web-archive-it.com » IT » S » STUDICASSINATI.IT

Total: 846

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • A. Carlino, Castelnuovo Parano - Madonna delle Grazie: una cappella
    si è mai curato di rispondere agli appelli di salvataggio e tutela più volte inoltrati È urgente infatti da tempo un intervento di restauro degli affreschi che ne permetta la conservazione e durata nel tempo a testimonianza non solo di quello che essi rievocano o simboleggiano ma di una cultura della valorizzazione Lungo le mura delle pareti in cui si trovano collocati i dipinti vi sono delle infiltrazioni di acqua che stanno rovinando gli affreschi degli apostoli San Pietro e San Paolo Anche le riggiole che rivestono la predella dell altare maggiore a causa dell umidità sono sul punto di andare in rovina Le mattonelle decorate con volatili trovano confronto con alcune del pavimento settecentesco della chiesa di S Erasmo in Formia ove oltre a qualche leggera variazione dei colori è presente anche una decorazione geometrica ai lati a formare una cornice Il problema persiste ormai da anni e potrebbe superare con un continuo atteggiamento di indifferenza la soglia limite in cui sarà possibile intervenire La popolazione comprende benissimo che Castelnuovo Parano con i suoi 900 abitanti circa non puó essere paragonato ad altre città molto più grandi ed importanti però nel suo piccolo ha tanti tesori che vanno salvaguardati e conservati Si tratta quindi di un grande patrimonio artistico che non puó essere mantenuto nel dimenticatoio e nell abbandono totale Il restauro della cappella della Madonna delle Grazie oltre ad essere un intervento di recupero di un monumento storico permetterà la riqualificazione dell intera zona Infatti il fine di un restauro è di recuperare un bene per farlo rivivere Restaurare un monumento significa conoscere le nostre radici Ci si potrà chiedere se valga la pena spendere denaro energie e tempo per recuperare un monumento di non grandi dimensionie e forse di non grande interesse artistico e storico Si può

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/68-anno-xi-n-1-gennaio-marzo-2011/741-a-carlino-castelnuovo-parano-madonna-delle-grazie-una-cappella (2015-03-19)
    Open archived version from archive


  • Presentato a Cassino il libro del socio Giuseppe Gentile
    si è soffermato su due aspetti in particolare quello relativo alle votazioni del 18 aprile 1948 in cui il candidato locale e allora sindaco di Cassino in carica Gaetano di Biasio non riuscì a essere eletto alla Camera dei Deputati e quello relativo all Università degli Studi di Cassino in riferimento ai recentissimi tentativi di modifica della sua denominazione La relazione di presentazione è stata tenuta dalla prof ssa Silvana Casmirri ordinario di Storia contemporanea presso l Ateneo cassinate La docente ha ripercorso le vicende trattate nei quindici capitoli di cui si compone il volume ponendo in evidenza come Gentile sia progressivamente passato da un racconto più intimistico e personale dei primi capitoli ad uno più espressamente pubblico dei successivi Gli episodi relativi alla gioventù alla guerra alla famiglia ai primi anni del dopoguerra hanno lasciato lo spazio a quelli dell impegno lavorativo professionale nel comune di Cassino o come sindacalista della Cisl e a quelli dell attività politica come commissario e poi segretario provinciale della Democrazia Cristiana fino all esperienza di Consigliere regionale del Lazio svolta da Gentile tra il 1992 e il 1995 dopo aver segnato il record di preferenze nella competizione elettorale regionale del 1990 Quindi gli

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/68-anno-xi-n-1-gennaio-marzo-2011/742-presentato-a-cassino-il-libro-del-socio-giuseppe-gentile (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • G. De Angelis Curtis, Sulla proposta di modifica del nome dell’Università degli Studi di Cassi
    costruito aggregando aree limitrofe campane abruzzesi umbre e non a caso descritto come regione definita regione indefinibile in quanto caratterizzato da una configurazione residuale rispetto ai territori circostanti Da un rapido esame della denominazione delle 79 Università italiane ma tralasciando quelle di 25 tra Istituti Politecnici Libere università ecc si evince che dieci delle complessive 54 sono identificate sulla base della loro territorialità che puó essere regionale Valle d Aosta Molise Basilicata e Calabria subregionale Salento Insubria e Piemonte Orientale che riporta anche l intitolazione ad Amedeo Avogadro o riferita a un area storica Tuscia Sannio e Magna Graecia di Catanzaro mentre caso a parte costituisce la Mediterranea di Reggio Calabria Invece quasi i 2 3 delle Università e cioè 33 su 54 sono identificate dal nome della città che ospita l Ateneo mentre altre dieci alla o alle sedi hanno aggiunto un elemento caratterizzante La Sapienza Tor Vergata e Roma Tre per quelle di Roma Federico II L Orientale Parthenope e Seconda università per quelle di Napoli Ca Foscari di Venezia Gabriele D Annunzio di Chieti Pescara e Carlo Bo di Urbino Proprio prendendo spunto da quest ultima tipologia più che legare il nome a un territorio storicamente poco definibile e che per delimitazione geografica avrebbe un suo riscontro solo con il Piemonte Orientale si potrebbe ipotizzare il mantenimento dell attuale denominazione che meglio di ogni altra individua con esattezza l ubicazione e la collocazione delle strutture accademiche cui aggiungere un elemento di caratterizzazione e cioè facendo seguire la titolazione dell Università degli Studi di Cassino dal nome di un illustre personaggio legato a questo territorio come per il più importante degli atenei partenopei per Urbino per Chieti Pescara e per il Piemonte Orientale In tal senso la scelta potrebbe spaziare dalla romanità alla religiosità alla contemporaneità o a

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/68-anno-xi-n-1-gennaio-marzo-2011/743-g-de-angelis-curtis-sulla-proposta-di-modifica-del-nome-delluniversita-degli-studi-di-cassi (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • A. Pelliccio - M. Cigola, Cassino nei piani regolatori del Novecento
    politico economico sociale urbanistico In quest ultimo settore si sono ora cimentate Assunta Pelliccio e Michela Cigola rispettivamente ricercatrice e professore ordinario nella facoltà di Ingegneria dell Università di Cassino A conclusione di un lavoro di ricerca durato anni hanno ora pubblicato editore Francesco Ciolfi di Cassino un importante volume sull edilizia pubblica sovvenzionata di Cassino nell immediato dopoguerra Sono riuscite a raccogliere una quantità notevole di elaborati di progettazione

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/68-anno-xi-n-1-gennaio-marzo-2011/744-a-pelliccio-m-cigola-cassino-nei-piani-regolatori-del-novecento (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • San Tommaso d’Aquino. Testimonianze di devozione, di arte e cultura in Abruzzo nel libro di
    contea fu governata per oltre due secoli dal 1330 al 1571 dai conti di Aquino Nel corso di questo lungo periodo i d Aquino diffusero la devozione del loro illustre antenato nella città e nei territori d Abruzzo e svolsero un mecenatismo artistico molto intenso con la realizzazione di chiese e opere d arte Inoltre ampliarono la loro influenza politica con la migliore società del tempo e rinsaldarono una profonda amicizia con i regnanti Per quanto attiene alle opere artistiche da loro commissionate nella città di Loreto Aprutino sono citate tra le altre il restauro della Chiesa di santa Maria in Piano il ripristino della Visione d Oltretomba di dimensioni particolari che riporta aspetti della visione di Alberico da Settefrati e la realizzazione di un bellissimo ciclo di affreschi su episodi significativi della vita di san Tommaso d Aquino Tutte queste opere sono custodite nella stessa chiesa Il ciclo degli affreschi dedicati all Aquinate costituito da più quadri di cui alcuni usurati dal tempo e dall incuria rappresentano una parte di rilievo del notevole patrimonio storico e artistico del tempo Gli affreschi di stile giottesco sono stati considerati da alcuni critici i migliori del Quattrocento dedicati a san Tommaso Alcune delle immagini meglio conservate sono state inserite nel testo e descritte seguendo quanto riportato dai noti biografi del Santo Nel XIV sec la famiglia dei d Avalos d Aquino dedicò al Santo nella Chiesa di San Pietro Apostolo di Loreto Aprutino una magnifica cappella di stile rinascimentale bella nelle linee e nella rappresentazione architettonica tutt ora esistente e miracolosamente ben conservata In epoca successiva la cappella fu arricchita di una bellissima statua lignea del santo e di quadri che ritraggono scene della sua nascita e della sua morte Inoltre i d Aquino conservarono sempre vivo il ricordo della città di

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/68-anno-xi-n-1-gennaio-marzo-2011/745-san-tommaso-daquino-testimonianze-di-devozione-di-arte-e-cultura-in-abruzzo-nel-libro-di (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Montecassino piange la scomparsa di d. Luigi De Sario
    un contributo determinante insieme all abate Ildefonso Rea e al monaco ingegnere Angelo Pantoni alla ricostruzione del monastero distrutto completamento dai bombardamenti alleati il 15 febbraio 1944 Ben presto dopo gli eventi bellici acquisì grande esperienza e competenza nel disbrigo delle pratiche per la ricostruzione non solo della sua abbazia ma anche di gran parte delle chiese e degli edifici della diocesi Ma don Luigi ha acquisito enormi meriti anche nel campo della musica sacra essendo stato apprezzatissimo organista musicista e compositore di musica per organo Per molti decenni le mura della basilica cassinese hanno risuonato delle magiche note ricavate dapprima dal prestigioso organo costruito da Cesare Catarinozzi da Subiaco nel 1696 e dopo la ricostruzione dal nuovo organo costruito nel 1953 da Vincenzo Mascioni di Cuvio Varese Don Luigi entrò a Montecassino all età di 16 anni e fu ordinato sacerdote il 27 marzo 1937 Fu maestro d organo e compositore tra i suoi numerosissimi allievi va ricordato il maestro cassinate Pio di Meo scomparso anch egli di recente Durante la seconda guerra mondiale fu l organista della Basilica di San Paolo a Roma ed accompagnava la trasmissione radiofonica EIAR della Messa domenicale Fu tra l altro autore di

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/68-anno-xi-n-1-gennaio-marzo-2011/746-montecassino-piange-la-scomparsa-di-d-luigi-de-sario (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Ugo Sambucci non è più tra noi
    terrena Tutta la sua vita è stata dedicata con passione al lavoro la sua storica tipografia è stata ma continua ad essere grazie alla moglie Nunziatina e ai figli una vera istituzione per il Cassinate sia per gli stampati tecnici degli uffici pubblici sia per le numerose pubblicazioni dedicate quasi tutte alla storia del territorio La tipografia Sambucci nacque attorno agli anni Venti ad opera del giovane Pasquale Sambucci in quel di San Donato V C Nel 1933 si trasferì a Cassino col nome di Tipografia San Benedetto Fu lì che il giovane Ugo apprese il mestiere e raccolse l eredità del padre Della storia della tipografia Sambucci si è occupato il nostro Erasmo Di Vito su questo Bollettino nel 2007 n 4 2007 al quale rinviamo Ugo accanto alla passione per la sua attività svolse anche un importante ruolo nel campo politico essendo stato tra i fondatori del partito socialista cassinate nell immediato dopoguerra partito che proprio per la sua innata fedeltà non ha mai rinnegato Ora la tipografia e la connessa cartolibreria non soffriranno per la scomparsa di Ugo perché egli ha saputo assicurarne avvedutamente la stabilità avviando e istruendo i figli nel suo campo di attività A

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/68-anno-xi-n-1-gennaio-marzo-2011/747-ugo-sambucci-non-e-piu-tra-noi (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Segnalazioni bibliografiche
    f to cm 17x24 12 00 Giuseppe D Onorio Rintocchi palianesi Campane e campanili di Paliano Paliano 2010 Tipogr Arti Grafiche Pasquarelli Isola del Liri FR pagg 96 illustr col f to cm 20x21 s pr Giuseppe D Onorio Veroli Un percorso di storia e di arte nel 150 dell unità d Italia Veroli 2011 prima ediz 2006 Tipogr Arti Grafiche Pasquarelli Isola del Liri FR pagg 144 illustr col f to cm 20x28 s pr Enzo Cei Veroli una terra e i suoi figli Comune di Veroli 2010 Tipogr Bandecchi Vivaldi Pontedera pagg 128 illustr b n f to cm 24x30 s pr Faustino Avagliano a cura di Esperia scritti sorici editi ed inediti Biblioteca del Lazio Meridionale Fonti e ricerche storiche sul territorio dell antica Diocesi di Aquino 4 Montecassino 2010 Tipogr Philia S r L Castrocielo pagg 256 illustr b n f to cm 14x22 ISBN 978 88 8256 754 5 s pr Benedetto Di Mambro Da Montelungo al fiume Rapido 1943 1944 Albatros Roma 2011 pagg 48 f to 14x21 ISBN 978 88 567 3851 3 7 00 G Vincenzo Pelagalli San Tommaso d Aquino Testimone di devozione di arte e cultura in Abruzzo Enzo Albano Editore Napoli 2009 pagg 74 illustr b n e col f to cm 17x24 s pr I dipinti di Francesco Antonio Pelagalli Aquino 1831 1888 raccolta fotografica a cura di Gaetano Vincenzo Pelagalli Enzo Albano Editore Napoli 2010 pagg 52 illustr b n e col f to cm 17x24 s pr Salvatore Capaldi Sentieri per Montecassino Presentazione Faustino Avagliano CAI Cassino 2010 Tipogr F Ciolfi Cassino pagg 64 tav f t f to cm 17x24 s pr Fernando Miele Il vecchio e il ceppo Tipogr Grafic Service Gaeta 2011 pagg 80 illustr b n f to cm 15x21 s pr

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/68-anno-xi-n-1-gennaio-marzo-2011/748-segnalazioni-bibliografiche84 (2015-03-19)
    Open archived version from archive