web-archive-it.com » IT » S » STUDICASSINATI.IT

Total: 846

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Lazio e Sabina. Ottavo Incontro di Studi sul Lazio e la Sabina
    Fiuggi studi e ricerche Sandra Gatti Indagini sulle mura tardo repubblicane di Veroli Matelda Albanesi Maria Romana Picuti Una domus nell area urbana di Veroli Rachele Frasca Nuovi dati sul suburbio di Sora Frosinone il sito di Largo S Lorenzo Manuela Cerqua Francesca Cerrone Ercole a Sora questioni storiche e topografiche Filippo Demma Francesca Cerrone L Ager di Aquinum ricerca e tutela 2010 Giovanna Rita Bellini L area funeraria tardo arcaica in località Campo Cavaliere a Castrocielo Frosinone Simon Luca Trigona L ager di Aquinum la centuriazione Giovanna Rita Bellini Giovanni Murro Simon Luca Trigona Aquinum l anfiteatro Giovanna Rita Bellini Gianmatteo MatuIlo L ager di Interamna Lirenas Ricerca e tutela nel 2010 Giovanna Rita Bellini Interamna Lirenas e il suo territorio Indagini archeologiche non invasive 2010 Sophie Hay Alessandro Launaro Ninetta Leone Martin Millett Ricerche nel Comune di Villa Santa Lucia presso Cassino Frosinone Alessandro Betori Manuela Tondo Dante Sacco Ricerche archeologiche e topografiche nel Comune di San Vittore del Lazio Frosinone Emanuele Nicosia Manuela Tondo Dante Sacco Bipolarità insediativa nei centri del Lazio meridionale nel Medioevo alcuni esempi Sergio Del Ferro ARCHIVI 1878 2011 Tutto inizia e vive qui l Archivio della Soprintendenza per i Beni Archeologici del

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/79-anno-xii-n-3-luglio-settembre-2012/871-lazio-e-sabina-ottavo-incontro-di-studi-sul-lazio-e-la-sabina (2015-03-19)
    Open archived version from archive


  • A. D’Angiò, “Diario di un giudice” di Dante Troisi
    di ricostruzione Il legame tra questi due eventi si puó trovare anche perché parte non marginale della riflessione di Troisi trova il suo apice nel confronto tra l opera del giudice e quella del monaco E poi perché il Troisi uomo magistrato e letterato conserva a Cassino ancora un bel ricordo come riferitomi dal direttore Pistilli1 Dante Troisi nacque nel 1920 a Tufo in provincia di Avellino esercitò la professione di magistrato dal 1947 al 1974 anno delle sue dimissioni è stato autore di molti libri tra i quali L odore dei cattolici del 1963 che gli valse la finale del premio Strega L inquisitore dell interno 16 finalista del Campiello nel 1986 e quel Diario di un giudice che gli costò una condanna disciplinare da parte della Magistratura Troisi morì a Roma nel 1989 Le storie raccontate attraverso un diario nel quale sono segnati genericamente solo i giorni della settimana le riflessioni sulla giustizia e sulla vita privata risentono in maniera importante di ciò che era una piccola città distrutta dalla II guerra mondiale che pian piano stava riemergendo dalle macerie macerie non solo materiali e scorie che non potevano non irradiare comportamenti violenti Troisi consegna nelle sue pagine anche un doppio registro che Guido Vitiello sul Corriere della Sera del 25 marzo scorso ben riporta nella sua recensione cioè quello del ruolo del giudice che incrocia e confronta la propria azione con i monaci dell abbazia cassinese Così scrive Troisi Siamo allo stesso modo dei monaci del convento situato sulla collina che aspettano la gente andare a pentirsi e come questi conoscono la città dalle voci del confessionale così noi vediamo solo momenti della vita che ci scorre intorno E chiude segnando una domenica così la sua raccolta di pensieri E ora basta con il diario Sono come

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/79-anno-xii-n-3-luglio-settembre-2012/870-a-dangio-diario-di-un-giudice-di-dante-troisi (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • La scomparsa di Antonio Lisi
    percorso intrapreso Antonio Lisi per tutti Tonino avrebbe compiuto 86 anni il 28 settembre dopo una vita dedicata alla famiglia e al paese Intenso il suo impegno editoriale e di presidente della Pro Loco attività con le quali ha lasciato diverse pubblicazioni come il passaggio della guerra a Coreno ed alcune monografie su corenesi illustri Da presidente della Pro loco ha dato vita a molteplici iniziative finalizzate allo sviluppo del

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/79-anno-xii-n-3-luglio-settembre-2012/869-la-scomparsa-di-antonio-lisi (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • SEGNALAZIONI BIBLIOGRAFIChE
    1900 notazioni storiche e paesaggistiche Introduzione Giancarlo Ferrera Presentazione Michele Santulli Postfazione Dionigi Antonelli IDESTIDEE Saggi senza tipogr ma Ugo Sambucci Cassino 2012 pagg 128 f to cm 17x24 ISBN 978 88 902865 5 1 13 00 GIUSEPPINA GHINI zACCARIA MARI a cura di lazio e Sabina 8 Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio Atti del convegno Ottavo Incontro di Studi sul Lazio Meridionale Roma 30 31 marzo 2011 Edizioni Quasar Roma Tipogr La Moderna Roma 2012 pagg 672 illustr b n f to cm 21x30 ISBN 978 88 7140 476 9 s pr ANNAMARIA SCAPPATICCIO Zì Virgilia Canti riti e preghiere tradizionali del territorio di San giorgio a liri Istituto di Storia e di arte del Lazio meridionale Biblioteca di Etnostorica Archivio per le tradizioni popolari del Lazio meridionale 2 Anagni 2012 Tipogr Idea Stampa di Ivo Sambucci Cassino pagg 168 illustr b n f to cm 17x24 ISBN 978 88 97079 05 7 s pr SABATINO DI CICCO Diario dello sfollamento da Valleluce durante la seconda guerra mondiale Comune di S Elia Fiumerapido Tipogr Idea Stampa Cassino 2012 pagg 136 illustr b n f to cm 17x24 ISBN 978

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/79-anno-xii-n-3-luglio-settembre-2012/868-segnalazioni-bibliografiche101 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Elenco dei Soci 2012
    Dino Genova Coia Marisa Cassino Coletta Attilio Cervaro Coreno Giuseppe Minturno Corradini Ferdinando Arce Corsetti Silvia S Angelo in Theodice D Agostino Ivonne Cassino D Angiò Antonio Roma D Avanzo Giuseppe Cassino D Ermo Orlando Cassino D Orefice Giovanni Cassino De Angelis Curtis Gaetano Cervaro De Rosa Francesco Cassino Del Greco Armando Cassino Del Greco Bernardino Caira Cassino Delfino Miele Rea Silvia Cervaro Dell Ascenza Claudio Cassino Di Blasio Anna Maria Cassino Di Cicco Sabatino Valleluce Di Giorgio Francesco Pignataro Int Di Lonardo Michele Cassino Di Mambro Benedetto S Elia F Rapido Di Meo Franco Cassino Di Murro Felice Garbagnate Milanese Di Placido Bruno Cassino Di Sotto Grimoaldo Aquino Di Vito Erasmo Cassino Di Vito Fiorella Frosinone Fardelli Mafalda Caira Cassino Fardelli Marina Caira Cassino Fardelli Marino Cassino Fargnoli Giovanni Cassino Fargnoli Giandomenico Roma Fargnoli Lucia Roma Ferdinandi Sergio Roma Ferraro Antonio Grazio Cassino Galasso Franco S Vittore del Lazio Gallozzi Arturo Cassino Gargano Domenico Cassino Gentile Giuseppe Cassino Gigante Stefania Cassino Giudici Maria Anagni Granai Gioconda Cassino Grincia Antonino Aquino Grossi Peppino Cassino Grossi Tommaso Cassino Iacobelli Marco Casalvieri Iadecola Costantino Aquino Iannaci Luciano Latina Ianniello Piero Prato Lanni Gianpiero Cassino La Padula Benedetto Roma Lena Fabrizio Cassino Lena Gaetano Cassino Leone Luciano S Donato V C Lisi Antonio Coreno Ausonio Lollo Domenico Alvito Luciano Antonio Cassino Maddalena Claudio Cassino Mangiante Alberto Caira Cassino Mangiante Marco Caira Cassino Mariani Antonio Cassino Mariani Domenico Cassino Marrocco Vincent Chaponost Francia Matrunola Umberto Cervaro Mattei Marco Cassino Mattei Valentino Cassino Mazzarella Alessandra S Angelo in Th Mazzola Silvio Alvito Meglio Lucio Sora Miele Bruno Cassino Miele Marcello Cassino Miele Pietro Cassino Miele Pietro Caira Cassino Molle Carlo Roccasecca Monaco Donato Cassino Montanaro Antonio Cassino Montanaro Pasquale Lino Villa S Lucia Monteforte Umberto Cassino Morigine Diego Cassino Morone Alceo Cassino Nardone Silvestro Caira

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/79-anno-xii-n-3-luglio-settembre-2012/867-elenco-dei-soci-2012100 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • EDITORIALE, Il Monumento Naturale “Montecassino” e i bastiancontrari
    frangente non si ebbero finanziamenti ad hoc A distanza di vari anni nel 2004 dopo un terrificante incendio che lambì le mura del monastero la Regione Lazio decise di destinare fondi per la protezione dell area Su iniziativa dell assessore regionale Anna Teresa Formisano l assessore regionale all ambiente Vincenzo Saraceni fece deliberare un finanziamento di 500 000 euro per la realizzazione dei primi interventi urgenti per la messa in sicurezza dei luoghi Nella stessa occasione fu incaricato il Direttore del Dipartimento Territorio di redigere uno specifico progetto di restauro ambientale a difesa del suolo mediante la Direzione Regionale Ambiente e Protezione Civile Successivamente si registrarono altri interventi da parte dei parlamentari regionali locali Anna MariaTedeschi e Wanda Ciaraldi L istituzione del Monumento Naturale di Montecassino partì con il piede sbagliato Non fu organizzata un apposita struttura con gestione autonoma e sede locale fu accorpato al Parco Naturale dei Monti Aurunci Commissario Iris Volante La delimitazione dell area fu redatta da un geometra del Comune di Cassino che evidentemente ebbe come unico interesse solo la zona soggetta ad incendi estivi Per questa ragione forse furono lasciate fuori emergenze storiche ed archeologiche di grande importanza come il diruto monastero dell Albaneta la chiesa del Colloquio di S Scolastica i resti romani di S Angelo in Fortunola il Monacato di Caira l area archeologica dell antica Casinum In vari incontri con la dirigenza del Parco degli Aurunci e con la dott ssa Volante in particolare ho avuto modo di segnalare le incongruenze come la gestione anomala di un ente distante per interessi e per topografia dal monte di Cassino e l estromissione di siti archeologici notevoli Ho anche suggerito di estendere l area del Monumento naturale fino alle Gole del Melfa già Area Wilderness sì da inglobare luoghi strettamente legati per storia

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/77-anno-xii-n-2-aprile-giugno-2012/863-editoriale-il-monumento-naturale-montecassino-e-i-bastiancontrari97 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Heikki Solin, Cassino: l’epigrafe ritrovata alle spalle della chiesa Madre
    ai l iberti mater Solin 1988 i C l Asel li Helvia Clari a ce mater All inizio della riga 2 comparivano HE ancora nel 1978 ma ora le due lettere sono scomparse non è da meravigliarsi visto che il blocco è stato per decenni abbandonato tra gli scarichi La prima lettura quella di Lena Giannetti era sospetta soprattutto per motivi onomastici in primo luogo perché sarebbe assai insolito aggiungere nella nomenclatura di una donna il nome del figlio inoltre sorprende lo spostamento dell indicazione del patrono C l dopo il cognomen Quanto alla mia prima lettura nella prima riga azzardai credo influenzato da Giannetti di leggere il cognome Ase lli nella seconda riga la mia lettura del cognome andava a monte a causa delle sfavorevoli circostanze dell esame Epitaffio di un ius C l Ascla dedicato da sua madre Helvia C l Arbuscla Alcuni dettagli Ascla la cui lettura mi sembra assai certa di ASC credo di aver potuto distinguere sulla superficie molto consunta a stento i contorni è un nome grecanico assai popolare a Roma e alquanto noto anche in Italia 4 Si tratta di un nome greco una formazione ipocoristica della grande famiglia onomastica formatasi intorno al nome del dio Asclepio Fu molto usato nel mondo greco meno nella Grecia vera e propria ma popolare in Asia minore e soprattutto in Egitto da dove proviene l attestazione più antica del nome dalla fine del III secolo a C Berliner Griechische Urkunden VII 1537 per il resto è attestato soprattutto nell età imperiale 5 Anche la lettura del cognome della madre sembra assai probabile benché di VS non si distinguono bene le esigue tracce In ogni caso sparisce dall onomastica antica il presunto nome greco Clariace da me postulato in base alla mia prima lettura Arbuscula era un

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/77-anno-xii-n-2-aprile-giugno-2012/862-heikki-solin-cassino-lepigrafe-ritrovata-alle-spalle-della-chiesa-madre96 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • I convegni epigrafici della Valle di Comino chiudono i battenti
    La cultura è un valore oppure no Un vostro ministro qualche tempo fa ha detto Di cultura non si vive vado alla buvette a farmi un panino alla cultura e comincio dalla Divina Commedia Ma qualcun altro ha detto Non di solo pane vive l uomo Nove anni fa dopo alcune conversazioni con l amico Domenico Cedrone emerse l esigenza di far conoscere ad un pubblico che non fosse solo quello degli specialisti il ricco patrimonio storico epigrafico della Valle di Comino la vasta zona della romana Atina Senza ulteriori indugi animato da un grande entusiasmo ed amore per la sua terra Cedrone vero genius loci mise in moto una perfetta macchina organizzativa che vedeva la nascita dell associazione Genesi come promotrice della crescita culturale locale Dal 2004 Alvito Atina San Donato di Val di Comino hanno ospitato di volta in volta gli otto convegni consecutivi dal titolo Le epigrafi della Valle di Comino Vorrei sottoporre alla vostra attenzione quattro aspetti fondamentali conseguenti alla presenza in loco di una simile continuità 1 fin dall inizio gli argomenti proposti nei convegni non sono stati strettamente di natura epigrafica ma si sono subito estesi a temi storici archeologici e numismatici come è naturale perché ogni disciplina ha sempre strette relazioni con altri campi del sapere e ciò ha richiamato l interesse di studiosi di vari àmbiti 2 il livello delle relazioni è stato senza dubbio alto sono sfilati negli otto convegni tenuti in Val di Comino illustri nomi della scienza storico epigrafica e dell antiquaria come Mika Kajava Marco Buonocore Cesare Letta studiosi di fama internazionale che si sono dedicati alla ricerca sul patrimonio di questi luoghi perché sapevano che i loro studi non sarebbero stati messi in deposito ma avrebbero avuto una sede aperta alla discussione e allo scambio proficuo proprio nei colloqui della Valle di Comino 3 non solo i nomi famosi hanno trovato l opportunità di far conoscere il loro lavoro ma abbiamo fin dall inizio potuto avvalerci dei contributi di giovani e anche meno giovani non necessariamente appartenenti alle cerchie accademiche e delle Soprintendenze ma appassionati cultori della materia Per lo più i contributi da loro presentati sono stati di buon livello professionale Va bene lo ammetto non tutti i contributi sono stati del livello desiderato per cui ho dovuto qua e là bocciarne alcuni ma pochi nelle versioni scritte delle presentazioni tenute durante i convegni Da parte mia tenendo fede al ruolo che ricopro ho cercato di garantire la qualità dei volumi della nostra serie e talvolta è stato necessario essere severo ho dovuto impedire la pubblicazione di testi non sufficientemente corredati di argomentazioni scientifiche Questa scrematura ha garantito il rigore scientifico dei nostri volumi che ora sono presenti in biblioteche specialistiche sia in Italia che all estero Attraverso di essi viaggia il nome dei Comuni della Valle e la loro storia Così i volumi si possono caratterizzare come una mescolanza di contributi una caratteristica tipicamente italiana che mi piace molto e perché è segno di democrazia

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/77-anno-xii-n-2-aprile-giugno-2012/861-i-convegni-epigrafici-della-valle-di-comino-chiudono-i-battenti (2015-03-19)
    Open archived version from archive