web-archive-it.com » IT » M » MUSEOGURRO.IT

Total: 28

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Benvenuti nel sito del Museo Etnografico della Valle Cannobina
    Gurro la Valle Cannobina il Museo il Clan Perduto Info Email 2003 2007 museogurro it powered by colnaghi net

    Original URL path: http://www.museogurro.it/ (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti nel sito del Museo Etnografico della Valle Cannobina
    alcuni mercenari scozzesi non essendo potuti rientrare in patria abbiano trovato ospitalità dopo molto vagare nel villaggio di Gurro Numerose sono le testimonianze a favore di questa tradizione vie strette ed interessanti per la loro peculiarità case antiche di uno stile che non si riscontra in nessun altro villaggio della valle La struttura portante dei muri perimetrali è in legno formata da un rettangolo intersecato da una croce di S Andrea I dintorni sono una ghiottoneria per gli amanti della montagna Piazza Mergugna Vanzone Calagno Bedola Terra Bona Alpone sono località che non si dimenticano e che lasciano una profonda nostalgia I prodotti della terra hanno una loro fama come i fagioli ricercati anche all estero Un tempo oltre allevamento del bestiame prosperavano la lavorazione della lana e della canapa Di Gurro e della sua affinità con la Scozia si occupò negli ultimi anni il colonello barone Gayre of Gayre and Nigg che volle donare alla popolazione di Gurro un quadro raffigurante S Andrea patrono della Scozia come segno di amicizia tra gli abitanti di Gurro e la popolazione scozzese Inoltre fece in modo di includere i gurresi in uno dei più prestigiosi clan della Scozia a cui egli stesso

    Original URL path: http://www.museogurro.it/gurro/index.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti nel sito del Museo Etnografico della Valle Cannobina
    sulla sponda occidentale e piemontese del Lago Maggiore confinando a settentrione col Canton Ticino Geograficamente appartiene alle Alpi Lepontine ha una superficie di circa 11 000 ettari è percorsa dal torrente Cannobino che sgorga in numerosi rigagnoli alle falde del Cimone di Cortechiuso m 2183 assumendo nella Valle di Finero la denominazione Il Fiume quasi a voler significare il suo repentino arricchimento d acque percorrenti per 8 chilometri una vallata

    Original URL path: http://www.museogurro.it/cannobina/index.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti nel sito del Museo Etnografico della Valle Cannobina
    letto in legno con le testiere e le sponde varie culle intagliate il materasso di foglie di faggio il drappone tessuto con ordito di canapa filata a mano la trapunta le lenzuola di canapa la cassa per la biancheria Si noti anche la finestra con un doppio ordine di tende ricamate Nel Museo sono esposti attrezzi e utensili vari per lo più realizzati in legno per i lavori artigianali per

    Original URL path: http://www.museogurro.it/museo/index.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti nel sito del Museo Etnografico della Valle Cannobina
    via abitualmente usata dove furono fermati dalla neve e dove decisero di fermarsi fino alla primavera Ancora nel 1960 sui registri parrocchiali si possono leggere i nomi dei loro discendenti Lenatt e Dromont Ma perché si fermarono a Gurro Forse perché quell ambiente così ostile e inaccessibile ma estremamente fertile era perfettamente simile alle Highland di cui erano originari Nel 1973 il tenente colonnello Gayre of Gayre dopo un attento

    Original URL path: http://www.museogurro.it/clan/index.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti nel sito del Museo Etnografico della Valle Cannobina
    Museo Etnografico di Gurro e della Valle Cannobina Piazza della Chiesa 28825 Gurro VB Tel 0323 76100 email info museogurro it Il Museo News Recapiti Il consiglio direttivo Info sul

    Original URL path: http://www.museogurro.it/info/index.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Museo Etnografico della Valle Cannobina - Dove siamo
    Vigezzo poi imboccando la S S 337 della Valle Vigezzo fino a Malesco e da li la S Prov 75 della Valle Cannobina Dalla Svizzera ticinese si può raggiungere Cannobio da Locarno Ascona confine di Piaggio Valmara a sud ed da Locarno Centovalli confine di Ponte Ribellasca Valle Vigezzo a nord La stazione ferroviaria più vicina è quella di Malesco sulla linea Domodossola Locarno La stazione di Trenitalia più vicina

    Original URL path: http://www.museogurro.it/gurro/cartina.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Benvenuti nel sito del Museo Etnografico della Valle Cannobina
    Franz I und Karl V deren Ausgang erhebliche Änderungen der politischen Struktur eines großen Teils von Europa nach sich zog einige schottische Söldner die nicht in ihre Heimat zurückkehren konnten nach längerem Umherstreifen Aufnahme im Dorf Gurro fanden Vielfältig sind die Zeugnisse dieser Tradition enge Straßen interessant wegen ihrer Eigentümlichkeit alte Häuser die man in diesem Stil nirgendwo sonst in diesem Tal findet Die Tragkonstruktion der Außenmauern besteht aus Holz in Rechtecken aufgebaut mit Andreaskreuzen verstrebt Die Umgebung ist ein Leckerbissen für alle die Berge lieben Piazza Mergugna Vanzone Calagno Belda Terra Bona Alpone sind Plätze die man nicht vergisst und die eine tiefe Sehnsucht zurücklassen Die Agrarerzeugnisse haben einen guten Ruf wie die sogar im Ausland begehrten Bohnen Früher blühten neben der Viehzucht die Woll und Hanfverarbeitung Mit Gurro und seiner Beziehung zu Schottland beschäftigte sich in den letzten Jahren Lt Colonel Baron Gayre of Gayre and Nigg der mit seinem Geschenk an die Einwohner von Gurro ein Zeichen der Freundschaft zwischen den Gurresen und den Schotten setzen wollte ein Gemälde das den heiligen Andreas Schutzpatron der Schotten darstellt Außerdem verfügte er dass die Einwohner von Gurro aufgenommen werden konnten in einen der angesehensten schottischen Clans dem er auch

    Original URL path: http://www.museogurro.it/gurro/D/index.html (2016-04-29)
    Open archived version from archive



  •