web-archive-it.com » IT » S » SCUOLADICOUNSELINGTORINO.IT

Total: 119

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Counseling e naturopatia – Scuola Superiore di Counseling In Psicologia della Salute. | Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia della Salute
    frequentato corsi di counseling con relativo tirocinio pratico Al contrario spinti dalla crisi della naturopatia e delle pratiche a sfondo esoterico e religioso ogni giorno nascono nuove scuole di counseling totalmente prive di contenuti e di substrato teorico e che mescolano in un confuso calderone nozioni di psicologia di esoterismo di religiosità e filosofia orientale senza conoscere quella occidentale di banalità new age di cure e tecniche di ogni tipo Sedicenti Counselor improvvisati inventano una loro competenza vantando titoli inesistenti lauree fasulle in università virtuali la famigerata University of the Islands per esempio diplomi comprati all estero e privi di ogni valore dottorati che per legge sono titoli riservati a laureati che abbiano seguito il relativo percorso accademico senza essere dottori o perfino sedicenti sociologi in realtà privi di una laurea specialistica ma semplicemente laureati presso la facoltà di magistero che non ha nulla a che fare con quella di sociologia e che cercano di costruirsi una apparente professionalità inventandosi la qualifica assolutamente priva di ogni significato e di riconoscimento legale di sociologo sanitario La vita è già difficile di per sè senza bisogno di renderla anche inutile rivolgendosi a persone che hanno il solo scopo di approfittare della moda

    Original URL path: http://www.scuoladicounselingtorino.it/counseling-e-naturopatia-scuola-superiore-di-counseling-in-psicologia-della-salute/ (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • “Dio nel cervello”: perché crediamo in ciò che non esiste. | Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia della Salute
    misurabile e concretamente utilizzabile con gli strumenti a nostra disposizione deve restare nel campo delle ipotesi ed essere quindi oggetto di studio e di ricerca scientifica non certo come nel caso delle medicine alternative di terapia La mancanza di dati ripetibili e verificabili circa le caratteristiche epistemologiche e ontologiche di un fenomeno non ha mai impedito che esso se le circostanze lo permettevano fosse utilizzato praticamente e scientificamente Ma in questi casi la scienza e anche il buon senso richiedono che almeno sia possibile fornire la dimostrazione oggettiva e scientificamente controllata che questo fenomeno pur restando inspiegabile produca effettivamente i risultati ipotizzati Già Newton nell enunciare la legge di gravitazione universale aveva candidamente ammesso di non avere la minima idea di come funzionasse ammettendo espressamente però la propria ignoranza Hypotesis non fingo cioè non azzardo ipotesi e lasciando alla ricerca scientifica ulteriore il compito di fornirne una spiegazione Fisher 1997 Ancora oggi in proposito non è affatto chiaro per la stessa scienza in che cosa consista questa energia gravitazionale e le ipotesi sono ancora molte compresa quella dell esistenza di una nuova particella subatomica solo ipotizzata anch essa ma già chiamata gravitone Il che non impedisce che questo fenomeno sia oggetto di applicazioni pratiche di importanza fondamentale per la scienza e per la nostra vita quotidiana Il fatto è che a differenza di quanto accade in medicina alternativa dove pure manca la spiegazione del fenomeno nel caso della legge di gravità essa presenta sempre una fondamentale caratteristica che manca nelle medicine alternative essa funziona E non funziona solo in certe circostanze e inspiegabilmente non in altre No la legge di gravità funziona sempre Possiamo osservare la stessa situazione nell uso che ancora oggi in casi estremi viene fatto dell elettroschock ultima risorsa che la medicina utilizza per sedare le tendenze suicide di persone affette da gravissime forme di depressione Nessuno ad oggi è riuscito a dare una spiegazione in termini fisiologici del motivo per cui esso funziona Sta di fatto che come ultima risorsa l elettroschock funziona E significativa l ingenuità con cui un medico omeopata scriveva nel 1933 anche i raggi X agiscono e non se ne conosce la natura Pace 1933 p 35 Infatti Né lui né settant anni dopo a situazione immutata i suoi colleghi medici omeopatici odierni hanno il coraggio e la coerenza di chiedersi come mai se entrambe queste tecniche si fondavano su principi inspiegabili scientificamente uno la radiografia si è imposto senza alcun problema immediatamente e universalmente mentre l altro l omeopatia non riesce a dimostrare nulla a distanza di duecento anni e viene utilizzato solo da una minima parte della popolazione e per curare disturbi e non malattie come invece i suoi ideatori speravano facesse La nostra ipotesi di base si fonda sulla constatazione suffragata da osservazioni e ricerche scientifiche che la guarigione la remissione dei sintomi la condizione di ritrovato benessere e il recupero della salute a seguito di tali cure non sono da attribuire se non in parte alla cura stessa

    Original URL path: http://www.scuoladicounselingtorino.it/dio-nel-cervello-perche-crediamo-in-cio-che-non-esiste/ (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Counselor e Associazioni di categoria: ancora falsità e inganni. Università popolare UNIPSI-Opinioni | Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia della Salute
    una formazione seria accademica approfondita nonché una abilitazione attraverso esame di Stato che i cosiddetti counselor neppure concepiscono L unico motivo a nostro parere per cui i counselor si ostinano a volersi legittimare in qualunque modo agli occhi della popolazione sta semplicemente nell interesse economico di quei personaggi che hanno un preciso interesse personale ed economico a tenere in piedi scuole e associazioni di categoria le quali non fanno altro che costruire una sorta di cortina fumogena per far apparire i counselor come vere e proprie figure professionali aventi una loro ragione di esistere L iniziativa della Asl in questione è chiaramente il frutto di una valutazione circa la necessità di assunzione di una figura professionale che non è basata sul merito sui contenuti e sugli scopi pratici di essa ma è chiaramente una sorta di regalo che i responsabili di questa iniziativa hanno fatto nei confronti di qualche personaggio che rappresenta i counselor e una delle loro associazioni di categoria a scopo sostanzialmente pubblicitario A dimostrazione di ciò si consideri il fatto che questo bando discrimina proprio l attività degli psicologi escludendoli di fatto dalla possibilità di assunzione Se questa iniziativa si realizzasse infatti i counselor avrebbero buon gioco nel propagandare la diffusione della loro attività professionale anche all interno di organizzazioni pubbliche e sanitarie accreditandosi agli occhi del pubblico come una figura professionale autonoma rispetto a quella degli psicologi e dando quindi di essa una immagine non corrispondente alla realtà dei fatti Quanto al ridicolo riferimento al fatto che i counselor qualunque laurea possiedano dovrebbero essere iscritti a una qualche associazione di categoria rappresentativa a livello nazionale il Presidente dell Ordine degli psicologi risponde in maniera molto chiara precisa ed efficace bollando sostanzialmente questo riferimento come ingannevole e illusorio Si osserva che l avviso in esame fa riferimento

    Original URL path: http://www.scuoladicounselingtorino.it/counselor-e-associazioni-di-categoria-ancora-falsita-e-inganni-unipsi/ (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Psicoterapia e counseling: culto del passato? – UNIPSI | Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia della Salute
    riferimento Tutte le scuole che si rispettino sia in psicoterapia sia in counseling non possono accreditarsi agli occhi dei loro pazienti clienti se non dichiarandosi seguaci e adepti di un movimento psicologico che fa capo a un maestro spirituale vissuto nell antichità Purtroppo in campo psicologico è impossibile procedere troppo indietro nel tempo Anzi si è costretti a fermarsi fondamentalmente agli ultimissimi anni del 19º secolo In ogni caso che si tratti di Freud di Jung di Adler dei padri fondatori della Gestalt o di qualcun altro tra le decine e forse centinaia di personaggi che hanno fondato una loro scuola le referenze che ogni bravo psicoterapeuta o counselor tradizionale può portare a testimonianza della propria capacità di occuparsi dei problemi del prossimo sono date fondamentalmente dalla sua adesione ideologica al pensiero di medici perché fondamentalmente di medici si tratta vissuti un secolo fa I quali è probabile che se potessero tornare in vita oggi e aggiornarsi circa i progressi della psicologia e delle neuroscienze rinnegherebbero gran parte di ciò in cui i loro adepti credono ancora oggi Al limite del ridicolo sono poi i casi in cui lo psicoterapeuta si richiama alla sua fede nel pensiero di più maestri spirituali in modo da accontentare il maggior numero di consumatori possibili offrendo loro una terapia in grado di accontentare ogni gusto È il caso della scuola Adleriana di psicoterapia la quale probabilmente perché le altre l avevano preceduta nella scelta del loro maestro spirituale di riferimento si è trovata a dover adottare come riferimento ideologico il pensiero di uno sconosciuto medico austriaco dei primi del novecento tal Alfred Adler autore di numerosi scritti che oggi ma forse anche allora appaiono ingenui superficiali privi di rigore e di adesione al pensiero e al metodo scientifico Poiché nell opera di questo personaggio

    Original URL path: http://www.scuoladicounselingtorino.it/psicoterapia-e-counseling-culto-del-passato-unipsi/ (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Il ruolo del passato in psicoterapia e nel Counseling in Psicobiologia della Salute | Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia della Salute
    presenta un suo aspetto negativo essa impedisce il progresso della conoscenza in quanto fissa il tempo che è la dimensione senza la quale nessun progresso è concepibile all interno di un circuito chiuso tendenzialmente autopoietico cioè capace di alimentarsi e di sopravvivere senza bisogno di interagire attivamente col mondo esterno La psicoterapia ama il passato molto meno il presente e il futuro Nel suo complesso essa opera attraverso l utilizzo dei ricordi del paziente e la loro rievocazione e rielaborazione Il processo è normalmente lunghissimo e poco efficiente in quanto costringe a girare intorno agli episodi alle esperienze ai traumi e ai ricordi in genere in un circolo vizioso spesso fine a se stesso come se la semplice rievocazione e la emersione di un ricordo alla consapevolezza fosse sufficiente a guarire ogni ferita In effetti all interno della psicoterapia lo spazio dedicato ad essa cioè la terapia è infinitamente compresso a tutto vantaggio di quello riservato alla diagnosi terreno quest ultimo su cui lo psicoterapeuta si trova più a suo agio Il counseling in Psicologia della Salute cerca di ridurre al minimo questo processo di monitoraggio del passato alla ricerca di tutti i ricordi che possano emergere da esso non sapendo quale di essi è quello giusto in psicoterapia si procede a casaccio o per protocolli uguali per tutti o per intuito perché il suo obiettivo è quello di rendere consapevole il loro significato in quanto categoria e non come singola fattispecie Secondo l approccio in Psicologia della Salute infatti quanto più risaliamo nella storia dell ontogenesi e della filogenesi tanto più ci imbattiamo in categorie di esperienze ricordi emozioni e processi mentali sempre più quantitativamente ridotti Dal punto di vista qualitativo invece il risalire la nostra storia filogenetica ci riporta a esperienze istintivamente ed emotivamente sempre più forti perché riconducibili ai bisogni più legati alla forza più potente a nostra disposizione e cioè l istinto di sopravvivenza Se ipotizziamo il fatto che la vita sia paragonabile dal punto di vista energetico all universo allora ci rendiamo conto come risalendo nel tempo tutta l energia presente in esso attualmente può essere ricondotta a un unica energia primordiale quella del Big Bang In uno spazio e una massa ridottissimi era già racchiusa tutta l energia che muove l immenso l universo attuale Così nel bambino appena nato possiamo ipotizzare che sia presente la stessa energia che da adulto gli permetterà di vivere con pienezza incomparabilmente maggiore dell attuale la sua vita Le prime esperienze sotto il profilo ontogenetico e filogenetico sono quindi le più cariche di energia perché essa è concentrata e non ancora distribuita E alla consapevolezza di questa energia che il counselor cerca di portare il cliente e per farlo non ha bisogno di spendere anni per aiutarlo a rievocare episodi della sua vita tantomeno il suo compito si rivolge alla rimozione dei traumi del passato In un ottica psicobiologica ogni nostra esperienza è unica ma al tempo stesso riproduce uno schema primordiale legato al soddisfacimento di bisogni primari

    Original URL path: http://www.scuoladicounselingtorino.it/il-ruolo-del-passato-in-psicoterapia-e-nel-counseling-in-psicologia-della-salute-2/ (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Counseling in Psicologia della Salute e psicoterapia psichiatrica- Scuola Superiore di Counseling in Psicologia Della Salute | Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia della Salute
    ciò che il counseling in Psicologia della Salute cerca di realizzare ponendosi in questo senso in una posizione completamente diversa da quella della psicoterapia comunemente intesa sia sotto il profilo filosofico che epistemologico e teleologico L agire che caratterizza la relazione psicoterapeutica è rivolto allo scopo è un agire razionale che ha fondamentalmente un unico obiettivo rimuovere le cause del disagio e della sofferenza psicologica Tutte le energie nella relazione terapeutica sono rivolte consapevolmente e razionalmente a questo unico scopo fine a se stesso nel senso che la psicoterapia considera esaurito il suo compito e soddisfatto il paziente se e nella misura in cui può dimostrare che quest ultimo non soffre più del disturbo che lamentava A causa della sottoposizione della psicoterapia alla cultura e alla mentalità biomedica di lotta senza quartiere al male gli sforzi e l impegno del terapeuta sono rivolti dapprima a inserire segni e sintomi all interno di categorie diagnostiche psichiatriche precostituite e poi a rimuovere la causa del disturbo analizzando il passato del paziente nel tentativo di far riemergere traumi conflitti e ricordi sepolti nel suo passato Si ritiene in altri termini che tutto ciò di cui ha bisogno la persona che in questo caso diventa paziente cioè non una persona ma colui che soffre sia soltanto l eliminazione delle supposte cause del suo dolore Manca qualcosa Per la psicoterapia psichiatrica tradizionale no Non spetta ad essa altro che alleviare il dolore e certo non rientra tra i suoi compiti quello di fare da guida non certo per indirizzare ma almeno per illustrare e informare circa le possibili opzioni di vita che da quel momento attendono il paziente Manca in altri termini nella psicoterapia psichiatrica tradizionale persino la consapevolezza che la vita non è una somma ininterrotta di malattie organiche e psichiatriche di traumi e di etichette diagnostiche Manca totalmente la consapevolezza che l agire umano deve anche essere rivolto ai valori perché rimuovere ciò che c è di negativo nella nostra vita è assolutamente necessario ma non sufficiente per fare della vita umana una vita degna di questo nome L approccio terapeutico tradizionale è un approccio biomedico nel senso che concepisce la vita umana come alterazione della fisiologia come inceppamento di meccanismi senza alcun riferimento al significato della stessa La vita per la psicoterapia psichiatrica non ha alcun senso è fine a se stessa e spetterà semmai alla religione o alla filosofia aiutare il paziente nella ricerca di un qualche significato Il medico o lo psicoterapeuta tradizionale è un semplice operatore un ingegnere addetto alla riparazione di meccanismi complessi che ha il solo compito di rimuovere ostacoli alla sopravvivenza dell organismo e al funzionamento normale della mente nel più assoluto disinteresse per il significato della vita stessa In questo modo l essere umano è oggetto di attenzioni per la psicoterapia solo in quanto soffra e solo in quanto questa sofferenza possa essere diagnosticata oggettivamente Esso è posto sullo stesso piano dell apparecchiatura altamente complessa che l ingegnere cerca di riparare ma non ha dignità

    Original URL path: http://www.scuoladicounselingtorino.it/counseling-in-psicologia-della-salute-e-psicoterapia-psichiatrica-scuola-superiore-di-counseling-in-psicologia-della-salute/ (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Università popolare UNIPSI- Opinioni- Scuole di Counseling e “riconoscimento”: ancora pubblicità ingannevole. | Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia della Salute
    associazioni private la possibilità NON VINCOLANTE di definire i criteri che esse e non lo Stato riconoscono come utili ai fini dell esercizio della professione Questo perché il riconoscimento in ambito professionale non significa nulla per cui tale formulazione si configura soltanto come un squallido stratagemma ingannevole per indurre gli sprovveduti allievi delle scuole di counseling a versare migliaia di euro nella pura e semplice illusione di poter acquisire un titolo legalmente valido Non è così e i responsabili di tali scuole lo sanno benissimo Nel caso della legge in questione come è evidente scopi e contenuti di essa non sono rivolti alla regolamentazione dell attività di counseling ma alla concessione ad associazioni private del diritto di qualificare i propri soci come in possesso dei requisiti che le stesse associazioni autoreferenzialmente definiscono utili ai fini dello svolgimento di una certa attività professionale Il tutto in maniera assolutamente non vincolante e senza che tale concessione significhi attribuzione di un qualche diritto o valore legale ai titoli rilasciati da scuole e associazioni Perché tali norme e criteri siano vincolanti infatti occorre che sia promulgata una legge dello Stato che regolamenti specificamente la singola professione come è avvenuto per esempio per quella di psicologo o per quelle sanitarie Tale regolamentazione oltretutto non può prevedere validamente di demandare a singole associazioni il compito di definire quale sia l ambito di competenza di una professione Perché si possa parlare di professione regolamentata da una legge dello Stato occorre tipicamente che quest ultima preveda l istituzione di una facoltà universitaria specifica e un percorso un piano di studi una serie di regole definite dal Ministero dell istruzione in forza delle quali si chiarisca in maniera inequivocabile quale sia l ambito di competenza di tale professione e quali siano i requisiti che tali professionisti devono possedere Questo significa e lo sanno perfettamente coloro che parlano ingannevolmente di riconoscimento della professione che perché una professione sia considerata tale dallo Stato occorre una regolamentazione legislativa che nel caso specifico dovrebbe disciplinare specificamente la professione di counseling in modo che essa possa essere insegnata a livello accademico e praticata all interno di un ambito definito dalla legge stessa non ripetiamo da associazioni private Ciò significherebbe anche però che tutte le scuole di counseling dovrebbero uniformarsi ai programmi e ai piani di studio definiti da una ipotetica legge la quale stabilisca anche i requisiti che le scuole devono possedere per insegnare la materia le modalità i tempi i modi dello svolgimento delle lezioni per il superamento degli esami per l istituzione di Commissioni d esame nonché i requisiti che devono possedere i relativi docenti i quali non possono essere verosimilmente personaggi privi di titoli accademici e forniti di titoli di fantasia come il presidente dell Asso Counseling che si definisce accreditato dalla propria Associazione sic come trainer counselor integrato In ogni caso resta un dato inequivocabile e cioè che per quanto si voglia credere all esistenza di un riconoscimento avente qualche valore legale credenza utile e adattiva per tutti gli sprovveduti

    Original URL path: http://www.scuoladicounselingtorino.it/scuole-di-counseling-e-riconoscimento-ancora-pubblicita-ingannevole/ (2016-05-02)
    Open archived version from archive

  • Criteri e norme di regolamentazione e certificazione dell’attività di Counselor | Scuola Superiore di Counseling in Psicobiologia della Salute
    di laurea di primo livello in sostituzione del diploma deve essere costituito di un numero di esami non inferiore ai 18 e da una tesi finale di circa 60 pagine Il percorso didattico formativo biennale che conduce al conseguimento del diploma di secondo livello in attesa della istituzione della specifica facoltà universitaria che rilascerà titolo di laurea magistrale in sostituzione del diploma di secondo livello deve essere costituito di un numero di esami non inferiore a 12 e da una tesi finale di circa 60 pagine Il materiale di studio fornito agli studenti deve essere costituito di un numero sufficiente di testi scientifici tale da giustificare il raggiungimento del monte ore di 1800 per il diploma triennale ed il 1200 per quello biennale Definizione e contenuti della disciplina L insegnamento e la formazione in materia di counseling deve essere costituito da un impianto teorico documentabile verificabile costituito di manuali testi raccolte di articoli scientifici e altra documentazione didattica che deve essere originale e dimostrare il fondamento scientifico dello specifico indirizzo di consulenza cui la scuola si riferisce Le materie oggetto della didattica possono essere tutte quelle che riguardano lo studio del comportamento umano e quindi tutte le scienze naturali umane psicologiche e sociali La formazione del counselor tuttavia deve fare riferimento esclusivamente a tecniche e sistemi terapeutici i quali devono rispettare i due seguenti limiti Non configurare nella maniera più assoluta in maniera diretta o indiretta o attraverso l utilizzo di terminologia ingannevole alcuna forma di diagnosi o di cura di patologie di qualsiasi tipo e in qualsiasi forma vengano presentate L esclusione dall ambito di attività del counselor di tutte quelle tecniche e sistemi terapeutici che si richiamano esclusivamente a tradizioni dogmi o credenze non supportate scientificamente la cui applicazione pratica configura il reato di abuso della credulità popolare Ciò significa che è possibile e legittimo insegnare i fondamenti di medicine tradizionali o di pseudo medicine medicina tradizionale cinese iridologia manipolazioni energetiche medicina quantistica eccetera ma costituisce un reato insegnare e praticare a scopo di cura di patologie tutte le tecniche che siano prive di sufficienti evidenze legate sperimentazioni cliniche A garanzia del fatto ch eil counseling non venga insegnato come forma abbreviata e illegale di medicina o psicoterapia l impianto teorico non può essere costituito solo di testi di autori cui scuole di specializzazione in medicina o psicoterapia fanno riferimento ai fini della formazione di medici o psicoterapeuti né la semplice sintesi di differenti indirizzi psicologici o psicoterapeutici Il metodo insegnato dalle scuole di counseling deve essere a sua volta un metodo originale e autonomo rispetto a quelli utilizzati dalle scuole di psicoterapia Esso deve essere verificabile attraverso la produzione di testi e manuali specifici che ne illustrano le caratteristiche distintive rispetto a quelle di altre scuole e di quelle di psicoterapia in particolare Ruolo e compito del counselor A garanzia del fatto che l attività di counselor non costituisca un modo ingannevole di praticare attività di cura di tipo medico ogni scuola di counseling deve dotarsi di

    Original URL path: http://www.scuoladicounselingtorino.it/848/ (2016-05-02)
    Open archived version from archive