web-archive-it.com » IT » I » ISTITUTOCAMPANA.IT

Total: 20

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Istituto Campana per l'istruzione permanente - Osimo
    Una città segreta sotterranea fatta di gallerie e cunicoli le cui pareti sono abitate da figure misteriose scolpite nel tufo la cui origine è tuttora sconosciuta e il cui simbolismo si presta ad innumerevoli interpretazioni stimolando la fantasia del visitatore attento a comprenderne il condito significato Nella biblioteca storica dell istituto Campana collocati su scaffalature settecentesche sono conservati oltre 15 mila volumi soprattutto riguardanti materie umanistiche e quindi di carattere storico letterario filosofico giuridico le cui schede bibliografiche sono inserite nel catalogo della Biblioteca Comunale L intero patrimonio può essere così suddiviso Manoscritti tra cui 74 codici alcuni dei quali esemplari unici o molto rari come il Messale quattrocentesco miniato su pergamena appartenuto ai Frati di S Maria del Monte Carmelo e donato con altri dal carmelitano P Agostino Molin e il Nomokanonon diritto canonico del patriarca Fozio del XIV secolo 23 incunabuli tra cui il Supplementum Summae Pisanellae di Niccolò da Osimo Oltre 700 cinquecentine stampate dai maggiori tipografi del tempo Manuzio Griffi Giunti Valgrisi tra le quali varie edizioni della Bibbia Tra le opere più moderne sec XVII XIX pregevoli sono gli Atlanti geografici di Gerardo Mercatore 1613 e di Giovanni Blaeu 1645 1654 l Encyclopédie di Diderot

    Original URL path: http://www.istitutocampana.it/ (2016-04-26)
    Open archived version from archive


  • Istituto Campana per l'istruzione permanente - Il Palazzo Campana
    per l alto livello d apprendimento degli allievi e questo permise di avere tra gli insegnanti famosi letterati poeti ed oratori ai quali corrisposero allievi altrettanto illustri come i Papi Leone XII e Pio VIII Aurelio Saffi e molti grecisti storici e poeti CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Presidente RAIMONDO ORSETTI rappresentante del Comune di Osimo decorrenza carica 4 febbraio 2016 scadenza carica 3 febbraio 2021 COMPONENTI SERGIO FORIA rappresentante del Comune di Osimo decorrenza carica 4 febbraio 2016 scadenza carica 3 febbraio 2021 MANUELA PANINI rappresentante del Comune di Osimo decorrenza carica 4 febbraio 2016 scadenza carica 3 febbraio 2021 MATTEO BISCARINI rappresentante della Regione Marche decorrenza carica 4 febbraio 2016 scadenza carica 3 febbraio 2021 CATIA CURINA Rappresentante dell Ufficio Scolastico Regionale per le Marche decorrenza carica 4 febbraio 2016 scadenza carica 3 febbraio 2021 La destinazione del palazzo rivolta alla costituzione di un notevole e riconosciuto centro culturale quale si dimostrò rese la città di Osimo nel XVIII secolo una delle più colte e preparate del territorio circostante in grado di assumere una tale fama e reputazione da permettere un affluenza continua di uomini prestigiosi nella storia culturale del nostro paese che dovevano essere ospitati in una struttura capace di onorarli e in grado di soddisfare una funzione diversa dalla destinazione originale È per questo che il palazzo Campana venne radicalmente modificato per mezzo di demolizioni e ricostruzioni di almeno cinque proprietà limitrofe acquistate per l ampliamento della struttura al fine di conferirle l aspetto attuale Ideatore di gran parte del progetto fu l architetto Andrea Vici di Arcevia allievo del Vanvitelli che compose una nuova facciata del palazzo dall aspetto unitario ed omogeneo nonostante la struttura venne realizzata con diversi complessi riadattati La presenza di un istituzione educativa che purtroppo cessò l attività nel 1967 e l autorevole

    Original URL path: http://www.istitutocampana.it/htm/palazzo.htm (2016-04-26)
    Open archived version from archive

  • Istituto Campana per l'istruzione permanente - Osimo
    o per riunioni che si effettuano nel periodo estivo nelle ore serali Locale utilizzato per riunioni e o conferenze La superficie in pianta è di mq 121 Capienza massima di 116 unità Il locale è utilizzato per riunioni e o per lo svolgimento di corsi di perfezionamento Superficie del locale pari a mq 121 Locale pregevole per storia ed arte consacrato ivi custodite le ceneri di Muzio Campana Nella biblioteca

    Original URL path: http://www.istitutocampana.it/htm/sale.htm (2016-04-26)
    Open archived version from archive

  • Istituto Campana per l'istruzione permanente - Biblioteca storica
    Comune di Osimo L istituto bibliotecario fu aperto solennemente al pubblico nel 1675 dopo che l osimano Mons Francesco Cini Vescovo di Macerata e Tolentino aveva lasciato con disposizione testamentaria la sua libreria ricca di circa 3000 volumi alla Congregazione dell Oratorio di San Filippo Neri affinché venisse custodita per pubblica utilità In seguito la nuova Istituzione che ebbe sede nello stesso Palazzo Cini di Piazzanuova venne arricchita soprattutto grazie ad altre benemerite donazioni di famiglie osimane ma anche con l incameramento di fondi conventuali a seguito delle soppressioni degli ordini religiosi Quando il Comune nel secolo scorso si assunse l onere del suo mantenimento la Biblioteca venne affidata ad un custode e cominciò ad essere dotata di nuovi libri impegno divenuto sempre più continuo e sostanzioso Oggi la Biblioteca che prima di trasferirsi nella sede attuale ha subito altri due spostamenti può vantare un patrimonio librario di circa 90 mila volumi compresi 23 incunaboli e oltre 800 cinquecentine In essa sono custoditi anche 45 cartelle e 162 volumi manoscritti dal XV al XX secolo e due globi celeste terrestre rispettivamente del 1695 e del 1744 Accanto alla sezione antica si è andata costituendo ed è in continuo incremento la sezione delle pubblicazioni contemporanee suddivise per materia in modo da facilitarne la ricerca appartenenti a pregevoli collezioni e collane Ricca e di rilevante interesse è la sezione dei volumi ed opuscoli sulla storia locale e marchigiana Da qualche anno ha preso timidamente corpo una sezione riguardante la letteratura e testi di consultazione per ragazzi I SERVIZI OFFERTI DALLA BIBLIOTECA COMUNALE Entrando in Biblioteca innanzitutto si trova la sala dei cataloghi Qui oltre al personale addetto sono a disposizione del lettore principalmente due strumenti di consultazione il catalogo per Autori il catalogo per Soggetti o per argomenti Esistono poi altri cataloghi più specifici quello dei periodici quello tipografico osimano quello degli incunaboli e delle cinquecentine quello dei manoscritti La consultazione dei libri nelle sale di lettura è gratuita per tutti E ugualmente gratuito il prestito a domicilio ma con alcuni limiti imposti da un apposito regolamento circa gli aventi diritto ed i libri concessi in prestito Le opere non possedute dalla Biblioteca possono essere richieste ad altre biblioteche italiane con il solo rimborso delle spese di spedizione La ricerca delle informazioni bibliografiche può essere effettuata anche grazie a un moderno sistema informatizzato che si serve del collegamento telematico con il Servizio Bibliotecario Nazionale S B N Per i libri esclusi dal prestito è in funzione un servizio di fotocopie Il personale è a disposizione sei giorni la settimana oltre che per le informazioni bibliografiche e le operazioni di prestito anche per visite guidate alle scolaresche previa prenotazione sia in Biblioteca che in Archivio Biblioteca Comunale Francesco Cini Via Campana 15 OSIMO Tel e Fax 071 714621 Presso il Palazzo Campana nei locali sottostanti la Biblioteca è collocato l Archivio Storico Comunale raccolta ordinata dei documenti prodotti dall Amministrazione civica durante lo svolgimento della sua attività Il materiale conservato è prevalentemente cartaceo

    Original URL path: http://www.istitutocampana.it/htm/biblioteca.htm (2016-04-26)
    Open archived version from archive

  • Istituto Campana per l'istruzione permanente - Il teatrino Campana
    ambiente biglietteria foyer bar La sala teatrale vera e propria è stata dotata di cassa armonica tramite lo scasso della pavimentazione battuta di cemento e graniglia risalente agli anni cinquanta La capienza è di n 140 posti al piano superiore n 8 posti nel palco e n 16 nella galleria sommati ai n 116 della platea Il sipario risulta arretrato dietro l arco del boccascena in maniera tale da rendere

    Original URL path: http://www.istitutocampana.it/htm/teatrino.htm (2016-04-26)
    Open archived version from archive

  • Istituto Campana per l'istruzione permanente - Le grotte del Palazzo Campana
    con la mano destra una lancia ed è arricchita da un mantello Non sono presenti altri elementi che generalmente la identificano ma si può con certezza interpretarla così ugualmente Sulla destra in corrispondenza della figura precedente si ha la rappresentazione dell America caratterizzata come donna seminuda che solo in parte è coperta da un velo e dallo strano copricapo con l arco nella mano sinistra e la freccia nella destra Sotto la figura vi è scolpita una testa umana schiacciata dal suo piede e a terra in prossimità della donna è presente una lucertola Di seguito a sinistra è raffigurata la Fortezza una figura umana armata con un elmo in testa che riporta un pennacchio che impugna nella mano destra un ramo o addirittura un asta La figura che simboleggia il Castigo è corrispondente alla Fortezza ma collocata sulla parete destra l uomo scolpito è compiuto con un ascia nella mano destra e circondato da altre figure poco comprensibili che secondo la tradizione allegorica probabilmente ripresa dalle interpretazioni di Cesare Ripa rappresentano un leone nell atto di sbranare un orsa La nuova figura di sinistra è la rappresentazione di una giovane dotata di ali agli omeri e ai piedi che rappresenta la Volontà in atto di brancolare con le mani nel vuoto per sottolineare la sua cecità mentre a destra si ha l Ingegno raffigurato da un giovane arricchito di elmo ornato di aquila con le ali agli omeri Inoltre la figura è composta da altri oggetti quali l arco nella mano sinistra e la freccia nella destra in procinto di partire Continuando il percorso s incontra la rappresentazione della Bellezza Naturalmente ha la sembianza di una donna appena abbozzata nella pietra con un ornamento sopra la testa che viene interpretato come nuvole le mani della scultura sono incompiute mentre avrebbero dovuto sorreggere un giglio una palla e un compasso La figura successiva scolpita nella parete sinistra del percorso non è stata ancora identificata in quanto i rilievi si presentano appiattiti nella pietra confondendosi con le pareti ma la galleria presenta una conformazione tale da creare in fondo al percorso due nicchie scolpite sulla pietra abitate da Veneri simbolo di bellezza e di sensualità che nascono dalle rispettive conchiglie come vuole la tradizione ovvero dalla simbologia dell organo femminile La Venere più piccola è priva di braccia ma dotata di una collana posta intorno al collo l altra di più grandi dimensioni è ritratta con le braccia e con un mantello annodato sul collo La seconda galleria è caratterizzata da due diversi livelli di sculture che dalla scalinata d ingresso seguono e completano il percorso istoriato Le prime figure sono poste a sinistra in alto e rappresentano Adamo ed Eva raffigurati da un uomo barbuto affiancato da una donna che sembra porgergli un oggetto la mela la scultura viene interpretata come scena biblica in basso è scolpita la figura definita Personaggio che erra nella foresta come già in molte opere letterarie tra cui la Divina Commedia di Dante si riprende

    Original URL path: http://www.istitutocampana.it/grotte/index.htm (2016-04-26)
    Open archived version from archive

  • Istituto Campana per l'istruzione permanente - Osimo
    Campana Le Sale La Biblioteca Il Teatrino Le Grotte Eventi Campana Link Dove siamo info istitutocampana it www eventicampana it www collegiocampana it www consorzioaltaformazione it www comune osimo an

    Original URL path: http://www.istitutocampana.it/htm/link.htm (2016-04-26)
    Open archived version from archive

  • Istituto Campana per l'istruzione permanente - Osimo
    da molti popoli guerrieri che anche dopo l epoca romana cercarono di conquistarla Numerose sono le vestigia di epoca romana ancora visibili nella cittadina tra cui le mura le famose sculture senza testa conservate in municipio e le tante costruzioni architettoniche come il duomo realizzato con uno stile che simboleggia la fine di un epoca artistica precisa e l inizio di una successiva costituito da un assemblaggio armonioso di elementi architettonici del romanico e del gotico Con la fine dell Impero romano d Occidente e la discesa di alcuni popoli definiti barbarici Osimo rappresentò la terra di nuove conquiste tra cui si ricorda quella dei Goti che si servirono della città come importante baluardo durante la guerra con i Bizantini che si concluse nel 553 e che permise ad Osimo di divenire uno dei centri della Pentapoli marittima In seguito la città subì l occupazione dei Longobardi svoltasi in due diversi periodi prima di costituirsi come libero Comune medioevale rivendicando la sua autonomia comunale contro il Papato ed alleandosi per questo con l Impero partecipando nel 1172 alla guerra contro Ancona e nel 1240 allo schieramento a favore di re Manfredi Quale Comune dalla fine del XII secolo mantenne la piena autonomia con la costituzione di precisi statuti che risultano essere tra i più antichi ed importanti della regione In epoca signorile divenne preda costante di molti casati nobili che l assediarono continuamente portando nella città innovazioni di ogni genere e poteri diversamente gestiti l uno dall altro Le famiglie nobili che riuscirono a dominare sulla città di Osimo con più influenza e fermezza sono i Gozzolini che regnarono dal 1316 al 1329 i Malatesta e gli Sforza sotto la persona di Francesco che rimase al potere fino al 1443 quando la città vi si ribellò Nel 1486 Boccolino Guzzoni

    Original URL path: http://www.istitutocampana.it/htm/dove.htm (2016-04-26)
    Open archived version from archive