web-archive-it.com » IT » A » ARGOVENEZIA.IT

Total: 328

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • UN CEPPO D’ANCORA DI EPOCA ROMANA RITROVATO AL LARGO DEL LIDO DI VENEZIA
    di Venezia ed il mare antistante la città lagunare sono stati per millenni centro di traffici marittimi di civiltà oggi scomparse e quindi racchiudono spesso tesori che grazie alla scarsa limpidezza dell acqua sono ancora tutti da scoprire Il gruppo volontario di ricerche archeologiche ARGO presieduto da Alessandro TAGLIAPIETRA da anni impegnato nella tutela di questo patrimonio sommerso si è reso protagonista di un nuovo ritrovamento a 9 miglia circa al largo di Punta Sabbioni Nel corso di una prospezione subacquea svoltasi nell ambito del programma concordato con la Soprintendenza Archeologica del Veneto ed il Nucleo di Archeologia Subacquea coordinato dal Dr Luigi FOZZATI è stato rinvenuto un ceppo d ancora di epoca romana Autori del ritrovamento Paolo CAMPAGNOL e Giorgio COSTANTINI che grazie alle videocamere a circuito chiuso a metal detector sofisticati a sistemi di radioposizionamento e di comunicazione subacquea in dotazione al gruppo ARGO hanno potuto scoprire e recuperare l importante testimonianza della marineria romana Il ceppo d ancora romana entrerà a far parte del patrimonio del nuovo museo dedicato alla storia navale di Venezia che sarà allestito all isola delle Vergini all interno dell Arsenale museo che esporrà in maniera organica gli innumerevoli reperti emersi dalle acque

    Original URL path: http://www.argovenezia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=36:ceppo1998&catid=22:mare-e-laguna-di-venezia&Itemid=49 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Attività di Prospezione
    nel Mare e nella Laguna di Venezia Ritrovamenti nel Mare e nella Laguna di Venezia Articoli Map Info News Multimedia Video Foto Gallery Servizi Download Newsletter Forum Contatti Login Link Venerdì Aprile 29 2016 Attività di Prospezione Domenica 31 Ottobre 2010 09 18 Scritto da Argovenezia descrizione attività SEGUICI SU Prospezioni Subacquee In Primo Piano San Marco Castellabate Lago di Bolsena Relitto di Albenga Mare e Laguna di Venezia Mare

    Original URL path: http://www.argovenezia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=35:attivita-di-prospezione&catid=22:mare-e-laguna-di-venezia&Itemid=52 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • RITROVATA UN'ANCORA DEL XV SECOLO
    controllo subacqueo dei fondali marini antistanti il Cavallino i subacquei del Gruppo ARGO hanno individuato un ancora in ferro di epoca medievale Questo esemplare può essere assimilato al tipo molto diffuso cosiddetto ammiragliato E lunga cm 115 con un fuso a sezione rettangolare di cm 7 5 x 3 5 mentre la larghezza massima alle marre è di cm 95 Un unghia e il fuso sono spezzati probabilmente a causa dell incidente che ha determinato la perdita dell ancora stessa I confronti per questa tipologia di ancora sono numerosi si va infatti dalle fonti iconografiche fino a quelle materiali fornite dall archeologia subacquea Le stesse ancore recuperate qualche anno fa dal Relitto del vetro rinvenuto al largo di Malamocco sono teologicamente vicine a questo esemplare La sua datazione può essere collocata in assenza di altri oggetti tra il XV ed il XVII secolo d C L ancora medievale viene a costituire un nuovo importante elemento dei Museo Nazionale di Archeologia Navale in corso di preparazione presso il complesso dell Arsenale in Venezia Verrà al momento esposto nel Museo Storico Navale della Marina Italiana Il Gruppo ARGO opera esclusivamente come volontariato culturale nel settore dell archeologia subacquea affiancando la Soprintendenza Archeologica del Veneto nell opera di tutela preventiva Le attrezzature e le moderne tecnologie in dotazione al Gruppo ARGO consentono di realizzare una documentazione video di tipo professionale sulla situazione archeologica dei fondali marini e lagunari Il recupero di reperti in linea con quanto stabilito dalla Legge 1089 del 1 giugno 1939 avvengono solo quando ricorrano le condizioni di esportazione clandestina del reperto stesso ovvero quando il medesimo possa soffrire danno anche indirettamente Il recupero avviene comunque solo dopo avere effettuato i normali rilievi come da prassi archeologica e verificato in zona la possibilità di associare l eventuale reperto isolato con

    Original URL path: http://www.argovenezia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=34:ancoramedievale&catid=22:mare-e-laguna-di-venezia&Itemid=48 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Mare e Laguna di Venezia
    nella Laguna di Venezia Articoli Map Info News Multimedia Video Foto Gallery Servizi Download Newsletter Forum Contatti Login Link Venerdì Aprile 29 2016 Mare e Laguna di Venezia Presentazione Titolo articolo Autore Visite 1 IL PORTOLANO DEL CACCIATORPEDINIERE QUINTINO SELLA Argovenezia 2967 2 GROSSA ANCORA ROMANA RECUPERATA IN MARE AL LIDO Argovenezia 2729 3 UN CEPPO D ANCORA DI EPOCA ROMANA RITROVATO AL LARGO DEL LIDO DI VENEZIA Argovenezia 2725

    Original URL path: http://www.argovenezia.it/index.php?option=com_content&view=category&id=22&Itemid=81&font-size=smaller (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Mare e Laguna di Venezia
    nella Laguna di Venezia Articoli Map Info News Multimedia Video Foto Gallery Servizi Download Newsletter Forum Contatti Login Link Venerdì Aprile 29 2016 Mare e Laguna di Venezia Presentazione Titolo articolo Autore Visite 1 IL PORTOLANO DEL CACCIATORPEDINIERE QUINTINO SELLA Argovenezia 2967 2 GROSSA ANCORA ROMANA RECUPERATA IN MARE AL LIDO Argovenezia 2729 3 UN CEPPO D ANCORA DI EPOCA ROMANA RITROVATO AL LARGO DEL LIDO DI VENEZIA Argovenezia 2725

    Original URL path: http://www.argovenezia.it/index.php?option=com_content&view=category&id=22&Itemid=81&font-size=larger (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Campo Scuola 1998
    per applicare i rudimenti del rilievo su un sito reale fig 5 9 Giugno 1998 ore 9 00 Lezione Teorica Fotografia e riprese video applicate all archeologia La fotografia Subacquea Archeologica Il fotomosaico Le riprese subacquee applicate all archeologia ore 10 30 Lezione pratica in mare Uso di macchina fotografica e videocamera applicate ad un sito reale fig 6 7 ore 15 00 Lezione Teorica Legislazione archeologica ore 16 30 Lezioni pratica in mare Rilievo della base di pilastro parzialmente demolito che si trova fra le estremità delle due braccia portuali Figure 6 7 Riprese video del sito 10 Giugno 1998 ore 9 00 Lezione Teorica Maschera Gran Facciale Comunicatori Subacquei con stazione di superficie Metal Detector ore 10 30 Lezione pratica in mare Impiego pratico della Maschera Gran Facciale con comunicatore fig 8 Impiego pratico del Metal Detector fig 9 ore 15 00 Lezione Teorica Strumenti di navigazione GPS Ecoscandaglio Radar ore 16 30 Lezioni pratica in mare Ripetizione finale complessiva di tutte le tecniche apprese durante il corso Figure 8 9 Uso di maschera Gran facciale e di Metal Detector Figure 8 9 Uso di maschera Gran facciale e di Metal Detector 11 Giugno 1998 ESAME TEMA Programmare un immersione di ricerca rilievo e documentazione di un sito archeologico posto alla profondità teorica di mt 33 ore 9 00 Il gruppo degli allievi visto il tema da svolgere si è autonomamente distribuito i vari incarichi Gruppo A Rilevamento del sito La prima squadra di Allievi muniti di cordella metrica metro rigido tavoletta di rilevamento e maschera gran facciale con comunicatore hanno avuto il compito del rilievo metrico Gruppo B Prospezione con Metal Detector La seconda squadra ha effettuato con i metal detector a disposizione una ricerca nel perimetro del sito alla ricerca di eventuali metalli depositati sul fondo Gruppo C Documentazione Fotografica e Video del sito La terza squadra infine ha realizzato la documentazione fotografica e video del sito per mezzo di macchina fotografica e videocamera Ciascuno degli allievi ha predisposto oltre alla propria attrezzatura per l immersione anche quella specifica per l incarico assegnato Raggiunta la barca appoggio ormeggiata sopra la base del pilastro i gruppi si sono riuniti per il segnale di partenza dopo il quale è scattato il tempo di immersione Allo scadere dei 20 minuti previsti dalla curva di sicurezza il capo squadra per mezzo di un segnalatore acustico subacqueo ha riunito il gruppo per la risalita La prova è stata ottimamente superata da tutti gli allievi Foto 12 Particolare della sessione d esame Disegno della fondazione del pilastro come rilevato dagli allievi durante l esercizio d esame nel tempo limite di 20 minuti Si noti la perfetta rassomiglianza con il rilievo effettuato senza limiti di tempo dall istruttore Giorgio COSTANTINI IL CAMPO SCUOLA Il gruppo eterogeneo di sette persone accomunate dalla passione della ricerca storica attraverso la documentazione dei siti sommersi si è ritrovato per applicare le tecniche di ricerca subacquea sui resti dell antico molo romano di San Marco di Castellabate SA

    Original URL path: http://www.argovenezia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=31:relazione1998&catid=7:san-marco-castellabate&Itemid=43 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Campo Scuola 1999
    nella Laguna di Venezia Articoli Map Info News Multimedia Video Foto Gallery Servizi Download Newsletter Forum Contatti Login Link Venerdì Aprile 29 2016 2 CAMPO SCUOLA DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA San Marco di Castellabate SALERNO 5 12 Giugno 1999 SEGUICI SU Prospezioni Subacquee In Primo Piano San Marco Castellabate Lago di Bolsena Relitto di Albenga Mare e Laguna di Venezia San Marco Castellabate 1 Campo Scuola 1998 2 Campo Scuola 1999

    Original URL path: http://www.argovenezia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=25:salerno1999&catid=7:san-marco-castellabate&Itemid=37 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • L'Ambiente
    19 Scritto da Argovenezia S Marco di Castellabate è una frazione del Comune di S Maria si colloca all estremità meridionale del Golfo di Salerno circa 10 km a Sud Ovest di Agropoli Il centro abitato è stato eretto sulle pendici collinari dell ultima conca del Golfo prima dell estendersi della penisola del Cilento verso la sua propaggine a mare denominata Punta Licosa Come si nota osservando la carta tirrenica dell Italia centro meridionale il bacino marittimo della Campania è caratterizzato da golfi ampi e profondi per cui nell antichità i trasporti marittimi di piccolo cabotaggio dovevano indispensabilmente navigare a vista della terra quindi abbisognavano di ormeggi a ridosso delle punte estreme della costa Il dominio su queste località Capo Miseno Punta Campanella Punta Licosa Capo Palinuro ha rivestito un enorme importanza strategica sia dal punto di vista militare che commerciale in quanto chi veleggiava doveva avvicinarsi a detti luoghi per fare il punto nave al contempo veniva avvistato da chi sulla terra svolgeva servizio di controllo per la difesa offesa dei traffici Non è quindi un caso che nella più prossima ansa del lato Nord di Punta Licosa sia stato costruito in epoca romana un bacino portuale delle dimensioni

    Original URL path: http://www.argovenezia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=5:ambiente&catid=7:san-marco-castellabate&Itemid=13 (2016-04-29)
    Open archived version from archive



  •