web-archive-it.com » IT » A » ARCHEOLOGIASUBACQUEA.IT

Total: 345

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • NASCITA DELL’ASSOCIAZIONE ATENA CuMaNa - Archeologia Subacquea
    5 regioni Sebbene i soci fondatori che oggi hanno dato vita all associazione provengano da diverse città e località italiane si è ritenuto che la scelta di GENOVA come sede possa essere un volano di valore indiscutibile anche grazie alla presenza nella città e nella regione di una rete di infrastrutture culturali accademiche ed industriali di ambito marittimo e nautico di altissimo profilo Questi i punti chiave del MANIFESTO ATENA CuMaNa UN IMPEGNO PER LA RIVALUTAZIONE DELLA CULTURA DEL MARE Per poter adempiere alle finalità che consideriamo imprescindibili per la nostra associazione noi soci fondatori riteniamo che chiunque intenda operare all interno di questa associazione possa essere certo che ATENA CuMaNa è uno spazio libero in cui possono trovare casa tutti gli aspetti della dimensione culturale del mare e della nautica ATENA CuMaNa è uno strumento per dare visibilità ad iniziative promosse dai suoi membri e per sostenere in autonomia o insieme ad altri soggetti istituzionali occasioni di studio di valorizzazione e di divulgazione di temi e studi di ambito nautico e marittimo in genere ATENA CuMaNa è un interlocutore istituzionale aperto al contributo di studiosi e figure provenienti anche da altri settori e da altri paesi che vuol restituire all Italia un ruolo attivo e dinamico nell organizzazione di proposte culturali legate al mare ATENA CuMaNa è un punto di partenza di esperienze ed iniziative che portino l idea italiana della cultura del mare della nautica e della navigazione in tutte le sue forme anche al di fuori dei nostri confini ATENA CuMaNa è la casa di tutti coloro che hanno a cuore il mare e le acque interne e che intendono condividere la passione per la cultura marittima e nautica con il pubblico vasto attraverso strumenti di comunicazione e forme di valorizzazione e divulgazione in grado di raggiungere un numero sempre più ampio di persone ATENA CuMaNa è un luogo di formazione aperto a giovani interessati a questo settore per ragioni di studio o per passione in modo che anche loro possano acquisire mezzi ed opportunità per creare reti e sviluppare progetti nazionali ed internazionali ATENA CuMaNa è lo strumento che tutti gli associati devono poter utilizzare per promuovere all interno del loro ambiente operativo studi convegni pubblicazioni ricerche e progetti con la certezza di poter contare su una rete di alto profilo accademico e scientifico E con queste premesse e con queste intenzioni che oggi noi diamo vita ad ATENA CuMaNa consapevoli del grande impegno che dovremo mettere in campo e certi che potremo raggiungere obiettivi importanti Dando vita ad ATENA CuMaNa noi ci assumiamo quindi il compito di operare nell ambito della cultura marittima e nautica in modo sinergico e multidisciplinare scientificamente ed eticamente irreprensibile e di alto profilo tematico tecnico ed operativo per poter portare il tema della Cultura Marittima e Nautica ad un livello di diffusione e dibattito internazionalmente riconoscibile Questi i primi firmatari del Manifesto e dell Atto Costitutivo Maria Stella Rollandi Maria Carola Morozzo della Rocca e di Bianzé Laura Sanna Patrizia

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=article&id=627:nascita-dellassociazione-atena-cumana&catid=1 (2016-04-29)
    Open archived version from archive


  • Aeolian Islands Underwater Archaeology Project - 2015 - Archeologia Subacquea
    archeologica del patrimonio culturale subacqueo dell arcipelago eoliano I subacquei sotto la direzione tecnica di Francesco Spaggiari GUE hanno mappato in maniera puntuale la zona della famosa Secca di Capistello di Lipari Le attività rappresentano il proseguimento delle prospezioni già avviate nell anno 2014 grazie al supporto tecnico navale del locale Ufficio Circondariale Marittimo della Guardia Costiera dell unità navale Monteleone 814 dei Carabinieri e del Cantiere Nautico Portelli L attività ha consentito il recupero di pregevoli reperti archeologici pronti per essere trafugati confermando come l attività propulsiva della Soprintendenza del Mare e l azione congiunta sia con le Istituzioni locali che con comunità locale renda concreta l attività di tutela e salvaguardia del patrimonio culturale subacqueo eoliano Nel corso delle immersioni effettuate nel mese di settembre 2015 nella baia di Capistello sono stati recuperati numerosi reperti un ceppo in piombo di età ellenistico romana completo di contromarra una brocchetta pertinente probabilmente il corredo di bordo di una delle navi inabissatesi nell areale e un altare votivo che faceva parte della dotazione di bordo louterion completo di base e colonna modanata Quest ultimo in particolare costituisce una scoperta eccezionale per la rarità del ritrovamento e per la difficoltà del recupero Il reperto infatti si trovava alla ragguardevole profondità di 114 metri in prossimità di uno strapiombo abissale Il recupero è stato fatto dal team di subacquei GUE con un immersione durata oltre 5 ore grazie all utilizzo di rebreathers La missione è proseguita nei fondali di Panarea dove per il secondo anno consecutivo l esplorazione del relitto denominato Panarea III situato a 115 metri di profondità ha permesso la realizzazione di una innovativa fotogrammetria tridimensionale che consentirà agli archeologi della Soprintendenza del Mare lo studio del relitto e la potenziale dinamica del suo affondamento Contestualmente sono stati recuperati alcuni reperti

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=article&id=626:aeolian-islands-underwater-archaeology-project-2015&catid=51:ritrovamenti-nel-mediterraneo&Itemid=117 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Ritrovamenti - Archeologia Subacquea
    di Sant Erasmo dove sono in corso i lavori del Mose Ne parlavano da tempo i pescatori della zona che avevano segnalato in quell area nuovi reperti Nei giorni scorsi la conferma Un rapporto sul ritrovamento che conferma la grande importanza della laguna anche dal punto di vista archeologico è stato inviato alla Soprintendenza Che ha disposto un sopralluogo per verificare l entità del relitto e decidere il da farsi Leggi tutto I tesori della Waterloo del mare By Repubblica 29 settembre 2006 pagina 25 sezione POLITICA ESTERA VENEZIA Cannoni e carronate ancore rampini munizioni Ma anche bottoni e pezzi di giubbe da marinaio anelli else di sciabole perfino teschi e resti di scheletri all interno della prua inabissata Il fondale sabbioso dell Adriatico ha conservato e ora restituito una testimonianza quasi intatta della Waterloo del mare la battaglia di Grado del 1812 durante la quale la Marina di Sua Maestà britannica sconfisse la flotta italo francese di Napoleone soffiandole la nave ammiraglia il vascello Rivoli e ponendo fine alle ambizioni imperiali di dominio sui mari Leggi tutto Altri articoli Film documentario sulla storia di Venezia e su una galea dormiente tra i fanghi di un isola sommersa Riaffiora dalla

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=section&id=18&layout=blog&Itemid=85 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti sul sito di Archeologia Subacquea - Archeologia Subacquea
    among the first persons to interact with underwater cultural sites found on the seabed UNESCO and CMAS agree that the education and involvement of divers in the protection and enjoyment of this precious and delicate heritage is crucial It is considered a significant element of the new underwater cultural heritage protection management model developed in accordance with the 2001 Convention UNESCO and CMAS will endeveour to make divers aware of the fragility of submerged heritage and the need to follow the UNESCO Code of Ethics when diving on such underwater archaeological sites The education and committment of new and experienced divers around the world will help to safeguard that part of human history that is hidden on the bed of our oceans Fonte http www unesco org new en culture themes underwater cultural heritage divers cmas Underwater Cultural Heritage Protect underwater cultural heritage for future generations Underwater cultural heritage encompasses all traces of human existence having a cultural historical or archaeological character lying under water Over the centuries thousands of ships entire cities and even landscapes have been swallowed by the waves They constitute a precious heritage that needs to be protected Leave wrecks and submerged ruins untouched The site of a wreck or a submerged ruin is historically important When objects or any other kind of remains are displaced without prior scientific recording they are deprived of their context and lose part of their significance they also risk deterioration in drying and their extraction without appropriate conservation can already lead to their disappearance Therefore sites should remain untouched by divers who are not involved in a scientific archaeological project Leggi tutto Inizio Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ Fine Joomla SEO powered by JoomSEF News Nella giornata del 5 novembre 2015 su iniziativa

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?limitstart=2 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti sul sito di Archeologia Subacquea - Archeologia Subacquea
    sub nello Stretto di Messina Lunedì 13 Giugno 2011 ore 10 30 Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca Conferenza stampa di presentazione del Progetto Atlantis Lunedì 13 Giugno alle ore 10 30 nella sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca alla presenza del Sindaco Giuseppe Buzzanca Oloturia Sub Bimaris Edizioni ed Aurora Trust presentano il progetto Atlantis la I campagna di ricerca nei fondali dello Stretto di Messina che si svolgerà dal 13 al 21 Giugno 2011 Timmy Gambin archeologo del team di Aurora Trust Gianmichele Iaria Oloturia Sub e Stefano Zangara dirigente della Soprintendenza dei Beni Culturali del Mare di Palermo illustreranno alla stampa gli obiettivi dell ambizioso progetto che consentirà di mappare in maniera precisa i fondali prospicienti la fascia costiera messinese attraverso scansioni e verifiche ROV in un range di profondità compreso tra i 50 ed i 150 metri Il progetto sposato dal Comune di Messina al fine di promuovere il locale turismo subacqueo ed accrescere una cultura del mare volta alla conoscenza ed alla protezione di questo ecosistema avrà un durata biennale e procede sulla scia della fortunata campagna Archeorete Eolie partita nell anno 2009 ed ancora in atto condotta da Aurora Trust e Soprintendenza dei Beni Culturali del Mare di Palermo che ha portato alla scoperta di 4 relitti di epoca romana nelle acque di Panarea La Capitaneria di Porto ed il Nucleo subacqueo della Polizia Municipale di Messina assicureranno la sicurezza delle operazioni per tutta la durata della campagna supporto logistico e di superficie al team di altofondalisti impegnati nei survey diretti Inizio Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ Fine Joomla SEO powered by JoomSEF News Nella giornata del 5 novembre 2015 su iniziativa di un gruppo di studiosi rice Per informazioni scrivere a periplos associazione gmail com Monday

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?limitstart=4 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti sul sito di Archeologia Subacquea - Archeologia Subacquea
    Archeologia Subacquea scritto dagli archeologi Valeria Salaris Valentina Brodasca e Henry de Santis Insieme agli autori era presente Franca Acerenza dello staff scientifico del Mu MA Istituzione Musei del Mare e della Navigazione Durante l evento gli autori hanno illustrato quali sono gli argomenti trattati nel libro Temi generali dell archeologia subacquea Metodi e tecniche della ricerca subacquea Recupero e conservazione Normativa L introduzione del volume è stata scritta da Sebastiano Tusa Soprintendente del Mare della Regione Sicilia mentre le fotografie sono state realizzate da Adriano Penco Leggi tutto Archeologia scoperto un galeone Il relitto è su un fondale del Sinis Posted 12 Maggio 2009 By L unione Sarda http unionesarda ilsole24ore com Articoli Articolo 123159 Importante scoperta archeologica nel mare di Putzu Idi sulla costa occidentale della Sardegna Un appassionato di immersioni Marco Montanari ha individuato su un fondale di pochi metri il relitto di quello che potrebbe essere un galeone spagnolo di epoca forse medievale Leggi tutto Inizio Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ Fine Joomla SEO powered by JoomSEF News Nella giornata del 5 novembre 2015 su iniziativa di un gruppo di studiosi rice Per informazioni scrivere a periplos associazione gmail

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?limitstart=6 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti sul sito di Archeologia Subacquea - Archeologia Subacquea
    By argouno PERCORSO FORMATIVO DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA PER LE SCUOLE MEDIE INFERIORI E SUPERIORI La Soprintendenza del Mare propone il progetto dal titolo Mediterraneo antico Intrepidi naviganti audaci colonizzatori percorso formativo di archeologia subacquea per le scuole medie inferiori e superiori anno scolastico 2008 09 Attraverso lo studio dei materiali archeologici subacquei il progetto si propone di sviluppare una sensibilità alla conoscenza dei fenomeni migratori documentati ininterrottamente nel Mediterraneo sin dalla più remota antichità fino ai nostri giorni e prevede per il presente anno scolastico una serie di lezioni formative rivolte al corpo docente delle scuole medie statali nonché attività laboratoriali rivolte agli allievi tra cui non solo la consueta e ormai consolidata attività di simulazione campo scuola di archeologia subacquea in acque protette ma anche un laboratorio teorico pratico di ceramica per comprendere meglio il sistema delle forme ceramiche in uso nella vita quotidiana dell antichità Leggi tutto Inizio Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ Fine Joomla SEO powered by JoomSEF News Nella giornata del 5 novembre 2015 su iniziativa di un gruppo di studiosi rice Per informazioni scrivere a periplos associazione gmail com Monday August 18 2014 Cyprus Underwater Archaeology Field La

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?limitstart=8 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti sul sito di Archeologia Subacquea - Archeologia Subacquea
    70 per cento del pianeta rappresentato dall acqua Lo ha fatto attraverso gli occhi e la penna dei più grandi fotografi e giornalisti subacquei fi rme autorevoli del passato che ai professionisti del presente hanno trasmesso la passione per il mondo del silenzio Professionalità che ancora oggi illustrano le ricche pagine della rivista attraverso servizi reportage e viaggi alla scoperta dei mari e oceani della Terra Mondo Sommerso ha saputo da sempre cavalcare l onda dell evoluzione promuovendo attività eventi e incontri che sapessero avvicinare sempre di più gli appassionati del mare ad una cultura del sapere e del trasmettere Sempre attento al Pianeta che cambia Mondo Sommerso ha deciso di festeggiare il suo 50 Anniversario confermando ancora una volta il suo spirito pionieristico la rivista sarà per tutto il 2009 media partner della Fondazione per la Biodiversità Systema Naturae diventandone compagno di viaggio nella diffusione della cultura per la tutela della varietà della vita http www fondazionesystemanaturae org Leggi tutto Il patrimonio storico archeologico nel Golfo di Venezia Posted 15 Marzo 2009 By argouno Nell ambito del ricco panorama di appuntamenti culturali offerti dall 8 Salone Nautico Internazionale di Venezia targato Expo Venice lunedì 16 marzo 2009 si è svolto il convegno dal titolo Il patrimonio storico archeologico nel Golfo di Venezia Esperienze e Metodi di ricerca a confronto Sono intervenuti Andrea Falconi Cam Idrografica Indagini strumentali nel golfo di Venezia Daniele Cottica Paola Sfameni Davide Busato Raffaella Massi Responsabili scientifici del progetto Daniela Cottica Luigi Fozzati Costanziaco Alla ricerca di un patrimonio quasi scomparso nella Laguna Nord di Venezia Alessandro Tagliapietra Argo Gruppo Ricerche Subacquee Salvaguardia del patrimonio archeologico sommerso sensibilizzando chi si immerge Il convegno è stato moderato da Sebastiano Giorgi Inizio Prec 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ Fine Joomla SEO

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?limitstart=10 (2016-04-29)
    Open archived version from archive



  •