web-archive-it.com » IT » E » EDISON.IT

Total: 1261

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Accordo tra Edison e EGPC per la concessione di Idrocarburi di Abu Qir in Egitto | Edison
    Comunicati e avvisi finanziari Comunicati finanziari Avvisi finanziari Documenti e prospetti Capitale e azionariato Azioni Debito e credit rating Operazioni straordinarie Calendario finanziario Investor kit Contatti Ricerca documenti share 02 dicembre 2008 Accordo tra Edison e EGPC per la concessione di Idrocarburi di Abu Qir in Egitto Edison si aggiudica la gara per un valore di 1 4 miliardi di dollari Forte incremento delle riserve degli idrocarburi con una capacità aggiuntiva di 27 miliardi di metri cubi e della produzione di gas con una capacità aggiuntiva di 1 5 miliardi di metri cubi Milano 2 dicembre 2008 Edison International Spa Edison ha siglato oggi un accordo vincolante con Egyptian General Petroleum Corporation EGPC per i diritti di esplorazione produzione e sviluppo della concessione off shore di Abu Qir in Egitto a nord di Alessandria L a ssegnazione è avvenuta tramite gara internazionale indetta da EGPC a cui hanno partecipato 13 compagnie petrolifere L accordo dopo l approvazione del Consiglio di Amministrazione di EGPC e del Consiglio dei Ministri del Governo egiziano prevede ora che venga ratificato da parte del Parlamento egiziano divenendo legge dello Stato La concessione durerà 20 anni con la possibilità di essere prolungata per ulteriori 10 anni su richiesta di Edison Operativi fin dagli anni 70 i campi di Abu Qir producono attraverso tre piattaforme circa 1 5 miliardi di metri cubi di gas all anno e 1 5 milioni di barili di olio all anno La concessione ha riserve stimate pari a circa 70 miliardi di metri cubi equivalenti di cui il 40 circa di spettanza Edison EGPC e Edison intendono incrementare la produzione dalle riserve esistenti e sviluppare l elevato potenziale esplorativo della concessione L accordo rappresenta per Edison un significativo investimento sul mercato egiziano del petrolio e del gas L accordo prevede il pagamento di un bonus di firma a favore di EGPC di 1 405 milioni di dollari e sarà pagato a chiusura dell operazione utilizzando linee di credito già disponibili Gli investimenti totali destinati ad aumentare le riserve e la produzione dell area sono stimati in circa 1 700 milioni di dollari la quota prevalente di questo investimento sarà finanziata nell a rco dei prossimi 5 7 anni I flussi di cassa generati copriranno gli investimenti a partire dal 2012 mentre quelli da attuare nel periodo precedente stimati in circa 750 milioni di dollari saranno finanziati per circa la metà dalla generazione dei flussi di cassa e per la parte restante da finanziamenti dedicati che consentiranno anche di rifinanziare una parte del bonus di firma iniziale Il piano di sviluppo presentato da Edison in fase di gara comporterà la perforazione di nuovi pozzi la costruzione di 3 nuove piattaforme e l ampliamento delle strutture a terra per arrivare a raddoppiare la produzione entro pochi anni attraverso i potenziamenti previsti Inoltre la concessione ha un alto potenziale esplorativo che Edison prevede di sviluppare attraverso la perforazione dei livelli profondi dove sono state evidenziate alte probabilità di ritrovamento di idrocarburi liquidi e gassosi L

    Original URL path: http://www.edison.it/it/accordo-tra-edison-e-egpc-la-concessione-di-idrocarburi-di-abu-qir-egitto?mlid=807&active=971 (2016-02-14)
    Open archived version from archive


  • Edison: nei primi nove mesi del 2008 ricavi a 7,8 miliardi, in crescita del 31,2%; MOL sostanzialmente in linea a parità di perimetro | Edison
    del 14 5 rispetto ai 69 milioni di euro rilevati nello stesso periodo del 2007 tale contrazione è correlata a una flessione dei margini sulle attività di approvvigionamento e commercializzazione del gas naturale riconducibile all andamento dello scenario petrolifero di riferimento e in particolare alle differenti dinamiche con cui questo è riflesso nelle formule di acquisto e di vendita Ricavi di vendita Complessivamente nel corso dei primi nove mesi del 2008 Edison ha registrato un significativo incremento dei ricavi di vendita che sono cresciuti del 31 2 a 7 761 milioni di euro 5 914 milioni al 30 settembre 2007 grazie all incremento dei volumi venduti sia nel comparto energia elettrica che negli idrocarburi e all aumento dei ricavi unitari trainati dalla forte crescita dei prezzi delle commodities nel periodo di riferimento Nel settore energia elettrica i ricavi sono pari a 6 234 milioni di euro in crescita del 27 1 rispetto ai primi nove mesi del 2007 La variazione positiva è riconducibile oltre che all i nnalzamento dello scenario petrolifero all aumento dei volumi venduti che segnano un incremento del 7 4 L incremento delle vendite sui mercati non regolamentati ha infatti più che compensato la contrazione dei volumi sul canale CIP6 in seguito alla scadenza di alcune convenzioni e alla cessione di sette centrali avvenuta lo scorso aprile Nei primi nove mesi del 2008 i ricavi del settore idrocarburi sono cresciuti del 26 5 a 3 470 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2007 Anche per gli idrocarburi la crescita dei ricavi è legata ai volumi venduti oltre che all innalzamento dello scenario petrolifero ed è in aumento del 4 5 rispetto ai primi nove mesi del 2007 in linea con la crescita del mercato In particolare le vendite per usi civili hanno registrato un incremento dell 1 4 quelle per usi industriali del 19 7 e quelle per usi termoelettrici una lieve flessione dell 1 7 Margine operativo lordo Complessivamente il margine operativo lordo nei primi nove mesi del 2008 si è attestato a 1 209 milioni di euro 4 8 rispetto allo stesso periodo del 2007 2 7 al netto delle cessioni che incidono per 27 milioni di euro Il margine operativo lordo del settore energia elettrica è aumentato del 6 6 a 996 milioni di euro 9 8 al netto della cessione di alcuni impianti CIP6 grazie alla forte crescita sia dei volumi sia dei margini realizzati sui segmenti di mercato non regolamentati che hanno più che compensato il significativo calo del segmento CIP6 Nel settore idrocarburi il margine operativo lordo è diminuito del 30 2 a 268 milioni di euro rispetto ai primi nove mesi 2007 con una flessione dovuta principalmente allo scenario petrolifero di riferimento e alla differente dinamica con cui questo è riflesso nelle formule relative ai costi di approvvigionamento da un lato e ai prezzi di vendita dall altro Tale dinamica è stata parzialmente attenuata dal beneficio derivante dalla rinegoziazione del contratto di approvvigionamento di lungo termine di gas

    Original URL path: http://www.edison.it/it/edison-nei-primi-nove-mesi-del-2008-ricavi-78-miliardi-crescita-del-312-mol-sostanzialmente-linea?mlid=807&active=971 (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Variazione del calendario degli eventi societari 2008. Dimissioni di un amministratore | Edison
    I V A e Piccole Imprese Programma Fedeltà Noi Edison Area clienti Liberalizzazione del mercato Sistema di gestione della qualità Switch La cultura dell energia Contatti Focus Edison Best Energy Control Edison ECOSMART Lavora con noi Lavorare in Edison Sviluppo e formazione Chi cerchiamo Studenti e neolaureati Contatti Top Employer Focus Lavorare in Edison Prossimi eventi Top Employer Investor Relations Strategia Dati principali Bilanci e relazioni Comunicati e avvisi finanziari Documenti e prospetti Capitale e azionariato Azioni Debito e credit rating Operazioni straordinarie Calendario finanziario Investor kit Contatti Ricerca documenti Focus Obiettivi e fattori di crescita Azioni Debito e credit rating Governance Governance Consiglio di Amministrazione Comitati Collegio sindacale Società di revisione Remunerazioni Sistema di controllo interno e di gestione dei rischi Altre informazioni regolamentate Assemblea degli azionisti Diffusione e stoccaggio informazioni regolamentate Contatti Focus Governance Consiglio di Amministrazione Relazione Corporate Governance Media Comunicati stampa News Press kit Approfondimenti Articoli e discorsi Glossario Social media Gallery Calendario eventi Contatti Ricerca Impianti FAQ Video 360 Focus Fact sheet Gallery Comunicati price sensitive Attività internazionali Idrocarburi Elettricità Trading Offerte Edison Casa Business Area clienti it en Contatti Edison Spa Attività internazionali Idrocarburi Elettricità Trading Offerte Edison Casa Business Area clienti Chi siamo Attività Sostenibilità La nostra offerta Lavora con noi Investor Relations Governance Media Come nasce l energia it en Contatti Home Variazione del calendario degli eventi societari 2008 Dimissioni di un amministratore Investor Relations Strategia Dati principali Bilanci e relazioni Comunicati e avvisi finanziari Comunicati finanziari Avvisi finanziari Documenti e prospetti Capitale e azionariato Azioni Debito e credit rating Operazioni straordinarie Calendario finanziario Investor kit Contatti Ricerca documenti share 03 novembre 2008 Variazione del calendario degli eventi societari 2008 Dimissioni di un amministratore Milano 3 novembre 2008 Edison a parziale modifica del calendario degli eventi societari per l anno 2008 comunica

    Original URL path: http://www.edison.it/it/variazione-del-calendario-degli-eventi-societari-2008-dimissioni-di-un-amministratore?mlid=807&active=971 (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Edison e SEL: al via Hydros la nuova impresa comune in provincia di Bolzano | Edison
    comune in provincia di Bolzano Investor Relations Strategia Dati principali Bilanci e relazioni Comunicati e avvisi finanziari Comunicati finanziari Avvisi finanziari Documenti e prospetti Capitale e azionariato Azioni Debito e credit rating Operazioni straordinarie Calendario finanziario Investor kit Contatti Ricerca documenti share 24 ottobre 2008 Edison e SEL al via Hydros la nuova impresa comune in provincia di Bolzano Milano 24 ottobre 2008 E stato perfezionato oggi ottenute le autorizzazioni dalle competenti autorità il trasferimento da parte di Edison a SEL Società Elettrica Altoatesina del 60 della società Hydros Srl di recente costituzione in esecuzione dell accordo sottoscritto tra Edison e Sel nell aprile 2008 Come già comunicato al mercato e in esecuzione del richiamato accordo nell agosto del 2008 Edison aveva già provveduto a effettuare il conferimento del proprio ramo d azienda relativo a 7 centrali idroelettriche di proprietà Lasa Brunico Marlengo Prati di Vizze Ponte Gardena Curon e Premesa le cui concessioni sono in scadenza fra il 2011 e il 2020 per una potenza installata complessiva di circa 245 MW e una producibilità media di circa 1 000 GWh all anno in Hydros Srl e oggi stesso SEL ha conferito la propria partecipazione del 30 nel capitale della società Prati di Vizze titolare di una domanda di concessione di derivazione d acqua a scopo idroelettrico e di una domanda di assegnazione della concessione di Lasa A breve è atteso che SEL trasferisca a Hydros altre due partecipazioni del 30 in società titolari di concessioni per l esercizio di centrali idroelettriche e cioè Goege Energia Srl e Centrale Elettrica Winnebach Società Consortile Arl titolari delle concessioni per l esercizio delle centrali idroelettriche attualmente in costruzione sul rio Malga Ghega e sul rio Vena Il prezzo relativo alla vendita del 60 pari a circa 130 milioni di euro è stato determinato sulla base di un valore complessivo del 100 dei rami d azienda pari a circa 295 milioni di euro tale prezzo tiene anche conto del conferimento a Hydros concordato con l acquirente di debiti finanziari per circa 80 milioni di euro Edison ha mantenuto il residuo 40 del capitale di Hydros Srl In considerazione degli accordi di governance stabiliti tra i soci Edison continuerà a consolidare la partecipazione In base agli accordi intercorsi Edison tramite la controllata al 100 Edison Trading gestirà il dispacciamento per tutte le centrali oggetto di conferimento e acquisterà tutta l energia prodotta dalle centrali di Ponte Gardena Brunico Prati di Vizze e Curon fino alla scadenza di tali concessioni e comunque fino al 31 dicembre 2015 nonché pro quota quella prodotta dalle centrali di Marlengo Lasa e Premesa Il prezzo predeterminato a cui sarà ritirata l energia prodotta è stato calcolato considerando i costi della società comune e una determinata remunerazione del capitale investito Nel periodo successivo alla scadenza delle attuali concessioni nel caso in cui l impresa comune partecipasse con successo alle gare per il loro rinnovo l energia elettrica prodotta sarà acquistata dai due soci in misura proporzionale alla quota di capitale

    Original URL path: http://www.edison.it/it/edison-e-sel-al-hydros-la-nuova-impresa-comune-provincia-di-bolzano?mlid=807&active=971 (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Edison acquista l'80% della AMG Gas di Palermo | Edison
    7 ottobre 2008 Edison operatore leader nel settore energetico si è aggiudicata una quota dell 80 di AMG Gas Srl la società di vendita del gas che opera sul territorio di Palermo con oltre 130 000 clienti e un volume di vendita di 80 milioni di metri cubi di gas La vendita è avvenuta tramite bando pubblico indetto dalla società energetica AMG Energia Spa l ex municipalizzata responsabile della distribuzione di gas e del servizio di illuminazione pubblica oggi società per azioni di cui l amministrazione comunale è azionista unico Con questa operazione nasce un alleanza forte e strategica tra il Comune di Palermo e Edison la più antica società dell energia a livello europeo L accordo con un primario operatore energetico è stato fortemente voluto dal sindaco di Palermo Diego Cammarata in modo che un partner industriale forte come Edison potesse supportare lo sviluppo AMG Gas e di avviare un iniziativa strategica nel settore energetico Attraverso la partecipazione a AMG Gas Edison raddoppia il numero dei suoi clienti gas superando la soglia delle 300 000 famiglie servite e consolida i suoi obiettivi di crescita volti ad ampliare la sua quota sul mercato residenziale del gas Per AMG Gas e per Palermo l arrivo di Edison è un passo decisivo che spalanca le porte del mercato libero dell energia Con un partner industriale così forte l obiettivo non è solo quello di incrementare l attività di vendita ai clienti finali nel settore del gas naturale dei derivati e di ogni attività complementare ma anche di avviare l attività di vendita di energia elettrica in modo da fronteggiare la concorrenza degli operatori nazionali e internazionali consentendo alla società margini di crescita importanti Edison infatti proprio in questi giorni ha ufficializzato il suo ingresso nel mercato residenziale dell elettricità presentando un importante offerta commerciale di energia elettrica rivolta alle famiglie considerata rivoluzionaria per convenienza e vantaggi immediati uno sconto del 20 per cento sul costo dell energia che rappresenta mediamente il 65 per cento della bolletta L arrivo di un colosso energetico come Edison è garanzia di eccellenza affidabilità innovazione sottolinea il sindaco di Palermo Diego Cammarata Questa operazione aumenterà la competitività di una nostra società economicamente sana e con ottime prospettive di crescita nel mercato liberalizzato dell energia ma influirà positivamente anche sull efficienza e la qualità del servizio reso ai cittadini oltre a dare alla società nuove opportunità di sviluppo L operazione poi farà da apripista rispetto alla nuova filosofia di questa amministrazione che punta alla valorizzazione del patrimonio comunale Nel piano di riorganizzazione delle nostre società che stiamo portando avanti vogliamo ricavare risorse dalle aziende stesse oltre che consentire alle stesse di vincere la sfida sul mercato e di crescere Con questa operazione industriale Edison intende radicarsi e crescere in un nuovo territorio apportando tutta la competenza e le sue potenzialità di operatore nazionale e integrato ha dichiarato Umberto Quadrino amministratore delegato di Edison Tra Edison e la città nasce una oggi una nuova intesa che assicurerà vantaggi a

    Original URL path: http://www.edison.it/it/edison-acquista-l80-della-amg-gas-di-palermo-0?mlid=807&active=971 (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Edison: Berlusconi inaugura il rigassificatore di Rovigo | Edison
    miliardi di metri cubi di gas all anno è destinata ad Edison in base all accordo di vendita di GNL con Ras Gas II la joint venture tra Qatar Petroleum ed ExxonMobil Il restante 20 sarà a disposizione del mercato secondo le procedure fissate dall Autorità per l energia elettrica e il gas Dopo anni di carenza di gas per l Italia abbiamo ora un infrastruttura che non solo contribuisce a risolvere il problema della sicurezza del sistema energetico nazionale ma diversifica le fonti di approvvigionamento ha dichiarato Umberto Quadrino amministratore delegato di Edison Il terminale che coprirà il 10 del fabbisogno nazionale di gas apre un nuovo canale di collegamento con il Qatar un Paese con cui in questi anni si è instaurata una proficua collaborazione Con oggi Edison cambia il mercato italiano del gas che si apre ancor di più alla concorrenza Il terminale di Rovigo è infatti la prima infrastruttura di importazione realizzata in Italia da un nuovo operatore La maggiore disponibilità di gas che Edison porterà sul mercato italiano andrà a beneficio delle famiglie e delle imprese del nostro Paese ll gas proverrà dal campo North Field nel Qatar il più grande giacimento di gas al mondo con più di 25 000 miliardi di metri cubi e sarà liquefatto con moderni treni di liquefazione in Qatar Edison che avviò il progetto oltre 10 anni fa detiene attualmente una quota del 10 in Terminale GNL Adriatico Srl la società che ha realizzato l impianto insieme agli altri soci Qatar Terminal Limited e ExxonMobil Italiana Gas entrambi con una partecipazione del 45 Da questo nuovo impianto arriverà un forte contributo per la copertura del deficit di produzione di gas in Italia in un mercato in cui la domanda attesa è in crescita ad un tasso annuo del 2 circa per il periodo 2008 2013 L entrata in operatività del terminale consentirà inoltre a Edison di avvicinarsi ai suoi obiettivi di crescita nel settore idrocarburi che prevedono entro il 2013 una disponibilità di gas pari a 23 miliardi di metri cubi annui a partire dagli attuali 13 miliardi con lo scopo di raggiungere la completa autonomia dei fabbisogni della società Nell ambito del suo programma di crescita Edison sta inoltre sviluppando altre due infrastrutture i gasdotti Galsi e ITGI che entreranno in funzione nel 2012 apportando una capacità addizionale di importazione di gas pari a 16 miliardi di metri cubi In particolare il Galsi collegherà l Algeria alla Sardegna e alla Toscana Di Galsi Edison è il principale socio italiano e ha già firmato con l algerina Sonatrach un contratto per la fornitura di 2 miliardi di metri cubi L ITGI è il corridoio energetico che consentirà di importare annualmente tra gli 8 e i 10 miliardi di metri cubi di gas naturale proveniente da aree del Mar Caspio attraverso la Turchia e la Grecia Attualmente è il progetto più avanzato e concreto per quanto riguarda l apertura di nuovi canali di importazione dall area del Caspio grazie agli

    Original URL path: http://www.edison.it/it/edison-berlusconi-inaugura-il-rigassificatore-di-rovigo?mlid=807&active=971 (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Galsi avvia l’iter autorizzativo per la costruzione del Galsi | Edison
    Video 360 Focus Fact sheet Gallery Comunicati price sensitive Attività internazionali Idrocarburi Elettricità Trading Offerte Edison Casa Business Area clienti it en Contatti Edison Spa Attività internazionali Idrocarburi Elettricità Trading Offerte Edison Casa Business Area clienti Chi siamo Attività Sostenibilità La nostra offerta Lavora con noi Investor Relations Governance Media Come nasce l energia it en Contatti Home Galsi avvia l iter autorizzativo per la costruzione del Galsi Investor Relations Strategia Dati principali Bilanci e relazioni Comunicati e avvisi finanziari Comunicati finanziari Avvisi finanziari Documenti e prospetti Capitale e azionariato Azioni Debito e credit rating Operazioni straordinarie Calendario finanziario Investor kit Contatti Ricerca documenti share 31 luglio 2008 Galsi avvia l iter autorizzativo per la costruzione del Galsi Si trascrive di seguito il comunicato stampa distribuito in data odierna da Galsi Spa Presentata in data odierna l istanza di autorizzazione alla costruzione e all esercizio e la pronuncia di compatibilità ambientale per la sezione italiana del gasdotto Galsi società di sviluppo realizzazione e gestione del nuovo gasdotto che collegherà l Algeria alla Toscana via Sardegna ha presentato oggi al Ministero dello Sviluppo Economico la domanda di autorizzazione alla costruzione e all esercizio per la sezione del metanodotto ricadente nel territorio italiano avviando quindi formalmente l iter autorizzativo per l opera La domanda include anche la richiesta di avvio della procedura per la valutazione di impatto ambientale e di incidenza naturalistico ambientale per la quale si pronunceranno il Ministero dell Ambiente MATTM ed il Ministero dei Beni Culturali Il procedimento di autorizzazione alla costruzione si basa sull esame della documentazione costituita dagli elaborati di progetto e dallo studio di impatto ambientale del gasdotto che Galsi ha inviato ai ministeri competenti congiuntamente all istanza per consentire una verifica della conformità dell opera ai vincoli di tutela ambientale L iter autorizzativo si concluderà con il rilascio dell Autorizzazione Unica che darà il via alla successiva fase di costruzione relativamente alla quale nel novembre dell anno scorso è stato sottoscritto un accordo tra Galsi e Snam Rete Gas L avvio della procedura autorizzativa rappresenta un altro importante passo verso la concretizzazione del progetto Galsi avendo identificato il tracciato definitivo del gasdotto l i ngegneria di base dell infrastruttura la definizione delle centrali di compressione e finalizzato gli studi sull impatto ambientale iniziati nel luglio dello scorso anno dalla società D A ppolonia L individuazione del tracciato ottimale in particolare per i tratti sottomarini ha richiesto un consistente dispiegamento di tecnologie e di professionisti altamente qualificati per affrontare le impegnative caratteristiche geomorfologiche dei fondali marini soprattutto nel tratto a mare tra Olbia e Piombino Complessivamente il percorso del Galsi in territorio italiano sarà di 596 km con un primo tratto via mare di 45 km fino all approdo sud a Porto Botte un successivo attraversamento a terra della Sardegna di 272 km ed un nuovo tratto a mare che raggiungerà la Toscana nei pressi di Piombino area in cui il nuovo progetto verrà interconnesso con la rete nazionale di trasporto Lungo il percorso che interessa

    Original URL path: http://www.edison.it/it/galsi-avvia-l%E2%80%99iter-autorizzativo-la-costruzione-del-galsi?mlid=807&active=971 (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Edison: i ricavi delle vendite crescono del 23,5% a oltre 5 miliardi di euro | Edison
    euro 10 5 rispetto al primo semestre 2007 9 a parità di perimetro Per gli stessi motivi cui si sono aggiunti incrementi degli ammortamenti e delle spese esplorative il risultato operativo è stato pari a 442 milioni di euro 22 7 rispetto allo stesso periodo del 2007 Il risultato ante imposte si è attestato a 337 milioni di euro 27 7 anche a seguito di accantonamenti per 40 milioni di euro relativi a contenziosi fiscali inerenti prevalentemente attività cedute negli scorsi anni e risalenti all inizio degli anni 90 Nel primo semestre del 2008 l utile netto si è attestato a 102 milioni di euro in diminuzione di 154 milioni di euro rispetto ai 256 milioni di euro dello stesso periodo del 2007 Il calo è dovuto ad effetti fiscali agli accantonamenti sopra descritti si è aggiunto l effetto del recente decreto legge n 112 del 25 06 2008 pari a complessivi 101 milioni di euro Volumi e ricavi delle vendite Nei primi sei mesi del 2008 Edison ha realizzato ricavi delle vendite pari a 5 005 milioni di euro in aumento del 23 5 rispetto al primo semestre 2007 L incremento ha interessato sia il settore elettrico cresciuto del 19 1 che il settore idrocarburi 23 1 In entrambi i comparti la crescita è stata determinata sia da un aumento dei volumi venduti che da un incremento dei ricavi unitari determinato dal forte innalzamento dello scenario commodities di riferimento Nel settore elettrico i volumi venduti sono risultati pari a 32 682 GWh in aumento del 5 1 rispetto al primo semestre 2007 grazie anche alla piena disponibilità di tutti gli impianti dedicati al mercato libero A un incremento dei volumi venduti sui mercati non regolamentati 16 8 si è contrapposta una riduzione dei volumi venduti sul canale CIP6 18 4 principalmente per effetto delle già ricordate cessioni e delle scadenza di alcune convenzioni Nel settore idrocarburi i volumi complessivi venduti sono stati di 7 462 milioni di metri cubi in aumento del 9 6 rispetto al primo semestre 2007 In particolare le vendite per usi civili hanno registrato un incremento del 2 2 quelle per usi industriali del 19 2 e quelle per usi termoelettrici del 2 8 Margine operativo lordo Il margine operativo lordo del settore elettrico è stato pari a 636 milioni di euro in crescita del 2 4 rispetto ai 621 milioni del primo semestre del 2007 5 a parità di perimetro grazie alla forte crescita sia dei volumi sia dei margini realizzati sui segmenti di mercato non regolamentati Tale incremento ha più che compensato il forte calo del CIP6 tale segmento è stato infatti penalizzato dalla cessione di alcune centrali 15 milioni di euro dalla scadenza di alcune convenzioni oltre 30 milioni e dagli effetti della Delibera 249 06 che non ha ancora consentito il completo recupero dei costi del combustibile Peraltro le Delibere 77 08 e 80 08 dell Autorità per l Energia Elettrica e il Gas hanno permesso di prevedere il rimborso degli

    Original URL path: http://www.edison.it/it/edison-i-ricavi-delle-vendite-crescono-del-235-oltre-5-miliardi-di-euro?mlid=807&active=971 (2016-02-14)
    Open archived version from archive