web-archive-it.com » IT » E » EDENVIAGGI.IT

Total: 104

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Offerte vacanza Tunisia del nord - Edenviaggi
    della medina la parte più antica della città Risalente al periodo medievale la medina è la parte più bella e affascinante della città insignita recentemente del titolo di Patrimonio dell Umanità dall UNESCO Un intricato susseguirsi di vie e strade souk e deliziosi spazi verdi Il cuore antico della città la medina Fra le sue strette e tortuose vie ci dedichiamo al caratteristico shopping in uno dei numerosi souk che sorgono al suo interno Oltre ai souk ai colori e ai sapori che ci inebriano durante questa passeggiata visitiamo anche la Grande Moschea di Zitouna nota anche come Moschea dell Ulivo Non è possibile visitarla all interno ma le decorazioni che ricoprono la sua facciata valgono abbondantemente una visita a questo importante monumento nazionale Da non perdere durante una giornata a Tunisi l affascinante panorama che si gode dai tetti delle antiche costruzioni della medina Oltre alla vista sulla città i tetti delle abitazioni della città medievale sono piccoli gioielli architettonici con i loro rivestimenti finemente decorati e l atmosfera magica che vi si respira Chiudiamo la nostra visita della città al Museo del Bardo dove sono custoditi preziosi reperti fra i quali numerosi mosaici romani provenienti dagli scavi archeologici aperti ormai in tutto il Paese L antica Cartagine Seguendo il filo conduttore della storia visitiamo il sito archeologico di Cartagine Cartago delenda es t Cartagine deve essere distrutta diceva Catone Il Censore alla vigilia della seconda Guerra Punica Fondata dai fenici intorno all 800 a C Cartagine è stata per secoli la rivale storica di Roma e oggi è uno dei siti archeologici più visitati del Paese Al termine della terza e sanguinosa Guerra Punica le legioni romane eseguirono alla lettera l ordine di Catone e oggi non rimane molto della vecchia città I resti ancora visibili testimoniano però perfettamente il potere e l importanza di questa città e di chi la abitava Sidi Bou Said bella e affascinante Terminiamo la nostra escursione a Sidi Bou Said un piccolo borgo arabo andaluso che richiama ogni anno milioni di viaggiatori affascinati dai suoi colori e dall armonia trasmessa dalla sua architettura Sidi Bou Said ci riempie gli occhi di bianco e azzurro i colori tipici delle sue costruzioni Fiori e piante escono dai giardini delle case regalando profumi intensi e soprattutto un po di ombra in cui rifugiarsi dal caldo sole africano Ci fermiamo a prendere una tazza di thè alla menta in uno dei locali che si affacciano sulla piazza principale della cittadina e da qui rimaniamo incantati a osservare il mare che azzurro come le porte e le finestre di Sidi Bou Said si distende immenso sotto i nostri occhi I siti archeologici di Bulla Regia e Dougga Sempre nei pressi di Tabarka si trovano due mete imperdibili due interessanti offerte per una vacanza in Tunisia all insegna della storia e dell archeologia Nei presi di Jendouba si possono visitare i resti della città romana di Bulla Regia Da questo scavo proviene una parte dei mosaici che abbiamo

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Il_nord_&MT_ID=16&co_id=79824 (2015-08-11)
    Open archived version from archive


  • Viaggio in Tunisia - Kairouan - Eden Viaggi
    Gerusalemme e conserva intatto un fascino senza eguali tutelato anche dall Unesco che l ha iscritta tra i patrimoni dell Umanità alla fine degli anni 80 La città vecchia con le sue stradine dai muri bianchi interrotti dalle tradizionali porte di colore blu i vicoli i porticati a volta e le cupole che spuntano dai tetti delle case regala scorci da cartolina Un tuffo nell artigianato locale In un viaggio in Tunisia è facile perdersi tra souk e bazar pieni di vita e di fervente attività di colori e di odori speziati scoprendo veri tesori A Kairouan si passa dalle bancarelle di mergoums i tipici tappeti rasati tessuti con motivi geometrici multicolore a quelle che espongono grandi piatti in rame cesellato sandali in cuoio oggetti in vimini e abiti tradizionali Ma ci si può trovare anche di fronte a specialità gastronomiche pane di varie forme bigné al miele datteri e makroud L artigianato locale è famoso in Tunisia per la produzione di tappeti a punto annodato realizzati attraverso una tecnica particolare che dona ai tessuti una tenuta molto forte I laboratori di tessitura sono sparsi un po ovunque e permettono di assistere al lavoro artigianale durante la sua esecuzione Mani esperte realizzano con pazienza grandi quadri decorati dai colori cangianti in tonalità che spesso riprendono quelle degli elementi naturali Luoghi sacri e mitici A Kairouan si trova una delle più antiche moschee del mondo un monumento di grande importanza religiosa storica e architettonica la Grande Moschea simbolo della città dalle forme spigolose Comprende un cortile enorme circondato da arcate decorate e porte di legno scolpito che si aprono sulla zona di preghiera e il minareto Un capolavoro architettonico che ha ispirato molte altre moschee del Maghreb e che rappresenta una testimonianza eccezionale dei primi secoli di presenza musulmana in questa regione del mondo Sopra una delle sue cupole si trova pozzo sacro il Bir Barrouta la cui acqua è pescata ancora oggi attraverso una carrucola azionata da un dromedario C è anche una moschea leggendaria Sidi Saheb soprannominata Moschea del Barbiere dove si dice sia custodita una reliquia unica tre peli della barba di Maometto Dopo Kairouan decidiamo di proseguire il nostro viaggio in Tunisia salendo di altitudine Ci spostiamo verso l area delle Oasi di montagna sulla catena dello Jebel en Negeb al confine con l Algeria Le Oasi di montagna sono caratterizzate da tre villaggi Berberi Midès Tamerza e Chebika risalenti all epoca dei numidi e costruiti con la funzione di linea difensiva del Limes Tripolitanium utilizzato dai romani per difendersi dagli attacchi dei nomadi Dei tre villaggi solo Tamerza si riesce a raggiungere abbastanza agevolmente in automobile sebbene anch esso sia stato completamente abbandonato negli anni 70 dopo essere stato quasi spazzato via e poi ricostruito in seguito a una violenta alluvione Percorrendo a piedi qualche centinaio di metri sopra la città abbandonata ci fermiamo a contemplare la sorgente d acqua che alimenta l oasi e rende possibile la crescita di palme e datteri creando uno scenario

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Mahdia_&MT_ID=60&co_id=108940 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Viaggio a Djerba - I dintorni - Eden Viaggi
    altro che finissima sabbia bianca accarezzata da onde placide e da una brezza leggera In quest angolo di paradiso passeggiamo godendoci lo spettacolo dei fenicotteri che si riposano tranquilli e ci fermiamo a mangiare pesce freschissimo cotto alla brace in riva al mare incontaminato in attesa di rientrare e proseguire il nostro viaggio a Djerba e nei suoi dintorni Le città granaio gli Ksar Djerba è collegata all entroterra da Sud fin dall epoca dei Romani che costruirono un ponte all altezza di El Kantara tuttora percorribile Da qui usciamo dall isola e ci dirigiamo verso Medenine tappa obbligata per chi un tempo si avventurava nel deserto Proprio in questa città i nomadi immagazzinavano le loro scorte di cibo all interno dei ghorfas i tipici granai berberi perfettamente conservati per noi simili a dei grossi alveari Cento anni fa a Medenine erano più di 6 000 e raggiungevano anche i sei piani di altezza formando dei tunnel impilati dove il grano riusciva a trovare una temperatura adatta alla conservazione L aria si fa sempre più calda quando a bordo della nostra 4 x 4 proseguiamo il nostro viaggio Incrociandoli sempre più spesso vediamo come gli Ksar i tipici castelli granaio berberi siano di gran lunga l architettura più diffusa a queste latitudini E procedendo il paesaggio ci sembra sempre più familiare L emozione di un paesaggio da film di fantascienza Quando arriviamo a Matmata ci rendiamo conto subito che il posto non è unico solo per l architettura delle sue singolari case trogloditiche ma anche per essere stato il set più famoso e riconoscibile del film Guerre Stellari Le abitazioni di questo sito sono scavate all interno delle colline e sono formate da un cortile a cielo aperto sprofondato nella roccia come un cratere attorno a cui furono ricavati i vani abitativi In questo modo gli abitanti riuscivano ad assicurarsi una temperatura accettabile anche nel clima proibitivo dell estate africana Sul luogo ci spiegano che proprio il paesaggio lunare è stata l attrazione principale per gli autori del film L allestimento scenico è ancora accessibile e visitabile dai turisti e per un attimo anche noi proviamo la strana sensazione di essere stati catapultati dal deserto tunisino all interno di un film di fantascienza Una distesa di sale brillante il regno dei Chott Da Matmata ci dirigiamo un po emozionati verso il Grande Lago salato di cui sulla nostra guida abbiamo letto meraviglie Percorriamo questo tratto su una lunghissima strada che poi lo attraversa per ben 55 km circondata da una distesa di sale che si perde a vista d occhio Chott El Jerid è infatti un lago disseccato lungo 250 km e la sua superficie oggi è un agglomerato di cristalli di sale che splendono sotto il sole Non appena la temperatura supera i 30 quindi presto durante il giorno sul lago è anche facile vedere i miraggi come quelli che vediamo noi oasi che si allontanano man mano che ci si avviciniamo e figure sfuggenti che sembrano formare lontane

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Djerba_&MT_ID=36&co_id=86792 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Viaggio in Turchia - tra Manavgat e Side - Eden Viaggi
    C da sempre vive e cresce grazie alla presenza del fiume L acqua e l irrigazione hanno reso i 2500 mq della pianura di Manavgat i piu fertili dell intera provincia di Antalya adatti alla coltivazione di cotone grano orzo e oltre 45 diversi tipi di frutta e verdura Basta andare in uno dei tanti mercati coperti della citta per riempirsi le narici dell odore inebriante dei frutti della terra Non e un caso se il nome Manavgat deriva dalla parola Munouwa che in antico dialetto turco significa proprio tempio della Madre Terra L impeto delle acque L imponente flusso d acqua del Manavgat che sgorga dai monti del Tauro e sfocia nel Mediterraneo dopo aver attraversato la citta e regolato a nord dalle due dighe di Oymap nar e Manavgat Queste opere di ingegneria nel corso degli anni hanno creato un bacino idrografico imponente modellando il paesaggio A sud est della citta esploriamo l area della pineta di Sorgun e del lago Titreyengol di origine alluvionale Poi dopo aver scoperto un itinerario che ci permette di risalire il fiume immergendoci nella natura fino alle cascate ci dirigiamo a nord Le cascate non impressionano certo per la loro altezza quanto per la portata dell acqua e per la potenza con cui questa modella le rocce tutto intorno Si puo risalire il fiume sia in battello come abbiamo fatto noi sia a piedi sostando in giardini o in caffe che offrono ristoro all ombra di una vegetazione generosa Giu verso il Melograno Questa tappa del nostro viaggio in Turchia pero ci riporta inevitabilmente sulla costa Da Manavgat ci spostiamo per circa 5 km verso sud ovest attraverso una strada costeggiata da villette e alberghi fino ad arrivare a Side Qui scopriamo che la piccola localita turistica oggi una delle piu rinomate in tutta la Turchia con resort discoteche e locali e stata uno dei piu importanti centri commerciali dell antica Panfilia Adagiata su una lingua di sabbia lunga 1 km e larga poco piu di 400 metri e fondata nel 7 sec a C Side era una colonia commerciale della citta di Kyme nell Egeo Citta del melograno simbolo di abbondanza e fertilita oggi Side e una localita molto frequentata che offre ai turisti un mare splendido spiagge caffe ristoranti e numerosi negozi di artigianato locale ma non solo Abbiamo passeggiato tra antiche rovine come il grande Teatro della citta attraversato l agora e ammirato il Tempio di Apollo costruito a pochi metri dalla spiaggia Il mito di Side Vogliamo concludere il nostro racconto di viaggio in una Turchia ancora tutta da scoprire con la descrizione del mito della citta rappresentato in un altorilievo all interno del museo di Side Si narra che un giorno il dio Toro mando la piu giovane delle sue figlie Side a raccogliere fiori lungo la valle del Manauwa Questa vide un albero con rami sottili foglie lucide e fiori colorati e spezzatone un rametto si accorse che cominciava a uscirne del sangue L albero infatti

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Antalya_e_dintorni_&MT_ID=19&co_id=107083 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Vacanza in Turchia - Caicco - Eden Viaggi
    effetti ci sembra di alloggiare in un hotel acquatico in grado di viaggiare e sostare negli angoli più incantevoli della costa turca Come l isolotto di Oruk dove approdiamo dopo la partenza dal vivace porto di Bodrum Qui ci sono fondali stupendi e l acqua color cristallo sembra un immenso acquario naturale Un tuffo è d obbligo prima di ripartire alla volta della baia di Cokertme La pace di Cokertme e la pineta delle Sette Isole Mentre ci addentriamo nella natura la crociera si lascia contagiare dai suoi ritmi e ci fa scoprire posti dove la vita scorre ancora semplice e lenta Oltre ad avere una spiaggia stupenda la baia di Cokertme ospita un villaggio di pescatori antico e intatto dove sbarchiamo per mescolarci fra gli abitanti del luogo visitare le botteghe artigianali di tappeti e fermarci per cena in uno dei tanti localini affacciati sul mare Qui ci accoglie la sera e sostiamo fino al mattino quando riprendiamo la nostra magica vacanza In Turchia le Sette Isole sono una zona di mar Egeo costellata di una miriade di piccole isolette e barriere coralline spettacolo da non perdere per ogni appassionato di snorkeling ma non solo Appena usciti dall acqua ci andiamo a riposare fra i pini della bellissima macchia mediterranea che qui arriva a specchiarsi nelle acque limpide dell Egeo Rigogliosissima quella della Baia di Kufre dove visitiamo anche un minuscolo villaggio di pescatori e ancora più incantevole a Uzun dove ormeggiamo per la notte Nelle tappe di domani la natura incontrerà la storia dalla Baia degli Inglesi fino all isola di Sedir La magica isola di Cleopatra Altre baie magnifiche scorrono sotto i nostri occhi e il comandante ci dà informazioni interessanti mentre navighiamo verso ovest e ci godiamo pigramente la nostra vacanza In Turchia durante la Seconda Guerra Mondiale le navi da guerra inglesi venivano a nascondersi in queste zone così ricche di insenature grandi e piccole ideali per l ancoraggio e perfettamente riparate Per questo la più famosa si chiama ancora oggi Baia degli Inglesi dove sostiamo un po prima di raggiungere la splendida isola di Cleopatra Così è chiamata Sedir un isola unica per le sue piccole spiagge il mare incredibilmente trasparente e per il fatto di essere in pratica un museo all aria aperta Sbarchiamo e immergiamo subito i piedi nella sabbia che l ha resa famosa La leggenda narra che Antonio e Cleopatra trascorsero proprio qui la prima notte di nozze e che per l occasione Antonio fece portare fin qui per la sua sposa della finissima sabbia bianca dal deserto del Nord Africa Ma a Sedir la leggenda si intreccia con la storia reale e antichissima È attraverso piccoli sentieri che attraversiamo la zona archeologica con le mura antiche l anfiteatro con una capacità di 1500 posti e le caratteristiche costruzioni a cupola Alla fine della visita c è ancora il tempo per un ultimo bagno in questo paradiso prima di andare alla scoperta di altri panorami e altre storie L emozione

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Penisola_di_Bodrum_&MT_ID=48&co_id=93587 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Offerte Caraibi - Eden Viaggi
    hanno travolto l isola caraibica Per una breve ma efficace panoramica dei principali avvenimenti storici vi consigliamo Breve storia di Cuba di Antonio Moscato o Piccola storia di Cuba di Julio Le Riverend entrambi strumenti veloci ma completi Cuba fra le righe In una biblioteca dedicata alla letteratura cubana non può naturalmente mancare Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway capolavoro che è valso allo scrittore americano il premio Nobel per la letteratura e in cui la storia del pescatore Santiago si intreccia con quella di Cuba offrendo un quadro unico della società e del mondo cubano Imperdibili i Versos Sencillos di Josè Martì il più famoso poeta cubano e celebratissimo eroe nella lotta per l indipendenza Altra grande penna indigena è indubbiamente il rivoluzionario sia in senso letterale che politico Alejo Carpentier di cui è imperidibile il prezioso Concerto barocco racconti in cui la musica delle strade di Cuba scandisce i ritmi della narrazione Fra le scrittrici più affascinanti figura Zoé Valdés che ha regalato alla sua terra alcuni fra i più bei romanzi degli ultimi quarant anni come ad esempio Il nulla quotidiano Espressione dei cambiamenti sociali che caratterizzano gli ultimi anni di Cuba e testimonianza di un apertura da parte della censura e dei tabù della società è il best seller Fragola e cioccolato di Senel Paz Divertente e colorato ma allo stesso tempo ritratto profondo della società pre castrista Il nostro agente all Avana di Graham Greene narra la storia di un venditore di aspirapolveri a L Avana che per guadagnare qualche soldo si fa reclutare dai servizi segreti inglesi generando tutta una serie di esilaranti equivoci Se avete poco tempo da dedicare alla lettura prima della vostra partenza imperdibili le due raccolte di racconti selezionati da Danilo Manera e intitolate Rumba senza palme né carezze e Vedi Cuba e poi muori Fra riflessione e divertimento Cuba è un Paese che dopo la rivoluzione castrista ha sempre investito molto nelle arti e soprattutto nel cinema per rendersi conto della varietà di temi e di ritmi del cinema cubano proponiamo alcuni fra i suoi più recenti e significativi successi Ironico e al tempo stesso sensuale La vita è un fischio del regista cubano Fernando Perez è una pellicola estremamente brillante che racconta l esplosiva vita dei cubani calati nella loro quotidianità Le storie che vi sono raccontate hanno come punto fermo la ricerca della felicità in una Habana che risplende bella e surreale come in nessun altro film Non c è polemica ma nemmeno compiacimento nei confronti del regime castrista nel film di Juan Carlos Tabìò Lista d attesa dove i piccoli problemi quotidiani e i grandi difetti di Cuba sono incarnati da un gruppo di persone alle prese con la riparazione dell autobus un po malandato su cui dovrebbero raggiungere la capitale da un piccolo paese della campagna Il racconto procede per situazioni assurde ma allo stesso tempo molto divertenti Una campagna di propaganda politica è al centro della coproduzione sovietica e cubana diretta da

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Cayo_Largo_&MT_ID=7&co_id=61907 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Vacanze Mar Rosso - Eden Viaggi
    saggezza di T E Lawrence Una storia appassionante raccontata da quel Lawrence d Arabia che riuscì a radunare organizzare e condurre l esercito di liberazione del popolo semita fino a Damasco Pagine dal diario di un eroe storia di un sogno infranto e allo stesso tempo ritratto romanzato del mondo Arabo e della sua gente Il secondo a metà tra un romanzo e un trattato è scritto da Bernard Lewis professore di Studi del Vicino Oriente all Università di Princeton Con Gli arabi nella storia Lewis ripercorre la storia del mondo arabo dal periodo pre islamico fino a oggi Le conquiste la creazione di un impero le vie dei commerci e il lento declino provocato dall espansione dell Occidente Un interessante punto di vista sui Paesi Arabi che oggi più che mai si trovano a dover compiere scelte delicate dal punto di vista politico e sociale Letteratura e cinema Infine un romanzo scritto da uno degli autori egiziani più apprezzati Naghib Mahfuz premio nobel per la letteratura nel 1988 Tra i tanti scegliamo Il vicolo del Mortaio in cui lo scrittore dipinge una serie di personaggi emblematici che cercano di sopravvivere come possono all imperialismo britannico Gli stessi personaggi che il regista egiziano Hassan Al Imam ripropose nell omonimo film basato sul romanzo Tutti i libri di Mahfuz hanno la grande capacità di evocare le stesse atmosfere che ancora oggi si assaporano per le strade delle città egiziane rendendo la sua opera sempre attuale Restando in tema se decidete di trascorrere le vostre vacanze sul Mar Rosso scoprirete che in Egitto il cinema occupa un posto importante tra gli eventi culturali A testimoniarlo è il Cairo International Film Festival rassegna che da oltre 30 anni coinvolge artisti di fama mondiale Presidente onorario il celebre attore da sempre simbolo dell Egitto Omar Sharif Musica per tutti i gusti Passando alla musica vi segnaliamo tre rassegne da non perdere Due si svolgono nella città di Eliat nell estremo sud d Israele Il mare cristallino da un lato e imponenti montagne di granito dall altro fanno da palco scenico al Red Sea International Music Festival la rassegna di musica classica giunta nel 2010 alla sua nona edizione A incantare il pubblico quasi 300 musicisti internazionali tra solisti e orchestrali All Herod s Pavillion invece da qualche anno viene organizzato l Eliat Chamber Music Festival una rassegna di musica da camera con violinsti e pianisti di fama mondiale Se volete scatenarvi però a costo di aggiungere qualche km in più alle vostre vacanze sul mar Rosso non perdetevi il Distant Heat Festival Nella cornice lunare del deserto Wadi Rum tra rocce monolitiche e orizzonti senza fine si svolge ogni anno il più importante Festival di musica elettronica della Giordania Un appuntamento fisso per migliaia di appassionati che per un intera notte possono ballare sotto le stelle della Valle della Luna Articoli Correlati TAPPE PRINCIPALI Una meravigliosa vacanza a Sharm el Sheikh I CONSIGLI DI Esplorando Sharm el Sheikh con il nostro assistente Eden PRIMA

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Sharm_el_Sheikh_&MT_ID=3&co_id=88917 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Viaggio in Giamaica - Eden Viaggi
    uno dei generi musicali più ricchi di influenze e forse maggiormente declinato dalle band di tutto il mondo È su questa base che si è innestato prima il Calypso espressione musicale Caraibica tipica di Trinidad poi il Soul americano degli anni 50 seguito dallo Ska negli anni 60 con una presenza massiccia di fiati tromba trombone e sax e infine dal Reggae che ha assunto attraverso la figura di Bob Marley profondi significati religiosi e politici Una sensazione palpabile Senza entrare nel merito della dottrina rasta incarnata da Marley ma con origini molto più antiche del nostro viaggio in Giamaica ci interessa soprattutto trasmettervi una sensazione questa musica è come un fiume sotterraneo che scorre silenziosamente fino a quando sgorga impetuoso nelle strade e tra le case della gente Il reggae è una cultura Come dire è il sangue nelle vene di ogni giamaicano Se solo si pensa al ruolo dominante di basso batteria e percussioni nelle band reggae si comprende bene il significato che ha il ritmo per questa gente movimento ballo corpo che si scatena che si lascia trasportare e allo stesso tempo che trasmette un identità culturale ben precisa Caratteristiche tipiche d altra parte di tutte le culture africane e caraibiche Musica libri cinema Detto ciò chi fa un viaggio in Giamaica non può perdersi quello che forse è l appuntamento più atteso dell anno con la musica reggae il Reggae SumFest Una grande rassegna alla quale partecipano sia i maggiori interpreti del Reggae contemporaneo sia numerose guest star internazionali che da questo genere musicale traggono ispirazione e forza A prescindere dall energia e la bellezza del Reggae giamaicano doc però il consiglio che ci sentiamo di dare a chi sta per intraprendere un viaggio in Giamaica è una volta tornati di non fermarsi Di continuare a esplorare l universo musicale del Reggae nelle sue tante declinazioni Due album tra tutti due sound e due band che hanno saputo attingere e fare propria arricchendola la tradizione musicale giamaicana The Police con Reggatta De Blanc e UB40 con Present Arms Vogliamo anche offrire due spunti a nostro parere interessanti rivolti a chi sta per intraprendere il suo viaggio in Giamaica Due punti di vista uno letterario e l altro cinematografico su ciò che la Giamaica rappresenta per molti giovani ma non solo per loro Il primo spunto è Risveglarsi in Giamaica di Stephen Foehr un libro edito nel 2006 in cui l autore racconta la cultura rastafarai e i suoi legami con la musica reggae ma anche la storia di uno stato segnato da lotte e piccole grandi rivoluzioni Il contributo cinematografico invece è tutto italiano Si intitola Giamaica è firmato da Luigi Faccini prodotto da Marina Piperno e tratto da una storia realmente accaduta nella Roma degli anni 90 Le atmosfere notturne una splendida colonna sonora il sogno di un paradiso esotico lontano e libero fanno da cornice alla vicenda drammatica di un giovane ragazzo rasta e dei suoi amici Un film da vedere realizzato con un

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Negril_e_costa_orientale_&MT_ID=37&co_id=87052 (2015-08-11)
    Open archived version from archive