web-archive-it.com » IT » B » BOLOGNA.IT

Total: 1858

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • RIQUALIFICAZIONI E GRANDI PROGETTI | Bologna in cantiere
    della fruizione pedonale nel distretto ex Ghetto sono stati elaborati progetti per la riconoscibilità degli accessi alla zona segnali di indirizzamento e delle sue peculiarità ripensamento della segnaletica storico culturale etc Sistema di spazi pubblici intorno alla stazione ferroviaria via Caracci quartiere Navile Parallelamente all inaugurazione della nuova stazione ferroviaria AV è stato creato un nuovo atrio della stazione per l accesso da via Carracci e sono in corso i lavori per sistemare i collegamenti con questa e via Matteotti fondamentali per riconnettere la zona a nord della stazione con il centro della città Il progetto ha già portato alla creazione di nuovi sottopassi accessibili anche in bici e della pista ciclabile a doppio senso in via Carracci Per quanto riguarda il traffico dei veicoli è stato realizzato un nuovo accesso diretto al primo piano interrato della stazione AV di tipo kiss ride che permette il veloce carico scarico dei passeggeri Sono inoltre previsti nuovi parcheggi collegati alla stazione con un percorso dotato di tapis roulant e la realizzazione di una terrazza a gradoni sulla stazione all angolo tra via Carracci e il ponte Matteotti Tangenziale delle biciclette viali di circonvallazione diversi quartieri La realizzazione della tangenziale delle biciclette è parte integrante del progetto Di nuovo in centro L intervento ha previsto la realizzazione di una pista ciclabile bidirezionale ricavata per la maggior parte sullo spartitraffico centrale dei viali che circondano Bologna che collega il centro storico con piste e percorsi provenienti dalle diverse parti della città La tangenziale delle biciclette è stata oggetto del laboratorio di progettazione partecipata In bici sui viali coordinato da Urban Center Bologna che ha chiamato a collaborare all elaborazione e alla definizione del progetto le associazioni dei ciclisti attive in città i quartieri interessati e tutti i cittadini e le cittadine interessati I primi due tratti realizzati sono stati quello tra Porta Mascarella e la Stazione FS e tra viale Vicini e Porta San Mamolo La seconda parte del progetto ha previsto invece la realizzazione del tratto ciclabile tra viale Vicini passando per via Boldrini fino a raggiungere P ta Galliera e tra viale Panzacchi e viale Berti Pichat Sono inoltre stati eseguiti interventi di ricucitura con le piste radiali esistenti come quelle di via Ranzani via Malaguti e via Jacopo della Lana attraverso la messa in sicurezza per i ciclisti degli attraversamenti agli incroci delle porte e in tutte le altre intersezioni intermedie Via Oberdan via Oberdan quartiere San Vitale Il microprogetto di riqualificazione di via Oberdan nasce contestualmente ai lavori per Palazzo Tubertini e l annessa torre degli Uguzzoni L area interessata dal recupero è quella di via Oberdan e di tratti di vicolo Mandria e vicolo Tubertini Il progetto prevede la realizzazione di un nuovo sistema di illuminazione la sistemazione della pavimentazione il riordino delle rastrelliere per le biciclette e alcuni interventi per garantire il decoro urbano attraverso l eliminazione di oggetti degradati o superflui come fra gli altri cassonetti pali o vecchie cabine telefoniche Progetto Lungo Navile comuni di Bologna Casalecchio di Reno e Castel Maggiore Il Progetto Lungo Navile ha portato alla creazione di una passeggiata ciclo pedonale di 15 km attraverso la storia antica e recente di quella parte della città che è la Bologna delle acque Percorrendo il suggestivo itinerario è adesso possibile andare da Casalecchio di Reno fino a Castel Maggiore passando per il parco pubblico della Chiusa di Casalecchio di Reno e i resti delle prime fabbriche che accompagnano il Navile a nord del centro storico di Bologna Gli interventi hanno risolto le criticità dei percorsi esistenti attraverso il riordino di attraversamenti e segnaletica la creazione di sottopassaggi e il recupero di strutture esistenti Per garantire identità al percorso e offrire nuove opportunità per la sua scoperta le aree verdi sono state sistemate e attrezzate per la sosta e la conoscenza dei luoghi Parco Villa Contri quartiere Reno Il Parco di Villa Contri si estende tra il cimitero della Certosa via della Barca e un tratto dell asse attrezzato sudovest Una parte del parco il giardino Nicholas Green è già aperta al pubblico ed è molto frequentata essendo diventata punto di riferimento delle scuole vicine per lo svolgimento di programmi di educazione ambientale Nel parco è presente anche un area ortiva che il Quartiere ha già assegnato alle associazioni competenti Al termine del percorso di recupero la superficie totale del parco sarà di circa 15 ettari I lavori in corso sono realizzati secondo criteri ecosostenibili e porteranno al riordino di alcuni spazi al ripristino del centro sportivo Nettuno e al collegamento con la vicina Villa Serena cercando soluzioni funzionali nel rispetto del parco che possano però adattarsi al nuovo insediamento urbano cresciuto in questi ultimi anni al suo confine meridionale e alla nuova viabilità Nello specifico verranno realizzate connessioni ciclabili tra le principali direttrici che attraversano questa parte della città e una fitta rete di percorsi pedonali all interno dell area Plug and Play Bella Fuori 3 a Croce del Biacco quartiere San Vitale Plug and Play è il progetto vincitore selezionato attraverso Bella Fuori 3 terza fase del concorso di valutazione e selezione di un progetto di riqualificazione urbanistica partecipata a costo contenuto per una zona della periferia di Bologna L obiettivo è dotare di una nuova centralità i quartieri al di fuori del perimetro storico di Bologna con azioni di riqualificazione di spazi verdi Nel caso di Plug and Play si tratta di un area verde inutilizzata alla Croce del Biacco nel quartiere San Vitale La prima area d intervento è compresa tra via Martelli e via Rivani si prevede la realizzazione di un arena con sedute e alberature e di un parcheggio da 27 posti auto con due percorsi pedonali collegati al marciapiede di via Rivani a servizio dei residenti e in vista della costruzione della nuova scuola dell infanzia e dell ampliamento della scuola primaria Tempesta I nuovi marciapiedi saranno realizzati nella parte centrale del parcheggio e a margine della viabilità attuale migliorando la qualità e la sicurezza della mobilità pedonale La seconda area è invece quella in via Martiri Croce del Biacco adiacente al parco dove è prevista la creazione di uno spazio pavimentato per consentire la sosta delle vetture a margine della carreggiata stradale ma separato dal giardino grazie a un marciapiede rialzato Piazze Malpighi San Francesco quartiere Saragozza L intervento ha come obiettivo la risistemazione delle Piazze Malpighi e San Francesco attraverso la razionalizzazione e il riordino degli usi secondo un progetto complessivo di riqualificazione dello spazio pubblico In piazza San Francesco verranno ridisegnati i percorsi laterali con la pavimentazione in cubetti di porfido con lo scopo di creare continuità tra questa porzione di piazza e il sagrato Sia sul lato degli edifici che del sagrato saranno inoltre inseriti elementi di arredo urbano collegati da un cammino dello stesso materiale usato per gli arredi Infine il sagrato sarà delimitato lateralmente da un sistema di sedute continuo e da un area verde In piazza Malpighi l intervento porterà al superamento del dislivello del portico dopo l incrocio con via del Pratello attraverso l inserimento di una rampa in acciaio e una pedana in legno Il lastricato in granito verrà esteso in altre aree della piazza e saranno inoltre ridisegnati l attraversamento ciclo pedonale la fermata dell autobus e gli stalli dei motorini rifunzionalizzati attraverso percorsi per pedoni Per entrambe le piazze il progetto prevede la ridefinizione dell illuminazione esistente al fine di migliorare la percezione e qualità visiva Piazza Aldrovandi e via Petroni quartiere San Vitale Piazza Aldrovandi è un punto di riferimento della parte est della città che nel tempo ha sempre più assunto una funzione centrale per i residenti per i commercianti e per gli studenti della zona universitaria Il recupero ha l obiettivo primario di restituire a quest area la funzione di piazza coniugando la vivibilità alle esigenze di mobilità e migliorando la qualità urbana e la fruibilità degli spazi Grandi Lavori Bologna ha oggi un ruolo riconosciuto come nodo infrastrutturale centro fieristico sistema produttivo leader per alcuni comparti piattaforma logistica polo sanitario e città universitaria L Amministrazione ha deciso perciò di puntare su grandi progetti creando alleanze tra pubblico e privato utilizzando bandi e finanziamenti europei statali e regionali Un investimento che porterà allo sviluppo sostenibile di alcune aree importanti della città e ad incentivare il mercato del lavoro E perciò prevista la nascita del Tecnopolo di Fabbrica Italiana COntadina la realizzazione del Comparto ex Mercato Navile l edilizia universitaria al Lazzaretto e la riqualificazione dell Autostazione Tecnopolo via della Manifattura 3 quartiere Navile Il complesso immobiliare dell ex Manifattura Tabacchi torna a nuova vita Realizzata negli anni 50 60 e attualmente di proprietà della Regione Emilia Romagna la struttura accoglierà il Tecnopolo di Bologna un centro per l innovazione la sperimentazione e la ricerca Il progetto è uno degli assi portanti della strategia regionale per incentivare la ricerca ed è stato recentemente inserito nel Piano Strategico Metropolitano di Bologna Per la sua realizzazione nel 2011 è stato indetto un concorso di progettazione internazionale vinto dallo studio Von Gerkan Marg und Partner Gmp L intervento prevede la riqualificazione di parte dei fabbricati già presenti e la costruzione di nuove strutture con l obiettivo di riscoprire la ricchezza delle architetture esistenti e migliorare l immagine di un paesaggio urbano frammentato Il nuovo complesso situato tra via Ferrarese e via Stalingrado sarà strategicamente integrato all interno del quartiere Navile in stretta connessione a sud con la Bolognina e proiettato oltre la tangenziale verso il quartiere di Corticella a nord Una prima fase dei cantieri prenderà il via nel 2015 mentre la seconda si avvierà una volta attivato il bando di concorso in project financing Questi lavori consentiranno l insediamento di laboratori attivi su diverse piattaforme tecnologiche meccanica materiali costruzioni scienze della vita energia ambiente Ict Design Verranno creati infatti diversi spazi dedicati a start up e laboratori come quelli dell Istituto Ortopedico Rizzoli del consorzio Ricos dell Enea e dell Università di Bologna Saranno inoltre presenti le strutture regionali di Protezione Civile e Arpa nonché Aster coordinatore dell intera rete dei tecnopoli e Lepida società regionale per la rete telematica a banda larga oltre a servizi commerciali e di ristoro Il progetto per la restante porzione del complesso sarà invece realizzato con tempistiche da definire anche in funzione dei finanziamenti disponibili F I C O Fabbrica Italiana COntadina via Paolo Canali 1 quartiere San Donato F I CO è un progetto per la promozione dell industria agroalimentare italiana con funzione produttivo espositiva L iniziativa è stata promossa da CAAB Centro Agro Alimentare di Bologna Scpa con il supporto dell Amministrazione del Comune di Bologna azionista di riferimento di CAAB e grazie al contributo di Eataly L iniziativa sorgerà all interno del CAAB parte della struttura verrà riconvertita e parallelamente le attività dell attuale mercato ortofrutticolo verranno riorganizzate e adeguate alle esigenze di un moderno mercato all ingrosso La fabbrica contadina accoglierà vaste aree di ristorazione e commercializzazione dei prodotti ma particolare attenzione sarà dedicata anche a iniziative di tipo dimostrativo e formativo riguardanti tutta la filiera agroalimentare E infatti prevista la realizzazione di orti campi stalle un mulino e un oleificio artigianali laboratori e distillerie Sarà inoltre presente un centro congressi per ricerca presentazioni e visite didattiche Il progetto unico a livello nazionale ed internazionale ha l obiettivo di creare una narrazione espositiva permanente del patrimonio di gusti sapori e tipicità italiani e si inserirà nella strategia di valorizzazione della tradizione culturale bolognese ma anche regionale divenendo una vetrina delle eccellenze del territorio e integrandosi con il sistema museale e culturale locale Il parco agroalimentare ospiterà oltre 100 operatori e rilancerà Bologna quale capitale del food italiano Il progetto dovrebbe infatti coinvolgere da 5 a 10 milioni annui di visitatori un terzo dei quali stranieri con imponenti flussi didattici e naturalmente con le visite dei residenti in città e in regione Stime ulteriori prevedono la creazione di un migliaio circa di nuovi posti di lavoro diretti 5 000 nuovi posti di lavoro nell indotto e sostenibilità ambientale pari al 100 grazie all impianto fotovoltaico del Caab 16 000 000 kilowatt ora il più vasto su tetto attualmente esistente in Europa Comparto ex Mercato Navile via Fioravanti quartiere Navile L area dell ex Mercato Navile si estende per circa 30 ettari nella storica zona della Bolognina a nord della città Con il trasferimento dell attività del mercato al CAAB si sono rese necessarie delle azioni per contrastare il degrado e l abbandono del comparto A questo scopo l amministrazione comunale ha avviato un laboratorio di progettazione condivisa che ha visto la partecipazione attiva di cittadini e associazioni conclusosi nel giugno 2007 Uno degli obiettivi degli interventi è la crescita del quartiere in termini di qualità urbana e servizi oltre ad alloggi e spazi per attività di tipo ricettivo commerciale e direzionale è infatti prevista la creazione di attrezzature di uso pubblico e vaste aree verdi integrate con gli edifici e il tessuto urbano già esistenti Ad oggi i lavori hanno portato alla creazione di una parte degli alloggi privati previsti dal progetto finale un nuovo studentato universitario e l accesso da via Carracci alla stazione ferroviaria Alta Velocità Sono ancora in corso il parziale interramento di via Gobetti che permetterà di lasciare a raso solo il traffico locale e non quello di attraversamento est ovest della città e opere di urbanizzazione primaria e infrastrutturali che includono la realizzazione delle strade interne al comparto la creazione di un sottopasso carrabile per l accesso alla stazione e la centrale termica trigenerazione Entro il 2014 prenderà poi il via la realizzazione di un sistema di verde e spazi pubblici per oltre 10 ettari di estensione con la piantumazione di oltre 1 700 nuovi alberi di specie diverse A ridosso di via Fioravanti sorgerà un parco di 43 000 mq che sarà collegato da una diagonale verde e pedonale a Villa Angeletti Alberi e piante saranno distribuiti anche ai lati delle strade e giardini di piccole dimensioni saranno inoltre presenti in altre aree all interno del comparto A partire dal 2015 partiranno invece i lavori che prevedono la creazione grazie a fondi regionali e al Piano Città di circa 400 alloggi per l offerta sociale e il recupero della pensilina dell ex Mercato opera di Pierluigi Nervi risalente alla metà del secolo scorso che sarà trasformata in un enorme piazza coperta di 5 600 mq illuminata di giorno e notte al lato della quale sorgerà un nuovo edificio che fungerà da centro culturale di quartiere Queste strutture avranno la particolare missione di fungere da elementi di integrazione tra nuovi e vecchi abitanti in una logica coordinata di riqualificazione urbana A maggio 2015 inoltre la Giunta ha approvato un accordo per cui il Comune corrisponderà in anticipo rispetto ai tempi previsti 3 3 milioni di euro per attivare le opere giudicate prioritarie per garantire una migliore vivibilità la sistemazione della viabilità del comparto l illuminazione pubblica le opere a verde imprescindibili la messa in sicurezza dei lotti privati che non troveranno immediata attuazione Pur non facendo parte dell accordo la mobilizzazione delle risorse così innescata contribuirà anche all ultimazione delle opere necessarie all apertura del sottopasso di via Gobetti Edilizia universitaria Lazzaretto quartiere Navile L obiettivo del piano urbanistico del comparto Bertalia Lazzaretto è quello di promuovere lo sviluppo di una nuova centralità in un area situata nella zona nord ovest della città attraverso la creazione di un insediamento di alta qualità che sappia rileggere in chiave contemporanea le caratteristiche architettoniche e la variegata composizione sociale della città storica ma dotato allo stesso tempo di tutti i servizi che la città storica fatica ad ospitare Il progetto complessivo prevede la realizzazione di più di 2 000 nuove abitazioni oltre alle nuove sedi della Facoltà di Ingegneria e altri edifici destinati a uffici negozi e spazi pubblici In particolare per quanto riguarda l edilizia universitaria su un area di circa 25 000 mq sorgeranno aule studentati e servizi agli studenti che andranno ad integrare gli altri recenti e nuovi insediamenti universitari già presenti nella zona su via Terracini L accordo fra Comune e Università prevede la concessione gratuita dei lotti comunali all Università che si farà carico di importanti opere urbanizzative come la realizzazione di strade parcheggi e verde urbano Le opere di urbanizzazione rivestiranno un ruolo strategico per l intero comparto consentendo la connessione fra le strutture universitarie e via Terracini in continuità con gli edifici già realizzati e in corso di realizzazione nell area fino all attestamento alla prevista stazione intermedia del People Mover al centro del comparto Lazzaretto L inizio dei cantieri che riguardano al momento circa 12 500 mq di edifici finanziati dal MIUR oltre alle urbanizzazioni finanziate dall Università è previsto per il 2015 con conclusione entro la fine del 2018 Progetti POC Accanto alle grandi aree da riqualificare esiste un mondo di possibili interventi di media dimensione che l Amministrazione ha promosso all interno di un piano di qualificazione diffusa Il piano incentiva il recupero e la riqualificazione urbanistica finalizzati ad un minore consumo del suolo al miglioramento ambientale e alla sicurezza degli edifici esistenti Il programma ha inoltre promosso la rigenerazione delle aree con immobili dismessi ha chiesto ai privati di valorizzare lo spazio pubblico e la produzione di edilizia sociale Consulta tutte le Schede del POC Via Pontelungo 7 C quartiere Borgo Panigale L intervento prevede la costruzione di alloggi il 15 delle unità sarà destinato a edilizia residenziale sociale e la realizzazione di un parcheggio pubblico di 200 mq su via Pontelungo Saranno inoltre eseguiti lavori di recupero di attrezzature pubbliche del quartiere situate presso il Parco dei Noci il Giardino Pasteur e le aree adiacenti Via Triumvirato 13 quartiere Borgo Panigale Il 75 della superficie recuperata sarà adibita alla costruzione di alloggi il 15 delle unità sarà destinato a edilizia residenziale sociale mentre il restante 25 ospiterà spazi per attività di piccole dimensioni Via della Birra 21 quartiere Borgo Panigale Il progetto di recupero prevede la creazione di alloggi Via del Giorgione quartiere Reno

    Original URL path: http://www.comune.bologna.it/cantieri/progetti/riqualificazione/riqualificazioni-e-grandi-progetti (2016-02-10)
    Open archived version from archive


  • Rifiuti e differenziata | Bologna in cantiere
    di rifiuti al giorno domani Bologna a rifiuti zero Guarda i dati sull andamento della raccolta differenziata a Bologna Scopri di più Raccolta differenziata Organico Plastica Carta e cartone Vetro e lattine Olio usato Abiti e scarpe Farmaci Ingombranti RAEE Rifiuti elettrici ed elettronici Indifferenziata Raccolta differenziata in centro Plastica Carta e cartone per i cittadini Cartone e carta per le attività Vetro lattine e organico Indifferenziata Isole interrate Grandi

    Original URL path: http://www.comune.bologna.it/cantieri/progetti/raccolta_differenziata/mini-isole-e-raccolta-differenziata (2016-02-10)
    Open archived version from archive

  • Reti digitali | Bologna in cantiere
    servizio di cittadini e imprese 24 02 2014 Al centro civico Borgatti di via Marco Polo 51 si naviga in internet gratuitamente senza fili 06 02 2014 Nella zona antistante la sede civica tra il civico 4 di via Faenza e Villa Riccitelli si naviga gratis con Iperbole wireless 27 11 2013 Estensione agli istituti comunali e statali della MAN la rete in fibra ottica a banda ultralarga diffusa in tutta città 22 05 2013 Entro il 2014 un investimento da 2 milioni di euro per rendere la didattica 2 0 TELECOM Oltre 200 000 unità immobiliari coperte dalla nuova rete in fibra ottica ultrabroadband di Telecom Italia a Bologna per servire un potenziale bacino di circa 350 000 cittadini Un risultato ottenuto grazie agli importanti investimenti per la sola fibra circa 12 5 milioni di euro e alla collaborazione con il Comune di Bologna Con i lavori sugli armadi e sulle colonnine telefoniche è stato inoltre migliorato il decoro urbano soprattutto nel centro storico Una connessione superveloce a 30 Megabit al secondo in download con prestazioni e livelli di servizio che migliorano nettamente l esperienza della navigazione in rete per cittadini e imprese E in futuro sarà possibile aumentare le prestazioni dei collegamenti in fibra ottica con una velocità fino a 100 Megabit al secondo Oltre all infrastruttura in fibra ottica in città è inoltre già operativa la nuova rete mobile 4G di TIM grazie all attivazione di oltre 64 stazioni radio base con la nuova tecnologia Lte FASTWEB Banda ultra larga a 100Mbps con rete in fibra ottica in tutta la città Con un investimento di 23 milioni di euro Fastweb in collaborazione con il Comune di Bologna serve oltre il 90 delle famiglie e delle aziende bolognesi Per la realizzazione delle opere l Amministrazione comunale ha messo

    Original URL path: http://www.comune.bologna.it/cantieri/progetti/reti-digitali/reti-digitali (2016-02-10)
    Open archived version from archive

  • Riqualificazione Scuole | Bologna in cantiere
    infanzia Federzoni Via Di Vincenzo 11 2 Interventi di adeguamento prevenzione incendi Scuola dell infanzia Anna Serra Via Ca Selvatica 11 Interventi di adeguamento prevenzione incendi Scuola primaria Jean Piaget e dell infanzia Grazia Deledda Via Arno 33 Interventi di adeguamento prevenzione incendi Scuola primaria Ercolani e secondaria di primo grado Irnerio Via Finelli 2 Interventi di adeguamento prevenzione incendi Scuola Besta Viale Aldo Moro 31 Rifacimento impianto elettrico Polo scolastico Buon Pastore Via Buon Pastore 4 Nuova recinzione delle scuole Leonardo da Vinci Ferrari Scuole Mazzini e Volta Via Biancolelli Ampliamento 6 classi scuola secondaria di 1 grado Scuole Don Milani Largo Lercaro 10 Manutenzione infissi Nuovo polo scolastico area ex Mercato Ortofrutticolo Quartiere Navile Costruzione polo di scuole dell infanzia e primaria Scuola elementare e dell infanzia Aldo Moro Via Santorre Di Santarosa 2 Ampliamento di una sezione con 5 nuove classi Completamento interventi sicurezza Scuola primaria Cesana Via Alessandro Guardassoni 1 Manutenzione straordinaria e della rete fognaria consolidamento e adeguamento normativo Scuola Testoni Fioravanti Via A Di Vincenzo 55 Interventi di riqualificazione negli edifici scolastici Nuovo polo scolastico area Prati di Caprara Quartiere Porto Nuovo polo scolastico di scuola primaria e secondaria di primo grado Intervento inserito nel Progetto pilota scuole Scuola dell infanzia Rocca Via A Gandusio 4 Ristrutturazione e messa a norma Nuovo polo scolastico di via Martelli 37 Quartiere San Vitale Realizzazione nuova scuola dell infanzia e scuola primaria Tempesta Nuovo polo scolastico di via Felice Battaglia 18 Quartiere Saragozza Ristrutturazione con ricostruzione della scuola primaria e secondaria di I grado Carracci Nuova scuola dell infanzia area Fossolo Quartiere Savena via Populonia 9 Realizzazione scuola dell infanzia 4 sezioni tra viale Felsina e viale Lenin Intervento inserito nel Progetto pilota scuole Interventi ultimati Scuola secondaria primaria Monterumici ex Dante Alighieri via Asiago 33 Manutenzione straordinaria Scuola primaria 2 Agosto via Galeazza 57 Messa in sicurezza strutture murarie a seguito sisma Scuole elementari Cremonini Ongaro Via Bellombra 28 Rifacimento parapetti Scuola elementare e dell infanzia Sanzio Via Giuseppe Cesare Abba 5 Completamento della compartimentazione dei depositi Scuola dell infanzia Viscardi via L Bartolini 4 Manutenzione rete fognaria Scuola dell infanzia De Stefani Via Carlo Francesco Dotti 29 Realizzazione di nuova scala di sicurezza per via di fuga Scuola Garibaldi Via Filippo Beroaldo 34 Manutenzione edificio Scuola dell infanzia Rocca via Gandusio 4 Manutenzione edificio Scuola primaria Fortuzzi Viale Polischi 1 Manutenzione tettoia Scuola dell infanzia Seragnoli Via Speranza 32 Compartimentazione solaio REI per Certificato Prevenzione Incendi Scuola dell infanzia Presi Via Tolstoj 1 Manutenzione grondaia Scuola dell infanzia Pedrielli Via del Giacinto 35 Completamento interventi sicurezza Scuola secondaria Panzini Via Verne 19 Manutenzione rete idrica esterna Scuola dell infanzia Gida Rossi via Caduti di Casteldebole 19 Manutenzione rete fognaria Scuola Marconi via Laura Bassi 20 Manutenzione straordinaria Scuola Zanotti Via del Giacinto 39 Impermealizzazione terrazze e coperto Scuola Dozza Via De Carolis 23 Impermeabilizzazione e rifacimento vetrate interne Scuola Bottego Via della Beverara 158 Completamento del miglioramento sismico palestra Scuola Piaget Via Arno 33 Sostituzione

    Original URL path: http://www.comune.bologna.it/cantieri/progetti/scuole/riqualificazione-scuole (2016-02-10)
    Open archived version from archive

  • Bologna School of Food, al via le iscrizioni al contest per studenti | Iperbole
    e postare la foto sull account facebook della classe accompagnata dall hashtag bolognaschooloffood Dal 17 al 24 febbraio il contest su facebook che farà vincere una cena da Alce Nero Berberè alla classe che ha ottenuto più like Ma ci sono anche altri premi Il progetto ideato e realizzato da Eikon Communication con il sostegno di Carisbo Alce Nero Cerelia Clai Minerva Omega Group il Patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Bologna e la Partecipazione di Fanep Onlus è nato per sensibilizzare i ragazzi tra i 14 e i 18 anni ad un uso consapevole dei social e al tempo stesso a una sana alimentazione Utilizzare il cibo come strumento privilegiato per educare ragazze e ragazzi ad un uso consapevole e responsabile dei social network è un obiettivo nobile che risponde a un urgenza sempre più presente anche nel nostro territorio e che come Amministrazione comunale condividiamo e vogliamo promuovere con forza spiega l assessore all Economia e promozione della Città Matteo Lepore Il lavoro in gruppo permette inoltre ai nostri ragazzi di entrare in relazione tra loro in modo autentico senza il filtro della rete Questo fornisce loro strumenti per vivere in maniera libera e responsabile all interno della nostra comunità Archivio news Agenda digitale Ambiente e verde Arte e cultura Attività produttive Bilancio Casa Cittadinanza attiva Consiglio comunale Cura e manutenzione Lavori pubblici Lavoro e orientamento Mobilità e strade Partecipazione e diritti Politiche di genere Promozione della città Relazioni internazionali Scuola e educazione Servizi sociali e salute Sicurezza e pronto intervento Sport Tasse e agevolazioni Urbanistica Governo metropolitano Sviluppo Economico Benessere Sociale Scuola e formazione Cultura Sostenibilità urbana Cura della città Innovazione civica Il Comune Sindaco e Giunta Consiglio Comunale Carta dei valori Uffici e sportelli Bilanci Anagrafe pubblica delle elette e degli eletti Albo

    Original URL path: http://www.comune.bologna.it/news/bologna-school-food-al-le-iscrizioni-al-contest-studenti (2016-02-10)
    Open archived version from archive

  • HUB, Human Ecosystems Bologna | Iperbole
    dati saranno disponibili in una mostra interattiva HUB Ecosystems la città della collaborazione in tempo reale che animerà gli spazi dell Urban Center dal 7 ottobre al 7 dicembre e on line per consentire a cittadini e visitatori di osservare i temi i luoghi le emozioni e le opinioni della Bologna della collaborazione per come questi sono affrontati ed espressi pubblicamente sui principali social network Con questo progetto intendiamo sperimentare concretamente l uso dei big data sostiene Matteo Lepore assessore alla Promozione della città con delega all Agenda Digitale Abbiamo lanciato la nuova rete civica bolognese e il wi fi diffuso in città arrivando ad una copertura 24 ore su 24 e senza password e la fibra ottica collega ormai scuole e teatri Abbiamo avviato il processo per mettere in rete anche imprese e case raggiungendo ora gli obiettivi europei del 2020 abbiamo messo i social network al centro delle nostre politiche di innovazione Siamo consapevoli che l ecosistema digitale è l infrastuttura di sviluppo crescita e inclusione ma per fare il salto dobbiamo imparare a mettere a sistema i nostri dati con HUB stiamo andando nella direzione giusta anche in vista dei finanziamenti di Bologna città metropolitana Tra mappe e grafi sociali sostengono gli ideatori del progetto Salvatore Iaconesi e Oriana Persico di Human Ecosystems le persone potranno vedere in tempo reale le conversazioni pubbliche che compongono la città della collaborazione esplorando in modo inedito lo spazio pubblico digitale della città scoprendo e creando connessioni inaspettate Documenti scaricabili Il progetto HumanEcosystems pdf HUB HumanEcosystems Bologna presentazione mostra pdf Archivio news Agenda digitale Ambiente e verde Arte e cultura Attività produttive Bilancio Casa Cittadinanza attiva Consiglio comunale Cura e manutenzione Lavori pubblici Lavoro e orientamento Mobilità e strade Partecipazione e diritti Politiche di genere Promozione della città Relazioni internazionali Scuola

    Original URL path: http://www.comune.bologna.it/news/hub-human-ecosystems-bologna (2016-02-10)
    Open archived version from archive

  • Agenda Digitale: mercoledì 16 settembre tavola rotonda sullo standard Fiware | Iperbole
    PMI e alle Start Up del territorio regionale Parteciperanno come relatori Lorenzo Broccoli Direttore Generale all Organizzazione Personale Sistemi Informativi e Telematica di Regione Emilia Romagna Antonio Corradi professore dell Università di Bologna Morena Diazzi direttore generale della Regione Emilia Romagna Andrea Farina consigliere delegato e presidente commissione Terziario e ICT Confindustria Emilia Romagna Gianluca Mazzini direttore Generale di Lepida Spa Paolo Pandozy AD di Engineering Ingegneria Informatica SpA Fabio Rangoni presidente ASTER Dimitri Tartari coordinatore Agenda Digitale Regionale Si chiede di confermare la presenza via mail Archivio news Agenda digitale Ambiente e verde Arte e cultura Attività produttive Bilancio Casa Cittadinanza attiva Consiglio comunale Cura e manutenzione Lavori pubblici Lavoro e orientamento Mobilità e strade Partecipazione e diritti Politiche di genere Promozione della città Relazioni internazionali Scuola e educazione Servizi sociali e salute Sicurezza e pronto intervento Sport Tasse e agevolazioni Urbanistica Governo metropolitano Sviluppo Economico Benessere Sociale Scuola e formazione Cultura Sostenibilità urbana Cura della città Innovazione civica Il Comune Sindaco e Giunta Consiglio Comunale Carta dei valori Uffici e sportelli Bilanci Anagrafe pubblica delle elette e degli eletti Albo Pretorio online Concorsi e avvisi Bandi di gara Amministrazione trasparente Società ed enti partecipati Polizia Municipale Il tuo

    Original URL path: http://www.comune.bologna.it/news/agenda-digitale-mercoled-16-settembre-tavola-rotonda-sullo-standard-fiware (2016-02-10)
    Open archived version from archive

  • Nuova illuminazione pubblica al Navile | Iperbole
    assieme all assessore ai Lavori Pubblici Riccardo Malagoli il presidente del quartiere Navile Daniele Ara e il responsabile Enel Sole Area Nord Est Danilo Fucili accenderanno la nuova illuminazione Più luce maggior risparmio energetico e minori emissioni di CO2 Questi gli obiettivi raggiunti con la nuova illuminazione pubblica dove Enel Sole gestore dal primo luglio 2013 del sistema di illuminazione pubblica della città Questi lavori rientrano nel contratto firmato tra Enel Sole e Comune di Bologna che prevede investimenti per oltre 25 milioni di euro in efficienza e qualità risparmio energetico e messa a norma degli impianti Sono in corso i lavori per la sostituzione di circa 1 000 chilometri di linee elettriche di alimentazione dell intera città oltre a 45 000 punti luce e 5 000 lampade semaforiche Numeri davvero importanti Il risparmio energetico stimato è intorno al 50 In merito ai lavori di manutenzione sulle linee elettriche gli interventi hanno riguardato la sostituzione degli obsoleti cavi in rame con nuovissimi cavi in alluminio Sono stati infine installati dispositivi Enel di ultima generazione per il telecontrollo dei centri luminosi in tutti i punti luce Documenti scaricabili Invito pdf Archivio news Agenda digitale Ambiente e verde Arte e cultura Attività produttive Bilancio Casa Cittadinanza attiva Consiglio comunale Cura e manutenzione Lavori pubblici Lavoro e orientamento Mobilità e strade Partecipazione e diritti Politiche di genere Promozione della città Relazioni internazionali Scuola e educazione Servizi sociali e salute Sicurezza e pronto intervento Sport Tasse e agevolazioni Urbanistica Governo metropolitano Sviluppo Economico Benessere Sociale Scuola e formazione Cultura Sostenibilità urbana Cura della città Innovazione civica Il Comune Sindaco e Giunta Consiglio Comunale Carta dei valori Uffici e sportelli Bilanci Anagrafe pubblica delle elette e degli eletti Albo Pretorio online Concorsi e avvisi Bandi di gara Amministrazione trasparente Società ed enti partecipati Polizia Municipale

    Original URL path: http://www.comune.bologna.it/news/nuova-illuminazione-pubblica-al-navile-0 (2016-02-10)
    Open archived version from archive



  •