web-archive-it.com » IT » C » CONI.IT

Total: 638

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • World League: Settebello domani a Siracusa contro la Turchia. Italia qualificata per le finali
    perché ospiterà la Superfinal a Bergamo dal 23 al 28 giugno che vale il pass olimpico a Rio de Janeiro 2016 Sarà comunque partita vera Così auspica il CT Campagna Gli azzurri devono abituarsi a dare il massimo in ogni occasione e stiamo preparando i giovani affinché non arrivino alla Nazionale assoluta per partecipare ma per vincere Per me sarà anche l opportunità di valutare alcuni atleti impiegati di meno Ad Istanbul il 17 febbraio scorso l Italia si è imposta 16 3 parziali 3 1 4 0 5 1 4 1 La squadra che affronterà la Turchia ha proseguito il CT avrà un età media vicino ai 23 anni ma sono certo che divertirà il pubblico Contro la squadra di coach Mehmet Alp Olcaytu arriverà la 251esima panchina azzurra per Alessandro Campagna neo commendatore e nominato dal CONI tra le 100 leggende dello sport italiano di tutti i tempi Condivido l orgoglio con i miei concittadini continua Sandro nato a Palermo il 26 giugno 1963 ma siracusano doc Se non fosse stato per la Cittadella dello Sport probabilmente avrei vissuto diversamente magari mi sarei perso per strada e avrei intrapreso scelte sbagliate Lo sport mi ha formato ed insegnato il rispetto per la vita e per il prossimo Ogni volta che torno a Siracusa in veste sportiva ricordo i miei inizi e la mia crescita e vorrei tanto che i ragazzi di oggi avessero le mie stesse possibilità Ringrazio le società di CC Ortigia e CC 7Scogli che hanno reso possibile l organizzazione della partita e i gestori della Cittadella dello Sport per l impegno profuso atto ad effettuare ristrutturazioni necessarie ed impellenti ma ritengo che sia necessario fare di più So che c è un project financing per rendere nuovamente la Cittadella dello Sport un fiore all occhiello dello sport italiano ottimizzando gli impianti esistenti e creando nuove strutture polivalenti con interventi anche esterni Dobbiamo lavorare per ricreare il circolo virtuoso che rendeva la Cittadella un punto di aggregazione della città di Siracusa che attraverso l organizzazione di eventi internazionali trarrebbe benefici economici in molteplici settor A distanza di quasi cinque anni la squadra di Alessandro Campagna torna nella Cittadella dello Sport L ultima volta che il Settebello ha giocato alla Paolo Caldarella è stato nel 2010 in occasione del torneo Città di Siracusa Otto Nazioni vinto dagli azzurri Nel settembre successivo l Italia ha conquistato la medaglia d argento ai campionati europei di Zagabria fu la prima medaglia del secondo mandato di Sandro Campagna alla guida degli azzurri Seguirono l oro ai campionati mondiali di Shanghai 2011 l argento alle Olimpiadi di Londra 2012 ed il bronzo ai campionati europei di Budapest nel 2014 Nel mezzo l argento nel 2011 a Firenze e il bronzo nel 2012 in World League unica manifestazione mai vinta dall Italia che conta anche un argento nel 2003 ed un bronzo nel 2007 in 14 edizioni I CONVOCATI Il cittì Alessandro Campagna ha convocato 14 giocatori Lorenzo Bruni Nicholas Presciutti e Marco

    Original URL path: http://www.coni.it/it/news/primo-piano/9694-world-league-settebello-domani-a-siracusa-contro-al-turchia-italia-gi%C3%A0-qualificata-per-la-superfinal.html (2015-08-11)
    Open archived version from archive


  • Mangiacapre (kg.64) e Manfredonia (kg.81) verso Rio 2016
    08 08 2015 Europei Cavallaro vola negli ottavi nei 75 Kg Arecchia esce nei 16 dei 69 Kg Ultim ora Italia Team Coni Servizi Scuola dello Sport Istituto di Medicina dello Sport Promozione Impianti Territorio Società Sportive Centri di preparazione olimpica Responsabilità Sociale e Scuola Comitato Olimpico Nazionale Italiano CONI Federazioni Sportive Nazionali Discipline Sportive Associate Enti di Promozione Sportiva Associazioni Benemerite Corpi Militari e Civili Attività Istituzionali Home News Primo Piano Mangiacapre kg 64 e Manfredonia kg 81 verso Rio 2016 Mangiacapre kg 64 e Manfredonia kg 81 verso Rio 2016 PUGILATO 30 Marzo 2015 Vincenzo Mangiacapre compie un altro passo avanti verso Rio 2016 Il Capitano dell Italia Thunder grazie alla vittoria di sabato scorso contro l argentino Ronan Sanchez nel match che visto opposta la sua squadra e gli argenti della Condors ha conquistato la prima posizione nel Ranking World Series della categoria 64 Kg Per ottenere la qualificazione ai Giochi Olimpici il pugile azzurro medaglia di bronzo a Londra 2012 dovrà ora vincere il suo ultimo incontro nella regular season il prossimo 18 aprile a Caracas nel match tra la Thunder e i Venezuela Caciques Sulla strada per Rio anche l Italobrasiliano Valentino Manfredonia Attualmente secondo negli 81 Kg per staccare il pass per il Brasile occorrerà che vinca gli ultimi due match rimanenti 11 Aprile vs Hussars 25 Aprile vs Astana Arlans Ti potrebbe interessare 31 Marzo 2015 World League Settebello non fa sconti alla Turchia 30 Marzo 2015 World League Settebello domani a Siracusa contro la Turchia Italia qualificata per le finali 26 Marzo 2015 Coppa del Mondo domani le gare di skeet Azzurre a caccia delle carte per Rio 2016 22 Marzo 2015 Coppa del Mondo Razzoli chiude in bellezza ancora 2 nello slalom 23 Marzo 2015 World League femminile domani Italia Ungheria

    Original URL path: http://www.coni.it/it/news/primo-piano/9693-mangiacapre-kg-64-e-manfredonia-kg-81-verso-rio-2016.html (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Coppa del Mondo, domani le gare di skeet. Azzurre a caccia delle carte per Rio 2016
    A VOLO 26 Marzo 2015 Il Tiro a Volo azzurro cerca le ultime carte olimpiche per Rio 2016 Domani le pedane dell Equestrian Shooting and Golf Club di Al Ain ospiteranno la gara di Skeet femminile e la qualificazione di skeet maschile Un appuntamento importante per il team guidato dal Direttore Tecnico Andrea Benelli Campione Olimpico di Atene 2004 soprattutto in funzione della qualificazione olimpica femminile Dopo l exploit messicano di poco più di un mese fa di Valerio Luchini Carabinieri e Riccardo Filippelli Esercito hanno infatti chiuso il capitolo carte Olimpiche maschili in un unica soluzione ora l obiettivo è quello replicare il risultato al femminile Due i pass in palio nella gara di domani Tra le 62 tiratrici provenienti da 34 nazioni arrivate negli emirati per contendersele ci sono anche le azzurre Chiara Cainero Forestale Campionessa Olimpica di Pechino 2008 Diana Bacosi Esercito e Katiuscia Spada Fiamme Oro Da quello che ho potuto vedere in questi giorni di allenamenti liberi ed in quelli ufficiali di oggi sono tutte molto agguerrite ha spiegato Benelli La stagione è ancora lunga e di occasioni per centrare la qualificazione olimpica ce ne saranno tante però non mi dispiacerebbe fare l en plein prima possibile così come accaduto con i ragazzi Non sarà facile ma la grinta la volontà e la tecnica ci sono La gara si svolgerà in un solo giorno con 75 piattelli di qualificazione da cui scaturiranno le sei migliori che si affronteranno nella semifinale prevista per le 14 00 italiane e si giocheranno il tutto per meritarsi medaglie e carte olimpiche In gara da domani anche gli uomini con i primi 50 piattelli di qualificazione In questo caso gli iscritti sono 11 in rappresentanza di 50 nazioni Per l Italia ci saranno Ennio Falco Forestale Campione Olimpico di Atlanta

    Original URL path: http://www.coni.it/it/news/primo-piano/9683-coppa-del-mondo,-domani-le-gare-di-skeet-azzurre-a-caccia-delle-carte-per-rio-2016.html (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Coppa del Mondo, Razzoli chiude in bellezza: ancora 2° nello slalom
    dello Sport Istituto di Medicina dello Sport Promozione Impianti Territorio Società Sportive Centri di preparazione olimpica Responsabilità Sociale e Scuola Comitato Olimpico Nazionale Italiano CONI Federazioni Sportive Nazionali Discipline Sportive Associate Enti di Promozione Sportiva Associazioni Benemerite Corpi Militari e Civili Attività Istituzionali Home News Primo Piano Coppa del Mondo Razzoli chiude in bellezza ancora 2 nello slalom Coppa del Mondo Razzoli chiude in bellezza ancora 2 nello slalom SCI ALPINO 23 Marzo 2015 Lo sci azzurro sorride Giuliano Razzoli si ripete Dopo il podio scaccia fantasmi della scorsa settimana a Kranjska Gora il 31enne alpino di Villa Minozzo replica anche alle finali di Meribel rimanendo alle spalle di un imprendibile Marcel Hirscher ufficialmente trionfatore della quarta Coppa del Mondo assoluta e consecutiva impresa mai riuscita prima a nessun atleta nonché della Coppa di slalom strappata a Felix Neureuther grazie alla splendida vittoria nella gara odierna e al 12 o posto del tedesco Razzoli quinto a metà gara mette in pista una seconda solida veloce soprattutto nella parte centrale dove l emiliano è decisamente a suo agio E alla fine arriva un altro bellissimo secondo posto Terzo è il russo Khoroshilov a suggellare la stagione della sua crescita agonistica Peccato per Stefano Gross al comando dopo la prima manche anche se solo per un centesimo ma un po più rigido nella seconda Il fassano si piazza al sesto posto finale che gli vale il sesto posto anche nella classifica di disciplina con 430 punti Razzoli invece è ottavo con 350 punti Ti potrebbe interessare 31 Marzo 2015 World League Settebello non fa sconti alla Turchia 30 Marzo 2015 World League Settebello domani a Siracusa contro la Turchia Italia qualificata per le finali 30 Marzo 2015 Mangiacapre kg 64 e Manfredonia kg 81 verso Rio 2016 26 Marzo 2015 Coppa del

    Original URL path: http://www.coni.it/it/news/primo-piano/9667-coppa-del-mondo,-razzoli-chiude-in-bellezza-ancora-2%C2%B0-nello-slalom.html (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • World League femminile, domani Italia-Ungheria
    Super Final di Pallanuoto in programma a giugno a Shanghai La gara valevole per il quinto turno della fase preliminare di World League si giocherà domani 24 marzo alle 20 00 in diretta su Rai Sport 1 Oggi si è svolta la presentazione ufficiale nella sala conferenze del Ridotto del Teatro Cavour In rappresentanza del Setterosa è intervenuta Teresa Frassinetti che non potrà giocare per un infortunio alla mano destra ma che ha seguito le compagne per quello spirito di gruppo che contraddistingue questa squadra E più difficile stare fuori che giocare credetemi soprattutto in una partita importante come questa Noi stiamo bene Il nostro è un lavoro che parte da lontano e che dall inizio della stagione ci vede in collegiale una volta al mese Mi aspetto una gara di alto livello Partita più decisiva per chi perde che sarà quasi eliminato Chi vince invece dovrà aspettare l ultimo turno per ottenere il pass per la Cina Si qualificano alla finale le vincitrici dei due gironi europei e la migliore seconda Nel gruppo A Italia e Ungheria sono prima e terza separate da 2 punti 9 le azzurre che hanno vinto all andata a Szentes 11 9 e 7 le magiare ma al secondo posto c è la Russia con 8 punti e la possibilità di salire a 11 nella partita con la Francia in casa L anno scorso a Imperia il 18 febbraio l Italia batté 10 9 la Grecia e ottenne la qualificazione aritmetica alla Super Final Il Setterosa vinse il girone preliminare con una partita di anticipo Era il terzo turno del gruppo B e l Italia aveva già battuto la Grecia due volte e l Ungheria Quel giorno in tribuna c erano 1200 spettatori a trascinare la squadra e il pubblico di Imperia si rivelò il quattordicesimo giocatore in vasca Le azzurre arrivano a questo appuntamento dopo una settimana di common training con le campionesse olimpiche degli Stati Uniti al Centro Federale di Ostia che si è concluso con la partita amichevole ufficiale disputata sabato scorso al Foro Italico di Roma e vinta 11 9 Per Fabio Conti che domenica 22 marzo ha compiuto 43 anni sarà la panchina numero 128 alla guida della Nazionale maggiore All andata il 16 dicembre a Szentes l Italia ha vinto 11 9 con l Ungheria 2 5 3 1 3 1 3 2 e 4 gol di Arianna Garibotti 3 di Roberta Bianconi e Giulia Emmolo e uno di Aleksandra Cotti Abbiamo sostenuto un lavoro mirato dice Conti e se sarà stato buono o meno ce lo diranno le prossime partite a cominciare da questa con l Ungheria che si è sempre rivelata un avversaria probante temibile e dalle grandi tradizioni come in occasione della sconfitta nella finale per il bronzo agli ultimi europei Italia Ungheria la sfida continua LE FORMAZIONI ITALIA Giulia Gorlero Chiara Tabani Arianna Garibotti Elisa Queirolo Francesca Pomeri Rosaria Aiello Tania Di Mario Roberta Bianconi Giulia Emmolo Alessia Millo Aleksandra Cotti Valeria Palmieri Laura

    Original URL path: http://www.coni.it/it/news/primo-piano/9669-world-league,-domani-il-setterosa-sfida-l-ungheria-a-imperia.html (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Anteprima al CONI della fiction RAI su Pietro Mennea. Malagò: il più grande di sempre
    Rai1 Una coproduzione Rai Fiction e Casanova Multimedia prodotta da Luca Barbareschi che interpreta Carlo Vittori l allenatore che più di ogni altro fu vicino al campione Mennea ha fatto dei valori e dei principi etici legati allo sport la sua bandiera Contro il nemico si combatte con l avversario si compete E la competizione implica lealtà e rispetto questo l insegnamento tratto da una gioventù vissuta all aperto e da esperienze che ne hanno forgiato una personalità solida Ma quella della Freccia del Sud è soprattutto la storia di un atleta determinato e ostinatamente tenace un uomo animato dalla spinta a vincere e a lanciarsi dopo ogni traguardo nella sfida successiva considerando ogni successo piccolo o grande un semplice punto di partenza per una nuova avventura anziché un punto di arrivo Un oro olimpico a Mosca un record strabiliante sui 200 metri a Città del Messico settembre 1979 in 19 72 Pietro portò il mondo della velocità avanti di 20 anni Quei quattro numeri sono stati consegnati alla storia per 17 anni lo resero l uomo più veloce della terra Tutto questo e molto più vive nella fiction in un racconto vibrante e dal valore universale scritto per regalare emozioni e celebrare un campione divenuto leggenda Dentro e lontano dalle piste Lo sport italiano si è radunato nel Salone d Onore del CONI per la proiezione in anteprima della fiction Il Presidente Giovanni Malagò nella foto Mezzelani GMT che per omaggiare il Campione fece ospitare nel Salone d Onore la camera ardente ha abbracciato la signora Emanuela Olivieri moglie dell ex velocista in mezzo a campioni del passato come Marisa Masullo Giuseppe Gibilisco Manuela Di Centa Novella Calligaris Stefano Pantano Alessandra Sensini Stefano Tilli Annamaria Marasi e Roberto Tozzi bronzo con Mennea nella 4x400 alle Olimpiadi di Mosca 1980 Malagò ha ricordato il campione con emozione Pietro se ne andò due anni fa a 61 anni poco tempo dopo la mia elezione come presidente del CONI ha tifato per me facendo la differenza La sua morte è incolmabile Uomo riservato non voleva trasferire i suoi problemi agli altri Nessuno neanche i familiari più stretti erano a conoscenza della sua malattia Andava all ospedale e fingeva di andare a trovare qualcuno che stava male Quando è scomparso per la prima volta abbiamo aperto il Salone d Onore del CONI per la camera ardente Sono felice di ricordarlo oggi con questa proiezione Da rappresentante di questo mondo posso solo dire che Pietro è stato il mio idolo quello di intere generazioni ma soprattutto il più grande atleta della storia dello sport italiano Grazie Pietro per quello che ci hai lasciato ed quello che hai fatto Grazie a tutti dice la signora Emanuela Olivieri so che è stato un lavoro impegnativo Io sono stata abbastanza severa perché ci tenevo moltissimo che uscisse il carattere vero di Pietro la sua determinazione il suo impegno per arrivare dove è riuscito ad arrivare nello sport e nella vita E stato per me un regalo interpretare

    Original URL path: http://www.coni.it/it/news/primo-piano/9662-anteprima-al-coni-della-fiction-rai-su-pietro-mennea-malag%C3%B2-il-pi%C3%B9-grande-di-sempre.html (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Coppa del Mondo: caccia agli ultimi 5 pass per Rio 2016
    di Rio 2016 mettendo in palio due pass per ognuno dei cinque eventi in programma Agli azzurri che hanno già conquistato cinque accessi mancano le quattro carte olimpiche femminili 2 Trap e 2 Skeet e un posto nazione nel Double Trap Ad aprire le danze saranno gli specialisti di Fossa Olimpica impegnati in gara sabato 21 e domenica 22 marzo Dopo aver chiuso il conto con la qualificazione maschie centrata grazie alle carte conquistate da Giovanni Pellielo al Mondiale di Granada 2014 e da Massimo Fabbrizi quindici giorni fa in Messico il Direttore Tecnico Albano Pera si concentra su quella femminile L avvicinamento alla gara procede come programmato ha spiegato durante gli allenamenti liberi di questa mattina Stiamo prendendo sempre più confidenza con i lanci e con le condizioni atmosferiche Il gruppo è sereno Tutti sono consapevoli delle responsabilità che hanno e le stanno affrontando con la consueta positività preparandosi alla competizione con voglia e impegno Per rappresentare i colori azzurri Pera ha chiamato Valerio Grazini Forestale di Viterbo il quattro volte iridato e tre volte medagliato olimpico Giovanni Pellielo Fiamme Azzurre di Vercelli e Daniele Resca Carabinieri di Pieve di Cento per il comparto maschile e Federica Caporuscio Forestale di Roma la Campionessa Olimpica Jessica Rossi Fiamme Oro di Crevalcore BO e Silvana Stanco Fiamme Gialle di Winterthur SUI per quello femminile Sabato 21 le tiratrici affronteranno la gara completa con la semifinale prevista per le 14 00 italiane mentre gli uomini inizieranno con i primi 50 piattelli di qualifica e termineranno la competizione domenica 22 con altri 75 piattelli di qualificazione e la semifinale prevista per le 13 15 Martedì 24 le gare proseguiranno con il Double Trap Sicuro della Carta Olimpica che il calabrese Antonino Barilla Marina Militare si è meritato ai Mondiali di Granada ESP salendo sul secondo gradino del podio iridato il Direttore Tecnico Mirco Cenci è arrivato negli Emirati con la ferma intenzione di non farsi sfuggire l occasione di conquistare qui la seconda ed ultima Per farlo manderà in pedana il pluricampione del mondo Daniele Di Spigno Fiamme Oro di Terracina LT il marchigiano Davide Gasparini Esercito di Gabicce Mare PU ed il toscano Marco Innocenti di Montemurlo PO Per i tre alfieri la gara durerà solo una giornata Dopo i 150 piattelli di qualificazione i migliori sei accederanno alle semifinale prevista per le 12 30 italiane e si contenderanno i quattro posti dei medal matches Chiude il programma la gara di Skeet Dopo l exploit della Prima Prova in cui Valerio Luchini Carabinieri di Roma e Riccardo Filippelli Esercito di Pistoia hanno conquistato entrambe le Carte Olimpiche in palio il Direttore Tecnico Andrea Benelli cercherà di ripetere il colpo anche per la sezione femminile Per farlo si affiderà a Diana Bacosi Esercito di Cetona SI alla Campionessa Olimpica di Pechino 2008 Chiara Cainero Forestale di Cavalicco di Tavagnacco UD e a Katiuscia Spada Fiamme Oro di Fabro TR Al maschile i colori azzurri verranno difesi da Tammaro Cassandro Forestale di Caserta CE

    Original URL path: http://www.coni.it/it/news/primo-piano/9655-coppa-del-mondo,-caccia-agli-ultimi-5-pass-per-rio-2016.html (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • World League, Settebello show: 16-8 al Montenegro
    al Montenegro World League Settebello show 16 8 al Montenegro PALLANUOTO 17 Marzo 2015 Una vittoria da applausi L Italia ha battuto il Montenegro 16 8 parziali 3 2 5 1 5 2 3 3 a Genova nella quinta partita del girone C della World League di pallanuoto Sospinti da una Sciorba entusiasta gli azzurri esagerano qualificando la Croazia alla final eight che la Federnuoto organizzerà a Bergamo dal 23 al 28 giugno In palio il primo pass olimpico per i Giochi di Rio de Janeiro L Italia chiudeva sul 3 2 il primo tempo grazie alle reti di Gitto in controfuga 1 0 e di Luongo e Renzuto Iodice in superiorità numerica 2 3 Ivovic teneva a galla il Montenegro con due trasformazioni in superiorità numerica 1 1 e 2 3 per il 2 5 di parziale ma il Settebello difendeva bene e più volte aveva l occasione di tornare sul 2 Ci riusciva in apertura di secondo tempo con un tiro a schizzo di Luongo 4 2 poi manteneva il doppio vantaggio con un numero di Fondelli 5 3 che rispondeva al 1 di Darko Brguljan in superiorità numerica 3 7 e raggiungeva l 8 3 con le reti in controfuga di Busilacchi e Aicardi e una conclusione di Di Fulvio Parziale di 5 1 bello da stropicciarsi gli occhi In apertura di terzo tempo Fondelli portava l Italia sul 9 3 in controfuga poi Jokic in superiorità numerica 4 11 e Radovic in controfuga alleggerivano il passivo in pochi secondi 5 9 Ma l Italia era irrefrenabile e raggiungeva il 8 con le reti in sequenza di Giorgetti Giacoppo con un tiro a schizzo potente e preciso Giorgetti su rigore e Renzuto Iodice dal perimetro per il 13 5 a un tempo dalla conclusione Nel quarto tempo gli azzurri segnavano Radovic Velotto due volte dopo Darko Brguljan in superiorità numerica Radovic e Luongo Finiva 16 8 Italia non aveva mai battuto il Montenegro con uno scarto così ampio Il migliore precedente era il 14 7 di Pescara 2009 Nell altro incontro del girone Croazia Francia 15 9 parziali 4 1 3 3 2 3 6 2 Soddisfatto il Ct Sandro Campagna Abbiamo giocato un ottima pallanuoto con velocità e continui cambi di difesa I ragazzi già avevano dato segnali positivi contro Turchia e Francia e stanno proseguendo il loro percorso di crescita acquisendo consapevolezza A noi mancava Figlioli a loro i fratelli Janovic e il portiere Radic Con loro in vasca forse la forbice del risultato sarebbe potuta essere più stretta ma nulla toglie alla prestazione dell Italia Nelle prossime partite contro Turchia e Croazia proveremo ad affinare il gioco L obiettivo è la qualificazione alle Olimpiadi nel corso della stagione Un ringraziamento allo splendido pubblico accorso in piscina Il Settebello ha dimostrato per l ennesima volta di essere garanzia di spettacolo Mi aspetto il tutto esaurito anche a Siracusa Il prossimo turno di World League il nono in programma il 31 marzo alle ore 18 prevede

    Original URL path: http://www.coni.it/it/news/primo-piano/9647-world-league,.html (2015-08-11)
    Open archived version from archive