web-archive-it.com » IT » N » NAIOT.IT

Total: 396

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Avevo solo 17 anni…
    settimana ma credo di non essermi lambiccato il cervello più di tanto La religione non era certo al primo posto fra i miei interessi sicuramente prima c era la passione della pesca Comunque quella domenica sono tornato con mio fratello da quegli strani tipi ancora non sapevo che fossero evangelici e neppure mi interessava Ancora una volta non ho trovato quasi nulla da criticare il che non era poco Poi tutti a scroccare il pranzo dall amico Roberto e subito dopo un accesa discussione con da una parte il sottoscritto difensore della Chiesa Cattolica e della tradizione e dall altra Roberto e altri due amici suoi che sferravano colpi bassi con un arma impropria la Bibbia Devi sapere che come ogni buon cattolico avevo il massimo rispetto per la Bibbia e come quasi ogni buon cattolico non la conoscevo per niente Quando ad esempio contestavo l assenza di statue e immagini sacre dalla loro chiesa e loro mi citavano da Esodo 20 i Dieci Comandamenti in forma originale con l esplicita proibizione a non farsi immagine alcuna e a non prostrarsi dinanzi a tali cose per me erano davvero colpi bassi Mi crollava la terra sotto i piedi e il salame dagli occhi Tuttavia essendo caratterialmente un combattivo e cercando di dissimulare le varie touchées cercavo di evitare l angolo saltando di palo in frasca Avremmo potuto andare avanti così per ore e per giorni e forse per anni Confesso che scoprivo cose interessantissime che intendevo approfondire Ma voglio anche precisare che anche se c era qualche piccolo cedimento non avrei MAI lasciato la mia chiesa per nessun altra Poi uno di loro ha proposto di pregare Come Qui in salotto Senza un immagine niente Detto fatto Si inginocchiano uno dopo l altro chi davanti al divano chi davanti a una poltrona e io che dovevo difendere la superiorità della mia fede ho DOVUTO imitarli Ancora quel modo di pregare Già nella loro chiesa mi aveva messo a disagio perché come ti ho spiegato parlavano senza recitare come se avessero Dio davanti a loro e si commuovevano pure Ma in qualche modo li ho imitati anche se non riuscivo a spiccicare una parola perché il massimo che sapevo fare era recitare il Padre Nostro e non mi sembrava proprio il caso In realtà ero più attento a ciò che mi accadeva intorno che a Dio Mentre queste persone pregavano senza mezzi termini per la salvezza di mio fratello Lino e mia ho notato che Lino stava sobbalzando prima piano poi sempre più forte Quando non ce l ha fatta più a trattenersi è letteralmente scoppiato a piangere e a singhiozzare Ti ricordo che Lino era un ateo un duro bestemmiatore gran fetente ecc Vederlo in ginocchio che piangeva non l avevo mai visto piangere che chiedeva perdono a Dio e Lo lodava mi ha fatto venire la pelle d oca alta così Ora ti ripeto che scontri verbali come quello avuto quella sera mi attiravano e ne avrei affrontati volentieri

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/avevo_solo_17_anni.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive


  • Io
    fare per la nostra liberazione Che Egli possa darci forza coraggio e pace nel cuore Egli può tutto ed è un Amico meraviglioso in questo momento difficile Che Dio vi benedica e vi guidi In quanto a noi che Egli possa essere glorificato sia con la vita che con la morte Il gruppo di ribelli contava inizialmente 2000 soldati che ben presto diventarono 6000 Facevano razzia di viveri nelle case tanto che i poveri cinesi restarono senza niente Ma la fame non era nulla rispetto alle esecuzioni capitali di tante persone Molti altri furono presi in ostaggio Per aumentare il dolore di John e Betty i ribelli discutevano apertamente se uccidere la loro piccola o lasciarla in vita La discussione durò per un po finché un contadino che era uscito di prigione quando i ribelli avevano preso la città si offrì di morire al posto della bambina Sono pronto a morire invece di lei disse Fu fatto a pezzi I ribelli decisero di marciare verso un altra città dall altra pane delle montagne John camminava con la bambina in braccio e a Betty fu permesso di cavalcare almeno per una parte del tragitto Quando arrivarono gli Stam furono consegnati al capo dell ufficio postale che aveva l incarico di sorvegliarli L uomo che li conosceva chiese a John se sapesse dove stavano andando No rispose l uomo ma so con certezza che andiamo in cielo Poi scrisse un altra lettera alla Missione e la consegnò al direttore della Posta I ribelli tenevano gli Stam sotto stretta sorveglianza in attesa del riscatto dalla loro Missione in America ma improvvisamente decisero di ucciderli Quella mattina li costrinsero a lasciare la bambina sola in casa li fecero uscire incatenati quasi nudi e li obbligarono ad attraversare il villaggio Passando per le strade videro delle persone alle quali avevano parlato del Signore I ribelli incitavano quella gente a oltraggiare i due americani e ad accorrere per assistere alla loro esecuzione Furono portati su una collina e legati a degli alberi di pino Un medico cinese credente si gettò in ginocchio e supplicò i soldati di salvare la vita ai suoi amici Insistette così tanto che i ribelli lo trascinarono via e lo uccisero John cominciò a parlare alla folla ma immediatamente i soldati gli tagliarono la gola sotto gli occhi della moglie che ancora incatenata si gettò in ginocchio accanto a lui Fu immediatamente uccisa La gente guardava impaurita Sapevano che la piccola Helen era sola in casa ma nessuno osava andare da lei mentre i soldati erano ancora nei paraggi Tra i fuggitivi nelle montagne c era un evangelista di nome Lo amico degli Stam Lo e la moglie rimasero nascosti finché i ribelli non se ne andarono e poi con molta cautela si avvicinarono al paese Una donna chiamò di nascosto Lo e gli mostrò la casa nella quale la piccola Helen era rimasta da sola per ben 30 ore La trovarono sul letto dentro il sacco a pelo Sana e salva

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/sololeieraancoraviva.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Vale la pena
    l anziano della chiesa mi invitò a pranzo Gli chiesi come fosse diventato cristiano Mi spiegò A 15 anni sono venuto in questa chiesa senza avere un vero rapporto con Gesù Ho fatto come facevano tanti altri A motivo delle mie capacità imprenditoriali e del mio successo anche la mia influenza in chiesa aumentava Tre anni fa mi trovavo in un viaggio d affari a Sydney Un uomo dall aspetto poco rassicurante uscì da un negozio e mi offrì un opuscolo religioso sembrava merce di scarto chiedendomi Mi scusi signore Lei è salvato Andrà in cielo se muore stanotte Cercai di spiegargli che ero una anziano della chiesa battista ma non volle ascoltarmi Per tutto il tragitto verso casa da Sydney a Perth cuocevo dalla rabbia Sperando nella compassione del pastore gli raccontai di questo strano incontro Ma lui non era d accordo con me Già molti anni prima mi aveva detto che non gli sembrava avessi un vero rapporto con Gesù e aveva ragione Così tre anni fa mi sono convertito Tornai a Londra e parlai alla comunità di Keswick a Lake District Lì raccontai di queste tre straordinarie testimonianze Alla fine delle testimonianze quattro anziani pastori vennero avanti e raccontarono che anche loro circa trent anni prima erano stati salvati dopo aver ricevuto un opuscolo e ascoltato la stessa domanda a George Street Nelle settimane successive mi recai a un altra riunione simile a quella di Keswick e parlai ai missionari nei Caraibi Anche lì raccontai la stessa testimonianza Alla fine della conferenza vennero avanti tre missionari e raccontarono che anche loro circa quindici venticinque anni prima erano stati salvati grazie alla stessa domanda di quell ometto su gorge Street a Sydney Il viaggio successivo mi portò ad Atlanta Georgia USA Lì dovevo parlare a una riunione di cappellani di marina Parlai per tre giorni a oltre mille cappellani Poi il loro direttore mi invitò a pranzo In quell occasione gli chiesi come fosse diventato cristiano E stato una specie di miracolo Ero marinaio su una nave da guerra e conducevo una vita riprovevole Facevamo delle esercitazioni nel Pacifico del sud e dovevamo rinnovare le scorte nel porto di Sydney Ci lasciammo andare completamente Ero del tutto ubriaco salii sull autobus sbagliato e scesi a George Street Scendendo mi parve di vedere un fantasma in un uomo che avvicinandosi mi mise in mano un trattato e mi disse Marinaio sei salvato Andrai in cielo se muori stanotte La paura di Dio mi prese immediatamente Mi sentii subito sobrio corsi alla nave e chiesi del cappellano il quale mi aiutò ad andare a Cristo Presto cominciai con la sua guida a prepararmi per il servizio Ora ho la responsabilità di mille cappellani di marina che cercano di evangelizzare i marinai Sei mesi dopo andai a una conferenza che riuniva cinquemila missionari indiani in una zona sperduta nell India nordorientale Alla fine il direttore di missione mi invitò a una semplice desinare nella sua piccola e modesta casa Chiesi anche

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/L%E2%80%99omettodiGeorgeStreet.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • LA MIA MUSICA PREFERITA
    che non facesse senso avere oggetti del genere se poi non servivano A questo punto lui ha detto Non è che non ascolto la musica o che non mi piace anzi Ma il fatto è che ascolto un genere musicale che nessuno conosce Meglio ho risposto io così possiamo imparare qualcosa di nuovo A questo punto ad Antonio non restava altro che condividere la sua musica e ha condiviso la sua passione Il mio genere preferito è la musica di lode Le mie orecchie sì sono subito raddrizzate ma l ho lasciato parlare e mi piace particolarmente Evan Schoombie ma nessuno sa chi è Dato che le notizie che Antonio aveva su questo cantante cristiano erano piuttosto striminzite ho continuato io a parlare di questo sconosciuto carriera secolare conversione servizio cristiano con la musica tournée CD ecc Antonio mi guardava sbalordito e il resto della classe ascoltava queste strane informazioni Antonio non credeva alle sue orecchie e dopo avermi studiata un po con lo sguardo mi ha detto Professoressa lei sa molto più di me su Evan Schoombie com è possibile Invece di rispondere gli ho fatto subito un altra domanda Perché ti piace questa musica E lui Perché perché sono un cristiano evangelico Mentre i compagni di classe dopo aver scoperto della fede di Antonio stavano facendo qualche commento ironico io ho replicato Anch io Meraviglia delle meraviglie Antonio non riusciva a crederci mentre replicava Professorè proprio cristiana evangelica Sì proprio cristiana evangelica Un sorriso ha illuminato il suo viso e proprio in quei momento è suonata la campanella che segnava la fine della lezione Ho raccolto il mio registro e le penne e mi sono avviata verso il corridoio mentre una voce dietro di me diceva Professoressa volevo dire che mi sono convertito sei mesi fa insieme alla

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/lamiamusicapreferita.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • 255 ANNI OR SONO
    a parlare Da una parte l uomo delirante e dall altra la donna che se pur molto malata manteneva salda la sua fede nel Signore Fin da bambina aveva accettato Gesù nel suo cuore come personale Salvatore Non odiava quell uomo crudele per il quale aveva lavorato sulla nave anzi lì su quell isola cominciò a parlargli del Signore Gli disse che Gesù era venuto dal cielo per vivere con gli uomini come loro per insegnare ad amarsi e per distruggere l odio Gli disse anche che Gesù era venuto per dare libertà agli schiavi non solo quelli incatenati nelle stive delle navi o quelli che lavoravano nei campi di cotone ma anche per tutte quelle persone che come Newton erano schiave del peccato Per l uomo malato queste parole erano del tutto nuove ma ancor di più per la prima volta sentì la voce del Signore che gli parlava al cuore Ahimé disse è ormai troppo tardi Ho peccato troppo nella mia vita è troppo tardi per pentirmi Ma la vecchia donna gli disse Non è mai troppo tardi per il Signore Lui può guarirti perchè sulla croce del Golgota ha portato i nostri peccati e tutte le nostre malattie Lì ha pagato per le tue e le mie colpe e oggi ti può salvare se glielo chiedi LA SALVEZZA Là su quella spiaggia deserta per un miracoloso intervento divino Newton fu guarito L anziana donna di colore invece dopo aver fatto il suo dovere di testimone fino alla fine andò col Signore Col passare dei giorni Newton riprese le forze nutrendosi di frutta ed erbe selvatiche Un giorno vide in lontananza una nave che forse spinta miracolosamente dai venti vicino all isola fu abbastanza vicino perchè dei membri del suo equipaggio potessero notare le segnalazioni dell uomo Fu

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/255anniorsono.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • cominciato a sparare alle nostre finestre, mia mamma è uscita sul balcone ed ha cominciato a gettare giù sull’aggressore i vasi con le piante1’
    le perplessità sulla vita I miei mi avevano mandato ad una scuola elementare privata gestita dalle suore cosi fin da piccolo sono stato esposto alla realtà del Vangelo seppur velata dalla religione Sapevo che quello che facevo era peccato e contro gli insegnamenti che avevo ricevuto e questo pensiero mi accompagnava ogni volta che mi ritrovavo solo Le cose a casa andavano sempre peggio Avevo dei ricordi frammentati che mi facevano sentire molto male cosi un giorno di non molto tempo fa mi sono rivolto a mia sorella per sapere se lei mi poteva aiutare e sono venuto a sapere delle cose molto brutte che non mi sento di raccontare in questa sede cose delle quali sia io che i miei fratelli subiamo ancora le conseguenze Un giorno dei ragazzi di una chiesa evangelica di Portici sono venuti nel nostro quartiere ad evangelizzare casa per casa avevano bussato a diverse porte ma nessuno aveva aperto così hanno provato un ultima porta era la porta di casa nostra Mia madre lo stesso sabato è andata al culto e da subito abbiamo visto in lei un grande cambiamento non era più violenta con noi non litigava più con papà ma la cosa che ci lasciò più sbalorditi fu il fatto che lei prese il libro dei crediti milioni di lire già a quel tempo e lo buttò via dicendo che non voleva più quei soldi sporchi Eravamo scioccati non sapevamo cosa pensare la cosa prendeva una piega mai vista come anche il fatto che la mamma cominciò a pregare per noi Un sabato con i miei cugini avevamo organizzato una rapina sull autostrada non tanto per i soldi non ne avevamo bisogno quanto per l eccitazione del fatto stesso Mio fratello maggiore che non sapeva della cosa mi fermò dicendomi che quella sera non sarei uscito ne nacque un forte litigio ebbi la peggio e rimasi a casa l miei cugini ebbero uno scontro a fuoco con il tizio che avevano rapinato sapemmo dopo che era un poliziotto uno di loro fu colpito e di conseguenza dovettero portarlo in ospedale mentre durante la notte anche gli altri furono portati a tenergli compagnia nel carcere di Poggioreale Questo primo episodio mi fece riflettere molto avrei dovuto essere con loro ma mia madre aveva pregato Ne seguirono altri dove vedevo che Dio mi proteggeva perché mia madre continuava a pregare Continuava a pregare quando i carabinieri andavano a casa a cercarmi quando mi ritiravo a casa alle quattro del mattino e non riuscivo nemmeno a stare in piedi quando i miei dubbi sulla vita mi portarono ad un coinvolgimento nella politica Lei pregava ed agiva Mise una Bibbia sul mio comodino ed io spesso la leggevo non capendo perché mi ritrovavo sempre a leggere quei passi dove Dio chiamava a Se Israele Cominciai così a pensare che anche io potevo essere Israele e Dio mi stava chiedendo di avvicinarmi a Lui Un giorno mamma mi chiese di accompagnarla ad una riunione sotto una tenda

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/chiedimisesonofelice.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Dalla Chiesa cattolica, passai ai Testimoni di Geova per arrivare ai Mormoni
    battesimo dei Testimoni di Geova Ma non mi sentivo felice né sicura di essere sulla via di Dio Parecchi anni dopo il primo incontro per una mia trasgressione fui allontanata dalla congregazione Ne soffrii ma ora capisco che fu un bene per me Nel frattempo la mia prima figlia aveva preso a frequentare nell ambito scolastico un gruppo di giovani della chiesa evangelica dove aveva trovato amicizia calore e soprattutto aveva conosciuto Gesù Cristo Per varie vicende tornai in Italia coi miei tre figli Ci stabilimmo in Sicilia perché mia sorella viveva lì con suo marito Subito trovammo una chiesa biblica e iniziammo a frequentarla Mia figlia era molto partecipe e cercava di trasmettermi le sue certezze ma io ero dubbiosa Non sentivo l amore di Dio nelle nostre estreme difficoltà Due anni dopo andammo a abitare al nord dove speravamo che ci fosse una maggiore possibilità di lavoro per me e di studi per i ragazzi Le cose non andarono bene neanche là ma mia figlia concluse i suoi studi e trovò un lavoro Io non fui così fortunata e non ebbi mai un lavoro fisso e sufficiente ai nostri bisogni Queste difficoltà mi rendevano difficile credere in un Dio amorevole e sollecito Lo ringraziavo quando mi sollevava da qualche avversità ma Lo vedevo sempre come uno pronto a punirmi al primo sbaglio sebbene Lo invocassi perché mi aiutasse nei miei problemi Cercai di dimenticarmi di Dio ma non ci riuscii Qualche anno più tardi bussarono alla mia porta due giovani educati vestiti sobriamente di buone maniere Erano Mormoni Li feci entrare dicendo loro subito che non avevo intenzione di parlare di religione Chiacchierammo piacevolmente per qualche minuto del più e del meno mi dissero che erano americani a me faceva piacere parlare con loro in inglese poiché avevo raramente la possibilità di farlo che erano in missione in Italia per due anni Appresi che le spese di questo periodo di missione erano a carico delle loro famiglie ammirai tanta dedizione e non mi riuscì di evitare che la conversazione toccasse l argomento della loro religione Accettai una seconda visita Si parlava si leggevano testi biblici e anche testi del libro di Mormon Avevo cercato Dio e ero rimasta tanto delusa convinta che non si curasse di me O almeno così mi sembrava Lo avrei trovato fra quei giovani mormoni così zelanti così felici ed entusiasti disposti a fare tanti sacrifici per parlare di Lui alle persone Come mai però parlavano del loro profeta più di quanto non parlassero di Dio o di Gesù Cristo Presi a frequentare le loro riunioni abbastanza interessanti dal punto di vista intellettuale ricche di informazioni sempre più dettagliate su quella complessa religione Però più partecipavo e più imparavo e più dei dubbi mi assalivano Per motivi di lavoro dovetti allontanarmi dalla città in cui ero In una cascina sperduta accudivo giorno e notte una vecchia signora invalida Avevo molto tempo Ripresi a leggere la Bibbia tormentata sempre dai miei dubbi dalle mie contestazioni

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/gridaiaDio.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • La conversione di un padrone crudele
    schiavi come era consuetudine fra i compratori fu colpito molto favorevolmente dall apparenza di Cuff e credendo che questo schiavo gli sarebbe andato bene cominciò a fare delle domande al suo padrone a proposito delle sue buone e delle sue cattive qualità Il giovane padrone informò l infedele che Cuff era il negro più onesto e più giusto che egli aveva mai conosciuto ed egli poteva pensare solo ad un difetto che aveva e che poteva renderlo sgradevole al suo compratore e questo difetto era che egli pregava e andava alla riunione Ah disse l infedele hai solo questo contro di lui Io posso tirare fuori rapidamente quella cosa da lui Così lo comprò e lo portò a casa Cuff con un cuore triste lasciò la vecchia fattoria i suoi fratelli e la piccola cappella dove aveva sperimentato così tanto conforto da parte di Dio e della chiesa Quando adempì i suoi doveri quotidiani comandatigli dal nuovo padrone cominciò a cercare un posto per la preghiera privata Vicino al giardino c era un vivaio ed essendo un posto isolato si ritirò in mezzo al boschetto di giovani alberi di cui il vivaio era pieno e là da solo si inginocchiò e riversò il suo spirito oppresso ai piedi di Dio Mentre era impegnato nelle sue devozioni la sua giovane padrona che stava camminando nel giardino lo sentì e avvicinatasi per ascoltare riconobbe presto la voce eloquente che l aveva commossa presso la Cappella di Woodland Fu incatenata al posto dov era mentre i toni bassi e tristi del supplicante furono sussurrati alle orecchie del Signore degli Eserciti e quando presentò con fervore la preghiera affinché la benedizione di Dio scendesse sopra il suo nuovo padrone e la sua nuova padrona la fontana aperta del suo cuore riversò le sue lacrime Il Sabato successivo Cuff andò alla riunione la mattina e anche alla sera ma ritornò in maniera da essere pronto per i suoi doveri del lunedì mattino Non era consapevole del carattere infedele del suo padrone sebbene da quello che aveva visto e sentito durante il breve tempo che era stato con lui sapeva che era un estraneo alla grazia Sapendo anche che ci sono molte persone irreligiose che tuttavia hanno un grande rispetto per la religione e le sue istituzioni quando a Cuff la mattina successiva fu chiesto dal suo padrone dove egli era stato costui disse sono stato alla riunione e benedetto sia il Signore è stato bello massa Cuff disse il padrone con una voce burbera e arrabbiata tu devi smettere di pregare Io non permetterò questo tipo di cose qui da me Massa io faccio ogni cosa che tu mi dici ma non posso smettere di pregare Il mio Massa in cielo mi comanda di pregare Tu smetterai e prometti ora di smettere altrimenti ti frusterò Io non posso fare né l una e né l altra cosa massa Seguimi allora negro ostinato disse il padrone grandemente eccitato vedremo qual è l autorità che deve essere

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/unoschiavopaziente.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive