web-archive-it.com » IT » S » SEGNALO.IT

Total: 248

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Politica dei servizi sociali: saggi e articoli
    è il risultato di un fraintendimento grave dei dati normativi e dell effettivo significato del rifiuto di cure Nell ordinanza infatti si stabilisce una relazione tra il diritto del paziente ad esigere e pretendere che sia cessata l attività medica di mantenimento in vita ed una situazione di mero accanimento terapeutico E qui la confusione concettuale è massima poiché rifiuto di cure e accanimento terapeutico sono cose diverse descrivono situazioni indipendenti l una dall altra Non è vero che il rifiuto di cure sia ammissibile solo in presenza di un accanimento terapeutico Tra i moltissimi casi mi limito a ricordarne uno solo di particolare evidenza quello di una donna che non ritenendo accettabile il vivere con una menomazione ha rifiutato l amputazione di una gamba in cancrena ed è morta Siamo di fronte all opposto dell accanimento terapeutico poiché la cura le avrebbe salvato la vita Questo dimostra che il rifiuto di cure deve essere rispettato in ogni caso quando vi sia una esplicita manifestazione di volontà dell interessato esattamente quel che ha fatto Welby Si risolve così anche un altro problema impropriamente sollevato dall ordinanza relativo al fatto che la vita di una persona dipenderebbe dalla valutazione soggettiva del medico chiamato a decidere se vi sia o no accanimento terapeutico mentre il medico non deve compiere alcuna valutazione discrezionale ma limitarsi ad accertare quale sia la volontà della persona Comunque sia è infondata anche la tesi sostenuta nell ordinanza secondo la quale non sarebbe possibile fondare una decisione giudiziaria sull accanimento terapeutico poiché questa nozione come altri principi sarebbe incerta ed evanescente Ma il diritto è sempre più ricco di queste clausole generali di questi concetti non specificamente determinati che sono finestre aperte su un mondo sempre più mutevole e che hanno la funzione di consentire l adattamento della norma alla realtà senza bisogno di continui aggiustamenti legislativi È storia lunga che i tecnici del diritto dovrebbero ben conoscere che riguarda ad esempio nozioni come comune senso del pudore o buona fede non specificate nel dettaglio dal legislatore e che vivono proprio grazie al lavoro dei giudici che ne precisano un contenuto che varia nel tempo e nei contesti E l approssimazione culturale finisce con il travolgere persino il principio della dignità della persona di cui secondo l ordinanza il giudice non potrebbe servirsi proprio per la sua indeterminatezza mentre a questo principio fanno costante riferimento sentenze della Corte costituzionale e delle altre magistrature coerentemente con il fatto che esso è ormai uno dei fondamenti delle nostre organizzazioni sociali tanto da aprire la Carta dei diritti fondamentali dell Unione europea L approssimazione continua quando si afferma apoditticamente che il bene della vita è indisponibile mentre proprio il diritto al rifiuto di cure ormai largamente e ripetutamente esercitato dimostra che così non è Se l ordinanza avesse ripercorso correttamente l itinerario costituzionale sarebbero stati evitati errori e sgrammaticature L articolo 32 fornisce una linea nitida la salute è diritto fondamentale dell individuo non possono essere imposti trattamenti sanitari se non

    Original URL path: http://www.segnalo.it/POLSER/SERSAN/2006/rodotawelby.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive


  •  POLITICHE DEI SERVIZI SOCIALI - ricerche bilbiografiche, www.segnalo.it
    www segnalo it Politica dei servizi sociali Saggi e Articoli HOME PAGE FORMAZIONE BIBLIOTECA CINETECA POLITICHE LEGGI TRACCE SENTIERI

    Original URL path: http://www.segnalo.it/Paolo/2005/ANZIANI-POLITICHE2005-ANGELI.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • www.segnalo.it
    scegliere in modo opportuno gli elementi da inserire sia a livello testuale che grafico Tale scelta provoca risonanze mentali utili per la rappresentazione e per l evocazione di nuovi concetti da collegare Per questo motivo è necessario adottare alcuni accorgimenti come ad esempio iniziare con un immagine colorata nel centro coerente con il tema della mappa come punto di partenza rappresentativo del soggetto usare su ciascun ramo singole parole chiave scelte per la loro valenza evocativa oppure di associazione poste su rami la cui dimensione sia proporzionale alla rilevanza usare immagini nella costruzione della mappa sia sui rami che nel contorno per aumentarne l effetto evocativo mettere concetti differenti su rami differenti in modo da garantire libertà e flessibilità per eventuali modifiche usare i colori sia per i rami che per i termini in quanto stimolano processi mentali come la creatività e la memorizzazione scrivere i termini in modo chiaro In figura un ramo di una mappa mentale Il seguire queste semplici regole permette di far scaturire spontaneamente e velocemente le idee di produrre mappe che rispecchiano efficacemente il pensiero o il concetto cui fanno riferimento Tenendo conto del fatto che ad una maggiore ricchezza grafica e cromatica della mappa corrisponde una sua maggiore efficacia in quanto ne viene aumentato il grado di comprensione di gradimento e di memorizzazione è possibile ricorrere a vari strumenti rappresentativi Frecce possono essere usate per mostrare come sono collegati i concetti che compaiono su porzioni differenti d una mappa La freccia può essere singola multipla avere tratteggi una direzione o essere bidirezionale Codici simbolici possono essere usati vicino alle parole per stabilire il tipo di informazione o per mostrare affinità tra rami diversi Figure geometriche quadrati cerchi ellissi possono essere usati per contrassegnare aree della mappa o parole simili ad esempio in un modello per il problem solving i quadrati potrebbero essere utilizzati per mostrare gli argomenti di analisi del problema mentre i triangoli le ipotesi di soluzione Le figure geometriche possono anche essere usate per mostrare l ordine di importanza Ad esempio si può usare una forma quadrata per l idea principale circolare per le idee vicino al centro triangolare per le idee di importanza seguente e così via Figure a tre dimensioni questo tipo di figure con la loro profondità possono dare una sensazione di prospettiva e quindi aumentare il risalto della grafica Ad esempio trasformando un quadrato in un cubo la parola scritta sulla sua faccia sembrerà levarsi fuori dalla pagina Immagini creative sono molto importanti in quanto facilitano la ritenzione mnemonica ed il processo associativo Possono servire sia come centro della mappa che come elementi periferici Ad esempio per illustrare un argomento di fisica atomica è possibile usare il nucleo d un atomo per il centro della mappa mentre frecce annodate e colorate variamente potrebbero indicare gli orbitali elettronici in un altro punto della mappa Colori l uso dei colori è particolarmente utile come ausilio alla memoria e alla creatività e possono essere usati oltre che per arricchire testo e

    Original URL path: http://www.segnalo.it/MAPPE/mappementali-com.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • www.segnalo.it - MAPPE
    storia come un uccello che si alza in volo e vede le cose dall alto La strada non è più un tubo in cui infilarsi per uscire dall altro lato ma è un tracciato che congiunge due nodi e che vedo dall alto in tutto il suo percorso e nelle sue diramazioni La caratteristica visiva della mappa mette in giuoco la parte destra del cervello e il pensiero laterale che va ad integrarsi con la parte sinistra dei processi logici lineari potenziando la comprensione l apprendimento la comunicazione Diversi livelli di approfondimento In un processo di pensiero sequenziale tutto quello che sto pensando ha lo stesso valore perché mi impegna totalmente Lo sanno bene i romanzieri che ci conducono alla scena madre passando per particolari insignificanti come il petalo di un fiore che cade o una mosca che tenta di uscire da una finestra Quando siamo del tutto intenti dietro alla mosca arriva la coltellata il grido e il protagonista muore Con la mappa invece posso decidere a quale livello espandermi Posso rimanere ai primi livelli dove si trattano gli affari più importanti o allargare le ramificazioni ai livelli più minuti fino ai più piccoli particolari Posso perfino prendere un argomento secondario e farne il centro di una nuova mappa che lo analizza in una molteplicità di sottoargomenti Con la mappa però anche se mi avventuro lungo un ramo dalle mille derivazioni posso sempre tornare indietro e ritrovare il tronco Mappe strutture ipertesti Le mappe proprio perché rappresentano qualcosa d altro il territorio in qualche modo ne rivelano una struttura vera o presunta Così come i colori via via più marroni o più verdi mi fanno capire a colpo d occhio se la carta geografica rappresenta montagne o pianure le mappe mentali mi fanno capire se quell argomento è essenziale o marginale se ne contiene altri o se è un caso isolato Le strutture del pensiero sono gerarchiche come un albero che parte dal tronco e via via suddivide rami e fronde fino alle più piccole venature delle foglie o di rete come una ragnatela o una rete di pescatori che lega in una griglia una certa quantità di nodi o in sequenza come una fila di processionarie o la doppia elica del DNA Le mappe rappresentano queste strutture Le semplificano nelle due dimensioni di un foglio di carta o dello schermo del computer ma rendono possibili complessità tridimensionali con link ad altre mappe Oggi che il testo non è più un mondo chiuso in se stesso ma si apre a combinazioni con altri testi in una struttura ipertestuale le mappe ne rappresentano bene la gerarchizzazione e l organizzazione dove ogni testo è un nodo e i legami fra un testo e l altro ne sono i link ipertestuali Mappe concettuali Negli anni 60 Joseph D Novak della Cornell University muovendo dalle teorie di David Ausubel ha elaborato la metodologia delle concept maps come integrazione di nuove idee entro strutture cognitive preesistenti basandosi sulle proprietà associative del pensiero le stesse

    Original URL path: http://www.segnalo.it/MAPPE/SANTUCCI.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  •  POLITICHE DEI SERVIZI SOCIALI - ricerche bilbiografiche, www.segnalo.it
    LATERALE RIZZOLI P 113 DE BONO EDWARD 1994 SEI SCARPE PER OGNI OCCASIONE BALDINI CASTOLDI P 188 DE BONO EDWARD 1997 IMPARA A PENSARE il software per la mente SPERLING KUPFER P 244 DE BONO EDWARD 1996 SAPER PENSARE SOVERA MULTIMEDIA P 174 De La Parra Paz M Del Carmen M Vega 2004 Eccezionale Tecnica degli Schemi Mentali Il sistema per stimolare la creatività alimentare la memoria e migliorare l apprendimento Pnl Essere Felici edizioni P 150 DE MENNATO PATRIZIA 2003 SAPERI DELLA MENTE SAPERI DELLE DISCIPLINE ELLISSI GRUPPO EDITORIALE ESSELIBRI SIMONE P 271 DEWEY J 1986 COME PENSIAMO LA NUOVA ITALIA P 400 GINEPRINI MARIO GUASTAVIGNA MARCO 2004 MAPPE PER CAPIRE CAPIRE LE MAPPE RAPPRESENTAZIONI DELLA CONOSCENZA NELLA DIDATTICA CAROCCI EDITORE P 128 HOFSTADTER DOUGLAS R DENNETT DANIEL C 1985 IO DELLA MENTE FANTASIE E RIFLESSIONI SUL SE E SULL ANIMA ADELPHI P 852 KLEE PAUL 2002 QUADERNO DI SCHIZZI PEDAGOGICI 1924 1927 A ABSCONDITA P 100 KOSSLYN S M 1989 IMMAGINI DELLA MENTE GIUNTI P 290 LINDSAY P H NORMAN D A 1983 UOMO ELABORATORE DI INFORMAZIONI INTRODUZIONE ALLA PSICOLOGIA COGNITIVISTA GIUNTI BARBERA P 674 MINSKY M 1989 SOCIETA DELLA MENTE ADELPHI P 674 MORIN E 1989 CONOSCENZA DELLA CONOSCENZA FELTRINELLI P 280 MORIN EDGAR 2001 SETTE SAPERI NECESSARI ALL EDUCAZIONE DEL FUTURO RAFFAELLO CORTINA P 120 MUNARI ALBERTO 1993 SAPERE RITROVATO Conoscenza apprendimento formazione GUERINI E ASSOCIATI P 126 NOVAK J D GOWIN D B 2001 IMPARANDO AD IMPARARE SOCIETA EDITRICE INTERNAZIONALE P 196 NOVAK JOSEPH 2001 APPRENDIMENTO SIGNIFICATIVO LE MAPPE CONCETTUALI PER CREARE E USARE LA CONOSCENZA ERICKSON P OLIVERIO ALBERTO 1997 ARTE DI PENSARE per imparare a decidere per usare la forza della mente RIZZOLI P 220 OLIVERIO ALBERTO 2001 MENTE ISTRUZIONI PER L USO RIZZOLI P 290 OLIVERIO ALBERTO 1999 ARTE DI IMPARARE A

    Original URL path: http://www.segnalo.it/MAPPE/BIBLIO-MAPPE.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Società, politica., cultura: saggi e articoli
    segnalazioni bibliografiche HOME PAGE FORMAZIONE BIBLIOTECA CINETECA POLITICHE LEGGI TRACCE SENTIERI Eric De La Parra Paz Maria del Carmen Madero Vega L eccezionale tecnica degli schemi mentali 2003 Macro Edizioni

    Original URL path: http://www.segnalo.it/MAPPE/bilbio-lapaz.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Politica dei servizi sociali: strumenti di studio. Le mappe concettuali,  mentali, cognitive
    Www segnalo it FORMAZIONE BIBLIOTECA CINETECA POLITICHE LEGGI TRACCE SENTIERI MAPPE ECONOMIA ED ECOLOGIA da Mercedes Bresso Pensiero economico e ambiente Loescher editore 1982

    Original URL path: http://www.segnalo.it/MAPPE/MAPPA-APPLICA/economia-ecologia.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive

  • Politica dei servizi sociali: strumenti di studio. Le mappe concettuali,  mentali, cognitive
    TRACCE SENTIERI MAPPE ENTI LOCALI E TRASFORMAZIONI URBANE da Calvaresi C Longo A Pasqui G cur Governare la trasformazione urbana Riflessioni scenari buone pratiche nell esperienza di Cinisello Balsamo Comune

    Original URL path: http://www.segnalo.it/MAPPE/MAPPA-APPLICA/cinisello.htm (2016-04-30)
    Open archived version from archive