www.web-archive-it.com » IT » U » UNINA2.IT

Total: 956

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Congedo straordinario
    n 133 Al personale docente e ricercatore oltre il congedo ordinario può essere concesso un periodo di congedo straordinario per un totale di 45 giorni annui Il congedo straordinario compete di diritto quando il docente debba contrarre matrimonio o sostenere esami o qualora trattisi di mutilato o invalido di guerra o per servizio debba attendere alle cure richieste dallo stato di invalidità Nel caso di matrimonio il docente ha diritto a 15 giorni di congedo straordinario Le assenze a vario titolo si sommano ai fini del computo dei 45 giorni Tale istituto comporta la riduzione di 1 3 dello stipendio sul primo giorno di assenza anche se si tratta di assenza di un solo giorno Inoltre per ogni periodo di assenza per malattia di qualunque durata sarà corrisposto fino ai primi dieci giorni il trattamento economico fondamentale con esclusione di ogni indennità o emolumento che anche se di carattere fisso e continuativo non rientri nel trattamento fondamentale nonché di ogni altro trattamento accessorio Quest ultima riduzione non sarà applicata nei seguenti casi infortunio sul lavoro causa di servizio ricovero ospedaliero day hospital Congedo straordinario per motivi di salute Il docente che intende fruire del congedo straordinario per motivi di salute deve presentare apposita richiesta corredata di certificazione medica Per quanto concerne la certificazione delle malattie la normativa vigente L 133 2008 prevede che per ogni periodo di assenza superiore a dieci giorni e comunque dal terzo evento morboso nell anno solare dovrà essere presentata all Amministrazione la documentazione rilasciata da Struttura Sanitaria Pubblica si intende per Struttura Sanitaria Pubblica anche il medico convenzionato con il S S N L Amministrazione provvederà a disporre il controllo medico fiscale di norma anche nel caso di assenza limitata ad un solo giorno di malattia Resta fermo l obbligo per i dipendenti che fruiscono
    http://www.unina2.it/index.php?option=com_content&view=article&id=980&Itemid=808 (2012-09-11)


  • Congedo per motivi di studio o di esclusiva attività di ricerca scientifica
    Rappresentanti lavoratori per la sicurezza Congedo per motivi di studio o di esclusiva attività di ricerca scientifica Congedo per motivi di studio o di esclusiva attività di ricerca scientifica riferimenti normativi Legge 18 03 1958 n 311 D P R 11 07 1980 n 382 Legge 18 03 1958 n 349 Legge 12 11 2011 n 183 art 4 comma 78 Per eccezionali e giustificate ragioni di studio o di ricerca scientifica il professore può fruire di periodi di congedo con esonero dalle attività didattiche previo parere favorevole rilasciato al Consiglio della Facoltà di appartenenza e successivo provvedimento Rettorale Durante tali periodi il docente conserva la sua qualità di professore di ruolo in servizio attivo agli effetti della carriera e del trattamento economico Congedo per motivi di studio art 10 Legge 18 03 1958 n 311 modificato con Legge 12 11 2011 n 183 art 4 comma 78 Professori di 1 e 2 fascia Congedo per esclusiva attività di ricerca scientifica anno sabbatico art 17 D P R 382 80 modificato con Legge 12 11 2011 n 183 art 4 comma 78 Professori di 1 e 2 fascia Congedo per motivi di studio o di ricerca art 8 Legge 18
    http://www.unina2.it/index.php?option=com_content&view=article&id=981&Itemid=809 (2012-09-11)

  • Aspettativa
    Sanitaria Pubblica si intende per Struttura Sanitaria Pubblica anche il medico convenzionato con il S S N L Amministrazione provvederà a disporre il controllo medico fiscale ed a seguito dell acquisizione del referto medico fiscale inviato dalla ASL di competenza si provvederà ad emettere formale provvedimento rettorale Il docente ha diritto oltre la sopraccitata decurtazione prevista per i primi dieci giorni all intero stipendio per i primi 12 mesi e alla metà di esso per il restante periodo essa non può protrarsif per più di 18 mesi continuativi Inoltre poiché trattasi di assenza per malattia tale istituto comporta l erogazione del trattamento economico fondamentale con esclusione di ogni indennità o emolumento che anche se di carattere fisso e continuativo non rientri nel trattamento fondamentale nonché di ogni altro trattamento accessorio per i primi dieci giorni di assenza Tale riduzione non sarà applicata nei seguenti casi infortunio sul lavoro causa di servizio ricovero ospedaliero day hospital Si specifica che due periodi di aspettativa si sommano ai fini della durata massima dei 18 mesi quando tra di essi intercorra un lasso di tempo inferiore ai 3 mesi Il periodo è computato per intero agli effetti della progressione economica e di carriera del trattamento di quiescenza e previdenza Resta fermo l obbligo per i dipendenti che fruiscono dell aspettativa per motivi di salute di essere reperibili nelle fasce orarie per la visita fiscale dalle ore ore 09 00 alla ore 13 00 e dalle ore 15 00 alle ore 18 00 di tutti i giorni compresi quelli festivi 2 Aspettativa per motivi di famiglia artt 69 e 70 D P R 3 57 Nel caso dell aspettativa per motivi di famiglia il docente deve presentare motivata domanda al Rettore acquisito il parere favorevole del Consiglio di Facoltà di afferenza del docente l Amministrazione
    http://www.unina2.it/index.php?option=com_content&view=article&id=982&Itemid=810 (2012-09-11)

  • Norme particolari per medicina
    T A R Lazio sentenza del 23 11 2005 07 12 2005 T A R Campania sentenza n 6819 del 20 04 2006 fonti regolamentari D R 1542 del 01 06 2007 orario di servizio del personale docente e ricercatore D R 2871 del 09 11 2007 orario di servizio del personale docente e ricercatore D R 1681 del 20 06 2008 orario di servizio del personale docente e ricercatore L attività istituzionale del personale docente e ricercatore della Facoltà di Medicina e Chirurgia è omnicomprensiva delle funzioni didattiche di ricerca ed assistenziali tra loro inscindibili Pertanto anche l attività assistenziale è un diritto dovere quale essenziale supporto per l attività didattica e di ricerca L inscindibilità dell attività assistenziale del personale docente e ricercatore è confermata oltre che dalla giurisprudenza Corte Cost sentenze n 134 97 e n 71 2001 T A R Lazio del 23 11 2005 7 12 2005 e T A R Campania n 6819 2006 anche dall art 5 co 2 del D L vo 517 99 nella parte in cui prevede che l obbligo dell esercizio dell attività assistenziale per i professori e ricercatori è sospeso nei casi di aspettativa o congedo ex artt 12 13 e 17 del D P R 382 80 Non è altrimenti consentito per il personale di cui sopra recedere dall attività assistenziale art 5 co 2 ultimo capoverso del D L vo 517 99 Lo stesso obbligo è altresì ribadito dalla Legge 4 11 2005 n 230 art 1 co 2 nella parte in cui prevede che i professori universitari di materie cliniche svolgono funzioni assistenziali inscindibili da quelle di insegnamento e ricerca Tale obbligo comporta oltre al trattamento economico erogato dall Università un trattamento economico aggiuntivo ai sensi dell art 6 del D L vo 517 99
    http://www.unina2.it/index.php?option=com_content&view=article&id=967&Itemid=799 (2012-09-11)

  • Mantenimento funzioni assistenziali e primariali
    Gestione Emergenze Rappresentanti lavoratori per la sicurezza Mantenimento funzioni assistenziali e primariati Mantenimento funzioni assistenziali e primariati I professori universitari di 1 e 2 fascia afferenti alla Facoltà di Medicina e Chirurgia titolari di settori scientifico disciplinari che necessitano di supporto assistenziale mantengono il diritto a svolgere l attività assistenziale fino a quando permangono in servizio Infatti il comma 18 dell art 1 della legge n 230 del 4 11 2005 consente ai professori universitari di materie cliniche in servizio alla data di entrata in vigore della citata norma di mantenere le funzioni primariali e assistenziali come limite massimo fino al 72 anno di età ivi compreso il biennio di permanenza in servizio di cui all art 16 del D l vo 503 92 qualora concesso La stessa legge art 1 comma 19 prevede che i docenti nominati secondo le disposizioni della norma in questione saranno collocati a riposo al termine dell anno accademico nel quale compiranno il 70 anno di età ivi compreso il biennio di permanenza in servizio di cui all art 16 del D l vo 503 92 Lo stesso limite si applica anche ai docenti in servizio alla data di entrata in vigore della legge 230
    http://www.unina2.it/index.php?option=com_content&view=article&id=968&Itemid=800 (2012-09-11)

  • Servizio di guardia e pronta disponibilità
    immatricolazioni Modulistica Studenti stranieri Internazionalizzazione Esami di stato Opportunità Personale Trattamento economico Pensioni Modulistica Docenti e ricercatori Tecnico amministrativo Servizio Gestione Emergenze Rappresentanti lavoratori per la sicurezza Servizio di guardia e pronta disponibilità Servizio di guardia e pronta disponibilità L attività assistenziale svolta nei giorni feriali ed eccedente la predetta organizzazione e per tutte le 24 ore dei giorni festivi viene garantita da apposito servizio di guardia i cui oneri sono a carico dell A O U S U N con la partecipazione del personale ricercatore e docente cui non sia stato conferito l incarico di responsabilità di struttura complessa L utilizzazione del servizio di guardia e la relativa retribuzione è definita con apposito atto autonomo dell A O U S U N Il personale in servizio presso Unità operative con attività continua è tenuto al servizio di pronta disponibilità Tale servizio limitato ai soli periodi notturni e festivi può essere sostitutivo e integrativo della guardia divisionale o interdivisionale se sostitutivo coinvolge solo i ricercatori e i docenti privi di incarico di responsabilità di struttura complessa se integrativo coinvolge anche i ricercatori e i docenti con incarico di responsabilità Docenti e ricercatori Modulistica Congedo ordinario Congedo straordinario Congedo per motivi
    http://www.unina2.it/index.php?option=com_content&view=article&id=969&Itemid=801 (2012-09-11)

  • Conferma nel ruolo
    sulla base di una valutazione effettuata sulla loro operosità didattico scientifica nell arco del triennio formulato da una Commissione nazionale nominata dal Ministero dell Università e della Ricerca Pervenuto il giudizio espresso dalla Commissione in parola l Amministrazione provvede ad emettere un decreto di conferma nel ruolo degli associati docenti di II fascia o decreto di nomina ad ordinario docenti di I fascia I professori successivamente alla conferma o nomina ad ordinario possono chiedere il riconoscimento dei servizi pre ruolo ai sensi dell art 103 del D P R 382 80 ricostruzione di carriera Nel caso in cui la Commissione esprima parere sfavorevole i docenti su conforme parere del C U N possono essere mantenuti in servizio per un altro biennio al termine del quale saranno sottoposti al giudizio di una nuova Commissione Ove non sia concessa la proroga o qualora anche il giudizio della nuova Commissione sia sfavorevole i docenti sono dispensati dal servizio a datare dal mese successivo a quello in cui il giudizio sfavorevole nei loro riguardi è divenuto definitivo Nel caso in cui i docenti superino 60 giorni di assenza nel corso del triennio di conferma il giudizio è prorogato di un anno solare Costituiscono motivo
    http://www.unina2.it/index.php?option=com_content&view=article&id=974&Itemid=802 (2012-09-11)

  • Nomina in ruolo e retribuzione
    in un settore scientifico disciplinare La decorrenza giuridica viene indicata nel decreto di nomina mentre la decorrenza economica parte dall effettiva assunzione in servizio presso la Facoltà normalmente la decorrenza giuridica e quella economica coincidono Il Decreto di nomina determina anche lo stipendio spettante in applicazione delle previsioni normative giacchè i docenti sono esclusi dalla contrattualizzazione del rapporto di lavoro art 3 D L vo 165 2001 contrariamente al personale tecnico amministrativo il cui rapporto di lavoro è disciplinato dal contratto individuale di lavoro in conformità ai CCNNLL del Comparto Università Il diritto alla retribuzione unitamente alla libertà di insegnamento e di ricerca scientifica costituzionalmente garantita è tra i diritti fondamentali del personale docente e ricercatore cui corrispondono naturalmente degli obblighi sia didattici che scientifici quali ad es l obbligo di tenere un registro delle lezioni dei corsi ovvero l obbligo di presentare ogni 3 anni al Consiglio della Facoltà di appartenenza una relazione sull attività scientifica svolta La retribuzione mensile di un docente a tempo definito è costituita da stipendio ed indennità integrativa speciale Nel caso di opzione per il regime di impegno a tempo pieno la misura del trattamento economico spettante è maggiorata del 40 ed è prevista l attribuzione di un assegno aggiuntivo Fino alla conferma in ruolo per i professori associati o alla nomina ad ordinario per i professori straordinari lo stipendio aumenta con cadenza biennale del 2 50 calcolato sulla classe iniziale Dopo la conferma in ruolo ovvero la nomina ad ordinario la progressione economica del tempo pieno si sviluppa in successive 6 classi biennali di stipendio pari all 8 della classe attribuita all atto della nomina ad ordinario ovvero della conferma nel ruolo di associato ed in seguito in ulteriori classi biennali fino alla 14ª pari al 6 della 6ª classe Dopo la 14ª
    http://www.unina2.it/index.php?option=com_content&view=article&id=975&Itemid=803 (2012-09-11)