web-archive-it.com » IT » E » EDENVIAGGI.IT

Total: 104

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Vacanza negli Stati Uniti - Nevada - Edenviaggi
    questo immenso bacino grazie al quale Las Vegas ha potuto crescere e svilupparsi diventando la metropoli che è oggi Lake Mead è anche una grande riserva protetta con il suo milione e mezzo di acri e dal 1964 una National Recreation Area Centinaia di persone vengono qui a pescare e a fare il bagno ma anche per andare in barca kayak canoa fare escursioni in battello o campeggiare nelle numerose aree adibite Il must della nostra vacanza negli Stati Uniti qui nel Nevada sono stati crema solare borraccia e cappellino sempre in testa perché il sole picchia veramente forte e il caldo secco impone di bere costantemente acqua Percorrendo l highway 166 abbiamo costeggiato buona parte del ramo ovest del lago arrivando direttamente ai due porti attrezzati Las Vegas Boat Harbor e Lake Mead Marina con bar ristorantini e una lunga passeggiata sul molo di legno La dove si ferma il fiume Ci spostiamo verso Hoover Dam una delle dighe più grandi mai costruite dall uomo e trovandosela davanti non si stenta certo a crederlo L incredibile muro ad arco in calcestruzzo si staglia sul bordo del Black Canyon lungo il fiume Colorado l abbiamo esplorato sia da soli passeggiandoci sopra avanti e indietro che assieme a una guida che ci ha illustrato il funzionamento dell impianto idroelettrico Dall alto di questa immensa diga ci si sente davvero degli esserini minuscoli e fa strano pensare che l uomo sia in grado di costruire simili opere Nel piccolo museo per i visitatori allestito all ingresso abbiamo scoperto che la Hoover Dam prende il nome dal trentunesimo presidente degli Stati Uniti Henry Hoover e che dal 1935 anno in cui fu costruita a oggi il numero delle persone che usufruiscono delle sue acque per uso industriale civile e domestico è salito oltre i 14 milioni di unità Valle di roccia e fuoco Dopo Las Vegas Lake Mead e Hoover Dam la nostra vacanza negli Stati Uniti qui nel Nevada continua nella Valley of Fire L abbiamo raggiunta percorrendo un tratto della Route Fifteen fino alla statale 169 Quest area la prima nel Nevada a essere proclamata zona protetta oggi è un parco naturale statale in cui vivono diverse specie di animali rari tra i quali la tartaruga del deserto È un luogo selvaggio in cui i forti venti battendo contro le massicce concrezioni di arenaria rossa hanno scolpito le rocce creando forme insolite Nella Valley piove pochissimo e il paesaggio brullo quasi privo di vegetazione sembra davvero quello di un film western con i cespugli di sterpaglie secche che spinti dal vento rotolano solitari per miglia e miglia Ci siamo diretti nel cuore del parco verso il centro visite dove si possono trovare tutte le informazioni necessarie sull area naturale oltre a un piccolo museo permanente sui primi insediamenti umani risalenti più o meno alla fine dell era glaciale Noi abbiamo fatto due escursioni durante le quali si riescono a scattare bellissime fotografie la prima è al Mouse s Tank un crepaccio

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Las_Vegas_e_Grand_Canyon_&MT_ID=33&co_id=86000 (2015-08-11)
    Open archived version from archive


  • Viaggio in Sardegna - Edenlife - Eden Viaggi
    ampie zone aperte ai pascoli ma anche fitti boschi di sughera e castagno Nel Mandrolisai a farla da padrone sono i vitigni il Bovale sardo il Cannonau e il Monica che arrivano sulle tavole di tutta Italia provengono da qui e il vino di Mandrolisai nelle due varianti rosato e rosso ha un peso notevole nell economia del territorio Il clima gradevole delle alte quote Andiamo verso Sorgono centro di villeggiatura a 700 metri sul livello del mare con un clima gradevole anche in piena estate I dintorni del paese sono ricchi di corsi d acqua e foreste e poco distante dal piccolo centro si può visitare il Parco Comunale Perd e Maura con una vegetazione tipica delle zone montane E qui che un anziano abitante del luogo in un dialetto molto stretto ci consiglia di visitare la chiesetta di S Mauro a 4 Km dal paese un complesso monumentale in stile gotico aragonese squadrato e ricco di merlature Un viaggio in Sardegna perché no può essere fatto anche di passeggiate e chi ama la montagna può seguire il sentiero che in un ora e mezza di cammino da Sorgono conduce agli oltre 1000 metri di Bruncu S Elia dove si gode di un panorama veramente splendido La Marmilla i nuraghe e le torri di guardia Il nostro coast to coas t prosegue come previsto verso la Marmilla una zona con ampie aree pianeggianti e morbide colline nota per la grande quantità di siti e reperti archeologici antico distretto amministrativo del giudicato medievale di Arborea Qui è possibile visitare numerosi complessi nuragici alcuni dei quali riportati alla luce e recuperati integralmente dopo anni di scavi come Su Nuraxi poco distante dal paese di Barumini Facciamo tappa a Sa Domu e S Orku la casa dell orco di Siddi un tipico sepolcro nuragico chiamato anche tomba dei giganti e c ostruito con grossi blocchi di roccia vulcanica basalto per poi proseguire verso il castello di Las Plassas Il luogo è davvero suggestivo su un colle perfettamente conico che domina la pianura circostante spiccano le rovine dell antico avamposto di difesa del confine meridionale del giudicato d Arborea monumento nazionale dal 1902 Verso il mare di Torregrande L ultima tappa del nostro viaggio in Sardegna con traversata ci riporta all azzurro del mare Siamo diretti al suggestivo borgo di Torregrande località turistica molto amata dagli oristanesi Passeggiando sul lungomare lo sguardo è catturato dalle tante bancarelle di prodotti artigianali ma anche dalla musica e dall allegria della gente seduta nei vari chioschi e bar della zona Il lungomare orlato da palme ad alto fusto è incorniciato dalla spiaggia di Torregrande con la sua sabbia dorata a grani grossi Alle nostre spalle Sa Turri Manna la più alta tra le torri spagnole a guardia dell isola ci riporta ancora una volta indietro nel tempo A storie di pirati di incursioni e di battaglie in mezzo alle acque limpide e profonde del mare di Sardegna Articoli Correlati TAPPE PRINCIPALI Sardegna del Sud un mare

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Sardegna_del_Sud_&MT_ID=28&co_id=85424 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Offerte viaggi Il lato meno noto di un paradiso terrestre, vacanze Il lato meno noto di un paradiso terrestre con Eden Viaggi
    quella nuorese per intenderci è in realtà una delle zone più interessanti della Sardegna Fuori dai più classici itinerari turistici vive oggi una stagione di grande successo che però non ha ancora modificato la sua fisionomia In maniera del tutto inaspettata ci accorgiamo che San Teodoro è un luogo incredibilmente pieno di vita piccoli locali spiagge tranquille da non perdere Capo Coda Cavallo e la sterminata spiaggia della Cinta e un atmosfera frizzante ne fanno un alternativa piacevole per coloro che non amano i fasti della Costa Smeralda ma che non vogliono rinunciare al divertimento Una costa piatta consente agevoli ingressi nelle numerose e ampie spiagge che sorgono tutt attorno mentre le prime dune sabbiose ci preparano al paesaggio che troveremo più a sud Proseguiamo dopo una tappa a Porto Ottiolu e nella bella spiaggia di Budoni dopo un tuffo nel mare trasparente di fronte al grazioso e leggendario borgo medievale di Posada ci avviciniamo al Golfo di Orosei L incredibile trasparenza delle sue acque dalla quale emergono scogli e rocce ci colpisce sin dal primo momento Il Golfo di Orosei si estende per più di 20 chilometri e osservarlo attraverso un divertente giro in barca è un esperienza imperdibile Ci fermiamo a Cala Gonone un villaggio piuttosto indaffarato da cui si gode tutto lo spettacolo di questo splendido mare Questa località è divenuta una famosa meta turistica dall inizio del secolo scorso da Spiaggia Centrale e Palmasera fino a Sos Dorroles e Cala Cartoe è un continuo alternarsi di sabbia e roccia di fronte ad un acqua incredibilmente trasparente Cala Gonone e il Golfo di Orosei sono inoltre un ottima base di partenza per alcune escursioni nell entroterra dal villaggio circondato da alcune delle aspre cime del Gennargentu si possono raggiungere alcuni autentiche cittadine sarde come Orgosolo celebre per i suoi murales e Mamoiada Approfittate di una delle frequenti feste e sagre paesane per concedervi una gita di questo tipo la cucina tipica e costumi tradizionali vi faranno viaggiare nel tempo e se sarete fortunati potrete anche incontrare i temibili mamuthones gli uomini coperti da una maschera nera trattenuta da un fazzoletto scuro che danzano al ritmo dei pesanti campanacci che portano sulla schiena Rotta verso sud Come una splendida regina Cagliari domina la costa meridionale dell isola e si circonda di spiagge pure silenziose e incontaminate Il tratto di costa che dal capoluogo corre fino a Villasimius e prosegue verso Costa Rei è un crescendo di meraviglia La sabbia qui riporta ad un atmosfera che ha un lontano sapore desertico ma l acqua turchese tipica ci riporta immediatamente con i pensieri in Sardegna Seppure storicamente conosciuta fin dall epoca fenicia questa costa è una delle meno affollate dal punto di vista turistico il che porta come vantaggio una discreta tranquillità e un atmosfera autentica Da ovest a est le spiagge di Kala e Moru Solanas Geremeas sono soltanto alcune tappe irrinunciabili Villasimius è invece un centro estivo che sta acquistando sempre più prestigio a livello internazionale vivace e

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Sardegna__Gallura_&MT_ID=9&co_id=73877 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Viaggio in Sicilia - Eden Life - Edenviaggi
    La villa risale al III secolo d C ma ilo suo proprietario non è stato ancora perfettamente identificato alcuni studi sostengono si trattasse dell Imperatore M Valerio Massimiano in persona Certo è che si trattava di una residenza estremamente signorile come dimostra la sua estensione e soprattutto i preziosi decori che rendono questo sito archeologico unico al mondo 3 500 metri quadri ricoperti da piccoli tasselli colorati Fra le particolarità anche voi come noi noterete con sorpresa e stupore il mosaico in cui compaiono le prime donne in bikini della storia a dimostrazione che sin dal passato più remoto la Sicilia è stata la capitale della bella stagione La Valle dei Templi Da un Patrimonio dell Umanità all altro Il nostro viaggio in Sicilia prosegue ad Agrigento nella splendida Valle dei Templi Un sole forte e caldo illumina da lontano il sito archeologico che come esposto in un grande museo naturale svetta su un promontorio fra il mare e la città Seconda solamente a Siracusa per la sua importanza in tutta la Magna Grecia Agrigento conserva oggi la testimonianza più significativa della presenza dell antica civiltà greca in Italia La vastità del sito archeologico è tale che appena arrivati ci sembra di aver viaggiato nel tempo e di trovarci catapultati 2 500 fa Il Tempio di Giunone di Zeus di Castore e Polluce di Vulcano della Concordia si ergono grandiosi per tutta la valle oggi come ieri Un consiglio se potete rimanete ad Agrigento fino al tramonto e aspettate il buio lo spettacolo dei Templi illuminati di sera vi entusiasmerà Dopo aver trascorso alcune ore fra colonne e capitelli divinità classiche e preziosi reperti gelosamente custoditi nel vicino Museo Nazionale il nostro viaggio prosegue verso una delle spiagge più suggestive e famose dell intera Sicilia La Scala dei Turchi Si tratta di una scogliera incredibilmente bianca che il vento e la pioggia hanno modellato nei secoli fino a trasformare in un enorme gradinata naturale La Scala dei Turchi è indubbiamente uno dei luoghi più originali e incredibili su cui abbiamo mai trascorso una giornata di mare Se dall alto prima di scendere verso il mare il paesaggio richiama un po quello lunare una volta con i piedi sulla sabbia quest impressione viene addirittura moltiplicata La roccia formata da calcare e argilla viene infatti utilizzata come trattamento naturale per la pelle A contatto con l acqua dopo essere stata strofinata questi piccoli frammenti formano una sorta di crema che spalmata sul corpo e sul viso rende la pelle morbidissima ma allo stesso tempo trasforma tutti in marziani Modica e Noto Un altro patrimonio dell UNESCO ma una differente epoca storica La Val di Noto nella parte sud orientale della Sicilia è la più incredibile testimonianza dell arte e dell architettura Barocca Tutti i centri che si susseguono lungo la valle sono caratterizzati dalle bizzarre e ricercate forme tipiche di questo importante periodo artistico La nostra esplorazione inizia da Modica Le case addossate l una all altra che si affacciano sulla Valle

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Sicilia__costa_mediterranea_&MT_ID=15&co_id=78746 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Vacanza nelle Marche, vacanza in Romagna - Edenlife - Eden Viaggi
    secoli Visitarla è affascinante fra piazzette viottoli viuzze che si rincorrono in un saliscendi continuo vorremmo fotografare ogni cosa su cui posiamo lo sguardo prima di visitare la meraviglia delle meraviglie il palazzo rinascimentale di Federico da Montefeltro Qui vediamo da distanza ravvicinata opere come La Muta di Raffaello e La città ideale di Piero della Francesca ed entriamo nel famosissimo studiolo del duca completamente rivestito di intarsi in legno dagli effetti ottici strabilianti Circondati dall arte più preziosa usciamo a malincuore per dirigerci verso il punto panoramico per eccellenza una meta imperdibile di tutti i visitatori dal parco della fortezza Albornoz costruita nel punto più alto di Urbino lo sguardo vola sulla città e su tutta la valle sottostante San Marino una suggestione fuori dal tempo Chi viene in vacanza fra Marche e Romagna non può perdersi un altra perla del Montefeltro San Marino l antica terra della libertà recita la scritta all entrata della Repubblica E in effetti entrare a San Marino è un po come varcare la soglia del tempo Chi ne parla come la capitale dei francobolli o degli acquisti convenienti dimentica di dire che è anche uno splendido paese medievale costruito su uno sperone di roccia incredibilmente suggestivo Il Castello svetta su tutto con le sue tre Torri La prima che incontriamo salendo dal centro storico è la Torre Guaina visitabile anche all interno attraverso una scala ripida e stretta che porta in cima da cui si gode uno splendido panorama sulle valli e sul Passo delle Streghe Questo è la via arroccata che collega questa torre alla Torre Fratta una passeggiata che fatta al tramonto o nelle prime ore della sera assume un fascino sottilmente gotico Stanchi per il continuo saliscendi della giornata decidiamo di sostare in Piazza della Libertà e facciamo bene senza essere nel punto più alto della città regala forse il panorama più bello che si può trovare a San Marino Da qui riusciamo a vedere anche il mare compagno costante della nostra vacanza fra Marche e Romagna E nostra prossima meta Riccione perla dell Adriatico Nota a livello europeo per il sole il mare e il divertimento è anche un luogo dove poter fare lo shopping più esclusivo Passeggiare lungo i suoi viali alberati significa passare in mezzo a boutique griffate di ogni genere e a negozi di tendenza che propongono in vetrina gli abiti e gli accessori più stravaganti Lo shopping a Riccione non è solo un attività divertente ma un viaggio nel pianeta delle novità dove le proposte anticipano le mode e fanno tendenza Qui per tutta l estate saranno in programma sfilate dei marchi più esclusivi ciascuno dei quali ha il suo proprio balcone sul mitico viale Ceccarini in uno dei 1 250 negozi aperti giorno e notte ad illuminare e vivacizzare la città Anche per chi non è modaiolo comunque vale sicuramente la pena una visita nel cuore di Riccione che negli anni 60 e 70 venne detta la Montenapoleone dell Adriatico e dove si possono

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Marche_e_Romagna_&MT_ID=45&co_id=90876 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Viaggio in Basilicata - Eden Viaggi
    scopriamo straordinariamente bella l opera di tutti i popoli che la occuparono l ha trasformata infatti in uno splendido gioiello dove le rovine si confondono con il paesaggio moderno in un connubio felice Il Parco Archeologico è forse per questo il luogo più affascinante con i resti delle Terme dell Anfiteatro e delle Domus ma anche con quelli delle catacombe ebraiche e del vasto complesso benedettino della SS Trinità Quest ultimo non venne mai completata la chiesa Nuova ha solo i muri perimetrali e parte del colonnato e ci appare romantica e curiosamente in armonia con le rovine che la circondano Il centro storico è dominato dal Castello di Pirro del Balzo un po rude soprattutto se accostato alle aggraziate fontane monumentali che si incontrano per Venosa Per completare il mosaico culturale del luogo non potevamo che concludere con un aperitivo a base di Aglianico di Vulture il fantastico e profumatissimo vino rosso color rubino che abbiamo misurato con il cervello e bevuto con il cuore come suggeriva il poeta Orazio già nel 65 a C nato proprio in questa città Borghi incastonati come diamanti sull Appennino Lucano La nostra fedele guida ci segnala che nascosti fra le cime dell Appennino la Basilicata ospita borghi che non sono solo fra i più belli d Italia ma anche fra i più sconosciuti E infatti i pittoreschi paesini che incontriamo nel nostro itinerario ci appaiono come sospesi nel tempo poco visitati a volte incastonati fra le montagne in posizioni addirittura inverosimili Proprio come Muro Lucano letteralmente arroccato su uno sperone di roccia Il castello svetta su questo paese presepe un conglomerato di case medievali strette che i fondatori lo costruirono in un luogo così inaccessibile per difendersi dai Saraceni insieme ad uno spesso muro di cinta da cui il paese prese il nome Una scena magica è ammirarlo di sera da lontano quando sia il castello al di sopra che il borgo antico sotto sono ben illuminati Un tuffo nel verde protetto Ogni angolo meriterebbe una visita ma non possiamo terminare il nostro viaggio in Basilicata senza un tuffo in quella natura selvaggia che in questa regione ha fatto da sfondo alle vicissitudini della storia da millenni Il Parco nazionale del Pollino è la più grande area protetta d Italia e fra le altre cose ospita il Pino loricato una specie arborea ormai molto rara che si trova intorno ai 1900 metri di altitudine Le cime del massiccio fanno da sfondo alla nostra escursione mentre speriamo di avvistare qualche aquila reale o un capriolo di orsomarso o anche un picchio nero C è una pace immensa e il silenzio ci sembra quasi più profondo quando da una vetta riusciamo a intravvedere da lontano le acque del mar Jonio Che il pino sia l albero più tipico dell area mediterranea lo dimostra anche Bosco Pantano l oasi del WWF nei pressi di Policoro che chiude il nostro viaggio in Basilicata Solo fino a qualche decennio fa le foreste di pino ricoprivano completamente queste

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Basilicata__&MT_ID=26&co_id=84239 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Vacanza in Kenya - Da Non Perdere - Eden Viaggi
    per oltre un chilometro di lunghezza Dista circa 70 km da Mombasa e si può raggiungere a bordo dei colorati matatu i mezzi di trasporto pubblico che durante una vacanza in Kenya è impossibile non notare La linea che parte da Likoni Mombasa passa per Diani Beach e arriva alla cittadina di Ramisi da dove partono le barche dirette a Funzi Island l isola principale Funzi l isola delle tartarughe Conosciuto per le sue spiagge bianchissime e selvagge l arcipelago di Funzi rappresenta anche un habitat naturale molto importante Costituisce infatti il più grande sito di nidificazione del Kenya per tre diverse specie di tartaruga marina in pericolo di estinzione la Chelonia mydas o tartaruga verde l Eretmochelys imbricata e la Dermochelys coriacea Monitorati e tutelati dall International Union for Conservation of Nature IUCN questi rari animali nidificano a Funzi proprio per la scarsa presenza dell uomo e la perfetta conservazione della natura circostante Grazie all Associazione no profit WildlifeDirect e il Funzi Turtle Club inoltre è stato avviato un interessante progetto di eco turismo che ha l obiettivo di aumentare la consapevolezza di chi viene in vacanza in Kenya sulle caratteristiche del territorio e l importanza della tutela di un ecosistema così delicato La riserva marina di Kisite Mpunguti Altrettanto delicato e spettacolare è l ecosistema marino che dal 1978 è conosciuto come Kisite Mpunguti Marine National Park Comprende due aree protette che si estendono rispettivamente per 11 Kisite e 28 Mpunguti km quadrati al largo della costa di Shimoni includendo un reef con oltre 40 tipologie di corallo documentate La fauna marina è straordinariamente varia pesci balestra murene pesci angelo pesci farfalla cernie pesci pappagallo pesci scorpione pesci palla dentici tartarughe verdi tartarughe marine e delfini In particolari periodi dell anno è possibile avvistare anche megattere e squali balena Nell area di Kisite Mpunguti si praticano snorkeling e immersioni birdwatching o escursioni che risalgono il fiume Ramisi mentre gli amanti della pesca non dovranno lasciarsi sfuggire una battuta sul canale di Pemba uno dei migliori spot di tutta l Africa per la pesca del barracuda e del kingfish Wasini l isola di corallo L eco turismo tipico di una vacanza in Kenya nella costa sud coinvolge anche l isola Wasini una piccola striscia di terra e sabbia di 5 km di lunghezza per 1 di larghezza Scarsamente popolata priva di strade e automobili l isola corallina Wasini è uno dei siti in cui si svilupparono le prime civiltà swahili e oggi è occupata dal popolo Vumba un gruppo indigeno di lingua bantu che conserva antiche tradizioni Il Kenya Wildlife Service organizza escursioni in quest area mentre diverse ONG si occupano di raccogliere fondi per aiutare la popolazione locale a comprare medicinali libri scolastici e scavare pozzi per l acqua potabile Le principali attrazioni dell isola oltre alle spiagge bianche e incontaminate sono la passeggiata naturalistica ai giardini di corallo e le Shimoni Slave Caves grotte coralline utilizzate per secoli dagli indigeni come kaya santuari nascondiglio usati per sfuggire

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Diani_&MT_ID=59&co_id=108515 (2015-08-11)
    Open archived version from archive

  • Vacanza in Kenya - Eden Viaggi
    di un safari L ampia scelta di parchi naturali e di riserve protette e la qualità delle stesse non ha eguali Noi scegliamo di avventurarci in 2 parchi vicini a Watamu la nostra base di partenza il Tsavo National Park e l Amboseli National Park Tsavo Est il regno degli elefanti Fondato nel 1948 Tsavo Est è il parco più grande di tutto il Kenya Durante la sua esplorazione si attraversano scenari anche molto diversi fra loro fatto che rende quest area estremamente preziosa dal punto di vista naturalistico Il parco di Tsavo Est è famoso per la massiccia presenza di elefanti È difficile descrivere l emozione che si prova a vedere questi enormi mammiferi a poche decine di metri dal fuoristrada Per cancellare ogni paura vi assicuriamo che le guide si mantengono scrupolosamente alle regole del parco rimanendo a debita distanza da animali di grossa taglia in grado di caricare il veicolo considerandolo un potenziale pericolo e avvicinandosi invece il più possibile ad animali noti come feroci leoni e leopardi ad esempio ma che per istinto non attaccherebbero mai un mezzo La massiccia presenza di elefanti è dovuta soprattutto al fiume Galana che si snoda lungo gran parte del parco Il Parco ci ha già stregato con i suoi continui mutamenti di paesaggio di colori di odori La giornata non è stata propizia agli avvistamenti di animali ma mentre ci prepariamo per la notte sentiamo in lontananza l inconfondibile ruggito del re della savana ne siamo certi domani sarà il grande giorno Tsavo Ovest e l incontro tanto atteso il leone Il Parto di Tsavo Est è diviso da quello chiamato Tsavo Ovest dalla ferrovia Nairobi Mombasa un tratto della leggendaria Uganda Railways costruita dagli inglesi sul finire dell 800 per trasportare verso il mare le ricchezze dell Africa equatoriale La nostra guida ci racconta alcune delle incredibili storie a volte leggende crediamo che legano la savana alla ferrovia La ferrovia nella savana fra storia e leggende Fra queste la più famosa è quella che narra di 2 leoni che assalirono ferocemente almeno 28 operai L ingegnere e colonnello John Henry Patterson sempre più a corto di uomini e sempre più infastidito dalla superstizione locale che vedeva in questi continui attacchi un monito della savana ad abbandonare la costruzione della ferrovia decise di salire lui stesso su un albero e aspettare i leoni fino a che non li avrebbe uccisi Impiegò diverse settimane per uccidere i felini la cui pelliccia è ancora oggi esposta come un trofeo in un museo di Chicago Storie di un Africa lontana ma dai colori e dagli scenari del tutto identici a quelli che ancora oggi possiamo assaporare Tsavo Ovest è per scenario estremamente simile al suo omonimo ma qui la fortuna ci sorride e nella lista dei nostri avvistamenti possiamo finalmente aggiungere leoni e leonesse leopardi rinoceronti impala scimmie e un Marabù con il suo incredibile becco Amboseli Partiamo alla volta di Amboseli Dominato da un enorme lago asciutto per la maggior parte

    Original URL path: http://edenviaggi.it/viewdoc.asp?EDENLIFE=Vacanze_Watamu_&MT_ID=23&co_id=82263 (2015-08-11)
    Open archived version from archive