web-archive-it.com » IT » S » STUDICASSINATI.IT

Total: 846

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Il CDSC alla Fiera dell’Editoria locale
    ha partecipato alla Fiera dell Editoria locale a Frosinone organizzata dall Assessorato alla Cultura della Provincia di Frosinone dal 18 al 19 dicembre 2010 con un proprio stand Notevole l interesse dei visitatori per le nostre pubblicazioni 2013 Studi Cassinati

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/63-anno-x-n-4-ottobre-dicembre-2010/706-il-cdsc-alla-fiera-delleditoria-locale (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Presentato il libro di Costantino Jadecola “La folle notte di Santa Lucia”
    neo presidente del Centro Documentazione e Studi Cassinati mentre a introdurre e coordinare i lavori che si sono conclusi con alcuni interventi tra cui quello del sindaco di Aquino prof Antonino Grincia è stata la dott ssa Giovanna De Marco Era quel 1920 il secondo anno del cosiddetto biennio rosso Proprio in quell anno ormai agli sgoccioli l atmosfera si era surriscaldata come forse mai prima di allora era accaduto conseguenza della profonda crisi politica e sociale che si era aperta in Italia all indomani della prima guerra mondiale Nel territorio il fenomeno interessò specialmente Aquino paese ad alto tasso bracciantile dove specialmente durante l estate di quel 1920 si erano registrate significative manifestazioni di protesta promosse dalla locale Lega dei contadini un organizzazione di ispirazione socialista cui aderivano fra i tre e i quattrocento lavoratori della terra nel contesto di una popolazione che a quel tempo si aggirava sulle tremila unità Ed anche se apparentemente sembra non esservi alcun nesso tra quei fatti e ciò che accadde la sera della festa di Santa Lucia da allora mai più celebrata tuttavia il clima che si respirava non poteva prescindere da essi Cosicché bastò poco perché come talvolta accade la festa

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/63-anno-x-n-4-ottobre-dicembre-2010/707-presentato-il-libro-di-costantino-jadecola-la-folle-notte-di-santa-lucia (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • A. D’Angiò, Eccidi nazisti: Pignataro Maggiore, ottobre 1943
    della resistenza attiva alla quale posero mano i cittadini in quell area All azione del 12 ottobre è da ascrivere anche l eccidio del Cimitero cioè l unica strage nazista nel Casertano di cui finora sia stato possibile recuperare le immagini di repertorio tramite le brevi sequenze realizzate dai cameramen inglesi Se dal punto di vista emotivo il pubblico è stato toccato dalla recitazione di alcuni brani delle testimonianze orali curate da ragazzi e ragazze dal punto di vista storico scientifico è stato di grande impatto sui partecipanti leggere l elenco dei militari tedeschi appartenenti alla 9 compagnia del III battaglione 115o reggimento della 15a Divisione tedesca che gli inquirenti hanno ritenuto responsabili delle violenze commesse a danno dei civili nell area di Pignataro Otto Franz Gerhard Kurt Georg Werner Ludwig questi i nomi dei nove militari indicati nella pubblicazione5 Ed è stato abbastanza immediato cercare di immaginare un volto da un nome con curiosità speranza angoscia Certo le ragioni che hanno determinato che trascorressero tantissimi anni per una condivisione pubblica della memoria per questi eventi sono molteplici e sono state spiegate dagli studiosi da quelle di politica internazionale che fecero sì che nel dopoguerra non si indagasse su episodi che vedevano coinvolti i tedeschi per evitare di riaprire vicende che potessero precludere l entrata della Germania nella Comunità Europea a quelle dello scarso interesse mostrato dalla classe dirigente politico culturale dell epoca per le vicende della seconda guerra mondiale anche in funzione del fatto che i nuovi amministratori spesso avevano avuto ruoli di responsabilità o di collaborazione durante il ventennio fascista Queste pubblicazioni e queste serate impongono alla comunità anche un doveroso sguardo al futuro Tale percorso oltre che dai curatori del libro i quali hanno proposto di avviare la raccolta dei documenti per conferire a Pignataro Maggiore la

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/63-anno-x-n-4-ottobre-dicembre-2010/708-a-dangio-eccidi-nazisti-pignataro-maggiore-ottobre-1943 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • A. Nicosia, A. Massimo Lancia, I nostri ricordi: musica e canto popolare
    quell illustre musicista pontecorvese che come spesso accade vede valorizzato il suo talento soprattutto fuori dei confini paesani nemo propheta in patria Pubblica ora gli ultimi risultati delle sue ricerche una seconda serie di brani sulla musica e canto popolare nella tradizione di Pontecorvo Nella premessa l autore sottolinea che è la passione e la curiosità che lo han portato ad indagare su quel poco che è rimasto nella memoria musicale degli anziani E di questa memoria musicale sono rimasti i sentimenti profondi dell anima del popolo che si manifestano nelle varie forme come nell amore la lotta sociale il lavoro quotidiano nella religione E sotto queste diverse forme sono raggruppati i canti recuperati da Adamo Lancia La maggior parte di essi sono stati registrati dalla viva voce di alcune donne della frazione di S Oliva che li avevano appresi dalle loro madri secondo quel meccanismo di trasmissione della memoria di padre in figlio che oggi purtroppo si va perdendo Tutti i canti riportati nel saggio di Adamo Lancia sono presentati con la trascrizione del testo con un approfondito commento e con il relativo schema musicale Si tratta di 21 brani distribuiti in cinque capitoli tematici Canti sacri Canti sacri

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/63-anno-x-n-4-ottobre-dicembre-2010/709-a-nicosia-a-massimo-lancia-i-nostri-ricordi-musica-e-canto-popolare (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Segnalazioni bibliografiche
    nelle retrovie della Linea Gustav Centro di Studi Storici Saturnia Historia XXI Tripogr Graficart Formia 2010 pagg 128 illustr b n f to cm 17x24 ISBN 978 88 88391 57 1 s pr Eccidi nazisti Pignataro Magiore ottobre 1943 Una comunità ferita si racconta Documenti di storia orale a cura di Giovanni Borrelli Prefazione di Felicio Corvese La Città del Sole associazione culturale Pignataro Maggiore Caserta Edizioni Santabarbara Bellona Caserta Tipogr Bianco Aversa pagg 176 illustr b n f to cm 17x24 ISBN 978 88 87512 27 4 Sb L043 15 00 Costantino Jadecola Aquino 13 dicembre 1920 la folle notte di Santa Lucia E dintorni 2010 Philia Castrocielo pagg 112 63 illustr b n f to 17x24 ISBN 978 88 902140 4 2 euro 14 00 Angelo Nicosia a cura di Quaderni coldragonesi all interno monografie di Rosalba Antonini Francesco Avolio Angelo Nicosia Stefania Patriarca Costantino Jadecola Fernando Riccardi Gaetano De Angelis Curtis Ferdinando Corradini Loreto Terzigni Comune di Colfelice 2010 Tipogr Arte Stampa Roccasecca pagg 104 illustr b n f to cm 21x30 ISBN 978 88 902140 3 5 s pr F abio Donfrancesco I Donfrancesco Storia della mia famiglia 2010 pagg 192 illustr col e b n f to cm 15x21 s i p Teano 1860 2010 Centocinquantesimo anniversario dell Incontro Fratelli d Italia numero unico a cura Associazione Erchemperto Grafiche Mincione Sparanise 2010 pagg 64 illustr col f to cm 21x30 s pr aa vv Tommaso d Aquino e l Islam Atti della conferenza sul tema Tommaso d Aquino e il dialogo con l Islam Aquino 7 marzo 2009 Prefazione di Jean Luois Bruguès Quaderni Aquinati Veritas et Amor Collana di studi e documenti 1 2010 Circolo San Tommaso d Aquino Roma 2010 Libreria Editrice Vaticana pagg 88 f to cm 13x23 ISBN 978 88 209

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/63-anno-x-n-4-ottobre-dicembre-2010/719-segnalazioni-bibliografiche-83 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Elenco dei Soci CDSC 2010
    Renato Cassino Ciccone Laura Cassino Cicellini Anna Maria Cassino Cofrancesco Dino Genova Coia Marisa Cassino Coletta Attilio Cervaro Coreno Giuseppe Minturno Corradini Ferdinando Arce Corsetti Silvia S Angelo in Theodice D Agostino Ivonne Cassino D angiò Antonio Roma D Avanzo Giuseppe Cassino D Ermo Orlando Cassino D Orefice Giovanni Cassino De Angelis Curtis Gaetano Cervaro De Blasio Pinchera Andrea Del Greco Armando Cassino Del Greco Bernardino Caira Cassino Dell Ascenza Claudio Cassino Di Blasio Anna Maria Cassino Di Cicco Sabatino Valleluce Di Lonardo Michele Cassino Di Mambro Benedetto S Elia Fium Di Meo Franco Cassino Di Meo Marco Valvori Di Murro Felice Garbagnate Milanese Di Placido Bruno Cassino Di Sotto Grimoaldo Aquino Di Vito Erasmo Cassino Di Vito Fiorella Frosinone Fardelli Mafalda Caira Cassino Fardelli Marina Caira Cassino Fardelli Marino Cassino Fargnoli Giovanni Cassino Fargnoli Giandomenico Roma Fargnoli Lucia Roma Ferdinandi Sergio Roma Ferraro Antonio Grazio Cassino Galasso Franco S Vittore del Lazio Gallozzi Arturo Cassino Gargano Domenico Cassino Gentile Giuseppe Cassino Gigante Stefania Cassino Giudici Maria Anagni Grincia Antonino Aquino Iacobelli Marco Casalvieri Iadecola Costantino Aquino Iannaci Luciano Latina Ianniello Piero Prato Iula Giacomo Sora La Padula Benedetto Roma Lena Gaetano Cassino Leone Luciano S Donato V C Lisi Antonio Coreno Ausonio Lollo Domenico Alvito Luciano Antonio Cassino Macioce Sergio Aquino Maddalena Claudio Cassino Mangiante Alberto Caira Cassino Mangiante Marco Caira Cassino Mariani Antonio Cassino Mariani Domenico Cassino Marrocco Vincent Chaponost Francia Matrunola Umberto Cervaro Mattei Marco Cassino Mattei Valentino Cassino Mazzola Silvio Alvito Meglio Lucio Sora Miele Bruno Cassino Miele Pietro Cassino Molle Carlo Roccasecca Monaco Donato Cassino Montanaro Antonio Cassino Montanaro Pasquale Lino Villa S Lucia Monteforte Umberto Cassino Morigine Diego Cassino Nardone Silvestro Caira Cassino Noschese Ettore Cassino Orlandi Vincenzo Atina Ottaviani Marcello Fontana Liri Ottomano Giovanni Cassino Ottomano Vincenzo Cassino Palombo Bruno Cervaro Panzini Gidio

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/63-anno-x-n-4-ottobre-dicembre-2010/711-elenco-dei-soci-cdsc-201082 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • Indice annata 2010
    San Simeone in Alvito pag 105 S Macioce Cefalonia 1943 il ten medico Arturo Iadecola di Aquino sfugge alla strage nazista pag 106 San Vittore del Lazio 5 giugno 2010 Monte Sambucaro Quota 720 pag 108 G De Angelis Curtis Quando la storia si fa poesia pag 109 Di Giorgio Di Vito Cassino 1946 il fotografo Tony Vaccaro tra le rovine della Città Martire pag 112 A Pinchera Cassino Il Monumento alla Pace di Umberto Mastroianni pag 115 M Alberigo Ildefonso Rea L Abate ricostruttore pag 126 F Corradini Ricordo di Fulgido Velocci pag 128 A Nicosia L ultimo libro di Filippo Carcione sulla storia religiosa di Pontecorvo osservazioni critiche pag 130 Segnalazioni bibliografiche pag 139 Elenco dei Soci CDSC 2009 pag 141 Edizioni CDSC pag 143 N 3 2010 E Pistilli L uccelliera di Varrone a Cassino dagli scavi del 2001 pag 147 S Patriarca Fabrateria la quarta campagna di scavi pag 158 S Patriarca Scoperte due nuove epigrafi a Sora pag 160 E Pistilli La storia che non si è voluta scrivere l assedio di Gaeta attraverso la Gazzetta di Gaeta 1860 61 pag 164 F Di Giorgio Annotazioni sul 150 anniversario dell Unità d Italia pag 170 F Corradini Capua ricordati i caduti borbonici del Volturno pag 174 M Ottaviani La cartiera Piccardo di Fontana Liri pag 176 G Petrucci S Elia Fiumerapido da una pietra la storia della chiesa di S Biagio pag 183 V Mattei 1943 l affondamento della Regia Nave Roma pag 186 C Jadecola L avventura umana di Tommaso David di Esperia pag 196 1943 45 la diaspora dei Cassinati nelle regioni d Italia pag 201 V Squillacioti Gli sfollati pag 204 R Viglietta Alvito nella II guerra mondiale pag 210 Commemorate le vittime del bombardamento del 10 settembre 1943 su Cassino pag 212 P Nardone La tragica fine di Tito Spoglia nel Congo pag 215 E Pistilli Una donna di San Germano un prezioso dipinto in mostra ad Oxford pag 220 Segnalazioni bibliografiche pag 222 Elenco dei Soci CDSC 2010 pag 223 N 4 2010 Editoriale I dieci anni di Studi Cassinati pag 227 Il cdsc onlus ha rinnovato i suoi organi collegiali pag 228 Errata corrige epigrafe di Sora e altro pag 232 M Norcia San Pietro Celestino Memoria di un monastero scomparso nel centro della città di Sora pag 233 E Pistilli I 150 anni dell unità d Italia 2 L invasione dello Stato Pon tificio e l allocuzione di Pio IX La storia che non si è voluta scrivere pag 238 M Veneziani La casta degli storici che non insegna nulla pag 244 F Riccardi 1861 Briganti all assalto di Isoletta e S Giovanni Incarico pag 246 E Pistillii La bonifica borbonica nella bassa Valle del Liri pag 249 C Jadecola Gi Micheli di Ripi autore di Faccetta nera bella ciociara pag 252 D Ruggiero La sanguisuga e il mignattaio pag 257 L avventura di Luigi Macioce pag 259 C Barbato 23 aprile 1943 30 sovversivi di Cassino proposti

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/63-anno-x-n-4-ottobre-dicembre-2010/712-indice-annata-2010 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • E. Pistilli, L’uccelliera di Varrone a Cassino dagli scavi del 2001
    considerato che dalla descrizione varroniana dell uccelliera viene fuori una struttura che si avvale di muri solo a contorno e a sostegno laterale facendo intuire ma egli stesso lo dice14 che il resto la copertura e le parti interne era un insieme di travi ed alberelli coperti da reti entro le quali erano trattenuti gli uccelli Un colonnato su due file all interno e una serie di piccole canalizzazioni conferivano i soli elementi di interesse architettonico Di tracce di colonnati oggi neppure a pensarlo naturalmente Una volta abbandonato il complesso in epoca tardo imperiale sarebbe stato ben strano che nessuno pensasse di asportare le colonne e le pietre lavorate per altri usi sia in zona Montecassino per esempio sia altrove per le varie chiese costruite in epoca cristiana Intanto sull area è posto il vincolo da parte della Soprintendenza archeologica La zona interessata detta i Mastronardi 15 è compresa tra il primo braccio occidentale del fiume Gari la ferrovia a nord e la zona collinare ad ovest alla cui sommità corre la strada per S Angelo in Theodice Al di là del fiume verso oriente si estende il complesso denominato Terme Varroniane dove già in passato sono state segnalate strutture di villa romana altri resti di interesse archeologico erano visibili alla fine del XIX secolo nella zona dell ex mattatoio comunale Tutta questa area è dominata a nord ovest dal sito archeologico dell antica Casinum con il quale doveva esserci un collegamento stradale che molto probabilmetne doveva essere quel tratto più su segnalato Un altro tratto stradale viene segnalato da Lena a circa 100 metri più a valle questo attraversava il fiume con un ponte di cui ancora dovrebbero restare tracce non rilevate però nella campagna di scavo di cui qui ci occupiamo16 Il luogo secondo qualche studioso che si basa su quanto dice lo stesso Varrone non doveva essere molto discosto dal campo marzio dove si svolgevano i comizi per le elezioni degli edili dal momento che alla villa giungevano i clamori della campagna elettorale17 Si è voluto individuare il campo con il foro di Casinum sollevando però una questione fondamentale si trattava del foro boario che probabilmente era situato a qualche centinaio di metri dalla villa oltre le acque del Gari e che oggi potrebbe corrispondere al sito archeologico della contrada Agnone di epoca repubblicana18 o del nuovo foro posto al centro della città di Casinum19 La prima ipotesi Agnone potrebbe essere la più attendibile perché il luogo era nelle immediate adiacenze delle proprietà varroniane in Casinum Tuttavia ogni supposizione potrebbe cadere se si accertasse che nel momento in cui scriveva Varrone si trovava non a Casinum ma in un villa pubblica di Roma e ciò potrebbe essere confermato dalla presenza del console cui si fa riferimento nel brano eum ad consulem tractum In effetti a scorrere attentamente l ultimo libro del De re rustica leggiamo al cap 2 Durante i comizi per l elezione degli edili Quinto Assio un senatore appartenente alla mia tribù e io avevamo votato sotto un sole cocente e volevamo accompagnare nel suo ritorno a casa il candidato del nostro partito A un certo punto Assio mi disse Mentre fanno il conteggio dei voti vuoi che ce ne andiamo a godere l ombra della villa pubblica anziché cercar riparo dal sole nella mezza tenduccia privata del nostro candidato Così ci moviamo e arriviamo nella villa 20 da notare che la villa pubblica era situata nel Campo marzio a Roma Ma a togliere definitivamente ogni dubbio sul luogo di cui parla Varrone c è il passo che chiude il suo De re rustica Così parlavamo di queste cose quando si udì un clamore a destra ed ecco venire nella villa in toga pretesta il nostro candidato come edile eletto Gli andiamo incontro e congratulatici con lui lo accompagniamo in Campidoglio Quindi egli se ne andò in casa sua e noi a casa nostra dopo aver tenuto o nostro Pinnio questa conversazione che ho sommariamente esposta sull allevamento degli animali da cortile 21 Il problema del fiume Vilneo Dalla descrizione di Varrone inoltre sorge un problema dapprima filologico poi storico geografico Il testo latino dello scrittore Cum habeam sub oppido Casino flumen quod per villam fluat derectum ab insula quae est in imo fluvio ubi confluit altera amnis risulta controverso nel passo in imo fluvio che altri leggono a vinio fluvio la grafia del testo pervenutoci consente l una e l altra lettura Antonio Traglia22 confortato da altri precedenti commentatori legge in imo fluvio e non puó fare altrimenti perché non conosce l esistenza di un fiume cassinate che tradizionalmente e da tempo immemorabile era denominato proprio Vilneo in un antica versione latinizzato in Vinius Erasmo Gattola l illustre archivista cassinese ed altri studiosi con lui invece legge ab imo fluvii a Vinio fluvio 23 confortato evidentemente dalla conoscenza del detto corso d acqua C è chi accogliendo la versione di Traglia considera il toponimo Vilneo un falso derivato appunto dall errata lettura del passo varroniano24 È certo comunque che il toponimo è di origine popolare derivato probabilmente dal tipo di vegetazione che da sempre ha contornato il corso d acqua salix viminalis detto volgarmente vetica da una voce sanscrita vìtica legaccio da cui si ricavano i vinchi o vimini usati in agricoltura come legacci o per intrecci quest ultima voce ha familiarità glottologica con vinea vigna provenendo entrambe da una radice sanscrita vi da cui il latino vi ere legare intrecciare molti ritengono che vinea derivi da vinum che è voce latina del greco òinos in realtà è il contrario l idea del legare o intrecciare in vite è data dai viticci che si avvinghiano ai tralci Col nome Vilneo si indicava fino all ultima guerra un braccio del fiume Rapido25 è possibile che proprio tale corso d acqua abbia dato nome al ponte romano che si leva nella campagna di S Elia Fiumerapido in località Olivella il ponte Lagnaro o Vignale26 Ma a testimoniare l antichità del nome c è un epigrafe locale

    Original URL path: http://www.studicassinati.it/db1/jupgrade/index.php/archivio/59-anno-x-n-3-luglio-settembre-2010/656-e-pistilli-luccelliera-di-varrone-a-cassino-dagli-scavi-del-2001 (2015-03-19)
    Open archived version from archive