web-archive-it.com » IT » B » BEEDIZIONI.IT

Total: 461

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Blog - BE Edizioni
    24 pm Sei qui Home Blog Gesù Il significato del Natale Pubblicato Mercoledì 24 Dicembre 2014 06 59 Pietro Ciavarella La Bibbia non ci comanda di celebrare Natale e sappiamo che Gesù non è nato il 25 di dicembre Si tratta di una data convenzionale Tuttavia la Bibbia non ci proibisce di ricordare la nascita del nostro Signore anzi E dato che il 95 percento una mia stima spontanea e grossolana di ciò che passa per Natale c entra ben poco con la nascita di Cristo è bene che riflettiamo sul significato biblico del Natale il quale è il suo vero significato Va da sé che il tema è ricco così in questo post menzioneremo brevemente solo cinque punti 1 Il Natale segna la presenza di Dio in mezzo agli esseri umani Matteo 1 22 23 22 Tutto ciò avvenne il concepimento virginale di Gesù da parte dello Spirito Santo affinché si adempisse quello che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta Isaia 7 14 23 La vergine sarà incinta e partorirà un figlio al quale sarà posto nome Emmanuele che tradotto dall ebraico vuol dire Dio con noi Da Genesi 3 8 comprendiamo che prima della caduta Dio in qualche modo camminava nel giardino di Eden Ma in seguito Adamo ed Eva sono stati cacciati sia dall Eden sia dalla presenza divina In questo senso si potrebbe dire che Dio non era più con loro Adesso però con l incarnazione del Figlio di Dio egli è di nuovo in mezzo agli esseri umani Leggi tutto Il significato del Natale Gesù Cristo il Re per eccellenza Pubblicato Lunedì 23 Dicembre 2013 08 08 Pietro Ciavarella A Natale ricordiamo la nascita di Gesù Cristo Luca 2 11 Oggi nella città di Davide è nato per voi un Salvatore che

    Original URL path: http://www.beedizioni.it/sito/it/blog/26-gesu.html (2015-03-19)
    Open archived version from archive


  • Blog - BE Edizioni
    L evangelismo italiano nato con la rivoluzione nazionale del Risorgimento ottenne da essa quella ampia libertà religiosa necessaria alla sua missione spirituale e materiale È vero che l articolo 1 dello Statuto Albertino dichiarava la religione cattolica come sola religione dello Stato Leggi successive stabilirono comunque che la differenza di culto non avrebbe formato eccezione al godimento dei diritti civili politici e militari Le chiese evangeliche furono pertanto considerate alla stregua di associazioni private e si mossero entro l ambito del diritto comune giovandosi della politica di Libera Chiesa in Libero Stato che il Cavour aveva avviato su diretta influenza delle teorie separatiste del pastore protestante Alexandre Vinet I rapporti tra Stato e Chiesa di Roma furono viceversa difficili e quest ultima fu sottoposta a numerose limitazioni alla sua autonomia e controlli ministeriali di carattere giurisdizionalista Successivamente si assistette a un lento ma progressivo miglioramento dei rapporti tra Stato e Chiesa fino ad arrivare negli anni del fascismo alla firma di quei Patti Lateranensi che a vviarono una politica di riconfessionalizzazione dell Italia in senso cattolico Le chiese evangeliche pensarono allora di gettare alle ortiche il tradizionale principio separatista per tentare di ottenere un trattamento il più favorevole possibile dallo Stato Si riteneva infatti che una condizione di privilegio per la confessione di maggioranza non avrebbe comunque pregiudicato il mantenimento delle tradizionali libertà religiose concesse ai culti acattolici Leggi tutto Le chiese evangeliche e la libertà religiosa in Italia prima parte Evangelizzazione non basta la parola Giornate teologiche IFED 2013 Pubblicato Martedì 10 Settembre 2013 07 20 Gianluca Piccirillo C era un tempo in cui la parola evangelizzazione apparteneva al vocabolario delle chiese evangeliche soltanto e aveva un contenuto definito l annuncio della salvezza di Gesù Cristo ai perduti in vista della loro conversione Oggi non è più così Il

    Original URL path: http://www.beedizioni.it/sito/it/blog/27-italia.html (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Blog - BE Edizioni
    12 00 pm Prooftexting the Personality of the Holy Spirit Andy Naselli 17 Mar 2015 10 23 am My Review of True Woman 101 Practical Theology for Women 14 Mar 2015 6 24 pm Sei qui Home Blog Lingue bibliche Dizionari per il greco biblico Pubblicato Martedì 29 Ottobre 2013 10 50 Pietro Ciavarella Per il greco biblico ci sono tre o quattro tipi di dizionari o lessici Si va da un dizionario semplice ad un dizionario per ricerca passando per un dizionario accademico ed uno esegetico Le etichette sono pratiche e le ho inventate per questo post Vi do un esempio di ciascuna categoria A Dizionario semplice Quando si studia il greco il glossario trovato in fondo al libro di testo è più che sufficiente per il primo periodo di studio nota 1 Dopodiché abbiamo bisogno di un dizionario di base che fornisce una definizione semplice per ciascun vocabolo del Nuovo Testamento greco Ottimo in questa categoria è Carlo Buzzetti Dizionario base del Nuovo Testamento con statistica base Greco Italiano Società biblica britannica e forestiera Roma 1994 È fuori stampa ma lo stesso editore l ha reso consultabile on line Altri due dizionari semplici sono quelli rilegati in fondo al testo greco del Nuovo Testamento o del Nestle Aland o di The Greek New Testament Uno è greco inglese l altro è greco spagnolo nota 2 Leggi tutto Dizionari per il greco biblico Voglio studiare l egiziano Pubblicato Martedì 08 Ottobre 2013 07 47 Pietro Ciavarella Le lingue bibliche sono tre l ebraico l aramaico e il greco Ma ci sono altre lingue antiche che gli studiosi usano nelle scienze bibliche L ugaritico il latino il siriaco e il copto costituirebbero una prima rosa di possibilità L ugaritico è una lingua semitica che può dare una mano sul significato

    Original URL path: http://www.beedizioni.it/sito/it/blog/28-lingue-bibliche.html (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Blog - BE Edizioni
    re visto che nessuno poteva salvare la figlia la vestì di abiti regali pianse sopra di lei la sua disperazione la benedisse guardandola allontanarsi verso il lago Il beato Giorgio trovandosi a passare di lì incontrò la fanciulla piangente e le chiese cosa avesse Dopo molte insistenze seppe della sorte a cui era destinata e invitandola a non temere le promise di venirle in aiuto nel nome del Cristo Mentre i due parlavano il drago sollevò la testa dall acqua Giorgio montò sul cavallo si segnò con la croce e si lanciò sul drago vibrando la lancia con la quale lo ferì gravemente Il drago cadde a terra e Giorgio invitò la fanciulla ad avvolgere la sua cintura intorno al collo del mostro Quando ella ciò fece il drago la seguì mansueto come un cagnolino Il popolo nel vederla avvicinarsi alla città fu preso dal terrore ma Giorgio lo rassicurò annunziando che egli era stato mandato da Dio proprio per liberarli dal drago se essi avessero accettato la conversione e il battesimo Tutti gli abitanti si battezzarono e Giorgio uccise il drago che fu portato fuori della città su un carro trainato da quattro coppie di buoi Vuole la leggenda che in quel giorno furono battezzati ventimila uomini oltre le donne e i bambini Il re fece costruire un grande tempio in onore della madre di Dio e del beato Giorgio e dall altare sgorgò una fonte viva per le acque della quale molti infermi guarirono Il re offrì anche a Giorgio una grande somma di denaro che egli distribuì ai poveri Ireneo Bellotta I santi patroni d Italia ed Newton Compton Roma 2001 p 140 Leggi tutto Gli idoli patroni d Italia 2 2 Che tipo di Santo Pubblicato Martedì 29 Aprile 2014 06 48 Rinaldo Diprose Seguendo la formula cattolico romana i due papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II hanno dovuto aspettare rispettivamente 51 e 9 anni dopo la morte per essere riconosciuti santi Tra l altro nel secondo caso il processo è stato ritenuto particolarmente rapido Per essere riconosciuti santi secondo questa formula bisogna di aver compiuto almeno un miracolo e di aver manifestato altri meriti personali Qui vedo due problemi uno formale e l altro sostanziale Il problema formale è il modo in cui viene usato il termine santo Il problema sostanziale è che a fare quest errore è un istituzione che si reputa apostolica Nel Nuovo Testamento l appellativo santo si applica a persone ancora in vita sulla terra che sono state santificate ossia appartate da Dio mediante lo Spirito Santo 1 Pietro 1 2 Quindi mentre per la chiesa cattolica romana i santi sono una categoria speciale di cristiani secondo gli apostoli i santi sono tutti coloro che hanno posto la loro fede in Cristo per essere salvate Leggi tutto Che tipo di Santo Gli idoli patroni d Italia 1 2 Pubblicato Venerdì 11 Aprile 2014 07 10 Edoardo Labanchi I papisti non soltanto insegnano che i santi in cielo pregano per noi

    Original URL path: http://www.beedizioni.it/sito/it/blog/29-ma-il-vangelo-non-dice-cosi-cattolicesimo-romano.html (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Blog - BE Edizioni
    di Utilizzo Condividi Su Dal Mondo 5 erros da teologia da libertação Voltemos Ao Evangelho 19 Mar 2015 4 03 am Your Joy Rests on Jesus s Righteousness Desiring God 19 Mar 2015 1 45 am A APOSTASIA CRESCENTE DA PCUSA O Tempora O Mores 18 Mar 2015 10 48 pm Exodus 29 John 8 Proverbs 5 Galatians 4 For the Love of God 18 Mar 2015 12 00 pm Prooftexting the Personality of the Holy Spirit Andy Naselli 17 Mar 2015 10 23 am My Review of True Woman 101 Practical Theology for Women 14 Mar 2015 6 24 pm Sei qui Home Blog Ma il vangelo non dice così teologia liberale Quanto liberale è la teologia liberale Pubblicato Martedì 20 Agosto 2013 07 05 Giovanni Borelli Nel mio precedente post ho cercato di chiarire le difficoltà logiche a cui vanno incontro le cosiddette teologie liberali Per dare vita ad un campo semantico comune non basta lo strumento dell interpretazione nè l entusiastica accettazione delle più recenti correnti culturali restano le difficoltà logiche e non solo logiche derivanti da punti di partenza qualcuno direbbe presupposti manifestamente opposti ed ostili Ma allora perchè parlare di teologia liberale Il termine liberale

    Original URL path: http://www.beedizioni.it/sito/it/blog/30-ma-il-vangelo-non-dice-cosi-teologia-liberale.html (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Blog - BE Edizioni
    una fuga dalle responsabilità che gli si presentavano ma ben presto comprenderà che non poteva fuggire dal Signore Leggendo le Scritture i suoi occhi si aprono alla verità e comprende di essere un peccatore che ha bisogno del Signore Gesù e che la salvezza si ottiene per sola grazia e non per opere il 6 giugno 1967 Edoardo abbandona per sempre l ordine dei gesuiti per seguire e servire Gesù Cristo suo personale Signore e Salvatore e da quel momento la sua vita sarà dedicata completamente all insegnamento della Parola del Signore a migliaia di persone sia in Italia che all estero Leggi tutto A presto caro Edoardo Labanchi ricoverato in ospedale Pubblicato Venerdì 13 Febbraio 2015 07 19 Redazione Ieri siamo stati contattati dal pastore Mario D Angelo di Grosseto che ci ha informati sulle condizioni di salute di Edoardo Labanchi un nostro carissimo fratello e amico autore di Un uomo in fuga l autobiografia edita da BE Edizioni in cui Labanchi racconta del sul incontro con Dio e del percorso che lo ha portato dall essere un Gesuita a teologo evangelico Edoardo è stato colto da un infarto e al momento si trova in coma farmacologico domani i medici lo risveglieranno dal coma Tutto lo staff della nostra redazione e le nostre famiglie si stringono attorno a Edoardo e alla sua famiglia Invitiamo anche tutti i nostri lettori a ricordare la famiglia Labanchi nelle loro preghiere Pregate per le autorità Pubblicato Sabato 31 Gennaio 2015 19 35 Pietro Ciavarella Sabato 31 gennaio 2015 Sergio Mattarella è stato eletto come dodicesimo presidente della Repubblica Italiana Il suo mandato ha inizio martedì 3 febbraio 2015 La Bibbia ci insegna a pregare per lui e per le altre autorità Noi cristiani abbiamo una doppia cittadinanza Quella più profonda e duratura è

    Original URL path: http://www.beedizioni.it/sito/it/blog/31-notizie.html (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Blog - BE Edizioni
    in quale prospettiva devono venire considerati diversi o addirittura complementari E queste differenze è giusto influenzino i ruoli in casa nella chiesa e nella società Nel suo ultimo saggio Quali sono le differenze John Piper esamina in maniera sistematica alla luce della Bibbia gli aspetti più significativi e delicati della questione di genere basandosi sulla sua ultratrentennale esperienza di pastore docente e consulente Tenendosi lontano sia dai luoghi comuni delle interpretazioni più tradizionaliste sia dalle tesi sostenute delle correnti di pensiero più avanzate Piper non si limita a una esegesi completa e coerente nel suo saggio si propone di andare oltre delineando una prospettiva che soddisfi il cuore oltre che la mente convinto che l unico modo per convincere l interlocutore sia dimostrare che qualcosa non è soltanto giusto ma anche buono Non è soltanto valido ma anche di valore non soltanto corretto ma anche ammirevole JOHN PIPER è un apprezzato autore di saggi oltre sessanta tradotti in tutto il mondo Fondatore di Desiring God e rettore del Bethlehem College and Seminary di Minneapolis negli Stati Uniti ha servito come pastore alla Bethlehem Baptist Church di Minneapolis per oltre trent anni Tra le sue opere tradotte in italiano Vedete e gustate Gesù Cristo Dio è il vangelo e Rifletti L attività intellettuale e l amore per Dio È sposato con Noël e ha cinque figli Quali sono le differenze pubblicato nel 2008 e tradotto finora in 2 lingue viene proposto in italiano da BE edizioni nella collana Vita nuova in famiglia SCHEDA TECNICA John Piper Quali sono le differenze Mascolinità e femminilità definiti secondo la Bibbia Collana Vita nuova in famiglia Pagine 76 12 00 Formato 13 5 x 19 5 ISBN 978 88 97963 29 5 Prima edizione Novembre 2014 Se desiderate potete sfogliare una parte del libro Quali sono le differenze e anche acquistarlo online Dalla chiesa alla società la sfida di Paolo a Timoteo e Tito Pubblicato Mercoledì 29 Ottobre 2014 06 49 Redazione Nuovo volume per le Guide allo studio di John Stott l attenzione su I Timoteo e Tito due lettere pastorali che intrecciano principi dottrinali e prospettiva etica La collana delle Guide allo studio ideata da John Stott e proposta in italiano da BE edizioni si arricchisce di un nuovo volume dopo Romani Atti e Galati è la volta di un tandem che comprende la Prima lettera a Timoteo e l Epistola a Tito In un unico volume l autore affronta due lettere pastorali e non è difficile comprendere il motivo che ha spinto Stott a questa scelta apparentemente poco organica Sono sei rileva Stott gli argomenti che Paolo affronta nel rivolgersi a Timoteo tematiche che rivestono ancora oggi una loro attualità L apostolo indica a Timoteo in particolare Come proteggere la dottrina inalterata dai falsi insegnamenti Il ruolo dell adorazione pubblica insieme ai ruoli di uomini e donne nella sua conduzione I requisiti d idoneità per i pastori gli anziani e i diaconi Le istruzioni per le guide locali specialmente quelle più giovani

    Original URL path: http://www.beedizioni.it/sito/it/blog/32-novita-editoriali.html (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Blog - BE Edizioni
    A APOSTASIA CRESCENTE DA PCUSA O Tempora O Mores 18 Mar 2015 10 48 pm Exodus 29 John 8 Proverbs 5 Galatians 4 For the Love of God 18 Mar 2015 12 00 pm Prooftexting the Personality of the Holy Spirit Andy Naselli 17 Mar 2015 10 23 am My Review of True Woman 101 Practical Theology for Women 14 Mar 2015 6 24 pm Sei qui Home Blog Predicazione Chi può predicare Pubblicato Martedì 21 Gennaio 2014 08 07 Pietro Ciavarella Le lettere pastorali 1 Timoteo 2 Timoteo e Tito dicono che un conduttore dovrebbe essere capace di insegnare 1 Timoteo 3 2 Non tutti i credenti sono maturi ma neppure tutti i credenti maturi sono capaci di insegnare Ci possono essere persone consacrate al Signore e utilissime a lui in più modi nella consulenza nella preghiera nella misericordia nell evangelizzazione personale e via dicendo che però non sono capaci di insegnare Ciascun membro del corpo di Cristo è importante Tuttavia i doni che Dio dà non sono uguali sono vari Questo fatto viene fuori nei brani trovati nel Nuovo Testamento sui doni spirituali 1 Pietro 4 10 11 divide i doni in due grandi blocchi quelli di parola

    Original URL path: http://www.beedizioni.it/sito/it/blog/33-predicazione.html (2015-03-19)
    Open archived version from archive