web-archive-it.com » IT » R » REDATTORESOCIALE.IT

Total: 1870

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Arriva il kit del "tifoso con autismo" per le partite di football - Redattore Sociale
    partite di football A Seattle lo stadio è autism friendly cuffie tappi per le orecchie schemi per seguire il gioco e oggetti sensoriali Iniziativa nata dalla collaborazione tra una società sportiva e un associazione di volontariato 27 ottobre 2015 Lo stadio CenturyLink Field ROMA Uno stadio autism friendly perché anche i ragazzi autistici possano seguire le partite di football in condizioni adeguate alle loro necessità l idea nasce dalla nuova collaborazione tra la squadra di football americano Seattle Seahawks e l associazione A OK Autism e coinvolge lo stadio CenturyLink Field di Seattle Agli spettatori con autismo in questo consiste l iniziativa sarà consegnato un kit che li aiuterà a seguire più serenamente la partita cuffie per attutire i rumori tappi per le orecchie giochi sensoriali uno schema dettagliato del gioco e un cartellino identificativo con la scritta I m A OK m che permetterà agli altri spettatori di riconoscere i tifosi con autismo e di essere quindi più disponibili e pazienti se necessario Questo kit del tifoso è solo la prima delle tante piccole cose che sappiamo di poter fare per i nostri fans con autismo dicono i responsabili della squadra Ed è un esempio di quanto lo sport possa essere luogo di inclusione quando incontra il volontariato per costruire idee e progetti La squadra è stata contattata nel luglio scorso da Jennifer Sollars e Michelle Wilkerson cofondatrici del Centro per autismo di Tulsa la Seahawks è infatti nota per l impegno con cui insieme alla sua associazione cerca di costruire una cultura e una consapevolezza dell autismo I genitori lavorano instancabilmente per fornire istruzione adeguata terapie e sostegno ai loro bambino con autismo in modo che possano diventare indipendenti spiega Michelle Wilkerson ma ci siamo resi conto che ancora tanti nella comunità non comprendono le loro esigenze specifiche

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/493205/Arriva-il-kit-del-tifoso-con-autismo-per-le-partite-di-football (2016-01-26)
    Open archived version from archive


  • Toscana, scontro tra disabili e Regione - Redattore Sociale
    mossa più audace di papa Francesco Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Toscana scontro tra disabili e Regione Alcune persone pronte da domani allo sciopero della fame per chiedere più risorse per il progetto vita indipendente La replica dell assessore Proteste ingiustificate i fondi sono stati aumentati 26 ottobre 2015 FIRENZE E scontro tra cinque associazioni di disabili e la Regione Toscana Un gruppo di disabili si prepara allo sciopero della fame con presidio a partire da domattina alle 10 davanti a Palazzo Strozzi Sacrati palazzo della Regione in piazza Duomo I disabili protestano sul fronte del progetto Vita Indipendente sostenendo carenza di risorse fondi inesistenti dopo i 65 anni e rendicontazioni al millesimo delle spese sostenute La Regione Toscana hanno detto i disabili pronti a manifestare porta attacchi sempre più poderosi ai diritti e alle condizioni di vita dei disabili Faremo lo sciopero della fame a oltranza fino a quando ce ne sarà bisogno La replica ai disabili arriva dall assessore regionale al welfare Stefania Saccardi Non riteniamo giustificate le motivazioni della protesta né le modalità Siamo sempre stati disponibili a discutere e lo siamo ancora ma chiariamo subito che qui non si vuole mandare nessun disabile negli istituti Anzi La Regione Toscana privilegia in assoluto il percorso domiciliare e lo ha sancito anche con una legge nel 2008 L anno scorso abbiamo avviato un percorso sperimentale per introdurre la flessibilità nelle strutture per disabili favorendo percorsi innovativi per facilitare l uscita delle persone oggi in residenza e il loro progressivo reinserimento nella comunità con relativa autonomia La Regione Toscana prosegue Saccardi per garantire l estensione del progetto Vita indipendente ha stanziato 9 milioni di euro per il 2016 e

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/493329/Toscana-scontro-tra-disabili-e-Regione (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Autismo: vaccini o cause genetiche? Due ricerche opposte, stesso finanziatore - Redattore Sociale
    sanità Nicoletti Non può esserci par condicio in questioni tanto importanti 26 ottobre 2015 ROMA Si può sostenere il legame tra vaccini e autismo e al tempo stesso sostenere uno studio sull origine genetica dell autismo stesso Si può essere convinti divulgatori della comunicazione facilitata e contemporaneamente essere tra i finanziatori di un istituto che ne nega le basi scientifiche e non ne riconosce la validità In altre parole esiste la par condicio o la neutralità nella ricerca scientifica sull autismo Ovvero è lecito o schizofrenico finanziare contemporaneamente due studi che partono da presupposti opposti e viaggiano in direzioni contrarie E quello che si chiede Gianluca Nicoletti sul portale Pernoiautistici sollevando di fatto il caso Franco Antonello Perché per lui per Nicoletti la risposta è decisamente no Secondo me scrive non si applica in questioni di tanta importanza la par condicio E le questioni di tanta importanza sono almeno due da un lato il collegamento tra vaccini e autismo dall altra la presunta efficacia della comunicazione facilitata La prima è tornata alla ribalta in queste settimane con i dati e le preoccupazioni evidenziati da ministero della Salute Istituto superiore di Sanità e medici vari sul calo delle vaccinazioni la seconda da sempre testimoniata e divulgata da Franco Antonello e suo figlio Andrea E ora Nicoletti elenca le contraddizioni in cui a suo avviso Antonello cadrebbe dopo che quest ultimo venerdì sera è intervenuto alla trasmissione Piazza pulita manifestando lui stesso serenamente le sue posizioni quanto meno difficili da conciliare Ho costituito una fondazione I bambini delle fate ha ricordato Antonello nello studio di La7 Raccogliamo fondi per finanziare progetti Abbiamo coinvolto 700 imprenditori ha riferito più di mille privati e da 10 anni finanziamo 32 progetti in 8 regioni d Italia Fin qui tutto bene Antonello è innanzitutto un imprenditore e da quando suo figlio Andrea ha manifestato il proprio autismo ha destinato buona parte delle sue competenze e possibilità a cercare di scoprire le cause e le terapie di questo disturbo Il nodo cruciale però è che quest anno finanziamo due progetti di ricerca il primo dell Istituto di ricerca di sanità ricerca nella genetica le cause dell autismo Da un lato quindi un indagine che tende a escludere la derivazione ambientale dell autismo quindi anche il suo legame con i vaccini Eppure qui si apre il caso Antonello con il suo complesso rapporto con l Istituto superiore di Sanità nella stessa trasmissione Antonello ha ricordato come i problemi di suo figlio siano iniziati dopo una dose di vaccino trivalente e 15 giorni di febbre E lo stesso ha ricordato mi è stato segnalato da ben 6mila famiglie A suo parere non deve stupire quindi che finanziamo anche un altro progetto che fa capo a Comilva che sostiene esattamente il contrario Comilva infatti è una delle associazioni che maggiormente si battono per la libertà delle vaccinazioni E questo sarebbe per Antonello la prova che la mia supposizione è neutra io voglio solo capire Nessuna preclusione quindi la sua fondazione

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/493292/Autismo-vaccini-o-cause-genetiche-Due-ricerche-opposte-stesso-finanziatore (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Alzheimer e cecità, quando i cani aiutano a vivere meglio - Redattore Sociale
    Onu per l emergenza siccità in Etiopia Cinema al Policlinico Gemelli raccolti 85 mila euro Foto Audio Foto Parco giochi accessibile come lo vorrebbero i bambini tutte le photogallery Milano la casa rifugio dove mamme e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento La meraviglia del circo sociale clown e funamboli in viaggio verso l Etiopia I volontari dell ambulatorio light per i poveri la banalità del bene Questo Giubileo polverizzato è la mossa più audace di papa Francesco Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Alzheimer e cecità quando i cani aiutano a vivere meglio In Toscana open day alla scuola cani guida L assessore regionale Saccardi Un contributo al miglioramento della loro qualità della vita 26 ottobre 2015 FIRENZE Porte aperte sabato scorso alla Scuola Cani Guida di Scandicci una scuola unica in quanto completamente pubblica dal 1979 è della Regione Toscana che ha come compito istituzionale quello di fornire cani addestrati alla guida di persone non vedenti L altra protagonista dell Open day con una esposizione di mappe e libri tattili è stata la Stamperia Braille anch essa trasferita dal 1979 alla Regione Con la Scuola Nazionale Cani guida per ciechi e la Stamperia Braille punti di riferimento a livello nazionale la Regione assolve a un compito di forte valore sociale ha detto l assessore regionale a salute sociale e sport Stefania Saccardi Vengono garantiti infatti concretamente i diritti dei disabili visivi la tutela della loro condizione e il loro inserimento sociale E viene dato un contributo al miglioramento della loro qualità della vita a livello di contesto familiare scolastico ludico e sociale

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/493278/Alzheimer-e-cecita-quando-i-cani-aiutano-a-vivere-meglio (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • L'acondroplasia spiegata ai bambini, un libro illustrato contro i pregiudizi - Redattore Sociale
    emergenza siccità in Etiopia Cinema al Policlinico Gemelli raccolti 85 mila euro Foto Audio Foto Parco giochi accessibile come lo vorrebbero i bambini tutte le photogallery Milano la casa rifugio dove mamme e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento La meraviglia del circo sociale clown e funamboli in viaggio verso l Etiopia I volontari dell ambulatorio light per i poveri la banalità del bene Questo Giubileo polverizzato è la mossa più audace di papa Francesco Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet L acondroplasia spiegata ai bambini un libro illustrato contro i pregiudizi L Aisac lancia on line l edizione italiana del volume uscito in Usa in occasione del 25 ottobre Giornata delle persone di basa statura Valorizza le differenze e spiega in parole facili cosa sia il nanismo Presto anche l edizione cartacea 25 ottobre 2015 ROMA Il 25 ottobre è la Giornata mondiale delle persone di bassa statura ovvero nate con l acondroplasia malattia rara che impedisce lo sviluppo completo delle ossa L Aisac Associazione per l informazione e lo studio sull acondroplasia annota Da qualche anno alcune associazioni sud americane che si occupano di bassa statura hanno istituito una giornata dedicata alla consapevolezza di tale condizione individuata nel 25 ottobre sulla scia dell dwarfism awareness month mese della consapevolezza sul nanismo promosso dalla Little people of America Lpa Siamo convinti che sia importante che la società viva ogni giorno nella consapevolezza e nel rispetto del nanismo e della bassa statura come condizione di esistenza per alcune persone e lavoriamo da sempre perché questo sia possibile Aisac annuncia quindi l edizione italiana di

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/493211/L-acondroplasia-spiegata-ai-bambini-un-libro-illustrato-contro-i-pregiudizi (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • In Italia 4 mila persone di bassa statura. Il 25 ottobre giornata mondiale - Redattore Sociale
    dei circa 200 tipi di nanismo esistenti colpisce una persona su 25 mila In 9 casi su 10 non c erano precedenti in famiglia Le iniziative della terza edizione 24 ottobre 2015 ROMA Si celebra in tutto il mondo il 25 ottobre dal 2013 la Giornata mondiale delle persone di bassa statura giunta alla terza edizione Al centro chi è affetto da acondroplasia malattia rara ma la forma più comune dei circa 200 tipi di nanismo esistenti colpisce una persona su 25 mila complessivamente circa 650 mila nel mondo e 4 mila nel nostro Paese In 9 casi su 10 non c erano precedenti in famiglia Nel Lazio in Lombardia in Sicilia per il terzo anno consecutivo l associazione Acondroplasia Insieme per crescere onlus celebra la Giornata come occasione per far conoscere questa malattia rara sensibilizzare l opinione pubblica promuovere convegni e progetti di inclusione A Villanterio Pavia presso la Scuola dell infanzia Maria Bambina in Via San Giorgio alle ore 15 verrà presentato il progetto di accoglienza e supporto psicologico Welcome i partecipanti si confronteranno sul processo per la scelta dell allungamento degli arti con le psicologhe Sara Intini e Ilaria Cortinovis Nella stessa fascia oraria a Roma in Via Ulisse Aldrovandi 16 la presidente dell associazione Nadia Pivato illustrerà alcuni progetti in corso e uno al via ad Aprilia Latina Anemone relativo ai siblings cioè a fratelli e sorelle delle persone con acondroplasia Ad affiancarla gli psicologi Laura Elke D Apolito e Paolo Guaramonti interverranno come ospiti Simona Sparaco finalista al Premio Strega 2014 e l attrice Pamela Villoresi Grazie al sostegno di Cesv Spes Centri servizi per il volontariato nel Lazio il progetto Anemone intende proporre la realizzazione di percorsi di sostegno psicologico e promozione del benessere fisico e relazionale rivolto a familiari di persone disabili della

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/493215/In-Italia-4-mila-persone-di-bassa-statura-Il-25-ottobre-giornata-mondiale (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Firenze, open day alla stamperia braille e alla scuola cani guida - Redattore Sociale
    3 milioni di pasti dalle mense Caritas è disagio alimentare Protezione internazionale serve formazione ad hoc per i giudici Minori Save the Children appello all Onu per l emergenza siccità in Etiopia Cinema al Policlinico Gemelli raccolti 85 mila euro Foto Audio Foto Parco giochi accessibile come lo vorrebbero i bambini tutte le photogallery Milano la casa rifugio dove mamme e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento La meraviglia del circo sociale clown e funamboli in viaggio verso l Etiopia I volontari dell ambulatorio light per i poveri la banalità del bene Questo Giubileo polverizzato è la mossa più audace di papa Francesco Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Firenze open day alla stamperia braille e alla scuola cani guida Sabato 24 ottobre porte aperte in due importanti centri per i ciechi I due appuntamenti sono realizzati in collaborazione con l assessorato al welfare della Regione Toscana 23 ottobre 2015 FIRENZE La Scuola nazionale cani guida per ciechi insieme alla stamperia Braille apre le porte al pubblico Sabato 24 ottobre con la collaborazione dell Unione italiana ciechi Open day dalla 10 alle 18 nella sede della scuola cani in via dei Ciliegi 26 a Scandicci Firenze per presentare le attività della scuola e della stamperia All evento paretciperà anche l assessore al welfare della Regione Toscana Stefania Saccardi Nel pomeriggio a partire dalle 15 30 una serie di appuntamenti Apre un intervento a cura del parco animali canile rifugio del Comune di Firenze seguito da una prova di lavoro di una squadra da ricerca con la Croce Rossa ore 16 alle 16 30 esibizione

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/493158/Firenze-open-day-alla-stamperia-braille-e-alla-scuola-cani-guida (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Firenze, i disabili visitano il Corridoio Vasariano - Redattore Sociale
    Bagnasco 6 3 milioni di pasti dalle mense Caritas è disagio alimentare Protezione internazionale serve formazione ad hoc per i giudici Minori Save the Children appello all Onu per l emergenza siccità in Etiopia Cinema al Policlinico Gemelli raccolti 85 mila euro Foto Audio Foto Parco giochi accessibile come lo vorrebbero i bambini tutte le photogallery Milano la casa rifugio dove mamme e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento La meraviglia del circo sociale clown e funamboli in viaggio verso l Etiopia I volontari dell ambulatorio light per i poveri la banalità del bene Questo Giubileo polverizzato è la mossa più audace di papa Francesco Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Firenze i disabili visitano il Corridoio Vasariano I ragazzi del centro riabilitativo Villa San Luigi hanno ripercorso con grande entusiasmo le orme dei Medici 22 ottobre 2015 La visita dei ragazzi del centro riabilitativo Villa San Luigi FIRENZE Questa mattina i ragazzi disabili del centro riabilitativo Villa San Luigi della Fondazione Oda hanno visitato il Corridoio Vasariano a Firenze Erano in ventidue accompagnati da 5 operatori e un infermiere del centro da un volontario e da alcuni genitori e familiari Una squadra in festa che ha ripercorso le orme dei Medici con una bella visita alle meraviglie della galleria e alle sue collezioni di pregio incorniciate dalla vista incantata sull Arno L iniziativa resa possibile dalla disponibilità e collaborazione della Galleria degli Uffizi rientra nel fitto calendario di attività sul territorio che da sempre contraddistingue la vita quotidiana delle strutture gestite dalla Fondazione Gite all aria aperta visite culturali feste di quartiere soggiorni

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/493100/Firenze-i-disabili-visitano-il-Corridoio-Vasariano (2016-01-26)
    Open archived version from archive



  •