web-archive-it.com » IT » U » UTELIT.IT

Total: 697

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • UTELIT
    è in amministrazione controllata dall ottobre del 2009 ai sensi degli articoli 70 e seguenti del d lgs 1 settembre 1993 n 385 Il decreto fa ritenere che le preoccupazioni sono tutt altro che infondate L intervento del Ministero dell Economia e Finanze su proposta della Banca d Italia può essere disposto infatti solo in caso di gravi irregolarità di gravi violazioni delle disposizioni legislative e o amministrativestatutarie che regolano l attività bancaria qualora siano previste gravi perdite patrimoniali quando sia richiesto lo scioglimento dagli organi amministrativi o dall assemblea straordinaria Nessuna delle ipotesi purtroppo appare rassicurante per i consumatori La nascita dell Istituto salutata con generale favore anche da Utelit Consum in una logica di supporto alla crescita e allo sviluppo territoriale dopo pochi anni si trova in una situazione di grossa difficoltà economico finanziaria A preoccupare è soprattutto il surreale silenzio su quanto sta accadendo In taluni casi la soluzione di crisi bancarie si è realizzata mediante l intervento del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi d lgs n 659 del 1996 in alternativa o congiuntamente al ricorso a fondi pubblici attraverso un operazione disciplinata dal Decreto Ministeriale Sindona del 27 settembre 1974 Allo stato attuale tuttavia nulla è dato sapere sugli effettivi rischi che i consumatori corrono e soprattutto sulle cause alla base dell intervento della Banca d Italia Non è dato da conoscere se l intervento di risanamento avrà una effettiva possibilità di successo oppure sfocerà nella procedura di liquidazione coatta amministrativa Cosa ne sarà dei risparmi di centinaia di correntisti e piccoli azionisti E questo che preoccupa il presidente di Utelit Consum Rocco Monaco in rappresentanza delle dei numerosi consumatori che hanno richiesto l intervento all Associazione Sarebbe il caso conclude Monaco che si informasse la clientela ed i soci sullo stato dell attività svolta

    Original URL path: http://www.utelit.it/news.asp?ID=545 (2015-03-19)
    Open archived version from archive


  • UTELIT
    un unica ripida rampa di scale Anziani disabili mamme con passeggino o più semplicemente persone che rechino con sé valigie o altri carichi incontrano immani difficoltà non solo per accedere all atrio della stazione ma anche per recarsi sulla banchina direzione Gessate alla quale si accede per il tramite di due scalinate E solo la punta dell iceberg dato che la situazione non é migliore nelle altre stazioni Il problema come detto é annoso ma nonostante le lamentele della clientela ATM non sembra ad oggi aver fornito risposte convincenti su come risolverlo Non dimentichiamo peraltro che il servizio offerto da ATM non é a buon mercato dato che tanto per fare un esempio un abbonamento integrato periferia rete urbana di Area Media quella che sempre per il nostro esempio interessa chi sale e scende a Bussero costa ben 64 50 mensili Utelit vuole dare finalmente voce ad un esercito silenzioso di persone le cui istanze annegano nel mare dell indifferenza e sposare la loro battaglia per una metropolitana a misura d uomo e fruibile da parte di tutti una battaglia di legalità e di umanità Invitiamo i cittadini a segnalare tutti i disservizi quotidianamente subiti ad Utelit Consum che se

    Original URL path: http://www.utelit.it/news.asp?ID=544 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • UTELIT
    alto in presenza di turisti stranieri si affiancano tariffe in parte concorrenziali rispetto a quelle praticate dai regolari Ovviamente non è questa la concorrenzialità e la regolazione del mercato in grado di adeguatamente tutelare i consumatori Tali risultati che devono necessariamente essere raggiunti nel rispetto della legge E auspicabile un intervento costante volto alla dissuasione di tali pratiche commerciali scorrette D altronde le tariffe dei taxi regolari non accennano a diminuire Anzi è di pochi giorni or sono la notizia dell approvazione dei nuovi piani tariffari da parte del Comune E sotto gli occhi di tutti la difficile governabilità del fenomeno nel nostro paese illegalità degli abusivi schieramento compatto a corporativistica difesa degli interventi della categoria che fermamente si oppone ad ogni concessione di nuove licenze non portano ad alcun livellamento verso il basso delle tariffe Anzi Il taxi rimane un mezzo di trasporto di ridotta fruibilità collettiva Le politiche di riduzione e razionalizzazione del traffico anche al fine di ridurre le percentuali di inquinamento atmosferico ormai fisiologicamente assestate ben oltre i limiti di legge passano necessariamente da un miglior coordinamento delle forme di trasporto pubblico ivi compresi il servizio taxi Una sua maggiore fruibilità collettiva gioverebbe ancor di più

    Original URL path: http://www.utelit.it/news.asp?ID=543 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • UTELIT
    bocciato l emendamento sugli autisti delle auto blu che in caso contrario avrebbe comportato una franchigia di pressoché totale irresponsabilità per chi è alla guida di veicoli della Pubblica Qualche timido passo in avanti è stato fatto in merito all eliminazione del conflitto di interessi degli Enti Pubblici in materia di sanzioni stradali Il testo riformato prevede che ancora il 50 delle risorse sia riservato ai Comuni Si tratta di un importante passo avanti ma è bene ribadire con forza che il conflitto di interessi andava del tutto eliminato Gli Enti locali si sono mostrati sino ad ora sovente incapaci di gestire secondo criteri di correttezza questi introiti Sino a quando il pagamento della multa sarà una fonte di sovvenzionamento diretto per chi la emette non si potranno escludere i comportamenti opportunistici degli Enti locali ampiamente denunciati dalla associazioni consumeristiche negli ultimi anni E necessario inoltre destinare l intero introito alla sicurezza stradale Questa scelta è d altronde la più compatibile con la natura sanzionatoria delle multe Bocciata infine la richiesta di innalzamento del limite di velocità a 150 km h Non proprio un occasione persa dunque ma un intervento di sicuro non ancora del tutto soddisfacente Utelit Consum Direzione

    Original URL path: http://www.utelit.it/news.asp?ID=542 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • UTELIT
    sarebbero aumentati tra il 2009 e 2010 in media del 15 con punte massime anche del 30 Il dato ha davvero dell incredibile in un settore in cui i costi per i consumatori sono in costante aumento Rocco Monaco per Utelit Consum E un dato davvero inaccettabile Sono anni che a parole si susseguono interventi volti a calmierare il mercato nei fatti gli obiettivi sono sempre disattesi da aumenti delle polizze di cui ogni consumatore si rende conto quotidianamente La riforma del codice delle assicurazioni che aveva introdotto il sistema di indennizzo diretto era stata giustificata da queste finalità Anche a livello giurisprudenziale un recente intervento della Corte di Cassazione a Sezioni Unite in tema di danno non patrimoniale è stato salutato da tutti gli operatori in maniera molto positiva in quanto in grado di razionalizzare e rendere prevedibile quindi assicurabile a costi minori il sistema dei danni alla persona Il risultato di questi interventi è paradossalmente sotto gli occhi di tutti Vigileremo in maniera decisa affinché l Antitrust appuri definitivamente l esistenza di eventuali cartelli che impediscono il calo dei prezzi Utelit Consum Direzione Nazionale Vai all Archivio News Torna alla Prima Pagina Leggi i commenti Per una tutela

    Original URL path: http://www.utelit.it/news.asp?ID=541 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • UTELIT
    dei consumatori con oltre 35 000 iscritti Rocco Monaco ci soddisfa sul piano del principio ma la consideriamo solo un punto di partenza verso l eliminazione totale degli enormi privilegi di cui gode la casta politica e degli alti funzionari dello Stato particolarmente odiosi soprattutto nella situazione di grave crisi economica che stiamo attraversando Sul piano dell entità dei tagli nell ordine del 15 la proposta non può certo soddisfarci Chiediamo il 50 di riduzione dello stipendio complessivo e la totale abolizione di tutti i privilegi connessi ai rispettivi status es auto blu tessere per la libera circolazione autostradale ferroviaria marittima ed aerea spese telefoniche ecc cosa che certamente non porterebbe alla fame la nostra classe dirigente Chiediamo ancora che questo provvedimento venga esteso a tutte le amministrazioni regionali e ai dirigenti degli Enti Pubblici nonché a tutte le categorie pubbliche i cui stipendi vengono parametrati sul piano quantitativo a quelli dei parlamentari Pertanto chiediamo una totale riorganizzazione economica che dal nostro punto di vista deve procedere di pari passo con una riqualificazione dei meccanismi di attribuzione degli emolumenti secondo il lavoro effettivamente svolto e non secondo scatti di anzianità Utelit Consum Direzione Nazionale Vai all Archivio News Torna alla

    Original URL path: http://www.utelit.it/news.asp?ID=540 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • UTELIT
    Diversi parroci utilizzano i social network Facebook e inviano newsletter La chiesa isontina è on line da tempo Nel Goriziano la fede ha già conquistato il mondo digitale In riva all Isonzo insomma l invito lanciato da papa Benedetto XVI a evangelizzare il web è realtà non di oggi ma di ieri Mauro Ungaro portavoce del vescovo Dino De Antoni e direttore del settimanale diocesano Voce Isontina ricorda che molte parrocchie hanno un proprio sito da almeno cinque o sei anni Alcuni sono clickati anche dall estero assicura Il problema però riguarda l aggiornamento dei contenuti In molti casi ci si affida a volontari quasi sempre a dei giovani Se quasi tutti i religiosi utilizzano la rete per trovare documenti utili al proprio ministero o spunti per le omelie più contenuto è il numero dei cyber parroci quelli che per tenere i contatti con i propri fedeli sfruttano internet in modo attivo La crisi delle vocazioni e la mancanza di seminaristi in provincia di Gorizia costringe alcuni preti a dividersi su più parrocchie e in questo senso i nuovi strumenti di comunicazione aiutano a ridurre le distanze sia in termini di spazio sia in termini di tempo e a diffondere le informazioni in modo più capillare I parrocchiani che frequentano la chiesa sono una percentuale ridotta del totale Attivare una pagina non è difficile e permette di illustrare aspetti della vita della comunità cristiana che altrimenti rimarrebbero circoscritti a soli praticanti Il web però non si sostituisce alle relazioni interpersonali reali Dobbiamo credere ancora al sedersi sui banchi della chiesa a una comunicazione più fisica La formazione deve continuare ad essere fatta a quattrocchi perché altrimenti può essere deviante Con le sole parole scritte spesso si creano dei fraintendimenti Anche se i social network permettono di rimanere in contatto con

    Original URL path: http://www.utelit.it/news.asp?ID=538 (2015-03-19)
    Open archived version from archive

  • UTELIT
    della funzionalità della scala L effetto è vedere migliaia di viaggiatori costretti ogni giorno a percorrere bagagli alla mano a tutte le ore numerose rampe di scale a piedi per poter raggiungere l ingresso della Stazione L avv Gasparro di UTELIT Consum Lombardia commenta A ciò deve aggiungersi la circostanza che sempre più spesso è possibile notare all interno delle stazioni in attesa del treno indisturbati viaggiatori assaporare la loro

    Original URL path: http://www.utelit.it/news.asp?ID=537 (2015-03-19)
    Open archived version from archive