web-archive-it.com » IT » V » VETERINARIBRINDISI.IT

Total: 343

Choose link from "Titles, links and description words view":

Or switch to "Titles and links view".
  • Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Brindisi
    delle difficoltà all interno della nostra Categoria ma anche con la solidarietà evitando quei comportamenti che possono indurre i clienti alla rivendicazione molto più facile ora che in passato E utile riconoscere di fronte all opinione pubblica la dignità di tutti gli ambiti in cui sono occupati i Colleghi e trarre insegnamento da errori cui non si dava peso in momenti di crescita Condividere la sofferenza della professione ed attivare una solidarietà personale è lo strumento che vogliamo darci per sopravvivere nella crisi SIVeLP Ultimo aggiornamento Martedì 02 Aprile 2013 15 47 TASSA CONCESSIONE REGIONALE Giovedì 31 Gennaio 2013 17 48 L ATTO DI ANNULLAMENTO DELLA REGIONE PUGLIA A seguito della istanza presentata dai Presidenti degli Ordini dei Medici Veterinari Pugliesi la Regione Puglia ha notificato la formale accettazione di richiesta di annullamento degli avvisi di accertamento emessi Il presidente dott Camassa ha inviato a tutti gli iscritti tramite mail la nota inviata dalla Regione Invitiamo tutti i colleghi a prenderne visione ed a conservare copia dell atto stesso Ultimo aggiornamento Domenica 24 Febbraio 2013 08 24 Rimborsi Sabato 23 Febbraio 2013 08 20 con la presente vi comunico che da oggi è presente sul portale tributi della Regione Puglia la new relativa alle modalità di rimborso delle TCR tasse sulle concessioni regionali Collegandosi all indirizzo http tributi regione puglia it è possibile in prima pagina trovare le istruzioni e la modulistica per ottenere il rimborso degli importi versati e non dovuti Per qualsiasi informazione è possibile contattare il dr Ciccarone al n 080 5403011 ovvero inviargli una mail a Questo indirizzo e mail è protetto dallo spam bot Abilita Javascript per vederlo Saluti Francesco Solofrizzo Ultimo aggiornamento Domenica 24 Febbraio 2013 09 33 Annullata Tassa regionale Giovedì 24 Gennaio 2013 10 46 Caro collega a seguito dell istanza prodotta

    Original URL path: http://www.veterinaribrindisi.it/index.php?limitstart=50 (2016-02-14)
    Open archived version from archive


  • Indicazioni tecniche sul trattamento di cani impiegati in talune attività
    effettuabile sui cani impegnati in talune attività di lavoro nonché in quelle di natura sportivo venatoria spesso espletate in condizioni ambientali particolari quali in zone di fitta vegetazione che comportando un elevato impegno motorio espongono l animale al rischio di fratture ferite e lacerazioni alla coda Immediate e forti la reazione di Carla Rocchi presidente nazionale dell E N P A dire che sono allibita è un eufemismo Oltre a ritenere ammissibile una pratica che personalmente ritengo una forma di maltrattamento poiché non ha altra giustificazione se non quella di soddisfare un vezzo narcisistico il Ministro pretende addirittura di giustificarla con la tutela degli stessi cani Se la questione fosse effettivamente nei termini proposti da Fazio continua l E n p a allora tutti i quattrozampe che scorrazzano liberamente nei nostri boschi o nelle nostre campagne ovvero nelle zone di fitta vegetazione sarebbero a rischio di incidenti e dovrebbero quindi essere sottoposti al taglio della coda e delle orecchie Ovviamente prosegue la Rocchi così non è La controprova all infondatezza delle argomentazioni la fornisce la stessa Convenzione di Strasburgo che difatti non prevede alcuna deroga a favore dei cacciatori www enpa it Molto accese anche le affermazioni da parte della L A V espresse con comunicato stampa del 22 marzo 2011 www lav it la LAV ritiene tale indicazione fuorviante e impraticabile Le uniche eccezioni a tale divieto sono infatti autorizzate solamente nel caso in cui un veterinario consideri un intervento non curativo necessario per ragioni di medicina veterinaria o nell interesse di un determinato animale L interesse da tutelare dunque è quello di un determinato animale di un particolare soggetto non di una categoria di cani impiegati per una particolare attività Non sono mancate infine le repliche dell A N M V I che ha chiesto al Ministro un

    Original URL path: http://www.veterinaribrindisi.it/index.php?view=article&id=62:circolare-ministeriale-qindicazioni-tecniche-sul-trattamento-di-cani-impiegati-in-talune-attivitaq&tmpl=component&print=1&layout=default&page= (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Indicazioni tecniche sul trattamento di cani impiegati in talune attività
    riferibile all intervento di caudotomia cioè il taglio della coda effettuabile sui cani impegnati in talune attività di lavoro nonché in quelle di natura sportivo venatoria spesso espletate in condizioni ambientali particolari quali in zone di fitta vegetazione che comportando un elevato impegno motorio espongono l animale al rischio di fratture ferite e lacerazioni alla coda Immediate e forti la reazione di Carla Rocchi presidente nazionale dell E N P A dire che sono allibita è un eufemismo Oltre a ritenere ammissibile una pratica che personalmente ritengo una forma di maltrattamento poiché non ha altra giustificazione se non quella di soddisfare un vezzo narcisistico il Ministro pretende addirittura di giustificarla con la tutela degli stessi cani Se la questione fosse effettivamente nei termini proposti da Fazio continua l E n p a allora tutti i quattrozampe che scorrazzano liberamente nei nostri boschi o nelle nostre campagne ovvero nelle zone di fitta vegetazione sarebbero a rischio di incidenti e dovrebbero quindi essere sottoposti al taglio della coda e delle orecchie Ovviamente prosegue la Rocchi così non è La controprova all infondatezza delle argomentazioni la fornisce la stessa Convenzione di Strasburgo che difatti non prevede alcuna deroga a favore dei cacciatori www enpa it Molto accese anche le affermazioni da parte della L A V espresse con comunicato stampa del 22 marzo 2011 www lav it la LAV ritiene tale indicazione fuorviante e impraticabile Le uniche eccezioni a tale divieto sono infatti autorizzate solamente nel caso in cui un veterinario consideri un intervento non curativo necessario per ragioni di medicina veterinaria o nell interesse di un determinato animale L interesse da tutelare dunque è quello di un determinato animale di un particolare soggetto non di una categoria di cani impiegati per una particolare attività Non sono mancate infine le repliche dell A

    Original URL path: http://www.veterinaribrindisi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=62:circolare-ministeriale-qindicazioni-tecniche-sul-trattamento-di-cani-impiegati-in-talune-attivitaq (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Identificazione equidi, sanzioni anche per il veterinario
    o lo smarrimento dell equide o del passaporto il ritrovamento dell equide o del passaporto rubato o smarrito e per mancate registrazioni dal registro aziendale al passaporto fino alla verifica nello stabilimento di macellazione della congruenza delle informazioni presenti sul passaporto e quelle registrate in BDE L autorità incaricata del controllo il Mipaaf e ciascuno per la propria competenza il Ministero della salute le Aziende sanitarie locali le Regioni e le Province Autonome dovrà indicare nel verbale di accertamento delle violazioni le carenze riscontrate e le prescrizioni di adeguamento necessarie per assicurare che il detentore dell equide rispetti le norme nel presente decreto legislativo Qualora si tratti del primo accertamento e di violazioni giudicate sanabili al proprietario proprietario o detentore delegato può essere concesso un termine massimo di quindici giorni per mettersi in regola e non evitare la sanzione Una tolleranza temporale che non viene riconosciuta agli stabilimenti di macellazione In base al decreto chiunque detenga equidi non in regola con gli obblighi di identificazione è soggetto al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria da 300 euro a 1 500 per ogni capo non regolarmente identificato delle specie diverse dal cavallo e degli ibridi e da 900 euro a 4 500 euro per ogni capo non regolarmente identificato della specie equina Il veterinario o altra persona in possesso di equivalente qualifica incaricato di applicare un transponder ad un equide che ometta l impianto o impianti il dispositivo senza essersi accertato dell assenza di altro dispositivo in precedenza impiantato e ancora funzionante o della presenza di segni clinici indicanti che un transponder precedentemente impiantato e stato rimosso per via chirurgica o lo applichi in maniera non conforme e soggetto al pagamento da 150 euro a 900 euro per ogni capo Sanzionato anche in assenza di autorizzazione l impianto su un equide

    Original URL path: http://www.veterinaribrindisi.it/index.php?view=article&id=58:identificazione-equidi-sanzioni-anche-per-il-veterinario&tmpl=component&print=1&layout=default&page= (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Identificazione equidi, sanzioni anche per il veterinario
    di un equide in luogo diverso dal macello il furto o lo smarrimento dell equide o del passaporto il ritrovamento dell equide o del passaporto rubato o smarrito e per mancate registrazioni dal registro aziendale al passaporto fino alla verifica nello stabilimento di macellazione della congruenza delle informazioni presenti sul passaporto e quelle registrate in BDE L autorità incaricata del controllo il Mipaaf e ciascuno per la propria competenza il Ministero della salute le Aziende sanitarie locali le Regioni e le Province Autonome dovrà indicare nel verbale di accertamento delle violazioni le carenze riscontrate e le prescrizioni di adeguamento necessarie per assicurare che il detentore dell equide rispetti le norme nel presente decreto legislativo Qualora si tratti del primo accertamento e di violazioni giudicate sanabili al proprietario proprietario o detentore delegato può essere concesso un termine massimo di quindici giorni per mettersi in regola e non evitare la sanzione Una tolleranza temporale che non viene riconosciuta agli stabilimenti di macellazione In base al decreto chiunque detenga equidi non in regola con gli obblighi di identificazione è soggetto al pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria da 300 euro a 1 500 per ogni capo non regolarmente identificato delle specie diverse dal cavallo e degli ibridi e da 900 euro a 4 500 euro per ogni capo non regolarmente identificato della specie equina Il veterinario o altra persona in possesso di equivalente qualifica incaricato di applicare un transponder ad un equide che ometta l impianto o impianti il dispositivo senza essersi accertato dell assenza di altro dispositivo in precedenza impiantato e ancora funzionante o della presenza di segni clinici indicanti che un transponder precedentemente impiantato e stato rimosso per via chirurgica o lo applichi in maniera non conforme e soggetto al pagamento da 150 euro a 900 euro per ogni capo Sanzionato

    Original URL path: http://www.veterinaribrindisi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=58:identificazione-equidi-sanzioni-anche-per-il-veterinario (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Fukushima, "eutanasia" per gli animali
    centrale nucleare di Fukushima Daiichi in piana zona off limits dentro il raggio di 20 km all inizio di questo mese Lunedì mattina circa 120 agenti di polizia delle prefetture di Fukushima e Tokyo sono entrati nelle zone costiere indossando protezioni adeguate hanno utilizzato macchinari pesanti per rimuovere i detriti degli distrutti ed controllato le strade raggiunte dallo tsunami Ecco come descrive lo scenario da apocalisse post atomica la troupe dell Nhk che ha seguito i poliziotti Una delle ciminiere della centrale nucleare è visibile sopra un bosco e le case punteggiano i campi Auto mobili articoli per la casa e alto sono sparsi in giro tra le case distrutte dallo tsunami Futaba Town è la nuova Pripiat giapponese una città nucleare fantasma come quella vicina a Chernobyl Non ci sono segni di persone dice la Nhk ma cani e gatti una volta animali domestici possono essere intravisti ogni tanto Alcune case hanno il bucato appeso fuori una testimonianza di quanto in fretta siano fuggiti i residenti La polizia dice che molte persone potrebbero ancora essere disperse nelle aree circostanti l impianto di Fukushima Daiichi e che raddoppierà i suoi sforzi il municipio è stato spostato nella prefettura di Saitama vicino a Tokyo tutti i residenti superstiti della città dovrebbero essere stati evacuati ed ora abitano in altre zone della prefettura di Fukushima a Saitama e in altre prefetture Fuori dalla zona di esclusione la prefettura di Fukushima ha limitato l uso di 5 parchi pubblici a Fukushima City a causa dei livelli elevati di radiazione causando preoccupazioni tra i visitatori dei parchi e i residenti nelle loro vicinanze Da ieri l uso dei parchi è limitato a un ora al giorno dopo che i dati sulle radiazioni nei 5 parchi erano pari o superiori ai limiti di sicurezza per

    Original URL path: http://www.veterinaribrindisi.it/index.php?view=article&id=57:fukushima-qeutanasiaq-per-gli-animali&tmpl=component&print=1&layout=default&page= (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Fukushima, "eutanasia" per gli animali
    comune del distretto di Nakano a 4 5 Km dalla centrale nucleare di Fukushima Daiichi in piana zona off limits dentro il raggio di 20 km all inizio di questo mese Lunedì mattina circa 120 agenti di polizia delle prefetture di Fukushima e Tokyo sono entrati nelle zone costiere indossando protezioni adeguate hanno utilizzato macchinari pesanti per rimuovere i detriti degli distrutti ed controllato le strade raggiunte dallo tsunami Ecco come descrive lo scenario da apocalisse post atomica la troupe dell Nhk che ha seguito i poliziotti Una delle ciminiere della centrale nucleare è visibile sopra un bosco e le case punteggiano i campi Auto mobili articoli per la casa e alto sono sparsi in giro tra le case distrutte dallo tsunami Futaba Town è la nuova Pripiat giapponese una città nucleare fantasma come quella vicina a Chernobyl Non ci sono segni di persone dice la Nhk ma cani e gatti una volta animali domestici possono essere intravisti ogni tanto Alcune case hanno il bucato appeso fuori una testimonianza di quanto in fretta siano fuggiti i residenti La polizia dice che molte persone potrebbero ancora essere disperse nelle aree circostanti l impianto di Fukushima Daiichi e che raddoppierà i suoi sforzi il municipio è stato spostato nella prefettura di Saitama vicino a Tokyo tutti i residenti superstiti della città dovrebbero essere stati evacuati ed ora abitano in altre zone della prefettura di Fukushima a Saitama e in altre prefetture Fuori dalla zona di esclusione la prefettura di Fukushima ha limitato l uso di 5 parchi pubblici a Fukushima City a causa dei livelli elevati di radiazione causando preoccupazioni tra i visitatori dei parchi e i residenti nelle loro vicinanze Da ieri l uso dei parchi è limitato a un ora al giorno dopo che i dati sulle radiazioni nei 5

    Original URL path: http://www.veterinaribrindisi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=57:fukushima-qeutanasiaq-per-gli-animali (2016-02-14)
    Open archived version from archive

  • Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Brindisi
    aggiornamento Giovedì 09 Giugno 2011 14 01 Leggi tutto delibera 1326 2011 Mercoledì 08 Giugno 2011 17 01 Delibera 1326 2011 caudotomia enci si attiene a indicazioni del ministro Giovedì 09 Giugno 2011 08 16 La caudotomia a scopo non terapeutico è vietata Lo è secondo la vigente Ordinanza del Sottosegretario Francesca Martini in vigore dal 13 maggio scorso che cita in premessa la Legge 201 2010 che ha ratificato la Convenzione Europea per la Protezione degli animali da compagnia Per il Ministro della Salute invece la Convenzione va interpretata nel senso di ammettere fra le eccezioni al divieto di caudotomia anche cani impegnati in attività venatoria nell interesse dell animale Ultimo aggiornamento Giovedì 09 Giugno 2011 08 31 Leggi tutto Il portale dei Medici Veterinari della Provincia di Brindisi Il portale dell Ordine dei Medici Veterinari della Provincia di Brindisi è online Qui troverete una fonte costante di informazioni sulle attività dei Medici Veterinari della provincia di Brindisi Tornate a trovarci spesso il sito sarà aggiornato regolarmente Nell area Ordine troverete tutte le informazioni istituzionali rigurdanti la nostra comunità L area Risorse è stata pensata per gli utenti esterni troverete degli strumenti di aiuto e di informazione Inoltre in

    Original URL path: http://www.veterinaribrindisi.it/index.php?limitstart=105 (2016-02-14)
    Open archived version from archive



  •