web-archive-it.com » IT » S » SYSADMIN.IT

Total: 602

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • DevAdmin Blog - IT
    IT Virtualization System Center 2012 R2 e SQL Server Tra i requisiti di System Center 2012 R2 c è SQL Server come riportato nel seguente System Requirements for System Center 2012 R2 e in particolare le versioni Enterprise e Standard a 64 Bit di SQL Server 2012 Sp1 supporta tutti i componenti di System Center 2012 R2 Di seguito ad esempio l architettura su cui si basa SCVMM 2012 R2 Per il supporto dei componenti con versioni precedenti di SQL Server ovvero SQL Server 2012 Enterprise o Standard a 64 bit SQL Server 2008 R2 SP2 SP1 Standard o Datacenter si veda la matrice di compatibilità disponibile al seguente posted Saturday November 02 2013 7 08 PM Feedback 0 Filed Under Links Design Database IT Virtualization Errore 0x8024D001 in Windows Update su XP SP3 Scenario Macchina virtuale appena installata con Windows XP SP3 32 bit Issue avviando Windows Update viene restituito l errore 0x8024D001 Analizzando il log di Windows Update windir WindowsUpdate log il problema è dovuto al fatto che il Windows Update Agent non è l ultimo disponibile versione 7 6 7600 256 e non viene aggiornato automaticamente Required Version for binary C WINDOWS system32 cdm dll is 7 6 7600 256 Binary C WINDOWS system32 cdm dll Target version 7 4 7600 226 Required 7 6 7600 256 Required Version for binary C WINDOWS system32 wuapi dll is 7 6 7600 256 Binary C WINDOWS system32 wuapi dll posted Thursday October 31 2013 5 51 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT PowerShell 4 Desired State Configuration Con la versione 4 0 di PowerShell introdotta con Ws2012 R2 e W8 1 e disponibile come download per WS2008R2 W7 e WS2012 W8 tramite il Windows Management Framework 4 0 WMF è stata resa disponibile la funzionalità Windows PowerShell Desired State Configuration DSC DCS premette di verificare la corretta configurazione dei componenti di un sistema locale o remoto di implementare il continuous deployment e di evitare il configuration drift in modo dichiarativo autonomo e idempotente Tramite DCS è infatti possibile realizzare degli script dichiarativi DSC Configuration nei quali è possibile specificare i componenti DSC Resource che devono essere presenti o a assenti posted Sunday October 20 2013 6 48 PM Feedback 2 Filed Under Links Code Snippets Scripts Tips IT Windows Server 2012 Errore 8024401c durante Windows Update In Windows Server 2012 e Windows 8 può verificarsi l errore 8024401c durante l esecuzione di Windows Update Come indicato nel post Windows Update Clients Unable to Receive Updates with Error 8024402C il primo passo per risolvere questo problema è analizzare il log di Windows Update aprendo in Notepad il file systemroot WindowsUpdate Log Nello scenario in cui ho rilevato tale errore il server con Windows Server 2012 è in una rete che utilizza un proxy TMG per accedere a Internet ma nostante l utente da cui si esegue Windows Update acceda tramite browser ad Internet senza problema sui protocolli posted Monday October 14 2013 3 18 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Server Infrastructure Days Online Il 24 e 25 Ottobre 2013 si terrà la Server Infrastructure Days Online la prima conferenza Live gratuita organizzata dalla community WindowServer it in collaborazione con Microsoft Italia dedicata alle ultime tecnologie server proposte da Microsoft Le sessioni saranno dedicate alle ultime novità introdotte con la Wave Blue che comprende i seguenti prodotti Windows Server 2012 R2 Windows 8 1 System Center 2012 R2 SQL Server 2014 Windows Azure e Windows Intune Io sarà presente in coppia con Mario Serra con una sessione su PowerShell in cui approfondiremo quali sono state le evoluzioni di questo strumento come utilizzarlo per la posted Sunday October 13 2013 8 57 PM Feedback 0 Filed Under Links IT Monitoraggio degli accessi tramite PowerShell Come ho illustrato nel post Hardening di un server Remote Desktop PowerShell può tornare davvero utile come strumento per monitorare gli accessi ad un server particolarmente importante sotto il profilo della sicurezza Di seguito un semplice script PowerShell che può essere schedulato ad esempio ogni 30 minuti per analizzare l EventViewer e verificare se vi sono stati accessi con l utente Administrator o se vi sono stati tentativi di accesso falliti Lo script genera uno report che viene inviato tramite mail e permette le seguenti impostazioni LastMinutes Numero di minuti precedenti all ora corrente da cui posted Thursday October 10 2013 5 50 PM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts Tips Security IT Hardening di un server Remote Desktop A partire da Marzo 2013 si è verificato un incremento degli di tipo Ransomware ovvero attacchi che mirano a creare dei disservizi nell infrastruttura e a richiedere poi un riscatto per permettere di risolvere il problema Ultimamente si sta assistendo ad un attacco di questo tipo non solo sfruttando le vulnerabilità dei browser o tramite allegati in mail ma anche eseguendo attacchi attivi tramite DUBrute su servizi Remote Desktop Protocol RDP In sostanza vengono eseguiti attacchi a dizionario verso account utente comuni come admin Administrator backup Support Test Console Guest Sales user e vari a altri Una volta ottenuto posted Tuesday October 08 2013 2 31 PM Feedback 3 Filed Under Links Tips Security IT Internet Explorer mancata impostazione della home page Talvolta può capitare che Internet Explorer IE non utilizzi l home page imposta di seguito elencherò un paio di scenari in cui questo problema può verificarsi Scenario 1 incorrette impostazioni nel registro di sistema Come descritto nella KB2493729 You cannot change your home page in Internet Explorer 8 or in Internet Explorer 7 può essere dovuto all errata impostazione di alcune chiavi de registro e può essere risolto come segue Eliminare se esiste la chiave HKCU Software Policies Microsoft Internet Explorer Verificare che il valore Default Page URL nella chiave HKCU SOFTWARE Microsoft Internet Explorer Main sia impostato all url dell home page desiderata posted Wednesday September 18 2013 2 37 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Web Incontro TTG su Monitoring di sistemi e di applicazioni Giovedì 26 settembre 2013 Ore 18 00 Giovedì 26 settembre io e Roberto Massa saremo ospiti di Torino Technologies Group la community torinese che ha come obbiettivo lo scambio di esperienze tra chi sviluppa soluzioni usando tecnologie Microsoft ma anche non Microsoft L incontro gratuito a cui parteciperà anche Fabrizio Accatino si terrà al MIC Microsoft Innovation Center a Torino in Corso Castelfidardo 30 10129 Torino e sarà suddiviso in due sessioni tecniche dedicate al monitoring di sistemi e di applicazioni in cui saranno analizzate le problematiche dal punti di vista ITPro e Dev ITPRO Ermanno Goletto Roberto massa posted Thursday September 12 2013 8 19 AM Feedback 0 Filed Under Links Design IT System Center Advisor System Center Advisor è il servizio cloud Microsoft per il monitoraggio dei sistemi operativi server e dei workload Microsoft e come annunciato nel post System Center Advisor is now a FREE service a partire dal gennaio 2013 è diventato gratuito e non richiede più la Software Assurance L architettura di SCA è costituita dal Advisor web service cloud based che utilizza Windows Azure di un Gateway on premis che si occupa di inviare le informazioni al web service su porta TCP 443 e di un Agent installato sui sistemi locali che raccoglie le informazioni e le invia al Gateway per default posted Saturday September 07 2013 8 54 PM Feedback 0 Filed Under Links Database IT NET Web Exchange Virtualization Doppio gateway e impostazione di una scheda di rete come primaria In scenari particolari può capitare di dover usare due schede di rete per connettersi a due reti pubbliche diverse Per esempio in scenari dove esiste una rete Intranet che fornisce servizi ma che è connessa a firewall su cui non abbiamo il controllo e una rete Internet dedicata alla sede locale su cui si ha il pieno controllo Un esempio di questi scenari possono essere le agenzie di pratiche auto o gli gli studi di broker assicurativi o finanziari in cui vengono utilizzati applicativi web mediante una connessione Internet che molto spesso è gestita dal gruppo di cui lo posted Sunday September 01 2013 4 28 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT SMB 3 0 SMB Multichannel e SMB 3 02 Tramite Windows Server 2012 è possibile utilizzare le share di rete come storage per i server applicativi SQL Server Hyper V Per la precisione la possibilità di utilizzare share di rete per memorizzare database utente era già presente in SQL Server 2008 R2 mentre SQL Server 2012 ha aggiunto la possibilità di memorizzare su share anche i database di sistema Ora con WS2012 anche Hyper V permette di eseguire VM i cui vhd vhdx sono memorizzati su una share di rete Nella versione 3 0 dell SMB Server Message Block presente in WS2012 è stato introdotto l SMB Multichannel una tecnologia simile al Multipath I O posted Friday August 30 2013 12 22 AM Feedback 0 Filed Under Links IT Virtualization Hyper V e Hyper threading L Hyper Threading è una tecnologia introdotta da Intel che consente l esecuzione di più thread in ogni core In sostanza dal punto di vista del sistema operativo un processore single core dotato di tecnologia Hyper Threading viene visto come un processore dual core La tecnologia nata nel 2003 e attiva fino al 2006 quando hanno fatto la comparsa i processori basati sull architettura Core nel 2008 con i processori Nehalem viene introdotta la tecnologia Simultaneous Multi Threading che è l evoluzione l Hyper Treading Alla domanda se abilitare o meno l Hyper Treading su computer in cui è installato il ruolo Hyper V è possibile fare riferimento al post posted Monday August 26 2013 4 57 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Virtualization Storage Spaces deep dive Con Windows Server 2012 e Windows 8 è stata introdotta una novità per quanto riguarda la gestione dello storage ovvero gli Storage Space di cui avevo discusso nel post Windows Server 2012 virtualizzazione dello storage tramite Storage Spaces Di seguito cercherò di raccogliere alcuni dettagli su questa tecnologia che di fatto permette di creare una SAN a basso costo tramite aggregazione di drive ma anche di di gestire l alta disponibilità dello storage tramite Failover Clustering e la sua scalabilità tramite il Thin Provisioning posted Wednesday August 21 2013 10 24 PM Feedback 0 Filed Under Links IT SID 2013 ringraziamenti e FAQ Con un paio di mesi di ritardo trovo finalmente il tempo di scrivere un post su Server Infrastructure Days 2013 per ringraziare WindowsServer it nella persona di Silvio Di Benedetto per aver invitato me e il mio compagno di sessioni da ormai circa 5 anni Mario Serra Complimenti a tutti gli speaker per le sessioni davvero interessanti e di grande livello tecnico un ringraziamento anche a Microsoft che nelle persone di Paola Presutto e Matteo Vianoli hanno permesso che le due giornate si svolgessero al Microsoft Innovation Campus di Milano Un doveroso speciale ringraziamento va ovviamente a Silvio Di posted Saturday August 10 2013 5 18 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security IT Virtualization Stampanti HP e funzionalità HP Smart Install Molte stampati e multifunzione HP USB di ultima generazione sono provviste delle funzionalità HP Smart Install che permette di avere i file di installazione in drive che viene reso disponibile connettendo via USB la stampante Purtroppo a volte pare che tale funzionalità dia dei problemi se si desidera installare la stampante connessa via USB e non via rete Ethernet o WiFi Infatti in certi casi una volta disconessa soenta la stampante se la si riconnette riaccende il computer vede solo il driver su cui risiedono i file d installazione e non la stampante e l unico modo per riconnettere la stampante è quello posted Thursday July 11 2013 9 11 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Windows Server 2012 Active Directory e ruoli RDS Su sistemi precedenti a Windows Server 2012 per best practices su un server col ruolo Domain Controller per motivi di sicurezza e performance non è consigliabile installare il ruolo Remote Desktop Session Host o Terminal Server inoltre nel caso si disattenda la best practices occorre ricordare che sono necessarie alcune configurazioni particolari come indicato nei seguenti Installing Terminal Server on a Domain Controller Windows Server 2008 Installing Terminal Server on a Domain Controller Windows Server 2008 R2 In Windows Server 2012 i ruoli Remote Desktop Services e i ruoli posted Tuesday July 09 2013 11 25 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security IT Virtualization Mancata apertura di Acrobat Reader e associazione PDF non corretta Oggi ho dovuto intervenire su un computer che da esplora risorse apriva correttamente i PDF ma l icona assegnata ai file sebbene fosse quella del PDF non era quella corretta rispetto alla versione di Acrobat Reader Installata ovvero la 11 Il problema era che quando si tentava l apertura di PDF da applicazioni l Acrobat Reader non veniva avviato Ad esempio se da Word 2010 si generava un PDF lasciando l opzione di aprire il PDF generato veniva restituito un errore che indicava che non erano state trovate applicazioni installate per il tipo di file Ovviamente a nulla serviva provare a reimpostare posted Monday July 01 2013 3 32 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Cluster e Active Directory Il cluster in ambiente Microsoft ha come prerequisito l integrazione con Active Directory come descritto nella KB281662 How to use Windows Server cluster nodes as domain controllers There are instances when you can deploy cluster nodes in an environment where there are no pre existing Active Directory This scenario requires that you configure at least one of the cluster nodes as a domain controller It is recommended that 2 nodes be configured as domain controllers so that there be at least one backup domain controller Keeping the configuration of the nodes consistent across the cluster is a general posted Friday June 28 2013 9 52 AM Feedback 0 Filed Under Links Security IT Virtualization Novità dello Start Button e Start Screen in W8 1 e WS2012R2 In Windows 8 1 e Windows Server 2012 R2 sono state introdotte al cune novità per quanto riguarda lo Start Button e la gestione delle Start Screen che di fatto sono stati gli argomenti più caldi su cui si è dibattuto in questi ultimi mesi Per quanto riguarda lo Start Button è stato reinserito ma sempre nell ottica dell interazione con lo Start Screen premendo lo Start Button col nuovo logo di Windows si viene redirezionati sullo Start Screen Se di esegue un click destro sullo Stat Button viene visualizzato un menù da cui è possibile accedere posted Thursday June 27 2013 3 03 PM Feedback 0 Filed Under Links IT Windows Server 2012 R2 Preview Ieri come annunciato sul blog del team di Windows Server nel post Microsoft Windows Server 2012 R2 Preview is Now Available for Download è stata resa disponibile la versione Preview di Windows Server 2012 R2 che può essere scaricata liberamente dal seguente TechNet Evaluation Center Download Windows Server 2012 R2 Preview Sono disponibili le seguenti edizioni Windows Server 2012 R2 Datacenter Preview ISO Windows Server 2012 R2 Datacenter Preview VHD Server Core Windows Server 2012 R2 Datacenter Preview VHD Server with a GUI posted Wednesday June 26 2013 9 58 AM Feedback 0 Filed Under Links IT Virtualization Eliminazione di directory di grandi dimensioni A volte succede di dover eliminare directory di grandi dimensioni e con un gran numero di sotto directory Si pensi ad esempio al caso in cui occorre eliminare parzialmente dei backup eseguiti su RDX perché si è eseguito una ristrutturazione di directory o comunque a tutti quei casi in cui non è possibile semplicemente formattare il volume in cui di trovano i file In questi casi è possibile cercare di abbreviare i tempi eseguendo un paio di comandi dos DEL F S Q PathFolder nul RMDIR S posted Wednesday June 12 2013 4 00 PM Feedback 0 Filed Under Code Snippets Scripts Tips IT Durata del Tombstone Lifetime Il Tombstone Lifetime viene utilizzato in Active Directory nei seguenti situazioni Determinare quando un oggetto può essere eliminato fisicamente A riguardo si veda How to search for deleted objects in Active Directory Determinare il tempo di validità di un backup del system state di un Domain Controller A riguardo si veda Useful shelf life of a system state backup of Active Directory Determinare il tempo oltre la Replica con un DC che contatta più gli altri DC viene interrotta definitivamente A riguardo si veda Replication error 8614 The Active Directory cannot posted Wednesday May 29 2013 5 01 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Windows Server 2012 Forzare un aggiornamento remoto di Criteri di gruppo A partire da Windows 2003 e XP tramite GPUpdate exe è possibile forzare l applicazione delle Group Policy Computer e Utente sia sul computer locale che su di un computer remoto Per i dettagli si veda Refresh Group Policy settings with GPUpdate exe in Windows 2000 era disponibile il comamando secedit con l opzione refreshpolicy Gpupdate target computer user force wait value logoff boot Applicazioni delle GPO sul computer locale gpupdate Applicazione forzata delle GPO ignora i processi di ottimizzazione e riapplica tutte le GPO attendendo 100 secondi per il processamento delle GPO posted Monday May 27 2013 12 11 AM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security IT DHCP evoluzione e problemi noti Evoluzione del servizio DHCP Il servizio DHCP ha subito nel corso degli anni varie evoluzioni che hanno portato una serie di nuove funzionalità estremante utili per un servizio chiave dell infrastruttura aziendale Infatti è fondamentale strutturare la gestione del DHCP in ottica di fault tollerance e scalabiltà futura ragionando sulla base della criticità e dell evoluzione futura della propria rete aziendale Di seguito i link su cui trovare le nuove features introdotte dalle varie versioni del sistema operativo server Sistema Operativo posted Wednesday May 22 2013 3 37 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security IT Virtualization Windows 2003

    Original URL path: http://blogs.sysadmin.it/ermannog/category/237.aspx (2016-01-31)
    Open archived version from archive


  • DevAdmin Blog - .NET
    Windows 8 e Windows Server 2012 sono in RTM released to manufacturing Come si può leggere nel post Windows 8 has reached the RTM milestone il nuovo sistema operativo client è disponibile agli OEM e sarà disponibile il 15 Agosto tramite le sottoscrizioni MSDN e Technet Per quanto riguarda invece Windows Server 2012 nel seguente post Windows Server 2012 released to manufacturing viene annunciato che anche il nuovo sistema operativo server è disponibile agli OEM e che posted Wednesday August 01 2012 8 52 PM Feedback 0 Filed Under Links IT NET Linq e rowguid SE si generano con Linq to Entities o Linq to Sql delle entità per tabelle con rowguid non vine trasportata l impostazione di generazione automatica del valore da parte del Database come invece accade per le identità Questo significa che se si inseriscono record nuovi nella tabella con una colonna rowguid a quest ultima viene assegnato il valore Guid Empty 00000000 0000 0000 0000 000000000000 Per ovviare al problema è possibile ovviare in due medi diversi Impostare manualmente la proprietà Autogenerate Value a True e la proprietà Auto Sync a OnInsert Si tenga però conto che nel caso posted Monday July 30 2012 5 31 PM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts Tips Database NET Visual Studio disabilitazione SplashScreen a runtime A partire se ben ricordo dalla versione 2005 Visual Studio mette a disposizione un modo estremamente semplice per gestire le SplashScreen all avvio dell applicazione Infatti per attivarne la visualizzazione basta impostare l utilizzo della Form nelle proprietà dell applicazione Se si desidera in base a certe condizioni non visualizzare la SplahScreen per esempio sulla base di un impostazione utente dell applicazione che consente di evitare la visualizzazione leggendo vari post su blog e forum vari approcci ma quello che alla fine preferisco l h trovato leggendo questo articolo della library di MSDN WindowsFormsApplicationBase OnInitialize Method dove viene specificato quanto segue posted Friday July 13 2012 1 52 PM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts NET Riduzione della dimensione dei file tramite FILEminimizer Passano gli anni si evolvono le tecnologie hardware e software ma uno dei problemi con cui ci tocca confrontarci tutti i giorni all interno di un infrastruttura informatica è la dimensione file da gestire Perché se è vero che oggi l unità di misura della capacità di Hard Disk e storage è diventa il Tera Byte è anche vero dover gestire numerosi file di dimensione ragguardevole ha comunque un impatto su una serie aspetti che posso tradursi in costi o riduzione di performance come ad esempio Aumento dei tempi di Backup e conseguentemente di Restore e ovviamente posted Friday July 06 2012 10 44 AM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT NET SharePoint Virtualization Microsoft Press free ebook Al seguente post Free ebooks Great content from Microsoft Press that won t cost you a penny del blog MSDN Microsoft Press potete trovare una raccolta di libri gratuiti completi in formato PDF e alcuni anche nei formati Mobi Kindle e epub Una bella iniziativa per approfondire tecnologie prodotti attualmente in produzione quali virtualizzazione Windows Server 2008 R2 SQL Server 2012 2008 R2 Office 2010 365 Visual Studio 2010 e sviluppo con Windows 7 e Windows Phone 7 Inoltre sono disponibili anche ebook sulle prossime versioni di prodotti e tecnologie quali Windows Server 2012 e programmazione di Windows 8 Apps posted Thursday June 28 2012 8 41 AM Feedback 0 Filed Under Links Security Database IT NET Virtualization CtxAdmTools FREE Tools for Citrix Microsoft and VMware Administrators and Consultants Voglio segnalare il sito CtxAdmTools di Guillermo Musumeci un Windows Infrastructure Architect specializzato su prodotti Microsoft Citrix e VMware Nel suo sito Guillermo Musumeci ha reso disponibile una serie di tool free per la gestione di prodotti Citrix di Windows e per la gestione di ambienti virtualizzati In particolare per quanto mi riguarda ho trovato particolarmente interessanti i seguenti Active Directory AD Group Members This FREE tool list Members of Active Directory Groups Search Active Directory Groups and List Members Export Result to Excel posted Sunday January 22 2012 3 53 PM Feedback 0 Filed Under Links IT NET Virtualization SCOM 2012 e monitoraggio Unix Linux e applicazione NET e Java System Center Operations Manager SCOM è il prodotto della suite System Center per il monitoraggio dell infrastruttura Il 10 novembre 2011 è stata rilasciata la versione RC release Candidate di SCOM 2012 disponibile per il download al seguente Download Microsoft Private Cloud Evaluation Software come parte della suite System Center 2012 Release Candidate Con la versione 2012 tra le varie novità introdotte è stata ampliata gamma di versioni di Unix e Linux che è possibile monitorare inoltre è anche possibile monitorare application server Java Enterprise Edition JEE precedentemente conosciuto come J2E e applicazioni NET in hosting su posted Thursday January 19 2012 12 11 AM Feedback 0 Filed Under Links IT NET RDRemote V2 0 0 Complice la fermata natalizia sono riuscito a trovare un po di tempo per lavorare ancora su RDRemote l utility che ho scritto per attivare e ora configurare remotamente la funzionalità di Remote Desktop tramite WMI Nel post RDRemote V1 0 0 avevo descritto il principio di funzionamento dell utility che in sintesi sfrutta WMI e le Firewall rules abilitate per default su sistemi operativi server Windows Server 2003 Windows Server 2008 R2 Hyper V Server 2008 R2 per abilitare remotamente i servizi di Remote Desktop a patto di conoscere una credenziale amministrativa locale Per quanto riguarda i sistemi operativi client non è possibile attivare posted Monday December 26 2011 3 41 PM Feedback 0 Filed Under Links IT NET Virtualization Hyper V Guest Console 3 0 0 Hyper V Guest Console è una console che permette una gestione remota delle macchine virtuali in Hyper V interfacciandosi tramite WMI L obbiettivo di tale console è quello di consentire alcune azioni su determinate macchine virtuali per consentire a consulenti esterni o utenti di eseguire le operazioni consentite sulle macchine virtuali di loro competenza Per ulteriori informazioni sul progetto si vedano le release notes delle versioni precedenti Hyper V Guest Console v1 0 0 Hyper V Guest Console 2 0 0 E possibile scaricare la versione 3 0 0 di Hyper v Guest Console al seguente link http hvgc codeplex com releases Nella versione 3 0 0 posted Monday November 28 2011 8 55 AM Feedback 28 Filed Under Links Code Snippets Scripts IT NET Virtualization Gestione di Hyper tramite tool nativi e di terze parti free parte 3 Oggi è stata pubblicata sul Blog di TechNet Italia la terza e ultima parte del mio articolo sulla gestione di Hyper V tramite i tool nativi e quelli di terze parti gratuiti In questa terza parte conclusiva verranno approfonditi altri tool per la gestione remota sia per installazioni in modalità Full che in modalità Core come ad esempio Hyper V Server In particolare si analizzeranno Remote Server Administration Tools RSAT HVRemote per configurare client e server per l utilizzo di RSAT in scenari di Workgroup Hyper V WMI Provider per la posted Thursday November 24 2011 10 00 AM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts Tips IT NET Virtualization RDRemote V1 0 0 In questo post Abilitare Remote Desktop remotamente avevo descritto alcuni modi per attivare remotamente le funzionalità di Remote Desktop accennando alla possibilità di utilizzare anche WMI per raggiugere lo scopo In particolare WMI offre tramite il metodo SetAllowTSConnections della classe Win32 TerminalServiceSetting la possibilità di attivare Remote Desktop e di configurare le Firewall rules relative Di seguito riporto una tabella con il parametri necessari per configurare correttamente i servizi di Desktop Remoto e il Firewall un grazie a Strohm Armstrong Programming Writer Windows SDK per avermi dato delucidazioni in merito posted Monday November 14 2011 2 08 PM Feedback 1 Filed Under Links Code Snippets Scripts Security IT NET Virtualization ListView visualizzare un ToolTip anche per i SubItem Per impostazione predefinita se il ListView è impostato in modalità tabella View Detail se si imposta di mostrare il ToolTip per gli item ShowItemToolTips True questo verrà visualizzato solo sulla prima colonna o sulle colonne in cui il testo eccede la lunghezza Un modo veloce per visualizzate il ToolTip su tutte le colonne è quello di aggiungere alla Form un componente ToolTip nel mio esempio tltListView e di gestirne la visualizzazione per le colonne diverse dalla prima SubItem con indice diverso da 0 nell evento MouseMove del ListView Private Sub lsvSystemInformation MouseMove ByVal sender As Object ByVal e As posted Monday November 14 2011 10 01 AM Feedback 0 Filed Under Code Snippets Scripts Tips NET Modifica massiva degli attributi di Active Directory CodePlex si sta popolando via via di librerie e tools sempre più interessanti Oggi mi è venuto sotto gli occhi il progetto ADModify sviluppato già da qualche tempo dal Team di Exchange ADModify utilizza NET 2 0 e può tornare utile in quelle situazioni dove occorre mettere mano agli attributi di Active Directory per un numero consistente di utenti per esempio per aggiungere modificare o eliminare un indirizzo SMTP secondario in seguito ad una migrazione di Exchange ADModify fornisce una semplice interfaccia grafica per la selezione degli utenti e la successiva modifica degli posted Friday November 11 2011 8 51 AM Feedback 0 Filed Under Code Snippets Scripts Tips IT NET Exchange UPCleaner disponibile su CodePlex Per razionalizzare la gestione dei progetti su cui a tempo perso lavoro ho deciso di mettere su CodePlex anche UPCleaner User Profile Cleaner Per i dettagli sul progetto si veda il post UPCleaner un tool per l eliminazione ed il clear dei profili utente posted Monday October 24 2011 9 54 AM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts IT NET Modalità Server Core e interfaccia grafica La modalità di installazione server Core introdotta con Windows Server 2008 e utilizzata dall Hyper V Server è caratterizzata dall assenza d interfaccia grafica anche se questa affermazione va contestualizzata in modo corretto Infatti la modalità Core per la precisione non ha la shell Windows Explorer e con essa il Desktop lo Start Menu la Taskbar e il sistema operativo dispone infatti di una ridotta interfaccia grafica che consente solo l esecuzione di semplici applicazioni GDI L utilizzo di questo ridotto set di API grafiche è finalizzato alla riduzione della superficie d attacco GDI se non correttamente gestita può creare infatti delle problematiche di sicurezza ed è posted Saturday September 17 2011 9 30 PM Feedback 2 Filed Under Links Tips IT NET Virtualization DatagridView evento CellPainting Ultimamente nei ritagli di tempo mi sto dedicando allo sviluppo di Hyper V Guest Console e per la la prossima versione sto lavorando alla visualizzazione della situazione dei VHD sia lato VM che lato Host L idea di base è dare evidenza oltre che alle informazioni relative al VHD Nome Tipo eventuale VHD padre Dimensione Path e Dimensione del file fisico anche della della situazione delle spazio disponibile nel volume in cui il file del VHD è memorizzato Poiché oltre ai meri dati numeri una visione grafica dello spazio disponibile in stile progress è sicuramente più immediata posted Wednesday July 06 2011 10 19 AM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts NET Virtualization Visual Studio 2008 Issue nell allinemento del column header nella DataGridView Anche con Visual Studio 2008 NET Framework versione 3 5 SP1 è ancora presente il bag descritto qui dataGridView column headers alignment does not work properly with Center and Left align Al momento quindi il workaround è impostare la colonna come non ordinabile SortMode DataGridViewColumnSortMode NotSortable posted Wednesday June 22 2011 8 53 AM Feedback 0 Filed Under Links Tips NET Hyper V Guest Console 2 0 0 Hyper V Guest Console è una console che permette una gestione remota delle macchine virtuali in Hyper V interfacciandosi tramite WMI L obbiettivo di tale console è quello di consentire alcune azioni su determinate macchine virtuali per consentire a consulenti esterni o utenti di eseguire le operazioni consentite sulle macchine virtuali di loro competenza Per ulteriori informazioni sul progetto si veda Hyper V Guest Console v1 0 0 E possibile scaricare la versione 2 0 0 di Hyper v Guest Console al seguente link http hvgc codeplex com releases Nella versione 2 0 0 di Hyper V Guest Console ho aggiunto le seguenti funzionalità Interfaccia grafica a Tab per poter posted Wednesday June 15 2011 11 19 PM Feedback 0 Filed Under Code Snippets Scripts IT NET Virtualization Linq SQL Server e transazioni Il modo migliore per gestire in Linq una transazione è quello di utilizzare la classe TransactionScope utilizzando un codice del genere dim p As Product Nothing Using dc DBDataContext p New Product p Code ABC p Description Product ABC dc Products InsertOnSubmit p p New Product p Code XYZ p Description posted Thursday May 12 2011 6 13 PM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts Database NET NotifyIcon ShowBalloonTip alcune note Tramite il componente NotifyIcon è possibile visualizzare dei BallonTip di notifica all utente utilizzando il metodo ShowBalloonTip Vis sono però alcuni comportamenti che potrebbero non essere quelli attesi A seconda del sistema operativo il BallonTip può rimanere visibile da un minimo di 10 secondi fino ad un massimo di 30 secondi a seconda del sistema operativo Valori maggiori o minori di timeout verranno ignorati Dalla documentazione Minimum and maximum timeout values are enforced by the operating system and are typically 10 and 30 seconds respectively however this posted Wednesday March 30 2011 9 06 AM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts Tips NET Hyper V Guest Console v1 0 0 In questo post Hyper V Gestione remota avevo discusso quali sono gli strumenti nativamente disponibili per gestire remotamente Hyper V Vi sono però scenari in cui questi risultano non utilizzabili o non così semplici si pensi ad esempio ai seguenti casi Gestione remota eseguita da computer con S O precedenti a Windows 7 in cui gli RSAT non possono essere utilizzati Gestione remota da parte di utenti esterni all organizzazione a cui si vuole permettere solo alcune operazioni su determinare macchine virtuali Di qui la decisione di provare a scrivere Hyper V Guest posted Tuesday March 22 2011 11 10 PM Feedback 2 Filed Under Links Code Snippets Scripts NET Virtualization Attendere il completamento di BackgroundWorker Per attendere che un BackgroundWorker termini l esecuzione asincrona ad esempio per chiudere una form in modo corretto il modo più semplice è quello di usare la proprietà Busy e invocare il metodo Application DoEvents per non bloccare l interfaccia utente come indicato in BackgroundWorker IsBusy Property Esempio Private Sub FormMain FormClosing ByVal sender As Object ByVal e As System Windows Forms FormClosingEventArgs Handles Me FormClosing While Me backgroundWorker1 IsBusy Application DoEvents End While End Sub posted Friday February 11 2011 11 58 AM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts NET Stampa codici a barre in VB NET Per un esigenza di stampa codici a barre di tipo Code128 ho fatto una ricerca tra le varie librerie e progetti Open Source Tra i vari che ho visto un paio non mi sono dispiaciuti per la semplicità Barcode Rendering Framework progetto Open Source su CodePlex iTextSharp porting della libreria Open Source java iText su SourceForge per la creazione di PDF ma che consente anche la creazione di codici a barre Quella che però ho preferito è iTextSharp che esegue un rendering migliore del codice a barre la libreria posted Thursday October 14 2010 5 54 PM Feedback 5 Filed Under Links Code Snippets Scripts NET Advanced HMI Advanced HMI è un progetto gratuito basato su NET 2 0 che permette di realizzare HMI Human Machine Interface ovvero sinottici che visualizzano informazioni residenti in PLC Programmable Logic Controller utilizxzati per l automazione di impianti industriali Il software mette a disposizione un set davvero controlli fotorealistici complemente configurabili via IDE senza necessità di scrivere codice Advanced HMI è scaricabile da SourceForge e mette a disposizione una soluzione Visual Studio 2008 in VB NET che può essere utilizzata per creare la propria applicazione HMI Al momento è possibile interfacciarsi ai PLC tramite i seguente driver posted Wednesday September 15 2010 10 42 PM Feedback 0 Filed Under Links NET VB NET 2008 Scrittura settings di applicazione Gli Application Settings sono in sola lettura e non è possibile modificarli e salvarli tramite My Settings Talvolta però nasce l esigenza si porteli midificare si pensi ad esempio nel caso di sviluppo di tool in cui si voglia utilizzare il file confing per mantenere le impostazioni che devono essere uguali per tutti gli account utente Di seguito una semplice funzione per impostare un Setting con scope Application per aggiornare i settings dopo aver scritto su file il valore sarà sufficiente invocare la My Settings Reload Public Shared Sub WriteApplicationSetting ByVal settingName As String ByVal value As String Const sectionGroupName posted Saturday May 08 2010 5 00 PM Feedback 8 Filed Under Code Snippets Scripts NET Windows 7 Ultimate Installazione di Visual Studio 2008 Oggi ho finalmente trovato il tempo di installare Visual Studio 2008 SP1 sul mio portatile con Windows 7 Ultimate Al termine dell installazione ho però riscontrato alcuni problemi dovuti al fatto che il sistema operativo è in italiano mentre Visual Studio l ho installato in lingua inglese I problemi che ho riscontrato sono essenzialmente due L interfaccia utente di Visual Studio era in parte in inglese e in parte in italiano All avvio Visual Studio generava errori di Package Load Failure Windows 7 Ultimate comprende la funzionalità MUI posted Sunday March 07 2010 11 06 PM Feedback 2 Filed Under Links Tips NET Acrobat Reader e sistemi operativi a 64 bit In questo periodo sto preparando una passaggio di un Terminal server su Windows Server 2003 R2 a 32 bit ad un server Windows 2008 R2 con Remote Desktop Services RDS quindi in ambiente a 64 bit Siccome le applicazioni che dovranno essere ospitate sono in NET 1 1 con l occasione ne ho riscritte alcune in Visual Studio 2008 tra queste ve

    Original URL path: http://blogs.sysadmin.it/ermannog/category/239.aspx (2016-01-31)
    Open archived version from archive

  • DevAdmin Blog - Web
    memorizzato nella cache e fornito agli utenti interni Reverse caching il contenuto richiesto frequentemente dai server Web interni pubblicati da Forefront TMG viene memorizzato nella cache e fornito agli utenti remoti es Per default la Cache non è attivata e la Reverse cache è attiva se posted Thursday February 09 2012 10 15 PM Feedback 0 Filed Under Links Security IT Web Tools per il controllo del servizio mail Avendo un proprio server di posta può capitare che qualcuno si lamenti che non riesce a ricevere mail dal nostro server o recapitarle al nostro server In queste situazioni la prima cosa da verificare è se il nostro mail server non è stato messo i qualche black list per fare questa verifica vi sono vari siti a disposizione io normalmente utilizzo per una prima verifica il seguente tool messo a disposizione da MXToolBox posted Tuesday November 08 2011 10 38 AM Feedback 2 Filed Under Links Tips Security IT Web Exchange Windows Live novità 2009 Come annunciato dal seguente post Hotmail e Live Mail via POP3 o Outlook Connector SkyDrive da 25 GB Windows Live Wave 3 ci sono delle interessanti novità sul fronte dei servizi Live Accesso POP3 SMTP alle caselle Hotmail Windows Live Mail Hotmail Windows Live Mail Outlook Connector per Outlook 2003 e Outlook 2007 che permette di leggere e inviare messaggi email con gli account di Windows Live Mail Hotmail gestire i contatti Windows Live Hotmail posted Thursday January 15 2009 8 53 PM Feedback 0 Filed Under Links IT Web IIS6 Backup Dopo aver messo in piedi un sever web basato su IIS6 oviamente occore preoccuparsi anche del suo backup Per eseguire il backup della configurazione di IIS metabase e schema oltre all interfaccia grafica è possibile utilizzare lo script SystemRoot System32 iisback vbs che richiede i diritti di amministratore locale per essere eseguito E possibile scedulare giornamente uno script per avere un backup della configurazione giornaliero che verrà sovrascritto settimanalmente tramite i seguenti comandi SET Day DATE 0 3 Cscript exe SystemRoot System32 iisback vbs backup b Scheduled Backup Day v 1 overwrite L istruzione SET Day DATE 0 3 restituisce il posted Monday November 24 2008 10 20 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Web Testare la funzionalità di un server web tramite Telnet Nel casi si voglia controllare che un sito web sia raggiugibile senza utilizzare il browser per verificare o escludere eventuali problemi sullo stesso è possibile utilizzare Telnet di seguito un esempio su come leggere la pagina web di google com telnet google com 80 Invio GET HTTP 1 0 Invio Invio Se non ci sono problemi l output dovrebbe essere di questo tipo HTTP 1 0 302 Found Location http www google it posted Wednesday October 22 2008 10 49 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Web Convertire i log di IIS tramite Log Parser Log Parser è tool che consente di eseguire query su dati di tipo testo come file di log files XML e

    Original URL path: http://blogs.sysadmin.it/ermannog/category/240.aspx (2016-01-31)
    Open archived version from archive

  • DevAdmin Blog - SharePoint
    vari componenti quali IIS e Sql Server Di conseguenza la scelta ottimale è di usare questo prodotto in ambiente virtuale dove possibile Se però avete come me un server fisico su cui è istallato WSS per scopi di collaborazione quindi per implementare funzionalità con archivio di documenti ridotti per esempio Knowlege base help desk aree di discussione ma da ripristinare velocemente in caso di guasto hardware un idea può essere quella di usare Disk2vhd per eseguire un backup posted Thursday December 03 2009 11 10 PM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts SharePoint Wake Up Windows Sharepoint Services Se si apre un sito Sharepoint dopo periodo di inutilizzo occorre attendere che il sito venga caricato il comportamento non è un issue ma è devuto al fatto che probabilmente è intervenuto il worker process cycle di IIS come spiegato in questo post Warm Up your SharePoint Servers Ever thought things on ASP NET were a bit slow the first time accessing them Many of you are aware that ASP NET from a web admin perspective know that things have to recompile and things just aren t as fast the first time In fact some times things are incredibly posted Thursday December 03 2009 10 09 AM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts SharePoint Windows SharePoint Services scomparsa della toolbar dalle viste Provando alcuni componenti per SharePoint ho avuto il problema in oggetto ritrovandomi le vieste dell liste orfane della toolbar e non potendo così cambiare la vista e neppure creare e modificare nuovi record inoltre anche la modifica al record non era possibile in quanto non venivano visualizzati i campi La prima cosa che mi è venuta in mente è stata quella di controllare le permissions visto che per fare dei test le avvevo modificate dopo averle ricontrollate e avr notato che anche utilizzando l accont concui avevo installato WSS il problema si verificava era ovvio che era correlato a qualche posted Sunday October 11 2009 10 15 PM Feedback 0 Filed Under Tips SharePoint Windows SharePoint Services e Column level security In Windows SharePoint Services è possibile gestire in modo granulare la security fino ad arrivare al livello del singolo item ma al momento non esiste la possibilità di definire la security a livello di colonna In altre parole non è possibile define una lista in cui una o più colonne siano visibilin ed editabili solo da taluni utenti Una soluzione può essere quella di utilizzare prodotti di terze parte come ad esempio Bamboo Column Level Security In alternativa se l eseigenza è solo quella di non visualizzare una colonna per determinati utenti è possibile utilizzare SPListDisplaySetting Powered by Laurent posted Sunday October 11 2009 7 20 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips SharePoint Windows SharePoint 3 0 e IFilter per PDF In questo post Installazione PDF IFilter in WSS 3 0 avevo descritto come installare l IFilter di Adobe v6 da allora Adobe ha rilasciato altre versioni dell IFilter per l indicizzazione del PDF Al momento l utima versione è la 9 disponibile al seguente Adobe PDF iFilter 9 for 64 bit platforms si noti che della versione 9 Adobe rende disponibile solo il package per piattaforme a 64 bit in quanto la versione a 32 bit è contenuta all interno dell Acrobat Reader 9 Adobe currently bundles a 32 bit PDF iFilter with Adobe Acrobat 9 as well as free Adobe Reader posted Wednesday May 06 2009 10 33 PM Feedback 0 Filed Under Links SharePoint Windows SharePoint Services Service Pack 2 Come promesso dal team di sviluppo nel seguente post Service Pack 2 for Microsoft Office SharePoint Server 2007 and Windows SharePoint Services 3 0 due to ship April 28th oggi è stato rilasciato il Service Pack 2 Il download è disponibile ai seguenti Windows SharePoint Services 3 0 with Service Pack 2 Windows SharePoint Services 3 0 x64 with Service Pack 2 Per ulterirori informazioni si veda Announcing Service Pack 2 for Office SharePoint Server 2007 and Windows SharePoint Services 3 0 posted Tuesday April 28 2009 11 29 PM Feedback 0 Filed Under Links SharePoint SHAREPOINT DESIGNER 2007 IS NOW FREE Microsoft ha deciso di rilasciare in forma gratuita SharePoint Designer 2007 prodotto che ha sostituito FronPage e che permette di personalizzare i siti SharePoint Ovviamente ciò contribuisce a rendere ancora più interessante SharePoint perchè ora lo si può implementare e gestire in azienda in modo totalmente gratuito utilizzando gli Windows SharePoint Services 3 0 Service Pack 1 che mettono a disposizione una piattaforma base posted Saturday April 04 2009 5 04 PM Feedback 0 Filed Under Links SharePoint Rilasciato SharePoint Administration Toolkit 2 0 E stato rilascianto il SharePoint Administration Toolkit 2 0 le cui feature sono disponibili per Microsoft Office SharePoint Server 2007 e Windows SharePoint Services v3 0 per ulteririori informazioni si vedano SharePoint Administration Toolkit 2 0 is Now Available SharePoint Administration Toolkit Office SharePoint Server SharePoint Administration Toolkit Windows SharePoint Services E possibile scaricare il SharePoint Administration Toolkit 2 0 ai seguenti link Microsoft SharePoint Administration Toolkit v2 0 x86 Microsoft SharePoint Administration Toolkit v2 0 x64 posted Saturday August 30 2008 5 37 PM Feedback 0 Filed Under Links SharePoint Software Microsoft supportato in ambiente virtuale Nell articolo Microsoft server software and supported virtualization environments è possibile trovare un elenco dei software Microsoft supportati in ambiente virtuale Dove per ambiente virtuale si intende Windows Server 2008 with Hyper V Microsoft Hyper V Server 2008 Supported partners virtualization software al momento Novell Inc Server Virtualization Validation Program SVVP a cui al momento hanno aderito Cisco Systems Inc Citrix Systems Inc posted Thursday August 21 2008 11 10 AM Feedback 1 Filed Under Links Navision Database IT SharePoint Exchange Creazione di Workflow in Sharepoint 2007 e implementazione di uno screensaver Sul suo blog l amico Emanuele Mattei ha pubblicato un paio di utili articoli passo passo per la creazione di workflow in Sharepoint 2007 e di uno screensaver Creare un workflow in Sharepoint 2007 utilizzando la

    Original URL path: http://blogs.sysadmin.it/ermannog/category/241.aspx (2016-01-31)
    Open archived version from archive

  • DevAdmin Blog - Exchange
    scrivere un applicazione NET che si occupa di sincronizzare le rubriche con dati presenti in database gestionali inoltre dal momento che ci si basa posted Tuesday May 29 2012 11 19 AM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Exchange SQL Server e il Disk Partition Alignment Il Disk Partion Alignement ovvero l allineamento della della geometrie del disco e della partizione è una best practies che può portare ad un significativo aumento delle performance in determinati contesti anche se spesso rischia di essere poco considerata Innanzitutto va detto che l allineamento consiste nel far sì che le operazioni di IO sui dischi da parete di SQL Server avvengano in maniera ottimizzata dal momento che la file allocation unit size cluster size raccomandata per SQL Server è di 64 KB che coincide con un singolo SQL Server extent il concetto è quello di allineare i dati ai vari posted Monday April 09 2012 7 07 PM Feedback 2 Filed Under Links Tips Design Database IT Exchange Virtualization SQL Server Exchange e Dynamic Memory Nei post Software Microsoft supportato in ambiente virtuale e SQL Server 2005 in ambiente virtuale avevo analizzato i software Microsoft supportati in ambiente virtuale SQL Server e Exchange sono supportati in ambiente virtuale a partire rispettivamente dalla versione SQL Server 2005 ed Exchange 2007 SP1 a determinate condizioni come avevo descritto nei post che ho citato L introduzione della Dynamic Memory in col Service Pack 1 di Windows Server 2008 R2 sebbene permetta di risparmiare ed ottimizzare la RAM una delle risorse fondamentali delle infrastrutture basate sulla virtualizzazione necessita di un analisi preventiva per sincerarsi del supporto di questa funzionalità nello posted Saturday February 18 2012 4 43 PM Feedback 0 Filed Under Links Database IT Exchange Virtualization Connessione Outlook Exchange e gateway Provando a connettersi a Exchange tramite Outlook si potrebbero riscontrare i seguenti errori The action cannot be completed The connection to the Microsoft Exchange Server is unavailable Your network adapter does not have a default gateway Your Microsoft Exchange Server is unavailable Outlook cannot log on Verify that you are connected to the network and are using the proper server and mailbox name The connection to the Microsoft Exchange Server is unavailable Your network adapter does not have a default gateway Il motivo è posted Sunday February 05 2012 4 22 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Exchange Velocizzare l avvio di Outlook 2010 Varie possono essere le cause a cui può essere imputata una lentezza nell avvio di Outlook in questo post elencherò le più comuni facendo riferimento alla versione 2010 di Outlook 1 Corruzione di file E possibile che dopo un aggiornamento o un arresto anomalo del sistema o dell applicazione si verifichi la corruzione dei seguenti file Outcmd dat impostazioni personalizzate della barra degli strumenti Extend dat cache degli add ins Frmcache dat informazioni di riepilogo e puntatori relativi sia ai moduli di Outlook predefiniti che a qualsiasi modulo personalizzato utilizzato le posted Monday January 23 2012 9 55 AM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Exchange Modifica massiva degli attributi di Active Directory CodePlex si sta popolando via via di librerie e tools sempre più interessanti Oggi mi è venuto sotto gli occhi il progetto ADModify sviluppato già da qualche tempo dal Team di Exchange ADModify utilizza NET 2 0 e può tornare utile in quelle situazioni dove occorre mettere mano agli attributi di Active Directory per un numero consistente di utenti per esempio per aggiungere modificare o eliminare un indirizzo SMTP secondario in seguito ad una migrazione di Exchange ADModify fornisce una semplice interfaccia grafica per la selezione degli utenti e la successiva modifica degli posted Friday November 11 2011 8 51 AM Feedback 0 Filed Under Code Snippets Scripts Tips IT NET Exchange Tools per il controllo del servizio mail Avendo un proprio server di posta può capitare che qualcuno si lamenti che non riesce a ricevere mail dal nostro server o recapitarle al nostro server In queste situazioni la prima cosa da verificare è se il nostro mail server non è stato messo i qualche black list per fare questa verifica vi sono vari siti a disposizione io normalmente utilizzo per una prima verifica il seguente tool messo a disposizione da MXToolBox posted Tuesday November 08 2011 10 38 AM Feedback 2 Filed Under Links Tips Security IT Web Exchange PEC ed Exchange Prima di valutare come e se è possibile integrare la PEC con Exchange occorre capire cos è e come funziona la PEC Cos è la PEC La Posta Elettronica Certificata PEC è un tipo speciale di e mail che consente di inviare ricevere messaggi di testo e allegati con lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento Quando si utilizza la PEC viene fornita al mittente una ricevuta che costituisce prova legale dell avvenuta spedizione del messaggio e dell eventuale documentazione allegata Allo stesso modo quando il messaggio giunge al destinatario il gestore invia al mittente la ricevuta di avvenuta posted Thursday September 22 2011 12 33 AM Feedback 12 Filed Under Links Tips Exchange Exchange 2007 Eventi 490 e 17019 Dopo avere deframmentato il queue database di un sever Exchange dal momento che dopo circa 4 anni aveva raggiunto la ragguardevole dimensione di circa 300 MB seguendo la procedura illustrata al seguente Esecuzione di Eseutil D Deframmentazione Net Stop MSExchangeTransport Aprire un prompt dei comandi con privilegi amministrativi e digitare CD C Programmi Microsoft Exchange Server Bin Eseutil d C Programmi Microsoft Exchange Server TransportRoles data Queue mail que Net Start MSExchangeTransport posted Monday August 15 2011 6 03 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Exchange ISA 2006 Outlook 2010 fuori dominio problemi con con risposte automatiche Scenario Outlook 2010 su client in dominio azienda lan che si connettono a un Exchange 2007 nel dominio azienda it con rete protetta da ISA 2006 In una configurazione come questa di fatto i client Outlook interni si comportano verso il server Exchange come fossero dei client esterni Ciò può essere fonte di qualche piccolo malfunzionamento come ad esempio nel caso si cerchi di gestire le regole fuori ufficio in Outlook 2010 e probabilmente anche in Outlook 2007 per la configurazione delle regole di Out of Office si veda How to use the Out of Office posted Friday July 15 2011 3 07 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security IT Exchange Raid 5 vs Raid 10 Il confronto tra Raid 5 e Raid 10 è uno degli argomenti più dibattuti su forum e blog La domanda è all incirca sempre la stessa avendo a disposizione 4 dischi è meglio configurare una Raid 5 o un Raid 10 o 1 0 Raid 5 Sopporta il fault di un disco la rottura di un secondo disco comporta la perdita dei dati Il numero massimo di dischi è teoricamente illimitato ma normalmente si mantiene il numero massimo a 14 o meno in quanto la probabilità che due dischi del posted Monday July 04 2011 11 01 AM Feedback 6 Filed Under Links Database IT Exchange Virtualization Exchange evoluzione ed estinzione della funzionalità di single instance storage dei messaggi Exchange è uno dei prodotti Microsoft con una lunga storia alle spalle infatti la prima versione commercializzata l 11 giugno del 1996 fu Exchange Server 4 0 ma Exchange 4 0 altro non era l upgrade di Microsoft Mail 3 5 la cui prima versione fu rilasciata nel 1988 Quindi in Exchange ci sono ben 23 anni di evoluzione scelte progettuali rivisitazioni e riprogettazione dell infrastruttura Per un prodotto che è legato a filo doppio con l hardware per motivi di performance e storage dei dati questo significa assistere all introduzione di funzionalità nate per tamponare carenze legate ai limiti di processori dischi e RAM che con l evoluzione posted Sunday June 26 2011 8 26 PM Feedback 0 Filed Under Links IT Exchange Exchange Message Tracking Log A partire dal Exchange 2007 è stato introdotta la funzionalità Verifica Messaggi che permette di eseguire query sui messaggi inviati e ricevuti dal server Exchange Tale funzionalità non fa altro che fornire un interfaccia grafica per la costruzione di un comando PowerShell per l interrogazione del Message Tracking Log tramite il cmdlet Get MessageTrackingLog Come si può vedere dall esempio proposto per una ricerca di mail inviate all indirizzo destinatario dom it con oggetto Oggetto mail nel periodo temporale 23 03 2011 07 00 29 03 2011 19 00 viene generato il comando get messagetrackinglog Recipients destinatario dom it EventID SEND MessageSubject Oggetto mail Start 28 03 2011 7 00 00 posted Monday April 11 2011 11 42 AM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts Tips Exchange Outlook Cached Mode e cache autocompletamento indirizzi Quando si configura in Outlook un account Exchange abilitando la modalità cache viene creato un file ost simile al file pst in cui verranno memorizzati in locale i messaggi di posta elettronica in modo da poterne fruire in modalità offline Inoltre questa funzionalità riduce il carico sul server Exchange e l occupazione di banda è comunque possibile scegliere se scaricare tutti i messaggi o solo le intestazioni Un problema che si può riscontrare abilitando la cache è quello di non avere le modifiche eseguite sulla Rublica globale GAL Global Address List in tempo reale in quanto in cached mode viene scaricata per posted Sunday July 18 2010 11 46 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Exchange Exchange e rename del dominio Varie possono essere le motivazioni per cui si rende necessaria l operazione del dominio di Active Directory come ad esempio una fusione societaria o il fatto che il dominio è un Single label DNS names Nel caso dei Single label DNS names SLD infatti in Exchange 2007 non erano supportati ma nel febbraio 2008 la policy di supporto è stata rivista ed Exchange 2007 SP1 e Exchange 2010 supportano i SLD sebbene non sia uno scenario consigliato per info si vedano i seguenti Information about configuring Windows for domains with single label DNS names Single label Domain posted Thursday July 01 2010 1 35 PM Feedback 0 Filed Under Tips IT Exchange Exchange 2007 2010 gestione apparecchiature Molto spesso nelle infrastrutture aziendali vi sono apparecchiature quali Stampanti multifunzione UPS etc che sono in grado di inviare via mail rapporti o allarmi xes toner in esaurimento batterie in stato non ottimale etc A volte può essere utile che queste mail vengano inviate non solo al personale del reparto IT ma anche a indirizzi esterni appartenenti alla società che si occupa della manutenzione di queste apparecchiature Nel caso in cui l infrastruttura adotti come mail server Exchange 2007 o 2010 per impostazione predefinita non sarebbe possibile all apparecchiatura inviare mail a indirizzi esterni tramite il servizio SMTP di Exchange posted Friday June 11 2010 8 51 AM Feedback 0 Filed Under Links Tips Exchange Perché è sconsigliato installare Exchange su un Domain Controller La risposta a questo quesito che vedo spesso nei forum la si trova nel seguente Questo server Exchange è anche un controller di dominio Tale configurazione non è consigliata In sintesi queste sono le motivazioni Riduzione delle prestazioni in quanto Exchange Server e Active Directory sono entrambe applicazioni che richiedono un utilizzo intensivo delle risorse Il DC deve essere un Global Catalog se Exchange Server viene eseguito su di esso Alcuni componenti di Exchange Server quali DSAccess Directory Service Access DSProxy Directory Service Proxy e il Message Categorizer non posted Sunday February 07 2010 11 12 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Exchange Exchange 2007 elenco dimensione mailbox In Exchange 2007 la Exchange Management Console EMC non permette più di visualizzare nell elenco delle mailbox la dimensione di quest ultime in quanto la colonna dimensione non è più disponibile come in Exchange 2003 Per ovviare è però possibile usare Powershell Get MailboxStatistics Sort Object TotalItemSize Descending ft DisplayName label TotalItemSize MB expression TotalItemSize Value ToMB ItemCount posted Wednesday February 03 2010 8 38 AM Feedback 2 Filed Under Tips Exchange Rilasciato Exchange 2007 SP2 E stato rilasciato l SP2 di Exchnage 2007 che finalmente consente di eseguire il backup tramite Windows Backup di Windows Server 2008 Per dettagli novità e cautele durante l installazione si veda il seguente post Exchange 2007 Rilasciato il Service Pack 2 posted Friday August 28 2009 9 10 PM Feedback 0 Filed Under Links Exchange Deploy delle configurazioni di Outlook 2007 Riporto alune considerazioni e riferimenti nati da una discussione sul forum di Sysadmin it circa la problematica del deploy della configurazione di Outlook 2007 Per creare nuovi i profili utenti o modificarne di esistenti è possibile utilizzare un file PRF che può essere creato lo Strumento di personalizzazione di Office oppure manualmente Il formato del file PRF di Microsoft Office Outlook 2007 è identico a quello di Outlook 2003 e Outlook 2002 Lo Strumento di personalizzazione di Office è disponibile solo in edizioni con licenza Volume License di Office System 2007 e fa parte del programma di installazione per eseguirlo avviare da riga posted Sunday August 16 2009 7 07 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Exchange Blackbarry e il certificato autofirmato di Exchange 2007 Oggi mi è capitato che il server BES di TIM non riuscisse più a connettersi al server Exchange 2007 SP1 build 08 01 0240 006 aziendale la causa era il certificato autofirmato scaduto Infatti ogni volta che il server BES tentava di connettersi all Exchnage via IMAPS veniva registrato un evento Tipo evento Errore Origine evento MSExchangeIMAP4 Categoria evento Generale ID evento 1102 Descrizione Impossibile per il servizio IMAP4 connettersi utilizzando la crittografia SSL o posted Tuesday June 09 2009 10 09 PM Feedback 0 Filed Under Tips Exchange Outlook e la cache di autocomposizione degli indirizzi La cache di autocomposizione degli indirizzi di Outlook risiede in in file con estensione nk2 nel seguemte percorso userprofle dati applicazioni Microsoft Outlook nel caso di Outlook 2003 userpofile AppData Roaming Microsoft Outlook nel caso di Outlook 2007 in Windows Vista Per ulteriori informazioni sul file utilizzati da Outlook si veda Outlook file locations Nel caso si abbiano problemi con l autocoposizione ad esempio se non vengono mantenuti gli indirizzi digitati le cause possono essere La cache puo contenere 1000 indirizzi dopodichè quelli meno usati saranno sovrascritti Se il file posted Tuesday April 14 2009 11 50 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Exchange Alice e Antigen Dovendo inviare un file ad un indirizzo alice it ho scoperto che i server di posta in questione Exchange 2003 SP2 dal momento che al telnet rispondono con Microsoft ESMTP MAIL Service Version 6 0 3790 3959 utilizzano Antigen come antispam antivirus infatti la persona invece di ricevere l allegato si vede arrivare una mail con il seguente messaggio The original contents of this file have been replaced with this message because of its characteristics File name Filename zip Virus name ExceedinglyInfected Ovviamente dopo un primo sospetto posted Saturday March 07 2009 5 32 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security Exchange Exchange 2007 Aggiornamento Rubrica fuori rete in un profilo con cache Quando si creano nuovi utenti o altri oggetti che vengono mostrati nell Exchange Address Book GAL non è detto che siano immediatamente visibili Infatti nel caso si utilizzino client Outlook 2003 2007 in cache mode questi utilizzeranno la rubrica fouri rete Offline Address Book o OAB che per impostaziuone predefinita viene aggiornata una volta al giornao alle 04 00 AM quindi fino alla prossima esecuzione dell aggiornamento della OAB gli oggetti aggiunti non verranno visualizzati discorso analogo per gli oggetti eliminati Per modificare la schedulazione a cui avviene l aggiornamento della Rubrica fuori rete predefinita utilizzare la seguente procedura Aprire posted Wednesday February 18 2009 11 44 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Exchange Exchange Server 2007 Errore 452 4 3 1 Insufficient system resources Se collegandovi via telnet al servizio SMTP di Exchnage 2007 ricevete l errore 452 4 3 1 Insufficient System Resources e nel registro degli eventi si Applicazione compare il Warnig 15002 The resource pressure is constant at High Statistics Significa che il volume in cui è contenuto il Database delle code per default C Program Files Microsoft Exchange Server TransportRoles data Queue mail que ha raggiunto un livello di occupazione pari al 74 oppure che il volume in cui sono contenuti i Log delle code per default C Program Files Microsoft Exchange Server TransportRoles data Queue ha raggiunto un livello di occupazione pari al 96 Infatti il servizio Transport monitora risorse posted Tuesday December 09 2008 10 48 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Exchange Outlook 2007 impostare la Categoria tramite una Macro In outlook 2007 per impostazione predefinita nella visualizzazione dei messaggi viene mostrata la colonna Categoria che poù essere utilizzata in certe situazioni per gestire la presa in carco di un messaggio Si pensi ad un piccolo ufficio in cui la mail informazioni azienda it venga recapitata in una cartella pubblica visibile ai responsabili tecnici che si occupano di rispondere ai questi Ovviamente in questa situazione nasce l esigenza che un responsabile sappia se un mail è già stata presa in carico da altri Una soluzione per questi tipi di scenari è appunto quello di usare ad esempio la Categoria impostandola con il nome di posted Saturday November 15 2008 9 03 PM Feedback 0 Filed Under Code Snippets Scripts Exchange Outlook e autenticazione NTLM e Kerberos Oggi mi sono trovato a dover risolvere un problema di accesso di Outlook ad Exchange la situazione era la seguente Due sedi sede1 e sede2 connesse da una VPN Site to Site in ogni sede c è un DC Windows 2003 Server L Exchange 2003 è nella sede1 Ogni sede appartiene ad una subnet separata Ogni sede ha un proprio Sito di Active Directory A causa di un problema successo tempo fa i due siti sono di fatto separati quindi è come avere due Active Directory diverse ma posted Tuesday November 04 2008 11 47 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Exchange Exchange 2007

    Original URL path: http://blogs.sysadmin.it/ermannog/category/247.aspx (2016-01-31)
    Open archived version from archive

  • DevAdmin Blog - Virtualization
    2013 6 26 PM Feedback 0 Filed Under Links Design Virtualization System Center Advisor System Center Advisor è il servizio cloud Microsoft per il monitoraggio dei sistemi operativi server e dei workload Microsoft e come annunciato nel post System Center Advisor is now a FREE service a partire dal gennaio 2013 è diventato gratuito e non richiede più la Software Assurance L architettura di SCA è costituita dal Advisor web service cloud based che utilizza Windows Azure di un Gateway on premis che si occupa di inviare le informazioni al web service su porta TCP 443 e di un Agent installato sui sistemi locali che raccoglie le informazioni e le invia al Gateway per default posted Saturday September 07 2013 8 54 PM Feedback 0 Filed Under Links Database IT NET Web Exchange Virtualization SMB 3 0 SMB Multichannel e SMB 3 02 Tramite Windows Server 2012 è possibile utilizzare le share di rete come storage per i server applicativi SQL Server Hyper V Per la precisione la possibilità di utilizzare share di rete per memorizzare database utente era già presente in SQL Server 2008 R2 mentre SQL Server 2012 ha aggiunto la possibilità di memorizzare su share anche i database di sistema Ora con WS2012 anche Hyper V permette di eseguire VM i cui vhd vhdx sono memorizzati su una share di rete Nella versione 3 0 dell SMB Server Message Block presente in WS2012 è stato introdotto l SMB Multichannel una tecnologia simile al Multipath I O posted Friday August 30 2013 12 22 AM Feedback 0 Filed Under Links IT Virtualization Hyper V e Hyper threading L Hyper Threading è una tecnologia introdotta da Intel che consente l esecuzione di più thread in ogni core In sostanza dal punto di vista del sistema operativo un processore single core dotato di tecnologia Hyper Threading viene visto come un processore dual core La tecnologia nata nel 2003 e attiva fino al 2006 quando hanno fatto la comparsa i processori basati sull architettura Core nel 2008 con i processori Nehalem viene introdotta la tecnologia Simultaneous Multi Threading che è l evoluzione l Hyper Treading Alla domanda se abilitare o meno l Hyper Treading su computer in cui è installato il ruolo Hyper V è possibile fare riferimento al post posted Monday August 26 2013 4 57 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Virtualization SID 2013 ringraziamenti e FAQ Con un paio di mesi di ritardo trovo finalmente il tempo di scrivere un post su Server Infrastructure Days 2013 per ringraziare WindowsServer it nella persona di Silvio Di Benedetto per aver invitato me e il mio compagno di sessioni da ormai circa 5 anni Mario Serra Complimenti a tutti gli speaker per le sessioni davvero interessanti e di grande livello tecnico un ringraziamento anche a Microsoft che nelle persone di Paola Presutto e Matteo Vianoli hanno permesso che le due giornate si svolgessero al Microsoft Innovation Campus di Milano Un doveroso speciale ringraziamento va ovviamente a Silvio Di posted Saturday August 10 2013 5 18 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security IT Virtualization Errore 0x80070005 durante esportazione dele VM Hyper V su share di rete Se si tenta di eseguire l esportazione di VM dalla console di Hyper V o tramite script viene segnalato l errore 0x80070005 Il motivo di questo errore dipende dal fatto che l esportazione avviene tramite l account di Sistema Locale SYSTEM come spiegato nella KB2008849 Error 0x80070005 when exporting Hyper V VMs over the Network When you export a virtual machine in Hyper V manager it is the System account of the Hyper V host that executes the export This problem occurs because the Hyper V host does not have permission on the network share posted Thursday August 01 2013 2 12 PM Feedback 2 Filed Under Links Tips Virtualization Windows Server 2012 Active Directory e ruoli RDS Su sistemi precedenti a Windows Server 2012 per best practices su un server col ruolo Domain Controller per motivi di sicurezza e performance non è consigliabile installare il ruolo Remote Desktop Session Host o Terminal Server inoltre nel caso si disattenda la best practices occorre ricordare che sono necessarie alcune configurazioni particolari come indicato nei seguenti Installing Terminal Server on a Domain Controller Windows Server 2008 Installing Terminal Server on a Domain Controller Windows Server 2008 R2 In Windows Server 2012 i ruoli Remote Desktop Services e i ruoli posted Tuesday July 09 2013 11 25 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security IT Virtualization Cluster e Active Directory Il cluster in ambiente Microsoft ha come prerequisito l integrazione con Active Directory come descritto nella KB281662 How to use Windows Server cluster nodes as domain controllers There are instances when you can deploy cluster nodes in an environment where there are no pre existing Active Directory This scenario requires that you configure at least one of the cluster nodes as a domain controller It is recommended that 2 nodes be configured as domain controllers so that there be at least one backup domain controller Keeping the configuration of the nodes consistent across the cluster is a general posted Friday June 28 2013 9 52 AM Feedback 0 Filed Under Links Security IT Virtualization Windows Server 2012 R2 Preview Ieri come annunciato sul blog del team di Windows Server nel post Microsoft Windows Server 2012 R2 Preview is Now Available for Download è stata resa disponibile la versione Preview di Windows Server 2012 R2 che può essere scaricata liberamente dal seguente TechNet Evaluation Center Download Windows Server 2012 R2 Preview Sono disponibili le seguenti edizioni Windows Server 2012 R2 Datacenter Preview ISO Windows Server 2012 R2 Datacenter Preview VHD Server Core Windows Server 2012 R2 Datacenter Preview VHD Server with a GUI posted Wednesday June 26 2013 9 58 AM Feedback 0 Filed Under Links IT Virtualization DHCP evoluzione e problemi noti Evoluzione del servizio DHCP Il servizio DHCP ha subito nel corso degli anni varie evoluzioni che hanno portato una serie di nuove funzionalità estremante utili per un servizio chiave dell infrastruttura aziendale Infatti è fondamentale strutturare la gestione del DHCP in ottica di fault tollerance e scalabiltà futura ragionando sulla base della criticità e dell evoluzione futura della propria rete aziendale Di seguito i link su cui trovare le nuove features introdotte dalle varie versioni del sistema operativo server Sistema Operativo posted Wednesday May 22 2013 3 37 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security IT Virtualization Virtual Server 2005 R2 Sp1 errori 7022 e 7001 all avvio Se Virtual Server R2 2005 Sp1 non si avvia riportano i seguenti errori Tipo evento Errore Origine evento Service Control Manager Categoria evento Nessuno ID evento 7022 Descrizione Servizio Servizio di assistenza macchina virtuale bloccato in partenza Tipo evento Errore Origine evento Service Control Manager Categoria evento Nessuno ID evento 7001 posted Friday May 17 2013 11 06 AM Feedback 0 Filed Under Links Tips Virtualization Windows Server 2012 Hyper V e Ibernazione Con Windows 8 è stato introdotta la possibilità di usare Hyper V anche su OS Client grazie alla funzionalità Client Hyper V a riguardo si veda il mio post Windows 8 e Client Hyper V Sebbene Client Hyper V abbia qualche limitazione rispetto alla versione di Hyper V contenuta in Windows Server 2012 ha però anche qualche feature in più come ad esempio la possibilità di usare le reti Wireless e l integrazionei con le funzionlità di Standby e Ibernazione che possono tornare utili su un laptop Dal seguente Client Hyper V With Client Hyper V you can use Hyper V virtualization with both posted Wednesday May 01 2013 11 35 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Virtualization Server Infrastructure Days 2013 Anche quest anno il 18 e 19 Giugno presso il Microsoft Innovation Campus si terrà la Server Infrastructure Days 2013 l evento gratuito organizzato dalla community WindowServer it in collaborazione con Microsoft Italia dedicato alle tecnologie server Microsoft Io e Mario Serra saremo presenti con due sessioni su Active Directory sui temi della migrazione e del Disaster Recovery ma insieme a speaker di altissima qualità tecnica verranno analizzate le tecnologie Microsoft utilizzate nelle moderne infrastrutture informatiche Infatti si parlerà di Exchange Server 2013 Lync Server 2013 SQL Server 2012 Sharepoint Server 2013 System Center 2012 Windows Azure Windows Server posted Sunday April 21 2013 2 16 PM Feedback 0 Filed Under Links Security Database IT SharePoint Exchange Virtualization Downgrade Rights per Windows Server 2012 Con le versioni Standard e Datacenter di Windows Server 2012 vengono concessi i diritti per eseguire anche istanze virtuali come avevo descritto nel post Windows Server 2012 in 4 versioni in particolare La versione Standard comprende i diritti per due istanze virtuali su due processori La versione Datacenter comprende i diritti illimitate istanze virtuali su due processori In altre parole questo significa che Con una licenza di WS2012 Standard su un server con un massimo di due processori è possibile eseguire fino a due VM con WS2012 posted Thursday April 18 2013 10 45 AM Feedback 6 Filed Under Links Tips IT Virtualization Novità in Hyper V Server 2012 A partire da Windows Server 2008 Microsoft ha rilasciato Hyper V Server la versione gratuita e pre attivata di Windows Server in modalità Core con un solo il ruolo disponibile ovvero Hyper V Anche con Windows Server 2012 è stata rilasciata la versione 2012 di Hyper V Server scaricabile al seguente Microsoft Hyper V Server 2012 Hyper V Server ha tutte le features e le novità contenute in Hyper V 3 ovvero la versione in Windows Server 2012 tranne per il fatto che essendo in modalità core non esiste una console grafica locale per la gestione Però va detto che grazie al fatto che in posted Tuesday April 02 2013 3 44 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Virtualization Windows Server 2012 Shared Nothing Live Migration Con Windows Server 2012 sono state introdotte varie novità utili soprattutto negli scenari della piccola e medio piccola impresa dove sarebbero necessarie in certe situazioni soluzioni tipiche della medio grande e grande impresa ma che per motivi di budget o di complessità nell implementazione non possono essere adottate Una di queste novità è sicuramente la Shared Nothing Live Migration descritta nel seguente post Shared Nothing Live Migration on Windows Server 2012 Come dice il nome consente di avere la funzionalità di Live Migration delle VM senza uno storage condiviso e senza la necessità di un cluster In sostanza la VM risiede sullo posted Sunday March 31 2013 7 08 PM Feedback 0 Filed Under Links IT Virtualization Gestire Hyper V Server in Windows Server 2012 remotamente da Windows 8 Se si desidera gestire remotamente un server Hyper V Windows Server 2012 da una client Windows 8 è possibile utilizzare gli strumenti di gestione di Hyper V disponibili nativamente come funzionalità in Windows 8 sia a 32 bit che a 64 bit a riguardo si veda Installing the Remote Management Tools for Windows 8 Hyper V Occorre però eseguire alcune configurazioni sul client Windows 8 per poter gestire remotamente un server Hyper V Windows Server 2012 e in questo post tratterò il caso in cui client e server sono entrami in workgroup o in domini differenti Innanzitutto conviene assicurarsi il posted Sunday January 27 2013 6 43 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Virtualization Windows 8 e Client Hyper V Una delle novità di Windows 8 è appunto la possibilità di avere anche sul sistema operativo client la possibilità di usare lo stesso Hypervisor che troviamo sulla sulla versione server del sistema operativo ovvero in Windows Server 2012 In sostanza Client Hyper V va a sostituire il Windows Virtual PC che era disponibile in Windows 7 unificando le tecnologie di virtualizzazione tra sistema operativo client e server L utilizzo della feature prevede però una serie di requisiti hardware e software come indicato nel seguente Client Hyper V Requisiti Hardware posted Monday December 31 2012 12 07 PM Feedback 4 Filed Under Links Tips IT Virtualization Considerazioni sull utilizzo degli SSD I drive a stato solido o SSD Solid State Drive sono memorie di massa che differiscono dai drive a disco fisso o HDD Hard Disk Drive per il fatto che fanno uso di memoria a stato solido in particolare memoria flash per l archiviazione dei dati anziché utilizzare dischi magnetici e organi meccanici Questa differenza sostanziale tra gli SSD e gli HDD porta ad una serie di vantaggi e svantaggi di cui bisogna tenere conto nel momento dell adozione della scelta del tipo di memoria di massa da utilizzare Vantaggi degli SSD Rumorosità assente posted Monday December 10 2012 2 27 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Design Database IT Virtualization Remote Desktop Services ed eventi di Errore TermDD 56 e 50 Andando a controllare l Event Viewer di un server RDS Windows Server 2008 R2 può succedere di riscontrare gli eventi di errore TermDD con ID 56 o 50 nel registro di sistema Errore TermDD 56 Questo errore è descritto nel seguente post The Curious Case of Event ID 56 with Source TermDD del blog dell EPS Windows Server Performance Team Come spiegato nel post per analizzare le cause le problema bisogna analizzare l ultima DWORD dei dati binari visualizzati in word Nell esempio riportato in figura l ultima DWORD è D00A0032 per ottenere il codice posted Wednesday November 21 2012 6 05 PM Feedback 1 Filed Under Links Tips IT Virtualization Windows Server 2012 backup VM in Hyper V Con Windows Server 2012 è stato introdotto il modulo per la gestione di Hyper V tramite PowerShell che rende disponibili 164 cmdlets per l elenco e la documentazione di ciascun cmdlet si veda la sezione di TechNet Hyper V Cmdlets in Windows PowerShell E possibile vedere l elenco dei comandi dalla console di PowerShell tramite i comandi Elenco cmdlets Get Command Module Hyper V Count dei cmdlets Get Command Module Hyper V Count Help di un cmdlet Get Help NomeCmdlet xes Get Help GET VM la prima volta che si invoca il cmd Get Help verrà richiesto di scaricare l help ovvero posted Monday November 05 2012 9 00 AM Feedback 0 Filed Under Links Code Snippets Scripts Tips Virtualization Windows Server 2012 Active Directory requisiti e nuove funzionalità In Windows Server 2012 sono state introdotte una serie di nuove funzionalità in Active Directory quali Safe virtualization dei DC Cloning dei DC virtuali Semplificazione del deploy e dell upgrade dei DC Dynamic Access Control DAC Generazione dei comandi PowerShell equivalenti ai task eseguiti tramite la GUI di Active Directory Administrative Center ADAC Kerberos Constrained Delegation tra domini Flexible Authentication Secure Tunneling FAST Requisiti per l aggiunta di un DC posted Thursday October 18 2012 5 23 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips Security IT Virtualization RDP Client 8 0 Per sfruttare le novità introdotte con l RDP 8 0 in Windows Server 2012 e Windows 8 in termini di WAN User Esperience e RemoteFX è necessario che sui client ci sia il supporto a tale versione del protocollo RDP Windows Server 2012 e Windows 8 integrano nativamente l RDP Client 8 0 e volendo è disponibile anche la Remote Desktop Windows Store App scaricabile dal Windows Store si veda il mio post Deploy delle App Windows 8 Style UI Per quanto riguarda i sistemi operativi precedenti ci sarà il supporto per Windows 7 SP1 e Windows Server 2008 R2 come indicato posted Tuesday October 16 2012 6 00 PM Feedback 0 Filed Under Links IT Virtualization Windows Server 2012 Scale Out File Server Come ho scritto nel post Windows Server 2012 virtualizzazione dello storage tramite Storage Spaces le novità introdotte in ambito storage da Windows Server 2012 sono molte e interessanti Tra queste vi è la possibilità di creare un nuovo tipo di file server in cluster ovvero gli Scale Out File Server Infatti oltre al file server cluster in modalità File Server for general use che rappresenta la continuazione clustered file server supportato in Windows Server fin dall introduzione del Failover Clustering è stato aggiunta la modalità Scale Out File Server for application data Scale Out File Server File Server for general use posted Tuesday October 16 2012 2 55 PM Feedback 0 Filed Under Links IT Virtualization Windows Server 2012 virtualizzazione dello storage tramite Storage Spaces Windows Server 2012 porta con sé svariate novità a tutti tra cui anche la gestione dello storage Una delle nuove funzionalità in ambito storage è l introduzione degli Storage Spaces che permette la virtualizzazione dello storage disponibile in Windows Server 2012 e Windows 8 Questa nuova funzionalità si basa sull utilizzo degli Storage Pools ovvero collection di dischi fisici che viene vista come un unica entità logica di storage Per la creazione di uno Storage Pool tramite la GUI del Server Manager o tramite PowerShell si veda How to Create a Storage Pool on Windows Server 2012 E possibile posted Monday October 15 2012 6 44 PM Feedback 4 Filed Under Links IT Virtualization Windows Server 2012 Virtual Desktops Intelligent patching Una delle novità in Windows Server 2012 è la gestione dei Remote Desktop Services per la configurazione e la gestione dell infrastruttura RDS e VDI tramite una console centralizzata rappresentata dal Server Manger Una volta messa in piedi l infrastruttura VDI occorre poi gestire le VM per quanto concerne l aggiornamento del sistema operativo installando le Patch le Hotfix o i Service Pack necessari Windows Server 2012 per gestire questa problematica fornisce la funzionalità dell Intelligent patching che si applica sia Pooled virtual desktop collections che a Personal virtual desktop collections Patching delle Pooled VM Per quanto riguarda posted Thursday October 11 2012 5 51 PM Feedback 0 Filed Under Links Tips IT Virtualization Sophos UTM Essential Firewall Questa versione di Sophos UTM è disponibile gratuitamente per uso aziendale e può essere scaricato al seguente Sophos UTM Essential Firewall Firewall aziendale gratuito Come riportato nel link l Essential Firewall Edition fornisce protezione per un numero illimitato di indirizzi IP e contiene le seguenti

    Original URL path: http://blogs.sysadmin.it/ermannog/category/296.aspx (2016-01-31)
    Open archived version from archive

  • RedRain
    per evitare la distruzione dei dati presenti sulla macchina Il reset delle impostazioni è disabilitato Essendo impossibile agire sulle impostazioni della macchina questa feature è stata disabilitata http technet microsoft com library hh831833 aspx posted Thursday March 01 2012 9 43 AM Feedback 0 Windows 8 Prime impressioni l installazione Finalmente da ieri pomeriggio è stata resa disponibile la Customer Preview di Windows 8 il nuovo sistema operativo di casa Microsoft Questa volta si tratta di una beta rivolta ad un più ampio pubblico di quello che era il target della precedente che infatti era una Developer Preview In teoria la versione definitiva non si discosterà di molto da quanto visibile in questa versione Il primo articolo riguarderà l installazione Installazione Una volta scaricata la ISO da http windows microsoft com it it windows 8 iso possiamo masterizzarla su DVD oppure su chiavetta USB minimo 4GB con il già conosciuto tool Windows 7 USB DVD download tool Il modo migliore per provare il nuovo sistema sarebbe quello di avere una macchina da dedicare al test ma siccome non sempre è possibile l alternativa qualitativamente più vicina è installare il sistema operativo in un nuovo disco virtuale da cui fare il boot Apriamo la Gestione Computer clicchiamo con il tasto destro su Gestione Disco e scegliamo Crea VHD Scegliamo il percorso e la dimensione consiglio 20GB Scriviamo su n foglietto la posizione di questo file sul filesystem Diamo OK e vedremo comparire in basso alla console la barra di avanzamento Possiamo occupare questo tempo nella copia della ISO di Windows 8 Riavviamo il pc e schiacciamo il tasto F12 per scegliere l unità da cui eseguire il boot Ora sceglieremo la chiavetta USB o il DVD a seconda del media che abbiamo usato per masterizzare l immagine di Windows 8 Scegliamo la lingua della tastiera e la lingua delle impostazioni di formato regionale non possiamo scegliere la lingua perché la Customer Preview è in Inglese Cinese semplificato Francese Tedesco Giapponese Ora ci troviamo di fronte l elenco dei dischi e delle partizioni presenti sulla nostra macchina E il momento di scegliere e montare il nostro disco virtuale appena creato Usiamo la combinazione di tasti Shift F10 per aprire una finestra con il prompt dei comandi digitiamo i seguenti comandi diskpart Invio list volume Invio Questo comando serve a visualizzare le lettere assegnate alle unità Appuntiamoci la lettera assegnata all unità che contiene il VHD select vdisk file lettera cartella nomefile vhd Invio Ora nella videata con l elenco delle partizioni comparirà il nostro disco montato che sceglieremo per installare il sistema operativo Da qui in poi l installazione prosegue come l installazione di Windows 7 tranne che per i tempi L installazione completa di riavvii e configurazione del desktop è durata all incirca 15 20 minuti Il prossimo post tratterà delle novità dell interfaccia posted Thursday March 01 2012 9 11 AM Feedback 0 Monday January 02 2012 MICROSOFT MVP 2012 Con mia grande gioia anche quest anno per la quinta

    Original URL path: http://blogs.sysadmin.it/redrain/Default.aspx (2016-01-31)
    Open archived version from archive

  • Peppacci
    seguente chiave di registro HKEY LOCAL MACHINE Software Microsoft Windows NT Current Version Perflib 009 Facendo un export della chiave appena indicata vedrete una lista indicizzata di tutti i Performance Counter e chiaramente non troverete quelli che vi mancano non provate ad inserirli a mano perche sarebbe inutile Il modo più veloce per fare il rebuild dei Performance Counter di Exchange 2003 è quello di estrarre la lista dei file ini utilizzati per caricare i contatori e rilanciare l installazione di seguito cinque semplici passaggi 1 Posizionarsi nella cartella dei binari di Exchange c program files exchsrvr bin con una sessione cmd exe 2 Eseguire il seguente comando findstr m drivername ini exchperf cmd 3 editare con notepad il file exchperf cmd e per ogni riga in cui compare un file ini preporre il comando lodctr Es linea originale alfa ini modificata lodctr alfa ini 4 salvare le modifiche al file e sempre da cmd eseguire il file exchperf cmd Terminata la procedura riavviate la macchina Va sottolineato che per i Counter di OMA Outlook Mobile Access va eseguita la re installazione dei contatori diversamente da quanto detto precedentemente va eseguito il seguente file d installazione con i parametri indicati C Program Files Exchsrvr OMA browse bin OmaBrowseInstall exe counters create Nel seguente link http support microsoft com kb 300956 en us viene descritto come ripristinare i Performance Counter di default caricati al momento dell installazione del Sistema Operativo fate attenzione però tutti quelli aggiunti dalle varie applicazione nel tempo andranno persi quindi ricaricati a mano Saluti posted Monday October 12 2009 9 45 PM Feedback 0 Filed Under Exchange Server Wednesday August 12 2009 Creare numerosi utenti e relative mailbox con EMS Exchange Management Shell Creare numerosi utenti e relative mailbox con EMS Exchange Management Shell Ambiente Domain Controller win 2008r2 Enterprise Edition win 2008 Enterprise Edition con Exchange 2007 Enterprise Edition Spesso capita la necessità in un ambiente di test di creare numerosi Users con le relative mailbox associate in maniera automatizzata senza doverlo farle singolarmente Di seguito verranno elencati i passi fondamentali da eseguire con EMS Exchange Management Shell e come realizzare un file Users csv da cui fare l import dei dati Per prima cosa dobbiamo creare un utente di riferimento con la sua MailBox inserendolo nella Organizational Unit di riferimento TestGroup01 New Mailbox Alias user01 Database mailbox01 First Storage Group Mailbox Database Name user01 OrganizationalUnit TestGroup01 FirstName user01 LastName user01 DisplayName user01 UserPrincipalName user01 2008r2domain local Come vedete dall output bisogna impostare la password dell utente L utente appena creato Ora useremo l utente appena creato per impostare un Template di riferimento Template Get Mailbox user01 Stesso discorso per impostare un template per la password Password ConvertTo SecureString Pass 123 AsPlainText Force Ora dobbiamo creare un file users csv dove andremo ad inserire gli utenti da importare Chiaramente con un minimo di manualità con Microsoft Excel questa lista può facilmente raggiungere numerose righe Ora andremo a fare un import dal file Users csv creando degli utenti inseriti in quella lista prendendo come riferimento i Template precedentemente creati sia per l utente che per la password Import CSV C Users CSV ForEach New Mailbox Name Name UserPrincipalName UPN Database MailboxDatabase OrganizationalUnit OrganizationalUnit Password Password Template Template Lista aggiornata degli utenti Saluti a tutti posted Wednesday August 12 2009 9 21 AM Feedback 0 Filed Under Exchange Server Thursday June 25 2009 Messaggio di servizio posted Thursday June 25 2009 11 19 PM Feedback 0 Monday May 11 2009 Tar Pit Tar Pit Di seguito riporto gli appunti di un collega Stefano Clabrese di cui o condiviso tale problematica Sui server della piattaforma che gestiamo macchine Win 2003 con Exchange 2003 e Recipient Filtering abilitato arrivano quotidianamente migliaia per qualcuno anche milioni di email spam inviate a utenti esistenti e non Una volta accettata la mail l RFC 2821 vorrebbe che per queste email venga generato un rapporto di mancato recapito che ritorna al mittente della email Queste persone malintenzionate mediante uno script possono in poche ore inviare milioni di richieste al server smtp pubblicato su Internet filtrando quindi le risposte di tipo 550 user unknown per catturare gli indirizzi email validi e quindi per loro ma anche per chi deve gestire la posta elettronica estremamente preziosi Si rende quindi necessaria una scelta filtrare al livello di server MX questi indirizzi verificando preventivamente all accettazione della mail l esistenza della mailbox oppure smettere di inviare NDR verso internet Raccomandazioni RFC a parte finiremmo per filtrare anche gli NDR destinati verso utenti esistenti che hanno semplicemente sbagliato a digitare l indirizzo del nostro utente non possiamo mica pretendere che tutti conoscano il CTRL K Se si dovesse optare per la prima scelta è molto probabile che ad una prima diminuzione dello spam e del numero di NDR inviate verso internet vedremmo seguire un aumento della dimensione dei log SMTP Dovuti a cosa Immaginate un po qualcuno si è accorto che stiamo filtrando gli utenti per cui molto semplicemente sta usando uno script che genera indirizzi email in modo casuale e li sta confrontando con le risposte del nostro smtp 550 non buono 550 non buono 550 non buono 250 ah questo è buono Da domani questo indirizzo può iniziare a ricevere Unsolicited Content Email cioè SPAM Si vabbè le possibili combinazioni sono troppe per riuscire a matchare completamente la nostra rubrica però se considerate che si può partire con un dizionario prepopolato di parole nomi cognomi e che probabilmente si può inviare un rcpt to ogni pochi ms dipende ovviamente dalle performance del server qualche email valida di sicuro la trova E vi gonfia il log in modo totalmente incontrollato Soluzioni Ad esempio il tar pit letteralmente una macchia di catrame in cui far impantanare gli spammer Cioè si degradano leggermente i tempi di risposta dell SMTP ed il gioco è fatto Prerequisito è Windows Server 2003 SP1 nessuna patch o fix solo l implementazione di un parametro sul registro del servizio SMTPSVC ed un riavvio dello stesso

    Original URL path: http://blogs.sysadmin.it/peppacci/Default.aspx (2016-01-31)
    Open archived version from archive



  •