web-archive-it.com » IT » N » NORDESTNEWS.IT

Total: 307

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Arte
    a lavorare da giovane nel laboratorio fotografico del padre dove ha acquisito un vasta esperienza tecnica e ha maturato un proprio modo di leggere il paesaggio e le opere d arte Tra il 1955 e il 1965 ha fatto parte del cineclub di Udine Ha realizzato in questo periodo vari documentari a passo ridotto premiati ai concorsi di Montecatini e Salerno Dal 1955 al 1960 ha fatto parte del circolo fotografico La Gondola di Venezia Nel 1962 ha partecipato come fotografo di scena al film Gli Ultimi di Vito Pandolfi e padre David Maria Turoldo Nel 1963 a Milano ha collaborato con Luigi Crocenzi alla realizzazione della Fondazione Arnaldo e Fernando Altimani per lo studio e la sperimentazione sul linguaggio per immagini Nello stesso anno ha esposto all Ambrosianeum di Milano le foto di un suo servizio sull attività di Gioventù Studentesca nella Bassa Milanese A partire dagli anni Cinquanta ha elaborato un linguaggio personale nel settore della fotografia di paesaggio che è andato costantemente evolvendosi fino ai tempi più recenti e che ha portato alla realizzazione di una lunga serie di libri fotografici e cataloghi di mostre Nello stesso periodo l attività professionale del suo studio è stata dedicata prevalentemente alla produzione di campagne di documentazione di opere d arte in Italia e in Europa che hanno portato Elio Ciol a collaborare a un imponente numero di pubblicazioni nel settore della storia dell arte Tra le sue mostre più significative la personale del 1999 promossa dai Civici Musei e dal Comune di Udine nella chiesa di San Francesco e quella promossa dal Comune di Padova nel 2002 nel palazzo del Monte di Pietà Nel 2000 contemporaneamente ha esposto a New York Immagini d Italia e a Parigi L incanto della visione Nel 2004 la Provincia di Pordenone e il Comune di Casarsa della Delizia hanno promosso una mostra delle sue opere più recenti composta da dittici e trittici Il fascino del vero Nel 2007 è stato invitato per un antologica al Meeting per l amicizia tra i popoli a Rimini Nel 2009 una retrospettiva personale della sua intera opera è stata ospitata dal Centro Candiani di Mestre Terre di poesia Nello stesso anno la Regione Friuli Venezia Giulia la Provincia di Pordenone il Comune di Pordenone e il Comune di Casarsa in occasione dei suoi 80 anni e 60 di attività professionale hanno promosso tre mostre a Villa Manin di Passariano Elio Ciol Gli anni del Neorealismo al Centro Studi Pier Paolo Pasolini di Casarsa La luce incisa nella chiesa di San Francesco a Pordenone Il volto e la parola Nel 2010 la sua mostra Assisi la densità del silenzio è stata inaugurata a Mosca all Accademia Russa di Belle Arti dall Ambasciatore italiano Antonio Zanardi Landi in occasione dell anno Italia Russia La mostra è poi divenuta itinerante ed è stata esposta alla RosPhoto di San Pietroburgo a Ekaterinburg Novosibirsk Omsk e Salekhard È quindi approdata a Tokyo e ad Assisi Successivamente è stata richiesta ad Arezzo per

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/arte25.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • CULTURA
    San Paolo e I dieci Comandamenti nel XXI secolo di Fernando Savater Otto domeniche per affrontare con lo sguardo di oggi il valore dei dieci comandamenti Dalla prepotenza alla legge il bisogno umano di giustizia verità e ordine si parlerà domenica 8 ottobre I valori morali un fatto di relazioni con Dio con gli uomini e con se stessi sarà al centro dell incontro del 20 dicembre Si prosegue domenica 20 dicembre con l evoluzione della cultura la nuova situazione e la riformulazione dei valori per affrontare i primi tre comandamenti il 17 gennaio e il valore del trascendente e della persona Domenica 14 febbraio saranno analizzati i quattro comandamenti centrali dalla famiglia alla società mentre il 15 marzo si parlerà degli ultimi tre comandamenti e il mondo interiore della persona E ancora il 17 aprile si farà luce su come nei comandamenti non c è l obbligo del perdono oltre Mosè e il decalogo per concludere il ciclo di incontri domenica 15 maggio con la legge dello spirito non sono più io che vivo ma Cristo vive in me Le attività promosse da Presenza e Cultura sono aperte alla partecipazione di tutti L adesione con sottoscrizione a partire da

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/cultura20.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • CULTURA
    L occasione per cogliere come in una cartina di tornasole riferimenti e valori da riscoprire stimoli di positività e di incoraggiamento per il nostro cammino come da sempre si propone di fare Presenza e Cultura Curati dal teologo Luciano Padovese fondatore del Centro Culturale Casa Zanussi di Pordenone gli incontri di questa edizione saranno alimentati dal pensiero di importanti autori che nel corso del tempo hanno affrontato il tema dei vizi capitali A fare da guida agli otto appuntamenti saranno testi classici da Tommaso d Aquino a Sant Agostino e Esiodo ma anche i testi di autori contemporanei come Gianfranco Ravasi Enzo Bianchi Stefano Zamagni Umberto Galimberti Giulio Giorello Remo Bodei e l enciclica Laudato sì di Papa Francesco Autorevole anche il parterre dei relatori impegnati nel ciclo con Luciano Padovese si avvicenderanno il Vescovo emerito di Concordia Pordenone Ovidio Poletto il fondatore del Centro Balducci di Zugliano Pierluigi Di Piazza e Livio Corazza già direttore della Caritas diocesana e parroco della cattedrale di Concordia Gli incontri come tutte le attività promosse da Presenza e Cultura sono aperti alla partecipazione di tutti L adesione con sottoscrizione a partire da 15 00 darà diritto a tutte le informazioni di PEC e a particolari agevolazioni nell acquisto di pubblicazioni delle Edizioni Concordia Sette Sarà affidato alla conduzione di Ovidio Poletto l appuntamento inaugurale martedì 6 ottobre ore 20 45 dedicato a Le seduzioni del piacere del denaro e del potere per un viaggio che ci porterà alle radici dei dis valori che possono degenerare nella corruzione L Apatia sarà al centro del secondo incontro con Luciano Padovese martedì 3 novembre per parlare dei modi con cui spesso affrontiamo il vivere di indifferenza pigrizia e passività Si parlerà di ira aggressività e rabbia martedì primo dicembre sempre con Luciano Padovese mentre martedì 12

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/cultura10.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Teatro Rossetti
    di cui in scena si ride molto ma sui quali l autore invitava il pubblico a riflettere E così a Venezia nella casa del mercante Lunardo assistiamo alle schermaglie fra sua figlia Lucietta e la matrigna Margherita la prima vorrebbe maritarsi pur di non vivere tali contrasti e l angustia a cui la condanna il padre Le due donne concordano però nel lamento per le troppe negazioni che infligge loro Lunardo neanche durante il Carnevale hanno la possibilità di incontrare gente uscire comprare qualche nuovo accessorio per il loro abbigliamento Lunardo le taccia con i soliti rimbotti e senza metterle a parte di nulla ha già concluso con un rustego par suo il signor Maurizio un accordo di nozze della ragazza con il figlio di lui Filippetto Peccato che i due non si siano mai visti prima il giovane si confida con la zia la signora Marina moglie del burbero Simon che si adopera per aiutare i ragazzi e chiede aiuto alla Signora Felice E quando Lunardo invita a cena Maurizio Simon e Marina Cancian e la moglie Felice nell intento di ufficializzare le nozze ecco l occasione per far conoscere gli sposi prima del si Le donne complice un travestimento ci riescono e l amore scocca al primo sguardo ma un imprevisto porta alla luce il sotterfugio e l ira dei rusteghi rischia di rovinare tutto Sarà Siora Felice a ricomporre la situazione rimproverando finalmente i quattro uomini per la loro arroganza e la loro assurda durezza Ciò che non riesce a ottenere Margherita opponendosi al proprio marito con collera e testardaggine né Marina sciocca nel controbattere a Simon può invece l astuta Siora Felice che si rivolge con premura e ragionevolezza al suo Cancian ecco le sottili armi per non farsi rifiutare nulla nemmeno da un rustego Il gioco mutevole dei personaggi e tra i personaggi è affidato soprattutto al linguaggio alla grande energia verbale commenta il regista Giuseppe Emiliani Non c è nei Rusteghi una sola battuta sbagliata Famosa è la renga finale di Siora Felice quasi portavoce dell autore bella elegante più ricca delle altre donne per retaggio famigliare sa parlare con proprietà ed è abile a dominare il marito e i suoi temibili compari La sua forza sta nel possesso pieno dello strumento della retorica È lei il personaggio che più strettamente si lega al grande motivo metaforico che percorre la commedia quella del teatro È subito avvertibile che alla base della commedia ci sia una sorta di allegra e sicura provocazione del Teatro per usare i termini notissimi dell autore rispetto al Mondo che tende a esorcizzarlo come un rito pericoloso e inutile Il pubblico sin dall inizio viene coinvolto in questa provocazione Debotto xe fenio el carneval osserva Lucietta gnanca una strazza de comedia no avemo visto La commedia si avvia quindi come discorso sul teatro Tra le improvvisazioni di Siora Felice simbolo esplicito dell autore in quanto regista della commedia e lo spasso di Riccardo rappresentante pure esplicito del pubblico sulla scena

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/teatro%20rossetti7.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Teatro Verdi Pordenone
    violoncelli In una serata dedicata a Shostakovich e Rachmaninov saranno Dimitri Maslennikov al violoncello e Natacha Kudritskaya al pianoforte preceduti dall introduzione di Sandro Cappelletto scrittore storico della musica voce di Radio Rai e volto di Rai 5 a calcare il palco del comunale pordenonese mercoledì 24 febbraio alle 20 45 Dunque ancora un esempio di scuola proveniente da uno dei Paesi europei di maggiore tradizione musicale la Russia appunto

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/teatro_PN_2.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • prova
    ERT allo 0432 224214 entro venerdì 19 febbraio Sempre alle 17 nella Casa della gioventù di Buja andrà in scena lo spettacolo Grimm I guardiani del pozzo della compagnia Riserva Canini di Firenze vincitrice nel 2014 del Premio Eolo come miglior compagnia italiana di teatro di figura Dedicato ai bambini dai 6 anni in su lo spettacolo è un viaggio che esplora la materia carta per indagare la materia fiaba attraverso storie e personaggi che animati alla luce e in ombra ci parlano di aspirazioni e paure conquiste e trasformazioni esperienze interiori che accompagnano la vita di adulti e bambini L appuntamento di Buja sarà arricchito dall attività collaterale del Filobus n 75 un pullman molto speciale come il Filobus del celebre racconto di Rodari accompagnerà i bambini e i loro genitori a teatro nel corso del viaggio gli operatori coinvolgeranno i bambini con racconti musica e immagini Due i Filobus e i percorsi previsti il primo partirà da Rive d Arcano ritrovo alle 15 15 al Forno Arcano per fare tappa a Fagagna ore 15 30 alla Biblioteca comunale e raggiungere Buja per l inizio dello spettacolo il secondo Filobus partirà da Cornino di Forgaria nel Friuli ore 15 15 al Centro visite della Riserva naturale del Lago di Cornino per fare tappa a Majano ore 15 40 alla biblioteca comunale con destinazione Buja L attività del Filobus n 75 accompagna il pubblico di adulti e bambini in un percorso guidato incentrato sulla relazione e l ascolto che dilata il tempo dell esperienza teatrale oltre la durata dello spettacolo Il prezzo del singolo biglietto di Piccolipalchi è di 6 euro sono previste agevolazioni per famiglie insegnanti e abbonati alle stagioni di prosa del Circuito ERT L attività del Filobus n 75 è gratuita ma è necessaria la prenotazione contattando

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/teatro_ert8.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • prova
    Alessandro Pirchio Alessio Mancini e Federico Occhiodoro A giocare infatti un ruolo importante nella messinscena della commedia shakespeariana è la musica che porta la prestigiosa firma di Nicola Piovani ed è eseguita dal vivo Carlo Cecchi ha esplorato molte volte l opera di Shakespeare Amleto Sogno di una notte d estate Misura per misura Con il Teatro Stabile delle Marche di cui è artista di riferimento dal 2003 ha in repertorio come regista e interprete fra gli altri Sei personaggi in cerca d autore di Pirandello Tartufo di Molière Sik Sik l artefice magico di Eduardo De Filippo Nel 2013 ha interpretato diretto da Mario Martone La serata a Colono di Elsa Morante spettacolo che gli è valso il Premio UBU come Miglior attore protagonista Commedia corale fondata sugli equivoci e sugli scambi di identità e di genere La dodicesima notte è una malinconica pièce sull amore che intreccia comicità e amarezza Cecchi la rilegge con grande rigore dando corpo alla bella traduzione di Patrizia Cavalli puntuale ma al contempo pronta a dare suggestioni contemporanee alle parole cinquecentesche I diversi intrecci che animano il racconto prendono vita sulla pedana rotante al centro della scena invenzione di Sergio Tramonti che muove tutto e tutti come se fosse la ruota della vita Deus ex machina della commedia è il maggiordomo Malvolio personaggio che permette a Cecchi di orchestrare un gioco attoriale straordinario fra movenze comiche e cupa severità La sua interpretazione si rivela una vera e propria chiave di lettura dello spettacolo una commedia leggera di intrighi e sentimenti che nasconde però l abisso dell infelicità umana Scrive Carlo Cecchi nelle note di regia La follia che percorre la commedia come in un carnevale dove tutti sono trascinati in un ballo volteggiante trova il suo capro espiatorio nel più folle dei personaggi

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/teatro%20monfalcone4.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive

  • Teatro Contrada
    che dal primo istante non si sopportano perché entrambi sono convinti che l altro sia strano Il bimbo non vuole rivelare alla bambina di essere dislessico e lei non ci tiene affatto a rivelare di essere affetta da daltonismo Una strana magia li costringe a unirsi per sconfiggere una strega cattiva e i loro punti deboli si riveleranno determinanti per la vittoria finale Un esperienza così entusiasmante non può che

    Original URL path: http://www.nordestnews.it/teatro%20contrada5.htm (2016-02-18)
    Open archived version from archive



  •