web-archive-it.com » IT » A » ARCHITETTURALEGGERA.IT

Total: 25

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Empire State Building N.Y. | Architetturaleggera
    Berliner Ökohäuser Galleria Open Source Contatti Laboratorio Casa Temporanea a Zero Emisiioni open Architetturaleggera La rivoluzione ecologica in architettura Empire State Building N Y Sul sito www esbsustainability com è presentato il progetto di ristrutturazione energetica che consentirà all Empire State Building di ridurre i consumi di energia del 40 con un risparmio annuo di 4 4 milioni di dollari e un investimento di circa 20 milioni di dollari L intervento prevede tre passi e otto azioni Il primo passo è la riduzione della domanda di energia e le azioni per conseguire questo risultato sono la sostituzione delle finestre 6 500 serramenti con finestre con vetrocamera a tre vetri gas e trattamento selettivo della luce un maggior ricorso alla luce naturale isolamento dietro i radiatori Il secondo passo prevede l adozione di sistemi efficienti attraverso la sostituzione degli apparati di aria condizionata e l ammodernamento dell impianto di raffrescamento Il terzo passo prevede l adozione di sistemi di controllo e di feedback attraverso tre azioni il controllo autonomo dei sistemi di condizionamento con tarifazione per ogni singolo inquilino controlli delle condizioni di comfort ricambio d aria sulla base delle reali esigenze quali la concentrazione di CO2 l umidità relativa ecc

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/sostenibilita/empire-state-building/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive


  • Le case dell’Umanitaria a Milano | Architetturaleggera
    Emisiioni open Architetturaleggera La rivoluzione ecologica in architettura Le case dell Umanitaria a Milano Nel 1906 e poi nel 1908 la Società Umanitaria realizza a Milano due quartieri operai che costituiscono ancora oggi due esempi importanti di costruzione della città Le case dell umanitaria sono esempi di innovazione tutti gli alloggi hanno latrina acqua potabile e gas in alcune palazzine viene realizzato in forma sperimentale l impianto elettrico in via Lombardia e un interessante sistema di circolazione dell aria In alcuni casi è anche sperimentato un impianto di riscaldamento centralizzato L organizzazione funzionale degli alloggi cerca di rispondere alle nuove esigenze di famiglie operarie di recente urbanizzazione L offerta di elementi innovativi quali i WC all inglese l acqua corrente l elettricità e le lavanderie collettive va di pari passo con la formazione del cittadino le case operaie dell Umanitaria diffondono un modello sociale basato sulla cooperazione e l incontro Il quartiere non si pone come strumento assistenziale è piuttosto un microcosmo dotato di servizi all avanguardia in cui gli abitanti possono trovare gli strumenti per migliorare la propria condizione il cittadino delle case dell Umanitaria è un cittadino attivo e non un peso per la società Questo modello di

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/sostenibilita/umanitaria-milano/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • ZEUS Immagini | Architetturaleggera
    House A4 Info Sostenibilità Ecologia Umana Empire State Building N Y Le case dell Umanitaria a Milano Zero Emissioni Udine Sud ZEUS Immagini Architettura open source Frei Otto e l architettura open source Berliner Ökohäuser Galleria Open Source Contatti Laboratorio Casa Temporanea a Zero Emisiioni open Architetturaleggera La rivoluzione ecologica in architettura ZEUS Immagini Zero Emissioni Udine Sud Zero Emissioni Udine Sud Zero Emissioni Udine Sud Zero Emissioni Udine Sud

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/sostenibilita/zeus/zeus-immagini/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • Architettura open-source | Architetturaleggera
    metodo di sviluppo del software aperto al contributo di chiunque sia in grado di portare modifiche di miglioramento Si basa sulla trasparenza dei processi e il potere della rete L aspettativa è quella di avere una migliore qualità più flessibilità costi minori e la fine delle strategie di marketing di venditori senza scrupoli Questo non significa fornire gratuitamente esperienza e conoscenza significa invece mettere le intelligenze in rete secondo la

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/opensource/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • Frei Otto e l’architettura open-source | Architetturaleggera
    in verticale L idea è quella di realizzare uno scheletro portante attrezzato con gli impianti e le scale comuni su cui poi altri architetti scelti liberamente dai futuri abitanti realizzeranno la casa unifamiliare Il progetto cerca di conciliare l aspirazione alla casa individuale con la condizione urbana Otto pone la questione in modo radicale chiedendo Perchè gli architetti continuano a disegnare in nome della collettività progetti e spazi uguali per tutti anche se nessuno li vorrebbe così Le Berliner Ökohäuser hanno il grande pregio di inserirsi in uno spazio limitato all interno della città rispettando la vegetazione preesistente In realtà il progetto urbanistico di Otto è molto più sofisticato di quello che si vede alla semplificazione viene preferita la lettura puntuale e l interpretazione del luogo invece di spianare l area edificabile e di inquadrare le nuove costruzioni in un reticolo arbitrario segnato dai marciapiedi dagli alberelli allineati e dai lampioncini a palla si è studiata la morfologia del luogo si è valutato l orientamento ottimale si sono mantenuti gli alberi esistenti In altre parole si è imposto all architettura il vincolo delle preesistenze e la necessità di interpretare lo spazio invece di adottare la convenzionale logica colonizzatrice La scelta di costruire gli scheletri portanti garantisce la sostenibilità ambientale dell insediamento nel suo complesso indipendentemente dalle scelte dei singoli Anche se in questo caso non risulta siano state adottate in futuro si potrà pensare a mini centrali di cogenerazione caldo elettricità o trigenerazione caldo freddo elettricità alla gestione sostenibile dell acqua e a sistemi di pretrattamento degli scarichi Dal punto di vista architettonico il progetto di Otto e Kendell è consistito nel costruire l ossatura di tre edifici costituiti da pilastri due solai le scale e le colonne per gli impianti I solai sono realizzati ad un altezza tale da garantire unità abitative di due piani Le case individuali sono state costruite a partire dall ultimo piano i diciotto alloggi hanno una superficie compresa tra 120 e 144 mq Il risultato raggiunto è una architettura completamente nuova prodotta per stratificazione un architettura delle relazioni e non delle immagini Analizzate singolarmente le unità abitative presentano in alcuni casi soluzioni architettoniche molto interessanti in altri casi semplici formalismi stilemi di provenienze eterogenee accostati più o meno efficacemente Ma il punto non è questo il vero successo di questa architettura è quello di avere anticipato un impostazione open source uno scheletro che sorge nel rispetto del luogo e su cui i futuri abitanti inseriscono i loro plug in con o senza il contributo degli architetti Potremmo dire che dal copyright dell architettura chiusa d autore oggetto merce del mercato immobiliare si passa alla libertà di un architettura dinamica in grado di trasformarsi nel tempo un architettura in continuo miglioramento L impostazione open source rappresenta una delle forme più significative di internet il contributo di ciascuno alla più grande e accessibile raccolta di conoscenze esperienze e progetti che l umanità abbia mai realizzato Per l architettura questa non è una novità il progetto aperto

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/opensource/frei-otto/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • Open Source | Architetturaleggera
    una architettura open source Penso a un modo rinnovato di progettare che garantisca la trasparenza del processo di costruzione e la potenza di un contributo creativo aperto In fin dei conti costruire è stata una pratica collettiva per moltissimi secoli e solo recentemente diventa espressione soggettiva del progettista Oggi la casa è una merce sul mercato e risponde alle fantasmatiche del marketing Una casa open source è pensata invece per essere trasformata nel tempo sulla base del mutare delle esigenze di chi la abita L architetto coordina il contributo di molti altri soggetti e costruisce una struttura dinamica pensata in divenire Come Word Press il programma Open Source con cui è realizzato questo sito o come Linux il sistema operativo con cui sto lavorando programmi costituiti da una struttura base su cui centinaia di programmatori possono intervenire realizzando plug in con funzioni specifiche Qualcosa del genere fu realizzato per iniziativa dell architetto tedesco Frei Otto con le Berliner Ökohäuser lungo il Landwhercanal a Berlino tra il 1982 e il 1990 in collaborazione con H Kendel e C Kanstinger Dal copyright dell architettura chiusa oggetto merce del mercato immobiliare si passa alla libertà di studiare come funziona il progetto architettonico consentendo

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/opensource/open-source/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • Architetturaleggera › Collegati
    Architetturaleggera Nome utente Password Ricordami È stata persa la password Torna a Architetturaleggera

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/wp-login.php (2016-05-01)
    Open archived version from archive

  • Zero Emission Temporary House | Architetturaleggera
    Zero Emission Temporary Home In an annual workshop in Udine Italy dozens of students from technical high school have worked on a temporary mountable home The Zero Emission Temporary Home is a fully sustainable solar wood house that will host people with lectures and exhibitions about sustainable wood building Inside we have a communications and monitoring system for steam and heat We have received the label Klima Haus A experimental

    Original URL path: http://www.architetturaleggera.it/zeth/ (2016-05-01)
    Open archived version from archive