo dopo il recupero dei reperti conclusosi nel pomeriggio di oggi e il trasferimento dei reperti nella Capitaneria di Porto di Gallipoli è stata data la notizia insieme all ordinanza di assoluto divieto di ogni attività di immersione e pesca nelle zona del ritrovamento L anfora ad un primo esame risulterebbe databile a pochi secoli dopo Cristo Fonte http www italiavela it articolo asp idarticolo guardia costiera recuperate anfore cannoni al largo di gallipoli feed 4076 Altri articoli PRESENTATO

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=section&layout=blog&id=18&Itemid=85&limitstart=28 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Ritrovamenti - Archeologia Subacquea
    nelle acque di Castellammare del Golfo By argouno Il soprintendente Tusa Queste importanti scoperte sono il risultato di un lavoro costante Le opinioni dei lettori Un veliero da carico del 500 è stato rinvenuto nelle acque di Castellammare del Golfo TP Evidentemente le mareggiate invernali hanno rimosso grandi quantità di sabbia facendo emergere i resti del probabile veliero Su segnalazione di un collaboratore esterno Vito Sottile è stata effettuata prontamente una ricognizione guidata da Gaetano Lino della Soprintendenza del Mare coadiuvato da Franco Balistreri Leggi tutto Navi romane nelle acqua di Ventotene By Comunicato Stampa Last Updated 10 Luglio 2009 Si è conclusa il giorno 1 luglio 2009 la seconda campagna di ricerca nel mare di Ventotene condotta dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio e la Fondazione americana Aurora Trust Ocean Exploration and Education Trust Leggi tutto Altri articoli Filicudi ritrovate dai Carabinieri 5 anfore di epoca romana del I secolo d c Tesori sommersi ritrovati dai carabinieri sub Anfore romane ritrovate in mare sequestrate dalla GdF Archeologia scoperto un galeone Il relitto è su un fondale del Sinis Scoperto relitto della corazzata francese Danton Pagina 6 di 16 Inizio Prec 1 2 3 4 5 6 7

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=section&layout=blog&id=18&Itemid=85&limitstart=35 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Ritrovamenti - Archeologia Subacquea
    Subacquea Ritrovamenti Il Ritrovamento del Danton By argouno Last Updated 21 Febbraio 2009 Conferenza Stampa Resti di un carico di un imbarcazione di età preromana a Santa Caterina By http www portadimare it Scritto da Biagio Valerio Resti di un carico di un imbarcazione di età preromana a Santa Caterina I resti insabbiati sono stati segnalati alla base di una scarpata rocciosa posta lungo la costa di Nardò da Giuseppe Piccioli docente di Geografia presso l Università del Salento Il sito è localizzato su un pendio che degrada verso un pianoro sabbioso a moderata profondità Nelle sacche del fondale si notano numerosi frammenti anforari fondi pareti rari colli e orli incastrati e concrezionati nelle fenditure a volte profonde della parete Ma che cosa passava dalle nostre coste in passato Scopritelo con questo viaggio di PdM Leggi tutto Altri articoli Importante recupero nelle acque di Lipari Al via a maggio il recupero del carico della nave più antica del Mediterraneo NUOVI RITROVAMENTI ARCHEOLOGICI NEI FONDALI DI MESSINA TESORI DEL MARE DEPREDATI E IN CASA UN MEZZO ARSENALE Documentario PROGETTO LIBURNA Valona Albania Pagina 7 di 16 Inizio Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ Fine Joomla

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=section&layout=blog&id=18&Itemid=85&limitstart=42 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Ritrovamenti - Archeologia Subacquea
    UNA FOTO PEZZO DELLO SCUDO MANCANTE By Ansa Massimo Lapenda REGGIO CALABRIA Diventa sempre più intricata e misteriosa la vicenda del ritrovamento dei Bronzi di Riace Una fotografia scattata il giorno del recupero delle statue dimostrerebbe secondo il ricercatore vibonese Giuseppe Braghò l esistenza di uno scudo che però non è stato mai trovato La fotografia amatoriale è stata esposta nel corso di una mostra svoltasi quest estate a Riace ed organizzata dalla Pro Loco Leggi tutto I tesori sommersi d Egitto nelle scuderie della Venaria By Repubblica 24 settembre 2008 pagina 7 sezione TORINO PRIMA DI SCOMPARIRE o meglio di confluire nella Compagnia di San Paolo la Fondazione per l arte si è fatta un regalo Il 2 febbraio inaugura nelle Scuderie della Reggia di Venaria Tesori sommersi d Egitto una grande mostra dedicata ai cimeli archeologici sottratti al mare nelle antiche città di Alessandria Eraklion Canopo Leggi tutto Altri articoli Il relitto delle alghe e i predatori dei fondali I servizi di Archeologia Subacquea di Lineablu Non ancora svelati i segreti del Mercure Nel 2001 la scoperta dello relitto storico Archeologia sottomarina a Lignano Pagina 8 di 16 Inizio Prec 1 2 3 4 5 6 7 8

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=section&layout=blog&id=18&Itemid=85&limitstart=49 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Ritrovamenti - Archeologia Subacquea
    perse l Adriatico By Messaggero Veneto 21 agosto 2008 pagina 10 sezione CULTURA SPETTACOLO Leggi tutto Archeologia Subacquea a Lineablu By Redazione Lineablu Last Updated 04 Settembre 2008 Lineablu la nota trasmissione di raiuno condotta da Donatella Bianchi darà nelle prossime puntate ampio spazio all archeologia subacquea con due servizi molto interessanti Sabato 6 Settembre alle ore 14 PUGLIA SALENTO Dove approdò esattamente Enea dopo aver lasciato le scogliere della costa albanese Si e dibattuto spesso dell argomento cercando di interpretare le indicazioni fornite da Virgilio e sulla rocca appare il tempio di Minerva Oggi grazie ad alcune scoperte archeologiche si può essere certi che il sito è da identificare con Castro città pugliese arroccata su una collina prospiciente il mare già indicata sulla Tabula Peutingeriana la più antica carta geografica di rilievo del mondo antico a otto miglia a sud di Otranto Comunicato Stampa Altri articoli Gela recuperato relitto nave greca Dai fondali del Mediterraneo il più grande bastimento greco MOTO PONTONE DI 45 METRI PER RECUPERARE LA NAVE ARCAICA DI GELA Posizione e nome dei relitti piu importanti in Calabria La storia nei relitti sui fondali calabri Pagina 9 di 16 Inizio Prec 1 2 3 4 5

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=section&layout=blog&id=18&Itemid=85&limitstart=56 (2016-04-29)
    Open archived version from archive



  •