web-archive-it.com » IT » G » GIUNTIOS.IT

Total: 785

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • ITEMS - La Newsletter del testing psicologico
    DSA e grazie alla legge n 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico c è L intelligenza organizzativa e quella emotiva contestualizzate al lavoro Gabriele Giorgi Gabriele Giorgi è ricercatore e professore aggregato in Psicologia del lavoro e delle organizzazioni presso l Università Europea di Roma Academic counselor del RC ISHRM ha pubblicato sul Journal of Managerial Psychology sull International Journal of Workplace Health Management sull Industrial Health su Psychology of Violence e su Employee Responsibilities and Rights Journal e per Giunti O S Organizzazioni Speciali di Firenze in collaborazione con Vincenzo Majer i volumi Intelligenza organizzativa Competenze emotive ed organizzative per l eccellenza e Mobbing Virus organizzativo e i test WOMI Work and Organizational Motivation Inventory Org EIQ Organizational Emotional Intelligence Questionnaire e MCSQ Multiple Cognitive Styles Questionnaires Negli ultimi vent anni sono stati condotti soprattutto a livello internazionale moltissimi studi sull intelligenza emotiva Parallelamente i fatti di cronaca nazionale e internazionale così come gli outcome di prestigiose ricerche ricordano che la nostra società sta vivendo un affective revolution Ashkanasy e Ashton James 2005 in cui viene sempre più verificato il potente ruolo delle emozioni sul lavoro Le emozioni un tempo tenute sotto controllo nei luoghi di lavoro positive o negative che fossero oggi vengono espresse e con maggiore facilità fuoriescono dall organizzazione Numero 26 anno 2013 Numero 25 anno 2012 Numero 24 anno 2012 Numero 23 anno 2012 Numero 22 anno 2012 Numero 21 anno 2012 Numero 20 anno 2011 Numero 19 anno 2011 Numero 18 anno 2011 Numero 17 anno 2010 Numero 16 anno 2010 Numero 15 anno 2010 Numero 14 anno 2010 Numero 13 anno 2009 Numero 12 anno 2009 Numero 11 anno 2009 Numero 10 anno 2008 Numero 9 anno 2008 Numero 8 anno 2008 Numero 7 anno 2008

    Original URL path: http://items.giuntios.it/ (2013-05-16)
    Open archived version from archive


  • ITEMS - La Newsletter del testing psicologico
    N Registrazione Tribunale di Firenze n 5514 del 6 settembre 2006 ISSN 1970 0466

    Original URL path: http://items.giuntios.it/showNewsletter.jsp (2013-05-16)
    Open archived version from archive

  • ITEMS - La Newsletter del testing psicologico
    DSA e grazie alla legge n 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico c è L intelligenza organizzativa e quella emotiva contestualizzate al lavoro Gabriele Giorgi Gabriele Giorgi è ricercatore e professore aggregato in Psicologia del lavoro e delle organizzazioni presso l Università Europea di Roma Academic counselor del RC ISHRM ha pubblicato sul Journal of Managerial Psychology sull International Journal of Workplace Health Management sull Industrial Health su Psychology of Violence e su Employee Responsibilities and Rights Journal e per Giunti O S Organizzazioni Speciali di Firenze in collaborazione con Vincenzo Majer i volumi Intelligenza organizzativa Competenze emotive ed organizzative per l eccellenza e Mobbing Virus organizzativo e i test WOMI Work and Organizational Motivation Inventory Org EIQ Organizational Emotional Intelligence Questionnaire e MCSQ Multiple Cognitive Styles Questionnaires Negli ultimi vent anni sono stati condotti soprattutto a livello internazionale moltissimi studi sull intelligenza emotiva Parallelamente i fatti di cronaca nazionale e internazionale così come gli outcome di prestigiose ricerche ricordano che la nostra società sta vivendo un affective revolution Ashkanasy e Ashton James 2005 in cui viene sempre più verificato il potente ruolo delle emozioni sul lavoro Le emozioni un tempo tenute sotto controllo nei luoghi di lavoro positive o negative che fossero oggi vengono espresse e con maggiore facilità fuoriescono dall organizzazione Numero 26 anno 2013 Numero 25 anno 2012 Numero 24 anno 2012 Numero 23 anno 2012 Numero 22 anno 2012 Numero 21 anno 2012 Numero 20 anno 2011 Numero 19 anno 2011 Numero 18 anno 2011 Numero 17 anno 2010 Numero 16 anno 2010 Numero 15 anno 2010 Numero 14 anno 2010 Numero 13 anno 2009 Numero 12 anno 2009 Numero 11 anno 2009 Numero 10 anno 2008 Numero 9 anno 2008 Numero 8 anno 2008 Numero 7 anno 2008

    Original URL path: http://items.giuntios.it/showNewsletter.do;jsessionid=1EC6E140D56E78100B9915EC2299E46A?idNewsletter=31 (2013-05-16)
    Open archived version from archive

  • ITEMS - Difficoltà e disturbi dell’apprendimento? Il questionario RSR-DSA: uno strumento osservativo di estrema efficacia
    dei DSA I Disturbi Specifici dell Appredimento I Disturbi Specifici dell Apprendimento DSA sono disturbi neurobiologici che riguardano difficoltà isolate e circoscritte nella lettura dislessia e o nella scrittura disortografia e disgrafia e o nel calcolo discalculia in una situazione in cui lo sviluppo intellettivo è nella norma e non sono presenti deficit sensoriali Le principali caratteristiche dei DSA sono la specificità intesa come condizione che interessa uno specifico dominio di abilità quelle che normalmente vengono automatizzate quali la decodifica l associazione fonema grafema in modo significativo ma circoscritto lasciando intatto il funzionamento intellettivo generale l origine neuroevolutiva Le strutture neurali sono in costante evoluzione e i DSA si manifesteranno solo quando un bambino verrà esposto alla lettura alla scrittura o al calcolo la diversa espressività del disturbo nelle diverse fasi evolutive la marcata eterogeneità dei profili funzionali e di espressività la quasi costante associazione tra di loro e o ad altri disturbi comorbidità quali il disturbo di linguaggio disprassia disturbo da deficit di attenzione con o senza iperattività Tali disturbi inoltre non possono essere causati né da deficit sensoriali né da condizioni sfavorevoli dell ambiente il contesto socioculturale degradato problemi familiari ecc né dipendere da fattori interni motivazione flessibilità

    Original URL path: http://items.giuntios.it/showArticolo.do;jsessionid=1EC6E140D56E78100B9915EC2299E46A?idArt=248 (2013-05-16)
    Open archived version from archive

  • ITEMS - L’intelligenza organizzativa e quella emotiva contestualizzate al lavoro
    nati e sviluppatisi particolarmente in contesti di lingua anglofona ad esempio Mayer Caruso e Salovey 2000 ma costruiscono una nuova teoria che riguarda i rapporti di reciprocità che si instaurano tra le competenze relazionali degli individui e il sistema organizzativo in cui essi sono inseriti Tale teoria circoscrive il costrutto di intelligenza emotiva che vuole essere declinata nello specifico setting lavorativo Giorgi e Majer 2010 e non nella vita in generale e pone particolare attenzione al contesto in cui le competenze emotive e organizzative si esplicano Questo testo infatti appare portatore di un contributo originale e innovativo non sempre presente nel nostro Paese dove spesso teoria o strumenti di moda all estero vengono clonati in Italia senza sufficiente riflessione critica e senza considerarne le differenze e le integrazioni crossculturali Vale inoltre la pena ricordare che da noi molti studi sulla personalità non sono stati condotti da psicologi del lavoro e delle organizzazioni ma per lo più da psicologi clinici e psicologi sociali oppure da psicologi del lavoro e delle organizzazioni che comunque praticavano piste di ricerca di confine con quelli di altri settori e quindi più distanti dal mondo organizzativo ad esempio il counseling e che pertanto condividevano ancora una volta con gli psicologi clinici e sociali le piattaforme teoriche Presupposto comune erroneo era che le caratteristiche individuali fossero poco mutabili nel tempo Tuttavia sul lavoro le caratteristiche individuali appaiono molto più plastiche che nella vita in generale Le persone con particolare riferimento al proprio mondo lavorativo sanno plasticamente mutare nel tempo evolversi o regredire a seconda delle condizioni che si vengono a creare e del contesto lavorativo Contesto lavorativo che tra l altro è ben diverso da quello di vita più generale e che probabilmente contiene un più alto tasso di stimoli e input di cambiamento il flow lavorativo

    Original URL path: http://items.giuntios.it/showArticolo.do;jsessionid=1EC6E140D56E78100B9915EC2299E46A?idArt=243 (2013-05-16)
    Open archived version from archive

  • ITEMS - La Newsletter del testing psicologico
    fra somministrazione carta matita al computer e in internet il caso Self Directed Search e Big Five 13 11 2006 Eva Landucci Servire i clienti con un sorriso può essere stressante 13 11 2006 Paolo Moderato Lucio Moderato Checklist per l Analisi e la Programmazione Informatizzata del Ritardo evolutivo CAPIRE 13 11 2006 Laura Borgogni Laura Petitta Claudio Barbaranelli Il Test di Orientamento Motivazionale TOM come strumento per la misura

    Original URL path: http://items.giuntios.it/ricercaArticoli.do;jsessionid=1EC6E140D56E78100B9915EC2299E46A (2013-05-16)
    Open archived version from archive

  • ITEMS - Parents: un portfolio per la validazione dell’accettazione e del rifiuto genitoriale
    si prendono realmente cura del figlio Infine il rifiuto indifferenziato si riferisce a quelle situazioni in cui i figli percepiscono i propri genitori come rifiutanti La percezione di rifiuto non esprime necessariamente mancanza di affetto aggressività o trascuratezza ma si tratta della propria percezione soggettiva più o meno realistica La Parental Control Scale PCS fornisce informazioni sul controllo dei genitori La dimensione Controllo è definita come un continuum che ha da un lato l aspetto permissivo e dall altro quello restrittivo Intermedi tra i due poli sono il controllo moderato e il controllo stretto combinati a volte nel controllo flessibile Come base teorica il controllo comprende a il comportamento flessibile di genitori che pongono limiti e restrizioni ai figli danno ordini pongono richieste e stabiliscono regole b il comportamento rigido di genitori che impongono divieti e ordini Il controllo da parte dei genitori non si riferisce comunque ai metodi o alle tecniche che essi usano per far seguire ordini e divieti Il Parental Acceptance Rejection Control Questionnaire PARQ Control fornisce informazioni sui comportamenti di accettazione rifiuto e di controllo permissività rigore da parte dei genitori Il costrutto delle dimensioni è derivato dai costrutti dei rispettivi questionari di cui è composto Calore affetto che comprende comportamenti osservabili quando le persone esprimono amore o affetto verso altri Ostilità aggressività che comprende comportamenti di inimicizia rabbia o risentimento Indifferenza trascuratezza con cui si intende indifferenza come stato emotivo caratterizzato da mancanza di interesse di attenzione o di cura per una persona Rifiuto indifferenziato con cui si intende assenza di percezione di calore e affetto da parte dei bambini o alla reale mancanza di affetto da parte dei genitori Il Controllo è definito come un continuum che va dall aspetto permissivo a quello restrittivo nelle direttive rivolte ai figli da parte dei genitori Il

    Original URL path: http://items.giuntios.it/showArticolo.do;jsessionid=1EC6E140D56E78100B9915EC2299E46A?idArt=244 (2013-05-16)
    Open archived version from archive

  • ITEMS - Valutazione dell’intelligenza emotiva: l’EQ-i:YV
    strumenti È stata successivamente costruita una versione per bambini e adolescenti il questionario Emotional Quotient Inventory Youth Version EQ i YV Bar On e Parker 2000 che viene ora presentato nella traduzione dall originale inglese e nella standardizzazione italiana Il questionario L EQ i YV è stato organizzato e standardizzato per soggetti dai 7 ai 18 anni Oltre ad una forma completa comprendente 60 item è stata costruita anche una forma ridotta costituita da una selezione di 30 dei suddetti 60 item per cui la capacità informativa risulta lievemente inferiore L EQ i YV è costituito da 6 scale Intrapersonale 6 item in ambedue le versioni Interpersonale 12 item nella completa 6 nella ridotta Gestione dello Stress 12 item nella completa 6 nella ridotta Adattabilità 10 item nella completa 6 nella ridotta Umore Generale 14 item nella completa nessuno nella ridotta Impressione Positiva 6 item sia nella completa che nella ridotta A queste si aggiunge il QE Totale derivante dai risultati delle prime 4 scale La scala Umore Generale serve come parziale controllo dei risultati precedenti se segnala un livello molto basso di Umore Generale con punteggio standard inferiore a 80 questo può suggerire una condizione depressiva la quale può

    Original URL path: http://items.giuntios.it/showArticolo.do;jsessionid=1EC6E140D56E78100B9915EC2299E46A?idArt=245 (2013-05-16)
    Open archived version from archive