web-archive-it.com » IT » S » SAIGE.IT

Total: 49

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Termografia, isolamento termico e muffa | SAIGE
    la rilevazione dell umidità presente su una parete in una zona non interessata da muffa ed in una zona affetta dal fenomeno La termografia è molto più precisa di un indagine effettuata con un semplice termometro ad infrarossi ed è in grado di fornire molte più informazioni La muffa si forma in corrispondenza dei ponti termici Per valutare se il ponte termico è stato adeguatamente corretto si effettuano analisi termiche dei nodi strutturali mediante il software agli elementi finiti fem Mold Simulator v 1 0 6 Lo strumento consente di calcolare la formazione di condensa sui i ponti termici secondo la normativa UNI EN ISO 10211 2008 ponti termici in edilizia calcolo dettagliato come prescritto nella normativa UNI EN ISO 13788 2003 alla Nota 3 del punto 5 3 La norma UNI EN ISO 13788 2003 fornisce le procedure progettuali di calcolo per determinare la temperatura superficiale interna dei componenti ed elementi edilizi al di sotto della quale vi è la probabile crescita di muffe in funzione all umidità interna dell ambiente e della temperatura dell aria interna stabilita secondo l uso che è stato previsto per l edificio uffici magazzini abitazioni etc Le condizioni climatiche esterne da utilizzare per il calcolo stabilite dalla norma UNI 10349 sono dipendenti e rappresentative della zona in cui si trova l edificio La condensazione superficiale e la crescita di muffe oltre che dalle condizioni climatiche interne ed esterne sono governate da un altro parametro fondamentale la qualità termica di ogni elemento dell involucro edilizio rappresentato mediante il fattore di temperatura sulla superficie interna fRSi Tanto maggiore è tale valore tanto migliore è l isolamento termico e quindi minore a parità degli altri aspetti il rischio di formazione di condensa e muffe Tale fattore in corrispondenza dei ponti termici assume valori inferiori e pertanto il problema va valutato specificatamente in tali punti La normativa definisce fRSi fattore di temperatura in corrispondenza alla superficie interna il rapporto tra la differenza tra la temperatura della superficie interna e dell aria interna e la differenza tra la temperatura dell aria interna e dell aria esterna calcolata con una resistenza superficiale interna RSi fRSi min fattore di temperatura di progetto in corrispondenza alla superficie interna il fattore di temperatura minimo accettabile in corrispondenza della superficie interna Il valore fRSi min è il valore minimo accettabile per evitare la formazione di muffe Nei due casi studiati e simulati attraverso il software il mese peggiore è risultato essere gennaio corrispondente alla richiesta del più alto valore di f RSi min Dal momento che le superfici interne risultano avere una temperatura superficiale fRSi di simulazione inferiore al valore richiesto da fRSi min viene giustificata la formazione di muffe in corrispondenza dei ponti termici La condensa superficiale può provocare il degrado dei materiali edilizi sensibili all umidità Per valutare il rischio di formazione di condensa superficiale secondo la normativa UNI EN 13788 è necessario il calcolo dell umidità relativa dell aria interna e quindi il calcolo del valore accettabile dell umidità volumica

    Original URL path: http://www.saige.it/it_IT/termografia-isolamento-termico-e-muffa/ (2016-04-28)
    Open archived version from archive


  • Servizi per L’Edilizia | SAIGE
    Industriale Blower Door Certificazione energetica e diagnosi energetica Microclima UNI EN 8770 Umidità Rilievi fotografici aerei con droni Termoflussimetria Videoispezioni di canne fumarie pluviali grondaie tubature Servizi per le Aziende Calibrazione UNI EN ISO 17025 di termocamere e termometri a infrarossi Campi Elettromagnetici Consulenza iscrizione MEPA Indagini aeree con droni Manutenzione Predittiva Rumore Vibrazioni Radiazioni ottiche Consulenza Progettazione Energetica Certificazione energetica e diagnosi energetica Consulenza progettazione energetica Contatti Calibrazione e Taratura Termocamere e Termometri a Infrarossi LASER Contatti Corsi di formazione blower door Corsi di Termografia eBook Building Thermography eBook Infrared Thermography Noleggio Telecamere Software termografia Log In Search for Servizi per L Edilizia Le attività della SAIGE spaziano in numerosi settori La SAIGE supporta le aziende nelle indagini della rumorosità sia dalla sorgente al ricettore che negli ambienti di lavoro stessi Supportiamo i privati nell individuare la provenienza del disturbo le aziende a verificare sia in fase progettuale che post opera il rispetto dei limiti imposti alle sorgenti La SAIGE è in grado di verificare sia in fase progettuale che post opera i requisiti acustici passivi degli edifici e collaudare un edificio La SAIGE offre servizi per verificare il benessere termoigrometrico per effettuare verifiche di tenuta all aria degli

    Original URL path: http://www.saige.it/it_IT/building-services/ (2016-04-28)
    Open archived version from archive

  • Acustica Ambientale, Edilizia ed Industriale | SAIGE
    tecnico competente in acustica ambientale ai sensi della L 447 95 consistono in Valutazioni di impatto acustico L 447 95 mediante software SoundPlan Valutazioni d impatto acustico per cantieri edili Valutazioni del rumore esterno DPCM 14 11 97 Valutazioni del clima acustico L 447 95 Valutazioni del rumore ferroviario secondo il DPR 459 98 e l allegato C del DM 16 03 1998 necessarie ai privati per verificare il rispetto dei limiti di legge in caso di nuove costruzioni entro la fascia di rispetto ferroviaria e necessarie ai gestori delle infrastrutture per valutare eventuali interventi di risanamento Valutazioni del rumore stradale secondo l allegato C del DM 16 03 98 necessarie ai privati per verificare il rispetto dei limiti di legge in caso di nuove costruzioni entro la fascia di rispetto stradale e necessarie ai gestori delle infrastrutture per valutare eventuali interventi di risanamento Valutazione dei requisiti acustici passivi degli edifici DPCM 5 dicembre 1997 SAIGE s a s effettua misure in opera per il collaudo acustico degli edifici obbligatori per l ottenimento dell abitabilità agibilità in numerosi comuni ad es Ravenna avvalendosi di tecnici competenti in acustica dotati di strumentazione adeguata alle norme UNI EN ISO Indice del potere fonoisolante apparente di elementi di separazione tra ambienti R w Indice dell isolamento acustico standardizzato di facciata D2m nT w Indice del livello di rumore di calpestio dei solai normalizzato Ln w Collaudo acustico degli impianti Determinazione dei requisiti acustici nei luoghi di intrattenimento danzante discoteche locali di pubblico spettacolo circoli privati disco bar cinema teatri secondo il DPCM 215 99 Zonizzazioni acustiche comunali DPCM 1 marzo 1991 DPCM 14 novembre 1997 Certificazioni acustiche di potenza acustica di macchine ed attrezzature in conformità alla Direttiva Macchine ed al D Lgs 262 del 04 09 02 relativamente alle macchine destinate a

    Original URL path: http://www.saige.it/it_IT/acustica-ambientale-edilizia-ed-industriale/ (2016-04-28)
    Open archived version from archive

  • Blower Door | SAIGE
    d estate Altri problemi connessi con un errato valore di permeabilità all aria sono l ingresso incontrollato di inquinanti la possibile condensa interna con macchi e muffe ed anche la possibilità di condensa interstiziale nei climi freddi Per la misurazione della permeabilità all aria dell edificio viene installato ermeticamente un ventilatore o più ventilatori all aumentare del volume dell edificio e della sua permeabilità all aria nell apertura di una porta esterna o di una finestra Vengono installati sensori di pressione che tengono monitorate le pressioni presenti all interno ed all esterno dell edificio durante la prova Con il ventilatore in funzione porte esterne e finestre chiuse ed apertura di tutte le porte interne onde mettere in comunicazione le stanze interne dell edificio viene prodotta una differenze di pressione delta p depressione e sovra pressione all interno dell involucro edilizio rispetto all ambiente esterna Il valore di differenza di pressione delta p viene impostato mediante il numero di giri del ventilatore e la sua sezione che può essere variata mediante appositi riduttori Il ventilatore ed i sensori di pressione sono collegati ad un PC che tramite apposito software tiene costantemente monitorato il processo Il flusso d aria generato dalla delta p impostata viene definito come portata volumetrica della permeabilità all aria Dividendo a portata volumetrica della permeabilità all aria V50 per il volume interno V sottoposto a prova si ottiene la permeabilità all aria n50 in base al volume parametro che misura la permeabilità all aria dell involucro edilizio dell edificio Nella prima fase chiamata cruise viene creata e mantenuta una depressione constante di 50 Pa o leggermente superiore Durante questa fase viene ispezionata l intera superficie dell edificio il suo involucro alla ricerca delle perdite per individuare dove l indesiderata aria fuoriesce punti non ermetici Questi sono i punti responsabili delle perdite d aria e quindi del calore dell edificio Le perdite maggiori si possono sentire con la mano mentre per quelle di intensità ridotta è necessario un generatore di fumo oppure un termo anemometro questo strumento è stato utilizzato per avere un riscontro delle effettive velocità dei flussi d aria Nella seconda fase denominata test si sottopone l ambiente prima a una depressione decrescente da 70 a 25 Pa con passi di 5 Pa e rilevando 100 valori per ogni passo altri 30 valori sono misurati a macchina ferma prima e dopo la prova Nella terza fase viene creata una sovrapressione invertendo il flusso del ventilatore e le medesime misurazioni fatte nella fase 2 vengono ripetute L interpolazione dei valori ottenuti nei due test fornisce il numero di ricambi d aria a una pressione di riferimento di 50 Pa Diagramma con l esito del test In ascissa la differenza di pressione in ordinata il flusso d aria Diagramma che mostra il controllo in tempo reale a PC della fase in depressione del test nel caso con 2 ventole la linea verde rappresenta la diminuzione di pressione all interno dell edificio rispetto alla pressione esterna le linee gialla e

    Original URL path: http://www.saige.it/it_IT/blower-door/ (2016-04-28)
    Open archived version from archive

  • Certificazione energetica e diagnosi energetica | SAIGE
    completo che consideri tutti i fattori che determinano i consumi dell edificio con l obiettivo di fornire non solo i dati dei consumi energetici ma soprattutto soluzioni per la loro riduzione e la valutazione di costi benefici dei possibili interventi OBBLIGHI DI LEGGE La certificazione energetica degli edifici è obbligatoria per tutte le categorie di edifici secondo la seguente scadenza temporale e nei seguenti casi Dal 1 settembre 2007 edifici di nuova costruzione interventi di demolizione e ricostruzione in ristrutturazione ristrutturazioni edilizie superiori al 25 recupero dei sottotetti a fini abitativi e ampliamenti volumetrici superiori al 20 per tutti gli edifici nel caso di trasferimento a titolo oneroso dell intero che avvenga mediante la cessione di tutte le unità immobiliari che lo compongono effettuata con un unico contratto a decorrere dal 1 settembre 2007 ed entro il 1 luglio 2010 nel caso di edifici di proprietà pubblica o adibiti ad uso pubblico la cui superficie utile superi i 1000 m2 per accedere agli incentivi ed alle agevolazioni di qualsiasi natura sia come sgravi fiscali o contributi a carico di fondi pubblici o della generalità degli utenti finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche dell edificio o degli impianti Dal 1 gennaio 2008 contratti Servizio Energia nuovi o rinnovati relativi ad edifici pubblici o privati per tutti gli edifici nel caso di trasferimento a titolo oneroso dell intero la cui superficie utile sia inferiore ai 1000 m2 Dal 1 luglio 2009 trasferimento a titolo oneroso delle singole unità immobiliari anche per pratiche di leasing Dal 1 luglio 2010 contratti di locazione di locazione finanziaria e di affitto di azienda comprensivo di immobili siano essi nuovi o rinnovati riferiti a una o più unità immobiliari LE DETRAZIONI FISCALI PER I LAVORI DI RISPARMIO ENERGETICO Incentivo riconoscimento di detrazioni d imposta fino al 55 delle spese sostenute entro il 31 12 2010 per interventi che aumentino il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti Modalità l incentivo è previsto come riduzioni dall Irpef Imposta sul reddito delle persone fisiche e dall Ires Imposta sul reddito delle società da ripartire in 5 rate annuali di pari importo entro un limite massimo di detrazione diverso in relazione alla tipologia d intervento Interventi incentivati Gli interventi ammessi alla detrazione sono DM 19 02 2007 e s m i Interventi di riqualificazione energetica globale dell edificio con indice di prestazione energetica non superiore ai valori definiti dal DM 11 03 2008 detrazione max 100 000 00 Euro comma 344 Interventi sull involucro dell edificio pareti soffitti tetti sostituzione finestre ecc rispettando i limiti sulle trasmittanze termiche U definite da DM 11 03 2008 detrazione max 60 000 00 Euro comma 345 Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria detrazione max 60 000 00 Euro comma 346 Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione o di pompe di calore ad alta efficienza o di impianti geotermici a bassa entalpia e contestuale messa a punto del sistema di distribuzione per

    Original URL path: http://www.saige.it/it_IT/certificazione-energetica-e-diagnosi-energetica/ (2016-04-28)
    Open archived version from archive

  • Microclima UNI EN 8770 – Umidità | SAIGE
    temperatura umidità e velocità dell aria che caratterizzano l ambiente di lavoro confinato o all aperto e che unitamente ai parametri individuali dei lavoratori attività metabolica ed abbigliamento determinano gli scambi termici tra i lavoratori e l ambiente in cui operano La combinazione dei parametri fisici influenza notevolmente lo stato di salute dei lavoratori Il benessere termico è rappresentato dalle condizioni di lavoro in cui l organismo dei soggetti riesce a mantenere l equilibrio termico omeotermia senza l intervento del sistema di termoregolazione proprio dell individuo Tra l uomo e l ambiente avvengono scambi termici allo scopo di mantenere costante la propria temperatura consentendo la dissipazione del calore metabolico in eccesso Tali scambi avvengono attraverso modalità fisiche conduzione convezione ed irraggiamento che fisiologiche sudore AMBIENTI DI LAVORO Nella valutazione del microclima nell ambiente di lavoro dovranno essere considerate ulteriormente le particolari esigenze di lavoratori sensibili quali le donne in stato di gravidanza e i minori nonché l informazione e la formazione dei lavoratori i successivi riverberi di tale valutazione sulla sorveglianza sanitaria Gli ambienti di lavoro vengono normalmente classificati in ambienti moderati dove si hanno lievi variazioni dei parametri microclimatici ed il sistema di termoregolazione del corpo umano è in grado di reagire efficacemente Esso presenta generalmente le seguenti caratteristiche condizioni ambientali omogenee e poco variabili nel tempo assenza di scambi termici tra soggetto ed ambiente che abbiano effetti importanti sul bilancio termico complessivo attività fisica modesta e omogenea per tutti i soggetti uniformità del vestiario indossato temperatura operativa 10 30 C Esempi di ambienti moderati sono in condizioni normali abitazioni scuole uffici laboratori di ricerca ospedali ecc ambienti severi caldi o freddi sono gli ambienti che non rientrano in quelli moderati dove i lavoratori sono esposti a temperature molto alte o molto basse fonderie industri meccaniche ecc In tali

    Original URL path: http://www.saige.it/it_IT/microclima-uni-en-8770-umidita-2/ (2016-04-28)
    Open archived version from archive

  • Rilievi fotografici aerei con droni | SAIGE
    e diagnosi energetica Microclima UNI EN 8770 Umidità Rilievi fotografici aerei con droni Termoflussimetria Videoispezioni di canne fumarie pluviali grondaie tubature Servizi per le Aziende Calibrazione UNI EN ISO 17025 di termocamere e termometri a infrarossi Campi Elettromagnetici Consulenza iscrizione MEPA Indagini aeree con droni Manutenzione Predittiva Rumore Vibrazioni Radiazioni ottiche Consulenza Progettazione Energetica Certificazione energetica e diagnosi energetica Consulenza progettazione energetica Contatti Calibrazione e Taratura Termocamere e Termometri a

    Original URL path: http://www.saige.it/it_IT/rilievi-fotografici-aerei-con-droni/ (2016-04-28)
    Open archived version from archive

  • Termoflussimetria | SAIGE
    aeree con droni Manutenzione Predittiva Rumore Vibrazioni Radiazioni ottiche Consulenza Progettazione Energetica Certificazione energetica e diagnosi energetica Consulenza progettazione energetica Contatti Calibrazione e Taratura Termocamere e Termometri a Infrarossi LASER Contatti Corsi di formazione blower door Corsi di Termografia eBook Building Thermography eBook Infrared Thermography Noleggio Telecamere Software termografia Log In Search for Termoflussimetria RILEVAZIONE IN OPERA DELLA TRASMITTANZA MEDIANTE TERMOFLUSSIMETRO Il decreto 26 giugno 2009 Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici prevede al punto 4 2 ed al punto 8 dell allegato A la possibilità di prove strumentali sull edificio per effettuarne un collaudo energetico A seguito dell esito dell ispezione termografica si può procedere alla verifica quantitativa del valore di trasmittanza delle pareti in corrispondenza delle zone individuate come prive di problemi ponti termici umidità tubazioni che possano influenzare la misura termoflussimetrica La verifica viene effettuata mediante termoflussimetro wireless a piastra col metodo delle medie progressive secondo la norma ISO 9869 essa descrive il metodo del termo flussimetro per le misure di trasmissione del calore per elementi piani di involucro strati opachi perpendicolari alla direzione del flusso termico senza significativo flusso laterale I termo flussimetri sfruttano il fenomeno fisico noto come effetto Seebeck ovvero la generazione di una forza elettromotrice in un circuito costituito da metalli diversi quando i punti di giunzione si trovano a temperature diverse Il termo flussimetro a piastra dev essere montato sulla parete dove la temperatura è più stabile ovvero all interno dell abitazione Per l unità esterna bisogna evitare l esposizione solare quindi è raccomandata la parete nord E bene effettuare la misura di presenza di buone differenze di temperatura tra interno ed esterno la durata minima della misura dev essere di almeno 72 ore ma se la temperatura non è stabile attorno al termo flussimetro è necessaria una misura

    Original URL path: http://www.saige.it/it_IT/termoflussimetria/ (2016-04-28)
    Open archived version from archive



  •