web-archive-it.com » IT » Q » QIX.IT

Total: 671

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • SimpleAggregator | Qix.it
    I just released SimpleAggregator 1 1 which contains a few improvements and fixes over the previous release the backend is now ready for categories planned for the next release the feedsloader script now uses threads for much better performance the feedsloader script now periodically cleans up read entries the feedsloader script now traps feed encoding errors added OPML import and export for feeds moved CSS style sheets to a common external file small fixes mainly to the user menu links Thanks to Thomas Johnsen and Karsten Mueller for spotting the unicode problems in feedparser and testing various fixes Thomas Johnsen also sent me a fix to correctly store item dates when parsing Retrieve and parse feeds concurrently 24 luglio 2004 In preparation for a new release of my news reader I have implemented categories support in the DB and rewritten the Python feeds loader to use threads and to clean up old news items The threaded feeds loader is more than 10x faster than the old one obviously it depends on the number of feeds and seems to perform well If you feel adventurous you can try it now To use it you also need the updated SQL schema in preparation for categories and the corresponding feed management page The next release will feature an optional frames based interface categories search and OPML export import It will take some time though what with work and vacations coming up Let me know if you have any features you would like to see implemented Simple Aggregator 1 0 8 luglio 2004 From time to time I receive an inquiry about the status of of my FeedOnFeeds rewrite so today I took a few hours to add the main missing bits For those of you who have never heard of FeedOnFeeds Simple Aggregator

    Original URL path: http://qix.it/categoria/simpleaggregator/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Sistemi operativi | Qix.it
    tenerla aggiornata Anche se in ufficio mi capita spesso di mettere le mani su macchine abbastanza spaventose la mia dotazione casalinga è decisamente spartana le punte di diamante sono un Thinkpad X30 con un bel PIII a 1 2Ghz pagato 150 euro con tutti gli accessori un paio di anni fa e un desktop HP D510 SFF con un tartarugoso PIV a 1 8Ghz preso su Ebay a credo 90 euro sempre un paio di anni fa e poi ammodernato con un Seagate Barracuda E nonostante questo riesco a fare più o meno tutto quello che fanno gli altri sviluppo ascolto musica ogni tanto encodo un video ecc senza grandi patemi d animo E ogni tanto mi viene un po da ridere quando vedo geek veri o presunti con davanti schermi giganteschi e macchine supercarrozzate e mi chiedo che mai ci faranno dato che tutto sto bel software o sti grandi servizi web in Italia non li vedo Ci sono anche altri motivi ovviamente se vi interessano andatevi a leggere fsck Apple I ll take my freedom che rispecchia esattamente la mia posizione La colonna sonora di questo post e di questi ultimi giorni è del grande e per me ignoto fino a settimana scorsa Eliades Ochoa y Cuarteto Patria Se avete il PC bloccato 2 agosto 2006 3 commenti Se in ufficio avete la sfortuna di un PC locked down magari senza nemmeno Media Player non parliamo di Winamp per sentirvi un CD oq ualche MP3 mentre lavorate allora questo fa per voi Un buco di sicurezza mostruoso schedulate un job che lancia una console e questa viene lanciata con i permessi dello schedulatore cioè l account SYSTEM Cose che su Unix forse succedevano trent anni fa anche se dubito che siano mai successe Certo se avete un amministratore sgamato magari ha disabilitato il servizio di schedulazione Via Gadgetopia Quale sistema operativo 16 giugno 2006 8 commenti Domanda che si stanno facendo in molti tra gli ultimi Tim Bray e John Gruber dopo il controverso post di qualche settimana fa in cui Mark Pilgrim annunciava di aver abbandonato OSX dopo un amore durato vent anni Io invece navigo come al solito controcorrente ma almeno per una volta nella stessa direzione del 90 della popolazione informatica mondiale e dopo aver finalmente cambiato desktop sto usando allegramente Windows invece di Linux Ubuntu parte più in fretta è più veloce la scheda TV analogica da dieci euro funziona grazie a Dscaler e soprattutto ho un ottimo client BitTorrent e riesco a vedermi le partite sulle televisioni cinesi Lato sviluppo Apache MySQL e PHP funzionano egregiamente J essendo in Java non ha problemi xdebug non va nemmeno compilato e WinCacheGrind a differenza del suo omologo Linux non richiede qt o le librerie di KDE A proposito appena ho tempo finisco un paio di post sul profiling delle applicazioni PHP con xdebug se siete interessati stay tuned aggiornamento anche Michele parla dello switch e dei post che ho citato qui non trovo i trackback

    Original URL path: http://qix.it/categoria/sistemi-operativi/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Smanettando | Qix.it
    primo di una serie aperiodica di post sulla manipolazione dei dati E un argomento che mi ha sempre affascinato e in questa serie descriverò per ogni post un piccolo problema che mi è capitato di dover risolvere lavorando e una delle sue possibili soluzioni Edit questo post è anche su Stacktrace pensavo fosse troppo semplice per Stacktrace ma Antonio la pensa diversamente questo post continua leggi il resto Tomcat Native Library su Ubuntu 15 ottobre 2007 1 commento Nota a futura memoria per quando dovrò installarlo sui server sempre che decidiamo di usare Solr apt get install libssl dev libapr1 dev cd apache tomcat 6 0 14 bin tar zxvf tomcat native tar gz cd tomcat native 1 1 10 src jni native JAVA HOME usr lib j2sdk1 5 sun configure with apr usr bin apr config make make install ln s usr local apr lib libtcnative 1 so usr lib j2sdk1 5 sun jre lib i386 Su Ubuntu Feisty ma dovrebbe essere ok anche su altre versioni Qualche dritta qui Rendere comode le cuffie in ear 14 ottobre 2007 4 commenti È da un po di tempo che ho in mente di scrivere un howto su come rendere piacevole l utilizzo delle cuffie intra auricolari che ormai uso da parecchi mesi con grande soddisfazione Lo spunto me l ha dato finalmente un post di Giovy che mi era sfuggito a suo tempo ma ho recuperato grazie a Lawrence che ha comprato un paio di cuffie nuove seguendo i consigli di Giovy e ne è assolutamente soddisfatto Prima di passare all howto vero e proprio ricapitoliamo brevemente cosa sono le cuffie in ear o intra auricolari e soprattutto perchè conviene usarle A differenza delle cuffie normali che si appoggiano o si incastrano all esterno dell orecchio le cuffie in ear hanno una protuberanza che entra dentro il canale auricolare di fatto occupandolo e bloccando l ingresso dei rumori esterni lo stesso principio dei tappi per le orecchie Questo tipo di cuffie era una volta limitato all utilizzo professionale come monitor da concerto per musicisti ma sono diventate recentemente un prodotto di massa grazie alla diffusione dei lettori MP3 portatili e al loro utilizzo in ogni tipo di ambiente e situazione Le cuffie intra auricolari offrono di solito una resa audio più piena e sono particolarmente efficaci in condizioni rumorose metropolitana treni aerei autobus o mentre fate le pulizie con l aspirapolvere acceso o quando il lettore MP3 non ha un volume sufficiente come il mio Palm T3 I modelli disponibili sono molti e vanno dalle costose Etymotic o Shure derivate direttamente dalle versioni professionali alle cuffie da poche decine di euro che ormai sono in catalogo di quasi tutti i produttori La differenza dei modelli economici rispetto a quelli di alta gamma non è solo nella resa audio e nella cura con cui sono costruiti ma anche nella qualità del rivestimento il cappuccio che viene a contatto con l interno dell orecchio Le cuffie economiche infatti hanno di solito dei

    Original URL path: http://qix.it/categoria/smanettando/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Software | Qix.it
    senza nemmeno degnarsi almeno i primi di mandarmi modifiche e miglioramenti al codice e ovviamente senza che io abbia mai visto nemmeno una donazione su Amazon da nessuno dei due nel 2006 il client Python per Sphinx e recentemente una revisione di quello ufficiale uscito dopo il mio nel 2007 un modulo per l elaborazione distribuita in Python in tutto questo periodo bugfix con codice a buona parte dei progetti Open Source che uso quotidianamente tra cui ultimamente Django Tra l altro gli ultimi due progettini sono pezzi di BlogBabel Certo non sono Linus Torvalds ma tu dall alto della comoda turris eburnea da cui sputi sentenze che hai fatto in questi anni Un server HTTP per Windows 12 luglio 2006 5 commenti Come scrivevo un mesetto fa a proposito dello switch di Mark Pilgrim a Ubuntu ultimamente sui computer di casa ho abbandonato il pinguino per il più veloce e tutto sommato comodo Windows Capita quindi che ogni tanto mi debba mettere in caccia di un alternativa ad uno dei programmi che di solito uso sotto Linux più o meno il contrario di quello che succede agli altri e sorprendentemente spesso saltano fuori delle piacevoli sorprese programmi leggeri gratuiti facili da installare e configurare e che non sfigurano in confronto ai loro omologhi di estrazione Unix Oggi è stato il turno di un server HTTP installabile senza account di amministratore da usare per servire i file statici di un sito che sto sviluppando in Django in alternativa ad Apache che è già installato ma configurato per PHP e Lightpress Dopo aver provato il pacchetto di Lighttpd per Windows che ovviamente ha bisogno dei permessi di amministratore per installarsi ho trovato l ottimo Abyss Web Server Un server leggero che si installa in dieci secondi e può girare sia come servizio che come applicazione stand alone si configura da una comoda console via web e supporta ISAPI e FastCGI Decisamente consigliato se sviluppate sotto windows Flock il social browser 21 ottobre 2005 5 commenti Sto provando la Developer Preview di Flock il social browser basato su Firefox che integra in maniera intelligente un blog editor che vedete nella foto a fianco Flickr del icio us e altri servizi Flock non è ancora perfetto ma l inizio è promettente Nelle prossime ore impressioni d uso e screenshot Technorati Tags social software flock Measure Map statistiche Web 2 0 12 ottobre 2005 2 commenti Le applicazioni per l analisi delle statistiche web non hanno ancora seguito la valanga Web 2 0 e sembrano essere ferme a qualche anno fa Ultimamente però sembra che qualcosa si stia muovendo A fine settembre alcuni utenti e amministratori di TextDrive hanno iniziato a sviluppare Anemone un programma che dovrebbe fare concorrenza a Urchin recentemente acquisito da Google che ha fatto lievitare i costi di licenza Oggi invece sono state pubblicate le prime foto di Measure Map presentato i giorni scorsi a Web 2 0 qui un video della sessione Da quel poco che si riesce a

    Original URL path: http://qix.it/categoria/software/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • StaticBlog | Qix.it
    e musica foto quotidianità rete luoghi cambridge milano misc miscellanea mobile mobile e pda motori di ricerca music musica news personal php podcasting podcasts prima pagina python rugby screencasts simpleaggregator sistemi operativi smanettando software staticblog sviluppo tech ipaq palm programmazione tecnologie varie web technology tecnologia tex tv varie web 2 0 web design powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati StaticBlog 18 agosto 2003 Just a quick entry to open up the category since my title points to it StaticBlog is a tool I m developing to manage my blog In as few words as possible your entry writing process is fire up your preferred editor and write your entry in any of the available formats as of now txt html and restructured text optionally define author date title and encoding entry keywords are not yet implemented in commented out lines at the beginning of the file if you don t want the entry to get the defaults save the file in the directory corresponding to its category inside staticblog s data dir run staticblog to catch changes index them and generate the modified HTML pages and the

    Original URL path: http://qix.it/categoria/staticblog/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • sviluppo | Qix.it
    che in pratica lavorassi come consulente non remunerato i nanopublisher non sono famosi in genere per avere un senso di equità sociale particolarmente sviluppato e in parte perchè i miei interessi si erano nel frattempo spostati verso altre direzioni tra cui Blogbabel Nel retrocranio però l esperienza di Lightpress ha continuato a fermentare e ogni volta che pensavo a mettere su un blog o mettevo le mani su quello di qualche parente o amico mi rendevo conto che l esigenza di tanti anni fa esiste ancora WordPress ha una architettura vecchia che non era particolarmente brillante neppure alle origini ma con il tempo e le stratificazioni successive è diventata davvero pessima generando un sistema ipercomplesso pieno di ridondanza in cui è complicato mettere le mani mai provato a tracciare l origine di un dato attraverso decine di funzioni e include e che non usa nessuna delle tecniche di sviluppo di applicazioni web che sono ormai di uso comune come un sistema di template codice a oggetti o perlomeno la separazione tra dati e viste logiche un ORM non tiratemi fuori l aborto che è wpdb tra l altro utilizzato solo per alcune cose ecc ecc Così qualche tempo fa fa ho iniziato un po per gioco a buttare giù un frontend per WordPress in Django riprendendo alcune delle idee di Lightpress e aggiungendone molte altre e soprattutto cercando il più possibile di seguire la filosofia di progettazione e sviluppo delle applicazioni Python e Django Ci è voluto molto più di quanto pensassi un po per gli inevitabili mismatch tra il disegno della base dati di WordPress multiblog agghiacciante come quasi tutto il resto e il layer ORM di Django un po per la quantità di funzionalità di cui tenere conto commenti threaded o meno categorie e pagine mono o multilivello interazione diversa con utenti WP o anonimi ecc ma dopo quasi sei mesi il primo prototipo è pronto e sta servendo i blog che sono sul mio server tra cui questo che state leggendo questo post continua leggi il resto Yes I am a data geek 3 26 maggio 2010 3 commenti Un piccolo intermezzo in cui vi racconto come far inserire a MySQL un grafico ASCII nei risultati di una query questo post continua leggi il resto Yes I am a data geek 2 24 maggio 2010 9 commenti Mi ero ripromesso di raccontare un po delle esperienze tecniche fatte con Blogbabel poi i mesi passano e non sembra mai essere il momento buono così ho deciso di buttare giù qualche appunto sperando di trovare nei prossimi giorni le motivazioni per arricchirli ed espanderli questo post continua leggi il resto Che noia 5 febbraio 2008 8 commenti Aggiornamento Marco mi ha scritto e ci siamo chiariti a vicenda Lui ha un po esagerato nel giudicare il mio commento originale io nella reazione al suo post Grazie Marco per essere uscito allo scoperto e avermi contattato direttamente è stato un bel gesto che apprezzo Avrò un carattere un po burbero

    Original URL path: http://qix.it/categoria/sviluppo/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Tech | Qix.it
    copie sincronizzate e oltretutto uso Linux Bloglines oltre a non piacermi granchè ha seri problemi con i proxy dell ufficio dove è praticamente inutilizzabile La scelta è così caduta su Rojo che in queste prime ore di utilizzo mi sta sempre più convincendo Pulito essenziale e con un ottimo supporto alle tag sia per i feed che per i songoli articoli che possono essere salvati tipo del icio us Se siete alla ricerca di un aggregatore web provatelo ne vale la pena Prossimamente il post sulle vacanze Today per Palm 5 agosto 2005 Today è un bel programmino gratuito per Palm simile all omonimo Today dei palmari Windows che visualizza in un unica schermata le informazioni relative ad appuntamenti task e messaggi del giorno Curioso il fatto che lo sviluppatore di Today abbia deciso di mettere all asta il codice sorgente per mancanza di tempo da dedicare allo sviluppo via TK BLOG Echi da OSCON 3 agosto 2005 1 commento Difficile per noi italiani frequentare le conferenze oltreoceano anche quelle importanti come la O Reilly Open Source Convention che si sta tenendo in questi giorni Ci tocca quindi rimediare con i resoconti di chi c era come Matt Raible segnalato dal sempre più affidabile lesscode Scorrendo velocemente le trascrizioni colpiscono in particolare la conferma del successo di Ruby On Rails definito da qualcuno il Perl del Web 2 0 con riconoscimento a David Heinemeier Hansson di miglior hacker del 2005 l intervento di Kathy Sierra Creating Passionate Users che generalizza uno dei principali fattori di successo di 37signals e Rails FontSmoother per Palm e conversione di documenti online 2 agosto 2005 Un paio di link per chi usa un Palm io purtroppo sono passato a uno Zaurus 5500 viste le limitazioni del mio Zire 71 una nuova release di FontSmoother per avere su Palm font con anti alias come OSX un servizio online gratuito di conversione documenti in formato PalmDoc via tk blog Lesscode 28 luglio 2005 L ho consigliato su Qix qualche tempo fa ma non fa male ripeterlo qui se vi interessa l evoluzione prossima futura del Web e volete controbilanciare un po i troppi post di PR o dei soliti egomaniaci fatevi un giro su lesscode org Particolarmente consigliati Web Thinking Web Architecture Roundup Motherhood and Apple Pie Cosa vorrei per Natale 25 luglio 2005 1 commento Peccato che Natale sia lontano e che quest anno non credo riceverò molti regali perchè poco fa ho avuto un colpo di fulmine per il Cybook che in due secondi è balzato in cima alla lista dei desiderata un lettore di ebook con uno schermo a colori 800 600 e uno slot PCMCIA del formato giusto e a un prezzo abbordabile 300 dollari E oltre ad avere a bordo le applicazioni per la lettura il Cybook ha tutto il necessario per navigare e leggere la posta dato che è basato su Windows CE 3 0 E ovviamente una presa per le cuffie e l immancabile Windows Media Player Manca solo

    Original URL path: http://qix.it/categoria/tech/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • iPAQ | Qix.it
    rimasto a bocca aperta dato che dieci giorni fa lo schermo aveva smesso di reagire e nemmeno smontare il palmare e controllare i connettori era servito a nulla Incredibile quasi che l arrivo dello Zire abbia fatto ingelosire il mio buon vecchio catorcio che ha deciso di rimettersi a funzionare Peccato che ormai il Palm mi piaccia proprio un po per le dimensioni ridotte nella foto vedete la differenza di spessore l iPAQ ha il dorso CF un po per la batteria che si carica in fretta e sembra tenere parecchio un po per la brillantezza e nitidezza dello schermo molto per la presenza della macchina fotografica incorporata Ho deciso quindi di tenere sotto osservazione l iPAQ sperando che sia davvero resuscitato e utilizzarlo come registratore portatile a Parigi Poi si vedrà mi dispiace darlo via e ha comunque lo slot SD rotto e lo schermo decisamente meno luminoso di quando era nuovo forse però a qualcuno potrebbe servire Difficile cambiare piattaforma 5 aprile 2005 L ansia per la morte dell iPAQ mi ha spinto a cercare un sostituto economico su Ebay anche se non me lo potrei permettere Così dopo un po di ricerche e qualche tentativo di aggiudicarmi un iPAQ come quello che avevo sono troppo cari anche usati ho deciso di passare ad un Palm Zire 71 allettato dalla presenza di una fotocamera VGA che come potete vedere funziona meglio di quelle montate sui cellulari e dal cambio di piattaforma Qualche giorno di osservazione e sabato sera mi sono aggiudicato uno Zire non economicissimo sui 130 euro ma in vendita a Milano quindi con consegna a mano e risparmio di spese di spedizione tempo e imprevisti con Ebay non si sa mai Stamattina leggendo meglio le specifiche dello Zire la prima mezza delusione quando mi sono accorto che non ha microfono e quindi non può registrare audio l IPAQ registrava benissimo Ora che sto iniziando ad usarlo mi rendo conto che i PocketPC sono un altro mondo e sono sempre più convinto che per una volta Microsoft abbia sfornato una linea di prodotti veramente valida Di ottimo lo Zire ha solo dimensioni e peso veramente ridotti Tutto il resto è veramente scarso anche rispetto a un iPAQ di tre anni fa come era il mio le applicazioni installate sono pochissime niente email web ecc e quelle di aggiuntive sono per lo più a pagamento qualsiasi cosa va installata tramite un conduit non basta averla sulla scheda SD e lanciarla i font sono veramente orribili specie per leggere ebook utilizzo principale del palmare il volume audio è decente ma assolutamente non paragonabile a quello dell iPAQ In più pilot link sotto Linux mi disastra Gnome che inizia a congelarsi a ripetizione senza motivi visibili Insomma sono tentato di dichiararmi sconfitto e mettere in vendita lo Zire sperando di recuperare quanto ho speso beh almeno ha ancora un anno di garanzia Mi sa che se ci riesco compro un iPAQ h6300 a rate sperando che scenda ancora un pò

    Original URL path: http://qix.it/categoria/tech/ipaq/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive



  •