web-archive-it.com » IT » N » NAIOT.IT

Total: 396

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Dai Testimoni di Geova a Gesù
    autentica verità che si opponeva alle menzogne dell organizzazione Quel fatto accese un fuoco in me e cominciai a fare delle ricerche sulle origini dell organizzazione e a fare i confronti dei testi scritturali usandomi di tre differenti Bibbie che erano la Versione King James la Traduzione del Nuovo Mondo e quella Interlineare Greca Mi inchinai sulle mie mani e sulle mie ginocchia e dissi a Geova che non volevo mancargli di rispetto rivolgendomi direttamente a Gesù ma avevo bisogno di parlare con Lui un momento Cominciai ad aprire il mio cuore al Signore e a domandarGli di mostrarmi la verità Gli domandai di mostrarmi la Via e l avrei seguita non importava quello che sarebbe costato Sapevo che non sarebbe stato facile e così domandai a Gesù di darmi la forza che avevo bisogno per lasciare l organizzazione e dire ai miei amici e alla mia famiglia che non volevo essere più un membro dell organizzazione dato che era un organizzazione che si basava su menzogne e su false profezie di uomini che erano guidati dal diavolo per diffamare il nome e le verità del Signore Gesù Cristo Ero decisa che il mio amore per il Signore sorpassava di molto qualsiasi timore di quello che le persone avrebbero detto o pensato Gesù mi diede il coraggio di un leone e sotto la Sua direzione scrissi una lettera alla congregazione locale domandandogli di rimuovermi come membro dai loro libri Questo fece scalpore Dovetti comparire davanti agli anziani il mio ex marito era uno degli uomini presenti come anziano in prova Mi sentii come se fossi condannata a morte Lo ero ai loro occhi Dissi loro che credevo che Gesù era è Dio e che l organizzazione era uno dei falsi profeti che stanno ingannando il popolo di Dio Poi condivisi con loro una scrittura quella che si trova in Geremia 14 14 Que profeti profetizzano menzogne nel Mio Nome Io non li ho mandati non ho dato loro alcun ordine e non ho parlato loro le profezie che vi fanno sono visioni menzognere divinazioni vanità imposture del loro proprio cuore Poi lessi Giovanni 1 1 Nel principio era la Parola Gesù e la Parola era con Dio il Padre e la Parola era Dio Colui che creò non un dio Continuai a leggere il verso 3 OGNI COSA e non tutte le altre cose è stata fatta per mezzo di LUI Gesù e senza di lei NEPPURE UNA DELLE COSE FATTE è stata fatta Ci fu silenzio Proprio come Daniele nella fossa dei leoni le loro bocche furono chiuse e fiduciosamente i loro occhi furono aperti Prego che sia così Poi venne la vera prova quella di affrontare la mia famiglia specialmente mia madre che amo caramente Il mio fratello più vecchio mi chiamò per dirmi addio Il mio fratello più giovane mi chiamò per dirmi che da quel giorno in avanti avevo smesso di esistere per lui ero morta Le mie sorelle non mi parlano a meno che non

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/unamorespecialeperges%C3%B9.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive


  • “lo vedo cambiamenti di ogni
    tuo cuore e Gli permetti di vivere in te quella vita che non riusciresti mai a vivere da solo Se tu potessi farlo che bisogno ci sarebbe di diventare credente Non avresti che da andare a vivere la vita cristiana Ma certamente non se sei in grado cd è per questo che per te è indispensabile Gesù Cristo Non semplicemente come Colui che perdona il tuo passato ma come Colui che viene a vivere dentro di te per sostituire la tua vita con la Sua Gli spiegai ancora un po e a un tratto egli mi disse Non è fantastico Non l avevo mai capito prima Questa dichiarazione non mi incoraggiò molto perché avevo predicato ogni sera su quel concetto e lui aveva riempito tutto un quaderno di appunti Puoi sentire qualcosa più e più volte puoi impararne il linguaggio e presumere di conoscere la verità ma tutto può essere offuscato fino a quando improvvisamente si accende la luce e la verità prende vita È il momento della rivelazione che deve sempre accompagnare la predicazione della verità perché essa sia efficace Quello fu il suo momento di rivelazione perché quella sera comprese tutto e diede la sua vita a Cristo nascendo di nuovo dallo Spirito Santo Diversi mesi dopo quella chiesa organizzò un fine settimana da trascorrere insieme in un centro di conferenze vicino a quel paese Mi invitarono a unirmi a loro e io accettai ma mentre mi recavo a quel centro il tempo cambiò Iniziò a nevicare tanto che fui costretto a rallentare il viaggio e di conseguenza arrivai molto più tardi del previsto Qualcuno mi venne a salutare e m informò che aspettando il mio arrivo avevano avuto la prima riunione Mi chiese se potevo subito tenere la mia predicazione Entrai nella sala delle conferenze e vidi

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/vedocambiamentidiognigenere.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • La capanna solitaria
    potrebbe forse guarire Era l epoca della corsa all oro nell Alaska e gli uomini si precipitavano verso il metallo giallo come moltitudini di formiche Gli amici di Conlee pensarono che forse per quella via poteva esserci una possibilità di salvezza per il vecchio ubriacone Egli accettò di partire allora gli acquistarono dei nuovi abiti gli diedero una valigia piena di ogni cosa utile e lo misero sul battello in partenza per l Alaska Sua moglie e la figlioletta vennero per salutarlo La piccola Fiorenza mettendogli le braccia al collo gli disse Papà mio caro papà la mamma ha messo nella valigia una cassettina di medicina pensando che tu potresti averne bisogno e io nella cassettina ho messo il mio libretto Non lo darei a nessuno al mondo ma a te si Lo leggerai Quella piccola Bibbia era tutto per Fiorenza e sulla prima pagina essa aveva scritto queste parole Al mio caro babbo con tutto l amore di Fiorenza Non dimenticarti mai che ti amiamo Alcune settimane più tardi Conlee era mescolato con una folla innumerevole di cercatori d oro in viaggio verso lo Yukon Sulla piazza principale della città c era un famoso cabaret il più grande edificio del luogo Conlee si imboscò in questo vile accesso all inferno Là lavava i pavimenti puliva i banchi e per tutto salario riceveva un nutrimento che riusciva appena a tenerlo in vita ma poteva bere tutto quel che gli pareva fino ad ubriacarsi Un giorno il proprietario di un grande terreno venne a dirgli Dottore ho bisogno di voi perché vi rechiate a 65 chilometri da qui Ho trovato dell oro Sono il solo a sapere la cosa insieme con l uomo che l ha scoperta Ho bisogno che voi vi rechiate là per tenere il posto Non io disse Conlee non voglio partire Sapete la mia piccola debolezza Non era disposto ad andarsene in un luogo dove non potesse avere del whisky Ma quell uomo aggiunse Joe avrete da bere tutto quel che volete ogni due settimane noi vi riforniremo Non avrete altro da fare che starvene seduto nella capanna e passarvela bene Così Joe Conlee si trovò un giorno solo in una capanna lontana 65 chilometri dalla più vicina città senz altro da fare che bere del whisky di cui aveva una buona provvista in riserva per l inverno che si avvicinava Il barile era già sceso di un quarto circa quando un giorno d ottobre qualcuno bussò alla porta Era Miller un cattolico che diceva di avere freddo e fame Entrate fece Conlee c è un intero barile di whisky Miller ridendo entrò Si sedettero accanto al barile e per quindici giorni non si fermavano nel bere che quando cadevano a terra Allora qualcun altro bussò alla porta era Wally Flett uno spiritista medium di S Francisco Quando vide il liquore gli venne l acquolina in bocca e si fece avanti Non vi piacerebbe che mi fermassi con voi Si si risposero i due Da allora i

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/La_capanna_solitaria.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • IL CAVO INCASTRATO
    fiume Afferrò il cavo il solo che potesse salvarlo ma questo continuava a srotolarsi Era perduto All improvviso il cavo si tese Malgrado la violenta scossa l uomo si tenne saldamente aggrappato Arrampicandosi lungo il cavo con sforzi enormi risalì sul ponte sano e salvo Che cosa impedì al cavo di srotolarsi completamente Una piccola fessura Il cavo si era incastrato così saldamente che occorsero sforzi enormi per farlo uscire

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/ilcavoincastrato.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Dopo un cammino tormentato
    cibo Passavo le mie giornate chiusa in casa incurante di quello che succedeva fuori vivevo di fantasie e di sogni ma ne soffrivo spesso scoppiavo in lacrime urlando Signore perché Va bene portarmi via il ragazzo ma che ti ho fatto per meritare tutto questo Se tu fossi davvero un Dio di amore mi avresti fatta essere magra come le altre mie coetanee e non succube di questo corpo che odio Ormai ero certa che il Signore non mi aveva mai tenuta in considerazione Lui non mi avrebbe mai aiutata L aiuto così allora credevo lo trovai nel 1994 nella scienza medica per porre fine alle mie sofferenze e per avere un corpo più bello perché era quello che ci voleva per vivere bene così la pensavo allora mi sottoposi ad un intervento di gastroplastica allo stomaco che nel giro di due anni mi aiutò ad arrivare a pesare molto meno calai infatti di 60 chili L illusione di essere cambiata Finalmente mi sentivo accettata dal mondo dagli amici ed avevo finalmente quello che volevo il rispetto delle persone Grazie a quel ragazzo ero convinta che le persone si misuravano in base al loro peso corporeo ero ignara di quello che poi capii quando conobbi il mio attuale fidanzato all età di 26 anni lui mi stimò dal primo istante e mi apprezzò per le mie qualità per il mio carattere per la mia intelligenza non si curò per niente dei chili che avevo ancora da perdere anzi Mi sentivo amata ero felice ero apprezzata per quello che ero e non per quello che apparivo ma nonostante ciò sentivo che mi mancava ancora qualcosa ma cosa Oggi lo so mi mancava il Signore Nel corso degli anni dovetti affrontare altre prove dovute al passato burrascoso del mio fidanzato e al fatto che ci vollero due anni perché venisse accettato dalla mia famiglia Dal 1995 al 1997 vissi un altro incubo ero disperata depressa e rabbiosa Ripensai al Signore gli urlai Ma cosa Ti sei messo in testa Che Ti ho fatto di male Vuoi farmi impazzire Io non Ti odio più ma sento che ora sei Tu ad odiarmi Non capivo allora che il Signore invece ci ha sempre amato ci ama e desidera che andiamo a Lui La mia tesi di laurea un occasione determinante Il Signore mi amava voleva il mio amore sapevo che in fondo anch io desideravo amarLo e sentirmi amata da Lui Fu così che il Signore mi diede un altra occasione quella decisiva quella che finalmente mi fece svegliare da un lungo sonno durato tutta una vita e che mi fece comprendere cose e verità mai avvertite prima L occasione fu data dalla mia tesi di laurea gli anni erano passati gli esami ormai conclusi e dovevo quindi pensare ad una materia o ad un argomento su cui lavorare Ma cosa scegliere Dopo tanti tentativi e ripensamenti finii per scegliere come materia per la tesi Letteratura cristiana antica Ero ancora al buio e non

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/non_solo_creatura_ma_figlia_di_Dio.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Da aspirante maga a Cristo
    Il giorno seguente la donna ricevette la visita di un uomo che non conosceva Lo sconosciuto le disse C è un luogo ove la gente riceve aiuto Lì puoi essere aiutata anche tu Era la prima volta che udiva il nome di tale località Venne a contatto con un collaboratore di un predicatore di nome Erlo il quale si incaricò di condurla la domenica seguente ad una riunione di culto

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/da_aspirante_maga_a_Cristo.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • L’ultimo viaggio
    quel lavoro senza il permesso dello Scià Fece un viaggio di mille chilometri andare a Tehran ma qui gli negarono un udienza con lo Scià Allora viaggiò per altri 700 chilometri fino all Ambasciata inglese qui si procurò delle lettere di presentazione quindi ritornò a Tehran Era il 1812 Martyn fece tutti questi viaggi su un mulo Per evitare il caldo viaggiava la notte e si riposava durante il giorno

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/l%27ultimoviaggio.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Lo zio Jessie
    unica soluzione è dividersi e iniziare un altra relazione Quando penso a tutto questo non posso fare a meno di ricordare l esempio dello zio che per ben 30 anni visse a 80 km di distanza dalla moglie rinchiusa in una stanza per malati mentali gravi Avevo circo 20 anni quando un giorno chiesi allo zio di raccontarmi la sua storia Con la solita tranquillità e serenità mi disse di aver conosciuto la zia quando erano entrambi molto giovani Si erano innamorati e dopo poco erano marito e moglie La loro vita scorreva serena e ben presto la loro famiglia fu allietata dalla nascita di due bambine Ma poco dopo quando la zia fu definitivamente ricoverata in ospedale la loro felicità finì Un medico se pur molto gentilmente tolse allo zio Jessie ogni illusione Sua moglie non guarirà mai e dovrà rimanere ricoverata per tutta la vita gli disse senza mezzi termini Lo guardò per un po poi aggiunse Dia ascolto a me Torni a casa e si cerchi un altra donna E il miglior consiglio che possa darle Lo zio rispose subito Dottore tornerò a casa e alleverò da solo le mie due figlie ma non potrò mai dimenticare Lydia È parte di me e lo sarà per sempre Lo zio Jessie fece esattamente così Tornò a casa si prese cura delle due bambine e le allevò con le stesse cure di una madre Lavorava tutto il giorno e la sera quando tornava a casa faceva tutti i lavori domestici e curava le piccole Ogni due o tre settimane faceva un viaggio di 160 km per andare ad Hamilton a trovare la zia e poi tornare Lei a volte lo riconosceva appena ma spesso lo trattava male e lo mandava via Vattene Vorrei che mentre torni a casa ti

    Original URL path: http://www.naiot.it/LaMiaEsperienza/LozioJessie.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive