web-archive-it.com » IT » R » REDATTORESOCIALE.IT

Total: 1870

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Migranti, accordo Ue per 120 mila “ricollocati”, ma metà è solo sulla carta - Redattore Sociale
    viaggio verso l Etiopia I volontari dell ambulatorio light per i poveri la banalità del bene Questo Giubileo polverizzato è la mossa più audace di papa Francesco Notiziario Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Facebook Tweet Migranti accordo Ue per 120 mila ricollocati ma metà è solo sulla carta Con un voto a maggioranza e il no di 4 paesi dell Est il consiglio dei ministri dell Interno europei ha votato la distribuzione di 15 600 profughi dall Italia e di 40 mila dalla Grecia La quota di 54 mila spettante all Ungheria resterebbe però nel vago per altri 18 mesi 22 settembre 2015 ROMA L Europa ha dato il via libera al ricollocamento di 120mila rifugiati e richiedenti asilo persone in chiara necessità di protezione internazionale prima di tutto siriani eritrei e iracheni dai paesi di primo approdo Italia e Grecia al resto degli Stati dell Unione Questo pomeriggio i ministri degli Interni europei riuniti a Bruxelles hanno infatti firmato l accordo di redistribuzione al termine di una riunione molto dibattuta con i paesi dell est che hanno ribadito il loro no all ipotesi di quote obbligatorie L approvazione del piano dunque è arrivato con una votazione a maggioranza e non all unanimità in particolare Romania Repubblica Ceca Slovacchia e Ungheria hanno votato contro La Finlandia è stato l unico paese ad astenersi mentre gli altri paesi hanno votato a favore compresa la Polonia che inizialmente si era detta contraria Ma la cifra di 120 mila migranti ricollocati appare in per quasi la metà soltanto sulla carta al momento Secondo quanto previsto dal piano infatti 15 600 migranti saranno trasferiti dall Italia e 50 400 dalla Grecia verso altri paesi dell Unione La

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/490960/Migranti-accordo-Ue-per-120-mila-ricollocati-ma-meta-e-solo-sulla-carta (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Cerca - Redattore Sociale
    hanno diritto di non essere relegati in centri di detenzione Notiziario Immigrazione 15 gennaio 2016 Identificazione migranti a Pozzallo diritti negati La denuncia di Alessandra Ballerini avvocato consulente della Commissione dei Diritti umani del Senato che svela il contenuto del questionario utilizzato dalla Questura di Ragusa Si negano diritti fondamentali Hotspot di Lampedusa luogo chiuso c è un estrema promiscuità Notiziario Immigrazione 28 novembre 2015 Dallo sbarco all hotspot all espulsione Come si decide il destino dei migranti Il racconto dall interno del centro di Pozzallo di un operatore di Medici senza frontiere distinzioni arbitrarie tra migranti economici e richiedenti protezione internazionale espulsioni lampo metodi ingannevoli per ottenere le impronte informativa inesistente sui diritti Siamo disorientati quello che accade è raccapricciante Notiziario Immigrazione 06 novembre 2015 Migranti nei futuri hotspot già emessi centinaia di respingimenti differiti La nuova procedura è in corso da fine settembre ai nuovi arrivati nei porti siciliani la polizia fa una breve intervista e poi consegna un decreto che intima di lasciare l Italia entro 7 giorni Senza permettere di fare richiesta d asilo e lasciando sulla strada persone che non sanno dove andare Notiziario Immigrazione 14 ottobre 2015 Hotspot per i migranti un tritacarne ingestibile che si intaserà presto La dura analisi del giurista Fulvio Vassallo Paleologo nel giorno della visita del commissario europeo Avramopoulos al primo già attivato a Lampedusa Un sistema di chiusura e di privazione della libertà personale non ha alcuna base legale e riprodurrà la clandestinità Punti di Vista L intervento 09 ottobre 2015 Migranti posti insufficienti il sistema delle quote diventi permanente Parla l europarlamentare Silvia Costa Con il ricollocamento dei migranti arrivati in Italia e Grecia abbiamo creato il primo corridoio umanitario E per gli Stati che non vogliono accoglierli devono esserci delle sanzioni economiche Sugli hotspot invece afferma Non saranno dei nuovi Cie Notiziario Immigrazione 04 ottobre 2015 Violata la memoria dei morti del 3 ottobre Hotspot trappole per profughi Due anni dopo la strage di Lampedusa il sacerdote eritreo Mussie Zerai accusa la politica per non aver pensato a prevenire nuovi naufragi Già 3 000 vittime nel 2015 per evitarne altre serve un vero e proprio piano di evacuazione in Libia Turchia e Giordania Punti di Vista L intervista 01 ottobre 2015 Lampedusa 3 ottobre la strage eritrea che cambiò la politica sui migranti Secondo anniversario del naufragio che costò la vita a 368 persone di cui 360 scappate dal regime dittatoriale di Isaias Afewerki Un evento che diede il via all operazione Mare nostrum e indirettamente al cammino verso gli ultimi accordi europei Notiziario Immigrazione 29 settembre 2015 Lettere dal Cie campo di concentramento civilizzato che sta per tornare di moda Il documentario di Mario Badagliacca racconta l esperienza vissuta all interno della struttura di Ponte Galeria da Lassaad Jelassi mediatore culturale da 25 anni in Italia Oggi solo 5 le strutture aperte ma con gli hotspot potrebbero servirne di nuove Notiziario Immigrazione 25 settembre 2015 Migranti Finirà nei Cie chi non accetta l identificazione negli

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Home/Cerca?tag=Hotspot (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Cerca - Redattore Sociale
    Tesoro inesauribile Unioni Civili Fish Considerare anche le questioni connesse alla disabilità Bagnasco 6 3 milioni di pasti dalle mense Caritas è disagio alimentare Protezione internazionale serve formazione ad hoc per i giudici Minori Save the Children appello all Onu per l emergenza siccità in Etiopia Cinema al Policlinico Gemelli raccolti 85 mila euro Notiziario le più lette Carolina scrittrice con la sindrome Down Siate felici come lo sono io Vacanze sicure con Travelability nasce il tour operator dei disabili Bulli e vittime stessa vulnerabilità difficoltà a reggere le frustrazioni Migranti ancora naufragi muoiono 20 bambini A Bruxelles si discute nel Mediterraneo si muore Notiziario Foto Audio Foto Parco giochi accessibile come lo vorrebbero i bambini tutte le photogallery Milano la casa rifugio dove mamme e bambini ricominciano a vivere tutti gli audio Ritratti di disabili nel mondo avanti nonostante le barriere tutte le photogallery Calendario In primo piano I diritti dei bambini fuori famiglia dalla teoria alla pratica Realizzare i diritti dei bambini 28 01 2016 Lette in questo momento La meraviglia del circo sociale clown e funamboli in viaggio verso l Etiopia I volontari dell ambulatorio light per i poveri la banalità del bene Questo Giubileo polverizzato è la mossa più audace di papa Francesco Notiziario di Redattore sociale Sindrome da cover l illusione di risolvere problemi nuovi con ricette vecchie FILO SPINATO di Amedeo Piva Quei volontari della silver age orgogliosi ma sempre pronti a cambiare Gente di Lato il blog di Oliviero Motta Questo Giubileo polverizzato è la mossa più audace di papa Francesco Social Church Chiesa e periferie esistenziali di Laura Badaracchi I volontari dell ambulatorio light per i poveri la banalità del bene Gente di Lato il blog di Oliviero Motta Filtro tag Fulvio Vassallo Paleologo Trovati 1 risultati Hotspot per i migranti un

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Home/Cerca?tag=Fulvio%20Vassallo%20Paleologo (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Cerca - Redattore Sociale
    volontari dell ambulatorio light per i poveri la banalità del bene Questo Giubileo polverizzato è la mossa più audace di papa Francesco Notiziario di Redattore sociale Sindrome da cover l illusione di risolvere problemi nuovi con ricette vecchie FILO SPINATO di Amedeo Piva Quei volontari della silver age orgogliosi ma sempre pronti a cambiare Gente di Lato il blog di Oliviero Motta Questo Giubileo polverizzato è la mossa più audace di papa Francesco Social Church Chiesa e periferie esistenziali di Laura Badaracchi I volontari dell ambulatorio light per i poveri la banalità del bene Gente di Lato il blog di Oliviero Motta Filtro tag Dimitris Avramopoulos Trovati 7 risultati Hotspot per i migranti un tritacarne ingestibile che si intaserà presto La dura analisi del giurista Fulvio Vassallo Paleologo nel giorno della visita del commissario europeo Avramopoulos al primo già attivato a Lampedusa Un sistema di chiusura e di privazione della libertà personale non ha alcuna base legale e riprodurrà la clandestinità Punti di Vista L intervento 09 ottobre 2015 Sì all agenda Ue 40 mila richiedenti asilo da ricollocare 24 mila dall Italia Lo Stato membro che accoglierà il richiedente asilo riceverà 6 mila euro per ogni persona accolta Questa la principale proposta approvata oggi dalla Commissione europea per porre fine alla crisi nel Mediterraneo Esteso Triton Notiziario Immigrazione 27 maggio 2015 Da Mare nostrum a Europa nostra ecco l agenda Ue sull immigrazione Dopo l ultima strage nel Canale di Sicilia la Commissione anticipa di due mesi la sua strategia Le quattro aree prevedono un sistema comune di asilo l attrazione di talenti la lotta al traffico di esseri umani più risorse per il controllo delle frontiere Notiziario Immigrazione 04 marzo 2015 Oltre 200 i morti in mare Ue Triton non basta senza l aiuto degli stati Tanti sarebbero

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Home/Cerca?tag=Dimitris%20Avramopoulos (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Cerca - Redattore Sociale
    Ospiti del Cara di Mineo organizzano preghiera per le vittime Appuntamento lunedì 7 settembre nel container C Lo riporta una nota della Comunità di Sant Egidio I giovani ospiti del Cara sgomenti L invito alla preghiera è una risposta umana e solidale in un mondo che sembra avere dimenticato la pietà Notiziario Immigrazione 06 settembre 2015 Il Cara di Mineo è un posto folle Ridurre le presenze non serve a nulla Il Centro Astalli di Catania raccoglie giornalmente le storie degli ospiti del centro e boccia l ipotesi di portare da 3 a 2 mila gli accolti Lì succede ogni sorta di misfatto prostituzione caporalato frodi Prodotti da una ghettizzazione assurda Notiziario Immigrazione 02 settembre 2015 Sbarcato a Lampedusa ora Ebrima si prende cura di un ragazzo autistico Un amicizia speciale Ebrima ha 20 anni è arrivato dal Gambia in Sicilia due anni fa Ora ha un lavoro è diventato compagno di vita di Toti La mamma Un esperienza straordinaria che può diventare un esempio per altre famiglie In Evidenza La storia 30 luglio 2015 L ex guerrigliero eritreo che lotta in Sicilia contro i trafficanti di uomini Cittadino italiano vive ad Acireale da 40 anni e cerca di togliere i suoi giovani connazionali dalle maglie di chi lucra senza scrupoli su di loro Ha contribuito a farne arrestare 24 ma il business continua Mi minacciano ma non mi fanno paura so da che parte stare In Evidenza La storia 13 luglio 2015 Nel quartiere degradato nascono gli eco appartamenti più belli della città L interessante esempio di housing sociale a Maregrosso di Messina la Fondazione di Comunità costruirà dal prossimo autunno 6 case modernissime e a basso impatto ambientale Tra i materiali alcuni arrivano dai terreni confiscati alle mafie Saranno abitate da 14 persone in difficoltà Notiziario Società 06 luglio 2015 Scalare le montagne nonostante il Parkinson 300 giovani sfidano l Etna L 11 luglio la scalata di sensibilizzazione a cui prenderanno parte 300 persone provenienti da Italia Spagna e Stati Uniti giovani con Parkinson familiari e volontari Obiettivo dell iniziativa dimostrare che si può stare in piedi da soli e superare gli ostacoli Notiziario Disabilità 02 luglio 2015 La moschea distribuisce cibo agli italiani poveri la Caritas ai musulmani Il tempio islamico di Catania il più grande del sud Italia è un riferimento di cui beneficiano per l 80 famiglie italiane grazie a un accordo con il Banco alimentare I musulmani collaborano anche con Sant Egidio Focolari e Caritas che aiuta a fornire pasti ai loro correligiosi indigenti In Evidenza La storia 22 giugno 2015 Meyer donazione dalla Sicilia per studiare tumore nei bambini La somma di denaro è arrivata da Giovanni Ripa che ha fatto questo gesto solidale in memoria del figlio scomparso a 16 anni per una patologia oncologica Speciali Toscana 14 maggio 2015 Viaggio nella comunità dei caminanti tra nomadismo e antichi mestieri Autoprodotto da 5 ragazzi del collettivo frameOFF il progetto Fermo Mosso Caminante traccia il ritratto delle 2 500 persone che da 60

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Home/Cerca?tag=Sicilia (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Cerca - Redattore Sociale
    primi 19 migranti ricollocati Unhcr piano una pietra miliare Il gruppo dei richiedenti asilo è partito oggi dall aeroporto di Roma Ciampino Arrivati via mare in Sicilia nelle ultime settimane sono stati tutti registrati e sottoposti a screening nel centro di accoglienza di Lampedusa Unhcr prevedere vie legali accessibili Notiziario Immigrazione 09 ottobre 2015 Viamediterraneo366 le vittime del 3 ottobre ricordate con il linguaggio dell arte Dalla breve graphic novel Con queste mani che vuole arrivare agli occhi dei futuri migranti al lancio di un nuovo progetto artistico Viamediterraneo366 Il tutto in modo diverso attraverso il punto di vista di chi con l arte le esprime con l emozione la rabbia e la speranza Notiziario Immigrazione 03 ottobre 2015 Strage 3 ottobre le associazioni Alla morte ci si è abituati troppo in fretta Secondo anniversario del naufragio di Lampedusa Arci Non un altro 3 ottobre così Focsiv Politiche Ue irresponsabili Sant Egidio Spina al cuore che fa ancora soffrire Centro Astalli Scrivere una nuova pagina di accoglienza Save the Children Che fine ha fatto il ddl Notiziario Immigrazione 02 ottobre 2015 Violata la memoria dei morti del 3 ottobre Hotspot trappole per profughi Due anni dopo la strage di Lampedusa il sacerdote eritreo Mussie Zerai accusa la politica per non aver pensato a prevenire nuovi naufragi Già 3 000 vittime nel 2015 per evitarne altre serve un vero e proprio piano di evacuazione in Libia Turchia e Giordania Punti di Vista L intervista 01 ottobre 2015 Eritrea l Europa esca dall ambiguità e metta fine al regime di Afewerki A 2 anni dalla strage di Lampedusa tante le iniziative in Italia ma si rischia di non dare voce proprio alle vittime dell esodo dalla dittatura dice il Coordinamento Eritrea Democratica Il Processo di Khartoum Darà soldi al governo e non funzionerà Punti di Vista L intervento 30 settembre 2015 Il superstite della strage del 3 ottobre Torno per ringraziare Lampedusa Tadese Fisaha è l unico tra i 155 sopravvissuti eritrei del naufragio del 2013 ad essere rimasto in Italia È in viaggio per l isola insieme ad altri familiari delle vittime Hanno preso le impronte digitali solo a me Negli altri paesi europei accolgono meglio In Evidenza La storia 30 settembre 2015 Gli interpreti del regime eritreo cacciati dai parenti delle vittime del 3 ottobre A 2 anni dalla strage di Lampedusa Il racconto di Abraham Tewolde ex guerrigliero da anni in Sicilia accorso ad Agrigento il giorno dopo il naufragio C era anche un fotografo che schedava quelli che piangevano davanti alle bare Notiziario Immigrazione 29 settembre 2015 A due anni dalla strage del 3 ottobre moltissime vittime ancora senza nome La denuncia del sacerdote e attivista eritreo Mussie Zerai che per primo si è adoperato per permettere l identificazione delle 368 salme Il governo di Afewerki rema contro l Italia non si impegna i corpi non potranno rientrare in patria Notiziario Immigrazione 29 settembre 2015 Lampedusa 3 ottobre la strage eritrea che cambiò la politica sui migranti Secondo

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Home/Cerca?tag=Lampedusa (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Partiti i primi 19 migranti "ricollocati", Unhcr: piano, una pietra miliare - Redattore Sociale
    19 migranti ricollocati Unhcr piano una pietra miliare Il gruppo dei richiedenti asilo è partito oggi dall aeroporto di Roma Ciampino Arrivati via mare in Sicilia nelle ultime settimane sono stati tutti registrati e sottoposti a screening nel centro di accoglienza di Lampedusa Unhcr prevedere vie legali accessibili 09 ottobre 2015 ROMA I l gruppo di diciannove richiedenti asilo tra cui cinque donne tutti cittadini eritrei è partito oggi dall aeroporto di Roma Ciampino I richiedenti asilo sono arrivati via mare in Sicilia nelle ultime settimane e sono stati tutti registrati e sottoposti a screening nel centro di accoglienza di Lampedusa dove hanno accettato di essere trasferiti in Svezia La partenza di questo gruppo dà il via ufficiale al piano di ricollocamento dall Italia e sarà seguita da altre partenze programmate per l inizio della settimana prossima commenta l Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati Unhcr I programma prevede il trasferimento di 160mila persone dall Italia e dalla Grecia verso i paesi dell Unione Europea aderenti come concordato dal Consiglio dell Unione Il ruolo dell Unchr nel programma europeo di ricollocamento consiste nel cooperare con la Commissione Europea con le agenzie dell Unione e con le autorità nazionali nel fornire informazioni e consulenza legale sul ricollocamento per tutta la durata della procedura spiega l organizzazione ed include un ruolo di supervisione durante le interviste affinché venga data la priorità alle persone con bisogni specifici fra le quali i minori separati e non accompagnati Per l Unhcr il programma di ricollocamento è un importante passo in avanti verso la stabilizzazione della crisi dei rifugiati in Europa anche se resta ancora molto da fare E il programma funzionerà ribadisce solo se nei punti di ingresso in Europa saranno allestite solide strutture capaci di accogliere assistere registrare ed identificare i richiedenti

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/492067/Partiti-i-primi-19-migranti-ricollocati-Unhcr-piano-una-pietra-miliare (2016-01-26)
    Open archived version from archive

  • Cittadinanza mediterranea, attivisti e artisti s'incontrano in Sicilia - Redattore Sociale
    Cittadinanza mediterranea attivisti e artisti s incontrano in Sicilia Torna a Messina Sabirmaydan 20 persone nelle piazze per raccontare storie e esperienze di vita Nel forum si lavora per definire progetti e campagne comuni Prevista anche una sezione documentaristica in collaborazione con Terra di tutti Art Festival 08 ottobre 2015 ROMA Promuovere la cittadinanza mediterranea è l obiettivo di Sabirmaydan piazza in arabo il forum di attivisti e artisti internazionali giunto alla seconda edizione organizzato da Cospe nell ambito del Sabir Fest cultura e cittadinanza mediterranea Messina 8 11 ottobre 2015 Arrivano dalla Siria dall Egitto dalla Tunisia dal Marocco e Gaza ma anche dalla Turchia dalla Grecia dalla Spagna e dalla Francia i venti ospiti che partecipano Dieci i dialoghi organizzati in vari spazi della città grazie ai quali sarà possibile ascoltare le storie e le esperienze di vita di attivismo e resistenza di chi vive e lavora in zone che raramente i media riescono a raccontare o su cui si affollano stereotipi e approssimazioni Malek Adly giovane avvocato egiziano dell Egyptian Center for economic and social rights che assiste vittime delle violazioni dei diritti umani e che ha lasciato da poco il Paese di fronte alla crescente repressione esercitata sugli attivisti dall attuale governo Fariza Beseiso tra le fondatrici di Women Initiative for equity Wife di Gaza e Mariah Al Abdeh direttore esecutivo di Women Now for development SFD Souryat un associazione dedicata a rafforzare il ruolo delle donne siriane e di formare una rete per la difesa dei diritti e la partecipazione politica delle donne Mariah che attualmente vive a Parigi è anche una delle fondatrici del Movimento siriano non violento Con lei ci sarà anche Hozan Ibrhain attivista suo connazionale che a causa della diaspora siriana vive a lavora a Berlino dove si è rifugiato e ha fondato Citizens for Syria un associazione che sostiene la società civile in Siria Questa seconda edizione messinese servirà non solo per fare il punto sulle tante questioni aperte e che investono il Mediterraneo libertà di espressione mobilità migrazione diritti delle donne l islam e la politica e l economia sociale attivismo e spazi urbani ma anche a dare più concretezza al concetto di cittadinanza mediterranea con progetti e campagne comuni che saranno discusse dai partecipanti sottolienano gli organizzatori Dieci dialoghi organizzati in vari spazi della città grazie ai quali sarà possibile ascoltare le storie e le esperienze di vita di attivismo e resistenza di chi vive e lavora in zone che raramente i media riescono a raccontare o su cui si affollano stereotipi e approssimazioni prevista anche una sezione documentaristica in collaborazione con Il Terra di tutti Art Festival cinema sociale dal sud del mondo che si svolge in contemporanea a Bologna Il Sabirmaydan è dedicato a Padre Paolo Dall Oglio il gesuita rapito in Siria un anno fa 29 luglio 2013 a una giovane attivista del Movimento del 20 Febbraio al blogger e attivista egiziano Alaa Abd El Fattah amico ed ex collaboratore di Cospe condannato a 15

    Original URL path: http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/492044/Cittadinanza-mediterranea-attivisti-e-artisti-s-incontrano-in-Sicilia (2016-01-26)
    Open archived version from archive



  •