web-archive-it.com » IT » N » NORDESTNEWS.IT

Total: 307

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Arte
    argento scrive Accerboni lavora una pittrice dagli occhi azzurri e dal sorriso sempre pronto Gabriella Pitacco Prestelli dipinge nel silenzio con certosina pazienza con molta tenacia talento e accuratezza immagini luminose e narrative ricche di cromatismi brillanti ma spesso delicati avvalendosi di una tecnica filologica e antica per quanto riguarda l icona e interpretando in modo personale ma aderente alla tradizione quest arte che assume la propria fisionomia nel V secolo e si configura come una rappresentazione filosofica e squisitamente simbolica del Sacro Redatta per altro secondo rigidi canoni estetici e tecnici millenari e ben precisi che fanno riferimento alla teologia e al mondo naturale da cui provengono tutti i materiali usati per la realizzazione dell opera Inoltre va tenuto presente che l icona trasmette un particolare messaggio teologico per mezzo del linguaggio iconico espresso dai colori utilizzati dall artista Elementi culturali e tecnici questi di cui uno spirito contemporaneo come quello della Pitacco Prestelli sa offrirci una versione nella quale s intrecciano amore dedizione e virtuosismo determinanti per la riuscita dell icona luogo in cui il mistero si fa presente Va però sottolineato che lo spirito curioso ed eclettico della Pitacco conclude Accerboni ha travalicato più volte l esperienza questa particolare esperienza tecnico artistico religiosa per approdare ad altre tematiche pittoriche come per esempio le nature morte di fiori che nella loro elegante luminosità e negli accordi cromatici soavi ci riconducono ugualmente all armonia del creato Gabriella Pitacco Prestelli triestina laureata in lingue e letterature straniere all Università Ca Foscari di Venezia è iniziata alla pittura dal maestro Nino Perizi alla Scuola Libera di Figura del Museo Revoltella e in diversi stage en plein air Si appassiona quindi alla complessa arte dell icona approfondendone lo studio con maestri di livello internazionale Successivamente ritorna allo studio della pittura figurativa di

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/arte1.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive


  • CULTURA
    valutato soprattutto l aspetto energetico vibrazionale che ogni alimento porta con se in base alle sue caratteristiche intrinseche Il libro oltre a contenere indicazioni sulle caratteristiche dei cibi e sulla loro azione propone una prospettiva di cambiamento non solo per quanto riguarda il nostro modo di nutrirci ma anche per quanto riguarda la nostra crescita personale Lo scopo principale di questo libro non è quello di dirvi come dovete mangiare ma piuttosto di invitarvi a riflettere in modo consapevole su come state mangiando e chiedervi se il modo in cui state mangiando è davvero quello che riflette più esattamente ciò ce siete o quello che volete diventare FRANCO BOTTALO è terapista e insegnante di Medicina Cinese Classica oltre che per l alimentazione nelle aree del massaggio del Qi Gong e dell uso di oli essenziali E praticante di Taoismo secondo gli insegnamenti del Maestro Jeffrey Chong Yuen Ha pubblicato per IBIS Xenia Manuale di shiatsu diagnosi shiatsu Il volo del Cuore Fondamenti di medicina cinese Il grande libro dello Shiatsu con insegnanti scuola Xin Il cammino dell Anima ANNARITA AIUTO è chimica farmaceutica e consulente alimentare specializzata in alimentazione vegetariana e dietetica secondo i principi della Medicina Cinese classica con

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/cultura_lovat.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • CULTURA
    voce familiare al pubblico intergenerazionale che guarda all Europa come una risorsa preziosa da esplorare capire conoscere attingere e con cui arricchire spesso in modo determinante il proprio curriculum Federico Taddia da anni è autore e conduttore del programma di Radio24 L altra Europa e Nautilus su Rai Educational ma è anche autore dei testi per i programmi televisivi di Giovanni Floris e Fiorello acuta spalla dello scienziato Telmo Pievani e della Banda Osiris in un originale spettacolo sui temi dell evoluzionismo nonché scrittore e opinionista in La Stampa fra i più consultati intorno al pianeta giovani Sarà lui dunque a introdurre e intervistare in diretta dall Auditorium Lino Zanussi di Pordenone le due vincitrici assolute di Raccontaestero Valeria Albanese di Piossasco Torino per la categoria over 18 e Anna Affranio di Padova per i racconti under 18 La prima fresca di laurea ha condensato l esperienza legata alla sua futura professione con freschezza e con sfumata ironia la seconda giovanissima ha reso omaggio alla Finlandia patria d elezione che l ha accolta per un intero anno scolastico Ma quest anno al Concorso sono pervenuti racconti di giovani autori sparsi un po ovunque in Italia dal Piemonte alla Puglia dal Veneto all Emilia Romagna al Lazio al Friuli Venezia Giulia naturalmente Dagli scritti dei ragazzi zampilla un vero concentrato di emozioni che ripercorrono il momento in cui si lascia l Italia per approdare in Birmania Australia Finlandia in Islanda o in Polonia a Praga Birmingham o Parigi Per accudire animali esotici perfezionare gli studi o cimentarsi nel volontariato e magari diventare in Uganda la muzungu di giovani orfani africani Esperienze narrate nelle forme stilistiche più diverse spiega la presidente dell IRSE Laura Zuzzi perché il bando dava piena libertà l unico vincolo imposto era la brevità con massimo consentito di

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/cultura_IRSE.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Arte
    domenica 14 febbraio 2016 Anche quest anno il contest si divederà in due sezioni una dedicata alle Foto a tema Street Photography Sport e Natura e una a tema libero dedicata ai Projects Portfolios nella quale i fotografi potranno presentare sequenze di immagini che condividano un elemento comune progetti fotoreportage e vere e proprie storie narrate attraverso le fotografie Oltre ai premi in denaro URBAN da la possibilità ai migliori fotografi classificati di entrare a far parte di un circuito di mostre fotografiche itineranti che rappresentano il reale valore aggiunto di questo concorso Dal 2011 infatti URBAN ha allestito mostre in Polonia Cracovia e Varsavia Ungheria Budapest Pècs e Miskolc Cipro Limassol Paphos e Nicosia Lettonia Riga Slovenia Capodistria Ucraina Sumy Colombia Bucaramanga e Italia Trieste e Roma Grande novità di questa edizione di URBAN è la partnership con il Museo del territorio parentino di Poreč Parenzo una delle realtà museali più importanti e antiche dell Istria Croazia Tre fotografi classificati della sezione Projects Portfolios il vincitore più due selezionati dai curatori del museo vedranno i loro lavori in mostra al Museo dal 21 luglio al 31 agosto 2016 periodo in cui la località turistica tocca i 120 mila visitatori

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/arte26.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • CULTURA
    mostra accoglie 60 opere di 30 fotografi tra professionisti cecoslovacchi inglesi italiani portoghesi ungheresi e tedeschi in un percorso espositivo suddiviso per nazionalità dove non mancano spunti creativi visioni e interpretazioni ricche di cultura storia e natura Degna di nota è la partecipazione dell Ente portoghese che ha proposto a Lisbona un progetto con un gruppo di giovani disabili grazie a questa iniziativa Carina Rocha Diogo Sousa Martins Hugo Lopez João Cruz João Pedro Farinha e Victor Gouveia hanno avuto un approccio particolarmente espressivo alla street photography per mezzo della tecnica digitale HDR I fotografi tedeschi capitanati da Matthias Gessler e Ruth Schmelzer promotori del progetto europeo con Eckhard Dahms Helge Lehsten Katrin Weber Lilly Rausch MaRy Stamm Peter Wiederstein Sebastian Elsäßer e Steffen Klingenfuß hanno spaziato tra paesaggi ed architetture cogliendo ed enfatizzando colori e situazioni dalla Germania alla Tailandia Due fotografe donne a rappresentanza del team della Repubblica Ceca hanno applicato l HDR al ritratto femminile Irma Kanova ed a suggestivi paesaggi degli Stati Uniti Dagmar Pokorná A rappresentare il lavoro del team ungherese i fotografi Gabor Kohlrusz che si è concentrato sul paesaggio ungherese raffigurato anche nei dettagli mentre Szalai Viktor e Szalainé Szeili Katalin hanno proposto fotografie di viaggio dalla Spagna al Belgio dai Paesi Bassi alla Francia Il fotografo inglese Richard Jack ha realizzato invece un significativo reportage a Birmingham nella storica fabbrica di bare Newman Brothers dismessa ed oggi divenuta museo La partecipazione italiana vede sette fotografi Alberto Bastia Annamaria Castellan Silvia Cherubin Marina Cobal Giuseppe Galati Garitta Massimiliano Muner Luigi Tolotti e Paolo Toniati con immagini panoramiche di architettura di macro fotografia ritratto e fotografia notturna a colori e bianco e nero realizzate a Trieste nei comuni limitrofi in Slovenia ed a Cortina d Ampezzo A completamento della rassegna sette teche illustreranno le caratteristiche e le attività degli enti che hanno partecipato al progetto La mostra sarà aperta al pubblico fino al 26 febbraio tutti i giorni dal lunedì al giovedì dalle 10 alle 18 30 il venerdì e sabato dalle 10 alle 13 30 Chiuso la domenica e le giornate festive Info www vir2cope eu FB Vir2cope APPROFONDIMENTO Per l Associazione Acquamarina e per le persone che operano attorno ad essa partecipare al Progetto European Blended Learning and HDR Photography Erasmus è una grande sfida di crescita professionale creativa e umana di scambi culturali con interlocutori qualificati di enti di formazione europei E un opportunità di studio e di scambio di conoscenze sulla tecnica fotografica l HDRP High Dynamic Range Photography per mezzo di metodologie tecnologiche come i webinar web seminar per le quali si necessità di strutture e collegamenti che richiedono impegno e aggiornamento costante Questo progetto biennale iniziato negli ultimi mesi del 2014 sta volgendo velocemente alla sua conclusione Ad oggi il tempo è trascorso lavorando in modo fluido e continuo Il Progetto è iniziato con due meeting internazionali in Ungheria e in Germania di conoscenza dei partner e di pratica della tecnica fotografica ed per un anno intero è

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/cultura11.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • prova
    organizzata dal Circolo della Cultura e delle Arti di Trieste a cura del prof Thomas Jansen Giovedì 18 febbraio alle ore 16 30 Sala conferenze II piano Nell ambito degli incontri culturali organizzati dalla Società di Minerva la prof ssa Anna Storti e il prof Elvio Guagnini presenteranno con la curatrice dott ssa Maria Cristina Nastati l Extra Serie n 13 dell Archeografo triestino Società di Minerva 2015 dal titolo

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/cultura2.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Arte
    caserme di Gorizia e approfondisce la storia dei siti militari cittadini maggiormente significativi sottolineando i cambiamenti nella denominazione e nelle funzioni che tali luoghi hanno subito nel corso dei decenni Alla libera uscita e alla vita dei soldati in città è dedicata un apposita sezione della rassegna con fotografie riprese nei luoghi di ritrovo e socializzazione più frequentati mentre la storia di Gorizia a inizio Novecento e tra le due guerre è tratteggiata attraverso le immagini delle visite dei regnanti austriaci e dei membri della casa Savoia delle cerimonie civili e militari svoltesi in quegli anni e con particolare attenzione allo sviluppo del turismo della memoria sui campi di battaglia della Grande Guerra Il valzer delle bandiere e La soglia di Gorizia sono i titoli delle due sezioni successive che si concentrano sugli anni tra la fine del 1943 ed il 1949 Le Casermette il Villaggio dell Esule nella zona di Campagnuzza i grandi monumenti edificati negli anni 60 le vicende del confine provvisorio con la Jugoslavia si sviluppano nella parte finale della rassegna che conclude l approfondimento storico con le grandi cerimonie militari di fine Novecento e inizi anni Duemila Riporta all attualità e ai temi della militarizzazione e dismissione dei siti militari in Friuli Venezia Giulia la parte finale della mostra a cura di Corde Architetti Associati di Venezia dedicata al progetto Un Paese di primule e caserme Con più di 400 siti militari dismessi quasi uno ogni 15 chilometri il Friuli Venezia Giulia è una delle regioni più militarizzate d Europa partendo da questo dato è stata effettuata la mappatura di quasi 250 siti studiando per alcuni di essi possibili soluzioni di recupero e analizzando i risvolti umani della militarizzazione argomento su cui si basa il film Un Paese di primule e caserme presentato in mostra attraverso un teaser Questa mostra trovacontinuità con le precedenti rassegne realizzate dalla Fondazione ha dichiarato il Presidente della Fondazione Gianluigi Chiozza in particolare con Oltre lo sguardo svoltasi tra il 2014 e il 2015 L argomento al centro della mostra quello della considerevole presenza militare che ha caratterizzato Gorizia nel corso del Novecento costituisce un aspetto peculiare di cui crediamo valga la pena conservare il ricordo per riscoprire e valorizzare l identità delle nostre terre di confine SOLDATI Quando la storia si racconta con le caserme 30 ottobre 2015 28 febbraio 2016 Ingresso gratuito Orari sabato 15 30 19 domenica 10 13 15 30 19 Visite guidate sabato e domenica alle 17 a partire da sabato 7 novembre 2015 Aperture straordinarie venerdì 30 ottobre15 30 19 mercoledì 4 novembre10 13 15 30 19 martedì 8 dicembre 10 13 15 30 19 sabato 26 dicembre 10 13 15 30 19 mercoledì 6 gennaio2016 10 13 15 30 19 AMPLIATI GLI ORARI DI APERTURA DELLA MOSTRA VISITABILE ORA ANCHE DAL MARTEDI AL VENERDI DALLE 9 30 ALLE 12 30 FORTEZZA FVG PROBLEMATICHE DELLA DISMISSIONE DELLE AREE MILITARI E MISURA DEL FENOMENO La dismissione delle aree militari in Friuli Venezia Giulia e il lavoro

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/arte11.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • ARTE
    Colussi soprintendente di villa Manin sottolineato anche da Elvira Camara Lopez che insieme a Marco Minuz ha curato questo originale evento espositivo Questa mostra svela chi era veramente Mirò nella sua Maiorca luogo evocativo di ricordi affetti e dell anima di libertà e solitudine che ha permesso all artista di rivoluzionare il suo percorso creativo e questa mostra permette di entrare nell universo privato di un Mirò onirico e passionale La mostra visitabile fino al 3 aprile 2016 è accompagnata da un originale e prezioso catalogo L elenco completo degli appuntamenti per i prossimi due mesi si trova sul sito www villamanin it Al via la seconda parte di eventi legati alla mostra di Mirò Archiviata con successo la prima edizione prende avvio la seconda parte degli eventi legati alla mostra di Joan Mirò allestita a Villa Manin di Passariano appuntamenti di approfondimento sul grande artista catalano previsti ogni fine settimana E si inizia alla grande con una fra le scrittrici più amate dai lettori e pluripremiata dalla critica Melania Mazzucco Sabato 20 febbraio alle 17 si terrà infatti la conversazione Il museo del mondo incontra Joan Mirò a Villa Manin con l autrice che ha sempre dedicato molto spazio agli scritti sul mondo dell arte Nei weekend successivi e fino alla fine dell esposizione allestita nel corpo gentilizio della villa si susseguiranno proiezioni e incontri di rilievo dedicati a tutti quelli che vogliono approfondire la conoscenza del poliedrico artista che elesse Palma de Maiorca a luogo d ispirazione per la sua creatività Tutti gli eventi si terranno nella sala convegni della Villa Manin Tra gli appuntamenti da ricordare a fine febbraio l incontro con il regista Pere Portabella una delle figure di maggior spicco del cinema spagnolo contemporaneo e dell opposizione al regime franchista condotto da Esteban Riambau Moller

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/arte20.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive



  •