web-archive-it.com » IT » C » CLAUDIAPORCHIETTO.IT

Total: 376

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Montagna, Porchietto e Vignale (FI): approvata dalla Regione nostra proposta per fiscalità di vantaggio per le zone montane
    spiega la proponente del documento Porchietto nasce dalla convinzione che l istituzione di zone a fiscalità di vantaggio consentirebbe di recuperare il deficit competitivo di cui soffrono storicamente alcune imprese e comunità presenti nei territori montani Sono ben note infatti le difficoltà che si incontra a chi voglia fare impresa in aree marginali basti ricordare che in 94 Comuni piemontesi non ci sono esercizi commerciali e in più di 300

    Original URL path: http://www.claudiaporchietto.it/print.php?type=comunicati&id=904 (2016-05-02)
    Open archived version from archive


  • Viabilità, Porchietto (FI): la Città Metropolitana aspetta il morto per mettere in sicurezza le strade dopo la neve?
    quanto so perfettamente che quando avvengono eventi atmosferici nevosi che colpiscono una intera provincia sarebbe difficile per qualunque amministrazione assicurare la pronta pulizia delle strade In questo caso ci troviamo però di fronte ad eventi previsti da giorni e che hanno colpito solo la fascia alpina Mi domando quindi come non si riesca a garantire un servizio a tutti quei piemontesi e italiani che in queste ore transitano sulle strade

    Original URL path: http://www.claudiaporchietto.it/print.php?type=comunicati&id=903 (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Tributi, Porchietto Sozzani e Vignale (FI): perchè Soris? Perchè individuare una società di riscossione senza gara? Forse perchè di proprietà del Comune di Torino? - ClaudiaPorchietto.it
    Gianluca Vignale Siamo di fronte ad un preoccupante caso di sdoppiamento di personalità spiegano gli esponenti azzurri E surreale che la Giunta Chiamparino continua a sostenere che la manovra di inasprimento della tassazione sul bollo auto è giustificata per reperire i 20 milioni di euro di fondi per chiudere il bilancio e dall altra decida di acquistare quote della ditta di riscossione Soris per un valore di 600mila euro Continuano Vignale Porchietto e Sozzani Ma ciò che proprio non comprendiamo e perché per riscuotere in modo coattivo negli anni centinaia di milioni di euro ogni anno più di 50 milioni di euro ci si debba affidare ad una società guarda caso di proprietà del Comune di Torino senza esperire alcun tipo di gara pubblica e per di più impegnando 600 000 euro di tasse dei piemontesi Se SORIS non applicasse alcun tipo di guadagno sulle riscossioni coattive e quindi lo stanziamento fosse finalizzato a ridurre le spese aggiuntive dei cittadini piemontesi potrebbe avere almeno una giustificazione Invece non è così perché SORIS come altre società di riscossione più di 100 in Italia applica una maggiorazione di costo per le riscossioni coattive Concludono i consiglieri regionali di Forza Italia E allora quale motivo spinge l attuale amministrazione a non fare una gara pubblica per un servizio così delicato e redditizio ma decide di individuare direttamente il soggetto che beneficerà della riscossione coattiva Forse perché si tratta della Società di riscossione di proprietà del Comune di Torino Il vero paradosso è che i proventi delle tasse dei cittadini piemontesi la Giunta di centrosinistra vuole impegnarli per entrare in SORIS quando potrebbe trovare con gara pubblica un soggetto che garantisca la medesima affidabilità e migliori condizioni un aggio inferiore senza spendere un euro beffando due volte i cittadini piemontesi Tweet condividi Scarica il

    Original URL path: http://www.claudiaporchietto.it/comunicati_stampa.php?id=902 (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Bilancio, Forza Italia: il centrosinistra in Regione fa cassa sui più deboli. Nel mirico motocicli e auto ibridi o ecologiche - ClaudiaPorchietto.it
    sulla tassa di circolazione per trattori e motocarri la mannaia della Regione infatti cala da un lato sui motocicli per un maggiore incasso pari a 1 6milioni di euro e poi sui veicoli bifuel a Gas GPL e Metano native che inizieranno a pagare il bollo auto dal sesto anno 1 3 del valore di un auto a normale motorizzazione assicurando un introito di 5milioni di euro Il bollo auto dovrà essere versato anche per le auto convertite al bifuel i cui proprietari contribuiranno per 5 5milioni di euro a rimpinguare le casse della Giunta Chiamparino Anche le auto storiche che proprio quest anno vedono riconosciuto questo status non più dopo 20anni ma dopo 30 subiranno un aumento infatti i proprietari di auto già dichiarate storiche non godranno fino al raggiungimento dei 30 la riduzione del 10 dell ammontare dovuto 3milioni di euro Sarà infine dovuto il pagamento della tassa di circolazione anche per i proprietari che hanno subito un fermo amministrativo del veicolo di proprietà in questo caso l incasso non contabilizzato dalla Regione arriverà fin oa 20milioni di euro Il centrosinistra sta cambiando il Piemonte commentano i consiglieri azzurri ma con le tasse invece che con le riforme e il taglio degli sprechi Peraltro la strada scelta dalla Giunta Chiamparino va contro alle fasce più deboli della popolazione cioè quei cittadini che hanno deciso di passare al motore ecologico o di optare per un motociclo spesso per questioni prettamente economiche Non parliamo poi della penalizzazione delle piccole attività commerciali che utilizzavano lo spostamento con motorini che rischia di tradursi in una riduzione di personale Infine oltre al fattore economico risulta incomprensibile la scelta dal punto di vista politico da un lato si promuove la sostenibilità ambientale e dall altra si penalizza chi percorre questa strada con scelte di

    Original URL path: http://www.claudiaporchietto.it/comunicati_stampa.php?id=901 (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Trasporti, Porchietto (FI): la Regione scarica sulla Città Metropolitana l'onere della messa in sicurezza della Strada Provinciale 6 di Pinerolo - ClaudiaPorchietto.it
    della Regione Piemonte che scarica sulla Città Metropolitana la responsabilità sui mancati interventi sulla Strada Provinciale 6 di Pinerolo Ad annunciarlo la consigliera regionale di Forza Italia Claudia Porchietto che ha presentato una interrogazione sull argomento Si tratta di un copione francamente inflazionato dove la Regione gioca al gatto e al topo non assumendosi responsabilità sulla confusione che il decreto Delrio ha creato al riguardo sia in termini di competenze sia in termini di coperture economiche E una situazione surreale dove a pagare la non riforma di Renzi sono i cittadini in questo caso gli automobilisti Conclude Porchietto È avvenuto in questi giorni l ennesimo incidente all altezza della intersezione con il Comune di Cumiana e sono molteplici i richiami dei sindaci della zona eppure questo non basta affinché la Regione Piemonte intervenga Penso che sia necessario ritagliare le risorse per varare un Piano Straordinario per la messa in sicurezza degli assi stradali più pericolosi del Piemonte e in particolare della provincia di Torino Credo che la politica si assuma l onere di decidere e intervenire Tweet condividi Scarica il PDF news venerdì 26 febbraio 2016 Pil Regioni Bolzano prima in Italia ma non in top 20 Ue lunedì 22

    Original URL path: http://www.claudiaporchietto.it/comunicati_stampa.php?id=900 (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Startup, Porchietto (FI): passata in III Commissione l'ultimo nostro tassello per sostenere le imprese innovative - ClaudiaPorchietto.it
    Italia Continua l azzurra Si tratta dell ultimo tassello che avevo programmato quando ero assessore al Lavoro nella scorsa legislatura per sostenere le imprese innovative piemontesi Con questo provvedimento oggi chi ha una idea imprenditoriale viene seguito dalla Regione in ogni fase di vita della sua startup nel momento embrionale della sua ideazione nella costruzione del business plan per trovare i finanziatori negli anni successivi alla fase di startup con l avvio di una attività di mentoring da parte di imprenditori d esperienza per evitare l alta mortalità di questa tipologia d imprese Con la legge che è appena stata approvata in Commissione Attività Produttive si avrà anche il sostegno nella delicata fase di commercializzazione del prodotto sia per quanto riguarda attività di consulenza marketing sia di pura comunicazione Conclude Porchietto Quando ero assessore visitando molte di queste imprese ospitate dagli Incubatori accademici avevo immediatamente registrato la difficoltà di queste aziende di mettere al centro della loro attività anche la fase di programmazione comunicativa Nel mondo globale però non basta aver un ottimo prodotto must che caratterizza tutte le startup piemontesi ma bisogna anche saperlo vendere nel miglior modo possibile Da questa convinzione nasce questa legge che con i suoi

    Original URL path: http://www.claudiaporchietto.it/comunicati_stampa.php?id=899 (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Urbanistica, Forza Italia: una controproposta per la tutela del consumo del suolo in Piemonte - ClaudiaPorchietto.it
    Daniela Ruffino Diego Sozzani e Gianluca Vignale aggiungono Proprio per questa ragione abbiamo presentato una proposta di legge regionale anticipando i tempi di una normativa nazionale la quale allo stato attuale risulta assurda Bisogna infatti ricordare che la competenza in questa materia spetta alle Regione e che il governo sta aggirando la questione facendo passare il suo testo come una norma sull Agricoltura La Regione Piemonte deve quindi avere titolo ad intervenire Proprio per questo motivo nasce la nostra proposta che offre un applicazione ragionevole alla tutela del consumo del suolo offrendo innanzitutto ai Comuni strumenti giuridici adeguati per applicarla ed evitando di complicare ulteriormente la gestione di un settore oggettivamente già difficile La riduzione quantitativa del consumo di suolo alla scala regionale e comunale detta i criteri con cui dette limitazioni debbano essere modulate e prevede anche disposizioni finalizzate a garantire la specifica tutela che deve essere assicurata ai terreni agricoli di maggiore fertilità Viene disposta aggiungono i consiglieri di Forza Italia la salvaguardia delle capacità edificatorie previste dai lotti di pertinenza delle aziende produttive alla data di approvazione della legge al fine di salvaguardare le possibilità di crescita anche occupazionale del sistema produttivo piemontese ed al fine di non inficiare le garanzie eventualmente prestate con tali aree al sistema bancario per finanziare l attività aziendale Nella nostra proposta di legge si prevede infine precisano lo stanziamento di 10milioni di euro suddivisi in 5milioni per il 2015 e 2 5milioni per il biennio 2016 2017 tutto ciò renderà effettiva la volontà del legislatore nazionale di agevolare gli interventi di rigenerazione urbana Senza una adeguata previsione economica infatti questo obiettivo rimarrebbe lettera morta se non adeguatamente incentivato sappiamo infatti che un intervento su vecchi edifici ha un costo perlomeno doppio rispetto a quello indirizzato a realizzare nuovi lotti La numerosa

    Original URL path: http://www.claudiaporchietto.it/comunicati_stampa.php?id=898 (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Lavoro, Porchietto (FI): su Unicredit il silenzio assordante di Renzi - ClaudiaPorchietto.it
    regionale per Forza Italia Continua l azzurra Sicuramente la nomina di Filippo Grandi ai vertici dell Unhcr ha una valenza strategica per il premier soprattutto dal punto di vista comunicativo Penso però che 540 esuberi in più rispetto a quelli pattuiti con il sindacato meriterebbero almeno pari dignità d attenzione In particolare visto che alla faccia dei risultati continuamente sbandierati sul Jobs Act trattasi della seconda doccia ghiacciata dopo quella del piano di riorganizzazione Michelin che ha presentato un conto similare oltre 600 lavoratori che perderanno il proprio posto di lavoro Conclude Porchietto Il presidente del Consiglio non può continuare a sviare gli argomenti sgraditi Da un esponente politico che a parole continua a tuonare contro il vecchio sistema mi aspettavo una presa di posizione forte contro Unicredit a difesa dei lavoratori italiani Invece ad oggi annoto solo un silenzio assordante Presenterò una interrogazione in Consiglio regionale chiedendo quali ricadute avrà il Piano di tagli al personale deciso da Unicredit sul Piemonte e quali azioni intenda assumere il governatore Chiamparino Tweet condividi Scarica il PDF news venerdì 26 febbraio 2016 Pil Regioni Bolzano prima in Italia ma non in top 20 Ue lunedì 22 febbraio 2016 Crisi a Torino vecchi

    Original URL path: http://www.claudiaporchietto.it/comunicati_stampa.php?id=897 (2016-05-02)
    Open archived version from archive