web-archive-it.com » IT » A » ARCHITETTURALEGGERA.IT

Total: 25

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Case e terremoti | Architetturaleggera
    Building N Y Le case dell Umanitaria a Milano Zero Emissioni Udine Sud ZEUS Immagini Architettura open source Frei Otto e l architettura open source Berliner Ökohäuser Galleria Open Source Contatti Laboratorio Casa Temporanea a Zero Emisiioni open Architetturaleggera La rivoluzione ecologica in architettura Case e terremoti Lascia un Commento Annulla risposta L indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati Nome Email Sito web Commento È possibile

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/terremoti/case-e-terremoti/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive


  • Case terremoti e crolli | Architetturaleggera
    forze sismiche si preferiva dissipare l energia accettando un certo grado di deformazione che non compromettesse l integrità strutturale Tutte le pareti della casa hanno funzionne strutturale se non sostengono direttamente le travi legano o controventano l insieme Queste case ressistono al terremoto senza opporvisi cedendo ma restando in piedi Nel caso in cui però a qualcuno venga in mente di ristrutturarle e intervenga con la mentalità dell ingegnere moderno dividendo i muri in portanti e tramezzi eliminando i secondi e magari sostituendo i solai e i tetti di legno con solai e tetti in cemento allora la vecchia logica di struttura debole e flessibile viene tradita e la casa è resa vulnerabile La logica industrialista che divide nettamente tra struttura portante e parete divisoria o di tamponamento male si adatta ad intervenire nelle vecchie costruzioni L architetto americano Randolph Langenbach specializzato in restauro antisismico dei centri storici evidenzia una lacuna progettuale che consiste nella sottovalutazione dell interazione tra elementi strutturali e tamponamento In pratica il metodo standard di analisi strutturale si basa sul comportamento elastico lineare delle travi inflesse considerate isolatamente e non considera le murature di tamponamento se non per il peso caricato sulla struttura Le murature strette tra due pilastri sono elementi rigidi e fragili in grado di modificare il comportamento del telaio strutturale da elastico a inelastico Un comportamente inelastico ha andamento non lineare dunque imprevedibile e soggetto a rotture improvvise Questo è il tipico caso dei capannoni industriali in cui interagiscono il sistema strutturale primario i tamponamenti e le strutture secondarie come i sistemi di scaffalature di grandi dimensioni in grado di sopportare pesi notevoli ma che reagiscono al terremoto in modo diverso dalla struttura primaria Potremmo dire che la corretta progettazione e costruzione di ogni singolo elemento non è sufficiente a garantire la resistenza

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/terremoti/case-terremoto/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • Casa Temporanea a Zero Emissioni | Architetturaleggera
    Otto e l architettura open source Berliner Ökohäuser Galleria Open Source Contatti Laboratorio Casa Temporanea a Zero Emisiioni open Architetturaleggera La rivoluzione ecologica in architettura Casa Temporanea a Zero Emissioni Casa Temporanea Zero Emissioni from Playpics on Vimeo Regia Anna Antonutti Ernesto Zanotti Design grafico Anna Antonutti Animazioni Ernesto Zanotti Musica Tomas Marcuzzi Coordinamento Andrea Trincardi Supervisione Manuela Daniel Una produzione Immaginaria tv ZETH Fasi di montaggio Lascia un Commento

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/zeth/casa-temporanea-a-zero-emissioni/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • T – House | Architetturaleggera
    essenziale formato da spazi minimi con un comfort molto ridotto Ancora oggi in edilizia il prefabbricatore toglie semplifica taglia i modelli dominanti sono il capannone industriale e il container navale elementi pensati per la sola funzione del contenere Ma la casa non è un mero contenitore è il luogo in cui trascorriamo la maggior parte del tempo con le persone più care con gli amici e la famiglia T House significa Temporary House casa temporanea si assembla velocemente ed entra immediatamente in servizio Offriamo moduli prefabbricati componibili completi di impianti finiture e arredi fissi facilmente trasportabili e assemblabili in loco Il sistema prevede una serie di unità standard combinabili in varie forme con un minimo di elementi speciali T House è un sistema veloce per la costruzione di strutture a carattere temporaneo e dunque realizzabili anche su aree in affitto o di cui si goda del solo diritto di superficie Potendo essere completamente autonome dalle reti non necessitano di opere fisse che compromettono l integrità dei suoli Si adattano perfettamente all ambiente risolvendo la domanda di servizi in zone delicate in cui la realizzazione di scavi fondazioni e impianti metterebbero a rischio l integrità degli ecosistemi Le T House consentono

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/zeth/t-house/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • T House A4 | Architetturaleggera
    Building N Y Le case dell Umanitaria a Milano Zero Emissioni Udine Sud ZEUS Immagini Architettura open source Frei Otto e l architettura open source Berliner Ökohäuser Galleria Open Source Contatti Laboratorio Casa Temporanea a Zero Emisiioni open Architetturaleggera La rivoluzione ecologica in architettura T House A4 Lascia un Commento Annulla risposta L indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati Nome Email Sito web Commento È possibile

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/zeth/t-house-a4/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • Info | Architetturaleggera
    Contatti Laboratorio Casa Temporanea a Zero Emisiioni open Architetturaleggera La rivoluzione ecologica in architettura Info Andrea Trincardi architetto ed eco designer si è laureato in architettura a Venezia IUAV e specializzato in ecologia umana presso l Università degli Studi di Padova Ha fatto parte del gruppo internazionale Utopica è stato socio fondatore della Associazione Italiana di Ecologia Umana e di Energo Club di cui è membro del comitato tecnico scientifico Attraverso l attività del Laboratorio Sperimentale di Sostenibilità Edilizia svolge un opera di ricerca e divulgazione sui temi dell ecologia dell abitare coinvolgendo scuole e imprese sensibili ai temi della qualità della vita sul nostro pianeta Architettura leggera eco design dematerializzazione sono i principali percorsi del suo lavoro volto a ridurre l uso di energia e il prelievo di materia nel settore edilizio La formazione ecologica lo porta ad impegnarsi nella ricerca per costruire spazi adatti alle nuove forme di società socialità che si stanno sviluppando In campo formativo è consulente progettuale e docente Da anni partecipa a convegni e assemblee pubbliche sui temi della sostenibilità ed è autore della Guida all acquisto della casa sostenibile edita da Il Sole 24 Ore Milano Svolge l attività di architetto presso il

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/info/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • Sostenibilità | Architetturaleggera
    Building N Y Le case dell Umanitaria a Milano Zero Emissioni Udine Sud ZEUS Immagini Architettura open source Frei Otto e l architettura open source Berliner Ökohäuser Galleria Open Source Contatti Laboratorio Casa Temporanea a Zero Emisiioni open Architetturaleggera La rivoluzione ecologica in architettura Sostenibilità intro proposte sostenibili Lascia un Commento Annulla risposta L indirizzo email non verrà pubblicato I campi obbligatori sono contrassegnati Nome Email Sito web Commento È

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/sostenibilita/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • Ecologia Umana | Architetturaleggera
    periodo Oggi ci troviamo con un conto da pagare in termini di ingiustizia povertà e degrado ambientale che non è più possibile spostare nel tempo a meno che non si consideri positivamente la scomparsa della specie umana dalla Terra I maggiori problemi odierni riscaldamento globale scarsità di risorse inquinamento desertificazione povertà derivano dalla politica a breve termine dominata dall economia Per uscire da questa situazione è necessario considerare le azioni umane nella complessità di effetti che ne derivano Lo schema economico che viene normelmente usato basato su semplificazione specializzazione individuazione del problema soluzione e sottovalutazione degli effetti collaterali invisibili dal sistema va sostituito dalla considerazione dell ecosistema umano come tutto in costante interazione Gli organismi viventi e l uomo fra questi hanno la capacità di modificarsi nel tempo modificando il sistema di relazioni che li connettono all ambiente Le relazioni che si stabiliscono sono non lineari cause ed effetti sono molteplici e non avvengono necessariamente nello stasso tempo e nello stesso luogo Gli ecosistemi sono caratterizzati dalla varietà di stati da molteplici livelli da interazioni complesse per cui i sintomi di un qualche malessere possono avere cause molto lontane nel tempo e nello spazio Questo porta a confondere i sintomi con le cause e a trattare i primi senza individuare le seconde Spesso un sistema dominante preferisce perdurare nell equivoco tra sintomi e cause perchè la soluzione delle cause comprometterebbe la condizione di dominio Ad esempio vediamo il caso delle politiche dei rifiuti concentrate sul sintomo del sacchetto di spazzatura o il caso delle politiche di contenimento dell inquinamento urbano con cui ci si concentra sul sintomo polveri sottili e non si affronta la causa cioè l organizzazione dell ecosistema umano urbano incentrato sulla mobilità individuale dipendente dall automobile privata Anche le così dette bioarchitettura e architettura bio ecologica sono discipline incentrate più sui sintomi dell edificio malato che sulle cause Le bio architetture costituiscono per adesso dei segmenti di un mercato immobiliare organizzato su base distruttiva non solo di pezzi di ambiente ma di interi pezzi di società Casa e automobile sono le due voci principali che stanno alimentando il mercato dei prestiti e dei mutui la speculazione finanziaria deregolata non sta causando solo una crisi di liquidità ma ha causato un significativo peggioramento delle condizioni ambientali dell ecosistema umano Anche il villaggetto bio costruito fuori città è così parte di questo sistema altamente distruttivo Il decadimento della qualità urbana viene utilizzato quale leva per favorire la costruzione di non città in zone agricole mangiando prezioso terreno e aumentando la domanda di mobilità individuale Il miglioramento della qualità dell ambiente domestico individuale avviene a spese di un peggioramento dell ambiente urbano Inoltre spesso vengono privilegiati materiali di origine esotica sul cui conto pesano migliaia di chilometri di spostamento e magari l impoverimento di popolazioni locali Non è scontato e non è senza fatica che si può riuscire a modificare il radicato approccio distruttivo che ancora domina il pianeta Da questa situazione insostenibile si esce solamente se si è in

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/sostenibilita/ecologia-umana/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive