web-archive-it.com » IT » P » PROARCUMEGGIA.IT

Total: 51

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Pro Loco Arcumeggia - Il paese degli affrescatori popolari
    ad altre esposizioni tenute sia a Ginevra che a Zurigo Nel 1928 partecipò alla Biennale di Venezia e durante un viaggio a Parigi nello stesso anno scoprì la pittura impressionista e fauve Di ritorno a Torino tra il 1929 e il 1930 aderì al gruppo dei Sei pittori di Torino Nel 1929 tenne una personale con presentazione di Edoardo Persico mentre nel 1930 lasciò 11 gruppo dei Sei e si stabilì a Parigi dove fece conoscenza con lo scultore Amedeo Modigliani In quell anno espose alla Biennale di Venezia Nel 1937 espose alla Sala della Stampa a Torino e alla Galleria del Milione a Milano Nel 1942 vinse il Premio Bergamo precedendo Guttuso che partecipava con la celebre Crocefissione A partire dal 1951 insegnò pittura all Accademia Albertina di cui divenne titolare dal 1956 mentre nel 1958 tenne una personale alla Biennale di Venezia Nel corso della sua attività artistica ricevette numerosi premi Morì a Torino nel 1979 Notizie storico critiche L artista diede la conferma della sua partecipazione al progetto di Arcumeggia il 9 giugno 1956 Il 27 giugno aveva sicuramente terminato il bozzetto e quasi certamente anche il cartone Il 12 luglio iniziarono i lavori di preparazione della superficie muraria sulla quale si sarebbe realizzata la sua opera L artista iniziò l affresco il 14 luglio e anche se non si conosce la precisa data finale essa non può andare oltre il 22 luglio giorno dell inaugurazione della Galleria degli affreschi Il dipinto risulta attualmente estremamente rovinato e danneggiato a causa degli agenti atmosferici Il linguaggio formale ed estetico adottato da Menzio in quest opera si stacca da quello a lui più consueto L artista abbandona lo stile tipico della fine degli anni Trenta optando per un omaggio alla cultura post impressionista a cui aggiunge la citazione di

    Original URL path: http://www.proarcumeggia.it/index.php?section=17 (2016-04-29)
    Open archived version from archive


  • Pro Loco Arcumeggia - Il paese degli affrescatori popolari
    archivio news eventi contatti Gianfilippo Usellini Severin Bev Pooc Vin 18 txt Audio Guida Gianfilippo Usellini Severin Bev Pooc Vin Ascolta in ITALIANO Listen in ENGLISH L audio guida è un servizio fruibile dalla sezione PERCORSO del nostro sito Ogni artista ha il relativo file audio che potrete ascoltare dai vostri dispositivi mobili o da computer Quando sei ad Arcumeggia e durante il percorso urbano trovi il QR CODE usa

    Original URL path: http://www.proarcumeggia.it/index.php?section=18 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Pro Loco Arcumeggia - Il paese degli affrescatori popolari
    tenne un antologica a Messina Nel dopoguerra fu tra i protagonisti del movimento neorealista manifestando influenze del picassismo e del muralismo messicano L artista è morto nel 1997 Notizie storico critiche Il tema dell affresco di Arcumeggia venne espresso secondo quello che fu lo stile che caratterizzò la produzione di Migneco soprattutto nel dopoguerra Negli anni successivi il conflitto l attenzione dell artista si rivolse verso la cruda e drammatica realtà in cui si trovarono a vivere contadini pescatori e proletari in generale Il linguaggio che gli apparve più adeguato per esprimere i sentimenti e la difficoltà di vita di questa gente fu quello ereditato dal contatto con artisti come Guttuso e dalla rielaborazione dello stile picassiano senza peraltro aver dimenticato la forte componente ideologica di sinistra che aveva caratterizzato la nascita del movimento Corrente di cui fu uno dei massimi esponenti Migneco sembra tormentare la forma con tratti nervosi e insistenti che mettono a nudo la drammaticità dell evento rappresentato che come nel caso dell affresco di Arcumeggia viene ulteriormente posto in risalto mediante l utilizzo di una tavolozza dai colori freddi Nel catalogo di Migneco compare un dipinto firmato olio su tela dal titolo Famiglia e datato intorno agli anni Sessanta catalogo generale I 1990 p 196 L opera è una riproposizione pressoché identica dell affresco di Arcumeggia con poche varianti quali la scollatura differente nella figura femminile in alto a sinistra e il tipo di fiori in mano al bambino in basso a destra che vengono mutati in girasoli cambiamenti compaiono inoltre nel personaggio seduto e appoggiato alla valigia che ad Arcumeggia presenta una testa priva di capigliatura e una muscolatura più accentuata nel braccio come accade anche per la figura centrale vestita di bianco AI momento è difficile stabilire quale dei due dipinti sia stato realizzato

    Original URL path: http://www.proarcumeggia.it/index.php?section=19 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Pro Loco Arcumeggia - Il paese degli affrescatori popolari
    Figlio del noto critico d arte Mario De Micheli Gioxe il cui nome è la traduzione in dialetto ligure di Giuseppe è stato considerato dalla critica come uno degli artisti più interessanti dell ultima generazione Notizie storico critiche Niente di meglio delle parole di Gioxe De Micheli possono essere esaurienti per spiegare la scelta di questo soggetto che vede con ottimismo l uomo anzi addirittura il soldato reagire alle malvagità che molti suoi simili compiono nel mondo non esiste soltanto negatività e distruzione Se credessi a una cosa del genere forse dipingerei come molti altri pittori l assenza dell uomo Nella storia stessa che noi viviamo vi sono tutti i segni di una costante risorgenza dell uomo dei suoi valori affermativi oltre l alienazione oltre l azione che una generale condizione avversa consente contro la sua integrità Così contro la cacciata dell uomo dalla pittura dipingo il mio ritorno dell uomo nella pittura oo J Ma è anche indubbbio che tutto ciò che vedo vive nel mio pathos vive nella persuasione che io ho degli uomini non genericamente intesi ma riconosciuti nel processo attuale di una storia che rinasca dalle proprie ceneri Questa è la ragione per cui la figura

    Original URL path: http://www.proarcumeggia.it/index.php?section=20 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Pro Loco Arcumeggia - Il paese degli affrescatori popolari
    e tenne diverse personali in varie città di cui particolarmente importante è quella di Venezia Lasciò molte delle sue opere a Varese dove tra le altre eseguì nel 1935 due affreschi che decoravano le pareti di un industria e rappresentavano La Carta del Lavoro e una sintesi della coltivazione dell industria e del commercio dei prodotti coloniali La sua sperimentazione di questa tecnica artistica fu assai feconda infatti sempre a Varese realizzò una nutrita serie di dipinti tra i quali gli affreschi della ex Casa del Littorio del Salone della Camera di Commercio della ex Casa del Mutilato e i mosaici nella sede dell A C I nella clinica di Santa Maria del Monte all Ospedale di Circolo e in numerose ville Subito dopo la sua esecuzione dell affresco di Arcumeggia Montanari divenne un costante collaboratore dell E P T di Varese fornendo un valido contributo per la continuazione di tale progetto Morì a Varese nel 1976 Notizie storico critiche Il quotidiano varesino La Prealpina 1 11 luglio 1956 pubblicò la fotografia del bozzetto che non rivela sostanziali differenze rispetto alla versione finale ad affresco vedi foto 123 p 150 Assai più interessante si dimostra invece un dipinto riprodotto nella monografia dedicata all artista da Renzo Modesti 1967 Si tratta di un olio su tela cm 80 x 70 che lo studioso segnalava come conservato presso la collezione della Presidenza del Consiglio a Roma Il dipinto ripropone il medesimo soggetto dell affresco di Arcumeggia e prestando fede alla data d esecuzione riportata da Modesti e coincidente con il 19S5 lo si può ritenere una primissima idea di quello che sarebbe stato poi l affresco oppure un dipinto autonomo la cui struttura venne poi riproposta con poche varianti nell affresco di Arcumeggia Nell olio su tela conservato a Roma le uniche

    Original URL path: http://www.proarcumeggia.it/index.php?section=21 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Pro Loco Arcumeggia - Il paese degli affrescatori popolari
    le figure più plastiche Notizie storico critiche Non si tratta della prima opera con questo tema eseguita da Sassu poiché nel 1931 a Borgosesia aveva dipinto un affresco distrutto negli anni Cinquanta raffigurante sempre San Martino che dona il mantello a un povero La spiegazione della scelta di un tale tema allude come spiegò all inaugurazione lo stesso Sassu alla battaglia combattuta nel 1948 sul vicino omonimo monte al ricordo dell affresco perduto e alla povera gente I particolari che compongono l affresco di Arcumeggia fanno parte di una serie di soluzioni e tematiche che Sassu ha proposto più volte nelle sue opere la figura del cavallo ad esempio ritorna sovente nelle litografie l isola rocciosa che emerge dal mare è un invenzione paesaggistica già presente in una litografia del 1951 intitolata Cavalli al bagno Bellini p 81 n 184 lo sfondo marino può essere una reminiscenza del mare spagnolo tanto amato e frequentato dal pittore Per quanto concerne l impostazione generale dell affresco di Arcumeggia l opera che forse più gli si avvicina è la litografia Nuredduna del 1970 dove un giovane nudo tiene il cavallo con le mani in un paesaggio marino con montagne sullo sfondo Audio Guida

    Original URL path: http://www.proarcumeggia.it/index.php?section=22 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Pro Loco Arcumeggia - Il paese degli affrescatori popolari
    settembre 1954 Si é laureato in architettura a Venezia ed è stato allievo di Alfredo Surian che lo ha indirizzato nella carriera pittorica Ha partecipato a molte rassegne artistiche come II Mini Print International in Spagna 1982 e la Biennale d Arte Sacra di Venezia 1985 numerose sono inoltre le personali come quella dedicata al ciclo delle acque sognanti allestita al Centro San Fedele di Milano con presentazione di Aligi Sassu 1989 o quella tenutasi al Civico Museo Revoltella Galleria d Arte Moderna di Trieste 1995 Nel 1983 e nel 1984 ha conseguito il primo premio per la grafica e per la pittura grazie alla partecipazione alle rassegne del Centro San Fedele di Milano Le sue opere sono conservate in diversi musei italiani e stranieri nonché edifici sacri e tra esse vanno ricordate la pala d altare per la cinquecentesca chiesa di san Rocco in Arlena di Castro Vt e nel nuovo tempio dedicato a San Francesco a Rieti Notizie storico critiche La cronaca locale fece menzione dell esecuzione di questo affresco unicamente il 7 giugno 1991 segnalandolo assieme ai dipinti di Sassu e De Micheli quale testimonianza di un recente riavvenuto rilancio artistico di Arcumeggia Il tema delle acque sognanti è stato ampiamente trattato dall artista nella produzione pittorica compresa tra la fine degli anni Ottanta e l inizio degli anni Novanta Il significato delle acque sognanti è stato esaurientemente spiegato da Aligi Sassu nel corso della presentazione della mostra del 1989 le acque sognanti sono uno dei temi ultimi del lavoro di Trovato sognanti come riflesso della vita od immagine de l effimero ondulare del lievitare del movimento oppure del mistero meta fisico che emerge dall architettura dalla composizione dagli archi dagli edifici che si riflettono nelle acque Un artista che ha scoperto quel mistero semplice ma così

    Original URL path: http://www.proarcumeggia.it/index.php?section=23 (2016-04-29)
    Open archived version from archive

  • Pro Loco Arcumeggia - Il paese degli affrescatori popolari
    servizi chi siamo archivio news eventi contatti Eugenio Tomiolo Composizione 24 txt Audio Guida Eugenio Tomiolo Composizione Ascolta in ITALIANO Listen in ENGLISH L audio guida è un servizio fruibile dalla sezione PERCORSO del nostro sito Ogni artista ha il relativo file audio che potrete ascoltare dai vostri dispositivi mobili o da computer Quando sei ad Arcumeggia e durante il percorso urbano trovi il QR CODE usa il tuo smartphone

    Original URL path: http://www.proarcumeggia.it/index.php?section=24 (2016-04-29)
    Open archived version from archive



  •