web-archive-it.com » IT » R » REDATTORESOCIALE.IT

Total: 1870

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Giubileo dei migranti. Le ostie per la messa arriveranno dal carcere di Opera - Redattore Sociale
    tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento Ghetto classic Bach e Beethoven per scappare dall inferno di Korogocho Una missionaria italiana e un imam insieme aiutano i profughi del Centrafica L Italia ricorda la Shoah per leggere il presente e progettare il futuro Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Giubileo dei migranti Le ostie per la messa arriveranno dal carcere di Opera Si chiama il senso del pane il progetto avviato presso la casa di reclusione di Milano dove è stato creato un laboratorio per la preparazione delle ostie Testimoniano il bisogno di essere salvati dall amore di Cristo 16 gennaio 2016 box ROMA Arriveranno dal carcere di Opera le ostie che verranno utilizzate per la santa messa celebrata in San Pietro in occasione del Giubileo dei migranti Il senso del pane è il progetto ideato e promosso dalla Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti Onlus presso la casa di Reclusione di Opera dove è stato attivato il laboratorio per la preparazione delle ostie in collaborazione con la direzione del carcere milanese A darne notizia è proprio il Dipartimento per l amministrazione penitenziaria Da quattro mesi tre detenuti che hanno seguito un percorso di consapevolezza di riparazione e di incontro con familiari di vittime di reato spiega una nota del Dap preparano circa 1 200 ostie al giorno per soddisfare le richieste che arrivano dalle parrocchie e dalle diocesi di tutta Italia Il progetto si inserisce nel percorso di conversione e redenzione giubilare voluto da Papa Francesco Le ostie che nascono da mani che hanno ucciso e che verranno consacrate in San Pietro spiega Arnoldo Mosca Mondadori fondatore

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/498130/Giubileo-dei-migranti-Le-ostie-per-la-messa-arriveranno-dal-carcere-di-Opera (2016-01-26)
    Open archived version from archive


  • Ospedali psichiatrici giudiziari - Redattore Sociale
    ecco come ritrovare la vista con il suono 20 12 2015 Il sogno avverato di Eleonora Sarti dal para archery alla nazionale normo 10 12 2015 Non chiamateci attori disabili torna in scena la Compagnia delle frottole 09 12 2015 Guarda un po Focus Mare nostrum Il Mediterraneo dei migranti e dell Europa Focus Arcipelago Cie Il carcere non carcere Focus Ospedali psichiatrici giudiziari Obiettivo chiusura Focus Belle imprese Quando il non profit produce profitto Focus Chiusi per crisi Viaggio nel terzo settore che non ce la fa più La storia Garrett e Joan matrimonio in ospedale e ballo in carrozzina dopo l incidente 22 01 2016 Carolina scrittrice con la sindrome Down Siate felici come lo sono io 21 01 2016 L omaggio di 2 genitori un parco accessibile per ricordare la figlia 12 01 2016 In fuga da Boko Haram richiedenti asilo sposi irregolari in Italia 07 01 2016 Regalano le ferie al collega che ha figli disabili Il più bel dono ricevuto 28 12 2015 La storia Ospedali psichiatrici giudiziari Obiettivo chiusura Sei carceri speciali di cui per lunghi anni si è fatto finta di non vedere gli orrori diritti negati condizioni detentive crudeli persone che da tempo avrebbero dovuto uscire Dopo una clamorosa indagine parlamentare e documentari televisivi è partito il difficile cammino verso la fine degli Opg Concluso almeno formalmente il 31 maggio 2015 Opg pronti a chiudere ma gradualmente Sono persone non pacchi 30 marzo 2015 Il 31 marzo è l ultimo giorno per gli Ospedali psichiatrici giudiziari ma la chiusura sarà graduale Cecconi StopOpg Ci vorranno alcuni giorni E sulle regioni in ritardo Vanno commissariate punto e basta Video Lo stato della follia il film sugli orrori degli Opg Foto Internauti negli Opg lo sguardo di una umanità abbandonata Video Oltre i cancelli degli opg un viaggio nel degrado Foto Vergogna Opg foto dal viaggio tra gli ultimi Altre notizie Indietro Avanti Dall orrore dell Opg a una vera casa la nuova vita di 14 ex internati 01 aprile 2015 Siamo entrati nella Casa degli svizzeri la residenza per l esecuzione di misure di sicurezza detentive dove saranno ospitati parte dei detenuti dell ospedale psichiatrico giudiziario di Reggio Emilia Stanze con bagno tv ping pong e niente sbarre alle finestre Opg nella casa colonica il futuro senza sbarre di 14 ex internati 01 aprile 2015 Dopo anni di rinvii il 31 marzo 2015 gli opg gli ospedali psichiatrici giudiziari sono stati formalmente chiusi I 741 detenuti verranno trasferiti gradualmente nelle Rems le residenze per l esecuzione delle misure di sicurezza detentive dei ve Opg quello di Montelupo non chiude il 31 marzo 30 marzo 2015 Ancora aperta la struttura in provincia di Firenze La Regione prepara le alternative per i 49 pazienti toscani quelli non toscani verranno presi in carico dalle rispettive Regioni Addio agli Opg la maggior parte delle regioni è pronta al cambiamento 28 marzo 2015 La responsabile nazionale Welfare terzo settore e diritti del Partito democratico Micaela Campana A questo

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/In%20Evidenza/Focus/Dettaglio/440099/Ospedali-psichiatrici-giudiziari (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Arcipelago Cie - Redattore Sociale
    chiusura Focus Belle imprese Quando il non profit produce profitto Focus Chiusi per crisi Viaggio nel terzo settore che non ce la fa più La storia Garrett e Joan matrimonio in ospedale e ballo in carrozzina dopo l incidente 22 01 2016 Carolina scrittrice con la sindrome Down Siate felici come lo sono io 21 01 2016 L omaggio di 2 genitori un parco accessibile per ricordare la figlia 12 01 2016 In fuga da Boko Haram richiedenti asilo sposi irregolari in Italia 07 01 2016 Regalano le ferie al collega che ha figli disabili Il più bel dono ricevuto 28 12 2015 La storia Arcipelago Cie Il carcere non carcere Ufficialmente sono solo luoghi di detenzione amministrativa Dove però si può restare rinchiusi fino a 18 mesi senza aver commesso alcun reato Anche dopo aver già vissuto mezza vita in Italia I Centri di identificazione ed espulsione costano moltissimo e hanno un efficacia molto dubbia Ma allora perché restano aperti Lo strano caso delle 65 nigeriane nel Cie evitato il rimpatrio in extremis 14 agosto 2015 Il racconto delle migranti arrivate a Ponte Galeria un funzionario del loro consolato era pronto a identificarle e farle rispedire indietro Grazie alle associazioni e alla direzione del centro hanno fatto domanda di asilo Non siamo prostitute Un giorno in Nigeria per noi è come cento anni all inferno Video Ronny in Italia da quando aveva tre anni lo rinchiudono in un Cie Video EU 013 L Ultima Frontiera il primo documentario girato nei Cie italiani Video Dietro le sbarre dei Cie parte il viaggio di ZaLab nell Italia dei diritti violati Video Tredici transessuali nel Cie di Milano La storia di Samantha Video Le telecamere di Redattore Sociale nel Cie di Bologna Altre notizie Indietro Avanti Nei Cie anche giovani nati in Italia donne sposate e lavoratori sfruttati 26 settembre 2014 Non solo ex detenuti da rimpatriare Nei centri finisce un ampia casistica di persone che non dovrebbero nemmeno essere trattenute Le loro storie raccolte dai senatori nel Rapporto sui centri di identificazione e di espulsione della Commissione diritti umani del Senato Cie il giudizio del Senato Strutture al di sotto degli standard di dignità 25 settembre 2014 Giudizio severo della Commissione Diritti Umani di Palazzo Madama dopo le ispezioni nei centri ancora operativi e un indagine di un anno Il presidente Manconi Non rispettano i diritti dei trattenuti Pubblicato un rapporto con le proposte per il governo Il Cie di Bologna si trasforma riapre per accogliere 200 migranti 19 luglio 2014 Ora sarà Centro di accoglienza per ospitare i profughi in arrivo dalla Campania Una corsa contro il tempo per pulirlo ed eliminare le sbarre alle finestre Il sindaco Merola Abbiamo vinto una battaglia di civiltà Ha la famiglia in Italia ma deve tornare in Albania Storia di Ronny 12 aprile 2014 Parla il ragazzo di seconda generazione rinchiuso nel Cie di Bari Ho tutta la famiglia in Italia non posso essere rimpatriato in Albania Cresciuto qui dall età di tre

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/In%20Evidenza/Focus/Dettaglio/440235/Arcipelago-Cie (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Detenuti si diplomano dog sitter e operatori di canili - Redattore Sociale
    siccità in Etiopia Cinema al Policlinico Gemelli raccolti 85 mila euro Foto Audio Foto Parco giochi accessibile come lo vorrebbero i bambini tutte le photogallery Milano la casa rifugio dove mamme e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento Ghetto classic Bach e Beethoven per scappare dall inferno di Korogocho Una missionaria italiana e un imam insieme aiutano i profughi del Centrafica L Italia ricorda la Shoah per leggere il presente e progettare il futuro Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Detenuti si diplomano dog sitter e operatori di canili Sono 11 i reclusi di Bollate che hanno seguito il corso di formazione e superato l esame Il convegno di presentazione dei risultati del progetto e la consegna dei diplomi si terrà il 25 gennaio nell Aula Magna dell Università di Milano 22 gennaio 2016 MILANO Per 11 detenuti di Bollate si profila un futuro particolare Hanno infatti seguito un corso per dog sitter e operatore di canile Hanno superato l esame con successo e lunedì 25 gennaio verrà loro consegnato all Università Statale il diploma e il tesserino tecnico del Centro Sportivo Educativo Nazionale Csen Il corso si inserisce in un progetto più ampio Jail s Bond nato all interno dell ateneo con l obiettivo di permettere ai detenuti si ricevere dei benefici dal contatto con i cani di studiare il comportamento degli animali a contatto con i detenuti e fornire a questi ultimi l occasione di una formazione professionale da spendere una volta scontata la pena Il convegno di presentazione dei risultati del progetto e la consegna dei diplomi si terrà il 25

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/498627/Detenuti-si-diplomano-dog-sitter-e-operatori-di-canili (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Carcere, Gelo a Sollicciano, Rossi: “Situazione intollerabile” - Redattore Sociale
    famiglia Tesoro inesauribile Unioni Civili Fish Considerare anche le questioni connesse alla disabilità Bagnasco 6 3 milioni di pasti dalle mense Caritas è disagio alimentare Protezione internazionale serve formazione ad hoc per i giudici Minori Save the Children appello all Onu per l emergenza siccità in Etiopia Cinema al Policlinico Gemelli raccolti 85 mila euro Foto Audio Foto Parco giochi accessibile come lo vorrebbero i bambini tutte le photogallery Milano la casa rifugio dove mamme e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento Ghetto classic Bach e Beethoven per scappare dall inferno di Korogocho Una missionaria italiana e un imam insieme aiutano i profughi del Centrafica L Italia ricorda la Shoah per leggere il presente e progettare il futuro Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Carcere Gelo a Sollicciano Rossi Situazione intollerabile Il presidente della Regione Toscana interviene sui problemi del carcere fiorentino e annuncia l incontro col provveditore regionale Cantone 21 gennaio 2016 FIRENZE Nei prossimi giorni incontrerò il provveditore dell Amministrazione penitenziaria in Toscana Carmelo Cantone per fare il punto della situazione nel carcere di Sollicciano e capire come la Regione possa contribuire al miglioramento delle condizioni dei detenuti degli operatori sociali e degli addetti alla sicurezza Ad annunciarlo è il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi dopo aver appreso dei problemi causati in ampi settori del penitenziario fiorentino da un guasto all impianto di riscaldamento Rossi ricorda che la Regione già in passato è intervenuta con proprie risorse sostituendo i materassi nelle celle nel carcere Quello che sta accadendo afferma il presidente è intollerabile e per le istituzioni di un Paese civile

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/498544/Carcere-Gelo-a-Sollicciano-Rossi-Situazione-intollerabile (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Carcere, acquisto di testi scolastici per i detenuti della Toscana - Redattore Sociale
    bambini tutte le photogallery Milano la casa rifugio dove mamme e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento Ghetto classic Bach e Beethoven per scappare dall inferno di Korogocho Una missionaria italiana e un imam insieme aiutano i profughi del Centrafica L Italia ricorda la Shoah per leggere il presente e progettare il futuro Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Carcere acquisto di testi scolastici per i detenuti della Toscana La Regione ha varato un piano da 86 mila per integrare i testi delle biblioteche dei 18 istituti penitenziari e per fornirle di testi scolastici 21 gennaio 2016 FIRENZE A duecentotrenta anni dall abolizione della pena di morte nel Granducato in Toscana si continua a riflettere sul concetto di pena in risposta ad un reato commesso e giudicato Stamani si è svolto il convegno Dall abolizione della pena di morte al riformismo penitenziario tenuto all Auditorium Istituto tecnico Russell Newton di Scandicci nell ambito delle iniziative culturali promosse dalla Regione Toscana per la Festa della Toscana sede in cui la assessore alla istruzione e formazione Cristina Grieco ha illustrato il progetto regionale Tra le righe inserito tra le attività previste da uno specifico protocollo per la realizzazione di azioni congiunte nei settori dell istruzione formazione orientamento e lavoro In Toscana sono presenti 18 istituti di pena all interno dei quali si svolgono corsi scolastici di ogni ordine e grado che interessano complessivamente oltre 2mila detenuti di cui quasi 1500 stranieri L obiettivo del progetto regionale Tra le righe finanziato con 86mila euro è l integrazione della dotazione dei testi nelle 25 biblioteche presenti negli istituti

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/498541/Carcere-acquisto-di-testi-scolastici-per-i-detenuti-della-Toscana (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Carcere di Sollicciano a zero gradi: riscaldamento fuori uso da giorni - Redattore Sociale
    e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento Ghetto classic Bach e Beethoven per scappare dall inferno di Korogocho Una missionaria italiana e un imam insieme aiutano i profughi del Centrafica L Italia ricorda la Shoah per leggere il presente e progettare il futuro Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Carcere di Sollicciano a zero gradi riscaldamento fuori uso da giorni Un guasto all impianto costringe i reclusi e gli agenti e a vivere e lavorare al freddo Il cappellano del carcere Don Vincenzo Russo In queste condizioni la prigione diventa una tortura La radicale Rita Bernardini parla di vergogna italiana invitando la direzione a risolvere urgentemente il problema 21 gennaio 2016 FIRENZE Riscaldamento guasto da venerdì scorso nel carcere di Sollicciano a Firenze L impianto è rotto in vari punti dell istituto penitenziario e alcuni detenuti e agenti penitenziari sono costretti a vivere e lavorare al freddo praticamente a zero gradi Quasi impossibile farsi la doccia visto che l acqua scorre fredda Come riportato stamani dal Corriere Fiorentino alcuni detenuti dormono vestiti mentre gli agenti vanno a lavorare col cappotto e i doppi calzini Una situazione drammatica denunciata anche da Uil Penitenziari e dal cappellano del carcere Don Vincenzo Russo che dice In queste condizioni la prigione diventa una tortura Il provveditore regionale alla giustizia Carmelo Cantone ridimensiona il problema sostenendo che il guasto riguarda soltanto una parte del carcere ed è in via di risoluzione La nuova direttrice Marta Costantino si sta occupando del problema i tecnici dell impianto sono stati a Sollicciano ma il guasto per il momento non è stato risolto

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/498471/Carcere-di-Sollicciano-a-zero-gradi-riscaldamento-fuori-uso-da-giorni (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Sollicciano, interrogazione a ministro giustizia: "Non basta direttrice part-time" - Redattore Sociale
    è disagio alimentare Protezione internazionale serve formazione ad hoc per i giudici Minori Save the Children appello all Onu per l emergenza siccità in Etiopia Cinema al Policlinico Gemelli raccolti 85 mila euro Foto Audio Foto Parco giochi accessibile come lo vorrebbero i bambini tutte le photogallery Milano la casa rifugio dove mamme e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Lette in questo momento Ghetto classic Bach e Beethoven per scappare dall inferno di Korogocho Una missionaria italiana e un imam insieme aiutano i profughi del Centrafica L Italia ricorda la Shoah per leggere il presente e progettare il futuro Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Sollicciano interrogazione a ministro giustizia Non basta direttrice part time La deputata di Sinistra Italiana in merito al carcere di Firenze La direttrice si divide tra due istituti penitenziari serve una persona a tempo pieno viste le condizioni del carcere 12 gennaio 2016 FIRENZE A Sollicciano una direttrice part time non basta per affrontare le drammatiche condizioni di 700 detenuti E quanto denuncia la parlamentare di Sinistra Italiana Marisa Nicchi che ha presentato un interrogazione al Ministero della Giustizia per sapere se non si ritenga di assicurare la presenza fissa di un unico direttore nel carcere fiorentino di Sollicciano e se non si intenda rivedere la normativa che consente di assumere il ruolo di direttore in più carceri contemporaneamente data la figura determinate del direttore negli istituti penitenziari La direttrice del carcere di Sollicciano spiega Nicchi svolge lo stesso ruolo anche nel carcere di Volterra Non mettiamo in dubbio le sue qualità e la sua professionalità ma ci chiediamo se non sia

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/497855/Sollicciano-interrogazione-a-ministro-giustizia-Non-basta-direttrice-part-time (2016-01-26)
    Open archived version from archive



  •