web-archive-it.com » IT » Q » QIX.IT

Total: 236

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • ottobre | 2005 | Qix.it | Pagina 2
    comunque uso Linux Un aggregatore web based non è difficile da fare quello che serve è un server da poter utilizzare più o meno in esclusiva dato che processare feed è un attività decisamente pesante su TextDrive ad esempio gli amministratori fustigano regolarmente gli utenti pescati a usare FeedOnFeeds questo post continua leggi il resto Il primo UnMeeting 7 ottobre 2005 4 commenti Quando Giovedì 13 Ottobre 2005 18 00 00 Dove Milano Libreria Hoepli URL http www hoepli it event asp t 1 e 88 Luca ha proposto di tenere il primo UnMeeting dopo la presentazione di Ben Hammersley alla libreria Hoepli Sono curioso di vedere quante persone ci saranno forse dovremmo trovare un modo di riconoscerci magari un cartellino con scritto UnMeeting anche se fa un po geek e di ascoltare Ben Hammersley di cui Hugh mi ha intessuto le lodi per una intera serata anche se il tema RSS mi sembra un po scontato PS Se non ve ne siete accorti questo è il primo post su Qix che usa un formato di StructuredBlogging grazie all omonimo plugin per WP Il CSS è ancora quello di default prima o poi vedrò di modificarlo Seguire Web 2 0 6 ottobre 2005 1 commento Chi è rimasto a casa in attesa che vengano pubblicati i podcast delle sessioni può seguire la conferenza Web 2 0 Revving the Web che si sta tenendo in questi giorni su l aggregatore sul sito della conferenza con feed e link a Technorati company il wiki su SocialText Silkworm che riporta riassunti e link di gran parte delle sessioni Internet Alchemy punti di vista personali sulla conferenza interessanti Thinking About the Future resoconti real time Aggiungete pure altri link nei commenti magari direttamente ai post che avete trovato più interessanti istruttivi E se Web 2 0 vi interessa anche come argomento generale e non solo per la conferenza fate un salto sull aggregatore Planet Web 2 0 America Online acquista Weblogs Inc 6 ottobre 2005 1 commento Giorni elettrici per i nanopublisher dopo lo sbarco in Europa di Gawker con Gizmodo oggi Om Malik riporta una voce secondo cui America Online avrebbe acquistato Weblogs Inc il nano impero di Jason Calacanis che pubblica blog come Engadget e Autoblog com La voce sembra aver trovato conferma e la valutazione di WI sarebbe di 25 milioni di dollari Bravo Jason La vendita potrebbe in parte spiegare come mai dopo che avevo trattato e discusso per un po con Brian socio di Jason per lo sviluppo di un nuovo frontend in PHP per i loro blog qualche settimana fa il progetto sia stato sospeso indefinitamente Le motivazioni che mi ha dato Brian erano il figlio in arrivo e il superlavoro di questo periodo probabile che invece stessero già trattando con AOL questo post continua leggi il resto Gizmodo in italiano 5 ottobre 2005 9 commenti A febbraio di quest anno Jason Calacanis che pubblica Engadget Autoblog com ecc sembrava intenzionato a sbarcare in Europa aprendo collaborazioni con

    Original URL path: http://qix.it/2005/10/page/2/ (2015-06-21)
    Open archived version from archive


  • Un portatile contro il digital divide | Qix.it
    settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006 marzo 2006 febbraio 2006 dicembre 2005 novembre 2005 ottobre 2005 settembre 2005 agosto 2005 luglio 2005 giugno 2005 maggio 2005 aprile 2005 marzo 2005 febbraio 2005 gennaio 2005 dicembre 2004 novembre 2004 ottobre 2004 settembre 2004 agosto 2004 luglio 2004 giugno 2004 maggio 2004 gennaio 2004 dicembre 2003 novembre 2003 ottobre 2003 settembre 2003 agosto 2003 giugno 2003 powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati Un portatile contro il digital divide 29 settembre 2005 5 commenti tag digital divide categorie tecnologia varie Vi avevo già parlato qualche mese fa del portatile da 100 dollari che MIT e Negroponte stanno progettando come contributo alla riduzione del digital divide nei paesi del terzo mondo Ieri alla Emerging Technologies Conference Negroponte ha presentato un prototipo del portatile e le sue specifiche assolutamente fuori dal comune che comprendono ad esempio una manovella per l alimentazione che può prendere il posto della batteria Tanto di cappello al gruppo di lavoro anche se temo ci vorranno finanziamenti enormi per dare un senso al progetto dato che in molti paesi 100 dollari rappresentano alcuni mesi di stipendio medio via Da WebDays a UnConf critiche NPR la rivincita della radio 5 commenti Massi 29 settembre 2005 Bah Come già qualcuno aveva avuto l ardire di commentare su Slashdot quello di Negroponte sembra più un gadget adatto al mercato europeo che un fattore di crescita culturale per il sud del mondo 100 dollari in molte parti del mondo non rappresentano neppure una frazione del reddito pro capite E se pure regalassimo

    Original URL path: http://qix.it/2005/09/un-portatile-contro-il-digital-divide/ (2015-06-21)
    Open archived version from archive

  • Da WebDays a UnConf, critiche costruttive | Qix.it
    giugno 2011 maggio 2011 marzo 2011 febbraio 2011 gennaio 2011 dicembre 2010 novembre 2010 ottobre 2010 settembre 2010 giugno 2010 maggio 2010 novembre 2009 settembre 2009 agosto 2009 luglio 2009 giugno 2009 maggio 2009 aprile 2009 marzo 2009 febbraio 2009 gennaio 2009 novembre 2008 ottobre 2008 settembre 2008 agosto 2008 luglio 2008 giugno 2008 maggio 2008 aprile 2008 marzo 2008 febbraio 2008 gennaio 2008 dicembre 2007 novembre 2007 ottobre 2007 settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006 marzo 2006 febbraio 2006 dicembre 2005 novembre 2005 ottobre 2005 settembre 2005 agosto 2005 luglio 2005 giugno 2005 maggio 2005 aprile 2005 marzo 2005 febbraio 2005 gennaio 2005 dicembre 2004 novembre 2004 ottobre 2004 settembre 2004 agosto 2004 luglio 2004 giugno 2004 maggio 2004 gennaio 2004 dicembre 2003 novembre 2003 ottobre 2003 settembre 2003 agosto 2003 giugno 2003 powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati Da WebDays a UnConf critiche costruttive 28 settembre 2005 4 commenti tag conferenze unconf categorie blogging varie Ci sono andato giù un po pesante con le critiche a WebDays ma lo scopo sembra raggiunto il mio post ha dato una scossa provocato una ridda di commenti e stimolato il progetto di una nuova conferenza Mentre con Luca ci chiarivamo le idee sulla possibilità di organizzare qualcosa in Italia Gaspar ha colto la palla al balzo e aperto una pagina wiki che sta attirando nomi noti e meno noti Ora speriamo solo che l entusiasmo non si spenga subito Inchiostro elettronico il futuro degli Un portatile contro il digital 4 commenti Marco 28 settembre 2005 Senti Ludo ti

    Original URL path: http://qix.it/2005/09/da-webdays-a-unconf-critiche-costruttive/ (2015-06-21)
    Open archived version from archive

  • Inchiostro elettronico: il futuro degli ebook? | Qix.it
    novembre 2008 ottobre 2008 settembre 2008 agosto 2008 luglio 2008 giugno 2008 maggio 2008 aprile 2008 marzo 2008 febbraio 2008 gennaio 2008 dicembre 2007 novembre 2007 ottobre 2007 settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006 marzo 2006 febbraio 2006 dicembre 2005 novembre 2005 ottobre 2005 settembre 2005 agosto 2005 luglio 2005 giugno 2005 maggio 2005 aprile 2005 marzo 2005 febbraio 2005 gennaio 2005 dicembre 2004 novembre 2004 ottobre 2004 settembre 2004 agosto 2004 luglio 2004 giugno 2004 maggio 2004 gennaio 2004 dicembre 2003 novembre 2003 ottobre 2003 settembre 2003 agosto 2003 giugno 2003 powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati Inchiostro elettronico il futuro degli ebook 28 settembre 2005 2 commenti tag ebook eink categorie tecnologia Dopo il costosissimo e troppo protetto Librie potrebbe vedere la luce un altro lettore di ebook che utilizza la tecnologia e ink inchiostro elettronico che permette di creare schermi sottilissimi con bianchi e neri simili a quelli delle pagine stampate Il nuovo lettore di ebook è l Hanlin eBook V8 e dovrebbe essere prodotto dalla società cinese Tianjin Jinke Electronics Company Le specifiche parlano di 194mm di altezza 133 6mm di larghezza e soli 13 4mm id spessore per un peso di 290 grammi due schermi quello principale per la lettura e uno più piccolo sensibile al tatto tipo Nintendo DS 64Mb di RAM espandibili fino a 1Gb tramite uno slot SD MMC una connessione USB 1 1 il supporto per i principali formati di documenti Per avere un idea delle dimensioni il V8 è poco più corto del lato maggiore di un

    Original URL path: http://qix.it/2005/09/inchiostro-elettronico-il-futuro-degli-ebook/ (2015-06-21)
    Open archived version from archive

  • Identity 2.0 | Qix.it
    cambridge milano misc miscellanea mobile mobile e pda motori di ricerca music musica news personal php podcasting podcasts prima pagina python rugby screencasts simpleaggregator sistemi operativi smanettando software staticblog sviluppo tech ipaq palm programmazione tecnologie varie web technology tecnologia tex tv varie web 2 0 web design archivi luglio 2013 aprile 2013 marzo 2013 febbraio 2013 novembre 2012 ottobre 2012 aprile 2012 settembre 2011 agosto 2011 luglio 2011 giugno 2011 maggio 2011 marzo 2011 febbraio 2011 gennaio 2011 dicembre 2010 novembre 2010 ottobre 2010 settembre 2010 giugno 2010 maggio 2010 novembre 2009 settembre 2009 agosto 2009 luglio 2009 giugno 2009 maggio 2009 aprile 2009 marzo 2009 febbraio 2009 gennaio 2009 novembre 2008 ottobre 2008 settembre 2008 agosto 2008 luglio 2008 giugno 2008 maggio 2008 aprile 2008 marzo 2008 febbraio 2008 gennaio 2008 dicembre 2007 novembre 2007 ottobre 2007 settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006 marzo 2006 febbraio 2006 dicembre 2005 novembre 2005 ottobre 2005 settembre 2005 agosto 2005 luglio 2005 giugno 2005 maggio 2005 aprile 2005 marzo 2005 febbraio 2005

    Original URL path: http://qix.it/2005/09/identity-20/ (2015-06-21)
    Open archived version from archive

  • Alla tavola dei piccoli | Qix.it
    alta sotto il profilo intellettuale Il pubblico avrai notato era spesso over 60 e la volonta degli organizzatori era di parlare a loro ai vecchietti piu che a giovani e aitanti esperti Sara che conosco l entusiasmo con cui gli organizzatori hanno operato ma credo che le tue aspettative fossero alte troppo alte rispetto agli obiettivi della manifestazione che sono essenzialmente di divulgazione e pubblico servizio Non era una conferenza internazionale ma una 3 giorni di animazione di una citta Confesso che ho sempre trovato noioso anche il bisogno di presentarsi al bar sport declamando S Agostino in greco antico per poi lamentarsi di essere incompresi dalla massa di buzzurri C e un luogo per ogni cosa ciao ciao mcostanza ludo 27 settembre 2005 Costanza dici bene che c è un luogo per ogni cosa e infatti mi sembra questo sia il mio blog e qui mi sono espresso Rispondo ad alcune delle tue osservazioni Non avevo grandi aspettative se non quella di conoscere qualche blogger e socializzare ciò che mi ha dato fastidio è la magnificazione di personaggi e interventi non eccezionali e la cricca di potere che mi sembrava un po fuori luogo Cricca in minoribus certo ma sempre cricca Non mi sembra di dedicarmi ad attività sconosciute né tantomeno che vi si dedichino le persone di fama che ho citato sopra Piuttosto spiegami come possono essere sconosciute loro e interessante chi riassume il loro pernsiero e quello che fanno in interventi da bigino per gli over 60 Mi sembra che pecchi di presunzione se secondo te per parlare a vecchietti e al pubblico normale si devono evitare contenuti di qualità alta sotto il profilo intellettuale Ma forse tu sei una dei tanti italiani che pensano che siano meglio i varietà del sabato sera a una programmazione seria e di livello come fa all estero la BBC Non mi aspettavo una conferenza internazionale ma qualcosa di interessante sul web e il mondo dei blog italiani sì cosa che a mio parere non c è stata Per concludere al bar sport non vado a declamare in greco antico che non adopero dagli anni del liceo ma a vedere la partita Se però questa è noiosa un po sciatta e magnificata dai cronisti come un Italia Germania 1970 beh allora un po mi innervosisco costanza 27 settembre 2005 hai ragione e il tuo blog ma essendo pubblico ti ho detto quello che penso Non credo che la divulgazione corrisponda alla spazzatura e sono convinta che webdays non e stato spazzatura Non guardo la tv men che meno il varieta e naturalmente amo bbc ma purtroppo come ben sappiamo il mercato dell infomazione inglese e dominato dal mirror e dagli scandali giornalistici di bassa lega E tra il mirror merda e bbc il top puo ben esserci un livello webdays Che dici E le decine di vecchietti che ascoltavano quantomeno venerdi hanno dimostrato come gli organizzatori abbiano fatto centro Il giudizio sull ambiente adorante ti diro lo condivido Non c ero ma me lo immagino Fuor di polemica avendo ricevuto segnalazione del tuo post ho pensato di proporti una prospettiva che spiegasse il perche la manifestazione non ti e szembrata a livello ciao ciao ludo 27 settembre 2005 Grazie della sincerità e del contributo alla discussione che nonostante il mio approccio un po aggressivo è ovviamente prezioso Sono contento che WebDays abbia fatto centro con il pubblico alle prime armi Spero che gli anni prossimi riesca a combinare il successo tra i profani con interventi stimolandi anche per chi ha un po più di esperienza pescando dalla rete blogosfera italiana che pur essendo di periferia ha comunque qualcosa da proporre E temo che i giochi di potere siano inevitabili tanto più qui da noi Riguardo a questo credo che dovrò rassegnarmi costanza 27 settembre 2005 sono piu pessimista di te La blog o sfera italiana non ha gran che da proporre perche la componente giornalistica di cui peraltro faccio parte si e ben guardata dal raccogliere la palla del ribaltamento delle gerarchie tra mainstream media e fonti alternative atterrita dall idea di vedersi togliere qualcosa del gia povero e iper freelance mercato italiano Sul fronte blogger per piacere come tu osservi domina ben piu la dinamica delle pr dei poveri per tirar su qualche fattura articolo partecipazione letteraria venghino signori venghino o protagonismo da aperitivo rispetto al divertimento di scrivere per divertirsi o per fare la rivoluzione Siamo lontani da dibattiti sul ruolo dei blogger stile ojr org o cyberjournalist per dirne due a caso Ma per stabilire un ruolo istituzionale e rivoluzionario di questo rivoluzionario strumento ci vuole gente disposta a fare le proprie piccole rivoluzioni e onestamente per quel che vedo non mi pare ci siamo nemmeno vicini Comunque e stato un piacere e scusa questo sbrodolo che non so nemmeno perche mi e venuto pace e andata cosi ciao ciao costanza 27 settembre 2005 e grazie per l ospitalita ludo 27 settembre 2005 Nessuno sbrodolo ma una prospettiva diversa e complementare allla mia da tecnico e per questo sicuramente interessante Spero di rivederti su questi lidi Gaspar 27 settembre 2005 Ludo ti faccio un trackback manuale qui Chissà che non ne nasca qualcosa Axell 27 settembre 2005 Eccomi qui Sono Axell diciamo il direttore artistico di WebDays Beh diciamo che mi spiace Prima di tutto perché fai paragoni un po strampalati e in secondo luogo perché usi la parola cricca che mi ferisce alquanto Sai anzi non sai che WD è nato sei anni fa per portare le tecnologie alle persone che non sapevano neanche cosa fosse la Rete Negli anni abbiamo parlato di argomenti emergenti nuovi o già conosciuti ma senza il taglio di chi vuole dimostrare superiorità scientifica o saccenza tecnologica Abbiamo avuto centinaia di persone in Digital Divide puro e di questo ne vado molto fiero L anno scorso abbiamo fatto un evento Blog di grosse proporzioni perché pensavamo che il Blog potesse essere uno strumento da approfondire e un cavallo di troia contro il Digital Divide Ed è stato un grande successo Quest anno siamo tornati ad una formula antica portando esperti bravi divulgatori a contatto della gente normale che ha partecipato numerosa anche sotto la pioggia copiosa Abbiamo affrontato con semplicità argomenti che potrebbero risultare complessi Non sempre è stato un successo ma sicuramente non è stato un insuccesso WD è semplicità e non è formato da nessuna cricca ideologica E fatto di persone che sanno condividere e anche dialogare in modo semplice senza nascondersi dietro grandi nomi Mi spiace che tu non abbia capito Direi che proteggero la formula scanzonata e informale di WD sempre anche quando non mi occupero più della sua organizzazione E un valore prezioso Ed è prezioso sentire tanti pareri anche il tuo Mi spiace che tu non mi abbia esposto i tuoi dubbi di persona Ero nel tavolo degli organizzatori e dei relatori non dei grandi che doveva anche essere l unico della serata Non ci è piaciuto pero isolarci e dire che la cena era riservata Ho telefonato io stesso nel pomeriggio per chiedere un grosso tavolo per tutti ma non è stato possibile E non ho visto isolamenti o trattamenti snobbistici Sarà per la prossima volta Tante care cose ludo 27 settembre 2005 Axel risposta più o meno meditata ma forse non ce n è bisogno a ognuno le sue idee ecc domani ora a letto Grazie comunque per il commento che ti fa onore anche se di strampalato in quello che ho scritto non ci vedo granchè Gaspar ti coinvolgo per email nei prossimi giorni Anche qui abbiamo cominciato a muoverci jtheo raquo Blog Archive raquo webdays 2005 il resoconto 27 settembre 2005 Sono ahime finiti i webdays di Torino sono stati tre giorni impegnati e stancanti ho dormito 3 4 ore per notte al massimo ma la fatica è stata ben ripagata Le conferenze sono state interessanti entro certi limiti e soprattutto la compagnia meravigliosa ho avuto modo di rivedere vecchi cari amici pazzi e di conoscere di persona altri che seguo online elenco in rigoroso ordine sparso e parziale Luca Tiziano Lele Emanuele Tambu Ludo ed Enrica e ovviamente Enrico Pranzi cene e viaggi in treno con queste persone hanno rappresentato i momenti più significativi della tre giorni appena passata e proprio su questo punto vorrei fare la mia prima considerazione oggi ci sono i social software i social bookmarking i social photoblog e le audio conference in voice over ip ma alla fine per creare sviluppare e cementare veramente amicizie e collaborazioni non c è niente di meglio di du spaghi in the real life Proprio per questo trovo che anche l edizione 2005 di Webdays sia da valutare positivamente mi ha portato a chiaccherare con persone che difficilmente avrei incontrato altrimenti di incontri mondani nella blogsfera italiana non ce ne sono molti e anche quelli meno tecnici sono da imho incoraggiare e quindi rivolgo i miei ringraziamenti più sentiti a tutta l organizzazione della manifestazione e in particolare ad Axell Per chi volesse seguire una discussione critica su quello che questa manifestazione rappresenta potrebbe o dovrebbe essere vi consiglio di leggere il post di Ludo e i commenti che personalmente ho trovato molto illuminanti Chissà che non nasca un reale progetto per un nuovo incontro più tecnico in fondo di idee in proposito ce ce ne sono Per quello che riguarda gli aspetti sociali della manifestazione spero di aver dato un buon contributo facendo il buffone come non capitava da tempo ho pure avuto l occasione per fare uno scherzo decisamente gustoso anche se involontario al povero Marco Candida Dovete sapere che Marco insieme al buon Giulio Mozzi si appresta a preparare un nuovo laboratorio di scrittura creativa a Casteggio ora una degli scopi di Marco è quello di avvicinare più gente possibile alla scrittura e alla lettura Il popolo del blog come lo definisce Toni Siino è un popolo di screttori scrittori lettori e rappresenta quindi il primo obiettivo da conquistare Così mentre ci troviamo a cena Candida mi chiede qualche consiglio sui nostri vicini di tavola io escludo a priori Ludo troppo macho con i muscoli e la maglietta aderente e lo indirizzo a sua moglie Enrica guarda che aria nobile ed intellettuale Marco non se lo fa ripetere due volte parte all attacco come un mastino Dopo qualche minuto il nostro eroe si gira verso di me e noto che ha le orecchie da cocker ma preferisco non dire nulla per non metterlo in imbarazzo ed aspetto che mi racconti il suo insuccesso Passano decine di secondi poi una voce sibilante dice Ma tu lo sapevi che insegna ad Harvard Avrei voglia di scoppiare a ridergli in faccia ma mi trattengo e chiedo quale materia insegni in una istituzione tanto prestigiosa La curiosità prende il sopravvento tira su le orecchiuzze e si rivolge di nuovo ad Enrica ma solo per pochi per lui interminabili secondi poi torna da me coda fra le gambe e sospirando mi dice Sanscrito Aveva la stessa espressione del bellone in Roxanne quando parlando della ragazza che ama e se ne esce con non sarà mica un fisico nucleare e Steve Martin gli risponde Quasi è un astrofisica Assolutamente esilarante avrei solo voluto condividerlo con certi stanchi doloranti timidoni sarà per la prossima cena Archiviato in General theo 28 settembre 2005 Per l iPaq sono molto in dubbio le quotazione su ebay sono sempre abbastanza alte Ho visto il nuovo zaurus in UK tutto compreso vat trasporto viene sui 150 euro quanto un winCE usato Sono molto in dubbio prendendo anche la scheda wifi e magari un po di memoria vado oltre i 200 allora mi prendo un portatile fa meno scena con gli amici ma pazienza D Marco 28 settembre 2005 Cari saluti Alberto Mucignat 28 settembre 2005 Dopo un po di discussione nata alla tavola dei piccoli Gaspar batte tutti sul tempo e segnala la nascita di UnConf un appuntamento informale sull innovazione nel web italiano in cui a parlare non siano solo i filosofi del web ma soprattutto quelli pendodeliri 28 settembre 2005 Perfetto Se mi chiamate ho già pronto il mio intervento all purpose valido per qualsiasi conferenza sul webbe da 10 anni a questa parte Eccolo L intervendo all porpos alla gonferenza sull ICT aisiti Nella sua storia si sa l uomo ha sempre avvertito l esigienza di communigare Per questo dai segnali di fumo ai dam dam alla stele di Rosetta fino alle incredibbili autostrade dell informazzione che oggi percorrono gli ogeani e i gondinendi in quella che podremmo definire la spaghettata dell informazzione la tecnologgia ha assecondato per cosiddire questa esigienza che ci ha resi veri e propri schiavi sputacchio sulla prima fila della communigazione Eppure oggi un mondo senza communigazione è del tutto impensabbile Provate a immaginare primo RONF dalla platea il cliende delefona al fornitore per un reclamo Il fornitore attiva il castomercher e attraverso un complesso sisdema integrato ad alta tecnologgia il probblema del gliente viene risolto si sente un MADDOVE dalle ultime file Ebbene in guesta semplige transazzione sono volati nell etere sottoterra attraverso cavi reali e immaginari miliooni cheddico MILIARDI di ghilobbit Una lunga seguenza di zzeri e di uni che assicurano la soluzione di un probblema grazie a un vero e proprio miragole Un miragole che si chiama ibbiseness alla parola ibbiseness un ingegnere in prima fila cade in avanti batte violentemente il capo sul pavimento e perde conoscenza lo portano via E allora oramai non ce gniente da fare siamo tutti avvolti da milioni cheddico MILIARDI di chilomedri di cavi cheddico TELEDOTTI che trasformano la principale fonte di tutte le ricchezze l informazzione e la communigazione E quindi evidente a tutti compare alle spalle una impossibile slide Powerpoint con frecce multicolori sfumate e scanalate intorno alle quali in corpo otto e quindi illeggibili si inerpicano almeno 10 cartelle di testo incomprensibile come ho provato a sintetizzare in questa slaid che il sistema paese richieda un nuovo approccio di communigazione informazzione che coniughi l integrazzione dei sistemi con l esigienza di produrre soluzioni uansciot in tempo reale Un sistema integrato di cierremme poggiante su una arghitettura claientserver in grado di sfruttare al massimo la connettività a largabbanda del carrier di telecommunigazione per gestire sistemi legasi come meinfreim che gestiscono dataueraus AS400 su terminale VT100 ma anche sistemi evoluti con interfaccia webbe e viaggiante su protocollo ippì E chi ancora non crede alle meraviglie di indernet sappia che già oggi gran parte delle telefonate viaggiano su protocollo ippì voce dal fondo sala infatti mò ar telefono me viene la voce più flautata risate Ma torniamo all ibbiseness portano via altri due ingegneri E evidende a tutti appare un altra slide piena di nuvole collegate da frecce che l avvento delle autostrade dell informazzione a largabbanda rappresenta per tutti una opportunità unica di accorciare la CATENA DEL VALORE alle parole CATENA DEL VALORE qualcuno esce a comprare dell acido in cui squagliare il relatore Poter contare su sistemi de communigazzione veramente integrati indica una nuvoletta significa infatti tagliare i costi e ve lo dimostro estrae un palmare IPAQ da 3200 euro Ora attraverso questo vero e proprio gompiuter in miniatura io mi collego ad indernet per effettuare una telefonata e ordinare in icommers un tramezzino al tonno prodotto pensateunpò IN AUSDRALIA prova a collegarsi a www tunasandwich au passano circa due minuti nel frattempo alcuni delegati vanno al buffet e si avventano su un tramezzino al tonno Ecco vedete lo schermo alle spalle ritrae la home page di www tunasandwich au palesemente copiaincollata in precedenza su una slide powerpoint Adesso diggito il numero della mia carta di gredito Entro nel mio scioppingbaschet e come per maggia risulta che ho ordinato un tramezzino al tonno che mi verrà recapitato per posta entro novanta giorni E ho pagato in EURI precisamente 8 euri e 12 centesimi più spese di spedizzione si sente un potente BURP dei due delegati che hanno digerito il tramezzino al tonno del buffet Pensate Se avessi voluto acquisdare per davvero un tramezzino al tonno in Ausdralia prima dell era di indernet sarei dovuto andare all aeroporto prendere un aereo per Sidnei cambiare gli euri in sterline ausdraliane dall ultima fila parte un ce sta er dollaro in australia trovare un barre pagare il tramezzino prendere un aereo insomma capite bene che il tramezzino se squaglia prima che torno a casa eppoi avrei speso come minimo 8000 euro per un tramezzino Quindi vi ho dimostrato che grazie all ibbisiness ho risparmiato 7987 88 Euri E questo solo per un tramezzino Pensateunpò quanto avrei potuto risparmiare se avessi ordinato chessò una casa via internet Oppure una nave O se avessi ordinato per rimanere nel bisnestubisnes 1000 conteiner pieni di carrube E chiaro però che di questo passo il mondo si avvia ad essere solo una grande fabbrica di servizi interattivi e multimediali una fabbrica eterea peiperless capace di produrre solo bitte e ghilobbitt E a quel punto ci potremmo finalmente liberare dell immane giogo umano e ambientale dell industria di guesta fatisciende oldeconomy pensate che bello niente più gas petrolio macchine aerei niente di niente Non dovremmo nemmeno coltivare la terra per fare i pomodori li potremo ordinare via internet Ma questi cavi questi immani teledotti destinati ad avvolgere il pazzo globbo che vaga nello spazzio profondo sono cavi sempre più immaginari Perchè grazie alla rivoluzzione delle telecommunigazioni uaireless cioè senza fili non avremo più nemmeno limpiccio dei cavi nemmeno dietro il televisore Sono infatti ormai lontani i tempi in cui non ci si poteva collegare a indernet con un telefonino Oggi tutto questo è possibbile Siamo infatti passati in pochi anni dai 9600 bitte del Giessemmme ai 48000 bitte del Gippierresse ai 120000 bitte della tecnologia Eddege ai 384000 bitte dell Uemmetiesse fino al miragole finale grazie al UAIFAI avremo sempre un collegamento a un MEGABITTE E così potremo finalmende vedere sul telefonino IL GOL DI TOTTI alle parole GOL DI TOTTI la sala è percorsa da un boato da stadio

    Original URL path: http://qix.it/2005/09/alla-tavola-dei-piccoli/ (2015-06-21)
    Open archived version from archive

  • WebDays, niente mail | Qix.it
    calcio ebook google tv barcamp musica nanopublishing lightpress django php cerca nei contenuti categorie blogging books calcio design architettura digital underground ebay eventi gadget games general guest blogger help in evidenza internet business lazyweb letture linux luambo ludo audio e musica foto quotidianità rete luoghi cambridge milano misc miscellanea mobile mobile e pda motori di ricerca music musica news personal php podcasting podcasts prima pagina python rugby screencasts simpleaggregator sistemi operativi smanettando software staticblog sviluppo tech ipaq palm programmazione tecnologie varie web technology tecnologia tex tv varie web 2 0 web design archivi luglio 2013 aprile 2013 marzo 2013 febbraio 2013 novembre 2012 ottobre 2012 aprile 2012 settembre 2011 agosto 2011 luglio 2011 giugno 2011 maggio 2011 marzo 2011 febbraio 2011 gennaio 2011 dicembre 2010 novembre 2010 ottobre 2010 settembre 2010 giugno 2010 maggio 2010 novembre 2009 settembre 2009 agosto 2009 luglio 2009 giugno 2009 maggio 2009 aprile 2009 marzo 2009 febbraio 2009 gennaio 2009 novembre 2008 ottobre 2008 settembre 2008 agosto 2008 luglio 2008 giugno 2008 maggio 2008 aprile 2008 marzo 2008 febbraio 2008 gennaio 2008 dicembre 2007 novembre 2007 ottobre 2007 settembre 2007 agosto 2007 luglio 2007 giugno 2007 maggio 2007 aprile 2007 marzo 2007 febbraio 2007 gennaio 2007 dicembre 2006 novembre 2006 ottobre 2006 settembre 2006 agosto 2006 luglio 2006 giugno 2006 maggio 2006 aprile 2006 marzo 2006 febbraio 2006 dicembre 2005 novembre 2005 ottobre 2005 settembre 2005 agosto 2005 luglio 2005 giugno 2005 maggio 2005 aprile 2005 marzo 2005 febbraio 2005 gennaio 2005 dicembre 2004 novembre 2004 ottobre 2004 settembre 2004 agosto 2004 luglio 2004 giugno 2004 maggio 2004 gennaio 2004 dicembre 2003 novembre 2003 ottobre 2003 settembre 2003 agosto 2003 giugno 2003 powered by WPFrontman WP friends altroformato it arredarecasa blog it copyright 2004 2011 Ludovico Magnocavallo tutti i diritti riservati WebDays niente mail 24

    Original URL path: http://qix.it/2005/09/webdays-niente-mail/ (2015-06-21)
    Open archived version from archive

  • settembre | 2005 | Qix.it | Pagina 2
    il treno per Torino Se siete a WebDays oggi o domani fatevi sentire Stufi della mela 23 settembre 2005 1 commento Chissà che ne pensano i nostri amici di melablog dell ultimo post di Russell Beattie che si chiede se è venuto il momento di abbandonare OSX e tornare a Windows ed elenca ben trentatrè ragioni per farlo Come utilizzatore saltuario non mi sono mai trovato granchè bene ma visto che ormai uso solo Linux da qualche anno probabilmente non faccio testo Il master plan di Google 22 settembre 2005 3 commenti Curioso il master plan di Google realizzato su pannelli cancellabili fotografato ieri da Niall Kennedy all ingresso di uno degli edifici del campus Sul master plan una casellina per ogni servizio che i dipendenti di Google immaginano venga sviluppato Di fianco a ogni servizio esistente un segno di spunta news chat IM blogs ecc e come potete vedere un sacco di caselline ancora da sviluppare per raggiungere la world domination questo post continua leggi il resto Seguire Rita con Google Maps 22 settembre 2005 1 commento Dopo Katrina un nuovo uragano si sta avvicinando alle coste degli Stati Uniti Rita classificato di categoria 5 la più pericolosa Potete seguirne il percorso su flhurricane com utilizzando Google Maps come suggerisce Doc Searls in un post di oggi Applicazioni Web 2 0 per tutti i gusti 21 settembre 2005 4 commenti Se siete curiosi di vedere un po di applicazioni web moderne leggetevi i commenti a questo post segnalato sui forum di TextDrive e date un occhiata anche a RoundCube che vedete nell immagine qui a fianco Alcune delle applicazioni citate il client webmail Zimbra le start page Netvibes e Protopage il calendario CalendarHub Ae ne conoscete altre aggiungetele nei commenti a questo post TV P2P come utilizzarla 20 settembre

    Original URL path: http://qix.it/2005/9/page/2/ (2015-06-21)
    Open archived version from archive



  •