web-archive-it.com » IT » K » KIWIDO.IT

Total: 668

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Kiwido.it :: DigiMag /DigiCult :: UN FILM SULLA RIVOLUZIONE: SEIZE THE TIME - AFFERRA IL TEMPO
    non profit con sede a Los Angeles fondata nel 1978 Autrice musicale e artista di teatro Nobuko continua a creare arte per il cambiamento della società UN FILM SULLA RIVOLUZIONE di Nobuko Miyamoto Incontrai Antonello Branca nel 1968 Era a Los Angeles per realizzare alcuni brevi documentari sulla California per la televisione italiana In realtà stava facendo un lavoro preparatorio per un film che desiderava girare Era la storia della transizione di un giovane uomo dal Nazionalismo Nero al Nazionalismo Rivoluzionario il suo percorso verso il Black Panther Party Antonello desiderava realizzare un film in modo rivoluzionario senza sceneggiatura senza attori ad eccezione di Norman Jacobs e con un piccolo finanziamento Una realizzazione guerrigliera fatta insieme alle Pantere Nere Mi chiese se volevo aiutarlo Io sapevo molto poco della realizzazione di un film a parte l esser stata dall altra parte della cinepresa come danzatrice e assolutamente nulla di politica In realtà ero un po spaventata dalle Pantere Nere ma uno dei grandi talenti di Antonello come documentarista era quello di portare le persone a dargli la risposta che voleva Dissi di sì e saltai nell acqua ma non ero sola Era un tempo quello in cui molti si tuffavano nelle acque turbolente della rivoluzione Era il 1968 e l America stava combattendo due guerre una in Vietnam e una in casa Gli studenti in tutto il paese mettevano in discussione il sistema resistendo alla leva militare e marciando contro la guerra le donne tessendo la loro sorellanza e chiedendo uguali diritti Cesar Chavez organizzando i braccianti e il boicottaggio dell uva i nativi americani occupando l isola di Alcatraz i giovani accendendosi e liberandosi mentre la musica suonava la ribellione a tutto volume Nessun gruppo però attrasse l attenzione e il furore del governo americano come il Black Panther Party L eredità di Malcom X l immagine militante delle Pantere in cuoio e cappello neri armate del Libretto Rosso di Mao e della teoria Marxista Leninista i fucili per difendersi e un programma in dieci punti fecero di loro i protagonisti di questa fase rivoluzionaria Come Antonello riuscì a chiedere loro di far parte del suo film non lo saprò mai Erano mercuriali e giocavano la loro battaglia nei media e nella comunità nera come un living teather Si dirigevano verso la capitale della California armati di fucili per protestare contro l oppressione poliziesca dando il via ad una serie incessante di scontri con i maiali come chiamavano i poliziotti Le loro sedi furono assalite dalla polizia in tutto il paese I loro leader Huey Newton Bobby Seale e Geronimo furono arrestati Bunchy Carter Fred Hampton e altri furono direttamente assassinati Le Pantere sostenevano la loro gente con programmi come la Colazione per i Bambini e i centri per la salute Allo stesso tempo difendevano i loro prigionieri politici e sostenevano la lotta armata Come potevano prendere in considerazione l idea di partecipare a questo piccolo film Questo io credo era Antonello Li portò a dire Sì Ogni giorno

    Original URL path: http://kiwido.it/stampa/dettaglio.asp?id=129 (2016-02-18)
    Open archived version from archive


  • Kiwido.it :: Orizzonti :: FLAVIA MASTRELLA, ANTONIO REZZA, OTTIMISMO DEMOCRATICO
    2006 grafiche produzione e post produzione audio video montaggi remix e restauri videografiche compositing sottotitolazioni authoring di dvd per enti società di comunicazione broadcasting produzioni e distribuzioni cine televisive libri e dvd artisti film video extra grafica postproduzione produzione live notizie eventi stampa informazioni contatti STAMPA Download 10 06 01Orizzonti Orizzonti FLAVIA MASTRELLA ANTONIO REZZA OTTIMISMO DEMOCRATICO 01 06 2010 Ottimismo Democratico propone per la prima volta il loro cinema

    Original URL path: http://kiwido.it/stampa/dettaglio.asp?id=133 (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Kiwido.it :: dgCINEWS :: SEIZE THE TIME (AFFERRA IL TEMPO)
    il Premio di qualità dell allora ministero del Turismo e dello Spettacolo Il lungometraggio venne realizzato negli Stati Uniti seguendo dall interno il lavoro del Black Panther Party L impianto narrativo di Branca fonde abilmente i canoni del cinema di finzione e del cinema documentario Nel cofanetto appena pubblicato Kiwido Federico Carra editore euro 19 00 anche What s happening 1967 in cui il documentarista italiano ha raccolto i racconti

    Original URL path: http://kiwido.it/stampa/dettaglio.asp?id=127 (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Kiwido.it :: TvBlog.it - Italo Moscati :: TRITATV: SCOMPARE LA STORIA, ZERO DOC
    dvd molto utile perchè salta la barriera del silenzio documentaristico delle tv generaliste prese dai reality e dai talk show e ci riporta a un epoca lontana ma non lontanissima in cui esisteva un vero e proprio conflitto aperto fra la informazione delle tv generaliste parlo anche di quelle straniere e la cosiddetta informazion indipendente resa possibile da sempre più agili strumenti di ripresa sonora e visiva Nel contrasto poteva accadere che persone come Branca un professionista un artista riuscissero a trovare spazio alla Rai che trasmise dei suoi doc in Tv7 una rubrica un tempo prestigiosa in cui Branca raccontava ad esempio con immagini forti strazianti e indimenticabili il disastro del Vajont in cui morirono migliaia di persone Qualcosa che poi si è ripetuto molto raramente Una denuncia seria una rappresentazione senza reticenze sulle responsabilità anche politiche della sciagura Seize the time e What s happening risultato anch essi ugualmente forti carichi di voglia di mostrare e di capire senza ombre Le ragioni dei neri sono esposte nel primo con chiarezza con la voglia di documentare e non di falsificare le stesse ragioni e il movimento delle pantere nere per ordini superiori o per la grancassa ostile di certi massmedia Le ragioni degli artisti capaci di intuire l ormai vicino tramonto del sogno americano sono raccontate senza interferenze Due doc in cui si vede un album storico che chiama in causa anche chi guarda ossia chi è parte di quella realtà almeno come osservatore e si vuole rendere conto La qualità di quel lavoro ora impresso nel dvd fa pensare alla tragedia della informazione e dei doc d oggi Gli speciali dei tg sono code noiose e ripetitive o banalmente integrative degli stessi tg i quali ormai ogni giorno di più organi quotidiani di veline e veleni molto pasticciati

    Original URL path: http://kiwido.it/stampa/dettaglio.asp?id=125 (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Kiwido.it :: Antonello Branca
    è completato da quanti hanno lavorato con lui Vasco Pratolini Federico Fellini Giulietta Masina Valerio Zurlini Pietro Germi Luchino Visconti Jeanne Moreau Sophia Loren Nasce in quell anno Rebecca la primogenita di Antonello e di Paola Michelini E dopo un anno arriva Tomaso Con il padre condivideranno ancora piccoli avventurose traversate in barca a vela dal Giglio a Montecristo da Crotone alla Grecia e il mondo onirico delle fiabe inventate per loro Inizia in quegli anni anche il rapporto con Ferro Piludu e con Sergio Salaroli due tra i grafici più geniali di Roma Con Piludu Antonello condivide per oltre 15 anni lo studio di via dei Gracchi Nel 1966 Antonello fonda con l amico e collaboratore Raffaele De Luca la Filmaker Research Group insieme partono per gli Stati Uniti dove danno vita ad un ricchissimo percorso di documentazione In What s happening 1967 Robert Rauschenberg Roy Lichtenstein Allen Ginsberg Andy Warhol Fred Mgubgub Marie Benois raccontano la loro America la Pop Art e la Beat Generation le speranze per il futuro e le contraddizioni del presente L interesse per la storia degli Stati Uniti è uno dei fili conduttori che accompagneranno per tutta la vita il percorso professionale di Antonello Branca Mentre Ronald Reagan governa lo Stato della California Antonello gira la marcia dei poveri a Sacramento la rivolta degli studenti nelle Università di La Yolla e di Berkeley le condizioni di vita disumane nel ghetto nero di Los Angeles gli immigrati messicani e l ultimo comizio elettorale di Robert Kennedy Con queste sequenze costruisce Il dissenso 1968 che farà parte della trilogia californiana insieme a Los Angeles una città in automobile e ll laboratorio del Futuro Una canzone di Elaine Brown Seize the time ispira il titolo del film sul Black Panther Party 1971 Il film descrive un America dove i neri e le Pantere in particolare vengono assassinati a sangue freddo secondo un preciso disegno repressivo Il ritorno in Italia porta Antonello tra gli operai metalmeccanici di Mirafiori in sciopero per il rinnovo del contratto Peppino De Luca musicista e compositore di talento curatore delle colonne sonore di tutti i film di Antonello e amico di sempre muore in quel periodo poco più che trentenne Si spezza così uno dei legami più profondi della vita del regista Antonello insegue un sogno realizzare un film sul sud America portare sullo schermo la forza della prosa di Manuel Scorza e la Storia di Garabombo l Invisibile Nel 1974 inizia a prendere forma la sceneggiatura del film ideata e costruita insieme all autore del romanzo La FILM ALPHA di Mario Gallo ne assume la produzione Non tutti i progetti però arrivano a compimento e di quel sogno resta solo una splendida sceneggiatura Quando un sogno si infrange però si può sempre inventarne un altro Antonello coinvolge un gruppo di amici in una avventura apparentemente impensabile costruire una barca a vela in vetroresina filmando tutto il percorso con la sponsorizzazione di un industria chimica In un capannone di Fiumicino prende forma

    Original URL path: http://kiwido.it/artisti/scheda.asp?id=33 (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Kiwido.it :: Paolo Gioli
    in mostre personali alla galleria l Elefante presso la quale stampa la sua prima cartella litografica Oggetti probabili 1967 Alla fine del 1967 insieme al pittore Piergiorgio Brusegan parte per New York dove vive per circa un anno Qui conosce Ruth Friedlich a lui segnalata dall allora conservatore di Ca Pesaro Guido Perocco la quale gli è d aiuto e gli fa ottenere una borsa di studio della John Cabot University di Boston A New York stringe amicizia con Paolo Vampa che diviene sostenitore e produttore del suo lavoro Gioli vive prima nel quartiere portoricano e poi a Union Square accanto alla Factory di Andy Warhol Fa diretta conoscenza dell Espressionismo Astratto della Pop Art del New American Cinema e visita ripetutamente i musei e le gallerie d arte newyorchesi e il Museo di Storia Naturale Lavora ad alcuni grandi disegni uno di essi è oggi conservato presso la Rockfeller Foundation ma l esperienza americana segna soprattutto la nascita di un forte interesse per il cinema e insieme di un primo interesse per la fotografia Nell autunno del 1968 è di nuovo in Italia e per un anno torna a vivere a Venezia Nel 1969 inizia a lavorare con il cinema e poi con la fotografia utilizzando camere con foro stenopeico Nel 1969 si trasferisce a Roma dove vive fino al 1975 E il periodo della Pop Art romana che vede attivi Schifano Angeli Festa Gioli affianca alla pittura e al disegno la serigrafia e la litografia realizza una nutrita serie di tele serigrafiche due cartelle litografiche Ispezione e tracciamento sul rettangolo e Immagini disturbate da un intenso parassita 1975 e un libro litografico Dadathustra 1976 e approfondisce sempre di più i suoi interessi verso il cinema e la fotografia con decisa scelta di stampo sperimentale Attraverso il filmmaker Alfredo Leonardi entra in rapporto con la Cooperativa Cinema Indipendente intorno alla quale operano oltre a Leonardi pittori come Gianfranco Baruchello e letterati come Massimo Bacigalupo Presenta al FilmStudio fondato da Amerigo Sbardella e a cui collaborano Adriano Aprà e Enzo Ungari i suoi primi film interamente girati sviluppati e stampati da lui Realizza anche fotografie e film da immagini video e a partire dal 1973 inizia a operare anche con la tecnica del fotofinish reinventandola creativamente Nel 1976 si trasferisce a Milano dove vive fino alla fine del 1981 Qui conosce lo studioso di fotografìa Ando Gilardi e subito dopo Lanfranco Colombo direttore della galleria II Diaframma Canon Essi lo introducono ufficialmente nell ambiente della fotografia disciplina alla quale da questo momento in poi si dedica con continuità affiancandola al cinema Nel 1977 inizia a fare uso del materiale Polaroid e mette a punto tecniche di trasferimento su supporti diversi soprattutto la carta da disegno e la seta talvolta anche la tela e il legno Proprio dello stesso anno è la sua prima mostra personale alla galleria II Diaframma Canon Il tempo della ricerca ritrovata dove espone anche nel 1978 e nel 1979 Nel 1979 inizia ad utilizzare nelle sue

    Original URL path: http://kiwido.it/artisti/scheda.asp?id=37 (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Kiwido.it :: Antonio Rezza
    gump tv 1996 Critico e critici balla coi lupi tv 1996 Critico e critici il re leone tv 1996 Critico e critici intervista col vampiro tv 1995 Schizzopatia 1995 Fiorenzo 1995 Raptus 1995 Psicosi multipla 1995 Zero a zero 1995 Il telefonetto 1995 Represso 1994 De civitate rei 1994 Il piantone 1994 Evolutio 1993 Confusus 1993 Torpore internazionale 1993 L orrore di vivere 1993 Preoccupatio 1993 Larva 1992 La divina provvidenza 1992 Il vecchio dentro 1991 Suppietij 1990 La beata mancata 1990 Fratello kraus Festival Premi 1996 Miglior Regia al Festival del Cinema di Bellaria 1994 Il Piantone Vincitore Torino Cinema Giovani 1993 Confusus Gabbiano d oro a Bellaria Anteprima Antonio Rezza nasce a Novara nel 1965 Nel 1985 porta in scena assieme all amico Marco Fratini lo spettacolo Ero un fiore stamattina Ma l esigenza di approcciare la forma estetica dell one man show che non abbandonerà mai prende forma nel 1987 grazie all incontro con la pittrice scultrice e artista multimediale Flavia Mastrella I loro primi spettacoli Nuove parabole Barba e cravatta I vichinghi elettronici sono subito molto apprezzati per la loro originalità che unisce mimo e comicità nella tecnica cosidetta dei quadri scenografie da indossare in realtà stoffe con tagli realizzate dalla Mastrella da cui escono i bizzarri personaggi di Rezza Estratti di queste opere pluripremiate nei maggiori festival nazionali della comicità Cetona Forte dei Marmi Grottammare vengono puntualmente presentati in tv Dopo essersi cimentati con la fotografia con la mostra I visi goti i due si dedicano ai primi cortometraggi Suppietij primo premio al Fano Festival La divina provvidenza primo premio Bolzano opere nuove Il vecchio dentro Gabbiano d oro a Bellaria Anteprima Confusus Gabbiano d oro a Bellaria Anteprima Torpore internazionale De civitate rei premio per la fotografia a Castrocaro Il piantone primo premio a

    Original URL path: http://kiwido.it/artisti/scheda.asp?id=2 (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Kiwido.it :: Flavia Mastrella
    tv 1997 Hai mangiato 1997 L handicappato 1997 Virus 1997 Porte 1996 Escoriandoli 1996 Critico e critici forrest gump tv 1996 Critico e critici balla coi lupi tv 1996 Critico e critici il re leone tv 1996 Critico e critici intervista col vampiro tv 1995 Schizzopatia 1995 Fiorenzo 1995 Raptus 1995 Psicosi multipla 1995 Zero a zero 1995 Il telefonetto 1995 Represso 1994 De civitate rei 1994 Il piantone 1994 Evolutio 1993 Confusus 1993 Torpore internazionale 1993 L orrore di vivere 1993 Preoccupatio 1993 Larva 1991 Suppietij Festival Premi 1994 Il Piantone Vincitore Torino Cinema Giovani 1994 De civitate Rei Premio della miglior fotografia al festival di Castrocaro 1993 Confusus Gabbiano d oro a Bellaria Anteprima Flavia Mastrella inizia la sua carriera artistica realizzando soffitti e vetri dipinti in case private uffici negozi ristoranti cimiteri in un albergo e in una chiesa oltre a realizzare quadri sculture e agglomerati metallici Nel 1987 incontra Antonio Rezza attore e autore di teatro con il quale rielabora la scenografia di Francesco Mosè Ossessionata dalla mancanza del movimento nell arte figurativa scopre le scenografie da indossare realizzate in stoffa i quadri di scena ispirati ai grilli medievali e ai tagli di Fontana Le tele influenzano i movimenti e sono fonte d ispirazione per l invenzione delle storie Inizia con il teatro la collaborazione dei due registi con lo spettacolo Barba e cravatta a cui seguiranno nel 92 Seppellitemi ai fornetti con quadri ispirati all opera di Burri nel 94 Pitecus e Io nel 98 dove i quadri di scena diventano mutanti scivolano dal supporto e diventano costume Nel 2002 lavora a Fotofinish lo spazio scenico si allarga l elemento scultoreo prende il sopravvento avverte per la prima volta un limite nello spazio teatrale Fotofinish diverrà nel 2003 un film girato durante la rappresentazione e montato da Eugenio Smith Nel 91 cura insieme a Rezza la regia del primo cortometraggio Suppietij Nel 92 Confusus vince il Gabbiano d oro a Bellaria anteprima nel 93 Torpore internazionale è presentato a Torino Cinema Giovani nel 94 De civitate rei è presentato a Bellaria anteprima e Il piantone è vincitore a Torino Cinema Giovani Nello stesso anno Flavia Mastrella vince il Premio della Miglior fotografia con De civitate rei al Festival di Castrocaro Nel 96 scrive e dirige insieme ad Antonio Rezza il lungometraggio EsCoriandoli con Valeria Golino Isabella Ferrari Claudia Gerini e Valentina Cervi montaggio di Jacopo Quadri e musiche di Maroccolo e Magnelli dei CSI presentato alla Mostra del Cinema di Venezia Seguono interventi televisivi al Pippo Kennedy Show una serie di micrometraggi di critica cinematografica per Tele Più e nel 99 la trasmissione televisiva Troppolitani su Rai 3 con la collaborazione autoriale di Annamaria Catricalà e Stefano Coletta e il montaggio di Lorenzo Michelazzi Nel 2002 esce il secondo lungometraggio Delitto sul po antifilm a corpo morto con Rezza e Mastrella Elisabetta Sgarbi Domenico Vitucci Alessandra Carli Federico Carra Maurizio Catania musiche di Beethoven e Federico Carra montaggio di Eugenio Smith Come fotografa e scultrice

    Original URL path: http://kiwido.it/artisti/scheda.asp?id=3 (2016-02-18)
    Open archived version from archive



  •