web-archive-it.com » IT » Q » QIX.IT

Total: 671

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Sentita ora | Qix.it
    ludo audio e musica foto quotidianità rete luoghi cambridge milano misc miscellanea mobile mobile e pda motori di ricerca music musica news personal php podcasting podcasts prima pagina python rugby screencasts simpleaggregator sistemi operativi smanettando software staticblog sviluppo tech ipaq palm programmazione tecnologie varie web technology tecnologia tex tv varie web 2 0 web design archivi luglio 2013 aprile 2013 marzo 2013 febbraio 2013 novembre 2012 ottobre 2012 aprile 2012 settembre 2011 agosto 2011 luglio 2011 giugno 2011 maggio 2011 marzo 2011 febbraio 2011 gennaio 2011 dicembre 2010 novembre 2010 ottobre 2010 settembre 2010 giugno 2010 maggio 2010 novembre 2009 settembre 2009 agosto 2009 luglio 2009 giugno 2009 maggio 2009 aprile 2009 marzo 2009 febbraio 2009 gennaio 2009 novembre 2008 ottobre 2008 settembre 2008 agosto 2008 luglio 2008 giugno 2008 maggio 2008 aprile 2008 marzo 2008 febbraio 2008 gennaio 2008 dicembre 2007 novembre 2007 ottobre 2007 settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006 marzo 2006 febbraio 2006 dicembre 2005 novembre 2005 ottobre 2005 settembre 2005 agosto 2005 luglio 2005 giugno 2005

    Original URL path: http://qix.it/2009/05/sentita-ora/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive


  • Meglio tardi che mai… | Qix.it
    digital underground ebay eventi gadget games general guest blogger help in evidenza internet business lazyweb letture linux luambo ludo audio e musica foto quotidianità rete luoghi cambridge milano misc miscellanea mobile mobile e pda motori di ricerca music musica news personal php podcasting podcasts prima pagina python rugby screencasts simpleaggregator sistemi operativi smanettando software staticblog sviluppo tech ipaq palm programmazione tecnologie varie web technology tecnologia tex tv varie web 2 0 web design archivi luglio 2013 aprile 2013 marzo 2013 febbraio 2013 novembre 2012 ottobre 2012 aprile 2012 settembre 2011 agosto 2011 luglio 2011 giugno 2011 maggio 2011 marzo 2011 febbraio 2011 gennaio 2011 dicembre 2010 novembre 2010 ottobre 2010 settembre 2010 giugno 2010 maggio 2010 novembre 2009 settembre 2009 agosto 2009 luglio 2009 giugno 2009 maggio 2009 aprile 2009 marzo 2009 febbraio 2009 gennaio 2009 novembre 2008 ottobre 2008 settembre 2008 agosto 2008 luglio 2008 giugno 2008 maggio 2008 aprile 2008 marzo 2008 febbraio 2008 gennaio 2008 dicembre 2007 novembre 2007 ottobre 2007 settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006

    Original URL path: http://qix.it/2009/04/meglio-tardi-che-mai/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Giusto quei pochi chilometri di distanza | Qix.it
    architettura digital underground ebay eventi gadget games general guest blogger help in evidenza internet business lazyweb letture linux luambo ludo audio e musica foto quotidianità rete luoghi cambridge milano misc miscellanea mobile mobile e pda motori di ricerca music musica news personal php podcasting podcasts prima pagina python rugby screencasts simpleaggregator sistemi operativi smanettando software staticblog sviluppo tech ipaq palm programmazione tecnologie varie web technology tecnologia tex tv varie web 2 0 web design archivi luglio 2013 aprile 2013 marzo 2013 febbraio 2013 novembre 2012 ottobre 2012 aprile 2012 settembre 2011 agosto 2011 luglio 2011 giugno 2011 maggio 2011 marzo 2011 febbraio 2011 gennaio 2011 dicembre 2010 novembre 2010 ottobre 2010 settembre 2010 giugno 2010 maggio 2010 novembre 2009 settembre 2009 agosto 2009 luglio 2009 giugno 2009 maggio 2009 aprile 2009 marzo 2009 febbraio 2009 gennaio 2009 novembre 2008 ottobre 2008 settembre 2008 agosto 2008 luglio 2008 giugno 2008 maggio 2008 aprile 2008 marzo 2008 febbraio 2008 gennaio 2008 dicembre 2007 novembre 2007 ottobre 2007 settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile

    Original URL path: http://qix.it/2009/04/giusto-quei-pochi-chilometri-di-distanza/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Come è difficile trovare componenti elettronici | Qix.it
    marzo 2008 febbraio 2008 gennaio 2008 dicembre 2007 novembre 2007 ottobre 2007 settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006 marzo 2006 febbraio 2006 dicembre 2005 novembre 2005 ottobre 2005 settembre 2005 agosto 2005 luglio 2005 giugno 2005 maggio 2005 aprile 2005 marzo 2005 febbraio 2005 gennaio 2005 dicembre 2004 novembre 2004 ottobre 2004 settembre 2004 agosto 2004 luglio 2004 giugno 2004 maggio 2004 gennaio 2004 dicembre 2003 novembre 2003 ottobre 2003 settembre 2003 agosto 2003 giugno 2003 powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati Come è difficile trovare componenti elettronici 12 marzo 2009 1 commento tag audio diy categorie varie Chi sguazza nel DIY audio saprà quanto è spesso difficile trovare componenti elettronici di qualità a prezzi decenti non solo in Italia ma anche in Europa I rimedi spesso sono l acquisto su ebay con il rischio di trovarsi poi copie cinesi e dai distributori americani e in entrambi i casi si finisce per pagare più per la spedizione e le tasse doganali che per i componenti e aspettare settimane per il recapito Per fortuna ci sono delle eccezioni una di queste è Banzai Music un rivenditore tedesco che ho scovato per caso qualche tempo fa Banzai ha una ottima selezione di materiale per amplificatori audio e per chitarre tanto per dire trovate un ricco assortimento di condensatori a film tra cui Mundorf Audionote ecc e elettrolitici tra cui gli Elna Silmic II a prezzi assolutamente competitivi non solo con il resto d Europa ma anche con gli Stati Uniti I costi di spedizione sono davvero bassi e dato

    Original URL path: http://qix.it/2009/03/come-e-difficile-trovare-componenti-elettronici/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Questioni di tempo | Qix.it
    settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006 marzo 2006 febbraio 2006 dicembre 2005 novembre 2005 ottobre 2005 settembre 2005 agosto 2005 luglio 2005 giugno 2005 maggio 2005 aprile 2005 marzo 2005 febbraio 2005 gennaio 2005 dicembre 2004 novembre 2004 ottobre 2004 settembre 2004 agosto 2004 luglio 2004 giugno 2004 maggio 2004 gennaio 2004 dicembre 2003 novembre 2003 ottobre 2003 settembre 2003 agosto 2003 giugno 2003 powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati Questioni di tempo 23 febbraio 2009 3 commenti categorie varie Mi capita sempre più spesso di meravigliarmi di come sia cambiato il mio rapporto con il tempo da quando ho preso familiarità con il mondo dell alta fedeltà e del DIY audio Impaziente per natura e poco incline al delayed pleasure ho imparato l arte della pazienza Quasi tutti i progetti DIY richiedono infatti una preparazione e ricerche che durano anche parecchie settimane o mesi prendere confidenza con il circuito cercare di capirne almeno per sommi capi l architettura e le particolarità premessa indispensabile per poter selezionare al meglio alcuni componenti tipicamente i condensatori il potenziometro e il case la ricerca dei componenti che spesso vanno scovati da rivenditori di nicchia blianciando al meglio il rapporto qualità prezzo le spese di spedizione uccidono ordinato tutto quello che non è reperibile in loco inizia l attesa i componenti arrivano un po per volta spesso con lunghi ritardi per le ispezioni doganali il mio record sono 4 mesi per due dissipatori da 1 dollaro inviati da un amico canadese Ricevuto il materiale inizia la costruzione vera e propria che si articola in tre fasi la saldatura dei componenti sul circuito stampato o con costruzione point to point il debugging un circuito è in fin dei conti un programma a stato solido la foratura e assemblaggio nel case E non è finita qui anche se un amplificatore appena completato funziona ci vogliono spesso parecchie ore di burn in dei componenti prima che questo assuma il suono definitivo Stessa cosa per le cuffie in questo ultimo anno ho imparato a conoscere un tipo di cuffie piuttosto raro prodotto negli anni 70 e in qualche caso ancora oggi che hanno la particolarità di avere un ottimo suono a prezzi contenuti a patto che si sappia come modificarle per appiattire la risposta in frequenza Modifiche che richiedono parecchi tentativi un orecchio allenato e materiali adatti che vanno dal feltro di lana pura mai provato a cercarlo in giro a tessuti densi di lana misto cachemire ormai fuori produzione E che ovviamente sono possibili solo dopo che un paio di cuffie è stato scovato dopo mesi di attesa su ebay o Yahoo Japan vinto all asta e ricevuto Anche qui come per i progetti DIY la soddisfazione di un desiderio o di una curiosità

    Original URL path: http://qix.it/2009/02/questioni-di-tempo/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Post cancellato | Qix.it
    marzo 2013 febbraio 2013 novembre 2012 ottobre 2012 aprile 2012 settembre 2011 agosto 2011 luglio 2011 giugno 2011 maggio 2011 marzo 2011 febbraio 2011 gennaio 2011 dicembre 2010 novembre 2010 ottobre 2010 settembre 2010 giugno 2010 maggio 2010 novembre 2009 settembre 2009 agosto 2009 luglio 2009 giugno 2009 maggio 2009 aprile 2009 marzo 2009 febbraio 2009 gennaio 2009 novembre 2008 ottobre 2008 settembre 2008 agosto 2008 luglio 2008 giugno 2008 maggio 2008 aprile 2008 marzo 2008 febbraio 2008 gennaio 2008 dicembre 2007 novembre 2007 ottobre 2007 settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006 marzo 2006 febbraio 2006 dicembre 2005 novembre 2005 ottobre 2005 settembre 2005 agosto 2005 luglio 2005 giugno 2005 maggio 2005 aprile 2005 marzo 2005 febbraio 2005 gennaio 2005 dicembre 2004 novembre 2004 ottobre 2004 settembre 2004 agosto 2004 luglio 2004 giugno 2004 maggio 2004 gennaio 2004 dicembre 2003 novembre 2003 ottobre 2003 settembre 2003 agosto 2003 giugno 2003 powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati Post cancellato 15 gennaio 2009 6 commenti categorie varie Mi fanno così schifo che non ho neanche voglia di commentare Leggete l articolo del Corriere e pensateci su da soli Spero solo che li licenzino Vecchia e nuova Internet Spigolature 26 6 commenti Antonio Cangiano 16 gennaio 2009 Non ho parole Il Corriere sembra quasi dare l impressione che si tratti di una protesta da parte degli animalisti Torturare esseri viventi è un crimine gravissimo di una bassezza unica Non bisogna essere animalisti per rendersene conto e riternere una trasmissione del genere inaccettabile e disgustosa Dario 16 gennaio 2009 http coserosse

    Original URL path: http://qix.it/2009/01/caro-marco-mazzoli/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Vecchia e nuova Internet | Qix.it
    settembre 2004 agosto 2004 luglio 2004 giugno 2004 maggio 2004 gennaio 2004 dicembre 2003 novembre 2003 ottobre 2003 settembre 2003 agosto 2003 giugno 2003 powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati Vecchia e nuova Internet 10 gennaio 2009 7 commenti categorie varie Leggo il pezzo di Granieri sul futuro prossimo venturo di Internet carino anche se a me le teorizzazioni su reti e modelli lasciano sempre un po indifferente leggo il pessimo e convoluto commento di Mantellini sul suo blog e mi chiedo perchè i pensatori di casa nostra ogni tanto non escono a prendere una boccata d aria C è una rete là fuori che non è fatta da blog e reti sociali non pensa ossessivamente ai modelli di business e se ne infischia parecchio del futuro di giornalismo e carta stampata Ma riesce a raccogliere persone in gruppi coesi a creare know how e contenuti a generare discussioni È l anima buona della rete quella che ha raccolto l eredità di Usenet e delle reti di BBS che mette in relazione chi nella vita ha un interesse una passione un po di curiosità e spesso tanta voglia di fare È qui che nasce la vera rivoluzione non nella cacofonia stupida della blogosfera negli uffici delle agenzie di PR e dei gruppi editoriali o tra le relazioni aperitivo dei social network È qui che il futuro sta nascendo grazie ad una combinazione unica nella storia dell umanità il sapere scientifico e tecnologico fruibile da chiunque a bassissimo costo la possibilità di entrare in relazione e collaborare con chi ha interessi simili su scala mondiale strumenti materiali e componenti sofisticati accessibili in maniera semplice ed economica Il resto sono chiacchiere business pubblicità non innovazione Questione di civiltà Post cancellato 7 commenti wolly 11 gennaio 2009 Sottoscrivo tutto quello che hai scritto Dario Salvelli 11 gennaio 2009 Tim Berners Lee dice che ci stiamo occupando poco della psicologia del link e di studiare veramente il Web Se pensiamo che solo il 20 dell umanità è collegata allora il tuo discorso entra proprio in questa direzione E sono d accordo in pieno Però web è anche e soprattutto business in fondo se non si fossero riunite le aziende e gli accademici non si sarebbe diffuso in maniera così rapida g g 11 gennaio 2009 Senza modelli non c è comprensione e consapevolezza e quindi si cresce solo euriticamente Il bello della rete è che chiunque può elaborarli e proporli Fanne uno tu sulla rete che vedi sarei felice di leggerlo Mushin 11 gennaio 2009 Io credo che si debba ragionare in termini di catena Sottoscrivo quello che dici ma come il primo step della catena che passa poi per gli strati business e approda all ultimo strato che è la teorizzazione Sono perfettamente d accordo con te occorre ricordare che l origine di tutto del valore generato dalla rete non sta il guadagno ma la passione credenza Non sono d

    Original URL path: http://qix.it/2009/01/vecchia-e-nuova-internet/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive

  • Sempre più stupidi | Qix.it
    novembre 2003 ottobre 2003 settembre 2003 agosto 2003 giugno 2003 powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati Sempre più stupidi 22 settembre 2008 8 commenti tag animali categorie varie E così le FS anzi Trenitalia hanno deciso che zecche e pulci sui treni sono dovute non a mezzi vecchi e mal puliti ma alla presenza di cani a bordo Come se ce ne fossero tanti come se fosse facile portarli tra limiti niente Eurostar e ormai i treni a lunga percorrenza lo sono quasi tutti imposizioni museruola pagamento del biglietto ma niente posto sovraffollamento e generale poca tolleranza del pubblico viaggiante Il classico rimedio all italiana qualche bel titolone sul giornale una soluzione apparentemente semplice ma in realtà pochissimo razionale e un bel giro di vite ai già limitati diritti di una fascia di utenza poco protetta i padroni dei cani non automuniti appunto I quali a questo punto potrebbero aspettarsi anche altri soprusi hai un cane a casa rapa i figli a zero prima di mandarli a scuola hai un cane a casa disinfestazione obbligata ogni mese eccetera Per non parlare dei cani che verranno abbandonati prima di qualche partenza in barba a leggi e sanzioni penali che ovviamente quasi mai vengono applicate Chi ci guadagna Le FS che se la cavano con un bel comunicato stampa e una variante al regolamento invece di spendere soldi per l ammodernamento dei vagoni e il miglioramento dei servizi di manutenzione E il carrozzone automobilistico dato che per viaggiare con un cane sarà necessaria l auto di proprietà Ora manca solo che il divieto venga esteso ai mezzi pubblici ed ai taxi Se state per innescare una polemica andate prima a documentarvi su come sono trattati i cani nei paesi civili Piccolo consiglio musicale 2 Il mio prossimo cellulare 8 commenti Marco Cattaneo 22 settembre 2008 Consideriamo almeno prima la salute e l incolumità delle persone poi eventualmente gli animali Trenitalia non ha scritto eliminiamo i cani così non ci saranno più zecche ma semplicemente che faranno ANCHE questo Piuttosto possiamo escludere che non siano i cani a portarcele le zecche intanto ludo 22 settembre 2008 Marco hai mai avuto un cane prima la salute e l incolumità delle persone poi eventualmente gli animali Eventualmente Ma sei scemo E che c entrano i cani con i nidi di zecche Informati prima di parlare Andrea Perotti 23 settembre 2008 Ludo io farei leggere questo ai signori delle ferrovie italiane E non per voler dire mi pare anche che i treni Svizzeri siano molto più puliti e ben tenuti di quelli italiani nonostante non sia raro trovare persone che viaggiano con il proprio cane al seguito E aggiungo che durante l inverno nei week end di gare di sci un mio amico si porta dietro il cane un bel bovaro bernese e mai nessun albergo ha fatto storie di nessun tipo per tenerlo in camera E io non ho mai visto ombra

    Original URL path: http://qix.it/2008/09/sempre-piu-stupidi/ (2015-06-20)
    Open archived version from archive



  •