web-archive-it.com » IT » A » ARCHEOLOGIASUBACQUEA.IT

Total: 345

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Benvenuti sul sito di Archeologia Subacquea - Archeologia Subacquea
    ingegneri navali ed esperti di robotica marina afferenti ad atenei italiani in particolare proprio all Università di Genova ed esteri al CNR oltre che a diverse realtà sociali ed economiche distribuite su almeno 5 regioni Sebbene i soci fondatori che oggi hanno dato vita all associazione provengano da diverse città e località italiane si è ritenuto che la scelta di GENOVA come sede possa essere un volano di valore indiscutibile anche grazie alla presenza nella città e nella regione di una rete di infrastrutture culturali accademiche ed industriali di ambito marittimo e nautico di altissimo profilo Leggi tutto Archeonews Aeolian Islands Underwater Archaeology Project 2015 Continuano anche quest anno le esplorazioni nei fondali delle Isole Eolie Grazie ad un protocollo d intesa siglato nel 2014 tra la Soprintendenza del Mare e la Global Underwater Explorer GUE si è avviata la seconda stagione di ricerche del progetto Aeolian Islands Underwater Archaeology Project La campagna di esplorazioni archeologiche subacquee di quest anno ha interessato in particolare i fondali delle isole di Lipari Panarea e Filicudi Nel corso delle immersioni effettuate dagli esploratori subacquei professionisti della GUE sotto la direzione scientifica del Soprintendente Sebastiano Tusa e dell archeologo Roberto La Rocca è iniziata la raccolta dei dati per la realizzazione della carta archeologica del patrimonio culturale subacqueo dell arcipelago eoliano I subacquei sotto la direzione tecnica di Francesco Spaggiari GUE hanno mappato in maniera puntuale la zona della famosa Secca di Capistello di Lipari Le attività rappresentano il proseguimento delle prospezioni già avviate nell anno 2014 grazie al supporto tecnico navale del locale Ufficio Circondariale Marittimo della Guardia Costiera dell unità navale Monteleone 814 dei Carabinieri e del Cantiere Nautico Portelli L attività ha consentito il recupero di pregevoli reperti archeologici pronti per essere trafugati confermando come l attività propulsiva della Soprintendenza del Mare e l azione congiunta sia con le Istituzioni locali che con comunità locale renda concreta l attività di tutela e salvaguardia del patrimonio culturale subacqueo eoliano Nel corso delle immersioni effettuate nel mese di settembre 2015 nella baia di Capistello sono stati recuperati numerosi reperti un ceppo in piombo di età ellenistico romana completo di contromarra una brocchetta pertinente probabilmente il corredo di bordo di una delle navi inabissatesi nell areale e un altare votivo che faceva parte della dotazione di bordo louterion completo di base e colonna modanata Quest ultimo in particolare costituisce una scoperta eccezionale per la rarità del ritrovamento e per la difficoltà del recupero Il reperto infatti si trovava alla ragguardevole profondità di 114 metri in prossimità di uno strapiombo abissale Il recupero è stato fatto dal team di subacquei GUE con un immersione durata oltre 5 ore grazie all utilizzo di rebreathers La missione è proseguita nei fondali di Panarea dove per il secondo anno consecutivo l esplorazione del relitto denominato Panarea III situato a 115 metri di profondità ha permesso la realizzazione di una innovativa fotogrammetria tridimensionale che consentirà agli archeologi della Soprintendenza del Mare lo studio del relitto e la potenziale dinamica

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/%5C%22%5C%22 (2016-04-29)
    Open archived version from archive


  • Password dimenticata? - Archeologia Subacquea
    avrai ricevuto sarai in grado di scegliere una nuova password per il tuo account Resetta la tua Password Indirizzo E mail Invia Joomla SEO powered by JoomSEF News Nella giornata del 5 novembre 2015 su iniziativa di un gruppo di studiosi rice Per informazioni scrivere a periplos associazione gmail com Monday August 18 2014 Cyprus Underwater Archaeology Field La prima Edizione del Festival di Archeologia Sperimentale si terrà nella su

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_user&view=reset (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Nome utente dimenticato? - Archeologia Subacquea
    inviato alla e mail associata al tuo account Indirizzo e mail Indirizzo E mail Invia Joomla SEO powered by JoomSEF News Nella giornata del 5 novembre 2015 su iniziativa di un gruppo di studiosi rice Per informazioni scrivere a periplos associazione gmail com Monday August 18 2014 Cyprus Underwater Archaeology Field La prima Edizione del Festival di Archeologia Sperimentale si terrà nella su La Nostra pagina su Facebook KA Facebook

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_user&view=remind (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti sul sito di Archeologia Subacquea - Archeologia Subacquea
    ingegneri navali ed esperti di robotica marina afferenti ad atenei italiani in particolare proprio all Università di Genova ed esteri al CNR oltre che a diverse realtà sociali ed economiche distribuite su almeno 5 regioni Sebbene i soci fondatori che oggi hanno dato vita all associazione provengano da diverse città e località italiane si è ritenuto che la scelta di GENOVA come sede possa essere un volano di valore indiscutibile anche grazie alla presenza nella città e nella regione di una rete di infrastrutture culturali accademiche ed industriali di ambito marittimo e nautico di altissimo profilo Leggi tutto Archeonews Aeolian Islands Underwater Archaeology Project 2015 Continuano anche quest anno le esplorazioni nei fondali delle Isole Eolie Grazie ad un protocollo d intesa siglato nel 2014 tra la Soprintendenza del Mare e la Global Underwater Explorer GUE si è avviata la seconda stagione di ricerche del progetto Aeolian Islands Underwater Archaeology Project La campagna di esplorazioni archeologiche subacquee di quest anno ha interessato in particolare i fondali delle isole di Lipari Panarea e Filicudi Nel corso delle immersioni effettuate dagli esploratori subacquei professionisti della GUE sotto la direzione scientifica del Soprintendente Sebastiano Tusa e dell archeologo Roberto La Rocca è iniziata la raccolta dei dati per la realizzazione della carta archeologica del patrimonio culturale subacqueo dell arcipelago eoliano I subacquei sotto la direzione tecnica di Francesco Spaggiari GUE hanno mappato in maniera puntuale la zona della famosa Secca di Capistello di Lipari Le attività rappresentano il proseguimento delle prospezioni già avviate nell anno 2014 grazie al supporto tecnico navale del locale Ufficio Circondariale Marittimo della Guardia Costiera dell unità navale Monteleone 814 dei Carabinieri e del Cantiere Nautico Portelli L attività ha consentito il recupero di pregevoli reperti archeologici pronti per essere trafugati confermando come l attività propulsiva della Soprintendenza del Mare e l azione congiunta sia con le Istituzioni locali che con comunità locale renda concreta l attività di tutela e salvaguardia del patrimonio culturale subacqueo eoliano Nel corso delle immersioni effettuate nel mese di settembre 2015 nella baia di Capistello sono stati recuperati numerosi reperti un ceppo in piombo di età ellenistico romana completo di contromarra una brocchetta pertinente probabilmente il corredo di bordo di una delle navi inabissatesi nell areale e un altare votivo che faceva parte della dotazione di bordo louterion completo di base e colonna modanata Quest ultimo in particolare costituisce una scoperta eccezionale per la rarità del ritrovamento e per la difficoltà del recupero Il reperto infatti si trovava alla ragguardevole profondità di 114 metri in prossimità di uno strapiombo abissale Il recupero è stato fatto dal team di subacquei GUE con un immersione durata oltre 5 ore grazie all utilizzo di rebreathers La missione è proseguita nei fondali di Panarea dove per il secondo anno consecutivo l esplorazione del relitto denominato Panarea III situato a 115 metri di profondità ha permesso la realizzazione di una innovativa fotogrammetria tridimensionale che consentirà agli archeologi della Soprintendenza del Mare lo studio del relitto e la potenziale dinamica

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti sul sito di Archeologia Subacquea - Archeologia Subacquea
    ingegneri navali ed esperti di robotica marina afferenti ad atenei italiani in particolare proprio all Università di Genova ed esteri al CNR oltre che a diverse realtà sociali ed economiche distribuite su almeno 5 regioni Sebbene i soci fondatori che oggi hanno dato vita all associazione provengano da diverse città e località italiane si è ritenuto che la scelta di GENOVA come sede possa essere un volano di valore indiscutibile anche grazie alla presenza nella città e nella regione di una rete di infrastrutture culturali accademiche ed industriali di ambito marittimo e nautico di altissimo profilo Leggi tutto Archeonews Aeolian Islands Underwater Archaeology Project 2015 Continuano anche quest anno le esplorazioni nei fondali delle Isole Eolie Grazie ad un protocollo d intesa siglato nel 2014 tra la Soprintendenza del Mare e la Global Underwater Explorer GUE si è avviata la seconda stagione di ricerche del progetto Aeolian Islands Underwater Archaeology Project La campagna di esplorazioni archeologiche subacquee di quest anno ha interessato in particolare i fondali delle isole di Lipari Panarea e Filicudi Nel corso delle immersioni effettuate dagli esploratori subacquei professionisti della GUE sotto la direzione scientifica del Soprintendente Sebastiano Tusa e dell archeologo Roberto La Rocca è iniziata la raccolta dei dati per la realizzazione della carta archeologica del patrimonio culturale subacqueo dell arcipelago eoliano I subacquei sotto la direzione tecnica di Francesco Spaggiari GUE hanno mappato in maniera puntuale la zona della famosa Secca di Capistello di Lipari Le attività rappresentano il proseguimento delle prospezioni già avviate nell anno 2014 grazie al supporto tecnico navale del locale Ufficio Circondariale Marittimo della Guardia Costiera dell unità navale Monteleone 814 dei Carabinieri e del Cantiere Nautico Portelli L attività ha consentito il recupero di pregevoli reperti archeologici pronti per essere trafugati confermando come l attività propulsiva della Soprintendenza del Mare e l azione congiunta sia con le Istituzioni locali che con comunità locale renda concreta l attività di tutela e salvaguardia del patrimonio culturale subacqueo eoliano Nel corso delle immersioni effettuate nel mese di settembre 2015 nella baia di Capistello sono stati recuperati numerosi reperti un ceppo in piombo di età ellenistico romana completo di contromarra una brocchetta pertinente probabilmente il corredo di bordo di una delle navi inabissatesi nell areale e un altare votivo che faceva parte della dotazione di bordo louterion completo di base e colonna modanata Quest ultimo in particolare costituisce una scoperta eccezionale per la rarità del ritrovamento e per la difficoltà del recupero Il reperto infatti si trovava alla ragguardevole profondità di 114 metri in prossimità di uno strapiombo abissale Il recupero è stato fatto dal team di subacquei GUE con un immersione durata oltre 5 ore grazie all utilizzo di rebreathers La missione è proseguita nei fondali di Panarea dove per il secondo anno consecutivo l esplorazione del relitto denominato Panarea III situato a 115 metri di profondità ha permesso la realizzazione di una innovativa fotogrammetria tridimensionale che consentirà agli archeologi della Soprintendenza del Mare lo studio del relitto e la potenziale dinamica

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/AG_URL, (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Segnalazioni - Archeologia Subacquea
    segnalazione per ritrovamenti sporadici Progetto Archeomar Archeologia Subacquea Archeologia Subacquea Archeologia Subacquea Archeologia Subacquea Segnalazioni Questo indirizzo e mail è protetto dal bot spam Devi avere Javascript attivato per vederlo E mail Indicare il Nome Indirizzo e mail Oggetto del messaggio Inserire un Messaggio Invia una copia di questa e mail al tuo indirizzo Invia Joomla SEO powered by JoomSEF Archeologia Subacquea 2012 Ricordami Password dimenticata Nome utente dimenticato We

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_contact&view=contact&id=1%3Asegnalazioni&catid=12&Itemid=3 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • www.archeologiasubacquea.it - Archeologia Subacquea
    per ritrovamenti sporadici Progetto Archeomar Archeologia Subacquea Archeologia Subacquea Archeologia Subacquea Archeologia Subacquea www archeologiasubacquea it Questo indirizzo e mail è protetto dal bot spam Devi avere Javascript attivato per vederlo E mail Indicare il Nome Indirizzo e mail Oggetto del messaggio Inserire un Messaggio Invia una copia di questa e mail al tuo indirizzo Invia Joomla SEO powered by JoomSEF Archeologia Subacquea 2012 Ricordami Password dimenticata Nome utente dimenticato

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_contact&view=contact&id=2%3Awwwarcheologiasubacqueait&catid=12&Itemid=3 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Un relitto medievale sui fondali del Lido - Archeologia Subacquea
    avevano segnalato in quell area nuovi reperti Nei giorni scorsi la conferma Un rapporto sul ritrovamento che conferma la grande importanza della laguna anche dal punto di vista archeologico è stato inviato alla Soprintendenza Che ha disposto un sopralluogo per verificare l entità del relitto e decidere il da farsi Non è il primo relitto di imbarcazione che affiora da quando le ruspe del Consorzio Venezia Nuova hanno cominciato a scavare per i lavori preliminari del Mose A Malamocco e al faro Rocchetta i relitti sono stati conterminati e i lavori sospesi L ultima scoperta riveste una grande importanza e potrebbe ora porre seriamente il problema della bonifica archeologica in questo momento ferma per mancanza di fondi La barca forse una galea o una rascona è ancora in parte sommersa dal fango I sommozzatori del Consorzio ne hanno scoperto alcune assi della chiglia affioranti in ottimo stato di conservazione a una profondità di sei sette metri verso il canale navigabile Sopra e tutto intorno pesanti massi Potrebbe trattarsi di un antica imbarcazione addetta al trasporto dei massi dall Istria In quell area di laguna si organizzava il trasbordo dalle barche grandi a quelle più piccole E proprio in quella fase potrebbe essere successo l incidente per un ribaltamento o il cedimento del fondo per il troppo peso del carico Misteri sepolti per secoli che ora vengono alla luce Come il brigantino di Malamocco gli altri relitti segnalati al Lido I tanti resti di pavimentazione romana e di navi affondate nei secoli per le tempeste e le correnti mentre si avvicinavano al porto di Venezia Un area ricchissima di siti archeologici risalenti all epoca romana e medievale quella della laguna nord Ritrovamenti dovuti in larga parte all opera di Ernesto Canal facilitati dal fatto che la laguna nord è interessata da

    Original URL path: http://www.archeologiasubacquea.it/index.php?option=com_content&view=article&id=281&catid=138&Itemid=104 (2016-04-29)
    Open archived version from archive



  •