web-archive-it.com » IT » M » MONASTEROVIRTUALE.IT

Total: 429

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Breve profilo biografico di S. Luigi Orione - Monastero Virtuale: Un'oasi di spiritualità cattolica nell'immenso mare del web
    ragazzi poveri Il 13 aprile 1895 Luigi Orione fu ordinato sacerdote e nella medesima celebrazione il Vescovo impose l abito clericale a sei allievi del suo collegio Sviluppò sempre più l apostolato fra i giovani con l apertura di nuove case a Mornico Losana Pavia a Noto in Sicilia a San Remo a Roma La Famiglia religiosa Attorno al giovane Fondatore crebbero chierici e sacerdoti che formarono il primo nucleo della Piccola Opera della Divina Provvidenza Nel 1899 iniziò il ramo degli Eremiti della Divina Provvidenza dedicati al benedettino ora et labora soprattutto nelle colonie agricole che in quell epoca rispondevano all esigenza di elevazione sociale e cristiana del mondo rurale Il Vescovo di Tortona Mons Igino Bandi con Decreto del 21 marzo 1903 riconobbe canonicamente la Congregazione religiosa maschile della Piccola Opera della Divina Provvidenza i Figli della Divina Provvidenza sacerdoti fratelli coadiutori ed eremiti e ne sancì il carisma espresso apostolicamente nel collaborare per portare i piccoli i poveri e il popolo alla Chiesa e al Papa mediante le opere di carità professato con un IV voto di speciale fedeltà al Papa Confortato dal personale consiglio di Leone XIII Don Orione pose nelle prime Costituzioni del 1904 tra gli scopi della nuova Congregazione quello di lavorare per ottenere l unione delle Chiese separate Animato da un grande amore alla Chiesa e ai suoi Pastori e dalla passione per la conquista delle Anime si interessò attivamente dei problemi emergenti del tempo quali la libertà e l unità della Chiesa la questione romana il modernismo il socialismo la scristianizzazione delle masse operaie Sulle macerie dei terremoti Dopo il terremoto del dicembre 1908 che lasciò tra le rovine 90 000 morti Don Orione accorse a Reggio Calabria e Messina per prestare soccorso specialmente agli orfani e divenne promotore delle opere di ricostruzione civile e religiosa Per diretta volontà di Pio X fu nominato Vicario Generale della diocesi di Messina Lasciata la Sicilia dopo tre anni poté nuovamente dedicarsi alla formazione e allo sviluppo della Congregazione Nel dicembre 1913 inviò la prima spedizione di missionari in Brasile Rinnovò gli eroismi di soccorso ai terremotati dopo il cataclisma del 13 gennaio 1915 che sconvolse la Marsica con quasi 30 000 vittime Erano gli anni della prima guerra mondiale Don Orione percorse più volte l Italia per sostenere le varie attività caritative per aiutare spiritualmente e materialmente persone d ogni ceto per suscitare e coltivare vocazioni sacerdotali e religiose Le Piccole Suore Missionarie della Carità A vent anni dalla fondazione dei Figli della Divina Provvidenza come in pianta unica con molti rami il 29 giugno 1915 diede inizio alla Congregazione delle Piccole Suore Missionarie della Carità animate dal medesimo carisma e votate a fare sperimentare ai poveri la Provvidenza di Dio e la maternità della Chiesa attraverso la carità verso i poveri e gli infermi i servizi d ogni genere negli istituti di educazione negli asili per l infanzia e nelle varie opere pastorali Nel 1927 iniziò anche un ramo contemplativo le Suore Sacramentine

    Original URL path: http://www.monasterovirtuale.it/soffiospirito/luigiorione/vita.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Breve profilo biografico di Madre Maria Candida dell'Eucaristia - Monastero Virtuale: Un'oasi di spiritualità cattolica nell'immenso mare del web
    assistito ad una vestizione religiosa percepisce la sua vocazione Nonostante sia cresciuta in un ambiente religioso incontrerà la durissima opposizione dei suoi familiari soprattutto dei fratelli Nel 1902 ha inizio la sua intensa esperienza mistica con l Eucaristia A 18 anni emetterà il voto di verginità temporaneo da rinnovare ogni tre mesi Il 1904 vede la scomparsa di suo padre nel 1911 perderà invece il giovane fratello Paolo Il 1912 segna l incontro con il carisma carmelitano dopo essere entrata in contatto con il Carmelo di Palermo legge la Storia di un anima Nello stesso anno riceverà la Cresima Il 1914 è segnato da un altro lutto muore sua madre Nel 1919 dietro indicazione dell arcivescovo di Palermo parte per Ragusa nonostante la fortissima opposizione dei fratelli farà il suo ingresso al Carmelo il 25 settembre Il 16 aprile 1920 riceve l abito carmelitano ed il nome da religiosa Maria Candida dell Eucaristia Nel 1922 scrive Salita primi passi racconto della sua vocazione e del suo arrivo al Carmelo Il 23 aprile 1924 emette la professione Nel 1933 comincerà a scrivere il suo manoscritto sull Eucaristia Colloqui Eucaristici nella prima pubblicazione del 1979 intitolati L Eucaristia Dal novembre di quest anno fino al 1947 manterrà ininterrottamente l incarico di Priora anno nel quale viene designata come fondatrice del Monastero di Siracusa Nel 1949 le viene diagnosticato un tumore al fegato a causa del quale morirà il 12 giugno solennità della Santissima Trinità Quella stessa notte una sua conserella guarisce da un eczema al piede giudicato incurabile Il 14 giugno si raduna un impressionante moltitudine di persone per le esequie di Suor Maria Candida Dal 1956 vengono istruite le pratiche i processi e le documentazioni necessarie ad arrivare fino al momento della sua beatificazione Il 18 dicembre 2000 Giovanni Paolo II

    Original URL path: http://www.monasterovirtuale.it/soffiospirito/mariacandida/vita.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Breve profilo biografico di Don Primo Mazzolari - Monastero Virtuale: Un'oasi di spiritualità cattolica nell'immenso mare del web
    si rilevano momenti emotivi che spingono Mazzolari alla pietà filiale nei confronti del popolo ed una ispirazione rivolta alla sincerità alla franchezza allo spirito di sacrificio fedele al credo cristiano tutto questo per dare sostegno ai sentimenti alla dignità ma soprattutto per formare il carattere degli uomini e di ogni persona Il periodo modernistico quindi apre il rapporto tra società religiosa e società civile nasce una nuova cultura critica un nuovo spirito ecumenico verso la confessione cristiana Bonomelli in questo periodo avanza con molto coraggio e fermezza come anche don Mazzolari la proposta di separazione tra Stato e Chiesa perchè in questo modo ci sarebbe stato un risvolto di una riconciliazione della vita futura ecclesiale d Italia Questa visione questa fermezza di per potere effettuare la separazione tra Stato e Chiesa si ritrova fortemente nella sensibilità pastorale del vescovo Don Primo Mazzolari scrisse sul quindicinale Adesso una lettera ai vescovi della Val Padana specificandone le condizioni di vita dei braccianti e salariati Don Mazzolari cerca di scuotere l animo dei vescovi con questa lettera che inizia con una breve premessa affinchè i vescovi possano proporre dei cambiamenti per cercare di migliorare la vita dei contadini che sta sempre più peggiorando La lettera cita diversi fatti e numerose considerazioni che dimostrano la pessima vita dei contadini nelle campagne Una domanda che si può porre è perchè la lettera venne scritta ai vescovi della Val Padana e non al governo La risposta secondo Mazzolari è estremamente facile perchè il Governo è sempre troppo impegnato per occuparsi del popolo mentre il vescovo essendo padre del popolo riesce sempre a trovare spiegazioni cercare aiuti per la gente più bisognosa proprio come farebbe il Padre eterno Molto significativo secondo me è stato un breve articolo scritto sul quindicinale Adesso del 15 12 1957 nel quale a mio avviso anticipa alcuni temi moderni relativi alla trasformazione dell ambiente rurale e alla sua scomparsa in relazione all ambiente ecclesiale UNA SITUAZIONE VERAMENTE GRAVE Mai la fiducia del mondo contadino padano nelle istituzioni sindacali politiche spirituali è stata così scossa Gli anziani sono dei rassegnati i giovani disertano nonostante le case nuove la radio la televisione nonostante il trattore e la motoretta Sino a pochi anni fa non v era pace nei campi perchè il mondo contadino camminava verso la propria redenzione oggi non succede niente perchè quel mondo si va spegnendo sotto piccole concessioni che gli tolgono di guardare avanti Il mondo salariale e bracciantile non ha orizzonti nè respiro e la sua rassegnazione è per divenire angoscia e finirà senza crederci a stabilirsi dall altra parte per disperazione E avremo il diserto intorno alle nostre Chiese rurali e la minaccia di una rivolta nutrita di segreti rancori e di insensate umiliazioni da Adesso del 15 12 1957 Questo articolo è sicuramente molto veritiero perché se dovessimo analizzare molto attentamente gli ultimi sessanta settant anni possiamo confermare quanto citato nella lettera precedente Questo fenomeno di emigrazione dalle campagne verso la città si sta verificando tutt ora le

    Original URL path: http://www.monasterovirtuale.it/soffiospirito/primomazzolari/vita.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Don Tonino Bello - Monastero Virtuale: Un'oasi di spiritualità cattolica nell'immenso mare del web
    di un progetto pastorale che coinvolse tutta la sua diocesi Ma non solo la povertà che lui predicava alla sua Chiesa non era retorica astratta Era una povertà che lui stesso incarnava nello stile di vita di ogni giorno e rappresentava la misura di ogni sua azione Si pensi che non teneva per sé nemmeno la congrua di vescovo che donava ai poveri agli ultimi a chi aveva bisogno e alle volte anche a certi strozzini che stavano rovinando le famiglie Per questo e per altre iniziative fu attaccato molto ferocemente da certe frange della Chiesa e del mondo laico ma lui impassibile rimase là a disposizione di tutti accanto agli operai delle Acciaierie Pugliesi che rischiavano il licenziamento agli immigrati e alle persone colpite duramente dalla guerra ai giovani in perenne ricerca di sé stessi al quale parlava parlava tanto e al quale nel giorno del suo compleanno ormai stremato dalla malattia che lo aveva colpito lasciò un bellissimo messaggio che citiamo per intero Ragazzi vi faccio anch io tanti auguri Tanti auguri di speranza tanti auguri di gioia tanti auguri di buona salute tanti auguri perché a voi ragazzi e ragazze fioriscano tutti i sogni Tanti auguri perché nei vostri occhi ci sia sempre la trasparenza dei laghi e non si offuschino mai per le tristezze della vita che sempre ci sommergono Vedrete come fra poco la fioritura della primavera spirituale inonderà il mondo perché andiamo verso momenti splendidi della storia Non andiamo verso la catastrofe ricordatevelo Quindi gioite Il Signore vi renda felici nel cuore le vostre amicizie siano sincere Non barattate mai l onestà con un pugno di lenticchie Vorrei dirvi tante cose soprattutto vorrei augurarvi la pace della sera quella che possiamo sentire anche adesso se noi recidessimo un po dei nostri impegni così vorticosi

    Original URL path: http://www.monasterovirtuale.it/soffiospirito/toninobello.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Breve profilo biografico di Charles De Foucauld - Monastero Virtuale: Un'oasi di spiritualità cattolica nell'immenso mare del web
    famiglia profondamente cristiana si mette in ricerca e chiede ad un sacerdote di istruirlo Guidato da Don Huvelin ritrova Dio nell ottobre del 1886 Ha 28 anni Come credetti che c era un Dio compresi che non potevo far altro che vivere per Lui solo Un pellegrinaggio in Terra Santa gli rivela la sua vocazione seguire ed imitare Gesù nella vita di Nazareth Vive 7 anni alla Trappa prima a Nostra Signora delle Nevi poi ad Akbès in Siria In seguito vive solo nella preghiera e nell adorazione in una grande povertà presso le Clarisse di Nazareth Ordinato sacerdote a 43 anni 1901 nella Diocesi di Viviers si reca nel deserto algerino del Sahara prima a Beni Abbès povero tra i più poveri poi più a Sud a Tamanrasset con i Tuaregs dell Hoggar Vive una vita di preghiera meditando continuamente la Sacra Scrittura e di adorazione nell incessante desiderio di essere per ogni persona il fratello universale viva immagine dell Amore di Gesù Vorrei essere buono perché si possa dire Se tale è il servo come sarà il Maestro Vuole gridare il Vangelo con la sua vita La sera del 1 dicembre 1916 è ucciso da una banda di

    Original URL path: http://www.monasterovirtuale.it/soffiospirito/foucauld/vita.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Cenni biografici della Beata Elisabetta della Trinità - Monastero Virtuale: Un'oasi di spiritualità cattolica nell'immenso mare del web
    lo zelo apostolico e la pietà angelica Entrò tra le Carmelitane Scalze di Digione il 2 agosto 1901 In monastero visse come immersa nell adorazione e contemplazione della SS Trinità ospite dell anima aspirando solo a trasformarsi in sua perfetta lode di gloria Ho trovato il mio cielo sulla terra perché il cielo è Dio e Dio è nella mia anima Acute prove interiori e gravi infermità fisiche la resero vera sposa del Crocifisso Morì santamente il 9 novembre 1906 esclamando Vado alla luce all amore alla vita I pensieri lasciano traspa rire l altezza della sua sapienza nella pene trazione della Parola di Dio ed il fervore della sua ricerca di Lui Anche se estratti frammentari questi Pensieri sono espressione dell armoniosa unità di tutta la dottrina di Elisabetta e costituiscono un tracciato schematico ma essenziale della sua dottrina e della sua esperienza spirituale centrate soprattutto nel mistero dell inabitazione della Trinità nell anima Elevata alla gloria della Beatificazione il 2 novembre 1984 dal Sommo Pontefice Giovanni Paolo II che la considerava uno dei maestri che più hanno influito nella sua vita spirituale Elisabetta della Trinità con gli esempi della sua vita e i suoi luminosi insegnamenti eco fedele

    Original URL path: http://www.monasterovirtuale.it/soffiospirito/elisabettadellatrinita/vita.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Breve profilo biografico di S. Caterina Fieschi Adorno da Genova - Monastero Virtuale: Un'oasi di spiritualità cattolica nell'immenso mare del web
    di entrare nel monastero e diventare suora agostiniana Ma l età l opposizione della famiglia e dei parenti lo impedirono In seguito Caterina fu indotta a pronunciare il fatidico sì nel 1463 Aveva 16 anni Era chiaramente un matrimonio politico combinato che curava gli interessi delle famiglie dei Fieschi e Adorno Non si pensava minimamente alla volontà ed alla felicità della ragazza Lo sposo era un uomo violento brutale dissoluto dissipatore delle ricchezze senza freni e senza regole e non aveva alcuna attenzione e rispetto per la moglie anche se giovane e bella Furono 5 anni di autentica sofferenza per lei Passati in una desolante solitudine dentro una ricca bella e grande casa Dopo questi anni dietro suggerimento di alcune amiche anche Caterina assaggiò un po la vita mondana della Genova bene Ed ecco la conversione totale che avvenne il 22 marzo 1463 davanti al Cristo crocifisso Aveva capito in un istante che Dio è Amore e che questo Amore si era manifestato pienamente in Cristo particolarmente nella sua passione e morte Caterina ebbe così una di quelle estasi o rapimenti mistici che si ripeteranno anche in seguito Primo effetto di questa conversione fu una conversione quella del marito Giuliano che entrò nei Terziari Francescani Insieme e di comune accordo lasciarono la loro grande casa e si ritirarono in una molto più modesta vicino all ospedale di Pammatone E sempre insieme si diedero al servizio dei malati Servizio che per lei durò più di 30 anni dirigendo l impegno dei collaboratori verso un obiettivo preciso vivere l esperienza dell amore di Dio andando dai più infelici e disprezzati Fu anche nominata lei donna rettore dell ospedale che ella amministrò non solo con slancio di amore ma anche con grande ed intelligente efficienza infatti cambia organizzazione nell ospedale cercando il nuovo e il meglio tra medici e cure ma parte sempre dall idea di Dio Amore di quest amore che va trasmesso subito a tutti cominciando dai disperati in ogni necessità Bisogna piantare in li cori nostri il divino amore cioè la carità diceva spesso Questo è l insegnamento di Caterina dispensato e vissuto fino alla morte Lei era anche una donna mistica ma questo fatto non la alienava dalla realtà quotidiana e misera della condizione umana di quei poveracci Particolarmente esemplare fu il suo impegno coraggioso e totale nel curare gli appestati del 1493 Un fatto destò la meraviglia dello stesso Lutero in visita a Genova Caterina non era la sola a praticare con tanto eroismo l amore al prossimo Anche questo era un contributo alla rivitalizzazione della vita cristiana Dietro suo impulso Ettore Vernazza un laico notaio e umanista fondò la Fraternità del Divino Amore composta di clero e laici tutti accomunati dall unico fine di vivere dell Amore di Dio e farlo conoscere nella testimonianza quotidiana particolarmente verso i poveri e gli ammalati Un associazione che servirà da modello anche ad altre in seguito La vita eroica e di servizio totale di Caterina non passava certo inosservata Molte

    Original URL path: http://www.monasterovirtuale.it/soffiospirito/caterinadagenova/vita.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Breve profilo biografico di Madre Teresa di Calcutta - Monastero Virtuale: Un'oasi di spiritualità cattolica nell'immenso mare del web
    anime Vieni sii la mia luce la pregò Non posso andare da solo Le rivelò la sua sofferenza nel vedere l incuria verso i poveri il suo dolore per non essere conosciuto da loro e il suo ardente desiderio per il loro amore Gesù chiese a Madre Teresa di fondare una comunità religiosa le Missionarie della Carità dedite al servizio dei più poveri tra i poveri Circa due anni di discernimento e verifiche trascorsero prima che Madre Teresa ottenesse il permesso di cominciare la sua nuova missione Il 17 agosto 1948 indossò per la prima volta il sari bianco bordato d azzurro e oltrepassò il cancello del suo amato convento di Loreto per entrare nel mondo dei poveri Dopo un breve corso con le Suore Mediche Missionarie a Patna Madre Teresa rientrò a Calcutta e trovò un alloggio temporaneo presso le Piccole Sorelle dei Poveri Il 21 dicembre andò per la prima volta nei sobborghi visitò famiglie lavò le ferite di alcuni bambini si prese cura di un uomo anziano che giaceva ammalato sulla strada e di una donna che stava morendo di fame e di tubercolosi Iniziava ogni giornata con Gesù nell Eucaristia e usciva con la corona del Rosario tra le mani per cercare e servire Lui in coloro che sono non voluti non amati non curati Alcuni mesi più tardi si unirono a lei l una dopo l altra alcune sue ex allieve Il 7 ottobre 1950 la nuova Congregazione delle Missionarie della Carità veniva riconosciuta ufficialmente nell Arcidiocesi di Calcutta Agli inizi del 1960 Madre Teresa iniziò a inviare le sue sorelle in altre parti dell India Il Diritto Pontificio concesso alla Congregazione dal Papa Paolo VI nel febbraio 1965 la incoraggiò ad aprire una casa di missione in Venezuela Ad essa seguirono subito altre fondazioni a Roma e in Tanzania e successivamente in tutti i continenti A cominciare dal 1980 fino al 1990 Madre Teresa aprì case di missione in quasi tutti i paesi comunisti inclusa l ex Unione Sovietica l Albania e Cuba Per rispondere meglio alle necessità dei poveri sia fisiche sia spirituali Madre Teresa fondò nel 1963 i Fratelli Missionari della Carità nel 1976 il ramo contemplativo delle sorelle nel 1979 i Fratelli contemplativi e nel 1984 i Padri Missionari della Carità Tuttavia la sua ispirazione non si limitò soltanto alle vocazioni religiose Formò i Collaboratori di Madre Teresa e i Collaboratori Ammalati e Sofferenti persone di diverse confessioni di fede e nazionalità con cui condivise il suo spirito di preghiera semplicità sacrificio e il suo apostolato di umili opere d amore Questo spirito successivamente portò alla fondazione dei Missionari della Carità Laici In risposta alla richiesta di molti sacerdoti nel 1991 Madre Teresa dette vita anche al Movimento Corpus Christi per Sacerdoti come una piccola via per la santità per coloro che desideravano condividere il suo carisma e spirito In questi anni di rapida espansione della sua missione il mondo cominciò a rivolgere l attenzione verso Madre Teresa e l opera

    Original URL path: http://www.monasterovirtuale.it/soffiospirito/madreteresa/vita.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive



  •