web-archive-it.com » IT » E » EDENVIAGGI.IT

Total: 104

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Offerte viaggi Vacanza in Brasile tra spiagge da sogno, vacanze Vacanza in Brasile tra spiagge da sogno con Eden Viaggi
    d Ajuda scoperta dagli hippy negli anni 70 famosa per la sua movida e piacevole da vivere con le sue stradine immerse in un centro storico dai tratti tipicamente coloniali e i ristoranti che si affacciano sul mare Cominciamo ad avvistare splendide spiagge come Pitinga 8 km di sabbia protetti dalla barriera corallina e da file di palme nota anche per i venditori ambulanti di specialità culinarie che la percorrono avanti e indietro tutto il giorno Oppure Lagoa Azul dove caratteristiche capanne di paglia le barracas sono adibite a bar ristoranti Decidiamo di stare lontani dalle città più affollate per trascorrere una vacanza in Brasile tra spiagge deserte e goderci la natura incontaminata Scopriamo che cinque miglia al largo di Porto Seguro c è la terza barriera corallina più grande del Paese protetta dal Parque Municipal Marinho do Recife de Fora un area di 20 km2 dove vivono 16 specie diverse di coralli Foresta barriera corallina e sabbia bianca Qui è notevole anche la densità della Mata Atlantica la foresta nativa che fa di questo tratto di costa una delle principali riserve ecologiche brasiliane Per salvaguardarla è stato istituito il Parque Nacional do Monte do Pascoal dove vive la comunità indigena dei Pataxò Siamo vicini ad almeno quattro delle spiagge più belle ed esotiche di tutto il Brasile Santo André vicina alla foce del fiume Joao de Tiba caratterizzata da acqua salata durante l alta marea e acqua dolce quando il mare si ritira Ma anche le incredibili Espelho e Coruipe separate da un piccolo fiume circondate da palmeti e protette dalla barriera corallina che da sole valgono una vacanza in Brasile Una particolarità di questa zona sono proprio i fiumi che la attraversano cinque dei quali navigabili e oltre una decina più piccoli che creano bellissime lagune e piscine naturali prima di arrivare al mare Alla foce del Rio Jequitinhonha si trova l Area de Protecao Ambiental Santo Antonio creata per proteggere questa zona ricca di foreste falesie fossili barriere coralline e piccoli villaggi di pescatori come Canavieiras nascosto tra le mangrovie e raggiungibile solo a bordo di una lancia da fiume Dalla cultura hippy a quella del jet set Se invece vi piace la mondanità potete dirigervi a Trancoso un villaggio che negli anni 70 attirò la comunità hippy internazionale e che oggi è diventato un punto di ritrovo di divi dello spettacolo della musica e della moda Dopo il tramonto ci si ritrova tutti nel Quadrado la piazza principale con i suoi negozi e i locali ricavati nelle case coloniali A Terravista invece c è un complesso che si affaccia sulla spiaggia di Taipé splendide ville dallo stile esotico a due passi dal bagnasciuga e dal campo da golf più famoso del Sud America Anche qui non mancano spiagge da sogno dos Coqueiros dos Nativos Rio da Barra oppure Espelho e Curuipe se cercate la tranquillità assoluta La lingua di sabbia più a sud segna la fine della costa 15 km di spiaggia bianca con una barriera

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Brasile_&MT_ID=67&co_id=110847 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Vacanza in Croazia - EdenLife - Eden Viaggi
    nel 1844 segnò l inizio dell era turistica della città Ma Abbazia oggi è nota anche come la Montecarlo croata Ogni giorno abbiamo trovato qualcosa di divertente da provare dalle serate al casinò al brivido del surf presso la vicina baia di Preluk dagli spettacoli folkloristici ai festival enogastronomici fino a un inaspettato corso di tango organizzato all interno del nostro hotel Passaggio sulle città di costa Fiume e Zara Dopo un ultimo sguardo alla ragazza del gabbiano la r omantica statua sugli scogli simbolo della città la nostra vacanza in Croazia è ripartita per una visita ad una delle città più importanti del paese dopo circa 15 km percorsi costeggiando il mare siamo entrati a Fiume Rijeka per gli abitanti del luogo La vista sul Golfo del Quarnero domina il panorama della città con il suo porto enorme arioso e affollato Ma è percorrendo il Korzo la passeggiata tradizionale per abitanti e turisti e le zone limitrofe che siamo stati riconquistati dal gusto viennese degli antichi edifici Circa a metà percorso sulla sinistra abbiamo incontrato la torre dell orologio che attraverso il suo arco invita a una visita nella parte vecchia della città Tranquilla gradevole ed elegante Fiume ci ha trattenuto ancora per un po gustando un gelato e ammirando alcuni artisti di strada prima di proseguire verso sud la nostra vacanza in Croazia Come arrivare a Zara Noi abbiamo scelto il traghetto che ci ha immerso nel panorama della costa passando in mezzo a isole verdissime e incontaminate Zara ci è apparsa incantevole con la parte antica concentrata sulla penisola che si allunga sul mare Il modo migliore per scoprirla è passaggiare senza meta in un centro senza macchine Dopo una sosta ad ammirare il lastricato del Foro e la famosa chiesa di S Donato ci siamo spostati a Zadarska riva dove ci hanno indicato il famoso Organo Marino Questo si presenta sotto forma di gradini che si inabissano e grazie all acqua che passa attraverso un complicato sistema di canne e fischietti si può sentire una musica prodotta dal mare che si amplifica con il passaggio delle imbarcazioni Ma le soprese inaspettate non erano finite lì poco più in là siamo rimasti incantati dal Saluto al Sole un cerchio di 22 metri di diametro fatto di pannelli di vetro che accumulano la luce del giorno e la restituiscono con un incredibile spettacolo di luci dall alba al tramonto Il modo migliore per cogliere tutti gli affascinanti contrasti di questa città è stato camminare sulla lunghissima Calle Larga la via più antica che dal Foro Romano arriva fino a Piazza del Popolo quasi tutti gli edifici che vi si affacciavano andarono distrutti durante la guerra e da lì Zara ci è apparsa allo stesso tempo vivace e tranquilla antica e moderna Il complesso lacustre di Plitvice Un passeggiata in un parco protetto può essere un esperienza indimenticabile se si tratta del complesso dei Laghi di Plitvice sarà sbalorditiva Lasciata Zara mentre ci addentravamo nell entroterra croato il paesaggio

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Croazia_e_Slovenia_&MT_ID=42&co_id=89620 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Offerte Cuba - Eden Life - Eden viaggi
    dove si affaccia una splendida cattedrale il municipio e la casa in muratura più antica del nuovo mondo quella del fondatore Diego Velasquez Santiago ha una tipica atmosfera caraibica grazie alla presenza dei latifondisti francesi e degli Haitiani che vi si stabilirono nel XIX secolo Oltre i simboli della rivoluzione come la caserma Moncada in cui si vedono ancora i fori di proiettile del famoso assalto nell imponente Castillo del Morro abbiamo rivissuto l antica atmosfera piratesca in un epoca in cui la baia di Santiago era un rifugio ambito per i corsari dei Caraibi L antica Camaguey Siamo arrivati a Camaguey in un caldo e assolato pomeriggio e ci siamo subito addentrati nell intrico di stradine e piazzette che compone il centro di questa città labirinto arricchita da oltre 20 splendide chiese in stile barocco I vivaci colori pastello caraibici ricoprono i caratteristici edifici bassi in muratura e i palazzi della città come nella piazza principale su cui si affaccia la splendida cattedrale di San Juan de Dios Nella nostra visita abbiamo notato una delle famose meraviglie offerte da Cuba le donne dalle anziane alle bambine sfoggiano un colore di capelli incredibilmente dorato che contrasta con la carnagione e gli occhi scuri tipicamente caraibici Abbiamo scoperto poi che quello che ci sembrava un curioso vezzo locale è invece uno degli straordinari frutti degli incroci fra popolazione di origine Haitiana e gli spagnoli delle Canarie che fondarono la città Trinidad la regina delle piantagioni L assolata Trinidad ci è apparsa come doveva essere ai visitatori che giungevano nel XVIIIsecolo una delle città più belle e ricche di Cuba Fu il commercio della canna da zucchero a renderla così tanto che il nucleo cittadino e le piantagioni che la circondano ancora oggi sono entrambe patrimonio dell Unesco È proprio dopo averle attraversate che abbiamo raggiunto una delle destinazioni più interessanti offerte da Cuba Insieme alle strade pavimentate in pietra e le grate in legno o in ferro battuto di gusto spagnolo delle ampie finestre a Trinidad è possibile ammirare i palazzi dei ricchissimi possidenti spagnoli che avevano abbellito le loro dimore con gli arredi e i decori più preziosi Accanto alla deliziosa Plaza Mayor con i cancelli e le panchine in ferro battuto il tipico artigianato di Trinidad l enorme palazzo Cantero ora Museo Municipal ne è l esempio più interessante e dalla sua torre abbiamo goduto una splendida vista sulla città e i dintorni Siete a Trinidad e avete sete Chiedete a uno degli abitanti dove rinfrescarsi quasi sicuramente vi indicherà la casa del la Cachanchara il locale dove si beve il cocktail tradizionale omonimo a base miele rum ghiaccio limone e acqua L aristocratica Cienfuegos Poco a nord di Trinidad Cienfuegos sorge all interno di una bellissima baia naturale dove di mattina presto abbiamo visto i canoisti allenarsi su un acqua piattissima e rosata Gli abitanti del luogo la chiamano la perla del Sud e anche oggi la città appare curata raffinata e aristocratica Dopo una visita all allegro

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Varadero_&MT_ID=39&co_id=88021 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Viaggi Cuba, offerte Cuba - Eden Viaggi
    ad ammirare il Torreon de San Lazaro segno della presenza americana lo spagnolo Hospital Nacional Ameijeiras e al cubanissimo monumento a Calixto Garcia Haba Vieja y el Ron Dichiarata nel 1982 Patrimonio dell Umanità dall UNESCO Habana Vieja è il cuore più antico della capitale e da più di trent anni è protagonista di una seppur lenta opera di recupero dei suoi edifici storici Qui sorse il primo insediamento e qui sono conservati i più affascinanti segni del passato coloniale dell isola Senza una meta regaliamo giornate intere a questa splendida zona la Plaza de la Catedral con la cattedrale in stile barocco di San Cristobal l antica Plaza de Armas con le sue bancarelle di libri usati la musica a tutte le ore e il neoclassico El Templete il Castillo de la Real Fuerza una delle più antiche fortezze coloniali del continente americano il Palacio de los Capitanes Generales l antica residenza dei governatori spagnoli che oggi ospita il Museo de la Ciudad con i suoi decori meravigliosi L Avana vecchia custodisce preziose testimonianze del passato fuori e dentro i suoi edifici non riuscirete nemmeno a tenere il conto di quanti musei talvolta piccolissimi e un po sgangherati incontrerete durante la vostra passeggiata Dal Museo de Automovil in cui troneggia la Cadillac di Che Guevara a la Casa del Habano con oggetti storici legati alla produzione del sigaro dall arte contemporanea del Centro Wilfredo Lam ai simboli dell indipendenza cubana gelosamente custoditi nella casa natale di José Martì L Habana Vieja è una continua sorpresa e un forziere pieno di straordinarie ricchezze Riposarsi qualche minuto ammirando i colori delle facciate degli edifici le colonne che si susseguono senza sosta le vecchie automobili variopinte che avanzano lentamente per le strade a la L Avana il modo migliore per fare questo è rilassarsi in qualche piccolo bar sorseggiando un fresco cocktail a base di rum Imperdibili un daiquiri a El Floridita e un mojito a La Bodeguita del Medio entrambi locali resi famosissimi dalla frequentazione di Ernest Hemingway e altri importanti personaggi del mondo dell arte e della cultura non trascurate però nemmeno El Caserón del Tango e il Bar La Marina accanto al Monasterio de San Francisco de Asís El ron il rum qui è alla base di tutti i cocktail come la canna da zucchero dalla quale deriva per secoli è stata alla base di tutte le drammatiche occupazioni che l isola ha dovuto subire nel corso del tempo L Avana Centro fra tabacco e Rivoluzione Romantica fatiscente viva e passionale L Avana Centro è il cuore pulsante della città Si trovano qui alcuni degli edifici più importanti di tutta l isola come il Gran Teatro de La Habana uno fra i più antichi teatri di tutto l Occidente il Capitolio Nacional impressionante struttura marmorea che ricorda vagamente il suo corrispondete americano il Parque Central che divide la parte vecchia da quella nuova l Hotel Ingletera uno dei simboli della lotta per l indipendenza la Real Fabrica de Tabacos

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Cayo_Largo_&MT_ID=7&co_id=61908 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Viaggio a Cuba - Tracce della Rivoluzione - Eden Viaggi
    il nostro viaggio a Cuba visitando Santa Clara capoluogo della Provincia di Villa Clara Santa Clara è una tappa imperdibile per gli appassionati della rivoluzione cubana in quanto la città nel 1958 ospitò alcuni fasi salienti nella battaglia di liberazione dell isola in favore del comandante Ernesto Che Guevara La guerriglia del Che e di Camilo Cienfuegos a Santa Clara provocò importanti perdite all esercito di Fulgencio Batista a cui seguirono la capitolazione e la fuga del dittatore A distanza di oltre 50 anni Santa Clara porta ancora con sé le tracce di questi epici combattimenti che scrissero una pagina importante nella storia di Cuba A nord della città in direzione Remedios è possibile visitare il Monumento del treno blindato Sotto forma di un vero e proprio percorso museale è possibile vedere i vagoni del treno assaltato dal Che e il bulldozer utilizzato per divellere i binari e costringere il treno al deragliamento In un viaggio a Cuba sulle tracce della rivoluzione si arriva alla Plaza de la Revolucion dominata dal monumento del comandante che che imbraccia un fucile Alto oltre 20 metri di altezza è stato inaugurato il 9 ottobre 1967 nel ventennale della morte del Che Nel basamento in pietra della statua è incisa la sua frase più famosa Hasta la victoria siempre e uno stralcio della lettera che scrisse a Fidel Castro poco prima di affrontare il suo viaggio in Bolivia Adiacente al monumento si trova l ingresso al Museo del Che che costudisce le reliquie dell eroe dei suoi compagni caduti in Bolivia e di altri 14 combattenti uccisi in Guatemala Decidiamo di visitare il museo gratuito ma non prima di aver depositato all ingresso la nostra macchina fotografica Partiamo in un viaggio nella storia della rivoluzione cubana seguendo un articolata fotostoria che parte dai primi anni di vita di Che Guevara fino ai sanguinari eventi della rivoluzione Remedios passeggiando tra storia e cultura A una cinquantina di chilometri da Santa Clara incontriamo Remedios Fondata nel 1524 è una delle cittadine coloniali più antiche dell isola Ad accoglierci un atmosfera tranquilla e rilassata un paesino che sembra rimasto indietro nel tempo abitato da una popolazione cordiale e gentile Raggiungiamo Plaza Martì l unica piazza di Cuba che ospita due chiese Sul lato sud della piazza si erge l Iglesia de San Juan Bautista datata XVIII secolo che custodisce 13 altari in oro meravigliosamente decorati Sul lato nord invece si trova l Iglesia del Buen Viaje momentaneamente chiusa Nel nostro viaggio a Cuba a Remedios ci concediamo una visita al Museo de la Musica Alejandro Garcia Caturla dedicato al grande musicista cubano che suono con l Orchestra Filarmonica dell Avana All interno del museo assistiamo all esibizione di un concerto dal vivo e visitiamo lo studio del grande musicista perfettamente preservato Un altro luogo che merita una visita è il Museo de las Parrandas Remedianas in Calle Maximo Gomez dedicato alle parrandas le processioni che si svolgono a Remedios il 24 dicembre Per un tuffo nella storia

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Cayo_Santa_Maria_&MT_ID=58&co_id=109267 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Offerte viaggi Egitto - Eden Viaggi
    Abu Simbel ed era così amata dal marito da comparire accanto al marito anche in un incisione nel tempio di Luxor Proseguiamo il cammino in questo luogo incantato Più avanti ci colpisce lasciandoci senza parole la costruzione a tre piani in cui riposta Hatshepsut unica donna faraone della storia L imponente struttura sembra quasi sorreggere la montagna mentre poco più in là disegni di incredibile fattura onorano la memoria di Khaemuaset e Amonherkhopeshf le due leggendarie figlie di Ramses II I misteri e il fascino della Valle dei Re Proseguiamo il nostro viaggio alla volta della Valle dei Re percorrendo una stretta strada che corre fra ripide pareti rocciose Due grandi statue di Amenhotep III ci guardano dall alto della loro imponenza si tratta dei celebri Colossi di Menmone grandi sculture in pietra cariche di leggende Secondo testimonianze greche e romane le due statue non appena venivano colpite dal primo raggio di sole del mattino iniziavano a cantare L effetto reale era dovuto ad alcune particolarità della roccia nella quale erano state scolpite oggi a causa di un antico intervento di restauro I Colossi non salutano più il giorno con il loro canto ma sono rimaste comunque a difendere il sonno eterno dei faraoni del Nuovo Regno Saliamo fra le montagne il caldo è torrido ma l atmosfera è talmente carica di mistero da non lasciare spazio alla stanchezza Nella Valle dei Re una necropoli di assoluta originalità in cui si nascondono più di sessanta tombe di altrettanti sovrani Il sito nacque in un epoca fra il 1500 e il 1000 avanti Cristo quando per contrastare i saccheggiatori si abbandonò l uso delle piramidi e si decise di venerare l anima dei faraoni costruendo per loro dei templi nelle città lasciando che il loro corpo riposasse al riparo di queste montagne Non tutte le tombe sono accessibili al pubblico ma in ognuna di quelle che visitiamo il susseguirsi di stanze e corridoi i cieli stellati dipinti sui soffitti i racconti di miti e leggende ci producono un brivido che corre lungo la schiena La lunghissima tomba di Sethi I il prezioso sepolcro di Ramses II il costruttore l uomo eterno visse circa ottant anni in un epoca in cui l età media arrivava a quaranta e la dimora di Ramses III il sovrano sotto il cui regno gli uomini scioperarono per la prima volta nella storia proprio mentre scavavano nella Valle dei Re e infine la tomba di Tutankhamon La maledizione di Tutankhamon Nel 1922 un archeologo inglese di nome Howard Carter e Lord Carnavon un nobile inglese invalido eccentrico e determinato decisero di intraprendere una faticosissima campagna di scavi proprio nella Valle dei Re Quando ormai tutto sembrava essere già stato scoperto e saccheggiato ma dopo mesi di delusioni e di fatica ecco finalmente una tomba inviolata e con essa improvvisa anche la morte dei due eccentrici archeologi Si iniziò così a parlare della maledizione di Tutankhamon l ultima di una serie di leggende e di intrighi misteriosi che

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Marsa_Alam_&MT_ID=6&co_id=61297 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Offerte Sharm El Sheikh
    nostra quotidianità I beduini con i loro cammelli e le poche oasi che appaiono magicamente in questa suggestiva monotonia sono i segni di una vita che prosegue uguale a sé stessa dagli albori della civiltà La pace di Santa Caterina Osserviamo tutto questo mentre ci dirigiamo al Monastero di Santa Caterina situato alle pendici del Monte Sinai a 1500 metri d altezza Siamo lontani centinaia di chilometri dalle gigantesche colonne dei templi di Luxor e di Karnak dalle imponenti statue poste a guardia di Abu Simbel dalle misteriose piramidi di Giza eppure riusciamo ad avvertire anche qui quell atmosfera gravida di storia che aleggia in tutto l Egitto Quello di Santa Caterina è il più antico monastero cristiano esistente ed è considerato un luogo sacro da tutte le tre principali religioni monoteiste dichiarato Patrimonio dell Umanità dall UNESCO nel 2002 risale al VI secolo e conserva al suo interno preziose icone Ciò che colpisce anche il viaggiatore più distratto è però la perfetta armonia che si crea fra la struttura e l ambiente circostante dove i colori della roccia illuminati dal sole confondono l opera dell uomo da quella della natura Sulla strada per Dahab Verso Dahab un piccolo villaggio un po hippy sulla costa orientale della penisola alcune rocce blu seminate qua e là attirano la nostra attenzione Non si tratta di un miraggio ma di un immensa installazione dell artista belga Jean Verame che ha dipinto alcuni massi dalle forme morbide che costeggiano la strada l opera vuole ricordare a chiunque passi di qui la pace faticosamente raggiunta dopo il conflitto del 67 tra Egitto e Israele Proseguendo verso nord ci addentriamo in quello che oggi viene chiamato Canyon colorato un intreccio di sentieri che corre fra altissime pareti di roccia arenaria su cui il paziente lavoro dell acqua e del vento ha creato cascate di colore che vanno dal rosso al giallo dal verde al blu Terra d avventure Prima di noi fenici bizantini crociati e arabi sono arrivati sull Isola del Faraone un piccolo pezzo di terra a qualche decina di metri dalla costa egiziana sul golfo di Aqaba sulla quale è stata costruita una fortezza utilizzata nei secoli da mamelucchi e ottomani Qui Thomas Edward Lawrence scrisse alcune pagine meravigliose e si riposò dalle fatiche del deserto con i suoi uomini Personaggio di grande fascino eroe di indimenticabili avventure morì misteriosamente alla fine della sua carriera diplomatica dopo aver snobbato la Corona inglese Thomas Edward Lawrence fu consegnato alla storia da David Lean Peter O Toole e Omar Sharif con il film del 1962 che prese titolo dal suo leggendario pseudonimo Lawrence d Arabia Il thé nel deserto Perplessi accettiamo un bicchiere di caldissimo thé alla menta il tramonto è ormai vicino ma il caldo ci ricopre ancora in maniera decisa Sorseggiandolo ci chiediamo come possa resistere ai potenti raggi del sole il beduino che ci ha servito la fumante bevanda e che è ricoperto da una lunga tunica dall aspetto alquanto pesante Forse per

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Sharm_el_Sheikh_&MT_ID=3&co_id=11773 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Vacanza a Dubai - safari e immersioni - Edenviaggi
    meravigliosa valle di Maleiha in cui inizia il deserto dalle dune rosse di Rub Al Khali e soprattutto la catena dei monti Hajjar Oasi fiumi piccoli villaggi hanno punteggiato il nostro passaggio fino a quando abbiamo cominciato a vedere da lontano uno scorcio dei famosi rilievi Diverse da tutte quelle a cui siamo abituati alte e selvagge queste montagne sembrano fatte della stessa materia del deserto e cambiano colore a seconda delle ore del giorno Un emozione indescrivibile Senza dubbio vederle al tramonto cangianti e bellissime Ad Hatta la nostra guida italiana ci ha portato a visitare un forte Portoghese del XVI secolo e il cosiddetto Heritage Village dove ci siamo aggirati fra perfette ricostruzioni delle antiche abitazioni del deserto Lagune naturali e isole protette Le acque del Golfo Persico sono di un blu intenso e vibrante e la costa con la sua spiaggia morbida come il velluto è anche un paradiso naturale incontaminato Questo è verissimo anche per i siti che abbiamo toccato sulla costa orientale della penisola arabica Da quella parte la città principale è Fujairah dove ci fermiamo per una visita alla sua spiaggia strepitosa qui proviamo l emozione dello snorkeling a ridosso della barriera corallina con pesci di tutte le taglie coloratissimi che ci vengono vicino senza paura Ma è poco più a sud a Khor Kalba che entriamo in una riserva faunistica che non ci aspettavamo di trovare a queste latitudini L estuario del fiume coperto di mangrovie è un paesaggio insolito e anche la casa di centinaia di uccelli alcuni anche molto rari Dopo aver salutato l aria umida della laguna ci siamo rediretti verso la costa di Dubai Passando per il piccolo emirato di Umm al Qaywayn dai suoi viali siamo riusciti a vedere l incantevole isola di Syniaha dominata dalle mangrovie siamo approdati infine in quello di Sharjah A 8 Km da Dubai la capitale della cultura araba In una vacanza a Dubai non si può fare a meno di visitare la capitale culturale del mondo arabo Sharjah ci è apparsa diversa da Dubai anche se così vicina Lì non mancano i grattacieli ma ci sono anche costruzioni più basse e un centro storico pieno di abitazioni caratteristiche Dopo un primo giro ci siamo diretti verso una delle attrattive suggerite dalla nostra guida la grande moschea del Re Faisal la più grande degli Emirati che sotto il sole al tramonto ci è apparsa sfavillante Sharjah è famosa per i suoi musei ne conta addirittura 15 Quello che ci ha attirato di più è quello Archeologico dove abbiamo visto esposti gran parte dei reperti trovati in zona testi e codici antichi ci ha fatto capire come la regione sia ricca anche dal punto di vista storico Infine prima di rientrare a Dubai ci siamo addentrati curiosi fra le viuzze dell Al borj Road dove ci siamo trovati immediatamente circondati da mercatini di ogni genere e ci siamo divertiti per un po a trattare assolutamente obbligatorio sui prezzi di alcune bellissime stoffe Siamo arrivati

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Dubai_&MT_ID=32&co_id=86043 (2015-08-11)
    Open archived version from archive