web-archive-it.com » IT » G » G8ITALIA2009.IT

Total: 426

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • G8 Summit 2009 - sito ufficiale - La Perdonanza Celestiniana
    il cardinale Tarcisio Bertone Segretario di Stato Vaticano Quest anno si celebrano anche gli 800 anni dalla nascita di Papa Celestino V al quale la Perdonanza è ispirata Pietro Angelerio da Morrone raggiunto dalla notizia della sua elezione a Papa in un eremo vicino Sulmona all età di 79 anni scelse come luogo dell incoronazione la città dell Aquila Fu incoronato così Pontefice con il nome di Celestino V il 29 Agosto 1294 nella Basilica di S Maria di Collemaggio e decise per questo evento di concedere la Grande Perdonanza ovvero il perdono di tutti i peccati Per ottenere tale indulgenza era necessario oltrepassare la Porta Santa della Basilica dopo essersi confessati e pentiti Le due condizioni per ottenere il perdono sono indicate nella Bolla emanata da Celestino e ispirata ai concetti di pace solidarietà e riconciliazione Per questo ogni anno un Corteo della Bolla con centinaia di persone in costumi d epoca parte da Piazza Palazzo dove è custodita la Bolla per arrivare alla Basilica di Santa Maria di Collemaggio Al termine del corteo il Sindaco legge il documento e successivamente un Cardinale nominato dal Vaticano ordina l apertura della Porta Santa La Bolla viene esposta nella Basilica fino

    Original URL path: http://www.g8italia2009.it/G8/Home/ConoscereItalia/G8-G8_Layout_locale-1199882089535_Perdonanza.htm (2015-08-19)
    Open archived version from archive


  • G8 Summit 2009 - sito ufficiale - I Parchi
    000 ettari Un tempo le attuali dorsali del Parco erano occupate dal mare di qui la varia sedimentazione fossile che geologicamente caratterizza il territorio Grotte e corsi d acqua sotterranei ci ricordano che il territorio del Parco è stato modellato nel tempo dalla glaciazione e dal carsismo Due laghi Barrea e Vivo e numerosi corsi d acqua come il Fiume Sangro e il Giovenco il Melfa e il Volturno formano habitat acquatici di grande valore naturalistico Altro patrimonio del Parco è la ricchezza della flora e della fauna oltre 2mila specie di piante diverse e oltre 60 specie di mammiferi 300 di uccelli 40 di rettili anfibi e pesci Il Parco ha avuto un ruolo fondamentale nella conservazione di alcune importanti specie della fauna italiana tra cui l aquila reale l orso bruno marsicano il lupo e il camoscio Inoltre i numerosi Centri di Visita le Aree Faunistiche e la rete sentieristica del Parco hanno contribuito a rivitalizzare i piccoli centri storici della Regione di grande valore storico Il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga 150 000 ettari di verde per un territorio che comprende la montagna più elevata dell Appennino e l unico ghiacciaio dell Europa meridionale La posizione geografica l altezza delle sue montagne nonché la differente geologia dei rilievi determinano una straordinaria varietà di ecosistemi e di paesaggi Il Parco ospita gli animali più rappresentativi dell Appennino quali il lupo il camoscio d Abruzzo l orso l aquila reale o il biancone Il Parco Nazionale della Majella Per posizione geografica vastità e imponenza con oltre 30 rilievi montuosi che superano i 2 000 metri è un parco unico nel suo genere e racchiude vaste aree che presentano aspetti di natura selvaggia e un elevata biodiversità La Montagna della Majella Padre dei Monti per lo

    Original URL path: http://www.g8italia2009.it/G8/Home/ConoscereItalia/G8-G8_Layout_locale-1199882089535_Parchi.htm (2015-08-19)
    Open archived version from archive

  • G8 Summit 2009 - sito ufficiale - Label_sette_vie_Abruzzo
    progetto sarà ora divulgato da una campagna promozionale che utilizzerà soprattutto video anche sul web E sarà proprio la Scuola della Guardia di Finanza sede del Summit una delle prime aree in cui saranno diffusi i messaggi Qui infatti sarà proiettato su supporti video il filmato di presentazione del progetto che racconta in 35 minuti i sette itinerari Le sette vie d Abruzzo è un viaggio che parte dalla via del sacro e del mistero che collega i più noti santuari regionali con i luoghi di culto spontanei ricavati nelle grotte o negli anfratti naturali come gli eremi montani o le cappelle pastorali Passa poi alla via dei borghi antichi che unisce tra loro i piccoli centri abruzzesi spesso arroccati sulle colline di origine Medievale o anche più antichi come suggeriscono i prefissi dei nomi Pesco altura fortificata Castro abitato fortificato Villa borgo agricolo Fara feudo o Scerne risaia marcita Accanto ai borghi la via dei sapori crea un itinerario tra i prodotti tradizionali dell Abruzzo come lo zafferano prodotto a Navelli i formaggi i salumi l olio extra vergine di oliva e i vini regionali ma anche i piatti tipici della costa a base di pesce Tre percorsi sono invece dedicati alla natura e ai diversi habitat di queste terre in cui vivono anche specie rare La via dell acqua e del sole collega i 133 km di spiagge al nord larghe e sabbiose al sud strette e di scoglio con la natura dell entroterra da cui parte la via delle natura selvaggia Quest ultima comprende i tre grandi parchi naturali regionali che interessano un terzo del territorio il Parco d Abruzzo il Parco del Gran Sasso Laga e il Parco della Majella con le riserve naturali in cui si passa dall altopiano carsico di Campo Imperatore all unico

    Original URL path: http://www.g8italia2009.it/G8/Home/ConoscereItalia/G8-G8_Layout_locale-1199882089535_Sette_Vie_Abruzzo.htm (2015-08-19)
    Open archived version from archive

  • G8 Summit 2009 - sito ufficiale - Onna
    bolla papale di Clemente III e successivamente anche da quella di Papa Innocenzo III nel 1204 Le prime abitazioni risalgono approssimativamente all anno mille La sua storia è legata al resto del territorio rurale aquilano rimanendo feudo di diversi Signori dal Medioevo e fino all età moderna Nel 1927 insieme al vicino comune di Paganica Onna viene aggregata definitivamente al comune dell Aquila Un tragico episodio nel 44 segna la

    Original URL path: http://www.g8italia2009.it/G8/Home/ConoscereItalia/G8-G8_Layout_locale-1199882089535_Onna.htm (2015-08-19)
    Open archived version from archive

  • G8 Summit 2009 - sito ufficiale - Sviluppo e Africa
    per lo sviluppo ma anche rischi In un mondo sempre più integrato i Paesi più avanzati e i Paesi in via di sviluppo hanno una responsabilità comune a condividere e affrontare insieme queste sfide E necessario perciò un dialogo sempre più approfondito e costruttivo L ultimo decennio ha registrato progressi molto significativi in termini di crescita economica riduzione della povertà e affermazione della democrazia in Africa e molti altri paesi in via di sviluppo Nonostante questi passi in avanti l Africa resta il continente che ha accumulato maggiore ritardo nel raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio fissati nel 2000 dalle Nazioni Unite lotta alla povertà alla fame e alla malnutrizione alle malattie accesso all acqua e all istruzione tutela dell ambiente e dove permangono ancora situazioni di crisi con gravi violazioni dei diritti umani Molto resta da fare per colmare questo ritardo e per consolidare i progressi fatti sinora che sono messi in pericolo dalla crisi economica internazionale e dalla vulnerabilità ai disastri naturali e ai conflitti Il G8 affronta queste sfide sia dando un impulso politico ad iniziative concrete che contribuiscono allo sviluppo e al mantenimento della pace sia promuovendo il dialogo con le economie emergenti e i Paesi in via di sviluppo per una gestione responsabile della globalizzazione Fra le iniziative più note lanciate dal G8 vi sono quelle in campo sanitario quali la creazione al Vertice di Genova del 2001 del Fondo Globale per la lotta all AIDS tubercolosi e malaria di cui l Italia è uno dei principali finanziatori e la creazione di strumenti innovativi di finanziamento per la ricerca e l accesso ai vaccini Stampa Siti web United Nations Millennium Development Goals The Global Fund to fight AIDS Tuberculosis and Malaria GAVI The Global Alliance for Vaccines and Immunization International Finance Facility for Immunisation

    Original URL path: http://www.g8italia2009.it/G8/Home/Approfondimenti/Sfide/G8-G8_Layout_locale-1199882089535_SviluppoAfrica.htm (2015-08-19)
    Open archived version from archive

  • G8 Summit 2009 - sito ufficiale - Visite delle delegazioni estere
    Lunedì 16 martedì 17 Febbraio 2009 Unione Europea e Svezia Martedì 17 mercoledì 18 Febbraio 2009 Canada Mercoledì 18 giovedì 19 Febbraio 2009 Brasile Giovedì 19 venerdì 20 Febbraio 2009 Messico Martedì 24 mercoledì 25 Febbraio 2009 Sud Africa Mercoledì 25 giovedì 26 Febbraio 2009 Germania Giovedì 5 venerdì 6 Marzo 2009 Egitto Lunedì 9 martedì 10 Marzo 2009 Australia Giovedì 12 venerdì 13 Marzo 2009 Corea del Sud Giovedì 12 venerdì 13 Marzo 2009 Indonesia Giovedì 12 venerdì 13 Marzo 2009 India Lunedì 23 martedì 24 Marzo 2009 Outreach Africa Mercoledì 15 giovedì 16 Aprile 2009 Unione Africana Mercoledì 22 aprile 2009 Ultimo aggiornamento 5 maggio 2009 Stampa La galleria fotografica La prima serie di visite delle Delegazioni estere alla Maddalena Vedi anche La delegazione americana in visita ai luoghi del Vertice alla Maddalena La delegazione francese in visita alla Maddalena e nei luoghi del Summit Le visite delle delegazioni di tre Paesi in Sardegna in vista del G8 Quattro delegazioni in visita ai luoghi del Vertice nella terza settimana di febbraio Le delegazioni di Sudafrica e Messico in visita ai luoghi del G8 Delegazione tedesca alla Maddalena in visita ai luoghi del vertice Quattro delegazioni in visita alla

    Original URL path: http://www.g8italia2009.it/G8/Home/LaSedeDelVertice/LaSedeOriginaria/G8-G8_Layout_locale-1199882089535_VisiteDelegazioni.htm (2015-08-19)
    Open archived version from archive

  • G8 Summit 2009 - sito ufficiale - L’Italia nel G8
    occupazione dell Afganistan da parte delle truppe sovietiche 2 Vertice 8 10 giugno 1987 a Venezia G7 Presidente del Consiglio Amintore Fanfani Nel secondo vertice di Venezia del 1987 l agenda venne ampliata Oltre alle tradizionali questioni economiche e di sicurezza regionale vennero trattati temi come la pandemia dell AIDS il contrasto alla diffusione delle sostanze stupefacenti le relazioni tra Est Ovest la guerra tra Iran e Iraq e il terrorismo internazionale 3 Vertice 8 10 luglio 1994 a Napoli G7 Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi Il terzo vertice italiano si tenne a Napoli nel 1994 e vide la partecipazione per la prima volta della Federazione Russa con il Presidente Yeltsin presente in qualità di osservatore Gli argomenti discussi furono prevalentemente economici come l occupazione e la crescita il commercio e lo sviluppo Furono inoltre trattati i temi relativi all ambiente la sicurezza nucleare la transizione democratica dei paesi dell ex blocco sovietico la cooperazione contro il crimine transnazionale e il riciclaggio del denaro sporco 4 Vertice 20 22 luglio 2001 a Genova Italia Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi Il quarto Vertice italiano si è svolto a Genova nel 2001 ed è stata la prima volta in cui l Italia ha ospitato il G8 nel suo nuovo formato allargato alla Russia che dal 1997 era entrata a pieno titolo nel Gruppo dei Grandi Nel secondo giorno del Vertice in una Dichiarazione congiunta gli otto leader espressero rammarico per la morte di un giovane manifestante e una ferma condanna delle violenze avvenute durante le proteste di quei giorni I temi discussi nella dichiarazione finale compresero la riduzione della povertà e del debito dei paesi in via di sviluppo le questioni di sicurezza regionale le opportunità della tecnologia digitale l ambiente la sicurezza alimentare l occupazione la lotta contro la criminalità transnazionale

    Original URL path: http://www.g8italia2009.it/G8/Home/Approfondimenti/G8-G8_Layout_locale-1199882089535_ItaliaNelG8.htm (2015-08-19)
    Open archived version from archive

  • G8 Summit 2009 - sito ufficiale - Le sfide
    prevenzione delle pandemie e risoluzione delle crisi internazionali Questioni ormai entrate a far parte a pieno titolo dei lavori dei Vertici G8 Tra le iniziative più rilevanti dell agenda G8 su questi temi alcune si basano su un approccio condiviso come il Processo di dialogo di Heiligendamm con le principali economie emergenti il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio entro il 2015 e l impegno dei leader mondiali per combattere le

    Original URL path: http://www.g8italia2009.it/G8/Home/Approfondimenti/G8-G8_Layout_locale-1199882089535_Sfide.htm (2015-08-19)
    Open archived version from archive



  •